Pocket

Rose ancora decisivo in Gara5, i Bulls sono ad un passo dalle finali di conference

HAWKS 83, BULLS 95 (Chicago leads 3-2)

Come da pronostico i Chicago Bulls conquistano la pivotal gara 5 e si portano in vantaggio 3-2 in una serie che ora vedrà il suo episodio più importante in Georgia fra 48 ore. La squadra di Thibodeau approccia meglio la partita e con 8 punti di fila di Bogans si porta sul +15 (32-17) prima della sirena del 1° quarto. Atlanta non si disunisce e ricuce lo strappo con una buona difesa (16 punti Bulls nel 2° periodo) e con l’ottimo lavoro nel pitturato di Horford e Pachulia. Rose fa fatica a prendersi la gara tra le mani e Smith converte il jumper del sorpasso a 2’ dalla fine del 3° quarto per un altro finale a punto a punto che non ci sarà perche il duo Gibson-Rose decide le fasi decisive del match con Atlanta che segna la pochezza di 15 punti negli ultimi 12’. Per i Bulls, 33 punti e 9 assist per il solito Rose coadiuvato da un buonissimo Deng (23 pts) e dagli 11 punti a testa per Gibson e Bogans. Atlanta tira 1/12 da 3 e non basta un’altra sorprendente prestazione di Teague che ne infila 21 con 7 assist e 8/18 dal campo mentre ci sono 15 punti con 15 tiri per Joe Johnson.

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

131 thoughts on “NBA – Rose e Gibson trascinano i Bulls: 3-2

  1. Le cose che possiamo desumere ineluttabilmente da questa partita sono:

    1) A Chicago il concetto di dipendenza dal singolo è agli estremi, alla faccia di chi dice che i Bulls di Jordan non giocavano di squadra;

    2) Boozer ha deciso di mettersi fuori da questi playoffs da solo, è di un’abulia snervante. Il ruolo di secondo realizzatore è per Deng, da ora più che mai chiamato a giustificare il contrattone;

    3) In panchina, Thibs ha capito che non è il caso di fidarsi di Korver ma a sto giro ha trovato una discreta risposta di Brewer, ipotesi interessante per le fasi finali visto che in difesa torna utile;

    4) Kevin si sveglia prima del canto dei galli!

  2. Kevin farà il panettiere ma tu gli dai una mano…che ci fai in piedi alle 5.45? Almeno io ho la scusa di non avere le serrande, ad una certa mi sveglio per forza..

    Le gare 5 si chiamano Pivotial Games, ed ora la serie sembra indirizzata verso i Bulls. Anche se gli Hawks (che stanno facendo a meno di Hinrich, non dimentichiamolo, specie in difesa la cosa si sente) posso tranquillamente vincere gara 6

    Certo è che se ci si lamenta degli Heat, giustamente definiti un 2 men band (2 e mezzo va), coi Bulls bisognerebbe flagellarsi le palle, tanto sono monotematici. Palla a Rose e pedalare. Certo che in una eventuale finale di conference tra questi due teams ci sarebbe da divertirsi, difese asfissianti ed 1 vs 1 a go-go, uno spettacolo

  3. bulls che pilotano la situazione anche se tra qualche peripezia di troppo,ma per atlanta nn ci sn molte chance se crawford sparisce dalla serie…

  4. si va alla settima e atlanta non è ancora fuori ma loro ci credono ancora?
    troppo rose e troppo poco gli altri l’ho detto già nella serie con indiana e mano a mano che il livello sale la lacuna offensiva sarà sempre maggiore.

  5. Io però vedendo giocare Rose ho la sensazione che questo qui, se vuole, la palla la sa dare bene e potenzialmente potrebbe diventare una point guard completa da livelli stratosferici. Un LeBron James nel suo ruolo: di una straripanza fisica pazzesca, nonostante una tecnica non di primissimo livello. Potrà dominare ogni avversario diretto per molto tempo a venire, ma vincere l’anello è un’altra cosa, servono compagni e all’altezza e un sistema offensivo che li coinvolga nella giusta maniera.
    Concordo con Mavio, Deng è la seconda opzione offensiva di Chicago. Bene ma nn benissimo. Reparto guardie nn da Finals, panchina rivedibile, Noah involuto. Per me nn superano le finali di conference.
    Continuo a vedere in loro dei Cleveland Bulls. Si tratta di un’ottimissima squadra, ma troppo superstar-dipendente e quindi destinata a fermarsi a pochi passi dal titolo.

  6. I Cleveland Cav.. ops, volevo dire, i Chicago Bulls battono gli Hawks con il solito schema “Palla a Rose e che Dio ce la mandi buona” e la solita difesona asfissiante che tanto male fa a squadre di individualisti come, appunto, gli Hawks. Pesante l’assenza di Hinrich, che avrebbe abbastanza velocità podalica e fisicità per poter marcare, nei limiti del possibile, l’MVP. Teague è razzente, ma rispetto a Rose è piccolino, subisce molto i blocchi. Car-lose “Da Looz” Loozer ancora non bene, doppia doppia sì, ma solita mancanza di apporto difensivo. La serie non è comunque finita, vero che gli Hawks vivono di percentuali e contro i Bulls non è facile segnare tanto, specie se in attacco la palla non gira troppo fluidamente, però se Johnson e Crawford sono in serata sono difficilmente battibili. Ora sparo una cazzata: per poter sperare di cambiare il volto alla serie, gli Hawks devono, imho, mettere Smith su Rose, Teague sulla G e Johnson su Deng. Sarei curioso di vedere come se la caverebbero…

  7. Con le Highlights dei Bulls mi consolo pensando al gioco dei miei Miami…almeno lì sn in 2 che se la dividono!ahahah
    Io dico ch’è un pò imbarazzante così e pure molto autodistruttivo con Miami in finale una volta che chalmers o più probabilmente Wade si metterà in marcatura voglio vedere come gioca CHI.
    Cmq a me non sembra che in RS giocavano così ho visto l’ultima vinta contro Miami ma non giocavano così!
    A rose già gli è presa la LEBRONITE…

    • Cosa dovrebbe fare Rose? Quello preso per fare il ” secondo violino” non si presenta ai PO. Ovvio che si metta in proprio, come faceva LBJ ai Cavs, adesso che ha Wade vedo che ogni tanto lascia fare anche a l altro.
      Bulls che se arrivano alla finale di conference, meritano sicuramente un voto tra 8 e 9 per l annata.

  8. Trovatemi una squadra che non sia superstar-dipendente e vincente negli ultimi anni. Solo i Pistons oserei dire… Tutte le altre sono superstar-dipendenti.

  9. AK47
    Gli Spurs, i Lakers, i Celtics, contando solo gli ultimi 10 anni. Tutte le squadre che hanno vinto un titolo è ovvio che avessero una o più superstar, ma non ne erano indipendenti, forse solo i Lakers, specie negli anni di difficoltà. Invece le squadre che si sono appoggiate esclusivamente sulla loro superstella hanno sempre fallito.

    I Pistons, invece, non avevano una superstar, ma un gruppo di giocatori con voglia di rivalsa come Sheed e Billups.

