Ancora 39 punti per Anthony, ancora una vittoria per i Knicks

MAGIC @ HAWKS 82-85
In un possibile scontro al primo turno dei prossimi play-off, gli Atlanta Hawks difendono con successo il proprio campo dagli assalti di Dwight Howard e compagni. In effetti il clima è quello della post-season, con un punteggio basso e un grande lavoro da parte delle difese. Atlanta svolge un ottimo lavoro su Howard, che segna 17 punti ma sbaglia ben 9 conclusioni su 13. Sempre tra le fila degli Hawks, ottima la prova di Josh Smith (26 punti), ben coadiuvato da Joe Johnson (18) e Al Horford (11 punti + 9 rimbalzi + 5 assist).

CAVALIERS @ BOBCATS 97-98
E’ Boris Diaw il grande protagonista della vittoria dei Bobcats contro i Cavaliers: una vittoria molto importante, che permette ai ragazzi di Charlotte di rimanere in corsa per l’ottavo posto ad Est. Diaw pareggia la partita sul 97-97 e poi converte un tiro libero su due, fissando il punteggio sul 98-97 in favore della propria squadra. E’ vano il tentativo di vincere la partita effettuato da Anthony Parker sulla sirena. Diaw, oltre ai canestri importanti nel finale, segna 26 punti, distribuisce 11 assist e abbranca 7 rimbalzi, ben coadiuvato da Kwame Brown (16 punti + 8 rimbalzi) e da Gerald Henderson (14 punti). I Cavaliers trovano risposte importanti da Sessions (24 punti con un perfetto 10 su 10 ai liberi), Hickson (20) e Parker (14), ma non basta per agguantare la vittoria.

PISTONS @ PACERS 101-111
Tra secondo e terzo quarto i Pacers stroncano la partita con un parziale di 67-43 e rispondono alla vittoria dei Bobcats, principali rivali nella corsa ai play-off dell’Est. Indiana tira con un impressionante 92% ai liberi e viene trascinata dal terzetto Collison-Granger-McRoberts, autore di 52 punti complessivi. Anche i Pistons possono contare su ottime armi offensive, a partire da Stuckey che uscendo dalla panchina mette a referto 24 punti passando per Hamilton (19), Prince e Monroe (14 a testa). Ma non hanno più la difesa di una volta, e per questo motivo soccombono contro i propri avversari.

ROCKETS @ 76ERS 97-108
I 76ers piazzano una grande serata offensiva, tirando con il 54% dal campo, e allo stesso tempo limitano i Rockets al 41%, rafforzando così il proprio status in vista dei play-off. Nonostante Iguodala e Brand si trovassero in una serata negativa, ci pensano i loro compagni a trascinare il gruppo, a partire da Jrue Holiday che segna 24 punti e distribuisce la bellezza di 12 assist. Ottimo anche il contributo di Thaddeous Young e di Lou Williams, che infilano rispettivamente 22 e 15 punti partendo dalla panchina. Ai Rockets, invece, non bastano i 19 punti di Lowry e i 18 di Martin.

BUCKS @ RAPTORS 104-98
30esima vittoria stagionale per i Milwaukee Bucks, che si appoggiano sul trio Jennings-Gooden-Bogut per portare a casa la vittoria. Jennings segna 25 punti, Gooden 22 (più 11 rimbalzi) e Bogut 17 (più 10 rimbalzi), mentre ai Raptors non bastano i 22 punti di Bargnani e i 20 di DeRozan.

HEAT @ WIZARDS 123-107
Indovinate quali sono stati i tre protagonisti della vittoria targata Miami? Esatto! LeBron, Wade e Bosh colpiscono ancora, con le loro solite prestazioni mostruose e il loro gioco accentratore. Il trio delle meraviglie segna complessivamente 94 punti con un ottimo 31 su 48 dal campo, e in più essi aggiungono altre giocate importanti alla causa, come gli 8 rimbalzi e 8 assist di James, o i 9 assist di Wade o, ancora, gli 8 rimbalzi di Bosh. I Wizards rispondono con un incredibile Jordan Crawford, il rookie autore di ben 39 punti, ma non c’è nulla da fare contro una squadra nettamente superiore.

NETS @ KNICKS 116-120
Il derby di New York diventa una gara a chi segna di più e alla fine la spuntano i Knicks, che con coach D’Antoni sono piuttosto preparati in questo senso. Ci sono molti spunti interessanti in questa partita: innanzitutto il ritorno di Deron Williams, che piazza una prestazione da 22 punti, 8 rimbalzi e 8 assist. Stupisce molto anche il numero di palle perse dai Knicks, appena 5, con il trio di stelle in grande spolvero. Anthony segna 39 punti, Billups 33 e Stoudemire 23, anche se quest’ultimo latita pesantemente a rimbalzo dato che ne raccoglie appena 1 (!!!) in tutta la partita. Tra le fila dei Nets, oltre ad un ritrovato Williams, segnaliamo il trentello di Morrow e i 26 punti di un volitivo Brook Lopez.

WARRIORS @ GRIZZLIES 91-110
Netta vittoria per i Grizzlies contro i Warriors, conseguita con ben 19 punti di scarto. In realtà i Warriors chiudono il primo tempo avanti con il punteggio di 53-48, ma poi subiscono un parziale di 62-38 dei propri avversari ed ecco servita sul piatto una pesante sconfitta. A trascinare Memphis ci pensano Zach Randolph (20 punti + 13 rimbalzi), Tony Allen (21 punti) e Mike Conley (20, più 7 assist). I Warriors pagano a caro prezzo la serata storta di Stephen Curry, che segna appena 6 punti e sbaglia 12 conclusioni sulle 14 tentate.

BULLS @ TIMBERWOLVES 108-91
Facile successo per Rose e compagni a Minneapolis, contro dei Timberwolves che per l’ennesima stagione pensano al futuro piuttosto che a far bene nel presente. Rose tira piuttosto male (5 su 14) ma colleziona comunque 23 punti e distribuisce 10 assist, perdendo un solo pallone. Egli viene ben affiancato da Boozer (24 punti + 14 rimbalzi) e dalla panchina, che porta 39 punti preziosi alla causa. Tra i Timberwolves stupisce la mancata doppia-doppia di Love, che si ferma a 16 punti + 9 rimbalzi, e infatti la sua squadra perde pesantemente la lotta a rimbalzo (50-31). Colpisce anche la grossa differenza nel numero complessivo di assist, 31 per Chicago e appena 12 per Minnesota.

BLAZERS @ HORNETS 91-95
Gli Hornets non mollano la lotta per il sesto posto ad Ovest e battono i Blazers, diretti avversari in classifica. I padroni di casa si avvalgono dell’ottima serata di Landry (21 punti), Belinelli (16) ed Okafor (15) mentre Chris Paul, pur tirando male con un mediocre 4 su 15, si riprende parzialmente con 12 assist a segno. Tra i Blazers deludono Matthews, autore di appena 7 punti, ma soprattutto Batum, che chiude con due tiri liberi segnati e un eloquente 0 su 7 al tiro. Ma anche Roy sembra l’ombra del giocatore di un paio d’anni fa, e infatti chiude con appena 5 punti segnati. In queste condizioni non basta il trio Miller-Wallace-Aldridge, che chiude con 57 punti complessivi.

KINGS @ NUGGETS 90-104
Nel secondo tempo i Nuggets rifilano 24 punti di scarto ai propri avversari e conseguono una importante vittoria in vista dei play-off. Splendido il contributo di Ty Lawson, autore di 20 punti, ma anche quello di Gallinari e JR Smith (17 a testa), Nenè (12 + 15 rimbalzi). Insomma, il talento offensivo non manca a Denver, e non manca nemmeno un timoniere esperto e preparato come George Karl a guidare questi ragazzi. I Kings rispondono come possono, ma non bastano i 27 punti di Thornton e i 22 punti di Evans per evitare una sconfitta piuttosto netta.

THUNDER @ SUNS 116-98
Durant si prende una serata di relativo riposo, mettendo a segno comunque 22 punti? Non c’è problema, i Thunder hanno parecchie risorse da utilizzare. C’è il solito Westbrook (16 punti), il sesto uomo Harden (22), ma anche i due mastini sotto canestro che rispondono al nome di Perkins (13) e Ibaka (15 + 10 rimbalzi). I Suns mandano soltanto due giocatori in doppia cifra, ovvero Vince Carter (28 punti) e Jared Dudley (16): evidentemente troppo poco per battere una delle migliori formazioni della NBA.

MAVERICKS @ CLIPPERS 106-100
Onorevole sconfitta per i Clippers, che magari non sono pronti per vincere contro i Mavericks ma sicuramente ci vanno molto, molto vicini. Essi pagano la serata storta di alcuni uomini-chiave, a partire da Eric Gordon che tira con un pessimo 4 su 18 passando per Mo Williams e Ryan Gomes, con quest’ultimo che chiude addirittura a 0 punti. Alla fine l’unica nota veramente positiva è rappresentata dal solito Griffin, autore di 25 punti + 17 rimbalzi. I Mavericks vincono grazie alla loro stella Nowitzki (24 punti) ma anche a JJ Barea, che pur partendo dalla panchina segna 22 punti in 21 minuti di utilizzo.

