Udonis Haslem vuole tornare in campo: Udonis Haslem, capitano dei Miami Heat, è fuori per un infortunio ai legamenti del piede fin dal mese di novembre. Ma ora lo stesso giocatore ha detto di sentirsi pronto per tornare in campo, tanto è vero che ha dichiarato: “ho molto meno dolore adesso, e sento che il mio rientro in campo si sta avvicinando. Non so dirvi quando avverrà, ma sto per ritornare”.Stando alle ultime indiscrezioni, Haslem non dovrebbe scendere in campo stanotte contro i 76ers, ma è probabile un suo ritorno per il secondo turno contro i Boston Celtics, nel caso Miami dovesse battere Philadelphia. Ricordiamo che Miami è avanti nella serie per 3-1.

I New York Knicks vogliono confermare Donnie Walsh come presidente: il nuovo ciclo dei New York Knicks, dopo la gestione disastrosa di Isiah Thomas, iniziò nel 2008 con l’arrivo di Mike D’Antoni ed una robusta rifondazione messa in atto dalla dirigenza. Una delle mosse più importanti di allora fu l’ingresso nella dirigenza di Donnie Walsh, che da 3 anni è il presidente dei Knicks. Il suo contratto potenzialmente scadrebbe a luglio, ma sembra che nei prossimi giorni verrà esercitata l’opzione per trattenerlo anche il prossimo anno. Non solo: i Knicks dovrebbero offrirgli anche un prolungamento dell’accordo fino al 2014.

Keith Smart non è più l’allenatore dei Golden State Warriors: la dirigenza dei Warriors ha deciso di non rinnovare il contratto a Keith Smart, il 46enne allenatore che ha guidato la squadra nell’ultima stagione. Smart è stato per 7 anni assistente allenatore a Golden State, dopodichè gli è stato affidato il ruolo di capo dello staff tecnico. Sotto la sua guida la squadra ha conseguito un record di 36 vittorie e 46 sconfitte, senza riuscire a qualificarsi per i play-off. Ecco il commento del proprietario della franchigia, Joe Lacob: “per noi è stata una decisione difficile da prendere, perchè Smart è una persona in possesso di qualità importanti. Ha eseguito un ottimo lavoro nella scorsa stagione, ma io e gli altri dirigenti pensiamo che bisogna effettuare dei cambiamenti”.

Gli Houston Rockets stanno cercando un nuovo allenatore: dopo la separazione da Rick Adelman, gli Houston Rockets si stanno guardando intorno per scegliere il nuovo allenatore. Per ora la dirigenza ha fissato una serie di colloqui con alcuni candidati, tra i quali vi sono Kevin McHale (attualmente commentatore televisivo), Mike Brown (ex allenatore dei Cleveland Cavaliers), Lawrence Frank (assistente ai Boston Celtics) e Sam Cassell (assistente ai Wizards).

Post By Giulio Benincasa (74 Posts)

Indirizzo e-mail: cesc_999@libero.it

“La vita è una metafora del basket” (Phil Jackson)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

4 thoughts on “NBA – News su Udonis Haslem, Donnie Walsh, Keith Smart…

  1. Per me è un errore quello dei Warriors.
    Se avessero aggiustato un paio di pedine nella squadra per l’anno prossimo sarebbero stati dei rivali importanti per i PO,
    già quest’anno con l’arrivo di Lee e i miglioramente degli esterni hanno migliorato parecchio il loro Record!!!

  2. Nelson ha allenato da schifo le ultime stagioni con i Warriors…rotazioni assurde,gente che sa giocare tenuta in panchina a oltranza, difesa completamente opzionale..di certo non li ha aiutati il recente passaggio di proprietà,hanno ancora qualche buco da coprire,Smart non mi è dispiaciuto,se prendon un altro allenatore capace magari 5-10 partite in più le posson vincere…il più grande problema dei Warrios è che fare del duo Curry-Ellis visto che difensivamente non li aiuta per nulla, son due ottimi attaccanti in ogni caso,magari scambiando uno dei 2 portano a casa qlcosa di buono e più funzionale!

Commenta