Jennings ha fatto nero Billups nello scontro diretto

13 le partite della notte NBA, con alcuni risultati a sorpresa, fra cui spicca una sconfitta casalinga dei Celtics ad opera dei Bobcats, autori di una grande rimonta nell’ultimo periodo. Derrick Rose batte Memphis con le sue giocate decisive, mentre Portland si conferma squadra pericolosa con una vittoria di misura sugli Spurs.

Vediamo com’è andata.

Charlotte 83 – Boston 81
Sconfitta shock per i Celtics, avanti di 13 in casa nell’ultimo periodo ma rimontati dai non irresistibili Bobcats di questo finale di stagione, guidati da Henderson (15p) e White, 17p uscendo dalla panchina. Per Pierce 18p ma 6/14 al tiro, sotto tono Rondo con 10p 5a e 5 palle perse.

Sacramento 110 – Indiana 93
Grave sconfitta casalinga per i Pacers, ancora in corsa per i Playoffs ad Est, contro una delle peggiori squadre della Lega. I Kings vincono nettamente la battaglia sotto canestro grazie alla coppia Dalembert (16p 10r) – Cousins (18p 14r). Granger (20p) è il miglior realizzatore per i padroni di casa, ma troppo impreciso (4/13 dal campo).

New Jersey 85 – Orlando 95
I Magic evadono la pratica Nets col solito Howard (21p 14r 3s) e un buon Turkoglu (20p 13a), il cui apporto dovrà essere decisivo se si vorrà far strada nei Playoffs. Senza Williams, esordisce come titolare Farmar (15p 16a 5r) che non demerita affatto; con lui un buon Morrow (19p), per Lopez soli 10p.

Philadelphia 99 – Miami 111
34-17 nell’ultimo periodo per gli Heat trascinati da un pazzesco Wade (39p 11r 8a 5s 3r), oltre che dal solito James (32p 10r). Bene anche Bosh (20p 10r). I Sixers rimangono a lungo in partita con la difesa e un buon Williams (24p) ma alla fine soccombono ai Big3.

Milwaukee 102 – New York 96
Continua la crisi dei Knicks, sia a livello di risultati (terza sconfitta in fila) che di gioco. Se Stoudemire (28p 9r) e Anthony (25p 8r) il proprio fatturato non lo fanno mai mancare, lo stesso non si può dire per il resto del team, in particolare Billups (7p 4a in 33 minuti). Bogut ha dominato sotto i tabelloni (21p 17r) rifornendo di palloni un pazzesco Jennings (37p 6a), imprendibile per l’eterea difesa Knicks.

Detroit 91 – Cleveland 97
Con un tiro da 3 nei secondi finali di Baron Davis (16p 4r 5a) i Cavs portano a casa la 14esima vittoria della stagione; bene anche Hickson (24p 15r). 42% al tiro per i Pistons, con 15p di Hamilton e 15p di Prince.

Minnesota 103 – Oklahoma City 111
Bella partita corale dei Thunder contro i TWolves privi di Love; 7 uomini in doppia cifra e il 52% dal campo assicurano la vittoria contro una squadra con poco da dire, che si affida a Randolph (24p 15r) e Beasley (20p 8r ma 7 perse).

Memphis 96 – Chicago 99
Ancora una partita da MVP per Rose, che segna gli ultimi 6 punti del tuo team: per lui alla fine 24p 7r 7a. Bene anche Deng con 24p e 6r. Per i Grizzlies Randolph è un po’ sottotono (16p 5r) e non bastano i 14p e 11r di Gasol.

Washington 94 – Denver 114
Denver continua la sua corsa, cominciata dopo la cessione di Anthony: terza vittoria in fila firmata questa volta dal Birdman (17p 11r in 20 minuti). Sempre con 17p anche Harrington, Gallinari e Lawson, per una squadra senza stelle ma messa molto bene in campo da coach Karl. I Wizards offrono poca resistenza: si salvano solo McGee (13p 13r) e Crawford (19p).