  10. Se gli prendeva la lebronite viaggiava con il 50 e non il 40 più quasi una tripla doppia di media!
    Cmq non vedo come una delle 2 squadre potrebbero impensierire gli heat in finale di conference…
    Rose verrebbe marcato da james cm in rs o da wade che mi sembra più adatto, bosh tirerebbe sistematicamente in testa a boozer, james è james e deng può solo limitarlo un Po, wade nn sarebbe fermavile visto che i bulls non hanno nessuno da opporgli e noah inutile perché non ha nessuno su cui difendere e attaccare nn sa attaccare.. Di contro le finali dell’ovest le vedo molto più combattute e un’ipotetica finale heat thunder sarebbe epica con durant vs lebron e wade vs westbrook anche se il povero wade sara marcato da sefosholosa e harden due bei cagnacci!

    • Beh , messa cosi hai ragione. Ma Noah marcherebbe Bosh… e i Bulls cercherebbero di limitare le penetrazioni, invitando gli Heat a tirare da 3.

      Anch io vedo Miami favorita, ma sulla carta possiamo dire tutto e il contrario di tutto

  11. Onic76
    Se vai sul sito ufficiale dei Washington Wizards trovi le foto e il video della presentazione.

  12. Queste considerazioni su una serie Bulls-Heat c’erano anche in RS, ma nn per questo gli Heat hanno vinto, anzi, mi pare che la serie sia 3-1 Chicago. Neanche Wade ha le gambe per marcare Rose, e se anche le avesse, dovrebbe spremersi cosi’ tanto da essere poi un cadavere in attacco…credo che si andrebbe piu’ spesso con Chalmers (per quanto il tanto vituperato Bibby contro Rondo e’ stato decente finora, grazie anche alle buone rotazioni degli altri)

    Bosh nn tirerebbe in testa a Boozer perche’ sarebbe Noah ad occuparsi di lui, visto che di 5 pericolosi in attacco negli Heat nn se ne vede. E per quanto scandalosi in attacco, Bogans e Brewer qualcosa in difesa contro Wade la possono dare

    Anche io in caso di una serie Heat-Bulls do i primi favoriti, ma Chicago al momento ha senz’altro meno classe e meno talento dei Celtics, ma anche molte piu’ gambe e difesa, l’ideale per mandare un minimo fuori ritmo l’attacco Miami

    Sempre che i Verdi stanotte nn resuscitino e portino la serie alla sesta. Sulla carta per me sono piu’ forti, se poi per miracolo Shaq giocasse almeno 10 minuti, e KG smette di sparare a salve, l’upset e’ dietro l’angolo

  13. quest’anno mi sembra di capire che vince chi ha più superstar in squadra e gioca meno peggio delle altre…escludendo mavs e memphis che stanno giocando bene o molto bene e hanno talento ben distribuito

    ieri sera, non ho finito di vedere la partita dei thunder perchè a 1 certo punto mi sono addomrnetato, ma torno a dire che giocano molto male…forse peggio xcerti aspetti di miami e non so se difendono meglio…oltretutto westbrook è fortissimo atleticamente, quando si alza x il jumper (e non lo sbaglia), lo prende ad altezze siderali ed immarcabili x chiunque del suo ruolo, ma secondo voi è un play?

    secondo me lo è molto di più rose…russell palleggia molto e crea molto x se stesso…di assist ne vedo pochi, intesi come passaggi smarcanti….mi viene da ridere quando l’assist è passare la palla a durant in isolamento e poi ci pensa lui…questi li faccio anch’io

    non so cosa ne pensate voi

    • Ti quoto. I thunder hanno un gioco abbastanza bruttino.
      Le uniche squadre che giocano a Basket per il momento sono Grizz, Mavs, i Verdi e a tratti Atlanta.
      Il resto é isolamenti, penetra/scarica, speriamo che Dio ce la mandi buona e poco altro.
      E’ un peccato x’ vedere squadre che giocano a Basket é piacevole, mentre il resto risulta molto noioso. Dopo il decimo isolamento di fila ci si addormenta secchi.

  14. diciamo che i bulls ricordano i sixers del 3 del 2001..intendo come dipendenza..il contorno è superiore a quelo che aveva il 3 originale..il 3 originale era quell’anno superiore a rose,ma la sostanza più o meno è quella..

  15. Oh ma non riesco a postare, oggi è il 3° tentativo
    Divise Wizards: Vintage! =)
    Poi cosè sta paranoia del gioco di squadra,della coralità ecc.ecc.? Credete che i Mavs quando si troveranno di fronte un avversario vero,nei finali, non faranno saltare gli schemi e daranno la palla a Wunder Dirk?per me è spettacolo anche quello,quando le serie nei PO si decidono emotivamente,quando i singoli compiono le imprese..Poi ammetto che è un parere soggettivo, però io mi esalto a vedere una duello come nel 2008 tra PP e LbJ..
    I bulls che siano rose-dipendenti è ovvio,mi piace più far notare come questa squadra sia stata sfruttata a meraviglia e abbia reso di più rispetto alle previsioni di inizio stagione. Spezzo una lancia in difesa di Boozer:giocatore che cestisticamente trovo insopportabile e ritengo sopravvalutato, però bissogna risconoscere che il sistema attuale lo penalizza ed evidenzia i suoi demeriti. Non lo vorrei mai nella mia squadra però non è cosi scarso come lo si vuole far passare qua..

  16. Limitare tutto a Rose mi sembra semplicistico.

    Bastassero 2 campioni in attacco avremo NY in finale….

  17. Brazzz

    Guardando i Bulls ho pensato ai Sixers di Iverson. Orrendo modo di giocare a basket. Però fino ad ora paga. Interessante come Thibo ha panchinato Boozer, non una novità e messo Brewer e Asik nel finale. Gibson è una sentenza in difesa e se poi segna pure siamo agli aperitivi finali.

    Hawks
    Manca Hinrich vero, ma se da un lato difensivamente ti dava molto, offensivamente non avrebbe avuto la velocità di Teague, il migliore della squadra in tutte le gare. Ovviamente se ci fosse stato in campo sarebbe stato molto meglio. Il problema degli Hawks non è tanto contenere Rose, che i suoi 30 punti li fa in automatico ma è come attacca. Nella gara si sono viste tre versioni:
    1- quella in transizione dove Teague la faceva da padrone portando punti;
    2- quella in cui Teague batteva l’uomo andando al ferro o giocando il pick&roll con Horford generando buoni tiri;
    3- quella in cui la gestivano Johnson e Crawford che si incartavano collezionando tiri sbilenchi o palle perse.

    Considerando il roster, Drew non può che affidarsi a Teague che è l’unico poco gestibile dai Bulls. La sua velocità li mette in crisi e visto la capacità del ragazzo di dare la palla e di giocare bene i pick&roll lo deve cavalcare. Gli isolamenti e la palla in mano ai due big sono deleteri. Se vogliono andare a gara 7 quella è la strada.

    Bulls
    Devono continuare col piano. Ovvero isolare JJ e Crawford, limitare le sortite di Teague nel pitturato e andare forte a rimbalzo offensivo. Rose è immarcabile mentre il resto del team per inerzia tra soluzioni personali (Deng) e punti raccolti dalla spazzatura (gli altri) 90 punti li fanno. Se difendono come ieri passano.

    Boozer-Noah
    Il primo è acciaccato ma sostanzialmente inutile, c’è o non c’è non camba una mazza, il secondo è leggerino per cui Thibo quando ha bisogno di stazza si affida a Asik.

    Bulls vs Heat
    Spettacolo puro……………

    Diciamo che la finale ad ovest sarà sicuramente più godibile.

  18. Ok noah va su bosh e a quel punto Miami aumenta il minutaggio di ilga a cui va contro boozer, se gli tirava in testa bosh figurati ilga che poi in difesa andrebbe su noah il che nn gli richiederebbe uno sforzo immane ed ecco li che vedo la tanto bistrattata front line degli heat superiore a quella bulls.. Su rose dubito che vada chalmers in rs è andato lebron non con ottimi risultati nei Po manderei wade che lo vedo più adatto con chalmers e bibby su brewer che è tutto meno che un grande attaccante.. Fa pure che wade e rose si annullano come le front line anche se vedo wade bosh ilga superiori a rose noah boozer ma ai bulls rimane deng agli heat lebron e ciò è tutto dire.. Comunque sono forse le 2 migliori squadre difensive della lega vincerà chi saprà attaccare meglio..

  19. BigGameJames

    Ci sono differenze sostanziali tra i Mavs e i Bulls: i primi sono più squadra, potranno affidarsi a Dirk nei finali ma per 42/44 minuti li giocheranno come hanno sempre fatto. Circolazione della palla e distribuzione dei tiri. I Bulls sono meno talentuosi affidandosi a Rose e alle sue sortite per 40 minuti. Gli altri guardano e lottano a rimbalzo. Poche iniziative personali affidate a Deng o allo schema che vede Korver in uscita dai blocchi o gli scarichi sull’arco a favore di Bogans.

    Boozer
    Squadra inadatta a lui. A me non piace ma è indubbio che l’anno prossimo dovranno apportare modifiche per integrarlo nel gioco. Se difensivamente è una pippa, salvo i suoi 10 rimbalzi, offensivamente deve dare qualcosa altrimenti l’investimento sarà fallimentare. Se poi continueranno panchinarlo nel 4 quarto a favore di Gibson sarà meglio fare un passo indietro e cederlo. Una trade la metterebbero in piedi.

  20. io ho l’impressione che il sistema bulls sia buono, che rose sia dominante sempre, con un gran supporting cast, e un ottimo allenatore per la fase difensiva… tutto ciò non vi ricorda qualcosa? potrebbe venire fuori lo stesso problema che hanno avuto negli scorsi anni i vari paul, lebron, howard, kobe (anni 2005-2007)… tutto bene, ma quando incontri squadre che di rose ne hanno 2 o 3, in un qualsiasi ruolo, beh allora vai fuori… non so in che modo, ma vai fuori. Per me rose è come wade (ricordiamo che wade aveva un oneill e un mourning che insieme facevano una stella e mezzo), lebron, kobe etc… non è tanto questione di supporting o di allenatore (importanti si, ma si trovano più facilmente)… è questione di giocatori di primo livello che giocano insieme. Boozer non lo è mai stato, deng mai lo sarà a certi livelli…

  21. Crawford non la mette e il sistema Hawks è fermo. In questa serie ancora una gara finita con una vittoria chiara. Garasei potrebbe ancora andare alla squadra di casa se riescono a liberare meglio JJ, altrimenti va avanti Thib verso un’altra finale.

  22. Bah, io più vedo boozer più mi cascano le palle a terra, e continuo a dire quello che sostengo da inizio stagione! i 20 milioni l’anno li spendevo per una guardia alla joe johnson, e sotto me ne stavo con noah, gibson, il turco e thomas! in attacco non avrei avuto grandi spunti sotto le plance ma almeno evitavo un buco difensivo e avevo un altro giocatore in grado di generare punti senza bisogno dei compagni! solo immaginando i bulls che affrontano gli heat con joe piuttosto che con carlos avremmo una serie equilibrata, e chicago avrebb sempre il fattore campo. Poi magari mi sbaglio e boozer inizia a mettere i ventelli (sarebbe pagato per quello) proprio in finale di conference ma i miei dubbi restano. La domanda del giorno è: ma quanti milioni dovrebbe avere deron del contratto di boozer? per me circa la metà

  23. Johnson-Boozer

    Il primo ha rifiutato la proposta Bulls o meglio gli Hawks gli hanno fatto la classica offerta irrinunciabile mentre Booz è stato il ripiego.

    Questo lascia intuire come Thibo e il GM avessero visto in JJ il compagno ideale per Rose. Tiratore puro che si sarebbe giovato delle attenzioni che Derrick avrebbe ricevuto.

    Per cui questa estate cercheranno una guardia di talento dovendo sacrificare qualcuno tra Korver-Brewer-Watson-Bogans per questioni di salary. Deng (12.3), Boozer (13.5), Noah (12) e Rose (7 in attesa del rinnovo a cifre grosse) chiamano 45 mln.

  24. Si lo so che joe ha preferito i soldi di atlanta, però l’ideale sarebbe stato quel tipo di giocatore (alla ray allen per intenderci), quindi ti ripeto, metti una guarda con i controcazzi e togli boozer e vedrai che non ci sarà più il 90% del blog a dire che miami è strafavorita nella probabile finale di conference!

  25. Poi su boozer: se lo ritieni un ripiego non vai a dargli tutti quei soldi, non vorrei che chicago si fosse intasata il cap e abbia difficoltà a firmare una guardia decente per colpa sua! secondo me andranno a cercare la scommessa, alla micheal redd per intenderci, o alla mcgrady perchè di soldi non ne avranno tantissimi, poi c’è anche il lockout

  26. Bulls

    Riflettevo sulle loro strategie estive dello scorso anno. Sono partiti offrendo il contratto a JJ intorno ai 70/75 mln, lui ha rifiutato perchè gli Hawks sono impazziti. Ok. Avranno sondato il mercato in cerca di una alternativa che evidentemente non hanno trovato virando sul piano B, Boozer. Perchè si tratta di un piano B se parti per firmare una guardia per poi contrattualizzare una PF. Però avendo firmato Booz non potevano dare una chance a T-Mac a 1.5 mln? Voglio dire: era rotto forse si forse no, non dava garanzie di tenuta atletica ma la spesa e l’investimento sarebbe stato poco costoso.

    E’ strano che abbiano pagato tanto una pippa in difesa e non uno che in fin dei conti al 35% sarebbe stato un jolly che poteva darti la chance di giocarti una finale NBA.

    Facile parlare con senno di poi ma per pochi spiccioli si sono privati di un talento spaventoso anche per soli 15 minuti a gara. Immaginate un Rose con a fianco un T-Mac in condizioni decenti.

    • Se non ricordo male, Tmac ha pure fatto qualche allenamento coi Bulls, solo che all epoca pretendeva un posto in quintetto sicuro..

  27. Considerazioni su Boozer.

    1)non è fisicamente al meglio, fino a 1 settimana fa non si allenava neppure, dunque per forza di cose non è il Boozer che conosciamo

    2)cosa più importante. Io nel rendimento di Boozer, e nella differenza tra lo Utah e Chicago, vedo tutto il divario che c’è fra Deron e Rose di far girare la squadra e mettere i compagni nella condizione di rendere, oltre che la differenza tra Sloan e Thibo nel costruire un gioco offensivo.

    Boozer è, dopo Amare, il miglior lungo nel giocare Pick n’ Roll e Pick n’ Pop. Se servito in movimento è letale, dato che fisicamente è un toro e sa proteggersi benissimo col corpo nei pressi dela canestro, creandosi spazio. Inoltre ha il piazzato da 4-5 M assolutamente automatico se servito in ritmo.
    Ora, quanti di questi giochi gli avete visto fare nei playoff? Due? Forse tre? O magari non lo abbiamo sempre visto servito in situazioni statiche, dove doveva crearsi dal nulla un canestro?

    Rose è fantastico, l’abbiamo capito, ma i compagni non beneficiano affatto della sua presenza in attacco, se non muovendosi negli spazi lasciati generati dai raddoppi su di lui. Deron vede il gioco, conosce i compagni e sa creare le condizioni per far loro prendere i tiri che mettono con le % migliori.

    Far giocare Boozer da fermo, non costruire giochi in movimento per lui, è come costringere Olowowitzki a giocare entro i 4M dal canestro, ossia equivale allo sfruttarlo al 30%. Dunque la colpa per ciò che si vede non è solo di Carlos, ma anche dell’MVP e del coach

  28. SUi Thunder

    Tutti erano entusiasti dell’arrivo di Perkins, io son sempre stato scettico. Hanno preso un lungo difensivo, l’ennesimo, dato che avevano già Ibaka, Collison e han preso Mohammed. In compenso, non hanno nessuno che sappia giocare in post, spalle a canestro. Grazie che poi il gioco è monodimensionale e prevedibile! Io continuo a criticare quella trade, e a sostenere che avrebbero fatto meglio a tenere Green un altro po’, e aspettare a cederlo fino a quando non avrebbero potuto prendere qualcuno che serviva davvero . Ora sì che sono bloccati, anche per via del contrattone dato a Perk. L’unica speranza si chiama Ibaka, e bisogna vedere se saprà costruirsi quel tipo di gioco, anche se la vedo dura visto che per adesso siamo proprio a zero.

  29. chicago butterà il cuore oltre l’ostacolo e sconfiggerà atlanta(che piu o meno è forte uguale…) ma contro miami puo solo sperare in un 4-3 miracoloso. vero che in regular le cose sn andate in un certo modo,ma conta poco,sennò san antonio veleggiava a gran ritmo einvece…

    heat bestiali,e lo continuo a dire,fanno il bello e il cattivo tempo.

  30. Alfredo

    Possono firmare T-Mac o Redd ma francamente Booz in questo sistema c’entra poco.

    Probabilmente i Bulls avranno pensato che il trio Rose-Deng-Boozer avrebbe garantito 60-65 punti che con la difesa che hanno è oro.

    Però se ora puntassero su Redd sarebbe paradossale visto che non hanno preso T-Mac per i problemi fisici. Mah.

    A questo punto fossi in loro metterei sul mercato mezza panca + Bogans per prendermi qualcosa di più appetibile. Limitarmi a Redd come panchinaro dietro a Bogans non mi sembra la soluzione.

    • C’entra pochissimo, ma ormai i soldi glieli hai dati, con chi lo vai a scambiare con quel contratto??? e quindi si torna al discorso guardia, tu metti mezza panchina + bogans ma cosa ne puoi ottenere? non credo una grande guardia, faresti comunque tanta fatica a trovarla, perchè è molta spazzatura ciò che offri, nulla di particolamermente appetitoso…! anche per mayo di cui parlavamo tutti nei mesi scorsi, ci sarebbero altre squadre che potrebbero offrire qualcosa di meglio

  31. Daccordissomo su Booz la disanima di Big O e perfetta…

    I rimpianti per non aver visto T Mc ai bulls mi hanno tormentato per mesi, ora non ci pensavo più, davvero un peccato, l’asssurdo è che non accettò lui un ruolo da riserva, almeno così mi ricordo, e veniva via con pochi spiccioli, come poi è successo ai Pistons dove era di un’inutilità irritante (con Hamilton-Gordon-Bynum nel ruolo) spesso dalla panca
    Nel finale si è intravisto qualcosa del giocatore che fu, dire cge sarabbe utilissimo è un’eufemismo

  32. big O

    Hai ragione. Ma serve Boozer in quel sistema? O è meglio una guardia con punti nelle mani? Perchè si ti da 20 punti ma poi lo devi panchinare nel 4 quarto se hai bisogno di difesa. Quindi spendere 70 mln per uno che devi proteggere e panchinarlo a favore del fabbro Gibson non mi sembra una genialata.

    Ovviamente mi smentiranno alla grande.

  33. Possiamo tutti ringraziare Lebron per the decision…

    fosse andato a chicago al posto di Loozer, avremmo già i vincitori dei prossimi 3-4 anni

    fortuna che a miami c’è fonseca

  34. Alert

    se solo Rose imparasse l’ABC del buon playmaker, ossia come giocare un pick n’ roll/pop, il problema non si porrebbe e avresti un giocatore da 20+10 tranquillo, e che porterebbe all’attacco dei Bulls tutta un’altra dimensione, aprendo spazio anche per le iniziative altrui. Sarebbe davvero manna dal cielo per Chicago, e ripeto che tutto passa per i miglioramenti di Rose

  35. Che poi vogio dire, a giocare un pick n’ roll/pop son capaci anche i playmaker della serie A2 italiana, non è che gli si chiede troppo…

  36. La speranza è sepre quella di rivederli anche se il ruolo che spetterebbe a questi quasi ex campioni dovrebbe essere quello di spalla/specialista/terzo violino al max

    Redd ai Bulls si ma non a fare scopa con Korver, solo se torna la guardia titolare da 20 pts a partita in almeno 30 min

    Arenas è quello che più degli altri potrebbe tornare quello di un tempo
    Ma non nel sistama di SVG ai Magic, vale il discorso per Boozer, può forse essere ancora il faro di una squadra vincente, probabilmente non il leader assoluto

  37. Purtroppo nel ricambio ai vertici che sta avvenendo quest’anno va anche considerata l’inesperienza e la poca abitudine a giocare a questi livelli, per questo certe squadre sembrano inadatte, sono alla prima vera grande esperienza e forse hanno bruciato le tappe.
    Per questo io vedo favorite mavs a ovest e miami a est(non hanno esperienza come gruppo ma le sue due stelle ne hanno parecchia)

    i bulls secondo hanno sorpreso tutti, nessuno li avrebbe immaginati già lì, ad una vittoria dalla finale di conference, sinceramente il roster non sembra completo e solo stagioni sopra le righe di alcuni( rose,deng e thibo) permettono di sopperire a certe lacune oltre ad un entusiasmo trascinante, però non li vedo già battuti neanche con gli heat, non fosse per il fattore campo a favore e per la loro difesa che comunque mi sembra ben strutturata per limitare miami…….

    Anche oklahoma per me è ancora un cantiere aperto, stanno faticando tantissimo contro memphis( che forse insieme ai mavs è la squadra che sta mostrando di avere le idee più chiare sul da farsi e che con gay forse avrebbe già chiuso la serie!) e non hanno ancora ben chiare le gerarchie, però sono lì, hanno una grossa possibilità e anche la finale non sembra un sogno impossibile. Sinceramente come big O anch’io subito dopo la trade avevo detto che non mi convinceva, io se fossi in loro farei di tutto per arrivare ad howard, anche sacrificare westbrook e promuovere in quintetto maynor, forse un pacchetto con westbrook+perkins e scelte potrebbe passare, avere maynor-sefolosha-durant-ibaka-howard e harden dalla panca sarebbe tanta ma tanta roba e avrebbero un attacco più equilibrato e meno monotematico sugli esterni, comunque sono ancora in corsa e sicuramente venderanno cara la pelle!!!!

  38. Chiudo su Boozer

    L’errore dal mio punto di vista è stata la fretta dei Bulls di spendere denaro. Potevano dopo il fallimento con JJ aspettare un anno e cercare di prendere un’altra guardia. Penso a Crawford, allo stesso Thornton ed altri.

    Invece prendendo Carlos si sono intasati il cap anche perchè l’anno prossimo dovranno rifirmare Rose che non verrà a meno di 90/100 mln.

    Ora guardando l’utilità del singolo giocatore vedo sempre Booz in difetto.

    Deng non è una stella ma è il secondo violino per completezza. Sa crearsi un tiro da solo, difende, passicchia la palla e in generale è un punto fermo della squadra. Non un fenomeno sia chiaro, ma è il numero due.

    Noah è pagato per difendere e il suo lo fa.

    Rose non si discute.

    Boozer invece ha bisogno di essere “attivato” per rendere in attacco è un eccellente rimbalzista, buon passatore mentre in difesa fa acqua. Viene panchinato a favore di Gibson perchè è il punto debole e nei PO emerge ancora di più.

    Quindi mi domando: alla luce della stagione travagliata di Carlos siamo sicuri che senza di lui i Bulls non sarebbero stati in grado di giocarsi l’ingresso alla finale di conference? Io il dubbio ce l’ho e forse anche loro.

  39. gatzu83

    una front line con Howard e Ibaka sarebbe difensivamente inlegale, il secondo è il giocatore che più assomiglia a superman nell’intero panorama NBa
    per questo credo che si accoppierebbero male, nel caso sarebbe il congolese la pedina per arrivare a Dwight, al cui fianco ci sta bene una PF con tiro da fuori, tipo il mago, ma basterebbe anche una mezza sega purchè con raggio di tiro, ditemi voi che centrava B. Bass nell’ultima versione dei Magic come PF titolare

  40. Rose qua Rose la… e che dovrebbe imparare a fare il paly e su e giù… Ma di cosa state parlando! di cosa? questo è uno che, per l’età che ha, dovrebbe essere ancora nel campus di Memphis a intrattenersi con qualche cheerleader e invece ha portato una squara che a detta di tutti avrebbe fatto fatica a stare tra le prime 3-4 a Est al miglior record della lega, dopo, senza pretesa di completezza essere stato:
    -Prima scelta al Draft
    -ROY
    -2 volte All star
    -Gold medal
    e scusate se è poco MVP della lega!
    Con tutto che i Bulls sono a una partita dalle finali di EC!
    Mi sembra un serissimo professionista e un giocatore divino, la sua squadra va alla grande. io non capisco di cosa si stia parlando. Viaggia a 30 +5+8 . Mi viene da ridere.

  41. Boozer ai Nets in cambio della loro prima scelta J.Petrò-Outlaw e qualcun’altro a tappare la differenza di salari
    Poi i Nets mettono le mani su una swingF tipo Jr Smith e Deron fa una stagione da 20 e 15 e trascina lke retine ao PO
    Non possono aspettare devoro affiancare a Williams subito qualcuno di forte altrimenti lui sbrocca e cheide di essere ceduto

  42. julius

    ma non saprei se howard e ibaka sono così simili, difensivamente credo che sarebbero assolutamente illegali, e offensivamente magari non sono il meglio per assortimento, però ibaka non ha movimenti in post e i punti li segna solo su tiri piazzati da 4-5 metri, e poi peggio di come si accoppia perkins è impossibile!!!!
    Una cosa è sicura, i thunder hanno bisogno di qualche punto sotto i tabelloni, e in difesa howard+ibaka è come la no fly zone!!!

  43. Ibaka e Dwight
    Si assomiglia più fisicamente che tecnicamente, il primo qualche tiro da 3/4 metri lo mette e ha margini di miglioramento
    negli scontri diretti ante arrivo di Perkins e in generale contro le squadre con centri forti (o solamente con dei centri) i Thunder erano sempre andati pesantemente sotto e Ibaka era parso insufficente a reggere una front line da PO
    Da qui Perk che è stato preso pensando ai Lakers più che ai Grizz
    scelta consapevole e contratto pronto per un centro difensivo, ora Ibaka deve diventare una PF offensivamente decente altrimenti non ci siamo

  44. non concordo con chi dice che Joe Johnson e Ray Allen sono lo stesso tipo di giocatore,JJ è un buon tiratore,ma è un giocatore da isolamento,che ha tante soluzioni mid-range quando attacca.A inizio carriera Ray Ray era un giocatore alla J-Rich (x quanto più forte) cioè o tripla o andare fino in fondo per andare al ferro e nei Bucks gli isolamenti erano per BigDog Robinson o al massimo per Cassell, JJ addirittura nei suoi primi anni in NBA mi ricordo che veniva visto come point forward dagli addetti ai lavori….l’unico momento della carriera in cui Ray giocò davvero tanto iso era ai Sonics perchè apparte lui e R Lewis l’attacco quello era.Le differenze tra di loro non mi sembrano sottili,poi un altro discorso è chi sia più forte ma con Ray Allen stiamo parlando di uno dei primi 3 tiratori della NBA all-time,non bazzecole. Mi dispiace molto per Redd,spero ritorni a livelli decenti,giocatore di un eleganza assoluta,anche più di Ray per me,adoravo il suo modo di giocare!

  45. AK 47 secondo me pure i pistons senza billups difficilmente vincevano l’anello pero’

  46. si è parlato del contrattino di boozer e allora mi sento in dovere di pubblicare la lista dei top 10

    1. Kobe Bryant LA Lakers $24,806,250
    2. Rashard Lewis Washington $20,514,000
    3. Kevin Garnett Boston $18,800,000
    4. Tim Duncan San Antonio $18,700,000
    5. Michael Redd Milwaukee $18,300,000
    6. Pau Gasol LA Lakers $17,822,187
    7. Andrei Kirilenko Utah $17,822,187
    8. Gilbert Arenas Orlando $17,730,694
    9. Yao Ming Houston $17,686,100
    10. Vince Carter Phoenix $17,300,000

    notare che a parte kobe (che cmq prende una svalangata forse esagerata) gli altri sono tutti decisamente sopravvalutati a partire dal mitico rashard e con il povero yao. diciamo che il meno peggio (dei contratti intendo) è kg che però non giustifica proprio i suoi 19 milioni

    da ricordare anche:
    17. Kenyon Martin Denver $15,959,099
    -. Elton Brand Philadelphia $15,959,099
    19. Predrag Stojakovic Dallas $15,602,138

    con questo non voglio dire che questi giocatori non si siano meritati i contratti o che boozer abbia un contratto in linea con queste oscenità, era così..a titolo informativo

    • ah, a proposito di kobe… lo sconvolgente è che nel 2014, a 36 anni suonati, ne va a prendere 30,5 milioni!!!

      • questa è una cosa scioccante per me,voglio dire Kobe ha sempre giocato ai Lakers,cosa succedeva se gli offrivano 5-6 milioni in meno? capisco l’interesse dei giocatori ad arraffare finchè si può però onestamente 30 mil di stipendio dopo il lockout saranno solo un miraggio secondo me…

        • io comunque dico meritatissimi… quello era il valore di bryant… ovvio che tu per avere kobe 28enne gli devi offrire certe cifre anche sul lungo periodo…
          Vedendo i 17 per lewis, 30 per il miglior giocatore degli ultimi 15 anni mi sembrano giustificati

  47. Julius

    BOOZER
    ai nets per outlaw-Morrow-la prima scelta del 2012(draft ricco di talento) e Humphries
    da questa ipotetica trade i bulls rose-Morrow-deng-Humphries-Noah

    I nets avrebbero D.Williams con con il duo Boozer-.Lopez da innescare…..
    mi sembra che i nets ne guadagnino troppo ..

    • come stipendi ci siamo ma non credo proprio che i njn darebbero via 3 giocatori più una scelta per boozer (soprattutto dopo questi playoff)

      anche perchè poi rimarrebbero con il solo deron + i 2 lunghi… e negli altri ruoli chi gioca? e la panchina?

  48. Il russo deve trovare un modo per portare una star tipo Howard ai Nets.. altrimenti D-Will a Brooklyn ci giocherà pochino…

  49. Thunder

    se non si trovera una soluzione tra k.durant e westbrook credo che il secondo potrebbe essere molto appetibile per prendere un HOWARD o BYNUM
    ma cosi okc diventa illegale altro che heat…..

  50. Io mi priverei di westbrook soltanto per howard, allora sì che vedrei i thunder potenzialmente come squadra più forte dell’nba per i prossimi 5 anni!!Per bynum sinceramente non sono convinto che lo scambio andrebbe fatto, troppe incognite, piuttosto rimarrei così!!

  51. Ragazzi aspettiamo un attimo. Dare via Westbrook cosi, aspettiamo un attimo. Non facciamoci troppo condizionare dagli eventi recenti. Sembra essersi rotto qualcosa nell’idillio Durant-West ma aspettiamo a cantare la fine dei bro. Nervosi, scontenti l’uno dell’altro (soprattutto Durant), frizioni ok ma se risolvono tutto questo e Westbrook gioca come DEVE giocare non vedo perché debbano separarsi. Anche perché Russell deve capire che senza Durant, da solo magari ad Orlando non andrebbe da nessuna parte.

  52. Boozer sinceramente mi sembra involuto. Non è al top fisicamente e si vede perchè ha metà dell’esposività, che già al top non è eccelsa comunque. Resta il fatto che Atlanta raddoppia spesso con il suo uomo difensivamente, e lui zero capacità di capire dove piazzarsi per lo scarico, in attacco è un palo, il tiro da fuori entra poco… A quel punto panchina. Altre soluzioni non è che ci sono. Deron o meno, Paul o meno, così è dura…

  53. Io credo che Rose sia semplicemente la miglior point guard possibile per questi Bulls…sono sicuro che con un Kidd versione 2002, sia Deng che Boozer andrebbero all’All Star Game e Noah sembrerebbe Ewing, ma sarebbero anche piu’ forti? Si gioca per vincere, il fine giustifica in mezzi, e mi pare che i risultati diano ragione all’ex Tiger, ed a Coach T che li fa giocare cosi’ in attacco…

    Non dico sia bello da vedere (anche se, con tutti i tiri o le palle perse che volete, Rose e’ paradisiaco nelle movenze, ed eccitante come atleta), non dico che non sarebbe meglio un gioco piu’ corale. Dico solo che in questi Bulls uno come Deng, che in altri contesti sarebbe forse una terza opzione offensiva, e’ diventata la seconda stella, Boozer sara’ pure sopravvalutato, ma mi unisco a chi dice sia male sfruttato (pochi pick and roll e pick and pop), Noah ha delle mani che Edward Mani di Forbice sembra Larry Bird al confronto, Korver o gli dai palla sulla mattonella o e’ inutile, piu’ una serie di fabbri e falegnami a completare il roster

    Io dubito che, a parte LBJ, qualcun’altro avrebbe potuto fare quello che ha fatto Rose quest’anno. E come Kobe o lo stesso James hanno calato il numero di tiri o iniziative personali una volta messi accanto compagni di livello (senza snaturare il loro istinto di scores, ovvio), cosi’ anche Rose sembrera’ altro tipo di giocatore, quando avra’ una seconda stella ed un migliore supporting cast accanto.

    E rispetto a tanti 22 enni che si vedono nella NBA, mi sembra anche un ragazzo con la testa molto sulle spalle, ben disposto a dividere le responsabilita’ (come faceva al college). E per concludere, mi sta pure simpatico, sembra la versione intelligente di Steve Francis

    • Peccato solo che con Booz una seconda stella non l’avrai mai se non tradando lui-Deng-Noah per almeno 3 anni.

      Westbrook
      Da fratelli che si volevano bene a fratelli serpenti?

      Cederlo ora avrebbe poco senso. Certo ad Howard non si rinuncerebbe ma lo scambio sarebbe enorme per nomi coinvolti. Perchè minimo con DH si piazzerebbe Nelson mentre dall’altra parte oltre a Westbrook ci dovrebbe andare Perk e qualcun’altro.

      Stasera vedremo se Russell torna a miti consogni o se svalvola di nuovo.

  54. Boozer sta giocando dei playoff sottotono, per usare un eufemismo, ma:
    1) non è al 100% fisicamente (ricordo che nei playoff storicamente segna e prende più rimbalzi che in stagione regolare, quindi non è necessariamente uno che si nasconde)
    2) ha sofferto di infortuni nella prima stagione nella nuova squadra, saltando 23 partite soprattutto all’inizio, se non sbaglio. Ciò significa che non ha avuto tutto il tempo che serviva per integrarsi con i compagni e che il coach ha dovuto adattare la squadraa giocare senza di lui.
    3) Thibodeau l’aveva detto che il suo primo obiettivo era costruire la difesa, quindi l’attacco non è ancora ben sviluppato come vorrebbe.

    Io l’unico fattore di rischio nell’avere Boozer lo vedo nel fatto che è soggetto a infortuni. Per il resto, non credo che i Bulls faranno fatica in futuro a coinvolgerlo nei giochi d’attacco. E’ ovvio che in queste condizioni rischia di essere un peso, ma questo vale un po’ per tutti i giocatori NBA.

  55. con Howard uno tra arenas o turkoglu te lo devi prendere…..

    I Bulls sono una squadra in via di sviluppo se non sono incapaci gia dall’anno prossimo si vedranno dei giochi per sfruttare Booozer.

  56. Quoto tutto quello che ha detto american dream su Derrek Rose, è incriticabile….e quoto anche procionide su Boozer, per me è un buon giocatore, anzi sono convintissimo che la sua rivalsa sarà la serie contro gli Heat.

  57. Una domanda a chi scrive nel sito:
    Scusate se scrivo qui, ma volevo chiedervi se per caso un vostro collaboratore adesso sta lavorando per SportItalia. Perdonatemi se non mi ricordo il nome, ma credo di aver sentito la sua voce qui in un podcast e nei servizi di Nba News.
    E’ vero o mi sto sbagliando?
    Grazie.

  58. Ciao ragazzi. Sono entrato per comunicarvi una notizia poco piacevole, è venuto a mancare Robert Traylor, è stato trovato morto nel suo appartamento in Porto Rico.
    Sono troppo impegnato per scrivere, comunque vi leggo sempre. Un saluto Bodi!!!

      • Porca troia, me lo ricordo al palazzetto a Napoli, un sacco di bestemmie gli tiravo, gli davo del ciccione praticamente per tutta la partita, era palesemente in sovrappeso e i tifosi gli urlavano di mangiare meno…, poi succede una cosa simile e ci resti praticamente di sasso

  59. I Bulls, ora come ora, hanno due albatross: Boozer, che prende sui 16 milioni a stagione, e Scalabrine, che ha uno stipendio.

  60. Ammazza Bodiroga, manchi per 2 mesi, e ti riaffacci solo per dare la notizia di un morto…aspè che mi gratto li cojoni…

    No sul serio, mi dispiace che un ragazzo di 34 sia morto, condolianze alla famiglia ed agli amici

  61. Cmq io non capisco il perchè quest’anno memphis ha tenuto in panchina quasi tt l’anno perdendolo quasi certamente a fine stagione!!! questo è un probabile campione!! completissimo in attacco forte fisicamente e tra i migliori difensori del ruolo!! pensate che io quest’anno memphis la vedevo tra le 5 ad ovest proprio grazie al suo salto di qualità!! ovviamente non avrei mai immaginato una finale di conference nemmeno con lui, anzi quando lpho visto mette fuori squadra ho detto questi non vanno ai PO nemmeno quest’anno…
    cmq sia io se fossi una squadra con margine nel cap farei un sacrificio e lo prenderei… ad indiana ci starebbe bennissimo a dividersi i compiti con granger..

  62. Il sito della NBA, che è abbastanza cauto in merito, già inizia a parlare di DH12 ai lakers…
    brividi!

  63. E vabbè adesso i gossip impazzano, stamattina leggevo pure di un possibile ritorno di Pat Riley nel caso Miami dovesse vincere il titolo, mi sembra una puttanata ma tant’è.

  64. interessante l’intervista di ettore messina su sky in cui dice sostanzialmente che l’atletismo sta avendo la meglio sulla tecnica in questa post-season,si e detto dispiaciuto dell’elinazione dei lakers e delle difficolta dei celtics,non perche lui tifi per queste squadre ma perche lui e piu per la tecnica che per l’atletismo.il riferimento era ai thunder,heat e chicago.
    condivido assoluto il suo punto di vista,la qualita offensiva di queste squadre lascia molto a desiderare per via dei singoli che non fanno altro che isolarsi e monopolizzare la palla che se fosse di loro padre.
    vogliamo parlare degli heat che hanno un attacco basato solo sul talento delle loro individualita,hanno una difesa spettacolare pero nell’attacco a meta campo fanno davvero pena.
    lo stesso discorso vale per i bulls in cui rose fa cio che vuole con la palla coinvolgendo poco i suoi compagni.l’eventuale serie tra heat e bulls sara brutto da vedere in tutti i sensi.

    vedendo gara 4 tra thunder-memphis,ho visto westbrook prendere 4 tiri di seguito senza farla sfiorare neanche una volta ai compagni,certo ha segnato 40pt pero il ragazzo fa delle forzature che neanche il peggior bryant osava fare ai suoi tempi.i vari rose,westbrook sono fantastici pero anche il simbolo della scarsa qualita del livello del gioco.
    il livello del gioco della nba odierna e nettamente inferiore a quella di 5-10 anni fa.

  65. Una digressione

    I Kings rimangono e siamo tutti felici anche per questo…..
    http://www.nba.com/kings/gallery/herewerally_40.html

    Lakers DH12

    I tifosi sperano e ci mancherebbe altro ma da appassionato spero che superman rimanga li dov’è. LA è forte di suo e non ha bisogno del più devastante centro della lega. Questo per limitare la concentrazione di talento.

  66. io do ragione a IYW su rose, è il giocatore giusto nel posto giusto, con chiunque altro i bulls non sarebbero dove sono!!

    Su westbrook invece ritengo che per quanto forte, se posso prendere howard non ci penso neanche un secondo, se poi sono così scemi da darmi pure nelson ancora meglio!!!
    Io credo che se gli do westbrook e perkins non possano appiopparmi nessun contratto, non credo ci sia nella lega qualcuno che può darmi di meglio, giusto giusto forse potrebbero mettere nelson, ma non mi dispiacerebbe troppo, potrei tenere maynor dalla panca o usarlo come scambio!!!

  67. Condivido le perplessità di tanti sul “gioco di attacco” di miami, chicago e oklaoma…..ma se nelle prime 2 un minimo di circolazione c’è, per me i più scandalosi sono i thunder:nell’ultimo match contro memphis verso la fine del 2 quarto ho contato 7 (sette) azioni consecutive in cui westbrook ha preso palla dalla rimessa e senza guardare nessun compagno, ne tantomeno provare a passare la palla è poi andato alla conclusione mettendone un paio se non erro….giocatore spaventoso dal punto di vista atletico, ma che dagli atteggiamenti in campo pare un po arrogantello e non penso sia amatissimo nello spogliatoio…se non cresce un po e impara ad essere più playmaker quando inevitabilmente calerà fisicamente diverrà un giocatore assolutamente normale, anzi sotto la media. Memphis meno talentuosa ma decisamente più squadra, spero in una finale di conference dallas-memphis.

