Pocket

Felton e i Nuggets fermano i Lakers allo Staples!


SUNS 97, SPURS 114

Finisce la serie più lunga di sconfitte (6) dell’era Duncan con gli Spurs che ritrovano il gusto della vittoria nel mattineè giocato contro i Suns. Primo tempo dominato dai nero-argento con 70 punti segnati ed un comodo +24 a referto grazie ad uno spaziale George Hill che segna 24 punti in soli 13’ di utilizzo. Il secondo tempo è pura accademia con l’ex IUPUI che arriva a quota 29 con 4 delle ben 15 triple mandate a bersaglio da San Antonio. Bene anche Bonner (16+11) e Neal (15 pts) con Duncan che gioca solo 18’. Phoenix è ormai ai titoli di coda della propria stagione e senza l’influenzato Nash affonda dopo soli 12’. 7 in doppia cifra con 14 punti a testa per Brooks e Frye.

IL NUMERO: 73 – Il fatturato di punti della panchina di San Antonio.

NUGGETS 95, LAKERS 90

Dopo aver vinto 17 delle ultime 18 partite, i Lakers cadono allo Staples Center sotto i colpi dei nuovi Denver Nuggets che superano alla grande il primo vero esame dopo la partenza di Anthony. Primo tempo abbastanza brutto con percentuali modeste ma è splendida la sfida a distanza tra Byrant e Gallinari con l’ex Milano che tiene a galla i Nuggets sul -7 segnando 18 dei 40 punti di squadra. Nella ripresa, Bryant (28 pts, 27 tiri) non trova ritmo mentre Felton si emerge ad MVP della gara con 16 punti negli ultimi 14’ della gara facendo partire con una tripla l’8-0 di parziale che decide la gara. Odom non molla e dall’arco riporta i Lakers sul -2 ma Martin con un lay up dopo un libero sbagliato da Nene chiude la contesa. Ai Lakers sono fatali le 20 palle perse da cui scaturiscano 13 recuperi di Denver.

IL NUMERO: 12 – I liberi sbagliati dai Nuggets (16/28). 6 errori per Gallinari.

PISTONS 90, CELTICS 101

Grazie ad un terzo quarto irreale e chiuso con il 78% dal campo, i Boston Celtics sbrigano la pratica Detroit e tornano al successo dopo lo stop di Atlanta. Dopo 27 gare d’assenza torna Shaquille O’Neal ma è un ritorno amaro perché dopo 5’ e 3 canestri segnati è costretto ad uscire per un nuovo infortunio. Boston è comunque trascinata dal duo Garnett-Pierce che combina per 45 punti con un complessivo 17/24 dal campo mentre Rondo dirige le operazioni con ben 14 assist. Detroit paga il -11 a rimbalzo e il quasi 65% dal campo concesso agli avversari con i 20 punti di Bynum che non bastano.

IL NUMERO: 30 – Gli assist dei Boston Celtics. Oltre ai 14 di Rondo, ce ne sono 5 per Allen e West.

WIZARDS 97, BOBCATS 91

Rarissimo successo esterno dei Washington Wizards che espugnano Charlotte dopo aver perso ben 32 delle precedenti 34 trasferte giocate in questa stagione. Decisivo il terzo quarto nel quale Washington prende il comando delle operazioni con un super Wall da 11 dei 18 punti complessivi che ispira un parziale di 11-2. Bene anche Blatche (25+17) e Crawford che ne infila 23 tirando 10/20 dal campo. Charlotte è modesta sotto i tabelloni e concede ben 16 rimbalzi d’attacco ai Wizards e non approfitta della miglior serata in carriera di Matt Carroll che in 24’ manda a referto ben 26 punti con 11/16 dal campo. Per i Bobcats continuano ad essere 2 le partite di distanza dall’ottavo posto occupato dai Pacers.

IL NUMERO: 0.83 – La ratio assist/TO di John Wall.

HEAT 108, NETS 94

Terza vittoria consecutiva per i Miami Heat che vanno a vincere sul parquet dei New Jersey Nets e confermano il buon momento di forma (8-2 nelle ultime 10). Come al solito il contributo maggiore viene dai soliti “Big 3” con Lebron James che schiaccia l’acceleratore fin dalle battute iniziale con un primo quarto chiuso già sul +16 ed iniziato con un 21-6 di parziale. James chiude il match sfiorando la tripla doppia con 31 punti, 11 rimbalzi, 7 assist (ed anche 7 TO) mentre Wade si prende 13 tiri in 27 con un score di 18 punti e 5 assist. New Jersey è spazzata via a rimbalzo (30-50) e Deron Williams pur smistando 12 assist non trova quasi nessun compagno ispirato (40% dal campo per i Nets) per la 20a sconfitta casalinga di una stagione fin troppo deludente.

IL NUMERO: 14 – I rimbalzi di Dampier in 27’ di gioco.

CAVALIERS 107, KNICKS 123

New York festeggia il suo matematico accesso ai playoff (che mancavano dal 2004) con la vittoria sui Cavaliers. L’attacco funziona ed una volta tanto il 4° quarto viene giocato con razionalità e costrutto grazie ad un parziale di 19-5 che chiude una gara abbastanza agevole. Incisivi nel run finale sia Douglas che Walker mentre i “Big 3” si dividono tiri e compiti chiudendo con 76 punti a referto. Cleveland non s’arrende nonostante le 22 lunghezze di svantaggio ma deve capitolare nel finale con una difesa abbastanza modesta e ben 22 palle perse totali. Top scorer è Stoudemire che chiude con 28 punti e 10/12 ai liberi con il resto della squadra che combina per un perfetto 21/21 a cronometro fermo. Cavs alla 61a sconfitta stagionale nonostante il 53% dal campo e le 5 triple di un Davis da 22 punti e 6 assist.

IL NUMERO: 7 – Gli anni di carestia ai playoff per i New York Knicks.

MAGIC 98, RAPTORS 102

Orlando cade a Toronto per una sconfitta che non varia di una virgola la propria posizione in classifica che è ormai consolidata al 4° posto con il pubblico canadese che si prende una rara soddisfazione con l’aggiunta dei fischi a Hedo Turkoglu, ex non troppo rimpianto. E’ proprio il turco a regalare il +8 ai suoi all’inizio del 4° quarto ma i Raptors tirano fuori l’orgoglio e costruiscono una rimonta che completano con i canestri di Barbosa e DeRozan. La squadra di Triano vince il duello a rimbalzo (48-30) e pur con le assenze di Bargnani e Calderon riesce a strappare il successo numero 21 della stagione. Bene la coppia Bayless-DeRozan che mettono insieme 47 punti e 15 canestri mentre Evans cattura 17 dei 48 rimbalzi dei canadesi. Orlando è sorretta dal solito Howard che mette a referto 31 punti con 9 rimbalzi ma è pesante il 15/27 di squadra ai tiri liberi.

IL NUMERO: 25 – I punti della coppia Weems-Barbosa. Entrambi uscenti dalla panchina.

JAZZ 97, KINGS 106

Gara senza significato con le due squadre ormai fuori (i Kings da un bel po’…) da qualsiasi velleità di post season. La risposta del pubblico di Sacramento è notevole con il quasi tutto esaurito (le voci sul trasferimento ad Anaheim iniziano a far paura) per una squadra che domina il primo tempo (+11) e controlla il vantaggio nella ripresa. Utah incappa nella ottava sconfitta di fila lontano da Salt Lake City mentre Sacramento ha un record positivo (6-4) nelle ultime 10 partite giocate. Evans torna in quintetto ed i suoi numeri ricominciano ad essere quelli di inizio stagione con 24 punti e 10 assist coadiuvato da un grande Cousins che gioca una gara a 360° (19 pts, 9 rebs, 6 asts, 5 stls). Utah vince comunque la serie stagionale con i Kings (3-1) ma continua ad essere attanagliata dagli infortuni (out Kirilenko, Bell, Harris, Okur e Price).

IL NUMERO: 70. La percentuale di canestri assistiti dei Sacramento Kings (29/41)

HAWKS 109, ROCKETS 114

Houston non molla la possibilità di conquistare un difficile ottavo posto della Western Conference ma continua a crederci e soprattutto a vincere. Merito del solito Kevin Martin che sforna un’altra grande prestazione da 35 punti con 19 tiri e 12/13 dalla lunetta. Nel finale è decisivo un canestro di Luis Scola che manda a +4 Houston con 26” sul cronometro. Josh Smith risponde per il -2 ma il 4/5 dalla lunetta del duo Martin-Lee vanifica il -1 di Jonhson a 15 secondi dalla fine con Teague che sbaglia la tripla del possibile pareggio. E’ la 41a vittoria per i Rockets che chiudono con il 57% dal campo e con un quintetto che segna l’85% del fatturato totale. Bene Hayes che mette a referto 19 punti con 12 rimbalzi e 8/9 dal campo mentre agli Hawks non basta la quasi tripla doppia di Smith (21+11+7).

IL NUMERO: 68. La percentuale dal campo del trio Scola-Hayes-Martin (26/38).

PACERS 96, HORNETS 108

Vittoria fondamentale per i New Orleans Hornets che rispondono al successo del giorno prima dei Grizzlies e si rimettono comodi al 7° posto con lo stesso record (44-33). Per la matematica qualificazione ai playoff dovrebbe bastare la vittoria contro i Rockets mercoledi prossimo. La squadra di Monty Williams regola abbastanza facilmente la resistenza dei Pacers con una buona gara di Chris Paul (18 pts, 8 asts) reduce da alcune perfomance lacunose al tiro. Bene anche la coppia Landry-Ariza che combina per 37 punti mentre Belinelli chiude i suoi 23’ di gioco con 9 punti ed 1/5 dall’arco. Indiana mantiene le due gare di vantaggio sulla più vicina diretta concorrente per un posto ai playoff ma concede il 51% dal campo ed il predominio sotto i tabelloni (33-48) agli avversari. Non bastano i 15 punti a testa di Dunleavy e Granger.

IL NUMERO: 34. I rimbalzi del trio Landry-Okafor-Ariza. Uno in più degli interi Pacers (33).

MAVERICKS 96, TRAILBLAZERS 104

Possibile e probabile antipasto di primo turno ai playoff per Dallas e Portland che al Rose Garden danno vita ad un partita che dura poco meno di due quarti con i Blazers che segnano 38 punti nel 2° periodo, vanno al riposo lungo sul +15 e controllano agevolmente il tutto nel 2° tempo per l’ottava vittoria consecutiva sul proprio parquet. Portland rimane con una gara di vantaggio su Hornets e Grizzlies. La squadra di McMillan è efficace in difesa e porta ben 6 giocatori in doppia cifra, tra i quali Batum (15) e Fernandez (11) dalla panchina. Bene Wallace che conferma di essersi inserito alla perfezione nel sistema mentre per i Mavs c’è la terza sconfitta consecutiva con il 3° posto messo in pericolo dai rimontanti Thunder. Nowitzki viene limitato a 16 punti e 12 tiri mentre Marion è sicuramente il migliore della truppa di Carisle e chiude con 19 punti e 8/11 al tiro.

IL NUMERO: 28. Le vittorie casalinghe dei Portland Trilblazers.

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

158 thoughts on “NBA – Nuggets corsari in casa Lakers, bene Spurs e Heat

  1. Aiuto qualcuno sopprima Bagatta, che cagate che ha sparato, perché arrivare a paragonare il Gallo a Magic è da idioti! Nulla contro il Gallo, che ieri ha giocato bene, però certi paragoni non si possono scomodare. Meglio quello di Karl con Schrempf, è un paragone più equilibrato che può reggere. Comunque i Lakers quando Bynum non gioca o non è al 100% sono molto vulnerabili, ieri Gasol e Odom hanno lasciato prendere il tap-in sul finale a Martin, non credo che Kenyon lo piazzasse se ci fosse stato Bynum nei paraggi.

  2. è una sindrome che ha colpito pure gente ben più competente,tipo Tranquillo..si chiama “PROVINCIALISMO”..in più bagatta è orrendo di suo,ed ecco qua..
    sulle partite..direi tutto deciso..i bobcats evidentemente i po non vogliono farli,ci andranno,senza merito,i pacers…a movest i rox ,che a est sarebbero quinti,secondo me,stranno a casa..è un peccato,ma onestamente noh,e grizz meritano molto più di loro…dispiace bx shaq,spero non sia nulla di grave,e direi che gli spurs manterrannoil primo posto,per quel che conta

  3. Buongiorno e buon lunedì a tutti!
    Sconfitta decisiva e positiva per i Lakers! prima o poi sarebbe dovuta arrivare ed è arrivata. Il secondo posto è in cassaforte, e onestamente, come ho già più volte ribadito, meglio i Mavs (o I blazers) alle WCS che thunder o questi magnifici Nuggets! Per di più entrare ai playoff in striscia aperta di vittorie in doppia cifra non lo considero il modo migliore per approcciare alla post season!
    Quindi per quanto questo sunday showcase abbia proposto il ritorno alla vittoria si SAS e la sconfitta di LAL, direi che il più contento di tutti è il vecchio Phil!

    per quello che riguarda la costa atlantica, vorrei riprendere il discorso fatto da qualcundo di voi un mesetto fa sulla crisi heat. è indiscutibilmente arrivata al momento giusto, hanno avuto tempo per riordinare le idee e ora li vedo messi molto molto molto bene; forse addirittura meglio dei verdi; ma mentre a ovest, vedo tutto abbastanza scritto (esclusi un paio di possibili upset a danno delle texane) a est non riesco veramente a dare una lettura chiara della situazione.Il primo turno non dovrebbero nemmeno giocarlo, tra Atlanta, Phila, NY e indy è un miracolo se nelle 4 serie mettono insieme 4 W in totale. I bulls sono pazzeschi, ma ho paura che potrebbero avere problemi gia contro i magic, squadra comunque vincente. Boston-Miami è indecifrabile, dal mio punto di vista; e chiunque delle 4 vada alle finali di conference andrebbe a dare vita ad un’altra seria veramente close. Cosa ne pensate?

    • sarei veramente curioso di vedere come se la caverebbero i lakers in una serie in trasferta a san antonio… ipotizzandoli in finale di conference… comunque ieri sera non è stato un demerito dei lakers, sia chiaro, i nuggets sono fenomenali, mi piacciono tantissimo…
      ad est, “tra Atlanta, Phila, NY e indy è un miracolo se nelle 4 serie mettono insieme 4 W in totale”, quoto ma solo se boston evita phila, altrimenti mi sa che sarà abbastanza dura, per essere un primo turno… i bulls li vedo favoriti sui magic, thibodeau ha già combattuto (e vinto, ndr) varie battaglie ai PO, saprà limitare howard al meglio… l’unico neo potrebbe essere boozer, ma vedremo cosa inventerà il nostro (ex) tom… su miami-celtics mi esprimo nuovamente, ho la mia idea già resa pubblica altre volte, secondo me (e ripeto, SECONDO ME) con come lunghi bosh-haslem-ilga-dampier-anthony e forse CURRY, e spoelstra in panca, da boston prendi tante di quelle mazzate, ma tante… poi ci tengo a precisare che sono sempre stato uno che vola basso, ma son convintissimo che andrà così… sulla possibile finale di eastern (come avrai già capito) celtics-bulls, la vedo molto dura, ma veramente non so chi passerà, questi bulls mi fanno una caga pazzesca… ciao!!!!

      • Immagino che saremo entrambi d’accordo sul fatto che per diventare campioni, anche col primo overall seed qualche partitina in trasferta va vinta…. quindi per me i Lakers in un’ipotetica serie contro gli spurs non dovranno nemmeno fare la fatica di riprendere l’aero per giocare la 7 in texas.

        Ripeto, ad est anche volendo non riesco a sbilanciarmi. E non sai quanto mi piacerebbe vedere i verdi prendere a calci nel di dietro i Miami Shit.
        Non so perchè o per come, ma io do ancora credito ai Magic; se proprio dovessi fare una follia, allora a Est i 10$ li butterei su di loro; ma capisco che abbia il sapore della sparata durante una gara a chi le racconta più grosse.

  4. coi Nuggets si è avverato il pronostico che vedeva la serie Lakers agli sgoccioli tra risate e battute altrui e ci sono ancora Portland, Thunder, Spurs che potrebbero mantenere il 1° posto ad ovest se portano a casa la gara chiave con Atlanta a casa loro perchè poi ci sono Kings, jazz, Suns. 4 gare possibili per rimanere un posto importantissimo per arrivare alle finali di conference. 1° turno coi Hornets quasi sicuramente e che non avranno west e 2° turno con uno tra Thunder e Nuggets che sembra, sulla carta, una delle serie + belle dei P.O. per imprevedibilità e varietà di interpreti e che minino arriverà a gara 6. I Nuggets si candidano a scheggia impazzita e a ruolo di sorpresa e la possibilità che possano battere i Thunder aumenta gara dopo gara come la loro consapevolezza e la vittoria sui Lakers, secondo me, dovrebbe far preoccupare non poco KD e soci.
    a proposito tifosoknicks hai visto Felton, il russo (sorprendente), chandler, e sopratutto il gallo. oh scusa dimenticavo sono i Nuggets e non Knicks ahh ah ah ah !!!!!!!!!!
    che roster, che giocatori, quante operazioni possono fare a Denver perchè se vogliono vincere devono acquisire un stella e se vogliono far soldi possono allegerire il loro roster senza perdere tanto in termini di risultati e tutto grazie a NY
    ad oggi chi ha + possibilità di arrivare al secondo turno i Nuggets o i Knicks?

    • lakers agli sgoccioli solo per la lunga serie di vittorie consecutive. dopo All-star non si discute che siano stati di granlunga i migliori

  5. Vittoria Spurs che non cancella mezzo dei dubbi su di loro. Partita contro una squadra assente risoltasi in un tiro al bersaglio con km di spazio. La post-season è altra roba, e le partite a basso punteggio e giocate a metà campo quest’anno per noi sono state una vera sofferenza. Motivo per cui sono inevitabilmente pessimista.

    Bella partita tra Nugs e Lakers, che possono essere abbastanza soddisfatti della prestazione. Hanno tenuto a riposo Bynum dopo il dolorino che ha avvertito e gestito Gasol che ha avuto anch’egli un piccolo problemino. Cavalcando loro due nel finale, come sicuramente in una serie di post-season sarebbe successo, la gara sarebbe finita diversamente. Bravi i Nuggets però, la serie contro OKC sarà molto divertente.

    Bene Boston. Speriamo si ripetano sui livelli dell’anno scorso nei PO e diano lo stesso spettacolo a livello di gioco e coinvolgimento di tutti gli effettivi in campo. Peccato sia forse l’ultima postseason di un certo livello che possano regalarci.

    Per il resto, tutto deciso ormai. Dallas perde ma è in chiara fase di gestione. Hornets che dimostrano di essere una vera squadra sopperendo alla grande all’assenza di West, e d’altronde che Landry fosse buono lo sapevamo.

    Continuano gli esperimenti in casa Kings per capire cosa pescare al prossimo draft. Io credo vadano con un play, con Evans in SG e Thornton dalla panca. Cousins che a mio avviso è quanto di più simile si sia visto a Chris Webber, purtroppo anche come testa.
    Mi dispiace molto per il pubblico di Sacramento, la situazione è stata gestita malissimo a livello politico e chiaramente i Maloof fanno bene ad andarsene, ma il pubblico di Sac è sempre stato uno dei più affezionati e caldi, e non meritavano questo. Curioso che di mezzo poi ci sia un ex-giocatore NBA. Chissà cosa troveranno ad Anheim

  6. partita di ieri dove L.A ha dimenticato a casa l intensita’.ma forse e’ giusto cosi’,meglio non sbattersi troppo ora..

  7. @La Verità
    Anche Pozzecco c’ha messo del suo, dicendo che, non gliene vogliano RIva, Meneghin (già nella Hall of Fame…) e Myers, che proprio questa settimana si è ritirato…avessero detto una parola…è il più forte giocatore italiano della storia, dopo Pozzecco naturalmente…
    Anche Bargnani è stato giustamente dimenticato…
    Con questo non voglio dire che non lo diventerà, ma c’è tempo, Gallinari ha solo 22 anni e tutta una carriera per diventare il più forte giocatore italiano della storia, e non solo…

  8. Grandissimo ieri il canestro da 3 di Delonte West!
    Ha tolto una mia curiosità: molto spesso mi chiedo se certi passaggi possano finire a canestro se non presi dai compagni…evidentemente sì!!!

  9. su bagatta mi volevo autocensurare ma rileggendo i vostri post e non posso non dire che la chicca è stata la frase su Bird ” non è un grande passatore” facendo trasalire pure pozzecco . lì si è superato ma non dimentichiamo che ad ogni passaggio laterale si parla di triangolo e che ogni cosa che fa kobe ( segna = genio; non segna si risparmia per il 4° quarto ) comprese le scorreggie è unico, incredibile. e su Jackson non mi pronuncio nemmeno…………
    l’altra chicca della serate e dire per 3 quarti che i lakers vincono o che aspettano il momento giusto per assestare il parziale decisivo e continuare così fino a un minuto e mezzo dalla fine dove con la sua unica coerenza dice: “i Nuggets, ve l’avevo detto, possono essere la sorpresa dei P.O. hanno fatto la gara e la portano a casa con pieno merito anche se Kobe (come poteva mancare ) poteva fare un altro miracolo”. quando si dice telecronaca attenta, competente ed imparziale. dobbiamo costruire una “Bagatteide” con il meglio di……………………questo caso umano.

  10. cmq a kobe hanno messo le mani dappertutto ma mai un fallo.e si e’ pure beccato un tecnico ridicolo

    • esatto. Prima del tiro lo palpeggiano dappertutto, sul fianco, braccio, spalle, schiena….tecnico a kobe.

      • poi si lamenta altre 3 o 4 volte peggio della prima, e non gli fischiano niente… che abbiano sbagliato sul primo fischio (tecnico) è evidente, ma allora se sei coerente con la linea dura di stern kobe non ci arrivava neanche a fine partita, o sbaglio? non ce l’ho con kobe, sia chiaro, ma con gli arbitri, pareri vostri????

  11. Denver dimostra ANCOR DI PIù che nella partita secca può vincere con chiunque…in una serie alle 7 x me passano loro contro i Thunders,hanno 5 bocche da fuoco e in difesa sanno chiudere bene gli spazi,la serie più bella da vedere al primo turno con largo margine sulle altre

  12. Domanda: ma i Bobcats ci vogliono andare ai Play Off???
    Jordan non aveva detto che dopo la trade puntava alla 7-8 posizione?
    Ma sono amici di Bagatta?
    Come fai a perdere contro i Wizards in casa???

  13. Comunque mi ripeto…
    Sti Raptors senza Bargnani mi puzzano, e mi danno anche un po’ fastidio…

  14. Dove possono arrivare questi Denver Nuggets? Mamma che squadra, non ricordo cosi tanto talento ben spalmato e diluito in 7-8 interpreti. Inoltre un allenatore esperto e capace come Karl è tra il meglio che si possa avere per sfruttare appieno il potenziale della squadra, e si vede. Basta vedere la differenza tra la seconda parte di stagione dei Nuggets e dei Jazz: entrambe a febbraio hanno perso la loro unica superstar, solo che i secondi hanno perso anche il loro grande timoniere…

    Gli Orlando Magic hanno finito gli stimoli, hanno alcuni infortunati, si stanno gestendo per i playoff o…sono ormai bolliti?!?
    Propendo per le prime tre ipotesi, però ragazzi certe figuracce si potrebbero anche evitare!

    • Direi che più che altro la differenza tra denver e utah nella 2 parte di stagione non è dovuta tanto al fatto che una ha mantenuto il proprio allenatore e gli altri no, ma a quello che han portato a casa dalla trade: obbiettivamente gallinari+chandler+felton+mozgov sono un bel po meglio di harris+favors…..a scambi invertiti non sarebbe andata come sta andando…..senza considerare che perdere il proprio play è molto peggio per un team come i jazz che giocano di squadra.

  15. Ieri Bagatta è arrivato pure a dire che questa è una delle più belle vittorie della carriera di George Karl!!! Sì, certo, la 75esima partita di RS, partita effettivamente senza senso alcuno, però la più bella di Karl, manco fosse un’esordiente o uno che ha sempre allenato i Nets. Ma dai…

    Anche Tranquillo ha sparato un lapsus di quelli comici durante Spurs-Celtics di poco tempo fa: secondo lui Rondo aveva segnato il canestro del + DEDICI…

  16. be dopo le gufate per tutta la partita del poz e bagatta mi smebrava scontato che i lakers perdessero…

    partita secondo me orribile, mille palle perse, mille rimbalzi in attacco concessi, bravi però i nuggets, i quali non hanno più un accentratore ma tutti bravi giocatori, questi già dallìanno prossimo daranno del gran filo da torcere..

    comunque mi accodo a quanto detto da fabio r e il morso del mamba, kobe che gli fischiano fallo se e solo se qualcuno gli stacca un braccio o lo mutilano permanentemente

  17. Ieri Gasol e Bynum hanno sfiorato la tragedia sportiva. Entrambi ci stavano lasciando il ginocchio destro…per fortuna non è successo nulla. Vista così ben venga una L ma restiamo sani!!!!

    Ieri sera ho sudato freddo nel sentire le minkiate bagatta e Poz, ma quei due momenti occorsi ai lunghi gialloviola sono stati quasi dello stesso livello di paura.

  18. l’idea migliore per questi nuggets, per diventare una contender? portare kg in colorado, al posto di martin+qualcuno, riuscire a sbolognare al harrington sarebbe il top… poi c’è da dire che giocare con come starter chandler+gallinari ti permette di avere due che si impegano in difesa, ma soprattutto quasi certamente sarai più alto dei tuoi avversari senza essere più lento, quindi grosso vantaggio…

  19. Beh Big O secondo me C-Webb a inizio carriera gli dà 3 piste a questo Cousins…meglio come passatore,più atletico, 4 volte più intelligente come giocatore e DMC e piuttosto scarsino come difensore…Chris ogni anno battagliava con Malone,Garnett e Duncan per la nomea di migior PF della lega….poi da quello che so io CWebb c ha avuto scazzi veri solo con Nelson a GState…io mi prendo Chris sempre ecco! però i Raps che vincono senza Bargnani e Calderon??

  20. Nuggets

    W importante a LA a conferma che la squadra c’è. Se lavoreranno con la testa facendo scelte giuste sono pronti per essere fastidiosi negli anni a venire. Poi per diventare una reale contender ci vuole fortuna. Possono diventare come i Pistons, squadra forte senza il fenomeno. Speriamo.

    Bagatta+Tranquillo+Sky
    C’è Galllllinariiiii in partita? Il più grande fenomeno apparso sulla terra che ha scelto l’Italia. Loro ne sono testimoni….. e ci illuminano. Rischiano di far rendere antipatico un ragazzo di 22 anni.

    Sacramento
    Esperimenti. Evans (play), Thornton (guardia), Garcia (ala piccola), Cousins (ala grande) e Dalembert (centro). Questa è la squadra schierata da Westphal. Insomma vogliono vedere se Evans può fare quello che non è di natura. L’esperimento servirà per il mercato + draft. E’ interessante anche se ho dei dubbi. Comunque Tyreke è in forma, Cousins è il nuovo idolo delle folle e ragazzi è uno spettacolo vederlo. La da benissimo e la comparazione con Webber non è poi così fuori luogo. Jazz in caduta libera.

    Rapt-Magic
    Finale allucinante giocato male da entrambi dove la differenza l’ha fatta un tiro da due di Barbosa, l’unico a mettere un tiro dal campo negli ultimi 4 minuti e Bayless autore dei liberi della vittoria. Magic a scazzo totale con un finale gestito veramente male. A dire il vero c’erano motivazioni contrapposte: i Rapt volevano vincere mentre i Magic erano in visita al casinò locale.

    giangio
    Bargnani

    Fidati è ai margini della squadra. Ieri era in borghese e sembrava uno spettatore. Calderon era seduto al fianco degli assistenti mentre Andrea era nell’ultimo posto a fare compagnia alla sicurezza. Se ne andrà. Calderon rimarrà perchè nessun idiota lo prenderà. Ieri focalizzavano l’attenzione sulla difesa ed era chiaro il riferimento agli assenti. Purtroppo per loro questa vittoria non la valuteranno con criterio perchè era palese l’atteggiamento soft dei Magic.

    Speriamo non vada in un altro gulag. La mia speranziella è che ci possa essere uno scambio Bargnani-Boozer. Troppa grazia.

    La lotta per il 6-7-8 posto ad ovest è incredibile. I Rockets tengono guro ma le speranze sono appese ad un lumicino.

  21. per ora la bilancia della scambio NY-DENVER pende pesantemente verso il Colorado…ieri anche Mozgov sembrava un giocatore mentre a NY era ritenuto poco educato per poter giocare…

    A fine anno D’Antoni se ne deve andare, le possibilità di convivenza tra le sue idee di gioco e quelle di Anthony sono pari a zero…e visto quello che hanno fatto per portarlo a NY non ci sono dubbi su chi punti la proprietà

    Denver sorprendente, talento distribuito e voglia di giocare assieme, occhio a JR che nei play-off prenderà in mano la situazione e non farà prigionieri…

  22. Bella partita ieri allo staples, denver è una bella squadra, tantissime soluzioni e soprattutto sembrano un gruppo molto coeso, anche qui è stato detto più volte che quello di denver fosse uno spogliatoio difficile e con troppi scienziati, invece mi sembra l’opposto, sono tutti molto controllati dopo la trade e sembrano divertirsi veramente tanto a giocare insieme!!!
    Sconfitta lakers che ci sta dopo tutte queste vittorie e serve per ritrovare gli stimoli!!!
    Ieri non si è vista la squadra rabbiosa degli ultimi tempi, ma credo che molti meriti vadano anche ai nuggets che hanno molte soluzioni e non ti permettono di distrarti mai, sinceramente in una serie coi thunder non sono così sicuro che facciano da vittima sacrificale, anzi……..
    A ovest comunque al primo turno ci saranno sfide ostiche per tutti, anche NO se non beccano i lakers con cui si accoppiano male possono essere una brutta gatta, per non parlare dei blazers e di memphis di cui si è ampiamente detto!!!!

    Clamoroso Bagatta ieri al gallinari come nuovo magic bianco volevo morire per lui, ma come magic, non c’entra un c…o e neanche nei suoi sogni il gallo si vede come magic, ma la cazzata più colossale c’è stata quando ha detto che bird non era un grande passatore!!!!!!!!!!!!!!
    A quel punto anche il pozz non ha potuto esimersi dal contraddirlo e lui per giustificarsi cosa si è inventato?????? no ma bird grande passatore però rispetto a magic la passava meno hahahahahahahahahaha, avrei pagato per vedere la faccia del pozz,io avrei abbandonato la telecronaca pur di non rendermi partecipe di due cazzate simili!!!!!!!!!!!!!
    quest’uomo è un idolo, e ha pure la faccia per esserlo, io non ho mai sentito due vaccate simili nell’arco di un minuto!!!!!!!!!!!

  23. Bah prima o poi dovevamo perdere, si vedeva che l’atteggiamento non era quello giusto, a inizio quarto quarto anzichè cavalcare Bynum quel fenomeno di Brown ha preferito tirare tutto quello che gli capitava tra le mani e l’inerzia ci è sfuggita, primo posto nelle mani degli Spurs, un pensiero in meno tanto non ci credevo prima, piuttosto ieri si è rischiati di compromettere la stagione, Gasol ha rischiato di spaccarsi il ginocchio, caduta molto simile a quella di West, fortunatamente nulla di grave, lo stesso Bynum è uscito per precauzione ma pure lui pare nulla di grave.Ora basta che non cazzeggiamo troppo, almeno gli Heat teniamoceli dietro.Nuggets gran bella squadra, come detto hanno una qualità media come poche squadre nella lega, manca il go tu guy vero ma non è detto sia una cosa grave, io continuo a ripetere che contro OKC magari escono ma se la possono giocare.

    P.S. Bagatta e Pozzecco, ammazzatevi

  24. I Nuggets sono coperti in ogni ruolo, però forse la frontline va rinforzata e bisogna rifirmare i free agents più importanti. Se Nené chiede troppo, si ripiega subito su Marc Gasol o su DeA. Jordan, e poi si firma Humphries. Così sono a posto.

  25. Chicca di quel demente di Bagatta ieri

    “Bird non è stato un grande passatore o passava poco la palla”

    Media in carriera di Bird, 6,3 assist con un massimo di quasi 8 nella stagione 86/87

    • Bagatta sfoggia ogni partita la maglietta “Genius at work”…la chicca su Bird è di un’incompetenza mortale!

  26. bargnani ai bulls?..thibo sta già rischiando l’infarto con booz,sogna solo di liberarsene e voi gli mandate uno che più o meno a difesa siamo lì?ma poveruomo dai…ah già.olowo non difende solo xke non è motivato, non perchè non ne ha idea,giusto..in effetti,proseguendo logiacmente con”si chiama pallacanestro non pallarimbalzo2 direi che il secondo postulato è”vince chi fa un punto in più,per cui perchè difendere?”.ma son prevenuto io certo..resta il fatto che lo scamvieranno di sicuro,non so in cambio di cosa francamente,ma vedremo..andare via da toronto penso sia un bene x chiunque..resto scettico sul fatto che in altro ambiente cambi atteggiamento più di tanto.come dicono TUTTI gli alenatori di questo mndo”..la testa non si insegna”..ma speriamo bene…
    per il resto..ma i bobcats han le pigne in testa?che squadra cazzuta…su Galo..non è copa sua se tranquillo e bagatta fan così..tanquillo lo fa anche con gino,da sempre..ed è uno dei motivi x cui non lo reggo,anche se non è colpa nemmeno del nasone…

  27. tracy

    Se guardi la partita a ogni canestro ridevano si davano i 5 con SVG infuriato per farli concentrare.

    Questi ormai sono i Magic lo sappiamo, vincere o perdere non conta nulla, ormai aspettiamo 15 giorni e speriamo solo di recuperare gli infortunati (JJ, Gilbert e Duhon).

    Tra poco si incomincia a ballare….

  28. “Bird non passava la palla, era più un realizzatore”

    viene voglia di piangere…ma sul serio.

  29. Il mio paragone Cousins-Webber ovviamente non può esser fatto ora, ma solo in prospettiva. C-Webb veniva da 3 anni al college, Cousins ne ha fatto solo uno. è molto più acerbo, ma come potenzialità secondo me non siamo troppo distanti. Sulla testa, sono certo che col talento che aveva Chris avrebbe potuto fare molto di più, poi vabbè ci si sono messi anche gli infortuni, ma già prima di scollinare i 30 secondo me avrebbe potuto raccogliere più di quello che ha fatto.

    Bargnani non ha mai legato in spogliatoio, prima perchè Bosh non lo poteva vedere (e di conseguenza tutti gli altri), ora perchè a inizio anno era stato designato come uomo franchigia mentre sappiamo benissimo che è un qualcosa cui non può ambire neanche lontanamente. Se se ne va fanno un affare tutti, in primis chi se lo prende e gli fa svolgere le mansioni giuste, perchè per il suo talento offensivo il contratto di 10 M a stagione è persino basso (confrontato con quanto prendono gli altri lunghi in questa lega).

    Sloan si vocifera abbia ancora voglia di allenare. Secondo me, per stile di gioco e carisma, sarebbe perfetto ai Knicks. Viceversa, manderei D’Antoni ai Raptors per provare a valorizzare un gruppo giovane e senza troppe pretese, cosa in cui francamente il Baffo è bravo

  30. Queste sono le ultime partite del Mago in maglia Raptors, ovviamente sono felicissimo per lui. Ora bisognerà capire dove i 10 milioni del suo contratto verrano piazzati. Il giocatore ha molto mercato e attirerà molte attenzioni. L’ideale per lui sarebbero i Magic o i Thunder, soprattutto i primi. Il Mago a fianco di Howard aumenta di molto la pericolosità offensiva di Orlando, inoltre le lacune difensive sarebbero coperte da Howard. Il Mago ai Magic lo vedo uno da 23 punti a notte, sempre i soliti 5 rimbalzi sputati, però anche un discreto numero di assist grazie all’efficienxa dei tiratori in maglia blu, lui non mi sembra un pessimo passatore per il suo ruolo. E poi, a mio modo di vedere le sopraccitate lacune in D secondo me scemerebbero un pochino. Per chi viene scambiato? Se i Magic offrono Orton+Q.Rich+Duhon Colangelo accetterebbe…

  31. Il maestro del pick n’ roll con il lungo che forse lo sa eseguire meglio; un gioco fluido a metà campo dal quale Melo potrebbe solo sguazzare a meraviglia. Se i Knicks prendono un centro decente quest’estate e allungano la panca, con un quintetto Billups-Fields-Melo-STat-Gasol? e Sloan in panca con un manipolo di giocatori decenti a far rifiatare i titolari, già l’anno prossimo sarebbero una contender fatta e finita. Devono concentrarsi sul resto del quintetto, altro che Paul che tanto a meno di fare beneficienza non arriverà mai. Già col quintetto prospettato sopra e con quel maestro a comandarli, farebbero paura a molti

  32. brazz
    sembri un vecchio che ripete sempre le stesse cose. “La testa non si insegna” lo avrai scritto quelle 150000 volte. Se lo odi Bargnani, perchè ne parli in continuazione? bo, tutto ciò è inspiegabile

  33. Ma gli hanno fatto il provino a Bagatta prima di assumerlo???
    Paura…
    Bargnani deve andare in una squadra con un centro vecchio, tipo diciamo cosi’, e l’unico rimasto é ad Orlando…insieme sarebbero perfetti.

    • Ma gli hanno fatto il provino a Bagatta prima di assumerlo???
      Paura…
      Bargnani deve andare in una squadra con un centro vecchio tipo, diciamo cosi’, e l’unico rimasto é ad Orlando…insieme sarebbero perfetti.

  34. La Verità

    Con Bargnani Orlando avrebbe di nuovo una struttura 4-1 in una versione molto più interessante di quella con Lewis. Bargnani è più giovane, rapido, mortifero al tiro e alto di Rashard. Io penso che con Nowitzki i Magic sarebbero devastanti. Ecco, con Bargnani ci sarebbe la soluzione più simile possibile a quella con il tedesco.
    Bisogna vedere se i Raptors si prenderebbero i 3 che hai giustamente nominato. Se fossero interessati, è uno scambio che farei di corsa perchè nn credo che Smith possa trovare soluzioni migliori in giro per la lega per piazzare Duhon e Q. Rich…
    Bargnani ai Bulls no: assurdo accoppiarlo con Booz, assurdo prendere un giocatore importante e con quel contratto nel ruolo di Booz, altrimenti cos’hai puntato a fare solo un anno prima su Booz?

  35. la verità
    se Bargnani va ai Magic, 23 punti a partita se li sogna proprio, ne farebbe una quindicina, considerando che già Howard va fisso sopra i 20 e ci sono tutti gli altri che i loro tiri se li prendono.
    Quello scambio lì non lo farebbe neanche uno come Colangelo, se al posto di Orton che non è un giocatore ma un ladro di stipendio, ci metti uno come Earl Clark, già è concepibile.

  36. alla domanda Bagatta come fa a stare lì?
    E’ uno dei fortunati che segue il Basket in Italia da quasi 40 anni ( orribili i suoi aneddoti sul piccolo kobe o su “Mike” alias friend of my) quando il basket era uno sport di nicchia e da allora organizzando (parolone per Bagatta) redazioni, partecipando a riviste ha conquistato il diritto di dire quello che pensa purtroppo ( ma pensa quello che dice? ma!) in quanto pioniere del Basket in Italia.
    Inutile illudersi ce lo teniamo per almeno altri 10 anni a meno che il signore ascolti le sue telecronache e abbia pietà di noi e se lo chiami.

  37. certo che Matthews e Pierce nella top 10 di stanotte fanno almeno 4 passi per uno.. ma come si fa a non fischiare certa roba?

  38. Blocksteal

    Hai centrato perfettamente il punto. 30 anni fa lui seguiva l’NBA, il resto d’Italia non lo faceva, arrivava al max qualche tabellino via telefono, ma si sapeva poco o nulla. Ha sempre raccontato fesserie, ma 30 anni fa nessuno era in grado di contraddirlo perchè c’era ignoranza in materia NBA. Adesso è un raccomandato e come tale riesce a lavorare pur essendo il trionfo dell’incompetenza

  39. brazzz
    Proprio non lo digerisci. Non ti viene il sospetto che dopo 5 anni ai Rapt con squadre sempre diverse, con acquisti e cessioni più o meno sbagliate anche un minchione come Bargnani abbia perso motivazioni? Ed Davis, DeRozan, Weems sono alle prime esperienze e devono far di tutto per stare al sole. Bargnani no perchè il contratto ce l’ha, la squadra fa pena, il coaching staff fa pena ed è fuori dal gruppo. Quindi in tutto questo anche un fesso come lui degenera.

    Tracy
    Perchè non potrebbe andare ai Bulls? Stessa lunghezza del contratto ma due giocatori diversi. Brazzz dice che gli vogliamo del male ma se ci pensiamo non è una soluzione stupida, anzi. Boozer costa ai Bulls 14 mln a stagione Bargnani 10. Il secondo è più giovane ad ha maggiori armi offensive. In difesa non è peggio di Booz per cui al livello anche di salary i Bulls ne trarrebbero un vantaggio. I Rapt ovviamente no ma sono i Rapt.

    Magic
    Il punto è: chi cavolo darebbero ai Raptors? Possono dare JJ Redick + Anderson oppure il Turco (mi viene da ridere)?

    Quello che penso veramente è: che Bargnani vada a finire in una squadraccia tipo Minnie, Cats…

    Un ultimo appunto: mi spiegate come è possibile che un Calderon possa essere più tollerato di Andrea nello spogliatoio? E’ incredibile come una pippa abbia un ascendente del genere. Probabilmente è una questione di carattere oppure i compagni consapevolmente sanno che più di tanto non può dare.

    La questione primo violino.
    capisco l’ira dei compagni quando hanno assegnato a lui il ruolo. Chi dovevano mettere? DeRozan, Calderon, Weems, Barbosa? Ovvio che abbiano puntato sul più talentuoso. Che poi non ci sia riuscito è pacifico.

  40. Alert

    Tu bruceresti 24 mln del tuo cap per due giocatori nello stesso ruolo?!
    Io no, per quanto bravi siano. Anche i muri dell’ufficio da cui scrivo sanno che i Bulls sono deboli in quintetto nello spot di guardia.
    Forse quei 10 mln andrebbero investiti meglio li, in un giocatore che battagli alla pari con Allen, Wade, Johnson, Bryant…

    • Intendo scambiarli. Boozer a Toronto (sarebbero pazzi ma sono Toronto) per Andrea + Barbosa rifirmato a 5 mln per fare un esempio.

  41. @tracymcgrady1
    Scusa, e noi di Portland che ci stiamo a fare???:-)
    In più posso dirti che Denver non ha 3 ali difensive forti come le nostre….
    Con questo non voglio dire che siamo più forti dei Nuggets, perché la classifica non lo dice, però siamo li, se non meglio a livello di talento…

  42. alert
    la mancanz di motivazione secndo me c’entra poco..io ti parlo di vizi struttraòi del ragazzo,che non han nulla a che fare con situazioni contingenti
    deron.. hai ragione su tutto..ai magic,con tutti i tiratori che ci sono,più di 15 a sera non potrebbe..e hai ragione,sono vecchio e mi ripeto,ma anche perchè aver detto 15000 volte che la testa non si allena evidentemnte non è bastato,se poi leggo che su certe cose(dove conta soo la testa)posson migliorare abbandonado il gulag e raggiungendo chissà quale promise land

  43. Come potenziale siam là con Cousins hai ragione Big O…io credo che CWebb abbia avuto anche sfortuna perchè comunque trovava sempre giocatori e/o squadre che puntualmente facevano l’exploit guarda anche Dirk è un sacco di anni che ha lo squadrone ma non ha mai vinto niente ma come giocatore è un non si discute…poi chiaramente Webber è rimasto di più al college e ha sviluppato di più il suo gioco fin da subito…io però non son convito che DMC (che mi piace,anche se sprizza immaturità da tutti i pori) replicherà tutte quelle stagioni mostruose che Webber ha fatto con i Kings..mah…sarà che a me CWebb è sempre piaciuto moltissimo!

    • Non lo sappiamo.
      Da tifoso Kings sono stato fortunato nel vedere CWebb-Divac… giocare e divertire per anni ma ora spero che l’immaturo DMC faccia il suo. La squadra è sua e si vede. Ha una voglia di fare pazzesco. Ieri i telecronisti della TV Jazz rimarcavano questo concetto: la sua voglia di vincere di sbattersi di volere il pallone. E rimanendo nell’attuale ha una capacità di dare la palla notevole. Se maturerà, ha solo 20 anni, sarà il leader indiscusso del team Tyreke o non Tyreke.

      • Ok nn sapevo tifassi Kings…beh mi sembra chiaro che speri che abbia la carriera di Webber XD, io penso che debba maturare un pò perchè secondo me può ancora migiorare tanto…lo avrei voluto anche nella mia squadra ma forse non era proprio la sistemazione più adatta x lui..non so! comunque a medio e lungo termine sarà più importante lui di Tyreke perchè guardie come lui in NBA se ne trovano, voglio dire è forte ma non è Bryant o Wade…giocatori come DMC sono merce rara,specie se metterà a frutto tutto il suo potenziale, per me deve lavorare molto sulla difesa,in attacco è un talentone!

  44. tracy
    guarda che io penso si auspicasse uno scambio boozer-bargnani
    è più giovane, offensivamente più duttile, anche se boozer è un passatore sottovalutato e ha delle armi molto efficace, in difesa fanno schifo tutti e due, però bargnani ha il grandissimo vantaggio di essere molto alto e credo che con noah si completi meglio rispetto all’ex duke!!

  45. giangio

    Anche Portland è profondissima, ma attenzione: Oden è rotto da sempre e potrebbe anche aver finito la carriera, Roy è claudicante ed è tutto da vedere se tornerà quello di prima.
    Senza questi due, complessivamente il roster dei Nuggets è superiore.

    gatzu

    Mi pare che Thibodeau prediliga un gioco più interno e fisico, quindi Boozer risulta più adatto di Andrea e cmq credo che il primo goda di uno status generale maggiore di Bargnani nella lega, l’hanno firmato da poco, non lo daranno via cosi presto…

  46. blocksteal

    non per difendere Bagatta, ieri ho guardato parte della partita senza audio ;) ma su Bird non ha detto che non è stato un gran passatore ma che rispetto a magic è passava meno palla, e dagli torto! Comunque tutti questi nomi accostati al gallo con tutto il rispetto che ho per Danilo non ci stanno e non ci staranno mai, punto!

  47. brazzzz

    Dobbiamo pazientare un pò. La prossima stagione vedremo il mozzarellone in una nuova franchigia. Quale sarà non lo so.

  48. tracy
    sicuramente è come dici tu, infatti penso sia solo fantabasket, giusto per trovargli una collocazione che gli permetta di lottare costantemente ai play-off!!!
    Comunque molto meglio 15 punti ad orlando in una squadra vera che 25 in una toronto, minnesota qualsiasi!!!!

  49. tracy gatsu

    Indubbio che lo scambio Boozer Andrea non ci sarà mai. Ll’unico possibile per stile di gioco sarebbe con i Magic.

    La sensazione è che andrà in un altro gulag. I Rapt cercheranno uno scambio buono che li avvantaggi e non è che faranno un piacere ad Andrea. Per cui se Minnie gli offrisse il pacchetto buono Andrea andrà li. Spero di no.

  50. mi intrometto sul bargnani-gate
    sarebbe bellissimo vederlo a chicago, però credo che sia veramente fantabasket; a meno che i bulls escano al primo turno dei prossimi playoff perchè il buon carlos picchi tutti gli arbitri in campo oppure venga beccato con la moglie di coach TT. Per dire che l’hanno preso l’anno passato da free agent e hanno puntato forte su di lui e credo che non stia demeritando, anzi. Capitolo Orlando forse tra i top team è il più papabile, ma lo possono prendere solo se SVG si impunti e forzi in qualche modo la trade: mi sembra difficile al momento. Ho paura che bargs vada dritto dritto in quelli che voi chiamate gulag cestistici, dalla padella nella brace. Va detto che in squadre mediocri potrebbe fare il bello e il cattivo tempo e giocare per le statistiche, che magari alla scadenza del suo contratto lo potrebbero portare in squadre da titolo mentre se andasse già adesso in un top team forse rischierebbe di bruciarsi definitivamente.
    Per me andrea è tecnicamente il più forte dei 3 italiani, perche anche se è vero quel che dice brazz che la testa non si insegna è pur vero che non si insegnano nemmeno i 2e13 e la coordinazione che innegabilmente in nostro ha..speriamo bene

    ps. prima di essere crocifisso in sala mensa, ho detto TECNICAMENTE il migliroe dei 3 italiani adesso. Gallinari di certo il più forte in prospettiva perchè di testa è già più che pronto, ma adesso come adesso bargs vale di più sul parquet. Poi vabbè non faccio l’avvocato di bargs nè tifo per uno o per l’altro, li seguo solo con grande interesse.
    ciao

  51. Magic

    Non hanno margini di manovra col cap che hanno. Se puntano su Deron-CP3 non c’è Bargnani che tenga. Se invece SVG reputasse il ragazzo adatto a sistema per ricreare come detto l’asse Hedo-Rashard-Dwight allora ci proverà. Ovviamente i Raptors devono ottenere qualcosa di interessante.

  52. Un’altra delle destinazioni ideali del Mago sarebbero i Bucks: squadra di buonissimo livello, lui a fianco di Bogut ce lo vedo bene, e poi c’è Jennings che secondo me è un talento di dimensioni incalcolabili. Inoltre ci sono altri ottimi elementi come Ilyasova, Mbah a Moute, Delfino e Salmons. Non finisce in una squadra da titolo, che forse sarebbe anche troppo, però non finisce in gulag tipo i Raps o i Wolves.

  53. la perla su Bird è stata veramente troppo.
    pure miei amici che di basket capiscono il giusto e l’onesto a un certo punto mi hanno chiesto se sti 2 facessero sul serio.. senza parole.

  54. Bisogna anche considerare Bargnani, per chi lo deve acquistre, in ottica del valore in rapporto al ruolo che ricopre (AG/C), non solo in senso assoluto.
    Mi sembra che si parli sempre nell’ottica di Bargani contro tutti invece.

  55. Sul discorso Andrea Bargnani.

    Lo aspetto in una franchigia “positiva” a livello di contesto. Non è LeBron James, non è Kobe Bryant, tanto per far due nomi che possono portare ai playoff una squadra ridicola. Però la verità sta in mezzo, il 95% delle stelle NBA, a mio avviso non sono in grado di portare questi Raptors ai playoff, figurati Bargnani che è un grande attaccante, ma non una stella.
    Però bisognare raccontare la verità fino in fondo e segnalare i limiti di questo ragazzo:
    1) Scarsa applicazione a rimbalzo;
    2) Scarsa attitudine difensiva;
    3) Non riesce a farsi accettare come leader. (Difetto più grande).

    Discorso Chris Webber vs DeMarcus Cousins.

    Possiamo confrontare i giocatori a livello di leadership perchè entrambi hanno il ruolo di giocatore franchigia dei Kings. Cousins deve limare alcuni lati del carattere, Webber aveva bisogno di personalità forti per riuscire ad emergere come leader.
    Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, Cousins è un 5 che può giocare da 4, il ragazzo ha tutte le carte in regola per sfondare, però deve curare il fisico perchè se mette su massa grassa in esubero è finito: Per me è la versione corretta di Eddy Curry.
    Chris Webber era un 4 con tecnica da 3, un giocatore completissimo in attacco: Realizzatore, passatore fenomenale, grande atleta. Discreto a rimbalzo, poteva fare di più in difesa, però resta una delle migliori Power Forward dell’ultimo ventennio.

    • Ecco io invece ho dei dubbi sul fatto che DMC possa giocare stabilmente 5…mi sembra più adatto da 4 perchè sa giocare anche a 5/6 metri dal canestro…di sicuro c è che lui è più grande e grosso di CWebb ( che non era un mingherlino…) e mi ricordo che prima del draft c era la storia che era sovrappeso…mi piace molto il suo tiro e ha un signor range, andrebbe sfruttato però ha ancora bisogno di lavorare tanto per diventare uno paragonabile a Howard,Nowitzki,Duncan…se arriva quel livello bingo x i Kings!

    • Nell’articolo apparso ieri sul Hoopshype si parlava della leadership. Ovviamente i giocatori hanno espresso la loro opinione diplomatica ma Evans sottolineava come Calderon parlasse molto con compagni al contrario di Andrea. Diceva che lo ammirava in allenamento per come lavorava e che se doveva dare un pallone decisivo per la gara lo voleva nelle mani dell’italiano.

      Ora dato per scontato che i DeRozan non vedano in lui il leader, vuoi per carattere, vuoi perchè non si sbatte è chiaro che se Andrea rimarrà lì non vedo chi lo possa fare. Calderon, DeRozan? Ieri nella gara vinta contro gli svogliati Magic in 4 minuti hanno combinato un casino pazzesco. Ora se qualcuno voleva fare il leader tecnico-emozionale io non lo visto.

      Quindi o arriva qualche FA con le palle oppure Andrea volente o nolente sarà il loro punto di riferimento.

      I primi due punti da te citati li condivido.

      Cousins
      Se non lo hai visto giocare dacci una occhiata. E’ un diamante grezzo tutto da tagliare di fino per renderlo splendente. Sarò pazzo ma se il ragazzo farà il professionista diventerà un big.

  56. Alert

    Magari CP3 o Deron per i Magic! Con lo spazio salariale che abbiamo ci vorrebbe una trade e la cosa non mi sembra fattibile.
    Per restare in un contesto più realistico, Orlando deve liberarsi di Duhon e Q-Rich e si può sperare di ottenere qualcosa di buono lavorando con calma in estate.
    Chiaro che se prendi un giocatore con un altro contratto lungo e oneroso deve essere davvero bravo, perchè poi non hai proprio più un minimo di manovra e devi ottenere risultati subito per non vedere Dwight scappare via a gambe levate.
    Bargnani sarebbe già un buon innesto.
    Alternative non ne vedo.
    Atlanta, spostando J-Smoove da 3 (ruolo dove ha iniziato la carriera NBA, per altro…)?
    Cosi avrebbe a fianco due giocatori solidi, fisici e atletici come Smith e Horford che si completerebbero bene con l’assenza di Andrea in fase difensiva e a rimbalzo.
    Una front-line niente male…

    • un articolo postato sul forum parlava di cleveland per bargnani, in cambio di varejao. hanno 2 pick altissime, è sostanzialmente una squadra di comprimari (a parte il barone, ma chi lo capisce è bravo)…gulag si, ma vediamo chi si dichiara al draft e che scelte avranno i cavs, e bargnani si potrebbe anche divertire lì dall’anno prossimo in poi eh

      poi oh, se arenas è questo orlando lo può scaricare anche a oggi chiusi per tentare la strada bargnani..e se foste il pubblico di toronto chi vorreste, tra un bargnani ormai emarginato e comunque “bargnani”, e un arenas ormai in disarmo ma comunque ARENAS? io non ho dubbi che toronto accetterebbe la trade.

      • Arenas

        Costa il doppio di Andrea. Una trade complicata. Si dovrebbe coinvolgere una terza franchigia.

        Cavs
        Se deve rimanere emarginato a Toronto neancghe avesse la peste meglio i Cavs. Purtroppo in ottica pick pare che molti promettenti giocatori preferiscano rimanere al college. Credo che lo spettro lock-out faccia paura anche ai rookie.

  57. Zotal

    Con l’evoluzione che è in corso nel ruolo di 4, Cousins deve giocare 5, è uno dei pochi centri veri dal punto di vista fisico e sa giocare, una vera rarità in quel ruolo. Anche Ewing aveva un gran bel tiro dai 6 metri, però giocava Centro. 2.11 x 125 Kg (e vado basso), non sono dimensioni da 4.

    • la taglia ce l’ha tutta per fare il 5 senza dubbio…se diventa uno come Ewing ( a cui si rimproverava di giocare sempre troppo lontano dal ferro) sarà (almeno x come la vedo io) meno efficace che non come 4 oversized….credo che in attacco possa anche essere forzato a giocare solo dentro ma la sua difesa farà perdere molto alla sua squadra (il ragazzo fa falli a ripetizione)…poi magari riuscirà ad evolversi in un ottimo centro però io credo renderebbe meglio affianco a un centro che fa della difesa il suo punto forte….oramai il discorso dei cm e dei kili non conta più tanto perchè gli scout cercano sempre giocatori con altezza da 4-5 ma con controllo di palla e coordinazione da SG/SF….questo mi sembra l’andazzo…

  58. Però Webber quando è arrivato era più vicino ad un 5 che ad un 3, poi è migliorato tantissimo negli anni.

    Bagatta ieri non ha detto che Bird la passava meno di Magic, all’inizio aveva detto che Gallinari gli ricorda più Magic (oh signurrrr) perché passa benissimo la palla e quando il poz gli ha fatto notare che The Legend era una gran passatore ha corretto il tiro e ha detto che si, la passava bene, ma la passava poco, perché più che altro era un realizzatore (oh signurrrr 2).

    Su Bargnani, ormai sappiamo che ci sono fazioni con differenze di pensiero inconciliabili, per tanti è un cesso, per qualcuno (tipo me, alert e anche la buonanima di gallo=bird) è uno che ha molti difetti, ma anche tanti pregi.
    Anche sarei curioso di vederlo ai Bulls, ma come ha detto qualcuno è fantabasket, spero venga scambiato e che non finisca in un gulag, ma in una squadra con un buon coach.
    La testa non si insegna, lui forse ha bisogno di essere messo in determinate condizioni e questo è un difetto, però se opportunamente stimolato può fare ottime cose. Basta vedere cosa è successo in nazionale, con una squadra alla sbando com’era quella di Recalcati, il Mago è naufragato fragorosamente (ed i soliti noti godevano nel poter venire a scrivere qui sopra che neanche con l’Ungheria la mozzarella faceva la differenza), con una squadra ben allenata come quella di Pianigiani ci ha semplicemente trascinato.

  59. raga secondo voi tra denver e okcity chi passa? (si incontreranno al 99& al primo turno).

    • okc… perchè loro il go to guy cel’hanno (anzi, ne hanno 1 e mezzo) e li vedo messi meglio sotto le tabelle

  60. Vetriolo

    Tra i sostenitori ai A.Bargnani, ti sei dimenticato del sottoscritto.

    “Buon anima di Gallo Bird”. Per fortuna non è morto, anzi se ci sta leggendo, rinnovo il mio invito su facebook nella pagina “Cultura Cestistica”.

    Il mio invito, ovviamente è rivolto a tutti voi. Se volete interagire con campioni del passato, allenatori, scout, preparatori, e 900 appassionati della “palla a spicchi” venite a trovarci.

    • Chiedo venia, hai fatto bene a ricordarmelo, ormai siamo rimasti in pochi eletti a sostenere il mago…però pure lui qualcosina di più per raccattare qualche fan la potrebbe iniziare a fare ahahah.

      Ma questo cultura cestistica, io vedo un gruppo su facebook, ma non ci sono mica 900 persone, sol 143, è il gruppo giusto?

  61. bobone vieri

    Se davvero una qualunque delle 28 franchigie rimaste (tolte Washington e Orlando) sarebbe disponibile a prendere Arenas sarebbe un colpaccio, perchè ti liberi di un contratto che definire pesantissimo è un eufemismo.
    Ma ho grossi dubbi. Colangelo nn sarà una cima, ma sa che deve costruire una squadra decente. Che se ne fa di Arenas e di un cap bello intasato?

    mosesmalone

    Se Durant vuole dimostrare davvero di essere un futuro numero 1 di questa lega, DEVE battere Denver per quanto squadra ostica sia.
    Lui, e di riflesso intendo tutti i Thunder che si propongono ormai da tempo come una delle future squadre dominatrici nell’NBA.
    Io ci credo, e dico che passano loro 4-2.

    • però i raptors che se ne fanno del cap vuoto? nessun free agent di prima classe ci vorrà mai andare, tanto vale “ingolfarsi” con qualcuno che (in canada) ti fa vendere i biglietti e mal che vada fa folklore..per inciso io all’ipotesi nash-d’antoni a toronto non credo minimamente, toronto ha giocatori filler di ogni tipo per imbastire qualsiasi trade, ma più di un barbosa non riescono a racimolare, ihmo..

      ma i magic j. richardson lo rifirmano?

  62. Thunder-Nuggets

    Vedo favoriti i primi in virtù di una difesa a parer mio migliore. E nei PO le serie si vincono difendendo.

    • Si è stirato il polpaccio. Ha 39 anni ed è sempre più grosso e grasso. Mi auguro torni sano per per i PO.

      Comunque per me è un ex giocatore. Alla sua età dovrebbe dimagrire perchè solo così può evitare di sovraccaricare le ossa e i muscoli. Se pesa 150 chili dopo tutte le battaglie che ha fatto è normale infortunarsi. Se ne pesasse 20 in meno allora tutto cambierebbe. Sarebbe più agile, più reattivo e probabilmente meno soggetto ad infortuni. Ma se non ha voglia di fare questi sacrifici allora è meglio che lasci perdere.

  63. paragonare bargnani a boozer secondo il mio parere è semplicemente ridicolo…

    booz non sarà una super stella ma è un giocatore completo, ed è anche un grande rimbalzista. adesso voi direte che non difende etc, ma bargnani difende?

    bargnani secondo voi è completo in attacco ma a mio parere è patetico. quando la partita diventa dura non ha un movimento credibile alternativo al tiro da 3 o piazzato, perche si caga addosso!

    cioè, voi volete rifilarlo ai bulls o magic che hanno come obiettivo lottare per il titolo? ma avete visto l’intensità che si gioca ai playoffs o no?

    prendiamo due giocatori, gasol ed odom. talento sublime, ma quante volte noi tifosi lakers l’abbiamo presa con loro per la mollezza (non più lontano di ieri sera)? ed hanno pure vinto un paio di titoli. pensate bargnani che non ha 1/10 del loro talento e come mollezza è dieci volte tanto.

    bargnani è buono, ma non può circolare in una contender a meno che non lo facciano giocare come specialista.

    quando lo vidi da matricola credevo in lui, ma è migliorato poco, perche i movimenti vicino a canestro che fa li fa solo nei primi due quarti e quando l’intensità è bassa ed inoltre in una squadra dove ha tutti i palloni che vuole e ne può perdere tanti senza che gliene freghi molto.

    sto giudicando proprio da esterno perche non sono italiano! (con questo non vuol dire che non mi sbaglio)

  64. bodiroga

    io invece penso che cousins sia meglio da ala grande perché farebbe pesare molto il suo fisico in attacco, e del resto non paga mai in velocità ed in agilità perché è parecchio agile.

    supponiamo fra 5 anni che ad ovest ci sia un duello cousins-griffin. secondo me lo cousins dominerebbe in un uno contro uno

  65. che tristezza vedere “tifosi” nuggets spuntare come funghi nel post-trade.. prima non se li filava nessuno ma adesso che che è arrivato il gallo siamo tutti sostenitori di denver!!

  66. mark85

    Francamente non ti capisco. Boozer fa cagare. Vive di statistiche ed ha avuto l’opportunità di giocare in team di livello al contrario del tuo amato Andrea. Nella gara contro i Raptors Thibodeau fuori dalla grazia di Dio lo ha messo in panca perchè non riusciva a difendere su nessuno e dico nessuno. Questo per parlare del tuo giocatore completo.

    Sai a chi do la colpa? A Triano un incompetente di prima grandezza.

    A NY il signor Popovich ha mandato in panca punitiva TD, Ginobili e Parker rei di non aver difeso come si deve. I giocatori lo hanno guardato stupiti senza però dire nulla. Ti pare sensato che Triano non lo abbia fatto con Andrea e compagnia? Se Popovich punisce giocatori All Star per non aver dato il 100% perchè Triano non lo ha fatto con Bargnani-DeRozan-Johnson…?

    Vedi se sei un coach di una squadra in costruzione e designi Bargnani come leader del gruppo devi dare dei segnali forti e chiari al team. Punisci il big ad ogni cappellata che fa con panchine punitive per far capire agli altri che non si fanno prigionieri. Solo così puoi capire di che pasta sono fatti i giocatori e solo così puoi creare un gruppo a costo di vincerne solo 15. Se invece lasci che il tuo go-to-guy cazzeggi in difesa allora è inevitabile che il gruppo si spacchi e che nessuno si senta in obbligo di spaccarsi il culo in difesa. Perchè difendere costa parecchio e non piace a nessuno o quasi.

    Siccome sono arrivati a fine stagione e le storie nel gruppo sono tese è chiaro che si parli di cessione di Andrea. Non vedendo gli errori commessi si attribuisce all’italiano le colpe del fallimento senza guardare a 360°. Se Andrea partirà e avrà un allenatore con le palle che non le manda a dire lo trasformerà e vedremo un’altra versione. Quella della nazionale di Pianigiani.

    Poi dici che non ha un tiro e che nei finali evapora? Evidentemente non hai visto molte gare. E’ molto migliorato ma forse non te ne sei accorto. Dovresti anche accorgerti che nei finali di gara è spesso raddoppiato per evitare che gli venga recapitata la palla. E se guardi le statistiche noterai che in alcune gare ha segnato anche 10 punti nel solo 4 quarto.

    Gasol Odom
    Lascia perdere. Gasol ai Raptors farebbe cagare come Andrea. Che paragoni sono. Come puoi confrontare i Lakers e i Raptors? Come puoi confrontare il talento che c’è ad Hollywood a partire dal coach con i Raptors? Un paragone senza senso, perdonami.

  67. @tracymcgrady1
    Ma Io Oden non l’avevo considerato…ormai…:-)
    Oden mezzo rotto adesso infatti parte dalla partita, e in alcuni frangenti fa ancora la differenza…

    Comunque voglio divertirmi un attimo:

    Gallinari – Wallace

    Martin – Aldridge

    Nene – Camby

    Chandler – Matthews

    Lawson – Miller

    Smith – Batum

    Felton – Roy

    Afflalo – Fernandez….

    Per me non c’ stroia…:-)

  68. Boozer non è un gran difensore come Bargnani ma cazzo in post sa giocare eccome è un ottmo rimbalzista e anche un ottimo passatore e piaccia o non piaccia nell’NBA di oggi è tra primi 6-7 nel suo ruolo, Bargnani sa solo segnare, principalmente da 3 e basta.Sinceramente dire che Boozer fa cacare si commenta da solo…specie se paragonato a Bargani poi…suvvia…

  69. alert70

    guarda, non ho detto che boozer è un campione, ma fra i due oggi ci sono parecchie categorie. boozer è stato testato in varie squadre, è un giocatore che gioca in squadre vincenti da tanti anni. di record intendo eh…
    ho detto completo in attacco, e non puoi dire il contrario. ed è un ottimo rimbalzista. per un lungo la fare 10 rim di media e farne 5 cambia tutta la vita. e stiamo parlando solo di un aspetto del gioco.

    bargnani mi lascia desiderare per la scarsa fiducia che ha in se stesso. gia la sua postura quando va in post mi fa ridere.

    non sono uno che lo attacca a prescindere, ma a mio parere non è per una squadra da titolo. non è il suo livello e secondo me se tu non fossi italiano parleresti di bargnani come uno che fa 20 punti di media che non spostano un cazzo.

    e poi, per carita, parlo solo di opinioni, io spero per lui che li diano una chance, così si puo anche vedere di che pasta è fatto e magari contraddirmi…

  70. Fantabasket signori

    Ma un Nelson-J-Rich per Rose?

    Nelson – J.Rich – Deng- Boozer – Noha

    Rose – Redick – Turkoglu – Bas – Howard

    Mi sembrano tutte e 2 migliorate….(ehm un pochino più noi forse non lo faranno mai…).

    Ma un pacchetto Nelson Richardson per prendere CP3 o Deron no?????

    • no ma dai, ma secondo te chicago, che se lo sceglie al draft, ci costruisce attorno una squadra, prende chi prende in panca (nientepopodimeno che il COY) e arriva prima ad est (e vedremo che succederà ai po) dà via il suo giocatore simbolo nonchè MVP per nelson e J.Rich?

    • sogna allora anche io ti dico parker e mcdiess e Novak per Rose.
      e jefferson, bonner e blair per Dh12 così non facciamo scontenti nessuno. che ne dici?

  71. Boozer
    Giocatore inguardabile, ha solo un buon tiro dalla media e ottime capacità a rimbalzo, per il resto si tratta di uno che ha alte statistiche ma è più scarso di quanto i numeri dicano. In difesa non esiste, e ha giocato per Sloan e Thibodeau. Se non impari con loro vuol dire che sul tuo lato del campo hai problemi molto seri.
    Io poi chi critica Bargnani a prescindere lo mal sopporto: vero che a volte è irritante per quanto poco si impegni, però si è sempre trovato in un sistema pessimo a dir poco. Mandate Nowitzki, Gasol o Stoudemire nelle grinfie di Triano e vedrete come saranno ridicoli. A Bargnani ci vuole uno che lo appenda per lo scroto quando fa il cazzone in campo, che lo panchini se è troppo molle. Questo qui con un po’ di disciplina diventa uno dei top player nel ruolo di AG. Guardatelo con Pianigiani: cazzo in Nazionale non dico che domina, però il lavoro sporco, anzi sporchissimo, lo sa fare alla grande.

  72. magician

    Ma lo sai che rose sarà il futuro mvp di questa lega?????
    Mi sa che hai un opinione un pò troppo elevata dei tuoi giocatori!!!!!!!!!!!!

    Non credo che neanche per deron o cp3 sia un offerta buona, anche perchè sia NO che NJ se danno via loro devono ripartire da scelte e giocatori giovani, non mi sembra questo il caso!!!!

    su bargnani secondo me si esagera, boozer è un giocatore a momento migliore, però c’è anche una grossa differenza d’età e negli ultimi anni è capitato troppo spesso che si infortunasse, benchè non sia così vecchio!!!!
    Soprattutto l’età di bargnani potrebbe essere allettante, se poi ci fosse anche un guadagno economico anche piccolo per i bulls, sarebbe ancora meglio, risparmiare quei 2-3M in più per la guardia potrebbe essere una mossa azzeccata che ti metterebbe in corsa anche per giocatori come chandler, mayo o altri che insieme a rose e deng formerebbero un pacchetto piccoli ultra atletico, ultra funzionale e difensivamente molto temibile!!!
    Io non sarei così disfattista fossi nei bulls su una trade simile, e non lo dico perchè bargnani è italiano, sono un sostenire dei nostri connazionali ma preferisco essere obbiettivo ed esprimere quello che realmente penso, e credo che con thibodau un giocatore come lui magari segnerebbe meno ma potrebe crescere nel complesso, cosa che gradirei molto!!!

  73. bò,unico punto in comune fra booz e andrea direi la pessima attitudine,per il resto mi sembran due mondi diversi..a me booz non è mai piaciuto,giocatore da statistiche e basta..ma quoto chi ha detto che se andrea non fosse italiano parleremmo dei classici 20 punti che non spostano un cazzo..

  74. @ the magician

    “Ma un Nelson-J-Rich per Rose?”

    come nella pubblicità del kinder bueno con Andrew Howe: “ci stavi provando?” eheheh!!!

    Su boozer dico che sarà semplicemente il motivo per cui i Bulls non potranno vincere l’anello.

  75. non vedo sinceramente perchè i 20 di boozer spostano di più!!!
    Ha sempre giocato con squadre ed allenatori molto più forti di quelli di bargnani e credo che su questo non ci siano tanti dubbi, sicuramente ha più esperienza e sa come si giocano i lay-off meglio del nostro, quest’anno penso che si possa tranquillamente dire che i raptors erano di gran lunga la squadra più scarsa di questa lega, però han fatto un numero di vittorie accettabile per il loro livello, allora non capisco perchè un K. Love debba essere considerato un fenomeno, con a fianco compagni di squadra molto ma molto superiori a quelli di bargnani, solo perchè prende più rimbalzi??????
    Io credo che la stagione di bargnani non sia fantastica ma sia comunque buona, che poi lui non sia il tipo che vive per le statistiche, per apparire maggiormente è abbastanza pacifico, ma questo non lo vedo in nessun giocatore di stampo europeo che giochi in nba, quindi non mi stupisce!!!Sinceramente penso che abbia bisogno di cambiare aria e trovare un allenatore e un sistema diverso, poi se anche lì fallirà mi ricreerò e lo segherò definitivamente, certo che se lo mandano a minnesona, non credo che il cambio sarà epocale!!!!

  76. ok vedremo se in un altro sistema andrà meglio,glielo auguro anche se cui credo poco..su booz,concordo che è uno dei motivi x cui i bulls non son da titolo..

  77. @ Ras

    Se bargnani segna solo da 3 mi sa che sei rimasto indietro di almeno un paio d’anni..

  78. ragazzi anche gasol prima di andare ai lakers potevano essere considerati “20 punti che non spostano”, quindi aspettiamo a dare giudizi sul mago. dipende tanto, troppo, tutto dal contesto in cui va a finire. inutile stare a scrivere papiri.
    con boozer hanno in comune la non-predisposizione a difendere, e tra l’altro secondo me tra i due quello più predisposto a farlo è andrea, che ha piu istinti e che secondo me ha dovuto (nell’ottica di diventare “franchise player”) puntare e concentrarsi solo sulla fase offensiva, anche perchè con quell’incompetente di allenatore che è triano di fase difensiva non ce n’era traccia alcuna. e sappiamo che anche un ottimo difensore individuale in un contesto che non difende fa la sua figuraccia.
    e cmq difenderei boozer, giocatore unico nel suo genere, quà si vorrebbe che siano tutti giocatori che “spostano”, non si accetta l’idea del giocatore di ruolo qual è boozer, ottimo secondo violino, grandi mani, innata (e forse unica) capacità di giocare “negli spazi” nell’in-between game, ottima comprensione del gioco (in attacco dico). e poi non dimentichiamo le grandi serie giocate ai playoff con i jazz, che hanno spesso messo sotto anche i lakers; e non ditemi che era solo merito di deron!

  79. Chi dice che Bargnani non fa altro che tirare da tre, vuol dire che è rimasto ad un anno fa..

    • è più completo, ma più si scalda la partita è più ha la tendenza ad allontanarsi dal canestro… andate a vedere tutte i suoi tentativi di tiro della vittoria, palleggio arresto e tiro da 7 metri. sempre.

      io penso che le possibilità ce l’ha ma non ce la fa per svariati motivi sottolineati nel blog.

      • Fidati non è come dici tu. A volte rimane sul perimetro per permettere a Barbosa e DeRozan di penetrare. Ho visto un bel pò di gare.

  80. Scusate a costo di essere ripetitivo.

    Che mi può dare Boozer? Ha giocato anni ed anni per Sloan subendo di tutto nei PO. E’ piccolo, non difende ma alla voce statistiche fa paura. Ti da 20+10 che sposta zero. Guarda caso una delle cose che girano in NBA sul suo conto è l’amore per le statistiche di Carlitos. Perchè? Perchè nella NBA contano al punto che ha firmato il contrattone. Ovvio che i Bulls sperano dia il 20 e magari anche il 10 con l’assistenza del buon Noah a fare il lavoro sporco. Vedremo in questi PO cosa farà. E qui non avrà scuse. Non ci sono i Lakers.

    Bargnani
    Sono il primo a dire che è stato molte volte imbarazzante, insolente e indolente in difesa e quello che mi manda in bestia è che ha il fisico per giocare degnamente (vedi con Pianigiani). Stesso discorso per Stat. Però consideriamo gli ambienti cestistici.

    Chi cavolo è Triano?
    E’ mai possibile che un coach non capisca che per il bene del team deve in primis randellare il leader per creare un gruppo? No si è andati avanti a minchiate per poi addebitare la colpa sul mozzarellone perchè fa comodo e perchè così si nascondono i propri errori. La stessa solfa dello scorso anno quando tutti me compreso addebitava la colpa a Bosh. Forse ad un anno di distanza si capisce che il GM e il coaching staff fanno cagare.

    L’anno prossimo faranno un’altra stagione tragicomica per poi addebitare la colpa a DeRozan o a Calderon….

  81. Mark85

    Non è una questione di nazionalità perchè i miei idoli in passato sono stati Magic, Petrovic e Peja. E’ solo che mi dispiace non vedere un minchione di talento non dare quello che potrebbe vuoi per colpa sua vuoi per l’ambiente.

    A dire il vero ho un debole anche per Cousins che ritengo un fenomeno e che magari potrà darmi la soddisfazione di un titolo che i mitici Kings di 9-10 anni fà meritavano ma non hanno colto.

  82. Ma davvero qualche presunto tifoso L.A. ha il coraggio di scrivere se sul blog che Kobe o gli staccano un braccio, o nn gli fischiano fallo? Ma è lo stesso Kobe che conosco io, o è un vostro amico del campetto?

    Ieri sera gli arbitri hanno prima gentilmente fatto ritornare L.A. a -2, dimenticandosi il fischietto nn so dove, su due falli (una spinta di Artest sul Gallo, un raddoppio di Fish+Odom su Felton), salvo poi scioperare (una crisi di coscienza?) quando Chandler ha abbrancato Kobe in tutti i modi possibili

    Parafrasando Mazzocchi, Kobe (o i Lakers) che si lamenta degli arbitri è come il Papa che si lamenta del Giubileo…nn diciamo cazzate, Kobe è una superstar, e come tutte le superstar, riceve almeno un paio di fischi a partita dettati solo dal suo status. Che poi fosse fallo tutta la vita quello di ieri è un altro discorso, ma da qui a generalizzare…

    Nuggets:

    se fanno le mosse giuste, possono davvero fare il botto. Ogni ruolo è coperto, hanno qualche F.A. di troppo questa estate (JR lo rifirmerei se nn chiede troppo, idem Chandler, Martin fuori dalle balle, Nenè rinegoziare con un anno di anticipo, a cifre nn eccessive, che nn è Chamberlain)

    Possono usare Felton come pedina di scambio (Lawson è pronto per guidare la squadra secondo me), ed anche rifirmando i F.A., credo che avranno ancora spazio salariale. Karl in panca è un Dio, tra i primi 6-7 coaches degli ultimi 20 anni, e credo abbia ancora molto da insegnare, e qualche soddisfazione da togliersi…

    CWebb-Cousin

    L’accostamento secondo me c’è a livello tecnico (entrambi hanno un trattamento di palla insolito per un PF, sanno uscire dai 5 metri, etc). Anche la testa nn sembra troppo diversa, checchè se ne dica CWebb forse nn era un rompiballe, ma come maturità ha sempre reso meno (molto meno) di quello che il talento gli avrebbe permesso

    Quello che CWebb aveva, e DeMarcus nn ha per nulla, sono le doti atletiche. Nn che il rookie faccia schifo (è mobile, discretamente coordinato, e con un gran gioco di piedi), ma Chris era un’altra cosa, capace di correre come una guardia, arrivare con la testa al ferro…

    Diciamo che DeMarcus può tranquillamente diventare un’all star, a patto di iniziare ad usare il cervello

    • quoto in tutto e per tutto ciò che dici su CWebb e DMC e ti faccio i complimenti per il signor nick! e comunque KLove è stato pompato di brutto solo per la gara da 31+31…x me come rimbalzista è fenomenale,però i suoi compagni rimba pokini,attacco buono ma nn gioca spalle a canestro e deve migliorare,difesa io sarei contento se difendesse come il Mago,lui incredibilmente è peggio(!!) anche perchè ha meno fisico…

  83. Ok, capisco che Bargnani possa fare incavolare… però devo quotare Alert in questa diatriba, in particolare il suo discorso riguardo il lavoro del coaching staff.

    Se si guarda il comportamento dei Coach (e degli assistenti) che hanno un metodo vincente (Popovich? PJ? Sloan? Karl?) si nota come non sono rilassati rispetto ai loro giocatori… nel senso che se serve “bastonarli” li bastonano, se serve dargli lo zuccherino lo danno… ma ognuno ha sempre e comunque il suo POSTO. Non esiste che un giocatore faccia di testa sua e se lo fa cavoli suoi (mi sa che Barnes non la sta passando benissimo…).
    Triano, come il suo predecessore (ma anche Dantoni mi spiace dirlo) non mi pare abbiano mai aiutato il gruppo ed il singolo in questo modo; e Bargnani come tutti i suoi compagni di squadra si è adagiato… aggiungiamo che non tutti hanno la testa da lavoratore indefesso come un Bryant e il gioco è fatto (non mi pare che alcuni bocciati illustri di Toronto demeritino come impegno in Europa: Garbajosa per esempio – e non ditemi che è perché è in Europa, perché sto parlando di atteggiamento).
    A suo modo questo sistema funziona e viene applicato molto meglio in Europa, dove conta molto più la squadra rispetto al singolo… motivo in più per cui sarei curioso (oltre che speranzoso) di vedere Messina in NBA. Possibilmente come Capo Allenatore e in una squadra futuribile senza troppe pressioni subito…

    Io ho allenato (un altro sport, un altro mondo), ma alla fine il problema mentale del singolo è sempre lo stesso… e nei giochi di squadra, per me, si amplifica invece che rimpicciolire, perché ci si appoggia agli altri e ci si crea più alibi…

    Non voglio dire che Bargnani in un altro contesto possa diventare una stella di prima o seconda grandezza, ma che potrebbe migliorare il suo atteggiamento mentale si…
    voglio vedere un giocatore qualsiasi che si trovi di fronte un Popovich con Duncan e Gino in parte (ma anche un PJ con Bryant o un Van Gundy con Superman), che se non ti impegni ti “linciano”, se non si mette a sbattersi come un pazzo… penso che Calderon imparerebbe a difendere e non sarebbe più il buco difensivo che è ora (e che non era, almeno a questi livelli, prima delle ultime 3 stagioni), penso che Andrea potrebbe migliorare le sue statistiche difensive…
    Lo ho visto giocare in Europa, lo ho visto DIFENDERE in un sistema… a lui manca e non riesce ad adattarsi al caos regnante… non credo sia del tutto colpa sua (ma anche un pochino si…)…
    insomma… mi sono perso :D

    ps: Brazz… a volte mi fa incavolare quanto a te, solo che gli do più chances di riuscire ad emerger di quelle che gli dai tu :)

  84. Andrea non è + solo un tiratore da tre da almeno 2 anni ma il suo tallone d’achille si chiama difesa.
    Andrea si trova al bivio della carriera è l’accostamento con Gasol, diverso tecnicamente, è valido dal punto di vista anagrafico perchè Gasol prima dei 28 ( anno della trade con i Lakers ) era un giocatore molto soft ed involuto e che in una partita si prendeva pause spaventose ma, arrivato a Los Angeles, è riuscito a trovare le motivazioni per trovare continuità e potenza che non erano le sue qualità tanto che la critica di essere “soft” mi sembra + uno steriotipo del passato che una reale analisi. riuscirà Andrea a ripetere un analogo percorso? ma, difficile perchè in primo luogo dovrebbe trovare una squadra forte, capace di responsabilizzarlo, istruirlo che creda in lui e poi in secondo luogo, anche se spiace dirlo, oggi il suo contratto è alto per il suo valore sopratutto se combinato a una squadra da titolo e specie in epoca economica difficile. certo Orlando ( dove farebbe il Lewis e si troverebbe a meraviglia negli schemi di Van Gundy), Chicago, San Antonio ( dove farebbe il superbonner con pop che in difesa è il miglior insegnante Nba), non scarterei Denver e Atlanta ( bella idea josh Smith da tre ).
    ma tornando alla realtà, visto che difficilmente troverà una di queste squadre, è + facile che faccia una carriera all’Okur, giocatore al quale sinistramente somiglia, e che con lui condivide il talento inespresso.

  85. Grande partita del Gallo, che sfiora la perfezione, mancata per i troppi liberi sbagliati, ben 6, cosa eccezionale per lui.
    Comunque il suo un match tutto sostanza con 40 minuti in campo, 22 punti nonostante fosse marcato da uno dei migliori difensori della lega, un certo Ron Artest, 7 rimbalzi, palle recuperate e una discreta difesa. Sostanza, tanta sostanza, visto che è lui ha tenere in gioco le Pepite nei primi 2 quarti di gioco, quando i suoi compagni latitano in fase offensiva con molti errori.
    Oltre alla sostanza non manca al nostro anche la spettacolarità, alcune sue giocate sono state veramente sopraffini.
    Grande gallo.

  86. alert

    boozer come bargnai ha dei difetti,però scusa ma io uno che fa 20+10 in squadre vincenti non li considero numeri che non spostano niente.
    e poi ai po non è vero che ha sempre subito da tutti,nel 2007 al 1° turno giocò una grande serie con la perla di un 35+20 in gara 7 contro i rockets,stesso anno contro gli spurs mise una gara da 41+10,numeri che non contano niente?a me non sembra

    l’ultimi anni ha un pò subito la frontline gialloviola come l’hanno sofferta quasi tutti in questa lega,l’anno0 scorso contro martin e nene giocò una grande serie vincendo i duelli diretti.

    bagatta sinceramente non gli è mai venuto in mente di ammazzarsi,stesso discorso per quell’altro fenomeno di pozzecco,mai sentita una telecronaca scendere ad un livello così basso.

    la perla

    “gallinari è un passatore superiore a bird”ahahahahah
    l’ha anche spiegato il perchè “bird era un buon passatore ma non passava un granchè la palla perchè era un realizzatore” direi una spiegazione molto convincente che mi ha tolto ogni dubbio…

  87. in your weis

    io non ho visto moltissime partite dei lakers quest’anno, ma quando le guardo, e anche le ultime due finali nba, quando tira, spesso gli toccano il gomito o il polso…

    così come quando penetra, gli mettono mani dappertutto, e non gli fischiano sto granchè..

    secondo me sono più tutelati giocatori come wade o lebron

  88. ah finalmente ufficialmente ai po,era dal 2004 che si guardavano i Po in tv,in più abbiamo vinto contro i cavs sennò rischiavamo il cappotto eheheh

  89. Ah quindi nn era uno scherzo, c’è davvero qualcuno ha abbastanza faccia tosta (vorrei dire la faccia come il culo, ma è volgare) di dichiarare che Kobe nn è tutelato dagli arbitri…

    effettivamente si, anche io ho sempre pensato fosse una vittima del sistema, forse è per questo che da 10 anni è costantemente tra i primi 10 della Lega come numero di tiri liberi tentati a partita (6 volte tra i primi 5, per la cronaca). Fossi in lui chiederei aiuto ad Amnesty International, nn sia mai che l’intervento di qualche alto papavero…

    Boozer-Bargnani

    Io capisco il tifo, capisco tutto, ma qui si stanno mettendo nello stesso discorso due giocatori che nn ci dovrebbero stare. Qua nessuno mette in discussione il fatto che con un altro coach, in un altro abiente, con altre motivazioni, il Mago possa fare un salto di qualità, nn da un punto di vista statistico, ma da quello dell’impatto.
    Ma da qui a dire (come affermava certa gente ieri), che Andrea nn difende e nn va a rimbalzo “per protesta”, perchè Calderon fa casino in attacco, Triano è un down, l’ambiente lo deprime…come se Love o Kaman adesso smettono di sbattersi sotto i tabelloni perchè tanto ai PO nn ci vanno

    Andrea ha in attacco molti punti di forza, ma la verità è che in difesa è un palo della luce contro gli avversari atletici, mentre magari è meglio in condizioni più statiche. A rimbalzo è imbarazzante, uno con quei chili e quei centimetri dovrebbe fisiologicamente prendere almeno 7-8 rimbalzi a partita, lui ne prende la metà.

    Ha smesso di stoppare (fino ad inizio stagione un minimo intimidiva…), e comunque nessuno lo ha obbligato a rimanere a Toronto, era free agent questa estate, ed ha prolungato, quindi il Canada o Triano o Calderon tanto schifo nn gli facevano

    Ma davvero qualcuno pensa che a Chicago lo scambierebbero per Boozer? Mio Dio…a me il front office dei Bulls sembra piuttosto competente, se hanno dato tanti soldi a Carlos, forse hanno pensato che ne valesse la pena, no?

    Quando si parla di Boozer, la cosa che si può tranquillamente dire è che nn vale gente come Gasol o KG, o che a statistiche eccellenti nn fa sempre seguito anche un forte impatto sulla partita. Si può dire che è sottodimensionato per essere un 4 (il che nn gli impedisce di andare a rimbalzo come un trattore), che difende poco e male, che si rompe spesso.
    Per carità, tutte cose vere. Ma diciamo pure che se uno fa 20+10 a getto continuo, in squadre che regolarmente vincono almeno 50 partite, forse da buttare nn è. Ed anche le sue cifre PO parlano di uno che nn sarà Duncan, ma nn è che corra a nascondersi

    Per ora il paragone col Mago è fuori dal mondo, e nessun sano di mente li scambierebbe alla pari

    • Quoto il tuo ragionamento su Mago vs Boozer.
      I due nn sono al momento paragonabili l’atteggiamento del mago nn è giustificabile in nessun contesto. Come dice il buon iyw nn è che Kaman-Love xchè si trovano in contesti perdenti nn si sbattono sotto i tabelloni..

  90. Comunque scusate, nn per infierire, va bene prendere per il culo Bagatta (che tra l’altro è fidanzato con una troia parlamentare del PDL, solo per questo merita la morte), ma fino a qualche giorno fa si aggirava nel blog un personaggio che come nick aveva scelto Gallo=Bird, perchè secondo lui un giorno Danilo avrebbe potuto avere lo stesso impatto di Larry…

    Io personalmente lo vedo invece come una fotocopia di Detlef Schrempf…e già nn sarebbe male

  91. in your wais

    condivido al 100 % il tuo discorso su boozer…
    ieri siamo arrivati al punto che la differenza tra dirk e andrea è che uno giocava nei raptors e uno nei mavs…

    anch’io penso che gallianri possa forse diventare un giocatore come schrempf(che sarebbe tanta roba)…
    bagatta però ieri ha esagerato non sò se hai sentito la telecronaca,sinceramente i lakers non sò come hanno fatto a perdere di così poco se davanti avevano un larry bird con l’istinto di passatore di magic johnson e la difesa di rodman…
    l’utente di questo blog ste boiate almeno non le diceva

  92. iyw

    Io 14 mln a stagione per Boozer non li avrei spesi. Poi mi dirai che li merita ma io non la vedo così. Vedremo ai PO cosa accadrà. Cosa darà. Tutta questa fiducia su di lui non la vedo. Sbaglierò.

    Bargnani ha firmato per i Raptors e allora? Quando ha firmato c’erano delle condizioni che ora non è detto che ci siano ancora. Quindi non vedo niente di male se uno a distanza di un anno ritiene che cambiare aria gli farebbe bene. Ma a prescindere dall’italiano ti pare Triano un coach competente?

    Se hai un 7 piedi come un palo della luce e lo investi come leader che fai? Lo guardi caracollare per il campo senza fare nulla? Se Calderon si fa stuprare da Boykins, DeRozan va farfalle e gli altri a sentimento ti sembra sensato continuare così?

    Che accadrà il prossimo anno? Magicamente senza il mozzarellone Triano diventa un mastino i ragazzi si tufferanno su ogni pallone e i Raptors miglioreranno al punto da diventare una difesa inespugnabile o perlomeno decente? Come no.

  93. IYW

    non sto dicendo che non è tutelato, ci mancherebbe, solo che è tutelato meno da altri

    il mio primo commento era in forma scherzosa nel dire che gli fischiano fallo solo se lo tranciano..
    però sinceramente vedo falli fischiati con molto meno

  94. Beh quest’anno direi che ci sono parecchie serie interessanti in vista:

    Boston – Phila
    Miami – NY

    Lakers – Memphis (probabile)
    Dallas – Portland (io voto l’upset)
    Oklahoma City – Denver

    Non sto dicendo che sono upset o probabili upset, però che sulla carta potrebbero dar fastidio magari si…In particolare quest’ultima sarà interessante da seguire, per me i Thunder ne hanno di più, ma non di tanto…Miami vs NY fa sognare ma penso non ci sarà storia

  95. Su Gallinari:

    questo non diventerà il nuovo Melo, nemmeno Bird, non tiriamo in causa Magic perchè il Gallo è tutto meno che una point forward…Però ragazzi, questo c’ha l’elemento base per diventare protagonista: la testa! Prestazione da franchigie player in casa di un certo Kobe, in particolare nei primi due quarti quando offensivamente gli altri non c’erano ha fatto la differenza…Un grande, non ha paura niente, si merita tutta la mia stima…Diventare il miglior giocatore italiano della storia? Presto per dirlo, ma perchè no? A 22 anni questo già dice la sua

    Su Denver post trade vs NY post trade:

    Mi sembra superfluo ribadire sempre i soliti discorsi, ripeto, Denver ha perso un titolare (Melo) e ha fatto un upgrade spaventoso in panchina…Billups era si un altro titolare, ma Lawson era la già prima della trade, conosce l’ambiente ed era in rampa di lancio da un pò…Dall’altra parte, NY perde tre titolari, voglio dire, nel mezzo della stagione senza un training, con una panchina da inventare, ragazzi, mi sembra che la differenza ci sia e non sia poca!!! Voglio dire, Denver, libera anche dai pesi del Melodrama, aveva la strada in discesca…NY non ha finito di operare sul mercato, ha perso tre titolari sostituendolo con uno, e mezzo se vogliamo (visto l’infortunio di Billups) e aveva l’attenzione di tutti…Ciò non toglie che Denver ha fatto più del prevedibile, NY MOOOLTO meno del prevedibile…E sono convinto (TIFOSOKNICKS) che la situazione è ancora super precaria in casa Knicks, vediamo ai playoff, dopodichè ci sarà l’estate e il punto di domanda su Walsh e (spero) D’Antoni…Comunque:

    Stat – Chandler – Gallo – Fields – Felton – Shawne Williams – Douglas è diverso E NON POCO da

    Nenè – Martin – Gallo – Afflalo – Lawson – Harrington – Chandler – JR Smith e Felton

    Ragazzi la differenza è abnorme direi…Denver ha fatto l’upgrade pazzesco che ha fatto perchè in squadra aveva già dei validissimi elementi!!! NY invece si è preso un titolare, Billups e nient’altro…Per cui dico, ok, diamo i giusti meriti a Denver che se lo merita, ma parlando di NY diamogli le giuste attenuanti…NY in squadra comunque non avrebbe avuto un Nenè, un Afflalo, un Smith e un Lawson…

    • Specifico: non voglio assolutamente difendere NY perchè non lo merita, ci sta il periodo no perchè trovarsi con una squadra nuova nel mezzo della stagione non è facile, perdere sempre per il solito problema invece non ci sta ed è per questo che merita di essere criticata! Infatti dico, per me i problemi sono ancora dietro l’angolo…Però sentire ogni volta ribadire il discorso trade o non trade quando Denver vince e NY perde, senza considerare le due diverse situazioni, mi sembra scorretto

  96. NY – Denver

    ad ora (mi spiace giulio ma) vince denver.. se entro un paio di anni NY sarà ai vertici della lega vorrà dire che quella dei nuggets era una vittoria di pirro :)

    Kobe

    IYW mi schiero contro di te! Bryant non ha SEMPRE l’ occhio di riguardo usato per le superstar.. molti contatti li fanno passare a differenza che ad altri. Solo la serie Vs. rockets in cui battier anzichè ostacolare il tiro gli piantava la manona a 10 cm dalla faccia invadendo palesemente il cilindro.. penso che supporti la mia tesi.. ma posso sempre sbagliarmi.

    Boozer Vs. Bargnani

    grossi limiti entrambi, più sostanza il primo più “classe” il secondo. I 6 milioni di differenza l’ anno fra i 2 io non li vedo (a parte che dimezzerei lo stipendio a entrambi!!)
    Andrea palle moscie?? Beh.. Boozer gioca motivato solo in scadenza di contratto.

    • specifico visto che potrebbe essere frainteso:

      Ritengo Boozer superiore a Bargnani, ma non così tanto come sostenuto da alcuni.
      Penso siano due giocatori differenti adatti a differente contesti.

  97. DON’T TRY

    Attento leggi bene, io non ho mai detto il contrario…Tra la stagione fatta da Denver post trade e da NY post trade chiaramente qualsiasi persona sulla faccia della terra sceglie la prima!!! Me too…Però dico, se si parla con un pò di logica, bisogna prendere in esame tutti gli elementi…Non credi? E allora il risultato non cambia: Denver tanta roba, NY vergognosa ma i motivi ci sono…Diciamo che poteva essere meno vergognosa, questo senza dubbio…Negli anni vedremo cosa succederà, io assolutamente non escludo che Denver farà strada, non so cosa farà NY perchè NY non ha finito di sistemare il roster, è un work in progress, Denver invece si

    • quoto tutto.. tranne l’ ultima frase.
      Denver ha un bel po’ di ottimi giocatori, a fine anno scadono Martin e Smith. Se non succedono cataclismi con l’ accordo collettivo avranno anche qualche dollaro da spendere :)

      neanche loro hanno finito!

      • Si beh chiaro Don’t try, non intendevo che Denver rimarrà questa per i prossimi 10 anni, però diciamo, Denver è un progetto completo al 95%, NY al 50% se non meno!!!

        Comunque Smith lo rifirmerei, Martin no, Nenè assolutamente si ma a cifre ragionevoli…E’ una bella squadra, e lo è già adesso, chi lo mette in dubbio è un folle

  98. quoto Giulio..
    Al momento scelgo Denver tutta la vit..e mi spiace, ma anche coach Karl tutta la vita! Sono contento per Gallinari che si trova nel posto giusto e con l’allenatore giusto per emergere e valorizzare le sue caratterisriche..
    Mi spiace che mi son fatto trasportare prima e non ho commentato la sua prova..
    X il resto..mi piange il cuore ma spero che Nash (e Hill) trovino la squadra giusta per tentare gli ultimi assalti meritati e non da comprimari..addio PO per i miei soli!

  99. ICONA

    Chiaro, Karl tutta la vita anche per me…Ho già detto che spiace ma D’Antoni secondo me non è l’allenatore giusto per vincere un titolo

    Sul discorso Denver vs NY, ripeto meriti a Denver e critiche a NY ci stanno…Tenendo presente le due diverse situazioni…Però dire “prendo Denver” se inteso anche per gli anni a venire, è sbagliato o squilibrato per meglio dire, perchè Denver è un progetto (praticamente) finito, NY è tutto meno che un progetto finito

  100. direi che questa è più una squadra per coach karl rispetto alla precedente.
    Due o tre “ventellisti” e altri giocatori di sistema con un po’ di punti nelle mani.
    Bucks o Sonics, queste sono le sue squadre.

    Penso che sia la sua forza e il suo limite.. forse non sapeva bene che farsene dell’ eccessivo talento di Melo.

  101. nn sono convinto sia finito il progetto Denver..anzi..
    Si trovano in in ottima condizione, molto futuribile, ma con ampie possibilità di migliorare il roster.. Conoscendo Karl e guardando la squadra,possono attirare molti..addirittura quanto NY (purtroppo maanca l’appeal della mela) se non di più perché qui un FA può essere davvero IL primo violino con una squadra con i controcaxxi alle spalle..e sapendo quanto conta in USA essere IL primo e non UN primo violino.. Quanto mi piacerebbe vedere Howard con quella squadra alle spalle!

  102. Rpeto, datevi una regolata…dire che Kobe è “meno tutelato” di LBJ o Wade è veramente fuori dal mondo, nn avete portato un singolo dato statistico a suffragio, solo delle vostre “sensazioni”…beh, delle sensazioni di un tifoso L.A. nn saprei cosa farmene, dato che ovviamente, fosse per lui, a Kobe andrebbero fischiati i falli già nel riscaldamento

    Tra l’altro, se anche Wade e LeBron andassero più spesso in lunetta (e nn è così, basta guardare le statistiche su “basketballreference”), questo sarebbe dovuto anche al fatto che, rispetto a Kobe, tendono a penetrare a canestro più frequentemente, mentre Bryant si affida un po’ di più al jumper

    Nn c’è nessuna regola, nessuna, che dice che tu nn possa mettere la mano in faccia al tiratore. Quello che ha fatto Battier lo fece Prince già nel 2004 in finale, e lo fa qualcunque buon difensore contro qualunque buon attaccante. Finchè nn c’è contatto a basket nn si fischia, queste sono le regole. Oscurare la vista del canestro è assolutamente lecito (ed indispensabile)

    Uscendo dal tema…che schifo di Final 4…mi rendo conto che i colpi di scena sono interessanti, e che gli assenti hanno sempre torto, ma io preferisco 100 volte vedere una Power House come UNC o Arizona arrivare in fondo, preferisco vedere dei prospetti NBA, preferisco vedere del talento. Stanotte Butler ha tirato col 19%, facendo 41 punti. Matt Howard 1/13…sembra un secolo fa quando Kansas o Duke o Florida vincevano con delle squadre piene di prime e seconde scelte…

    • ehila…
      -è una sensazione, infatti ho detto che posso sbagliarmi, fare ricerche statistiche per suffragarla mi pare un po’ da nerd, e comunque sarebbero dati non comparabili proprio per quanto da te giustamente espresso (parlo della differente tendenza a cercare il ferro) :D
      -pensavo ai principi di “cilindro” e “verticalità”, evidentemente mi sbagliavo ancora.
      -ebbasta con sta campagna antilacustri! anche perchè tifo per i Verdi.

  103. Ma guardate, a mio avviso non è così tanto una questione di tutela, ma son gli arbitri che fanno cagare. La difesa di Battier è da università del gioco, e allora se non posso mettere la mano in faccia, cosa deve fare un difensore per passare?

    Ragazzi, ma avete visto che succede in serie D italiana, in Promozione, per parlare di una realtà più vicina alla nostra, ma il discorso può essere esteso a tutte le categorie maggiori. La pallacanestro non è un gioco da mezze “fighettine”.

    Riguardo alle “Final Four NCAA”, IYW quello che è successo quest’anno è il trionfo della magia del torneo. Le squadre potenti c’erano, ma son state tutte eliminate. A me questo torneo piace perchè è l’essenza del gioco di squadra, un giocatore di prospettiva, talvolta 2 che devono portare i compagni meno talentuosi ad un livello di gioco accettabile.
    Poi ci sono le storie come quella di Jimmer Fredette, ragazzo fuori dalla norma, forse un po’ “sfigato”, che milita nel college più “sfigato” d’America (Brigham Young University), dove bisogna fare il voto di castità, bisogna pregare, cioè il classico ambiente nel quale non ci farei passerei manco 5 minuti.

    • Penso che Battier sia il miglior difensore sull’ uomo in circolazione (si, pure più forte di Artest). Ma penso che in quella situazione di difesa , il minimo contatto debba essere fischiato. Anche il piccolo tocco sul gomito che ogni tanto si lascia giustamente correre .

  104. Butler mi fa ripensare ai Fab 5…stessa sorpresa e stesse sconfitte….in proporzione naturalmente.

  105. Ma guardate, a mio avviso non è così tanto una questione di tutela, ma son gli arbitri che fanno cagare. La difesa di Battier è da università del gioco, e allora se non posso mettere la mano in faccia, cosa deve fare un difensore per contestare?

    Ragazzi, ma avete visto che succede in serie D italiana, in Promozione, per parlare di una realtà più vicina alla nostra, ma il discorso può essere esteso a tutte le categorie maggiori. La pallacanestro non è un gioco da mezze “fighettine”.

    Riguardo alle “Final Four NCAA”, IYW quello che è successo quest’anno è il trionfo della magia del torneo. Le squadre potenti c’erano, ma son state tutte eliminate. A me questo torneo piace perchè è l’essenza del gioco di squadra, un giocatore di prospettiva, talvolta 2 che devono portare i compagni meno talentuosi ad un livello di gioco accettabile.
    Poi ci sono le storie come quella di Jimmer Fredette, ragazzo fuori dalla norma, forse un po’ “sfigato”, che milita nel college più “sfigato” d’America (Brigham Young University), dove bisogna fare il voto di castità, bisogna pregare, cioè il classico ambiente nel quale non ci passerei manco 5 minuti.

  106. dontry this home

    Era per questione di leggibilità. Comunque Battier nel 90% dei casi difende bene, risulta pulitissimo.

  107. “My dream from Day 1 is to put this team on the path to a championship level,” Walsh said. “I don’t think it’s there now, but we’re getting close”

    Parole di Walsh che quoto al 100%

Leave a Reply to deron Cancel reply