New Orleans 106 – Phoenix 100
Senza West fuori per la stagione a causa del legamento crociato, gli Hornets tornano da Phoenix con una W grazie all’ottimo lavoro di Landry (19p 6r) che prende il suo posto in quintetto. Suona la carica ovviamente CP3 (22p 7a) ben coadiuvato da Jack (17p) e Ariza (16p). Male questa volta Belinelli con soli 3p e 1/7 al tiro. I Suns non sono decisamente in serata, con Carter – indisposto – in campo solo 9 minuti con zero punti e un Nash da soli 3p 8a e 5 perse.

San Antonio 96 – Portland 98
Col buzzer beater di Batum (21p) i Blazers battono la squadra col miglior record della Lega, ben orchestrati da Andre Miller (21p 6r 8a). Non basta agli Spurs il solito Ginobili (21p 7a) in mancanza di Duncan e con un Parker da soli 15p con 7/17 al tiro.

Toronto 100 – Golden State 138
Con 84 punti nei primi 2 quarti, i Warriors di Ellis (27p 10a) e Wright (26p 4 rubate) abbattono i Raptors di DeRozan (19p). Male Bargnani con soli 7p e 5a in 27 minuti.

LA Clippers 104 – LA Lakers 112
Senza sorprese il derby della California con dominio Lakers targato Kobe (37p in 34 minuti) e Gasol (26p 8r). Non bastano i 30p di Mo Williams e i 22p 6r di Griffin.

Post By Max Giordan (980 Posts)

Max Giordan segue l'NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996. Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un'unico luogo "virtuale" i tanti appassionati di Sport Americani in Italia. Email: giordan@playitusa.com

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

86 thoughts on “NBA – Chicago in volata, Boston New York e Phoenix k.o.

  1. NY da mettersi le mani sui capelli…Che pesantezza…

    Boston mi preoccupa, però è anche vero che tende sempre un pò a calare verso la fine della regular season e ai playoff a Est resta la squadra da battere…Siccome a meno di sorprese sarà la finalista con i Lakers, questa serie di sconfitte un pò mi preoccupa…

    Chicago penso definitivamente prima a Est, Boston probabile seconda, Miami terza…Ricordo che qualche tifoso Magic diceva che Orlando avrebbe recuperato Chicago, beh direi che i Bulls hanno dato un dimostrazione di forza non indifferente invece! Boston o Miami per NY, non saprei dire contro quale è meglio che capitiamo, tanto se giochiamo cosi meglio dargliele vinte a tavolino…Ripeto: Knicks orribili, insofferenti, svogliati, uno S-C-H-I-F-O assoluto

  2. PS Sullinger è il primo che mancherà al draft 2011…Ha detto che non si renderà eleggibile e rimarrà a Ohio State il prossimo anno

  3. Prima della partenza di Perkins davo Boston vincente ad Est e favorita per il titolo. Ora le cose, forse, sono cambiate e ad Est sarà battaglia (come ad Ovest) con Bulls-Magic-Miami. Ad Orlando, forse, conviene tenersi la 4° e giocarsela con i Bulls (tanto di cappello).
    Lakers che dopo un periodo di “riposo” prendono il ritmo P.o. dove troveranno non semplici serie.

    piccolo appunto: forse lasciano tirare il fiato al titolare o qualcuno ha bussato alla porta dopo le interminabili doppie-doppie ma con un pò di minuti il giovane Anthony Randolph nelle due ultime partite 31+11 – 24+15. Forse perchè a Minnesota, forse un fuoco di paglia ma alla fine è anche giusto lasciar spazio.

    Un interessante playJennings a New York.

  4. peccato, a un certo punto ci credevo, poi si è scatenato wade e non c’è stato niente da fare. che giocatore.

    speriamo al primo turno di incontrare i celtics, che mi sembrano un gradino sotto chicago e miami. comunque non penso boston stia soffrendo per l’assenza di perkins, del resto non ha giocato la prima parte di stagione in cui erano comunque primi a est. vedo molto stanchi tutti i big 4 e un rondo abbastanza irriconoscibile rispetto al furetto all around della prima parte di stagione.

