Doc Rivers ha raggiunto un nuovo accordo con i Boston Celtics: soltanto un anno fa sembrava che Doc Rivers dovesse lasciare la panchina dei Celtics per stare più vicino alla sua famiglia, e invece le cose sono cambiate totalmente. Non solo Rivers è rimasto alla guida di Boston in questo 2010-2011, ma in queste ore ha raggiunto l’accordo con la dirigenza per un nuovo contratto della durata di ben 5 anni, a 7 milioni circa per ogni stagione. La firma è attesa per i prossimi giorni, restano ancora dei dettagli da definire ma ormai la sua permanenza nella franchigia più vincente della storia è certa.

E a proposito di Celtics, il GM Danny Ainge parla del futuro della squadra: Danny Ainge ha parlato nel corso di una recente intervista del futuro della squadra. Ecco le sue parole: “dobbiamo sicuramente fare dei cambiamenti, dato che con questo roster non riusciremmo a competere per il titolo il prossimo anno. Saremo un anno più anziani, mentre squadre come Miami possiedono delle stelle più giovani delle nostre. Se dovesse arrivare una giusta offerta, potrei anche prendere in considerazione l’ipotesi di vendere uno tra Pierce, Allen e Garnett, mentre non è nei nostri piani cedere Rondo. Sicuramente offriremo a Jeff Green un nuovo contratto, perchè vogliamo tenerlo con noi e crediamo che ci potrà dare un ottimo contributo? Se ho qualche rimpianto per la stagione appena passata? Sì, dovevo fare di più per trattenere Tony Allen”.

I Lakers hanno puntato Rick Adelman: stando a quanto riporta ESPN, e quindi una fonte sicuramente autorevole, i Los Angeles Lakers sarebbero molto interessati a Rick Adelman per sostituire Phil Jackson nel ruolo di allenatore. Adelman, 65 anni, si è separato consensualmente dagli Houston Rockets un mese fa ed è attualmente libero. Un altro dettaglio che farebbe propendere verso Adelman è il fatto che Brian Shaw, che sembrava il principale candidato per la panchina di Los Angeles, ha effettuato un colloquio con i Golden State Warriors.

Phil Jackson lascia aperto uno spiraglio sul suo futuro e critica la sua ex squadra: e a proposito di Lakers, Phil Jackson ha tenuto una conferenza stampa due giorni fa, nel corso della quale ha parlato ovviamente del suo ritiro. Ecco le sue parole: “oggi vi dico che sono sicuro della mia decisione, e che la partita di domenica contro i Dallas Mavericks è stata l’ultima della mia carriera. Ma non so cosa potrà succedere da qui a sei mesi. Riguardo all’ultima stagione, non mi era mai capitato di allenare una squadra così. I miei giocatori hanno talento, ma sono entrati in un momento di difficoltà e non sono stati capaci di uscirne. Non hanno imparato dai loro errori, non sono riusciti a cambiare, ed è una cosa che non mi era mai capitata nella mia carriera”.

Post By Giulio Benincasa (74 Posts)

Indirizzo e-mail: cesc_999@libero.it

“La vita è una metafora del basket” (Phil Jackson)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta