RAPTORS @ BULLS 106-113
I Raptors, privi di Bargnani, perdono con onore contro i Bulls, in una partita dominata dagli attacchi. A recitare la parte del leone è ancora una volta Derrick Rose, capace di segnare 36 punti e al contempo di distribuire 10 assist, ben coadiuvato da Luol Deng (17 punti), Carlos Boozer (18 + 10 rimbalzi) e la riserva Taj Gibson, che sostituisce degnamente l’assente Joakim Noah con una prova da 15 punti e 9 rimbalzi. I Raptors rincorrono per tutta la partita e riescono anche a ridurre in modo considerevole lo svantaggio, ma alla fine si devono arrendere di fronte ad una delle squadre più in forma della NBA. Da segnalare gli ottimi contributi di Bayless e DeRozan (26 punti a testa) ma anche del rookie Ed Davis, che segna 17 punti con un ottimo 7 su 8 dal campo e abbranca anche 11 rimbalzi. Male invece la panchina, con il solo Barbosa che mette punti a referto (18) mentre i vari Weems, Evans, Wright e Ajinca non smuovono il proprio tabellino.

TIMBERWOLVES @ GRIZZLIES 89-106
Troppo grande il divario di motivazioni tra le due squadre per pensare ad un risultato diverso. I Grizzlies si confermano squadra da play-off e si lasciano trascinare dai molti giocatori talentuosi presenti nel roster: impressiona ancora una volta Zach Randolph, che segna 22 punti e prende 8 rimbalzi, ma è molto prezioso anche il contributo di Tony Allen (12 punti) e di OJ Mayo (20 uscendo dalla panchina). Lo stesso non si può dire per i Timberwolves, privi tra l’altro della coppia Love-Milicic, che trovano risposte importanti solo da Beasley (20 punti) e Ridnour (17), ma perdono nettamente la lotta a rimbalzo (44-34).

76ERS @ BUCKS 87-93 (OT)
Ottima e sofferta vittoria dei Bucks, che con le unghie e con i denti rimangono aggrappati alla lotta per l’ottavo posto della Eastern Conference. L’eroe della partita è Brandon Jennings, giocatore da clamorosi alti e bassi che dopo aver segnao appena 4 punti nei primi 48 minuti di gioco si scatena nel tempo supplementare. Jennings segna 9 punti da solo, contro gli 8 dei 76ers, e i suoi compagni ne aggiungono altri 5 per un parziale di 14-8 che regala la vittoria a Milwaukee. Oltre a Jennings, i Bucks beneficiano anche della buona serata di John Salmons (19 punti) Drew Gooden (12, ed altrettanti rimbalzi). Tra i 76ers, invece, delude Iguodala (appena 7 punti per lui) e Spencer Hawes (12, ma con un mediocre 4 su 12 al tiro).

MAVERICKS @ WARRIORS 92-99
Che sia la maledizione dei play-off 2007, quando i Warriors eliminarono clamorosamente i Mavericks? Chi lo sa. Certo è che i Warriors portano a casa una bella vittoria, trascinati dal solito Monta Ellis che segna 32 punti e da David Lee, il quale ne segna 16 ed aggiunge 8 rimbalzi. I Mavericks tirano male (41% dal campo, 20% da 3 e 65% ai liberi), e diversi giocatori deludono le aspettative, a partire da Nowitzki che sbaglia ben 11 conclusioni su 16, per non parlare del trio Kidd-Beaubois-Stevenson, con i tre che litigano con il canestro e chiudono con un complessivo 3 su 18 al tiro.

THUNDER @ CLIPPERS 92-98
Griffin dimostra di non temere il confronto con Durant e piazza una prestazione superlativa, composta di 26 punti e 16 rimbalzi. La partita è piena di errori, con i Thunder che gettano alle ortiche un vantaggio di 16 punti giocando un secondo tempo orribile. Lo stesso Durant, pur segnando 23 punti, sbaglia ben 14 conclusioni sulle 24 tentate, per non parlare dell’eloquente 1 su 12 al tiro del suo compagno Russell Westbrook. La partita si rivela piuttosto nervosa, con ben 7 falli tecnici fischiati. Alla fine la decide Eric Gordon, che infila due triple da distanza siderale nel finale di gara, con il pubblico dello Staples Center in visibilio per i suoi canestri.

Post By Giulio Benincasa (74 Posts)

Indirizzo e-mail: cesc_999@libero.it

“La vita è una metafora del basket” (Phil Jackson)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

133 thoughts on “NBA – Griffin batte Durant, i Mavericks e i 76ers vanno KO

  1. Ma non è che veramente i Raptors si rifiutino di giocare con Bargnani?
    Sbaglio o non è la prima volta che fanno un partitone senza Andrea?
    Questa cosa non mi piace se è vera…
    A ovest comincio a non capirci più nulla…Ok i Grizzilies contro Minny, ma veder perdere Dallas e OKC così…
    Credo che però le loro posizioni non siano in discussione….o si?

  2. @Kevin Di Felice
    Il mio suggerimento di ieri era solo un suggerimento per tenere a bada certe critiche ingiuste…
    Io non mi sono mai lamentato, anzi.
    Ho sempre aspettato con pazienza!:-)

  3. Ultime noiose partite di Regular, tra squadre che si gestiscono in vista della post-season e squadre che non hanno più nulla da chiedere e danno il via agli esperimenti per l’anno prossimo. Ormai quasi tutto è scritto, l’unica bagarre riguarda gli ultimi 3 posti a ovest e la disputa Miami-Boston per il 2 posto a est, con i primi posti in ambo le conference già praticamente decisi (Bulls e Lakers). Speriamo si arrivi in fretta ai PO, nelle ultime settimane l’Eurolega ha dato molto più spettacolo che non il basket d’oltreoceano

  4. bel recap, esprimo la mia solidarietà ai redattori dopo i fatti di ieri.

    mi chiedo se qualcuno avrà l’onestà intellettuale di notare che Perkins coi thunder sta giocando abbastanza male. non che possa essere diversamente, dessendo reduce da un infortunio al crociato e che ha poche partite sulle gambe in stagione e che quindi non può certo essere il roccioso kendrick visto fino a gara 6 delle scorse finals e che difficilmente tornerà ad esserlo prima della prossima stagione dato che per recuperare da certi infortuni ci vuole un po’ di tempo ( al jefferson docet)…..però ormai il luogo comune che il genio Presti ha fatto l’affare della vita con la trade e che Ainge è un deficiente è così radicato……

  5. ainge non è un imbecille,ha voluto scambiare green con perkins forse perchè non si fidava delle condizioni fisiche e forse perchè avrebbe chiesto troppo per il prox rinnovo.
    per il futuro ripartire avendo oltre a rondo pure jeff green non è male,però la domanda è i celtics in vista PO ci hanno perso qualcosa?
    per me un pò sì,ora devi sperare che i 2 o’neal stiano bene per i PO,sennò rischi di giocare con il solo garnett e davis lì sotto alla fine

  6. Giangio

    Non è così. E’ la situazione classica in cui una squadra senza stella o presunta tale, gioca di gruppo cercando di ovviare ai 20 e passa punti che gli mancano. Quindi vedi DeRozan segnare 26 punti, e ci stà, ma sopratutto Bayless fare il partitone. Poi che di Bargnani se ne fottano ci stà pure ma tanto senza di lui col piffero che le vincevano 20. Se non erro per ben 16 volte ha segnato più di 20 punti con punte sopra i 30. Voglio vedere senza di lui chi li faceva. Bayless? Non scherziamo.

    Che lo cedessero, così saranno tutti felici invece di affiancargli un centro, uno alla Chandler che possa fare il lavoro sporco. Mi piacerebbe vederlo ai Magic al fianco di DH. Non accadrà.

    Mavs-Thunder
    I primi arriveranno terzi perchè i Thunder hanno buttato alle ortiche l’occasione di avvicinarsi. Due sconfitte evitabili ma i Warriors sono pericolosi se sono in serata mentre i Clippers si sono giovati della serata storta e nervosa di Russell. Gordon è un mastino. Sa mettere i tiri che contano ed è una dote che non si insegna. O hai le balle oppure no. Lui ce l’ha.

    Grizzlies
    Vincono facile, gioca Haddadi e si issano al 7mo posto. Stasera per paradosso potremmo avere tre squadre con lo stesso record 44-33 se i Blazers perdessero e gli Hornets battessero i Pacers. Finale pazzesco.

    Bucks
    Stavolta hanno vinto. Speranze ridotte al lumicino con l’unica speranza che i Pacers si suicidano seguiti a ruota dai Cats. Non ci credo.

    Record
    Alla fine Bulls 56-20, Spurs 57-19, Lakers 55-20. Chi arriverà primo?
    CHI: PHX, BOS, @CLE, @ORL, @NY, NJ;
    SA: PHX, @ATL, SAC, UTA, @LAL, @PHX;
    LAL: DEN, UTA, @GS, @POR, OKC, SA, @SAC.

  7. Opinione personale. Nello scambio Boston-OKC, i primi hanno scarificato leggermente il presente per il futuro, mossa che non condivido dato che il trio ha ormai poco tempo per sperare in altre vittorie e sarebbe stato giusto cercare di ottenere il massimo in questo ciclo.

    Oklahoma invece ha sacrificato il futuro per il presente, mossa anch’essa che non approvo, perchè tanto quest’anno o l’anno prossimo non si vince comunque per via dei Lakers; avrebbero perciò fatto meglio a tenere l’asset Green in casa ancora un po’ e giocarselo sul mercato per ricavrne qualcosa di meglio ce non Perkins, che poi tralaltro sono andati a strapagare.

    In sintesi, secondo me bilanciando il tutto, è vero che ci sono aspetti negatici e positivi per entrambe le franchigie, ma i primi superano nettamente i secondi. Ergo: fossi stato sia nell’uno che nell’altro, non avrei dato il la allo scambio. Ma magari ci sono altri fatti di cui non sono a conoscenza, dunque alla mia analisi manca qualche considerazione importante. Ma per quel che ne so, la mia opinione è questa

    • big O,
      tra green e perkins ci sono solo 2anni di differenza, il centrone ci sembra “vecchio” perchè è stato scelto direttamente dalla high school.
      e poi secondo me essendo green un 3-4 lo puoi sacrificare visto che hai durant-ibaka-harden-sefolosha in quelle posizioni, e soprattutto questo avrebbe chiesto bei soldi a breve

  8. son dell’idea che i rap giochino meglio senza olowo per una serie di motivi..più motivati mancando il primo vilino,come dice alert,certo..ma amcnche perchè olowo è una tassa,nel snso che i suoi 20 a partita ti costano in tutte le altre zonedel campo…per il resto partite di fine stagione,non dicono nulla..sixers in ot ne avran perse 15..si vede che manca il gotoguy,in certi frangenti…

    • Hanno giocato meglio perchè Olowo ti costa ma guarda caso mancava Calderon. Il vero problema è lo spagnolo che non si può cedere visto il contratto assurdo che ha. Non c’è una franchigia disposta a prenderselo. Infatti Bayless che non è un drago difensivo riesce perlomeno ad essere meno spugnoso del collega europeo. Questo si traduce in minori rotazioni e meno lunghi costretti a vagare per il campo. Casualmente Andrea, che è una pippa nelle rotazioni è sempre fuori posizione per parare il deretano a José.

      E’ giusto criticare la mozzarella però i Rapt hanno il peggiore play titolare della lega. Farà assist ma non è in grado di gestire i finali, non è un penetratore ed inoltre in difesa è un salasso.

      Quindi siamo sicuri che cedere Andrea sia la soluzione a tutti i mali? E poi per chi? Non è che sensa di lui risolvono granché visto che il numero 8 sarà in campo. Peraltro l’italiano costa 10 mln e non è che puoi tradarlo per una stella. A questo punto farei di tutto per cedere Calderon, prendere un play dal draft e acquisire un centro come FA a costo di pagarlo caro. Se proprio non si riesce a piazzare lo spagnolo lo si relega a panchinaro dietro al primo play rookie che passa da quelle parti.

  9. Ma se ai Raps Bargani fa cosi schifo….datelo a Howard o a Durant…..e vedete i fuochi d’artificio….

  10. Scambio

    Non so chi abbia perso o guadagnato però guardiamo la loro situazione pre-trade. Thunder senza lunghi veri, con Ibaka, Krstic e Collison. In più l’evanescente Aldrich che non è pervenuto. Per quest’ultimo si parla di progetto. Quindi un terno a lotto.
    I Celtics avevano un Perkins infortunato e in scadenza con un rinnovo da discutere. Rinnovo a cifre ovviamente più alte consapevole del ruolo svolto.

    Thunder
    Potevano aspettare il mercato estivo ma per firmare chi? Chandler, Dalembert, Yao, Humphries, Oden? Evidentemente avranno dedotto che nessuno di questi potesse essere utile alla causa, vuoi perchè vecchi e usurati, vuoi perchè non utili al loro sistema. Potevano cercare una trade ma per chi? Non certo uno scambio “epocale” che coinvolgesse squadre dell’ovest per cui i Thunder avrebbero dovuto guardare nell’altra conference. E li a parte DH, impossibile c’era Hibbert.
    Quindi avranno dedotto che un Perkins rigenerato fosse il tassello giusto non tanto quest’anno ma dal prossimo senza rischiare un’asta. Perchè Perk avrebbe avuto più di una offerta.

    Celtics
    Potevano aspettare il finale di stagione e tentare di vincere il titolo con Perk per poi salutarlo da buoni amici. Hanno deciso di affrettare i tempi perchè l’opzione Green si è presentata ed era troppo ghiotta per rinunciarci. Certo hanno preso un Krstic che non è Perk ma dal loro punto di vista non è un proiblema se i due O’Neil timbreranno il cartellino. Alla fin fine Nenad si farà i suoi 15 minuti e tanta panca. Se poi tornasse Wallace lo slavo farà la cheerleader.

    Quindi i Celtics piuttosto che perdere Perk per nulla lo hanno tradato per un giovane interessante che probabilmente non avrebbero mai firmato se non si fosse arrivati alla trade. Credo che per loro un Chandler o un Dalembert significassero meno di zero per cui Green è stata l’occasione da non perdere.

    Scambio che reputo giusto e sensato. L’unico dubbio è dei Celtics: ovvero se avranno in campo e in condizione il pacchetto lunghi. Per i Thunder un Perk al 60% è meglio di un Nenad al 100. Poi hanno anche Nazr che schifo non fa.