  68. Più che altro,per quanto giovane e non troppo rodato,il team di OKC si conosce di più…le altre due sono squadre che giocano assieme per la prima stagione…i C’s del 2008 erano meglio,ma non di così tanto,ed in più erano decisamente più compatibili…RayRay aveva si e no un paio di schemi chiamati unicamente per lui…

    Comunque contento di una cosa:per quanto diversi siano i modi con cui si sono formate le squadre,tutte (ad eccezion di Dallas) sono squadre con un Cap non stratosferico (anche se sono convinto che, purtroppo,anche per loro si sfonderà di brutto senza nuove regole con il lockout…)

    • la numero 10, rubata e dunk! come artest coi Mavs! ahahah! che pena, stavo ridendo e piangendo contemporaneamente! :)
      O come direbbe il Dottor Cox, sto soffocando e vomitando contemporaneamente, sto soffomitanto!

    • Vecchio Brazzz…io di emozioni ne vivo di parecchie anche adesso!
      Forse mi sarò dovuto accontentare e abituare ad adesso visto l’anagrafe… ;)

  69. hanzo
    esatto..eheh..comunque non son di quelli che dice che quando ero giovane io..è che il gioco oggettivamente è cambiato,e ame,personalemnte,piace molto meno..riguaro al 3..con tutti gli enormi difetti che aveva,non era possibile non amare uno scricciolo con un cuore del genere,non credi?

    • Si,ma ovviamente si scherza…e poi non trovo un’eresia quel che dici,semplicemente non posso giudicare prima…giudico quello che c’è adesso e non lo trovo male…A me l’evoluzione di ogni gioco piace assai.La velocità che si sta assumendo non incide solo in alcuni aspetti,ma in tutti.Infatti ci sono molti più errori e meno tecnica di squadra,indubbiamente…Ma è anche vero che le velocità di pensiero ora devono necessariamente aumentare,e qui si percepisce maggiormente la differenza tra campioni e buoni giocatori…

      Sul 3 originale,che dire…come non amarlo! Chi non lo ama per tutto quello che dava,non capisce un’emerita minchia…

  70. si scusate postavo dal cellulare e ho dimenticato di mettere il giocatore comunque era mayo

  71. Meravigliosi entrambi i video…

    Che rimpianto che uno come iverson non abbia mai avuto un team competitivo…

    Garnett stava per fare la stessa fine, t-mac ha avuto poca scelta, nonostante abbia comunque un pò di colpe in ambito playoffs, malone e stockton sonon vissuti nel decennio sbagliato, idem barkley.

    Un vero peccato, sempre riguardo iverson, non credo che rivedremo a breve un giocatore ufficialmente alto 180-182, ma in realtà 178cm segnare così tanto ed essere devastante contro qualsiasi difesa, il miglior realizzatore dell’era post jordan.

  72. Iverson non ha mai avuto un team competitivo perché non avrebbe potuto averne uno… era un giocatore che per caratteristiche doveva avere una squadra tutta alle sue dipendenze per incidere, come appunto i Sixers del 2001…

    Effettivamente passerò alla storia come uno dei non amanti di Allen I e quindi, per dirla alla Hanzo, uno che “non capisce un’emerita minchia”

  73. Metto qualche numero:
    Iverson da rookie contro bulls di jordan del 1996-97(69-13)
    gara 1 15pts
    gara 2 32pts
    gara 3 37pts
    gara 4 44pts

    Venne fortemente criticato quando osò dire che avrebbe giocato contro jordan come faceva con tutti gli altri avversari, e giù di insulti su come questa matricola fosse arrogante e che doveva rispettare sua maestà e scemenza varie… ah, e comunque la sfida ai punti venne vinta 3 volte su quattro dalla matricola arrogante e irrispettosa…

  74. Showstopper

    Ma quello che dico è verissimo, lui ha sempre voluto essere il leader del team, e se da un lato lo ha condannato a rimanere senza nulla, dall’altro credo che giocatori così talentuosi abituati a comandare abbiano poi grosse difficoltà ad accettare il ruolo di attore non protagonista…

    Poi uno può aprezzare o meno, ma la grandezza tecnica è stata oggettiva. Poi lo sappiamo che AI non è mai stato un duncan a livello di testa. Ma forse con una testa forte e meno instintiva avremmo avuto un giocatore illegale…

  75. senza cap nuovo io credo che sia troppo difficile fare scambi di uomini franchigia specialmente se ci fosse il lockout le squadre che comprano potrebbero trovarsi nella singolare situazione di vedere i propri acquisti giocare in europa. in + col nuovo cap se prendi una stella e impoverisci la squadra che te la cede dal punto di vista tecnico devi abbassarle il cap significativamente e quello dei magic è alto. dal punto di vista salariale è + facile paul che dh12 per la differente situazione di new orleans e di orlando.
    su boozer dico che deron williams incideva su di lui non poco. una delle cose che mi piacciono di carlos è la ricezione della palla. peccato che giochi in una squadra che fa ruotare la palla con poca velocità e in modo poco creativo e ciò lo porta ad attaccare in maniera stanziale e quasi mai dinamica. l’attacco dei bulls non è solo rose-dipendente ma anche troppo prevedibile con 2 principali opzioni oltre rose: 1) dentro-fuori e scarico laterale;2) deng o sopratutto korver che escono dal blocco col jumper. chi di noi non riconosce questi giochi a dir poco meccanici sin dall’inizio. in questo contesto boozer sembra peggio di quello che è e se verrà messo sul mercato sarà un ottimo affare dato il deprezzamento evidente di quest’anno.

  76. Showstopper

    Peccato,perché di solito qualche minchia tu la capisci…
    No,vabbè,parlavo di amore per il “cuore” del giocatore…poi tecnicamente se ne parla e come…anzi,sono il primo a pensare che con uno come lui fatichi a vincere…
    Però per me per uno così non si può non tifare,come per Raheed (ad esempio)…

  77. Iverson

    Quanto mi stava sulle palle. Giocatore favoloso con un cervello di latta. Ha buttato nel cesso la possibilità di vincere almeno un anello perchè era un one man show. Lui al comando con gli altri a pedalare. E questo i Sixers lo hanno pagato carissimo. Erano prigionieri di un fenomeno che era l’idolo di tutti ma che al contempo ti impediva di costruire una squadra competitiva ai massimi livelli per anni.

  78. Alert
    questo è vero, ma non ricordo grandi acquisti da parte di quei 76ers per aiutare il folletto…
    Faceva il one man show perché altrimenti erano da lottery.

    • Solo in parte è vero. Perchè il folletto come tutti i “padroni” della squadra ci metteva il becco nelle decisioni.

  79. Michael Philips

    Tanto per esprimere un concetto: se potessi scegliere tra la migliore versione di Iverson e la migliore versione di Paul vado senza esitare sul secondo. Con Paul avrei la legittima speranza di fare il salto di qualità con la consapevolezza che chiunque gli si affianchi migliorerà. Perchè uomo squadra, perchè non è egoista/egocentrico, perchè mette in ritmo i compagni e saprei con certezza che i risultati raggiunti sarebbero il massimo possibile. Con AI no.

    E quest’anno gli Hornets senza il folletto 30 gare non le vincevano.

Commenta