Post By Giulio Benincasa (74 Posts)

Indirizzo e-mail: cesc_999@libero.it "La vita è una metafora del basket" (Phil Jackson)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

166 thoughts on “NBA – 13 partite nella notte, tutti gli italiani in campo! Ecco i risultati

  1. Cavolo
    Sconfitta sanguinosa in quel di New Orleans!!!
    Anche brutta, perchè abbiamo sempre condotto per 3 quarti, anche di 11…
    Poi un crollo improvviso, con tiri facili sbagliati, e poi la rimonta vanificata dalla palla persa di Miller nel finale…beh ci aveva fatto vincere contro gli Spurs, e ieri no…
    Arbitri un po’ strani che non vedono un’interferenza a canestro e una stoppata irregolare…
    Visto il calendario, il 6 posto è veramente difficile, ecco perché ieri nello scontro diretto era importante vincere, e anche il 7 è a rischio…
    Sembra quasi buttare una staigione, perché Dallas per noi era probabilmente l’avversario migliore: peccato proprio!!!
    Non dovevamo vincere l’anello, ma superare almeno un turno sì…
    Almeno i Play off dovrebbero essere al sicuro…

    Grande Belinelli: ieri in pratica ci ha castigato lui con le sue triple e i tiriliberi di squadra. Infatti è l’unica statistica in cui siamo sotto, anche nelle percentuali al tiro siamo stati superiori….peccato!!!

  2. ottima w dei sixers contro una delle squadre più in forma..vittoria di squadra..unico neo, collins manco fa scendere in campo turner..mà?…a questo punto direi che le 8 a ovest ci sono tutte,da definire le posizioni..complimenti a noh,meritano davvero di farli..certo,chiunque firmerebbe x incontrarli,al primo turno..a est invece giochi ancora aperti fra pacers e bobcats,,per il dubbio onore di prendersi un 4-0 al primo turno…i knicks vincono un tipo di partita alla “baffino”..cero,se x battere i nets di 4 in volata serve un melo da 39,stan messi maluccio…

  3. La tonnara adesso è ad est, e non a ovest come dicevano in tanti, tra cui Trigari che dava ad est tutto deciso da mesi…
    A me gli Hornets non sono mai stati troppo simpatici, nemmeno quando erano a Charlotte, e Paul c’ha ‘na faccia…anche perché se ce ne aveva 2…va beh
    Onore a loro e a Monty Williams (chi è meglio, lui o Nate…??? Va beh, mi tengo il suo maestro…)
    Grandi i 76ers: sono rimasto ammirato dal loro gioco e sono contento per la loro bella stagione.

    Love stranamente anche ieri niente doppia doppia….
    Vince Carter ieri partiva dalla panchina, incavolato, e ne ha piazzati 28…

    NY incredibile vince 2 partite consecutive…:-)
    I Rockets forse hanno definitvamente mollato.

  4. Ah
    Mcgee se si giocasse solo a stoppate sarebbe il migliore giocatore della Nba!!!
    E ben tornato a M Redd!!!!!!
    In troppi ci eravamo dimenticati di lui….

  5. Atlanta può anche aver vinto sta notte, ma in una serie a 7 e con vantaggio campo orlando non hanno scampo ai playoff.

    Pacers, Bobcats e Bucks fanno “finta” di fare uno sprint finale per l’8 posto. Accontentiamoci…

    Sixers che ormai sono questi, una buona squadra che in serata di buone % dal campo possono battere chiunque. Magari non superano il primo turno, anche se vedrei i celtics in affanno a correre dietro a questi per 5/6 gare…bella squadra davvero phila!

    Miami vince a washington…Ma è mai possibile che con vaversari modesti si debba sempre e comunque passare da quei 3????

    Bene Chicago che non vuole mollare per niente al mondo primo posto ad est con annessi COY & MVP!
    Rose ha statistiche dall’inizio dell’anno non certo entusiasmanti, ma in un modo o nell’altro i suoi li porta quasi sempre alla vittoria!

    Sfida NY-NJ solo per gli amanti del derby.

    Memphis e Hornets non mollano e anzi quest’ultimi battono Portland ed ora il 6° posto è in gioco più che mai. Da fan gialloviola non vorrei che alla fine si incontri proprio i blazers ai playoff nel primo turno, una serie che non vogliono giocare sicuramente Aldridge e compagni, ma nemmeno i lakers direi.
    I Suns hanno mollato. Dispiace per nash e hill, ma tanto.

    Mavs alla 5 W vittoria consecutiva non mollano i lakers. Gara nella notte tra le due dove al 90% si decide il secondo posto ad ovest (peccato che a sky diano la pur sempre accattivante boston-spurs…)

    Thunder comodi comodi quarti….ma Denver è un animale pericoloso e difficile da prendere. Si preannuncia una serie playoff tra queste due squadre di notevole interesse. Per me il miglior accoppiamento di tutto il primo turno NBA!

    • pardon, un indirizzo internet a cui vedere boston-san antonio, magari con lo streaming proprio di sky in italiano?? sarebbe il top, grazie in anticipo per ogni risposta…

  6. Fabio

    Ma è possibile che tu abbia sempre da ridire sugli heat? Ma scusa eh, quando nei lakers del “tripit” segnavano shaq e kobe 28 a testa? Secondo me la cosa non ti dava tanto fastidio…

    Guardate che movimenti sul piede perno ha messo ieri griffin…da paura.

    • apparte che la percentuale dei punti del duo dei lakers, e quella del trio di miami, è molto diversa, pure come proporzioni…
      comunque penso che fabio volesse dire che è un problema per miami e i suoi tifosi, perchè se uno dei 3 non è in serata, cosa che nelle serie di PO può capitare, allora sono cazzi, perchè pure in partite “rilassate” come contro washington, non riesce a segnare nessuno a parte loro… ed è molto grave… nei big match ci stà (ma poi neanche tanto, sempre pallacanestro è) che abbiano la palla quasi sempre in mano loro, ma pure contro i wiz???? allora lo ripeto, per i tifosi heat c’è da preoccuparsi…

  7. @ Giangio

    A me è sempre piaciuto Michael.
    Redd è in scadenza se non sbaglio, vero?

    Dicevano che non fosse ancora pronto al 100%…ma evidentemente vuole mettersi in mostra e far vedere che magari un posto da sesto uomo in una squadra da vertice potrebbe ancora meritarlo.

    Lebron in passato ha sempre detto di voler Redd ai cavs…come cambio di wade non sarebbe brutto.
    (ma anche di Kobe eheh). Giocatore che se venisse lasciato in pace dalla sorte farebbe la fortuna di molte panchine in cerca di talento, esperienza e sangue freddo.

    Lui e TMac, se stanno ancora in piedi, il prossimo anno meriterebbero un’ultima chance VERA.

    • IO non lo conosco benissimo…
      ma è anche oro olimpico, qualcosa significa…
      E poi credo che sia un’ottima persona.
      Potrebbe far veramente comodo a molti…

    • d’accordissimo sul discorso tmac e redd, meriterebbero veramente un anello, anche da panchinari, però lo meriterebbero… così come nash e hill, ma se rimangono a phoenix, almeno grant dice così, allora…

  8. e comunque jordan crowford quando vede james si accende, ieri dal rookie 39pts…non male.

  9. Serata nel complesso senza sorprese, hornets con grande cuore, non piacciono praticamente a nessuno (me in primis) ma i playoff li meritano! con i rockets ko, direi che ad ovest possiamo iniziare a ragionare sugli accoppiamenti perchè le 8 sono andate! le due partite di stanotte in tal senso ci daranno parecchie informazioni! ad est non riesce il suicidio dei bobcats e quindi c’è ancora lotta per l’ottavo posto! a tal proposito, invito tutti a sostenere la squadra di MJ, bagatta ha promesso che se raggiungono i playoff è pronto a dimettersi…, dunque FORZA CHARLOTTE

      • grazie per i complimenti di ieri, ma dopo quelle dichiarazioni del prescelto, era facile… strana la reazione, dopo quelle dichiarazioni, non si è presentato in campo all'”appello”… poi pensa, io vado a giocare una vittoria larga degli heat alle scommesse, poi arrivo a casa e vedo tali frasi… se le vedevo prima, GIURO, giocavo i cavs, che chiaramente pagavano molto bene… anche se avrei perso lo stesso…

        • Eh mi dispiace
          avevo anche letto della tua giocata…beh, potevi coprire il tutto con un’altra giocata…:-)
          I complimenti sono d’obbligo,
          non pensavo che il Karma fosse così preciso…:-)
          Mi sembrava difficile!

  10. M.P.

    sugli heat era solo una constatazione.
    Comuqnue sono giovani e vogliosi, non hanno bisogno di prendersi pause…danno il 101% ad ogni partita e i risultati sono questi ad ogni allacciata di scarpe.

    Ai playoff però serviranno eccome i tiri dalla media di Haslem e i piazzati da 3 dei Miller, Bibby, Jones e via via tutti gli altri. Perfino io, che li vedo vincenti ad est facile (più o meno), ritengo che se rimangono in 3 non vincono il titolo.

    Se non sfruttano queste partite facili sulla carta per coinvolgere tutto il gruppo allora quando intendono farlo??? Più tardi potrebbe risultare TROPPO tardi.

  11. Che giocatore che era Michael Redd….peccato ke il bel gruppo dei Milwaukee Bucks si sia formato e amalgamato solo con lui infortunato….perchè con il Redd del 2004-07 questi avrebbero dato parecchie soddisfazioni ai loro tifosi…che tristezza pensare a come era la NBA in quegli anni….ogni franchigia aveva il suo uomo immagine….i Bucks di Redd,i Grizzlies di Gasol,i T-Wolves di Garnett etc……viene da piangere oggi vedendo che tutti i fuoriclasse o presunti tali,dal dopo 2007,tendono a volere giocare tutti insieme per vincere facile…

  12. Lebron e Wade quest’anno tirano con percentuali irreali, James ormai vicino al 51% dal campo, Wade attorno al 50%, pazzesco.

    • succede perchè oramai o si raddoppia l’uno o l’altro…entrambi è impossibile

  13. Preoccupato in vista della post-season.
    Tolto Richardson che una serata no ci può stare, i problemi che abbiamo sono principalmente due:

    JJ Redick

    Gilbert Arenas

    Gilbert porca troia sono 17 milioni l’anno sarebbe opportuno che accendessi fin da ora.
    Sono convinto che lui dall’alto del suo immenso talento possa pensare di accendere in post-season quando vuole, questo mi preoccupa.

    Preoccupa ancora di più la mancanza di JJ; se Richardson ha una serata no entra JJ e la storia non cambia, se al posto di JJ deve giocare Gilbert e da uno…..non so chi perchè Duhon nemmeno c’è…

    …bè ragazzi Redick sarebbe meglio che guarisse, Gilbert che si svegliasse.

  14. Blazers

    Gara persa anche per colpa loro. Non hanno approfittato della superiorità sotto canestro e di un Paul altalenante anche se nel finale il mattone l’ha messo. Beli spettacolare nei primi due quarti.
    6sto posto? Difficile a questo punto.
    Tiebreaker sfavorevole e un calendario tosto: Thunder, Mavs, Warriors, @Jazz, Lakers, Grizzlies, @Warriors.
    Gli Hornets invece avranno: Grizllies, Pacers, Rockets, Suns, @Grizzlies, Jazz, @ Mavs.
    Incredibile il calendario dei Nuggets che rischiano il 5° posto: @Kings, @Lakers, Thunder, @Mavs, @Thunder, TWolves, Warriors, @Jazz.
    Le prossime 5 gare diranno tutto. A questo punto la serie Nuggets-Thunder non è così scontata. Vero che hanno 2.5 gare di vantaggio sul duo Hornets-Blazers ma non si possono rilassare. Per quanto nefasto posso essere ma il rischio di perderne 4 su 5 non è improbabile.

    Comunque la griglia PO ad ovest è decisa. Con i Rockets sconfitti i Grizzlies hanno 3 gare di vantaggio quando ne mancano 7 alla fine. Per i texani le speranze sono appese ad un lumicino.

    Ad Est i Pacers fanno un bel passo in avanti mantenendo una gara di vantaggio sui Cats (con due gare in più da giocare) e tre sui Bucks che si stanno mangiando mani e piedi per la sconfitta sanguinosa in Carolina. Ora affronteranno i Pacers dietro di tre. Ultima chiamata che potrebbe rivelarsi inutile. Stagione compromessa dagli infortuni.

    Knicks e Sixers sigillano le loro posizioni.

    Turner? Ci vediamo l’anno prossimo. Non nascondo la delusione. Credevo fortemente in un ROY invece ho toppato. Il prossimo anno vedremo se il ragazzo, che ne ha di talento, si sbloccherà.

  15. Non so voi, ma a me sti Grizzlies mi fanno paura. Questi senza la loro stella vincono partite a destra e a manca, a volte senza alcuna fatica, e le big per batterli devono sputare sangue. Anzi, Lakers e Miami ci hanno pure lasciato le penne nel Tennessee. Per me in una serie con gli Spurs l’esito non è scontato come sembra: ora non voglio far intendere che sono i favoriti, però mi sembrano una di quelle squadre che si accoppia particolarmente bene agli Spurs, se la ruota gira dalla parte degli orsi l’upset non è così improbabile. Hanno tre animali da partita dura come Battier, T. Allen e Mayo più un frontcourt di tutto rispetto formato Randolph-Gasol e Powe (che ha vinto un titolo, non dimentichiamolo), Young e Arthur stanno sopperendo alla grande all’assenza di Gay. Se mi piazzano l’upset dopo ce li troviamo contro Thunder o Nuggets, squadre secondo me non così superiori ai Grizz, soprattutto i secondi.

    • sono una buonissima squadra, però da qui all’upset sugli spurs… la vedo difficile… non ci scommetterei ecco, se erano con dallas, o con miami o orlando (teoricamente parlando, diciamo comunque come record sfavoriti) allora ci stava in pieno, ma lo scherzetto agli spurs non ce lo vedo, ripeto ad altre si, ma così tanto no…

  16. Leon

    Hai ragione sul discorso star in ogni squadra. Io tifo gli Anaheim Royals augurandomi che Cousins diventi a breve una star. Perchè oggi non ne abbiamo. Probabilmente se domandi ad un tifoso non troppo attento e gli chiedessi chi è il giocatore più rappresentativo dei Jazz, Kings (Royals), TWolves, Grizzlies, Bucks, Raptors, Philly, Nuggets, Pistons non saprebbe risponderti.

      • Mi fa incaxxare. eheheeheheh
        Il nome sarà tra “Anaheim Royals”, “Anaheim Royals of Southern California”, “Los Angeles Royals”, and “Orange County Royals”. Ovviamente il primo. Se così sarà cambieranno anche il logo. Peccato perchè mi piaceva molto.
        Credo che il cambio sia dovuto anche dal fatto che a LA ci sono i LA Kings di Hockey. Quindi onde evitare confusioni riproporranno il nome originale (Rochester) Royals.
        Speriamo facciano un buon lavoro sul nuovo logo. Quello originale fa schifo.

        Forza Royals!!!!!

  17. Partita decisiva stanotte fra Mavs e Lakers. Peccato che i primi saranno reduci da un B2B e quindi nettamente svantaggiati al cospetto di una LA riposata da 2 giorni di stop. Lakers che hanno obiettivamente il 2 posto in tasca, e che io non ho mai escluso nemmeno per il primo, semplicemente perchè se vogliono le vincono tutte da qui alla fine. C’è pure lo scontro diretto e in più gli Sours hano un calendario difficile e mezza squadra fuori per infortunio

  18. La verità

    Grizzlies: @Hornets, TWolves, Clippers, Kings, Hornets, @Blazers, @Clippers
    Sei sicuro che arriveranno 8vi? Ho la sensazione, calendario alla mano e stato di salute, che questi possono tranquillamente scollinare alla 6-7ma piazza, visto che sono solo ad una gara dietro il duo Hornets-Blazers.

    A sensazione i Grizzlies amerebbero confrontarsi con i Mavs che non hanno un frontcourt pericoloso e in aggiunta possono mettere gente su Noviztki e sugli esterni. Quando come dici te ti possono schierare tre mastini che nessuno ha nella lega son dolori. Peraltro, se non sbaglio. i Grizzlies non hanno mai vinto una singola gara di PO. Sono sempre stati sweep-pati.

  19. A me Royals piace più di Kings. Meno banale come nick e che ha un qualcosa di vintage. Peccato per la destinazione, giocare nella Monza di Los Angeles a me non entusiasmerebbe. Però il ritorno economico dovrebbe esserci, ed alla fine è l’unica cosa che conta in queste scelte

    • Monza ma ricchissima. L’Orange county è una contea benestante. Capisco ovviamente il tuo discorso. Avrei preferito San Diego, Seattle, Vancouver… ma ormai è fatta. Perlomeno avremo una nuova franchigia che attirerà nei prossimi anni qualche FA di valore. In fin dei conti parliamo di LA. Se piace così tanto vivere lì allora i Royals non dispiaceranno se a monte avranno un progetto valido.

      • scusate intervengo perchè a OC ci sono stato…
        se eliminate bevery hills da los angeles quest’ultima è un cesso di proporzioni bilbiche.
        OC è spettacolare…

  20. mircodiuboldo
    Io ho visto in stagione le partite tra gli Spurs e i Grizz e i secondi davvero si accoppiavano alla grande con i primi, l’ultima senza Gay l’hanno pure vinta. Se Duncan torna in scarsa forma contro Randolph e Gasol saranno cavoli amari per la frontcourt texana. Mancano anche Parker e Ginobili che ai PO saranno più in forma di TimmyD, però i giocatori che possono marcare quei due lì ci sono, perché Battier, Allen e Mayo sono ottimi difensori sugli esterni. È vero che è prima contro ottava, ma se l’ottava è questa, anche se arrivi primo devi stare comunque attento a non prenderti l’upset.

  21. Ragazzi, ad ovest tutte le sfide saranno da prendere con le pinze per le prime 4 del tabellone.
    Su Memphis sono daccordo…squadra che gioca bene e che può risultare indigesta, anche per gli Spurs, che negli ultimi due anni tra l’altro non sono sembrati gli spurs che ci eravamo lasciati nel 2007.

    Lakers-Portland potrebbe essere una serie da finale di conferenze sicuramente nel potenziale, ma anche questi Blazers andrebbero affrontati con le dovute cure. Portland da sempre è un campo ostico per i gialloviola e sarebbe una serie tipo quella contro i thunder dello scorso anno…e sappiamo quanto dovettero sudare i futuri campioni per passare quel primo turno!

    Oppure Mavs-Hornets, con un campione come Paul sempre in agguato, o peggio ai Thunder che si vedono di fronte i Nuggets che vanno come il vento e che non sai mai dove, quando e CON CHI ti colpiscono. Un vero mal di testa…

    Ad ovest, chiunque peschi, devi stare attento!!!

  22. Alert….Esattamente….figurati che io simpatizzo per i Warriors…..e a giorni alterni non so se l’uomo franchigia sia Ellis,Curry,Lee etc….sarò nostalgico,ma a me facevano impazzire i “duelli” tra le stelle durante anche i singoli match di regular season….Carter,Iverson,Kobe,Duncan,Garnett…..è un peccato che la NBA abbia preso questa piega….

  23. Alert
    Tutti vorrebbero trovarsi accoppiati ai Mavs, che in upset subiti sono esperti eheheheh
    Però se si trovano contro i Mavs al primo turno al secondo si trovano i Lakers, invece se arrivano ottavi si beccano Spurs al primo e Thunder/Nuggets al secondo. Io preferirei la seconda soluzione. Certo che se arrivano sesti e i Lakers mi fanno il miracolo e arrivano loro al primo posto si troverebbo prima i Mavs e poi una tra Hornets/Blazers/Spurs e li possono tentare il secondo, e non così improbabile, upset. Se poi anche gli Spurs vengono upsettati come i Mavs al primo turno, io una serie Grizzlies vs Blazers o Grizzlies vs. Hornets la vedo a favore dei primi. Se però si trovano gli Spurs al secondo turno, cioè con i big three texani più in forma, non vanno oltre il secondo turno.

    • Oggi come oggi le partite e gli scontri ditretti tre le 4 squadre sono tali da cambiare le gerarchie in un niente. Proprio guardando i calendari non credo che i Grizzlies si faranno il discorso del tipo “perdo con gli Hornets così mi accoppio con gli Spurs”. Spurs che sono si in striscia negativa ma potevano vincerne due nonostante gli “infortuni”. Quindi l’upset ci potrebbe essere come un 4-0, 4-1 per loro.

      Considerando lo scontro diretto tra LAL e SPURS e la tendenza di Pop a preservare i suoi non è detto che i primi non possano salire al primo posto. E poi cosa accadrebde? I Grizzlies si metterebbero a giocare seriamente per evitare l’ottava piazza?
      Quindi al di là degli accoppiamenti favorevoli o meno non credo che possano permettersi di farsi i conti senza l’oste ma devono giocoforza vincerne il più possibile.

  24. alla fine son d’accordo con La Verità..anche solo perchè i tre big di SA si son rotti ora e avranno un pò di ruggine nel motore per la prima serie. Diciamo che uno sweep non ce lo vedo proprio, anzi sarebbe una serie molto combattuta.

  25. Sugli accoppiamenti, io dico che ad ovest le prime 3 se potessero sceglierebbero Paul e soci al primo turno, classica squadra che già ha fatto il suo, portland ha talento e può risultare indigesta e memphis ha grande entusiasmo! ora, vedendo il calendario, portland non sembra messa benissimo nella lotta a 3 (oklahoma, dallas e lakers nelle ultime 7), ma si sa che alla fine della regular bisogna vedere più che gli avversari gli stimoli! in tal senso, aspettiamo stanotte, io dico che se gli spurs vincono (e quindi si garantiscono la 1) probabilmente le 3 non si sprecheranno neanche più di tanto per non arrivare ottavi…

  26. Alert
    E la divisa dei Royals come sarà? La mia idea è che quella home assomiglierà a quella delle hwc nights di questa stagione…

  27. non sarei cosi sicuro che San Antonio arriverà prima e Memphis ottava. Potrebbero affrontarsi lo stesso ma come seconda e settima rispettivamente.

  28. Comunque noto che la presa di posizione di Bagatta ha regalato più fan ai Bobcats di quanti se ne siano mai visti sul forum…! speriamo bene, se succede che vanno ai playoff, pronti ad inondare di mail la redazione di sportitalia per cacciarlo a calci…!
    a parte scherzi, felice che il blog oggi abbia ripreso a funzionare e a parlare di basket, riprendiamoci da quanto successo negli ultimi giorni, non siamo mica i lettori della gazza :))

  29. sì oggi direi funziona il blog..parlando della gazza,in realtà sul forum ci scrive gentre che ci capisce(tipo me..eheheh)…
    primo turno a ovest..bò,è tutto da decidere..gli spurs si stan solo riposando,dovesseo incontrare i griz,che non han mai vinto una singola gara di po(e un motivo ci sarà),vincerebbero bene..l’esperienza vorrà pur dire qualcosa..com sempre ,vedo come più facili da upset i mavs..anche qui,la storia qualcosa vorrà dire..vedo chiunque facile con nohper ovvi motivi..a est orlando-atlanta 4-1 comodo..tori chiunque fra pacers e bobcats 4-0 o 4-1 heat-knicks 4-1 forse se non sweep e boston phila 4-1 o 4-2 unica serie lottata..ma son ottimista eh..

    • Comunque abbiamo classe e prestigio. Sia passa da RE a Reali…..eheheheheheh

      Forza Royals!

  30. quindi stanotte mozzarella originale batte mozzarella americana 2-1..una lotta strenua…

    • Buahahahahahahahahahahahahhahah, Brazz manco a farlo apposta ieri qualcuno chiese vicino a Stat quale centro servisse per farlo rendere al meglio! stavo per rispondere Andrea, ma visto l’andazzo ho preferito evitare, già c’erano troppe guerre in atto…

    • Eh eh, anche se nel trenino della Vallelata non possiamo dimenticare Hibbert… L’altra sera contro i C’s ad un certo punto aveva 22 punti e 0 rimbalzi… Ed è 7-2…
      :-P

  31. Tony Allen dopo l’ASG, 13,6 punti di media col 56% dal campo, praticamente da quando è in quintetto.

  32. Peccato per i Buks potevano ripetersi e anzi c’erano tutti i presupposti per fare meglio invece anche a causa degli infortuni non è andata così, non possono farcela ma stanno onorando il finale di stagione, potrebbero rifirmare il loro leader storico Redd, contento per il rientro anche se mi sembra strano, lo pagano una cifra, se non gioca possono decurtare il suo stipendio dal cap (forse se gioca non più di 10 partite) come Brand lo scorso anno rientra quando è tardi… non credo che ci contassero molto, davvero peccato perchè anche senza di lui la squadra sarebbe molto più forte di quanto ha dimostratoe

  33. ragazzi volevo farvi una domanda: secondo voi ai playoff, dove notoriamente le rotazioni si riducono all’osso, con il rientro (previsto non so per quando) di Haslem per Miami continueranno a giocare in 10 o più (quintetto piu chalmers, haslem, anthony, house, miller, ilga, jones) magari “cavalcando” il piu caldo del momento, oppure 40minuti a testa per i big 3 (questo è sicuro), tanti momenti di bosh da 5 e haslem da 4, staffetta bibby-chalmers e miller che fa rifiatare a turno lbj e wade?

    cmq grande john wall che fa vedere di avere le palle prendendosela col grande vecchio Zi.

  34. segnatevi ciò che vi dico: se gli spurs prendono i grizzlies al 1 turno, escono alla grande(e godrei come un matto)…i griz fanno paura, hanno una squadra adatta ai PO, con mayo-battier-allen ottimi esterni difensivi, gay(se ritorna) con 20 punti in mano, conley che pur essendo l’anello debole del quintetto quest’anno ha trovato una continuità mai vista prima, e randolph-gasol che sono una delle prime 6-7 coppie di lunghi migliori

  35. A me Wall mi sembra un’idiota non ha la durezza mentale per l’Nba, prima ancora di dimostrare la tecnica, e questo episodio lo dimostra, che sfidi fisicamente e mentalmente i migliori del ruolo altro che il lungagnone bianco anzianotto, basta vedere le figure che ha fatto contro i Wesbrook /Williams ecc.. ha ancora molto da lavorare mettiamola così. Deludente è dir poco

  36. infatti ero ironico.. non si capiva vabbè :D diciamo che le aspettative su di lui erano un pò altine, non poteva far altro che deluderle, soprattutto in quel minestrone che è washington. di bravo è bravo, ma diciamo che non è un play e non è nemmeno rose, mettiamola cosi

  37. Peccato per i Griz se Gay non rientra, infortunio simile a quello di Nelson di due anni fa… ci vuole tempo, Griz pericolosissimi per S.A. ma difficile che si ripeta il caso Mavs.
    A est venderanno cara la pelle i ’76rs sono loro il possibile must ma è difficile

  38. Gay è fuori tutta la stagione, ma come ho già detto i Grizz sono pericolosi lo stesso.

  39. Restando in ottica po, io invece non vedo bene i Magic..la chiave di tutto saranno i falli. Se Atlanta riesce a caricare di falli Howard poi son cipolle per Orlando

    • “son cipolle”
      :-D
      non capisco nell’immediato il significato, perchè sinceramente non l’ho mai sentita, ma rende bene l’idea, pensandoci, è un pò onomatopeica…
      comunque concordo… anche perchè forse atlanta è un pò più compatta di orlando, insomma i magic hanno howard, e poi dei tiratori che devono entrare in ritmo, l’atletismo di atlanta invece può colpire profondo, soprattutto se howard è in panca per falli, poi quest’anno sarebbe anche ora per horford di farsi vedere, e cosa c’è di meglio che farlo contro howard…
      resta che atlanta cacciando coach woodson e firmando johsnon al max salariale, si è tirata la zappa sui piedi, non arriveranno mai al titolo, lo sanno anche loro, ma hanno preferito tenere un giocatore che non è proprio al top della lega (JJ) piuttosto che tentare coi free-agent, che era si una scommessa, però piuttosto che così… playoff sicuri, nelle prime 4-5 da vari anni, ma mai in finale di conference, neanche per idea…
      un pò i mavericks dell’est, con tutte le differenze del caso, sempre in alto, ma mai in fondo (anche se i mavs alle finals nba ci sono arrivati… ho appena letto l’articolo sui mavs…:-D)

  40. Ragazzi
    Ma sto Jordan Crawford???
    Ma se lo avessero fatto giocare prima???
    Ok che il R.O.Y era già assegnato a Griffin, e in seconda battuta a Wall,
    ma Crawford sta facendo delle prestazioni incredibili, ieri anche contro gli Heat!!!
    Io l’ho visto giocare
    è più che altro un attaccante e un tiratore…ma il ragazzo ci prende!!!

    • 15 di media da quando è ai Wizards, 22 (!!!) da quando è titolare al posto dell’infortunato Nick Young!

  41. Wall

    Voleva morire? Scherzo ma se Ilga perdeva la pazienza lo anestetizzava per benino.

    Se non ci fosse stato Griffin forse e dico forse i Kings avrebbero avuto un secondo consecutivo Roy. Lo so sono solito a facili entusiasmi. Però i primi due hanno deluso. Wall anche per via degli infortuni mentre Turner non è pervenuto.

    • in prospettiva, almeno per ora (turner permettendo, quindi), avete preso il migliore dell’ultimo draft, è facile parlare dopo, prima del draft in pochi avrebbero dato cousins sopra a turner, ma i fatti sono questi… poi secondo me, sarà che di wall ne sento parlare poco, ma sto cousins, mi garba un casino, come direbbero a firenze…

  42. Valenba

    e se i Magic riuscissero a caricare di falli Joe Johnson sarebbero cipolle per gli Hawks.

    I falli sono la chiave di ogni partita se la mettiamo in questo modo…

    …argomentazione banale e superficiale per discutere di una serie play-off.

    Soprattutto considerato che grossi problemi di falli in una serie nella post.season Howard non li ha mai avuti. (a parte l’espulsione in gara 5 con PHILA 2 anni fa…ma questa è un altra storia).

    Se riducessimo tutto in questo concetto, speriamo che i Pacers carichino di falli Rose…fosse tutto così semplice per vincere una serie ai play-off…..

    • Il problema è che Howard è Shaquiano ai tiri liberi, Joe Johnson non mi pare proprio…

      • Non c’entra nulla con il ns. discorso.

        Parlavamo di Howard fuori e ATL vince la serie, non Howard ai liberi e Johnson ai liberi.

        Il discorso di valenba è: se riusciamo a togliere la superstar avversaria con i falli vinciamo….fosse così semplice..

        • Ah ok ho capito… Pensandoci bene è l’unica arma che gli Hawks hanno per poter battere i Magic…

  43. Ragazzi una domanda, se Lakers e Mavs finiscono a pari record qual è la discriminante?Scontri diretti?Qualcuno dice che sarebbero davanti i Lakers in quanto vincenti della propria division a differenza dei Mavs che dovrebbero arrivare secondi.

  44. mirco

    che difesa oggi dovrebbero darmi il titolo di miglior difensore della giornata per i miei Magic!

    Ma siamo sempre e costantemente così sottovalutati su questo forum????

    Ora i Magic sono “insomma i magic hanno howard, e poi dei tiratori che devono entrare in ritmo”….

    …tutto qui????Siamo questi? (tolto che i tiratori si chiamano Nelson, JJ Redick, Richardson, Anderson, Arenas…)….

    …a forza di ripeterlo abbiamo fatto una Finale 2 anni fa e 8.-0 l’anno scorso prima di incriccarci con i migliori Celtics.

    Abbiamo cambiato molto quest’anno, siamo senza Redick, con un Arenas su un ginocchio solo, fateci uscire una volta da sconfitti prima di tirare le somme dico io.

    Cmq come ogni anno vedremo alla fine chi ha ragione, e io negli ultimi 2 l’ho sempre avuta!

  45. ma quanto è forte harden? magata assoluta del gm sam presti, ti liberi di green che fa scopa con durant e che a breve avrebbe chiesto bei soldi, di krstic un pò leggerino per puntare ad andare avanti nei playoff, prendi perkins (lo conosciamo non c’è molto da dire, tra l’altro ha gia un anello al dito) e fai spazio nella rotazione per il barba (pronostico sesto uomo dell’anno la prox stagione) e per un ibaka sempre piu sorprendente.
    presti è bravo davvero (e non solo perchè è scuola spurs – ogni riferimento a flavio tranquillo è puramente casuale)i i pezzi del sistema ci sono tutti, sono lunghi, hai 2 star ben assortite, un bel sesto uomo, un grande specialista difensivo.. forse manca un play di riserva? per quanto riguarda l’allenatore non sono in grado di dare un giudizio al momento

  46. Bagatta è uno strano essere, da una parte ti annoia a morte e ti anestetizza, dall’altra ti fa letteralmente incazzare ed imprecare!

    Due stati d’animo difficili da provare nello stesso identico momento. Lui riesce in questo.

  47. vista adesso l’intesa tra luol deng e boozer, la giocata numero 7 della notte nella top 10 di nba.com, ma a boozer gli hanno fischiato il tecnico per “delay in the game” (o come si dice)? l’ha mandata fuori dal palazzetto…

  48. comunque bella top ten, chris paul pazzesco, meritava la uno, non capisco cosa ci sia di così spettacolare nella 1, deandre jordan va altissimo, mcgee sotto il ferro è una potenza

  49. brutta notizia quella di gay, credevo fosse prossimo al rietro

    cmq, atlanta s’è suicidata con JJ a 20 milioni, perchè 1 di guardie discrete in nba ne trovi, non parliamo mica di un centro! e 2 avevano jamaal crawford e jordan crawford(che adesso è esploso), quindi il sostituto lo avevano già in casa..e cmq di FA buoni non troppo cari c’erano

  50. mamba
    contano gli scontrri diretti..fossero pari si va a vedere il record contro le squadre della conference..fosse pari pure lì si guarda il record dei lakers contro le squadre della div di dallas e viceversa..

  51. mamba

    Ti ha già risposto brazzz. Comunque Lakers vinceranno la loro division mentre i Mavs no al 99.999999% per cui quella già è una discriminante a favore dei primi.

    Redd
    Non ricordo chi diceva se i Bucks lo firmeranno o meno. Redd è in scadenza con sospiro di sollievo della dirigenza che risparmia una montagna di soldi. Il futuro di Michael sarà lontano dal Wisconsin non c’è dubbio.

    Intervista a Delfino. A Toronto mi trovavo benissimo, la sera era un piacere uscire mentre Milwaukee è tranquillo. Qui lo sport principe è la NFL e i Packers. Come dire dalla padella alla brace.

  52. The Magician..
    La mia argomentazione molto stringata viene fuori da un pensiero un pò più lungo che adesso ti vado a spiegare. Mentre gli altri anni Orlando non mi sembrava così Howard dipendente, quest’anno invece, complici i notevoli progressi di DH12, mi sembra molto più accentuato questo aspetto. E questo soprattutto perchè secondo me c’è stato un grosso calo del supporting cast. Visto poi che Howard è il perno difensivo che contesta tutte le penetrazioni sotto canestro, mentre JJ non mi sembra quel tipo di giocatore, lo reputo più “attaccabile”.

  53. Ho un “filino” goduto alla stoppatina rimediata da KEVIN LOVEEEEE da Asik. Le poche gioie di una annata magra per i miei idoli.

  54. Prima ho accennato alla possibile sorpresa Grizz ai Playoff. Ora pongo una domanda: ma siamo sicuri che in una serie contro i Lakers le prendano? Insomma, il frontcourt di alto livello c’è tutto, i giocatori per marcare Kobe alla grande pure…

  55. @ La Verità

    no dai, mò non esageriamo. Va bene memphis e tutto il resto, ma dubito che i lakers si facciano buttare fuori in un primo turno playoff contro di loro. Con Portland chissà, potrebbe anche succedere, ma contro i grizzlies ne dubito. Poi per carità, tutto è possibile!

    Ma McGee che cavolo di stoppate da????????????
    In questo finale di stagione ne sta dando una più bella dell’altra….Zo le dava, il ditone di Mutombo si muoveva spesso, Shaq quando voleva chiudeva tutto…ma io uno così MAI……..MAI!
    Lo dissi tempo fa: forse Wilt dava queste stoppate. Forse.
    Magari esagero…..

    • Non al primo turno, ma in finale di conference. Se segui il mio discorso fatto qualche post fa, non è improbabile che Memphis arrivi in fondo a ovest, in finale di conference contro i Lakers. Gli elementi per mettere in difficoltà LA ci sono: marcatori su Kobe, frontline dignitosa e forza dell’entusiasmo. Poi metti che si rifà male Bynum, cosa non impossibile conoscendolo: l’upset da quasi impossibile mi diventa piuttosto probabile.

      • in effetti mi pare che Bynum si sia fatto male alle ginocchia (i due infortuni seri) proprio giocando in quel di memphis…..solo per questo speriamo di prendere i Blazers eheheh!!!

        Battier e Tony Allen sono grandi difensori ma possono solo dare giusto un po’ di fastidio a Kobe, mica lo fermi…poi manca anche Gay che avrebbe sicuramente dato del lavoro ad artest.
        Sarebbe interessante vedere i fratelli gasol in una serie, ma a conti fatti ne uscirebbe il più classico del 4-1 pro lakers (e io di solito sono uno scaramantico cronico…)

  56. Però un Tony Allen contro Kobe Bryant è tutto da godere…
    4-1 no dai, al massimo 4-2.

  57. discorso stoppate

    McGee è un gran stoppatore e spesso noto dagli highlites che dopo la stoppata la sua squadra recupera anche il pallone,cosa che si vede raramente ultimamente..prendiamo howard ad esempio: se al posto di fare dei pinning (assolutamente spettacolari,tra l’altro) che spediscono la palla fuori dal palazzo,toccasse appena quest’ultima in modo da recuperarla e rilanciare l’azione,credo che ne gioverebbe tutta la squadra.. Detto ciò ci sono occasioni in cui, per ovvi motivi, non si può recuperare la palla (vedi chase down). Ho preso howard come esempio ma ci sono molti altri atleti che preferiscono lo spettacolo del gesto rispetto all’efficacia,quindi che nessuno la prenda come una critica nei confronti del buon DH12 ;)

  58. capisco (anche se non condivido a pieno) gli entusiasmi per rosa. però io non sono tanto convinto di sto MVP vinto a mani basse. magari ci può stare per quello che ha fatto chicago, ma a mani basse proprio no.

    mi spiego meglio:

    lebron james 26.6pt 7.5r 6.9a 1,7st 0.6blk 47% dal campo

    derrick rose 25.0pt 4.2r 7.9a 1.0st 0.6blk con 43% dal campo

    direi che le cifre sono abbastanza eloquenti. poi sono contento per rose e lo vincerà, ma ancora una volta non è ben chiaro come funzioni il meccanismo dell’assegnazione del premio. cioè capisco che non puoi darlo a uno che predica nel deserto e che finisce a 10 partite dalla squadra col miglior record, ma tra due squadre che arrivano a 2 gare l’una dall’altra che differenze c’è?

    • LeBron ha Wade ma è terzo, Rose ha avuto Noah e Boozer infortunati, eppure è primo. Hai capito perché l’MVP lo vince Rose?

      • beh appunto proprio perchè ha altri due forti le sue cifre acquistano maggiore importanza. sul terzo e primo io credo che a est non ci voglia così tanto. rose ha avuto gli infortunati ma è innegabile che chicago sta lì dove sta grazie ad un uomo soprattutto. e quell’uomo non è rose ma thibodeau. poi lungi da me sminuire rose, talento supremo. però mi fa specie vedere vincere l’mvp a quello che non è il miglior giocatore della lega e nemmeno il secondo, il terzo, il quarto o il quinto. (che non sia un top 3 è abbastanza condiviso, io poi ci metto ancora durant, williams, duncan, kg).

        • @ the oak
          è come quando lo vinse nash…è chiaro che il miglior giocatore in quel momento fosse kobe,però ritengo che l’mvp della stagione è un premio che si da alla stagione…e se vogliam essere oggettivi chi meglio di rose ha interpretato l’attuale RS senza prendersi delle pause e trascinando i tori nei posti alti della classifica?? poi ti do ragione,rose non lo inserisco nemmeno io nei top5 però parlando in assoluto..se avesse un record migliore orlando ci sarebbe la lotta tra lui e howard,sempre secondo me..

        • Se è per questo ci sarebbero almeno 4 MVP in discussione negli ultimi 10 anni, il criterio quello è, leader della squadra col miglior record della lega o almeno di una delle due conference.

          • si, ok, va bene. per me ci può stare anche se mi sembra abbastanza assurdo.

            chi sarebbero questi 4 mvp immeritati? direi al massimo uno dei due a nash, poi gli altrim mi sembrano abbastanza giusti.

            e comunque ce ne sono stati un paio che forse li meritava kobe, ma appunto stava in una squadra che lottava per i playoff, mica per il primo posto.

            poi sticazzi l’mvp, solo mi fa strano leggere tutti questi “rose mvp assoluto”. e ripeto, fosse il secondo o terzo giocatore del pianeta lo capirei di più. invece a voler essere generosi è il quinto (ma proprio generosi).

            gli ultimi dieci mvp?

            oneal (ineccepibile)
            iverson (idem)
            duncan (non uno scandalo)
            duncan (ineccepibile)
            garnett (giusto)
            nash (non glie l’avrei dato)
            nash (ci può stare eccome)
            novitski (ineccepibile)
            kobe (niente da dire)
            lebron (ineccepibile)
            lebron (ineccepibile)

            l’unico paragone con rose secondo me si può fare con novitski, ma quell’anno il tedesco giocò in maniera stellare e i mavs asfalatrono tutti. la differenza con i bulls di quest’anno è che si tende a dire rose mvp per i risultati raggiunti con la squadra che ha, ma è un criterio molto aleatorio, perchè la squadra che ha – per quanto poco buona possa essere considerata – ha giocato bene. è qualcosa di molto diverso dal vincere un numero x di partite (vedi i mavs). quello è un numero ed è ineccepibile. vinci 67 partite? hai fatto ineccepibilmente qualcosa di straordinario. porti i bulls a vincere la eastern? non è possibile stabilire se il merito è tuo o dei tuoi compagni. cioè se asik gioca bene è perchè ha rose vicino ma se gioca male è un cesso lui?

            ho scritto ineccepibile troppe volte.

            la discussione è comunque abbastanza inutile, ma oggi che il forum è tornato a parlare di cose interessanti è bellissimo, quindi ci sta qualche precisazione sul cavillo ( o pelo di culo che intender si voglia)

  59. Secondo me se becchiamo gli orsetti si rischia una serie tipo quella coi Rockets del 2009 quando ci fecero arrivare a gara 7, se ci fate caso squadre simili, play iper veloce che stuprerebbe Fisher a ogni possesso (all’epoca Brooks, oggi Conley), batteria di esterni difensivamente superbi (all’epoca Battier e Artest, oggi sempre Battier e Tony Allen e pure OJ Mayo che schifo non fa…), lungo di grande talento contro il quale Gasol ha sempre sofferto (all’epoca Scola, oggi Zachary), a conti fatti l’unico evidente miss match sarebbe Bynum vs baby Gasol sempre che Bynum sia sano e che nel frattempo non si spacchi, non è che ci accoppiamo benissimo, upset no ma secondo me ci farebbero soffrire abbastanza anche se questi poi vanno valutati ai playoff.

    • Quoto sui Rockets del 2009. E non dimenticare che in quella squadra si fece male Yao Ming durante la serie.

  60. MVP

    Se si guardano i numeri, la classifica e il rendimento nelle 70 gare Rose fa un figurone come LeBron e Howard. Lo daranno al primo perchè è pompato (giustamente) dai media ormai da mesi, perchè James volente o nolente ne ha già vinti due e perchè Howard altra bestia, ha un record non idilliaco. Paradossalmente specie nell’ultimo periodo senza il suo apporto (DH) i Magic avrebbero avuto difficoltà enormi. Se stravolgi un team è difficile tenere botta e qui superman è stato perfetto.

    Rimango sempre dell’idea che l’MVP va dato a prescindere dal record di squadra e dalle proprie statistiche ma quanto uno incide nell’economia del team. Quindi sarei sempre predisposto a darlo ad un CP3 che con una squadretta senza talento da strabuzzarci gli occhi li porta ai PO nonostante le sue cifre siano in calo (ginocchio).

    Poi lo daranno a Rose? Bene se lo merita come lo meriterebbero gli altri.

  61. Beh insomma, io trovo che l’mvp a Rose sia strameritato perchè penso che venga assegnato non al miglior giocatore della lega in generale ma al miglior giocatore della stagione basandosi anche sul contesto in cui si trova…Come ho detto più volte, James ha Wade, Kobe uno tra Gasol, Artest, Bynum e Odom che si alternano sempre, Durant ha Westbrook, a Boston si dividono i meriti in 4, agli Spurs in 3…Leader assoluti delle proprie squadre secondo me ora come ora sono solo Nowitzki, D.Howard e Rose, dove con leader assoluti si intende che predicano non in mezzo al deserto, ma che predicano senza avere un giocatore dello stesso valore al proprio fianco come è per James con Wade e Durant con Westbrook per dire

    Per cui tirando le somme, non vedo soggetto più indicato di Rose…Nowitzki si è un pò perso come i Mavs, Howard invece lo meriterebbe perchè secondo me per i Magic è anche più decisivo di quello che è Rose per i Bulls, considerando che i Bulls hanno anche Thibodeau! Però tra la stagione dei Bulls e quella dei Magic c’è una differenza non da poco…Poi una precisazione, anche qualche giorno fa io dissi che per i Bulls secondo me il 60% dei meriti va a Thibodeau e il 40% a Rose, senza voler sminuire la stagione super che sta facendo…Tuttavia se i Bulls con Thibodeau hanno acquistato una dimensione difensiva tra le top della lega, cosi non è per l’attacco che spesso si appoggia tutto sulle spalle di Rose…Ma avete visto cosa deve fare per fare canestro? Per me mvp a mani bassissime, cosi come COY Thibodeau a mani bassissime

  62. @the oak

    Ho capito il discorso che fai. Però ammetterai che Rose sia il giocatore più rappresentativo nonchè leader dei bulls,senza considerare che non ha mai avuto momenti di calo. Per me wade ad esempio sta giocando l’ultimo mese da mvp e wade per me è un top 5.però vuoi per infortuni,per la nuova situazione ecc il resto della stagione è stato un po sottotono rispetto a quel che ha fatto vedere dopo l’asg. Su James diciamo che è stato più costante rispetto al compagno ma non mi ha dato l’idea di essersi spremuto come quando era ai cavs..concludo dicendo che per me l’mvp rimane un premio prestigioso ma fino ad un certo punto,visto che magari ai po rose farà una figura barbina (anche se mi scappa da ridere solo a scriverlo) come capitò a nowitzki.

  63. Oak ti rispondo qui

    Non ho detto fossero immeritati, ho detto che se si dovevano basare sul valore assoluto o sulle statistiche dei giocatori alcuni di quelli sarebbero in discussione perchè Shaq nel 2001 era ancora il miglior giocatore della lega ma l’MVP lo diedero ad Iverson primo perchè comunque fece una stagione stupefacente, secondo perchè vinse l’est, terzo perchè a differenza di Shaq (Kobe) non giocava con un altro top 10 al suo fianco.

  64. @ Mamba

    ok, ma una tra portland, memphie e hornets la dobbiamo prendere e a costo di sembrare monotono, io pur di evitare portland, scelgo ben volentieri una tra le altre due.

    @ sull’MVP non mi pronuncio più perchè avvolte si è dato in maniera giusta e in altre circostanze meno e cmq sono riconoscimenti troppo “impalpabili”. Pensare che gente come Kobe, Shaq e Jackson (che in 3 fanno 20!!!!TITOLI) abbiano avuto un solo riconoscimento durante tutta la loro carriera, fa capire tante cose su questo titolo da regular season. O che sia ben dato o meno, non importa. Di certo non è così fondamentale per quei giocatori e allenatori che hanno in mente altri tipo di teaguardi durante la stagione.
    (Leggi Finals & anelli)

    @ the oak

    Verissimo. Rose stà prendendo più voti del previsto in questa “gara” dell’MVP, ma ci sono troppi punti di vista, situazioni e contesti che indirizzano tale award: la squadra, le vittorie, l’impatto e infine le stats. Sommando tutto queste voci oggi Rose è l’MVP.

    L’ha persino detto pure lebron che il titolo deve andare a Derrick. Per una volta che dice una cosa giusta diamogli fiducia….

    :-D

  65. Parentesi, posto che nei primi 3 della Lega ci stanno James, Kobe e Wade con un pò di distacco, ora come ora, per quanto ha dimostrato, il 4° è senza dubbio lui e non Durant…

    Parliamo di due giocatori superbi, ma la dimostrazione di forza e leadership che sta dando Rose fino a oggi Durant non l’ha data…Opinione personale, di certo non darò del matto a chi pensa il contrario ;)

  66. Benedetti PO. Fenomeni presunti tali e femminucce verranno a galla. Come verranno a galla i difetti delle squadre.
    Meno di tre settimane e ci divertiremo.

  67. Fabio r

    Ma infatti anch’io preferirei i Grizzles solo che tra queste tre secondo me gli Hornets con tutto il rispetto sono l’unica con cui non faticheremmo più di tanto anzi, per me finirebbe in uno sweep, con le altre due almeno 1 o 2 le lasceresti per strada poi se devo scegliere meglio i Grizzles dei Blazers.

  68. Giulio

    mmm..questa cosa è carina. Vediamo…io dopo i 3 KB, Wade e James ad oggi andrei con Howard, poi Rose, la coppia sempre venerabile KG-TD e a chiudere questa piccola classifica KD.

    CP3, Deron, Melo, Dirk e tutti gli altri un filino dietro…

    • ci sta, anche se personalmente se quest’anno dirk non fa i numeri ai PO e melo non si impegna di più, mi scendono di quotazione…

  69. @ Mamba

    quoto. L’unica cosa io metto più alla pari Hornets e memphis…ma questione di centimetri eheh!!

  70. E comunque per chiudere il discorso MVP tra statistiche e impatto sulla squadra allora io premierei Howard

  71. McGee è semplicemente la fotocopia giovane di Marcus Camby…stesse movenze, stesse braccia infinite, stesso atletismo smodato…spero che nn abbia la stessa propensione agli infortuni, e che metta su un barlume di movimenti da lungo…

    Ma gli Hawks, che pagano JJ come se fosse Jordan, e danno via Crawford come se fosse una pippa? Poi dici perchè rimangono (e rimarranno) sempre nel Limbo…che stronzi

    Come giocatore più migliorato, qualcuno faceva il nome di Humpries…no way! Tony Allen di Memphis, oppure Jrue Holiday di Phila…questi si che spaccano, e giocano pure in squadre da P.O.

    Oh, mica male il Pippen di Wade, 27p, 7r, 7.5a, il 51% dal campo…io l’MVP lo darei a Rose, però questo sta crescendo bene

  72. I lakers con gli hornets si accoppiano troppo bene, le partite in stagione dicono questo, nettamente meglio di grizz e blazers (poi con tutte e 3 se si va oltre le 5 secondo me sono da ricovero i lacustri)

  73. Io ripeto la mia idea, non firmando JJ, Atlanta rimaneva senza nulla, niente playoff e nessun free agent sarebbe stato attratto dalla città, è una cappellata dargli tutti quei soldi, ma l’alternativa era ripartire da 0, erano spalle al muro! niente playoff, sperare di trattenere quegli altri 2 decenti che hanno e cercare nel draft era l’alternativa! io non mi sentirei di sputtanarli in questo modo! holiday come giocatore più migliorato mi trova d’accordo, ma occhio che questo l’anno prossimo può diventare anche un all star, tanto talento! porca miseria turner, fosse uscito come prometteva avremmo avuto una serie anche ad est

  74. @ iyw

    lebron mostruoso come sempre. vero.

    Sul “pippen” potrei condividere. Perchè chiamare così lebron? Inizio a pensare che anche wade non sia esente da tale “riconoscimento”, poco ambito, per una stella che vuole primeggiare da primo assoluto…anche lui poteva evitare di chiedere l’aiuto di james. Sinceramente sono entrambi fortissimi ma entrambi hanno questo peccato originale sulla coscienza. Poi beati loro, felici e contenti tutti, ma penso sempre a quanto sarebbe stato bello vederli contro nei playoff invece che rubarsi lo scettro di leader nella stessa squadra.

    la novità quindi è che anche wade inizia a perdere punti nella mia personalissima classifica “qualità”.
    Se erano i cavs con la stessa situazione salariale di miami allora sarebbe stato wade ad andare da james, quindi che c’entra il povero immaturo Lebron? Sono entrambi due che hanno deciso di vincere insieme e di dividersi la gloria.

    Kobe, già sazio di 3 anelli, fece completamente il contrario con shaq. Forse però anche loro dopo un paio di titoli torneranno a volere la luce dei riflettori tutta per se…

    Dico solo che se oggi l’MVP non viene dato a lebron è pure perchè oggi non è più il leader indiscusso della propria squadra, ha wade e questo condiziona i voti per rose che invece è l’unico vero traghettatore in campo dei suoi.
    Ma si sa…lebron ora vuole gli anelli, però è giusto anche sottolineare che certi status per lui ora sono diventati meno automatici.

  75. grande stat 1 rb,ci si è messo di impegno…
    bargnani oggi fa un figurone in confronto a lui con ben 2 rb…
    io ero convinto di perdere questa partita,giocare contro squadre deboli non è certamente il nostro forte…ehehehe

    io per il premio di più migliorato terrei in considerazione un certo kyle lowry

  76. memphis come accoppiamenti e tra le piu indigeste per i lakers e spurs ma kobe soffre un sistema difensivo come quello dei pistons 2004 o boston naturalmente applicato da dei buoni difensori ,marcato in tandem da battier e t.allen senza un organizzazzione ottima …e tutta un’altra cosa…
    zach credo che in difesa latiti quindi gasol potrebbe fare parecchi danni ed in piu c’è sempre odom che farebbe il lavoro sporco per gasol in difesa quindi anche un bynum non al massimo non darebbe chi sa quali problemi …
    insomma la massimo i grizz vanno fuori con un 4-2

    con gli spurs credo dipenda tutto dalle condizioni di duncan …e da come la squadra reggera i ritmi p.o. li si potrebbe arrivare anche ad una gara 7 ma credo che l’esperienza dei nero-argento possa prevalere …

    portland secondo me potrebbe essere meno pericolosa ,ma solo per una questione di condizioni fisiche di B.Roy e Camby comq credo che anche i blazers farebbero sudare al primo turno queste contender ma si accopppiano meno bene …..

    Wizards
    io lo dico da tempo questi hanno una front-line che in futuro potrebbe dare parecchi problemi …se al draft pescano bene possono facilmente arrivare ai p.o. e da li crescere tanto anno dopo anno ….MCgee non so se sappia giocare a basket ma nelle altre cose è impressionante …

  77. ragazzi tranquilli, non contano gli accoppiamenti, conta vincere gara1 di ogni serie!
    Phil Jackson 47-0 se vince gara 1. ora tutti a toccarsi :D

  78. Certo che discutere anche l’mvp a rose, va bene essere i lecchini di lebron, però questo è proprio ridicolo……………………
    Se guardiamo le statitische singole vincerà sempre lebron, sa fare tutto in modo fantastico e i dati lo dimostrano, però esistono anche altre cose nel basket
    Rose( perchè thibo è fantastico ma poi in campo ci va lui) sta facendo 60 vittorie giocando per 50 partite con il trio di lunghi gibson,k.thomas( 38nne), asik( rookie) e come guardia titolare bogans, ma di che stiamo a discutere??????? La differenza fra lui e tutti gi altri tranne howard( che però ha compagni con il doppio del talento offensivo) è che lui si è caricato l’intero attacco della squadra per tutta la stagione, mentre gli altri hanno tutti avuto partner che se toppavano una partita potevano sopperire alle grande……..
    Poi il discorso che non vince il migliore o uno dei migliori è una str…..a pazzesca perchè allora jordan doveva vincerne 10 di mvp, ma non mi sembra sia mai accaduto, io sinceramente ritengo questa stagione di rose come la stagione più simile a quella di iverson che abbia mai visto, quindi cerchiamo di scindere la mistificazione dall’oggettività cosa che lebron ogni tanto offusca!!!!!

    • Quoto l’ MVP a Rose, ma pensare che diano alla stessa squadra anche il COY mi pare arduo.
      E TT se lo merita tutto, il secondo è almeno almeno terzo.

  79. doug collins di philadelphia vi fa proprio schifo?
    non penso che vincerà il prmio ma nessuno che lo tenga in considerazione!

  80. non credo sia impossibile, se se lo meritano gli danno anche tutti i premi, philadelphia in quell’anno vinse COY, mvp e miglior difensore o miglior sesto uomo, non ricordo ma credo che presero tre premi, due sicuri!!

  81. collins o anche quello degli hornets per me han fatto miracoli, ma anche popovic lo meriterebbe visto il record abbinato al minutaggio dei tre, sinceramente mai come quest’anno ci sono coach meritevoli!!!

  82. A prescindere che il premio MVP per me conta meno di zero non ci vedrei niente di male se Lebron
    vincesse anche quest’anno il premio.
    Rose buono forse buonissimo sopratutto per il roster che ha ma tanto tanto merito al Thibo,che con la sua difesa copre i limiti della squadra.
    Comunque attenzione ai Bulls ai Play off,questi in casa sono 32-5………………

    • Se a Stern davvero non è piaciuta la scelta di James e non gli piace l’ andazzo James non lo vince..

  83. appunto.. ma fra collins e popovic non saprei scegliere ed entrambi hanno almeno 2 piste da TT.
    Monty per me sta un gradino sotto e in quel di New Orleans l’ ha già vinto scott un paio di anni che ha fatto molto meglio con una squadra leggermente migliore.

  84. Direi il pop! collins bravo ma turner non è esploso, si può dire che è colpa del ragazzo, ma di minuti ne ha fatti pochini…

    • di contro si può dire che lasciando la n°2 in panca ha fatto una scelta molto coraggiosa che ha pagato. :D

      Dipende sempre da che prospettiva di guardano le cose..

      • Pagato fino a un certo punto, sarà sempre primo turno, poi al solito a casa, e a Phila è purtroppo un film già visto

  85. beh se turner ha pochi minuti e sopratutto colpa sua e non di collins.evidentemente il ragazzo non e ancora pronto nonostante le sue indubbie qualita.
    james esenza dubbio un giocatore superiore a rose cio non toglie che sarebbe guisto dare il premio di mvp a derrick.

    • Non dico che il ragazzo non abbia colpe, anzi, ma come analizzato più volte, è da lui che si passa se si vuol andare oltre il primo turno ad est, quindi devi insistere su di lui…! la scelta del draft andando ai playoff non sarà più una 2, e brand non lo scambi con quel contratto! il salto di qualità passa dalle mani di Turner, speriamo l’anno prossimo possa essere responsabilizzato! io quando l’ho visto, non mi hai fatto una cattiva impressione, mi è solo parso timidissimo, avesse un’arroganza di un Al Harrington sarebbe già il leader…

  86. Minuti soprattutto ad inizio stagione Turner ne ha avuti, e francamente ha fatto vedere pochissimo, poi per me è giusto che punti sugli altri, se ha carattere esce, mandare a puttane una stagione non mi sembra il caso.

    L’Mvp per me è quasi indiscutibile, vero che James ha fatto un’altra stagione statisticamente mostruosa, però ditemi 1 sola persona che pronosticava i Bulls in testa alla Eastern (e sia Boozer che Noah hanno saltato diverse partite).

  87. L’MVP è Rose e punto, a meno che Chicago nn crolli nelle ultime partite…sul fatto poi che decida Stern, scusate ma per quanto plenipotenziario, l’MVP è votato da un centinaio di giornalisti, dubito che li controlli tutti…

    Atlanta

    Lo sanno anche i sassi che JJ nn lo puoi pagare 20 milioni a stagione. Ha 29 anni, è un buonissimo giocatore ma anche un prodotto fatto e finito, un franchise player nn lo è e nn lo diventerà mai, al massimo è un 2° violino. Gli Hawks nn avevano alternative? E’ solito discorso…i GM ed il coach sanno che nell’immediato perderanno, e si fanno “ricattare”, come avessero chissà quale tradizione da difendere…

    JJ chiede 20? Gli dici ciao, e visto che comunque un nucleo discreto c’è (Josh, Williams, Hinrich, Horford, etc), i soldi te li tieni, ed aspetti una vera stella. La storia NBA è piena di GM mediocri che per nn perdere nell’immediato futuro, si sono trovati col cap intasato, ben sapendo di strapagare giocatori che nn avrebbero mai portato al titolo: quanti soldi dava NY a Marbury? quanti i Wizard a gente come Jamison? Quanti i Cavs a Hughes? Vogliamo parlare di Eddie Curry?

    Ora le alternative sono due: ho puoi permetterti un cap da 90-100 milioni a stagione, oppure cerchi di pagare il giusto le stelle, come hanno fatto Spurs o Pistons. Altrimenti, strapaghi il JJ di turno, e condannati a nn vincere mai

    • Per me stern controlla più di uno o due voti.. opinione personale.

      Discorso JJ: aggiungici l’ aggravante della revisione del contratto collettivo che già allora si prevedeva al ribasso!!

  88. una domanda ai più informati:

    Gortat dice che in caso di lockout non giocherà in nazionale per problemi assicurativi..

    la situazione è uguale pure per i nostri?

    • I nostri giocheranno per la nazionale mentre per quanto riguarda un loro impegno in europa è tutto in alto mare.

      Poi diciamo la verità. Gortat per quanto buono non può dare alla Polonia un contributo tale da renderla competitiva mentre per i nostri e tutto un altro discorso.

  89. C’è un articolo sul futuro Raptors. Tra cambi societari, nuovo GM e nuovo allenatore. C’è la bega presunta o meno di Bargnani e del suo futuro.
    http://www.hoopsworld.com/Story.asp?story_id=19267

    Interessante l’analisi sul rendimento del romano che è migliorato nei punti e peggiorato nei rimbalzi e stoppate. Questo è dovuto, secondo l’articolista, all’assenza di Bosh che spingeva il romano a stazionare in area. Ora si discute se è necessario affiancare un big man tipo DeAndre Jordan a fare il lavoro sporco o sperare che Ed Davis cresca. Oppure in ultima analisi cederlo.

    Per la prima volta ho letto un post che evidenziava come Bargnani in uno contro uno è competente mentre latita di brutto negli aiuti. E sosteneva che un Calderon poroso lo mette in difficoltà perchè costretto ad uscire sul perimetro con tutte le conseguenbze del caso.

    Vedremo cosa accadrà. Interssante e che i media locali vogliono Triano fuori mentre Colangelo tentenna!!!!

  90. iyw

    precisazione
    il contratto di marbury fu firmato quando era ai phoenix suns nel 2003 dopo una stagione giocata veramente alla grande.

    alfredo

    invece per me collins ha avuto il coraggio di panchinare turner e la squadra dopo le critiche di inizio stagione è sbocciata.
    collins preferiva avere cousins che evan turner però bisogna dire che il ragazzo ha fatto vedere poco di quel giocatore che era a ohio state
    mi dici che sarà 1° turno e a casa,sicuro(ma non si sa mai),però non è male per una squadra reduce da una stagione mediocre,con un brutto ambiente dove regnava solo pessimismo ed una sorta di rassegnazione ad un’altra stagione mediocre ad inizio campionato

  91. Qualcuno si chiede perchè Cousins è stato scelto alla quinta. Il motivo era la testa e la sua attitudine al lavoro. Il giocatore solo per questo è sceso alla quinta altrimenti sarebbe stato tra le prime tre a mani basse. Meglio per noi. ehehehehhehe

  92. visto che siamo ormai alla fine della stagione regolare….

    MVP ROSE (per me indiscutibile)
    ROY Griffin .
    DPY D.Howard ( credo che forse quest’anno lo merita di piu perche lo vedo migliorato e non solo strapotere fisico )
    SMY Odom
    MIP aldrige ( perche ha fatto un salto di qualita che va aldila dei numeri) pero credo lo vincera K.LOVE

    COACH popovic ( mai e poi mai avrei immaginato gli spurs fare una stagione simile)

  93. Ladies and Gentleman, semplicemente il miglior giocatore d’Europa… Dimitris Diamantidis…

  94. Mentre Rubio è il giocatore più sopravvalutato d’Europa…., grandiosa Siena, col Pana la vedo dura però è già un grandissimo risultato aver fatto fuori Teodosic e company soprattutto dopo il massacro di gara 1, squadra coi controcazzi.

  95. A) Siena è una squadra che ha palle sferiche
    B) Il signor rubio invece di fare il coglionazzo e il buffone (minnesota fa schifo bla bla bla), pensasse a giocare a pallacanestro, Diamantidis lo ha umiliato per tutta la serie! a minnesota stanno bene senza di lui…

  96. Tifoso
    Verissimo, Collins ha ridato entusiasmo ad un ambiente dove entusiasmo non c’era più, ha fatto il massimo con il materiale a disposizione! è questo il punto, purtroppo non vedo Phila fare più di questo, cioè sesto posto ad est! non potendo chiedere molto dagli scambi (chi si sorbe brand con il contrattone) e al draft devi provare a lanciare turner, perchè anche l’anno prossimo dove immagini phila senza la sua esplosione? te lo dico io, primo turno e a casa…

  97. Bene bene. Siena alle Final Four ed ennesima disfatta degli ellenici. Incredibile come spendano montagne di soldi senza vincere Che fine ha fatto baby Shaq?

    Rubio
    Forse è più adatto alla NBA di quanto non lo sia in Europa. E non sarebbe la prima volta che un giocatore si trova per gioco meglio dall’altra parte dell’oceano.

    Poi quando andrà vedremo.

  98. Diamantidis era già MVP della partita (della serie e dell’Eurolega lo è di default) quando, a fine terzo quarto, la voce punti diceva “0”…. Figuriamoci quando poi ne ha messi 9 (su 11 totali) decisivi nell’ultimo periodo..

    Giocatore assurdo…

    • Quoto, aggiungerei 0 punti e controllo totale sulla partita, fa ancora più impressione!

  99. Credo che la rinuncia di alcuni prospetti sia dovuto al temuto lock-out. Infatti qualora accadesse loro non percepirebbero nulla fino a quando la stagione inizia. Per cui se la NBA ripartisse a gennaio i rookies non avrebbero nulla fino ad allora. Quindi a conti fatti è meglio un altro anno al college, sviluppando il gioco che stare a piedi.

    A proposito di TV. I raptors e la società che li detiene hanno tre televisioni. E sono i Raptors.

Commenta