    • messa cosi quoto tutto.
      due appunti: in questo modo boston scommette un pò troppo sulla ritrovata forma di shaq e jo, e soprattutto oltre a questo scambio hanno cambiato troppo (non a caso rivers si fida solo del quintetto con i big 4 e big baby)

      • Avranno dedotto che le condizioni del duo fossero tali da dargli delle garanzie per i PO. Ora Rivers va “sull’usato sicuro” come giusto che sia ma a lui queste gare servono solo per rimettere i pezzi del puzzle al loro posto.

  11. “i celtics in vista PO ci hanno perso qualcosa?”

    hanno perso perkins, ma anche se fosse rimasto non sarebbe certo stato quello dell’anno scorso dopo l’infortunio. ci sono due nuovi giocatori che si stanno integrando, krstic per fortuna tornerà per i PO…….vedremo, non ho mai detto che ainge ha fatto un affare, ho solo detto di aspettare. mentre qua le solite bandierine del forum non vedevano l’ ora di fare intelligenti collegamenti logici ( “boston perde, colpa della trade”).

    • ha deciso di iniziare a giocare a pallarimbalzo??

      Rose sempre più MVP..
      la lotta per l’ ottava piazza a est è sempre più imbarazzante..

        • hahahha per caso ha anche dichiarato che è amico di Love ed è molto interessato alla sua carriera??

          • Di Love ha detto che non gliene fotte nulla soprattutto perchè ha come compagno il temibilissimo Pekovic…..

  12. Celtics

    I P.O. diranno se hanno avuto ragione o meno, quindi dire ad oggi che “sicuramente” hanno fatto bene o male nn ha molto senso, anche perchè abbiamo davanti agli occhi la post season dei verdi nel 2010, per darli morti e sepolti prima che si cominci. Nn si possono però nn evidenziare alcune cose:

    1-lo scambio è stato architettato ed eseguito dal solo Ainge. Rivers era contrario (dopo tutto, è lui che ha sempre detto “col quintetto titolare nn abbiamo mai perso una serie di PO”), i veterani quando lo hanno saputo si sono incazzati come delle iene. I giocatori pensano a giocare e nn è che vanno consultati ad ogni mossa, ma tutti sappiamo come armonia e chimica valgano quanto il talento, e che davvero i Celts fossero un giocattolo molto ben rodato.
    Cambiare in corsa un pezzo importante della macchina, una macchina rodata da 4 anni di partite, allenamenti e viaggi assieme, può essere fatale

    2-si parla di futuro, ma per i Verdi il futuro è adesso. Una regola nn scritta della NBA dice di vincere fino a che puoi, anche se questo (vedi Bulls 1999) può portarti poi ad una ricostruzione lunga e dolorosa. Perchè se anche ricostruisci, alla fine vince uno solo, e rischi di restare senza anelli per decenni

    Ok, Perk era free agent e forse avrebbe chiesto molto, ok, Green ha 2 anni in meno, e dà meno pensieri da un punto di vista della salute fisica. Però, per quanto sia un buon giocatore, parliamo comunque nn di una stella, o di un franchise player, per cui può avere senso sacrificare il presente. Per di più, con un lock-out disastroso alle porte, puntare tutte le fiches su quest’ultimo ballo del gruppo (Allen 36, KG 35, PP 33, Shaq 39) era, a mio modesto parere, forse la scelta meno rischiosa

    3-Sfiga…Nn dimentichiamo che la mossa è stata figlia anche di una situazione imprevedibile, come l’infortunio di Daniels. Che nn sarà Jordan, ma cambiava comunque sia Allen che PP, portava (ad intermittenza, ok) difesa, e permetteva ai titolari di rifiatare. Perso lui, chi era il cambio? Von Wafer? Era comunque troppo poco…certo però, vedendo come Battier sia stato regalato, un giocatore alla Shane forse poteva essere una mossa più saggia, e che avrebbe richiesto un sacrificio minore

    4-Errori…voglio chiamare errore la nn conferma di Tony Allen. Anche se forse nn lo è stato. Di sicuro, Boston ha sottovalutato i suoi margini di crescita (ma credo che nessuno di noi si aspettasse un campionato così eccellente da parte di Tony). Di sicuro, Allen era forse stanco di fare il cambio di Ray, anche se vista l’età media del trio di esterni, già quest’anno avrebbe avuto qualche minuto in più, e comunque anche a Memphis è andato a fare il cambio di OJ, in una squadra ricchissima di esterni

    Resta il fatto che, col senno di poi, questo è stato un errore abbastanza duro da digerire

    5-al di là di tutto, qui il problema è uno solo. Senza Perk, avere JO e Shaq in salute è l’unico, unico modo di poter pensare al titolo. E qui vengono i problemi: parliamo di due infortunati cronici, di due che hanno passato l’anno in infermeria. Quante probabilità ci sono che giochino nn dico tutte, ma almeno l’80% delle partite di post season? Facciamo zero?

    Malgrado le “risate” di alcuni sostenitori L.A., Shaq in saluta può ancora dare minuti di qualità. Sono 150 chili di roba, e se riceve profondo, ancora può fare danni, anche se per pochi minuti a partita. JO rimane un buon intimidatore e rimbalzista. E’ sostanzialmente un ex giocatore, ma per 10-15 minuti a partita, averlo sarebbe già un lusso. Krstic anche lui può avere un senso, sempre con un utilizzo limitato

    3 centri, nessuno di grande valore, ma che possono dividersi i 48 minuti, ognuno portando qualcosa. Ora che però Perk se n’è andato, i destini di Boston sono in mano a 3 giocatori che definire rischiosi è un complimento. Reggeranno per 20 partite, o si spaccheranno ancora a giorni alterni?

    6-Ma perchè parlate di Sheed? Nn è stato lui a dire che nn ha voglia di tornare? E sarebbe utile inserire un giocatore a 10 partite dalla fine della RS, dopo che per un anno nn c’è stato? A me viene qualche serio dubbio

  13. bè,se si stanca quando tira molto,che tiri meno..e faccia altro.difendere,passar,prender rimbalzi,fare a sportellate sotto canestro.oddio un dubbio..ma a far tutte ste cose ci si stanca pure di più…
    alert
    ma chi caxxo se lo piglia calderon?

  14. ma smettetela, voglio sapere quante partite brazz hai visto dei raptors con e senza bargnani! Poi per una partita di fine stagione adesso si viene a dire che giocano meglio, già mi immagino che intensità abbiano messo i Bulls.

  15. vetriolo
    ma infatti non mi interessano queste partite,se hai letto il mio post ho scritto<.partite di fine stagione che contano zero..il discorso su olow te lo potevo fare identico a ottobre,novembre,dicembre gennaio ecc.. da che mondo è mondo nel basket qualsiasi giocatore che metta solo punti e latiti nel resto può anzi è un problema..c'è caso che in 35 anni che seguo sto giochino 2 o 3 cosine le abbia capite pure io..ma forse sono presuntuoso,chissà…

  16. dipende dal contesto, se andasse in una squadra che ha bisogno esclusivamente di punti potrebbe anche andare bene come terzo violino di lusso, ma sono poche le francigie che hanno questa esigenza, forse solo i Magic tra le grandi…per il resto un lungo che non sa difendere e non sa prendere rimbalzi è deleterio per i propri compagni

  17. larrok
    FORSE solo i magic..che peraltro,con il solo howard,l’anno scorso a rimbalzo andavano(lo dicono i numeri) sotto con tutti a rimbalzo.

  18. brazzz

    Appunto. Chi se lo prende Calderon? Neanche il Barcellona o Siena. Se cedono Andrea va bene ma non pensassero di prendere il fenomeno. Perchè con 10 mln non viene in Canada chissà chi. Però permettimi: Nowiztki che mi piace da morire è un difensore con i fiocchi? No solo che prende 9 rimbalzi a gara ma è una pippa immane quando difende.

    Le differenze sono il gruppo. I Mavs sono sempre stati competitivi ed hanno gente di talento. Ora hanno Chandler, ieri avevavo Dampier a guardare le spalle del tedescone, niente di che. Quindi in un contesto diverso Dirk farebbe delle figure di merda colossali. Immagina il suo apporto difensivo ai Raptors. Da comiche.

    Voglio ricordarti un punto: con Evans i Raptors avevano un record dignitoso perchè nell’intenzioni della squadra si figuravano un Reggie a fare da cane da guardia, un Amir di supporto ed un Davis a ruota. Saltato Reggie sono andati a sud. Incredibile come tutto dipenda da un fabbro. Poi ovviamente c’è la spina nel fianco di Calderon che risolveranno o con un play oppure alla sua scadenza nel 2013. Auguri.

  19. sì però non facciamo l’errore che la differenza tra bargnani e nowitzki sia solo la squadra,tra i 2 il confronto per ora non esiste

    • Non scherziamo. Hai idea di cosa significa giocare con DeRozan, Calderon, Davis, Evans, Johnson….o con Chandler, Kidd, Terry, The Matrix… che hanno una mentalità vincente nonostante tutto. Non mi sembra la stessa cosa.

      Cazzarola Bosh ha detto di respirare un’aria diversa a Miami e non credo sia solo per la salsedine del mare.

  20. Secondo me al mozzarellone mancano le motivazioni, in realtà è un difensore e rimbalzista migliore di quello che sembra. Sinceramente, nessuno è stimolato a giocare in un gulag dove devi sacrificarti per uno (Calderon) che non sa gestire una palla. Il Mago non è come Boozer o Stat, che secondo mo non difenderanno neanche a pregarli in cinese, per me il romano in un sistema serio, tipo quello Thibodeauiano o quello Popovichiano, imparerebbe a difendere e anche bene. Le doti tecnico-atletiche ci sono, il fisico pure, quindi non vedo perché non dovrebbe essere un difensore almeno dignitoso. Il Mago in nazionale e nella scorsa stagione, cioè in partite che contavano e con un obiettivo specifico, ha dimostrato grandi dote difensive e nella scorsa stagione era il 17esimo shotblocker nella NBA, addirittura in una partita contro i Wizards stoppò 4 conlusioni consecutive!!! Dategli una squadra seria al Mago e vedrete che nessuno, me in primis, lo chiamerà più Mozzarellone o Olowowitzki.

  21. Fossi in Bargnani me ne andrei in Europa al Pana da Obradovic.
    I Greci 10 mln li sborserebbero senza battere ciglio. Va in una squadra migliore di tante franchigie NBA, avrebbe un allenatore con le palle di titanio, che lo spingerebbe a salire di livello. Andrea così spaccherebbe il culo ai tanti celebrati centri europei per poi dopo due anni presentarsi a Toronto dicendo: cedetemi nella prima franchigia che ha bisogno di uno come me. Sono certo che qualcuna buona ci sarebbe.

  22. alert
    tutto vero..il tedesco è una pippa come difensore,e nei po si vede che fra lui e un wade o kobe c’è una bella differenza di testa,e questo è il motivo x cui i mavs non vinceranno mai una sega..resta il fatto che i rimbalzi,perlomeno,li prende..la palla la passa..non è solo un realizzatore..le ginocchia se le sbuccia( e qui il contesto non c’entra,è un fatto comunque di applicazione)…domanda fatta a inizio anno:prendi un evans per coprire olowo.uno come olowo vale tanto da costruirgli una squadra intera attorno?perrchè questo ci vorrebbe..la mia risposta è ovvia..calderon..lo strapagano,se lo tengono,che ci vuoi fare..una delle vaccate di colangelo

    • Non varrà la pena di costruire una squadra su di lui. Però La verità ha ragione. Ho visto le statistiche che parlano chiaro. Poi non è che si chiede ai Raptors DH ma un Chandler o addirittura il tuo amico Dalembert.

      Dirk

      Non capisco il rimbalzo fine a se stesso. E’ ovvio che il tedescone si sbatte ai PO. Pensi che Andrea non lo farebbe? Dai.

      dare la palla

      Presumo che tu non veda i Rapt. Le statistiche di Andrea nel computo assist è basso perchè i compagni non la mettono. Molte volte quando è raddoppiato la da ma se quelli non sanno cosa fare.

  23. Sicuramente di basket ne capirai a pacchi, però quando parli di bargnani non sei obbiettivo.
    Tu dici che giocano meglio, basandoti su cosa? Tu hai visto pochissime partite dei Raptors, puoi supporre che essendo carente in difesa e rimbalzi sia una tassa per la squadra, ma se i suoi sostituti sono Amir Johnson, Reggie Evans e Ed Davis (magari diventerà un gran giocatore, ma che per adesso è solo un rookie inesperto che ogni tanto fa vedere qualcosina) è difficile che giochino meglio.
    Io di partine ne ho viste tante e molte volte quando Andrea giocava male o era in panchina per la squadra era buoi totale e in difesa non è che quelli siano tanti Dennis Rodman.

  24. vetriolo
    parliamo comunque di una squadraccia che non ha un senso che sia uno,questo è chiaro..dico che se il giocatore su cui hai puntato in campo oltre che segnare non fa nulla,è un bel problemone,e che magari i compagni non gradiscono,dopo un pò..e che magari son più bilanciati,senza..da pop non lo manderei.per la sua vita..lo appenderebbe x le palle a una trave..ragazzi,la testa non si insegna…o c’è o non c’è…

  25. Domanda ai tifosi Celtics: ma come riserva di Allen, Rashad “Psycho” McCants vi fa schifo?

  26. la palla la passa benino anche Bargnani..e cmq senza Bargnani che come dice qualcuno è una tassa a rimbalzo, ne hanno presi ben 10 meno (al solito) di Chicago..vabè ma quando uno si pianta si pianta.

  27. ma che la diffrenza di valore tra dallas e toronto sia indiscutibile ok,se però mi dite che la differenza tra bargnani è nowitzki è che uno gioca nei mavs e l’altro nei raptors ecco questa per me è una cosa che non sta ne in cielo e ne in terra.

    alert

    non penso che giocare in eurolega migliorerebbe bargnani,giocare ad un livello più basso non penso che aiuti invece che confrontarsi con i migliori del mondo.
    posso capire uno che è in fondo ad una panchina nba e non gioca mai e allora viene in eurolega,bargnani i suoi 35-40 min se li gioca

    • Il punto è la motivazione oltre che l’ambiente. Non voglio confrontare i due ma sono certo, a costo di diventare ridicolo, che ai Mavs avremmo un Andrea molto ma molto più convincente e un Dirk molto ma molto peggio ai Raptors dove verrebbero a nudo le sue deficienze difensive.

      Europa

      Giocare al Pana lo migliorerebbe. Squadra fortissima che gioca l’eurolega e non gare di contorno NBA.
      Rimanere ai Rapt con delle pippe per vincerne 20-25 gare a stagione significherebbe fare delle amichevoli per 50 gare senza avere veri stimoli. A questo punto meglio sfidare Siena, Maccabi… in eurolega e abituarsi a battagliare per obiettivi veri che stare in america per battagliare per il draft.

      Poi a 27-28 anni torna in NBA pretendendo di giocare per un team vero e non per delle squadracce. Giocare per le statistiche a che pro.

  28. cioè è come dire che tra eric gordon(il primo che mi è venuto a mente e lo apprezzo pure come giocatore) e bryant la differenza sta che uno è nei clippers e uno è nei lakers

  29. Quoto in pieno il discorso di alert su Bargnani in Europa. Guardate Scola: ha passato tanti anni in Europa in una squadra di Eurolega, è arrivato in NBA da poco e ora è sui fondamentali è uno dei migliori AG al mondo. E poi voglio aggiungere un’altra cosa: sono convinto che, se ce ne fossero le possibilità, uno scambio Bargnani per Boozer lo farebbe subito.

    • Di sicuro Andrea aprirebbe più spazi in attaco avendo un maggiore arsenale offensivo. In difesa se solo usasse l’altezza sarebbe più presente di quanto lo potrebbe fare Boozer che non ha i cm.

  30. la verità

    ovviamente conosci thibodeau per dire con assoluta certezza che scambierebbe bargnani con boozer…

    alert

    quindi confermi,la differenza tra bargnani e nowitzki è la squadra?
    non sono d’accordo mi dispiace

    • Ti dico che la squadra e il contesto conticchiano parecchio. E per me il divario che tu vedi tra i due io non lo vedo. Poi sbaglierò. Comunque ognuno ha le sue opinioni e non ti devi certo dispiacere, figuriamoci.

  31. Quoto Alert

    Andrea al Pana potrebbe fare veramente molto bene e sicuramente giocare in un top team europeo é sicuramente meglio che rimanere in quel gulag di Toronto senza motivazioni e
    sopratutto senza un allenatore che abbia un idea minima di che cosa significa giocare a basket!
    E poi tra il freddo di Toronto ed il bel calduccio di Atene io scelgo tutta la vita la capitale greca :)

  32. solo un appunto, spero che michele e gli altri tifosi (sia celtics che non, sia chiaro) possano dire la loro: ho visto la partita dei celtics contro gli spurs di 3(?) giorni fa, krstic sotto canestro a marcare duncan ha fatto molto bene, era sempre presente fisicamente, una volta ha toccato il pallone mentre duncan stava palleggiando e ha causato la persa… insomma, mi sta piacendo sempre di più, ha fatto anche gare da 13 rbs, insomma non sarà perk ma è un 2.13 che tira giù rimbalzi volentieri e nelle sfide difficili, perlomeno contro duncan, che ciccio davis non ha tenuto neanche a vista, da sia fisicamente che di “fino”… a me sembra che per andare contro i lakers, AD ESEMPIO, contro un “giovane” bynum, se ha saputo limitare così un, seppur ancora “convalescente”, duncan, non proprio l’ultimo dei pirla che cercheresti di mettere in ritmo contro una squadra che ha problemi di cm sotto il ferro… non sarebbero così male dei suoi 20 min intensi uscendo dalla panca… insomma, per dirla tutta, mi sto un pò ricredendo sulla trade che a detta di moltissimi era molto sbilanciata, soprattutto sotto canestro, a favore dei thunder… se qualcuno può dirmi cosa ne pensa…

  33. mirco

    krstic può dare qualche min di qualità sopratutto in attacco,ma per come la vedo io come presenza difensiva da perkins c’è un abisso o quasi.

  34. Tifoso kincks

    Beh adesso come adesso tra un top team europeo e un lottery team NBA non é che ci sia una grande differenza anzi io propendo molto di piu per il top team europeo!

  35. ciao a tutti! mi interessa molto il discorso dei Raptors…secondo me dovrebbero riconfermare Reggie Evans perchè come rimbalzista è lì con Love,Randolph e Howard poi credo che anche Ed Davis sia buono…nelle partite che ho visto mi è piaciuto…per quanto imo Calderon non sia scandaloso con lui titolare non andranno mai da nessuna parte,e Derozan è migliorato tanto….però il problema vero è che questa è una squadra che a pieno potenziale fa i po, primo turno e vacanze…

  36. Tifosoknicks
    Sì sì, è mio vicino di casa.
    A parte gli scherzi, Booz non difende neanche a piangere, ai playoff ha sempre subito gli avversari più duri e si sanno i limiti. Come durezza e talento offensivo non lo vedo superiore a Bargnani, anzi forse l’italiano è meglio. Il problema è che il Mago è molto ma molto demotivato, gioca in un gulag, invece Da Booz è un po’ di anni che gioca in sistemi vincenti o quasi, però non ho mai visto un minimo di impegno difensivo, invece come ho già detto il Mago se stimolato sa difendere e sa lottare nel pitturato. Poi il Mago darebbe molta più imprevidibilità in attacco ai Bulls. Booz ha un buon tiro dalla media ed è più aggressivo verso il ferro, invece il Mago può tirare da ovunque, può segnare in fade, dopo finta, in inserimento, forse manca qualcosina in post ma migliorerà sicuramente. E poi ai Raps gioca fuori ruolo. Booz poi sembra discretamente sopravvalutato, è vero che è uno da 20+10 ogni stagione, però ci sono molti giocatori di sistema migliori di lui.

  37. Tifoso

    Un Pana per talento organizzazione, coaching staff e tre piste avanti i Raptors, Minnie, Sactown, Wizard, Cavs…. Se guardi il roster di queste squadre quanti ne salvi? Due-tre giocatori a squadra mentre gli altri sono contorni che in europa farebbero fatica a giocare in quintetto.

    Non scherziamo. Non farti ingannare dal logo che hanno sulle maglie quelle squadre. Il fatto che il Pana giochi ogni anno per il titolo di eurolega non è comparabile alle scampagnate che i Wizard si fanno durante l’anno. Altra cosa.

  38. Comunque in questo blog, a mio modo di vedere, Gallo=Bird manca molto. Lui è tanto appassionato di questo sport, se ne intendeva discretamente e se scriveva un sacco un motivo c’è: ama il basket ed era il modo migliore per farlo capire. Si può anche non essere d’accordo con alcune sue opinioni troppo di parte gialloviola, ma se lui tifa Lakers è ovvio che cercava di difendere l’onore della sua squadra con le unghie e con i denti. È caduto nella vile trappola di rosiconi, provocatori e stronzi, è stato offeso in ogni modo, addirittura un certo Lettore Anonimo gli ha dato del fallito, che se lo avesse fatto a me forse sarei addirittura risalito al suo indirizzo e-mail, però è stato bannato quando in questo blog ci sono vigliacchi che ogni giorno rischiano di allontanare sempre più appassionati di basket. Non faccio i nomi di questi vigliacchi rosiconi e offensivi, perché spero che la redazione abbia intuito di chi si tratta e prenda provvedimenti verso di loro. Perdonatemi questo sfogo.

  39. marco

    ti quoto, nenad stava facendo confortnati progressi. del resto giocare accanto a kevin garnett aiuta un po’…….per fortuna non si è rotto e tornerà abile presto, poi vedremo…..

    • appunto il fatto che il contesto conticchia.
      .
      non che Kristic giocasse in un gulag ma direi che i verdi sono una squadra con alte motivazioni, i senatori trasmettono queste ai nuovi arrivi che solitamente danno il 110% (poi ci sono eccezioni tipo daniels). Penso che Kristic riuscirà a rendere più di quanto abbiamo visto fino ad ora di fianco a Garnett.

  40. no allora….Contro phoenix li stan massacrando perche’ la difesa e’ patetica ma nei playoff la vedo scura con questo tipo di gioco…

    Cmq santo cielo la passeranno anche bene ma il tiratore e’ SEMPRE solo…Fossi gentry sarei in campo con la mazza da baseball a picchiare tutti

  41. alert

    di certo non mi faccio ingannare dal logo,ma voi non fatevi nemmeno tanto ingannare dalle favolette che si raccontano in europa.

    su boozer

    qualcuno mi dovrà spiegare perchè i suoi 20+10 in squadre da 50 vittorie sia inutili,contro i lunghi dei lakers può aver sofferto,bene,chi è che non soffre i lunghi di LA(a parte boston quando erano integri)?
    ma d’altra l’nba è piena di lunghi migliori di boozer….

    • Boozer aveva Deron Williams a gestire i palloni, e non un pippone clamoroso come Calderon, inoltre nell’insieme tutti quei Jazz sono superiori a questi Raptors, è palese, così come questi Bulls sono meglio di questi Raptors. Per me Da-Booz è il classico pippone da statistiche, 20+10 senza alcuna vera importanza. Non sa difendere e secondo me non imparerà mai a farlo, invece, lo ripeto per l’ennesima volta, il Mago se è stimolato sa difendere molto dignitosamente. Boozer è meno forte di quello che dicono le statistiche, preferisco tre volte un Nené o un Ibaka, che non avranno cifre altissime, però il loro apporto in difesa lo sanno far sentire. In un’economia di squadra preferisco loro a Boozer. Per me Da Booz è inutile come questa cosa qua: http://www.youtube.com/watch?v=KxaWvJ-ziXA

  42. la verità

    infatti è veramente un pippone uno che ne mette 20 e 10(quest anno leggermente meno) con sempre il 50% abbondante dal campo in squadre da 50 vittorie,d’altra parte son tutte cose inutili.

    ps l’anno scorso boozer contro i nuggets ha fatto una grande serie vincendo il duello sia con nene che con martin

    • Sì ma è inutile. Non sa difendere e non imparerà mai a farlo, di uno che ti fa 20+10 in ruolo di AG ma non sa difendere non ti serve a nulla nei Playoff.

        • Quando parlo di uno che mette ottime statistiche ma è inutile in difesa quello è Boozer, invece il Mago può difendere ma non ne ha voglia, o comunque stimolo, di farlo :D

          • Ottimi 4 pessimi in difesa ce ne sono un po’.. tra l’ altro un paio hanno già dimostrato di poter essere utili ai PO (vedi Stat o il tedesco)

            Per l’ altezza.. Beh, sicuro è un limite.. ma fai conto che i celtics hanno vinto un titolo e raggiunto una finale con Powe e Glen Davis da protagonisti. Non moltissimi minuti per loro ma neanche il talento di un Boozer (non scomodo barkley e rodman)

            Che esiste una persona completamente incapace di difendere (con applicazione e motivazione).. non ci credo neanche se lo vedo!!

            :)

  43. tifoso knicks

    Segui un po’ di Eurolega e poi vieni a parlare di “favolette”. In Europa ci sono squadre (Siena, Barcellona, Panathinaikos ecc) che a qualche squadra NBA li rompono il “culetto”.

    Nel Panathinaikos gioca tale Dimitris Diamantidis che è il giocatore più completo d’Europa. Se questo va in NBA, insegna la pallacanestro agli americani. Per non parlare di Theo Papaloukas. Prima di dare giudizi affrettati proviamo a seguire la pallacanestro europea.

    Molto meglio giocare l’Eurolega ad alti livelli, che la Regular Season NBA per vincere, si e no 20 partite.
    Le uniche squadre NBA che hanno un’organizzazione di squadra paragonabile alle squadre europee sono: Celtics, Bulls, Mavs, Nuggets, Lakers, Blazers, Spurs, Thunder, stop.

    Al posto tuo, prenderei 1000 mille Obradovic, 1000 Messina al posto del vostro coach, il 90% dei giocatori che sono passati negli ultimi 10 anni a NY, faticano a fare l’A2 italiana, e non sto scherzando!!! Quindi propongo, guardiamoci in casa e poi critichiamo l’Eurolega.

  44. Ho visto il video di James che avete postato. I Cleveland Cavs sono una squadra da 15 vittorie, però sono più rispettabili adesso che un anno fa.
    Io, ad uno così al posto del coach li darei le “martellate sui maroni”. Questo deve capire, chi comanda, altro che storie.

  45. vabbe bodi, ma tu sei troppo pro-europa ed eurolega, dicevi pure che dejan era forte quanto nowitzki, o sbaglio? <3

    bentornato!

  46. Calma!!! Io non ho detto mai una cosa del genere, me l’hanno messa in bocca. Comunque colgo l’occasione di invitarti nel gruppo “Cultura Cestistica” su facebook.

    Perchè Diamantidis non è il giocatore più completo d’Europa? Provate il contrario.

  47. beh gasol e nowitzki mi sembrano giocatori completi sotto ogni punto di vista.

    bodi, resta dai! poi lo sai che con me puoi parlare senza animosità perchè tu non dici mai niente contro i celtics eheheheh

    • Nowiztki completo? Che intendi? In attacco perchè in difesa non fa ridere ma quasi. Da questo punto di vista preferisco Gasol.

      Diamantidis
      Guardatelo e poi giudica. Non verrà mai nella NBA perchè guadagna un sacco di soldi in Grecia peraltro vincendo e nella sfida contro Rubio non c’è stata storia. Il maestro e l’allievo.

      Nella Final Four affronterà Siena e sarà una sfida da paura. Ti consiglio di vederla.

  48. Bodiroga

    D’accordo con quanto hai detto. La sfida tra Pana e Barcellona è stata una roba di altissimo livello. Neanche malaccio la sfida tra Siena e Olimpiacos. Insomma l’NBA è l’NBA ma l’Eurolega al suo massimo è tanta roba.

    Non vedo l’ora di gustarmi le final four.

  49. Nowitzki e Gasol sono giocatori più forti di Diamantidis. Io parlo di completezza. Trovami un altro giocatore europeo che difende su 3-4 ruoli e che in fase offensiva tira da 3, gioca in post, penetra e passa da Dio, va a rimbalzo, insomma se c’è un giocatore completo, questo è Diamantidis.

  50. bodiroga

    ti rispetto ma mi sei caduto in basso,a ny negli ultimi 10 anni il 90 % non era manco buono per l’ A2 italiana?
    scherzi vero?
    non ho nemmeno voglia di risponderti dopo questa cazzata…

    2° cosa,sempre mettere in mezzo l’eurolega in un sito di sport americani,molto azzeccato direi…

  51. Michele

    Io ho massimo rispetto per i Celtics, figurati se mi metto a insultare la storia di questo sport. Chi insulta i Celtics, insulta il basket.

    I tifosi Lakers che hanno fischiato Russell durante la premiazione di gara 7 hanno dimostrato soltanto ignoranza.

  52. I Suns sono finiti eh…Qui devono capire che prima danno via alla ricostruzione meglio è…Spiace, soprattutto perchè in squadra ci sono Hill e Nash, ma tutti i cicli devono finire prima o poi…Parlando di cicli che (prima o poi) devono finire, questi Spurs sono difficili da decifrare…Però boh, non ce li vedo a eliminare sti Lakers, anche se meritano tutto il mio rispetto

    Per quanto riguarda James: oooh questi sono gli episodi per cui lo si può e lo si deve criticare…Ma senza farsi influenzare su ciò che poi fa in campo…Lungi da me difenderlo sul punto perchè è indifendebile eh, però voglio dire, mi sembra in pieno rispetto del clichè “star che si crede Dio in terra e bistratta i propri fan”…Purtroppo di sti episodi è pieno in giro, sarebbe bene che tutti si facessero un bagno di umiltà e ricordassero che sono quello che sono anche grazie ai propri fan

    http://www.youtube.com/watch?v=7OLy3dNl2QA&feature=related

  53. diamantidis è il miglior giocatore d’europa,in nba (se venisse ci starebbe) però smettiamola di generalizzare,sembra che in europa siano tutti dei diamantidis o scola,in nba invece delle scimmie che non sanno fare un cazzo

  54. vabbè io vado a parlare sui siti di eurolega della nba? no
    il sito si chiama”playitusa il sito degli appassionati degli sport americani”…
    cmq fate come vi pare,vi saluto

  55. tifoso

    Dai 90% no, però un buon 70 si. Se proponi Jerome James, Malik Rose e tutta quella gente firmata nella gestione Isiah Thomas alle squadre di A1 italiana, te li rimandano in America con raccomandata con ricevuta di ritorno. Facciamo i seri, certa gente passata in NBA in questi ultimi anni non è buona manco per i massimi campionati europei. Prendi per esempio Darius Washington visto a San Antonio e attuale “scandalo di playmaker cit. Pozzecco” della Lottomatica Roma. Cioè tu prendi uno del genere per fare l’Eurolega? Ma posso andare ancora avanti con Morris Almond, Von Wafer ecc…

  56. beh gasol a me sembra un giocatore completissimo ad esempio, per trovare un lungo europeo che passa cosi bene il pallone e che ha una comprensione del gioco così lucida forse bisogna ripescare sabonis.

    poi credo che anche i sixers siano una squadra ottimamente allenata e di grande qualità, per non parlare dei rockets di adelman.

    poi vabbè, se dici che i raptors o i nets sono piu deboli del panathinaikos ti quoto in pieno eheheh

  57. L’NBA è il campionato più talentuoso al mondo e non di poco, però non sottovalutiamo la pallacanestro Europea perchè ci sono tanti elementi (soprattutto allenatori) che spiegano la pallacanestro anche in America.
    In Europa non sono tutti Diamantidis e Scola, per fortuna, ma soprattutto in certe squadre c’è un livello altissimo.
    Ci sono tanti 9-10 uomini che passano in NBA, che non sono buoni manco per la Serie A italiana, e non sto scherzando.

  58. Michele

    Gasol, molto probabilmente, oggi è il giocatore più forte d’Europa, però io parlo di all around, per esempio: Odom è uno dei primi 3-5 giocatori più completi della lega, però forse non entra nei primi 20 a livello generale.

    Facciamo un discorso diverso.

  59. tifoso knicks

    Veramente, quello che sei caduto in basso, senza offesa sei tu. Perchè il basket non racconta “favolette” dall’NBA alla Promozione. Se definisci il basket europeo, uno sport che racconta favolette, perdonami, ma non sono io a cadere in basso.

    Per quanto riguarda il nome “playitusa”, e che vuol dire? Ci sono giocatori europei che vincono titoli da protagonisti, che vincono MVP, che vengono scelti alla 1 di un draft, dobbiamo ignorare il fenomeno soltanto perchè il sito si chiama playitusa? E che vuol dire? Analizziamo, elogiamo e critichiamo Gasol, Nowitzki, Parker, Bargnani ecc…senza analizzare il contesto cestistico di provenienza. Che analisi è? Una roba superficiale.
    Il mio intervento è dettato dalla tua parola “favolette” vicina alla parola “basket”, perchè è una mancanza di rispetto verso gli allenatori, i preparatori che creano i campioni che oggi apprezziamo a livello globale.

  60. malik rose era un giocatore con dei limiti ma tanto per dire negli spurs del titolo era una pedina parecchio importante(più di ginobili nel 2003 tanto per dire),jerome james non pensare che sia una merda di giocatore,è che lui appena ha firmato il contratto per ny ha calato giù le braghe,pensava solo a riscuotere a fine mese fregandosene di tutto e vantandosi della misura del suo uccello con i compagni di squadra…eheheh
    a ny in questi anni non è mancato il talento(voglio ricordarti pure randolph,francis,marbury)era proprio un ambiente marcio con gente che erano teste di cazzo

  61. le favolette non erano accostate tanto al basket europeo,ma sopratutto a quella gente che disprezza l’nba e che dice che il basket vero si gioca in europa(tipo in nba nonsi difende,non c’è tecnica,i veri giocatori stanno in europa),non volevo offendere nessuno,ci mancherebbe che mancassi di rispetto a messina che cmq mi piace come coach.
    cmq ciao devo andare

  62. Ecco, il talento c’era, hai centrato il punto. Però se porti Francis e Marbury a Obradovic, vengono tagliati prima dell’inizio del campionato. Certa gente non ti fa vincere in NBA, Eurolega e Serie A, perchè non sono giocatori di pallacanestro (inteso come sport di squadra). Malik Rose non era una merda, ma da noi non gioca, stesso discorso per Sexy.
    E di Shelden Williams, Anthony Carter, Renaldo Balkman, Dan Dickau che mi dici? Cavolo, Isiah ha arricchito un sacco di gente non meritevole.

    Negli ultimi 10 anni sono passati al massimo 10-15 elementi di buon livello a NY.

  63. Non penso che ci sia qualcuno al mondo capace di definire i migliori giocatori del mondo: “Scimmiette che saltano”. Il basket vero si gioca in tutte le parti del mondo, se si gioca in 5, ci sono due canestri, due tabelloni e un campo tracciato, si gioca basket vero ad ogni livello.

  64. tifoso

    Quante squadre NBA difendono, hanno un sistema e hanno giocatori che giocano di squadra? I Knicks, i Kings, i TWolves, Rapt….? No sono squadre male assemblate con coaching staff tra il ridicolo e l’imbarazzante. La verità, dal mio punto di vista. è che le migliori squadre NBA giocano un basket idilliaco ma al contempo ci sono realtà schifose. I Rapt hanno Triano che dovrebbe fare il modello per Armani non guidare un franchigia NBA. Guarda gli stessi Heat. Hanno la coppia più devastante al mondo ma come cavolo giocano? Dopo quasi un anno ancora non sanno come mettersi in campo. Di che è la colpa?