  5. beh certamente hanno qualche problema di centimetri, però leggo che ieri hanno fatto 3/17 da tre punti, non è che con perkins ( o shaq) in campo questa statistica avrebbe avuto migliori esiti…

    comunque davvero incredbile il suicidio degli spurs ieri notte a portland, sono riusciti a perdere tre palloni vitali in pochi secondi.

    applausi agli hornets che sbancano phoenix superando il trauma della perdita di west.

  6. vero, ma devi chiedere molto a Garnett. Cmq rimangono i Celtics e se ieri li davo favoriti ora, personalmente, li metto alla pari con sempre le loro possibilità, ci mancherebbe, di arrivare in fondo.

  7. Lakers alquanto preoccupanti per l’equilibrio di questi Playoff. Qua bisogna sperare in qualche problema ad LA, altrimenti rischiamo di vivere un’altra primavera di noia assoluta a Ovest fino alle finals. Boston direi perde definitivamente il fattore campo contro LA nella probabile finale, e potrebbero pagarla cara. Orlando in crescita, ma con l’Arenas di questi tempi difficile vadano oltre le semifinali di conference.

  8. wade è in una condizione atletica impressionante…difende e attacca ad un intensita incredibile…è entrato in forma proprio nel momento migliore probabilmente,prontissimo x i playoff…crisi passeggera x i celtics…nei playoff saranno tutta un’altra squadra…
    buona partita dei lakers.kobe sembra ke piano piano si stia riprendendo al meglio dall’infortunio alla caviglia…fisicamente sembra stare benino…ormai giocano in scioltezza

  9. impressionante il numero 3 degli heat.
    gara da michael jordan versione anni 80,non a caso fatta da il giocatore che ricorda più di tutti quella prima versione di mj in nba…

    clamorosa sconfitta dei celtics in casa contro i bobcats.
    squadra che come al solito ai playoff cambierà registro,però adesso rischiano seriamente di ripetere lo stesso percorso dell’anno scorso,quando hanno dovuto giocare le ultime tre serie col fattore campo sfavorevole…

    lakers in controllo contro i clippers,anche se non sono mai riusciti a chiudere definitivamente la gara.
    altra grande gara di kobe,col solito gasol e un rientrante bynum che per l’ennesima volta va in doppia cifra a rimbalzo…

    giornata da dimenticare per bargnani.
    anche belinelli ha prodotto poco,ma almeno i suoi hornets hanno vinto una gara fondamentale.
    mentre il gallo canta all’interno della squadra più squadra che ci sia oggi in nba…

    non cantano i knicks,sempre più in crisi.
    ma forse mai come in questo caso si può dire che perdere li aiuterà a riflettere ancor di più sul proprio futuro.
    siccome non si possono cambiare tutti i giocatori,sarebbe il caso di modificare qualcosa nello staff tecnico.
    comunque i bucks,considerando il livello medio della eastern conference,sono certamente una squadra all’altezza di giocarsi un primo turno di playoff.
    l’asse jennings-bogut non è proprio da buttare…

    altra vittoria bulls,seppur sofferta.
    rose solito immenso trascinatore.
    penso che oggi come oggi nessun giocatore trasmetta tanta sicurezza ai propri compagni come il numero 1 (di nome e di fatto) dei bulls…

    super batum allo scadere,ma bisogna dire che gli spurs stanno onorando fino in fondo questa regular season,questo nonostante abbiano in tasca già da qualche settimana il miglior record della r.s..
    se una volta si gestivano fin troppo,quest’anno nessuna squadra ha saputo interpretare la r.s. in una maniera più decisa della loro.
    quindi meritano in tutti i sensi il primo posto…

  10. big “o”

    “Lakers alquanto preoccupanti per l’equilibrio di questi Playoff. Qua bisogna sperare in qualche problema ad LA, altrimenti rischiamo di vivere un’altra primavera di noia assoluta a Ovest fino alle finals”

    io anche nei vari periodi di difficoltà sono sempre stato fiducioso,nel senso che ho sempre pensato che i lakers a prescindere da tutto a ovest erano certamente i più forti di tutti.
    però calma a dire che sarà una passeggiata fino alle finals.
    non è stato così nei due anni precedenti(vs rockets/vs nuggets/vs thunder/vs suns),non vedo perchè quest’anno dovrebbe essere più semplice.
    i lakers minacciano di entrare ai prossimi playoff più forti che mai,ma forse quest’anno incontreranno squadre superiori rispetto agli anni scorsi…

    quindi ad ovest vedo i lakers nettamente favoriti,ma non penso che sarà una passeggiata…

  11. lakers forti e fortunati: dato per scontato che blazers e nuggets non scenderanno sotto il sesto posto, i gialloviola da secondi nella western prenderanno o gli hornets (senza west) o i grizzlies (senza gay) o i rockets (senza stelle e destinati ad uscire prestissimo dalla post season)! quando si dice: la fortuna aiuta gli audaci!!!!!

  12. comunque a giudicare dalle sue ultime prestazioni,si può dire che i lakers quest’anno hanno nel proprio roster un giocatore che sembra voler interpretare questa stagione come ai tempi era solito fare un certo robert horry…

    arrivava la primavera è horry si svegliava dopo un lungo letargo.
    oggi si può dire la stessa cosa per l’attuale numero 15 gialloviola…

    è così,molti dopo aver vinto un titolo cambiano completamente approccio alla loro stagione.
    artest dopo aver vinto deve aver pensato che forse non ha più senso sbattersi per tutta la stagione,ma è meglio gestirsi per poi far sul serio quando conta.
    così fece pure shaq.
    approccio sbagliato ma comprensibile…

  13. Lakers che come al solito hanno preso in giro tutti, magari non vincono, ma sinceramente non vedo una squadra più forte in sette partite, paradossalmente ritengo che la squadra più scomada per loro potrebbe essere miami, però non credo che gli heat arriveranno lì!!!

    Celtics che stanno avendo una piccola crisi di rigetto, io sono ancora convino che come squadra siano più forti rispetto lo scorso anno se al completo, però forse i big si sono spremuti un pò troppo prima( praticamente sono stati gli unici senza infortuni fino a febbraio) e forse cambiare in corsa così tanti giocatori, di cui un tassello importante, in un meccanismo che fino a quel momento sembrava perfetto non è stata un’idea fantastica!!!
    Io comunque li vedo ancora favoriti a est su tutti e finchè non li vedo fuori non ci credo!!!!

    Bulls sempre più convincenti, ma sono sicuro che questo non è ancora il loro anno, troveranno sicuramente una squadra che li butterà fuori, dal prossimo con 1-2 innesti giusti invece diventeranno gli eredi dei celtics e per me la squadra che se la giocherà con gli heat a est!!!

    oklahoma sarà la mina vagante dell’ovest, per me più dei mavs in una serie di sette partite, però avrà probabilmente un calendario di play-off terrribile con nuggets al primo turno e probabilmene spurs e lakers a seguire, sinceramente non li vedo pronti per superare questi ostacoli, ma dal prossimo anno sono attesi ad un ulteriore salto di qualità!!!!!

    Spurs che si devono amminastrare, sinceramente non capisco perchè stiano ancora spingendo in certe partite, il primo posto è meritatamente loro e devono solo prepararsi a quello che ritengo la loro ultima reale possibilità di vincere, il problema è sempre quello, ed è di colore gialloviola

    Knicks che sono imbarazzanti, sinceramente ritengo che abbiano affrettato i tempi e che si sia rotto un belgiocattolino, comunque staremo a vedere ma credo che forse guardando il rendimento dei nuggets qualche dubbio sia più che lecito e credo che allenatore e Gm la pensino come me!!!!!!!!!!
    La cosa che però trovo più scandalosa è che sky non abbia di meglio che propinarmeli una o due volte a settimana, preferirei di gran lunga vedere altre squadre come portland, phila, memphis e hornets, invece spesso ci toccano loro che sono l’anti basket, mhaaaaaaaaaaaa!!!!!!

  14. Se arrivi secondo e becchi la settima che è più scarsa della quinta e della sesta non vedo dove sia la fortuna, gli accoppiamenti quelli sono e non è nemmeno detto che arriviamo secondi, per me si decide tutto nello scontro diretto coi Mavs, se vinciamo discorso chiuso.La fortuna ce l’hanno le prime dell’est che tolto chi becca Phila faticheranno ben poco al primo turno.

  15. gatzu83

    “Knicks che sono imbarazzanti, sinceramente ritengo che abbiano affrettato i tempi e che si sia rotto un belgiocattolino, comunque staremo a vedere ma credo che forse guardando il rendimento dei nuggets qualche dubbio sia più che lecito e credo che allenatore e Gm la pensino come me!!!!!!!!!”

    effettivamente hai sottolineato una cosa che non viene mai considerata da nessuno.
    premesso che d’antoni non doveva essere l’allenatore dei knicks anche prima della trade.
    semplicemente perchè non è un allenatore all’altezza per tale progetto.
    ma detto questo,hai ragione nel sottolineare che la trade non è stata un idea del coach,che probabilmente avrebbe voluto che la squadra restasse la stessa almeno fino a fine stagione.
    quindi almeno da questo punto di vista si può capire la scomoda posizione di d’antoni…

  16. @ mamba

    se leggi potrai vedere che mi riferisco agli infortuni…..è ovvio che la settima è più debole di quinta, sesta e così via…ma lo è ancora di più se si “spaccano” i giocatori principali,il mio discorso è tutto qui! troppa suscettibilità alcune volte!

  17. NY
    Sono dispiaciuto che la trade tra Knicks e Nuggets sia arrivata tardi per far fuori NY dai PO. Non meriterebbero di farli. Hanno perso contro la copia sbiadita dei Bucks dello scorso anno. Bucks che giocano male male. Sarà per gli infortuni, sarà per l’anno dispari ma il loro gioco si è involuto. E’ bastato Jennings e un volitivo Bogut per fare la differenza. D’Antoni non so se abbia avvalorato lo scambio e i nomi coinvolti ma non ci sta capendo nulla. I PO saranno uno strazio.

    Kings
    Peccato che siano nella conference sbagliata. Ad est avrebbero lottato per i PO pur con tutti gli infortuni del caso. In pratica hanno giocato una stagione con Evans tra il rotto o al mezzo servizio. Mi piace la coppia Dalembert-Cousins (altra perla negli highlights) che è ben amalgamata. Spero nel rinnovo dell’Haitiano a cifre più modeste.

    Celtics
    Ammi nistrazione inconsapevole o no ma stanno rischiando la seconda piazza perdendo il fattore campo contro i Lakers. PO lunghi e faticosi. Hanno le armi per farli però due gare perse gli costeranno un pò di viaggi in più.

    Blazers
    Come vincere una gara persa (sotto di 4 a 32 sec) per gentile concessione Spurs. Spurs che devono riprendere a vincere almeno per salvare la prima piazza (99.999999999%).

    Hornets
    Gran vittoria, di cuore, di volontà. Beli male maavrà modo di riscattarsi. Nash dimodstra i suoi anni-acciacchi. Prestazioni altalenanti.

    Draft
    Non è che alcuni prospetti non si renderanno elegibili per paura del lockout? Perchè se non sbaglio non verrebbero pagati se la stagione non partisse. Quindi per loro meglio un anno in più al college che essere professionisti senza un dollaro.

  18. Tante cose nella notte…

    Lakers col pilota automatico, nn che stiano giocando in maniera celestiale, e le partite più impressionanti sono state quelle subito dopo l’ASG, ma intanto vincono (anche quando, come contro Portland o Suns, giocano malino), hanno in tasca il 2° record della Lega, e certi ectoplasmi della prima ora, come Artest, sembrano ringiovaniti di 10 anni

    Sui Celtics si potranno dire 1000 cose, e che sono sfigati, e che sono vecchi, e che però nel 2010 nei PO fecero i botti…resta il fatto che si sono fumati sia il miglior record ad Est (e rischiano anche il 2°), che il vantaggio campo con LA. Resta il fatto che molte di queste sconfitte siano arrivate contro squadre modeste, spesso sprecando vantaggi consistenti come stanotte

    Sembra che ci godano a complicarsi la vita, è presto per dire che lo scambio Perkins-Green è stato un fallimento, ma il fatto che sia il Doc che i veterani si siano incazzati come iene quando lo sono venuti a sapere dimostra quanto i dubbi, tra di loro, siano forti. Loro hanno ragionato in chiave Est, dove a parte DH12 (che senza Gortat ora è pure solo) nn ci sono 5 di livello. Mi va anche bene, ma l’obiettivo finale è il titolo, dove, nn la finale, dove se ci arrivano, tutto il peso del pivot ricadrà su Shaq

    Shaq che merita un capitolo a parte…ora va bene che ha 39 anni, ma sono 10 che ogni hanno ha sempre qualche infortunio…è mai possibile che questo nn riesce a giocare più di 40-50 partite l’anno? Ho capito che ha un fisico fuori dall’ordinario, però significa pure che il ragazzo ha una etica lavorativa “leggermente” sospetta…su Jermaine velo pietoso, un ex giocatore

    Spurs che possono essere soddisfatti, e pure tanto, delle due partite senza TD, partire che potevano vincere tranquillamente. Splitter gioca e migliora, il miglior record della Lega è ancora nelle loro mani. Nn sia mai che questo infortunio li aiuti a fare più strada nei PO

  19. come al solito nessuno che sottolinea l’enorme gara di wade…

    ma questo per avere un certo spazio cosa dovrebbe fare?
    battere il record di punti di chamberlain?
    ma basterebbe?

    sensazione che se una gara come la sua contro i sixers l’avessero fatta kobe o lebron adesso sarebbe l’argomento del giorno…

  20. Gallo. guarda che gli altri 2 non è abbiano dormito stanotte…
    Vorrei sottolineare i geniali Pacers che cercano in ogni modo di uscire dai playoff e i super raptors asfaltati di 38 manco stessero giocando con i celtics o i lakers…

  21. alfredo

    vabbè,però sfiorare la tripla doppia con un quasi 40ello non è proprio un impresa che si vede tutti i giorni.
    se poi a questo ci aggiungi che ha messo a referto anche 5 stoppate e 3 recuperi,capisci che parliamo di una delle gare più impressionanti della stagione da parte di un singolo,considerando anche il suo grande ultimo quarto che ha permesso ai suoi heat di vincere una partita che dopo tre quarti li vedeva sotto…

  22. Eccomi in tuo appoggio Gallo
    Ho finito da poco di vedere la partita..
    Dico solo che a fine pirmo quarto eravamo sotto quasi 16 punti e wade solo 3 assist senza segnare!!NEl secondo recuperiamo e fa 19 punti!!Stessa cosa 3 quarto per arrivare a cambiare le sorti della gara segnando e regalando assist!!!
    Senza dimenticare le 5 stoppate e le 3 rubate…E’ IL GIOCATORE PIù COMPLETO DELL NBA!!!
    E a Miami è l unico che può cambiare le sorti di una gara difficile!!

  23. comunque wade è sempre una guardia di 1m93 che tira dal campo col 50%,che ha una media di 1 stoppata a partita in carriera e che quest’anno prende quasi 7 rimbalzi di media…

    diciamo che è un giocatore pazzesco,il più atletico della lega,oggi come oggi il più immarcabile nell’uno contro uno.
    sembra proprio il primo michael jordan.
    più basso e leggermente meno rapido,atletico(sembra assurdo ma è così) e tecnico,però è certamente quello che lo ricorda di più…

    • Hai ragione le movenze sono quelle e in + è un finisher incredibile ma perchè l’ultimo tiro è sempre di james?

      • stanotte se li sn divisi più o meno…cmq le cose sn cambiate perchè wade ha molti più possessi rispetto a prima!!

  24. RUI85

    “a Miami è l unico che può cambiare le sorti di una gara difficile” hai ragione, che cosa se ne fanno a Miami di un brocco come James non lo capirò mai, giocatore sopravvalutato, ogni volta che Miami è contro le grandi James scompare…Che giocatore penoso, spalla di Wade è dire poco

    GALLO

    Non ho visto la gara per cui non posso parlare…Dagli highlights sembra tanta roba (schiacciata in testa a Elton Brand in cui prende il volo), però Wade è questo, mi fa anzi specie che te te ne sorprendi…Non quoto sul giocatore più completo della lega, però concordo quando dici che ricorda il primo Jordan come stile di gioco e atleticità

  25. Wade

    Che dobbiamo dire di Wade? Che è forte e allora? Che Kobe è forte e allora? Che James è forte e allora? In questo periodo contano le gare non tanto le prestazioni di singoli che se sono in salute fanno prestazioni al loro livello, ovvero spettacolari. Generalmente non ne parlo perchè me lo aspetto. Quindi se Wade mi fa la tripla doppia stoppa 5 volte non mi meraviglia. Mi meraviglierebbe se a farlo fosse il buon giocatore di turno.

    Raptors
    Sono in vacanza da tempo aiutati dalla vittoria imprevista in Oklahoma. Nella loro testa c’è la giustificazione di aver “salvato” il viaggio. Stasera verranno massacrati dai Clippers. Intanto Barbosa ha fatto capire di voler andare via, Wright si è rifiutato di entrare in campo mentre gli altri non aspettano altro che andare in vacanza.

  26. giulio

    “però Wade è questo, mi fa anzi specie che te te ne sorprendi…”

    no,io non mi sorprendo affatto,se fosse così non lo considererei dello stesso livello degli altri due.
    quello che mi sorprende(va) è che qui dentro non si parla mai di lui anche dopo simile prestazioni.
    ripeto,l’avessero fatta kobe o lebron una partita del genere a quest’ora era l’argomento del giorno…

    ma ormai ho imparato che wade qualunque cosa faccia non potrà mai essere considerato al livello degli altri due semplicemente perchè non gioca nei lakers e perchè da ragazzino non era considerato un messia…

  27. grandi i kings che mi fanno vincere qualche soldino con l’enorme quota di 7.80 offerta da snai, che tende a sottovalutarci un po’ troppo :)

  28. alert70

    vabbè,ma che discorsi sono…

    allora ti dico che i lakers o i celtics se dovessero vincere il titolo,siccome la cosa non mi sorprenderebbe,quindi dopo non dovrei parlarne?

    faccio un discorso generale.
    con wade non si usano gli stessi entusiasmi che solitamente suscitano gli altri due…

  29. giulio
    Nn ho intenzione di aprire un altra discussione inutile…Hai visto le partite dei Miami??NO!!
    Quindi risparmiati certe scemenze…
    Primo quarto finisce sette punti sotto per Miami con un ottimo James da 10 punti,e peggiora a metà secondo poi la palla parte da Wade e gli equilibri si ricompongono!!!3 QUARTO wade gioca più in disparte e andiamo sotto di 11.Ultimo 4 in mano a Wade e il risultato è quello che leggi!!!
    Essendo fortissimo in difesa senza parlare dell attacco fa la differenza !
    E’ un dato di fatto che la squadra gira meglio quando imposta lui…nn capisco perchè nn lo accetti!!!

  30. Sinceramente se wade, kobe o lebron fanno prestazioni di questo tipo, ma anche altri giocatori, non mi stupisco più di tanto e non veo il motivo per enfatizzarle ogni volta, visto che potenzialmente lo possono fare sempre!!!!!!!

    su wade giocatore più completo nutro molti dubbi, soprattutto a causa di quel suo compagno di squadra che puù essere considerato fra i primi 5 in ogni categoria statistica, e sia chiaro che non parlo di bosh!!!!!!!!!

    Sui celtics anch’io come molti di voi ritengo che il problema maggiore sia la perdita del secondo record assoluto e soprattutto del fattore campo contro i lakers, per il resto sono convinto che vinceranno l’ovest, magari non a mani basse come lo scorso anno perchè le rivali sono toste, ma sicuramente sono i favoriti in 7 partite, credo che contro miami a meno di una serie da 40 di media di lebron e wade in sei partite o meno la portano a casa!!!
    Si aprono le quotazioni su bosh stuprato a piacimento da garnett in semifinale di conference!!!!!
    per ora le quotazioni sono a 1,50 ma potrebbero abbassarsi!!!!!!

  31. salve a tutti.

    Qualcuno sa dirmi che fine ha fatto Butler? e’ passato ai Bulls , ma non gioca mai…è per caso infortunato?