    In Europa, ci sono realtà professionistiche di livello assoluto che per organizzazione modo di interpretare il basket e atleti non sono secondi a nessuno. Ovvio non hai Kobe, LeBron, Dwayne… ma talenti si che poi varcheranno l’oceano.

    Disprezzare l’NBA
    Nessuno disprezza l’NBA altrimenti non saremmo qui a commentare anche se LeBron sputa il faccia al ball boy. E’ un mondo variegato che vede di tutto. Dall’eccellenza assoluta allo schifo.

    • opinione mia..

      europa e nba non mi sembrano proprio sinottiche e vedo parecchie difficolta a compararle..

      Per esempio

      In NBA TT (un assistente!!) era il vero artefice della difesa dei celtic’s, Rivers ha vinto un anello grazie a un quintetto piccolo giocato per necessità.
      Messina probabilmente in Nba non sarebbe ascoltato manco in aereo oltre che in panca.. Rivers in europa non saprebbe organizzare i dettagli come l’ 80% dei coach europei.

      Fatto sta che entrambi sono due fenomeni nei loro mondi in continenti inversi per me sarebbero un disastro.

      Poi dimentichiamo che molte delle squadre da te citate DEVONO giocare male..
      non dimentichiamoci del Draft :)

  65. Boozer come Bosh sono giocatori che in difesa fanno il BUCO sempre secondo me bargnani come C.Webber in un sistema e con dei compagni adatti puo anche limitare il danno con i primi due no.

  66. “Danilo può tranquillamente giocare da playmaker” “Danilo fra due anni sarà più forte di Melo” va bene tutto ma Bagatta va ucciso!

  67. Gallinari da playmaker No, Gallinari più forte di Melo No, Gallinari più decisivo di Melo, FORSE.

  68. Danilo va per il career high, d’altronde contro i Lakers lo aggiornano cani e porci figuriamoci quello che fra due o tre anni sarà più forte di Melo…;))))

  69. Beh la storia del playnajer l’han detta anche i commentatori americani! Ovviamente non han detto che puo fare il play han solo detto che Karl ha trovato in lui delle ottime capacita’ di point forward che non erano state pubblicizzate nel pretrade…

  70. kallicrate

    Danilo Gallinari è una point forward. Però giocare playmaker è un’altra cosa. LeBron è la point forward per definizione, ma a mio avviso non DEVE giocare playmaker.

  71. Gallinari
    Play? La vedo dura. Può al limite gestire qualche pallone e darla con i tempi giusti ma play proprio no.

    Ottima gara fino ad ora. vedremo nel secondo tempo come giocherà e come i Nuggets cercheranno di difendersi dalla marea lacustre.

  72. dipende cosa si intende per “più forte”, a livello di talento offensivo Melo è ovviamente nell’èlite assoluta, ma come valore complessivo del giocatore siamo proprio sicuri? E’ utile in molti più modi alla squadra

  73. Durante le partite di NBA trasmesse in diretta su Sportitalia, i trlespettatori sono costretti a sorbirsi un mucchio inumano di cazzate dal principale commentatore di basket dell’emittente. Per aiutare i fan della NBA e per dimostrare grande solidarietà, recati negli studi milanesi di SI armato di qualsiasi corpo contundente e brandiscilo sulla testa di Bagatta. Probabilmente affonderà, per mancanza di materia all’interno del cranio, ma qualche colpo qua e là sul fegato e sugli zebedei dovrebbe scoraggiarlo dallo soarare tutte quelle minchiate assurde. Non ti costa niente e se hai tempo, dai qualche botta anche a Pozzecco. Contiamo sul vostro aiuto!

  74. In your weis.

    Ricordo bene la discussione. Mettevo Petrovic e Sabonis ai primi due posti, e lo sostengo ancora. Per il terzo posto ho fatto due nomi, se devo considerare il basket NBA: Nowitzki, il basket europeo: Bodiroga.

    Comunque sei tanto sicuro di Schrempf migliore di Bodiroga, Danilovic ecc…io non ho controprove per dimostrarlo, ognuno può sostenere ciò che vuole, ma che ne sappiamo. Ti posso tirare fuori Drazen Dalipagic, segnava 40 punti di media, ma non abbiamo controprove del suo impatto in NBA.
    Poi questo rompere il culo, in un duello uno contro uno può succedere in tutto, io ho visto Spanoulis, Diamantidis e Papaloukas dominare Melo, Wade e LeBron, ma di certo non vado a sparare minchiate sui primi più forti dei secondi.

    Bargnani, sospendo il mio giudizio, non sono in grado di stabilire se è più o meno forte di Boozer. Bargnani è stato allenato da Triano e Mitchell, Boozer da Sloan e Thibodeau. Proviamo a invertire le due cose. L’allenatore, il contesto conta.

  75. Pozzecco in 1 mese di Sportitalia ha detto una cosa giusta: “Darius Washington scandalo di playmaker”.

  76. Mozgov davvero un giocatore di impatto…si, negativo…ha delle tare genetiche? Nn lo sa che i tiri in parabola discendente nn si possono toccare?

  77. Bene gli arbitri, che prima si ingoiano il fischietto su due falli netti (sul Gallo e su Felton), facendo rientrare L.A., e poi nn vedo Kobe letteralmente menato da Chandler…bravo chi li capisce…

    Comunque che squadra i Nuggets, spero che il gruppo rimanga il più possibile integro, malgrado i molti FA di questa estate…giovani, atletici, davvero imprevedibili in campo, sono una versione più democratica dei Thunders…

  78. Sarebbe curioso conosce il record dei Lakers quando Kobe decide che, costi quel che costi, la partita deve vincerla lui da solo…

    I Nuggets hanno una qualità media spaventosa… Con dei piccoli accorgimenti posso costruire qualcosa di davvero buono per il futuro…

  79. Sorpreso dal 5 su 11 ai liberi di Danilo. Hanno vinto meritatamente ed ora i Lakers perdono un filino di terreno su Chicago. Scherzando e ridendo 6 di fila.

  80. Si vittoria meritata dei nuggets che sono stati sempre a contatto nel punteggio. Ottima gara del gallo che e’ un po’ sparito nel 4 quarto. Come sempre soffriamo il tiro da fuori (anche se oggi Denver a messo dentro i tiri che doveva nei momenti opportuni) anche grazie ad una difesa non brillantissima. Dispiace ancora una volta vedere bynum che al minimo problema deve finire la gara dalla panca. Anche oggi si e no avra’ giocato 20 min.

  81. Io l’ho difeso contro sparaidiozie come DWade3200equalcosa e Galsoft, però il Gallo viene pompato in maniera fastidiossima…stasera l’hanno paragonato a Magic (vabbè è stato bagatta, che tra l’altro ha detto che Bird passava la palla poco…si solo 6,3 assist di media), ogni minima cosa l’esaltavamo come un dio, quando non si è preso il tiro a 20 secondi dalla fine sembrava che avesse messo il tiro decisivo in gara 7 di finale.

  82. Bynum

    E’ fracico.

    Gallinari
    Deve farne di strada. Sta a lui crescere. Lo pompano su Sportitalia? Beh se per questo anche su Sky. Francamente sono ridicoli. E se fosse stato come Kobe? Non oso immaginare.

  83. Si si, lo pompano dappertutto, ma in maniera invereconda, cioè questa sera è stato detto che è il Magic bianco, difende come Rodman, la passa megli di Bird! Ma daiiiiii

Commenta