  32. Prendetemi pure per pazzo o incompetente (anche se nel secondo caso è vero eheh), ma per me Boston non si sta gestendo affatto!!
    Che senso avrebbe fare più di 70 partite di stagione regolare, essere avanti nella propria conference per quasi 5 mesi e poi staccare la spina “volutamente” proprio sul più bello e buttare tutto nel cesso????

    Scusatemi, ma se fosse vero, i pazzi sarebbero loro!

    Miami intanto ha messo la freccia “tic-tac tic-tac tic-tac…” e tra non molto avremo il sorpasso e Boston avrà lo stesso percorso ad ostacoli che ha avuto lo scorso anno, con 3 serie in trasferta per vincere l’anello. La differenza però sta nel fatto che almeno lo scorso anno avevano mollato moooolto prima arrivando sani e carichi ai playoff. Quest’anno sarà lo stesso? (aldilà della trade che per me è stata una sciagura…per loro!).

    Intanto Chicago in volata, non molla!!

    Il suicidio Spurs è il più assurdo che abbia mai visto. Ecco chi sono i veri Parker e Ginobili con tutta la responsabilità su di loro… “Tim, torna presto” pensò il Pop.

  33. si vuol far passare una gara da 39+11+8+5+3 come una gara “normale”?

    beh,almeno chi dice questo lo fa perchè considera wade un fuoriclasse assoluto,quindi è un discorso che può starci…

    anche se bisogna dire che sottolineare non vuol dire enfatizzare…

    però ripeto,la questione che con wade in generale si fa fatica a sottolineare le sue “imprese”,solitamente lo si fa,parere personale, più per sminuirle,cosa che con gli altri due non è proprio così…

    beh almeno nessuno ha detto che wade con i sixers ha fatto una prestazione del genere perchè i sixers erano stanchi o altre cose simili,quindi questo è già un passo avanti…eheh

    poi voglio precisare che per me wade è sottovalutato soprattutto in confronto agli altri due,meno in generale,altrimenti non verrebbe considerato almeno il numero 3 per valore della nba di oggi.
    io non lo sottovaluto,anzi stravedo per lui.
    quest’anno non gli darei mai l’mvp,però gli darei il premio di miglior schiacciata dell’anno,ovvero quella contro i thunder…

  34. Giulio

    Lo pensi veramente che James “è un giocatore penoso, spalla di Wade è dire poco” ? Opinioni.

    La rispetto ma la trovo quanto di più lontana dalla realtà.

    Penso che James non sfrutta appieno le sue potenzialità. Il suo più grosso errore e volere la palla a tutti i costi. Se deve penetrare a difesa schierata Wade è due piste avanti, perchè ha l’abilità, ha la velocità e il fisico per farlo. Difatti è una guardia.
    James non può perchè non è straordinario nel battere l’uomo da fermo visto che deve portarsi in giro 115 chilozzi. Se al contrario venisse servito in movimento non lo fermerebbe nessuno perchè la velocità unita alla potenza sono troppi per chiunque. Quindi se il pippone avesse un play che lo servisse con i tempi giusti sarebbe infermabile se decidesse di andare al ferro.
    Quello che ha di straordinario è la visione di gioco. Sa dare la palla e le cifre salirebbero se fosse servito in movimento e con la difesa non statica. La sua capacità di vedere il campo e i compagni è nota.

    Il vero probema dei due è come gestiscono i finali. L’errore sta nella testardagine di LeBron di fare tutto lui quando dovrebbe sfruttare le caratteristiche del compagno. Basterebbe una sua penetrazione per generare la rotazione difensiva e liberare Wade per le sue scorribande. Che sia un tiro oppure una penetrazione poco importa. Purtroppo ancora non lo hanno capito. E quando lo capiranno saranno dolori.

    I PO sono un altro sport e sono certo che cambieranno registro.

    • Alert!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Ma sei impazzito?! :) Ma ti ricordi con chi parli?! No no era in tono ironico ovviamente, mi sembrava tanto che Rui85 aspettasse che qualcuno dicesse boiate simili e l’ho accontentato!

  35. Quoto Alert e Gatzu, non si sta qua a parlare dei 50 punti di James contro Orlando o dei 37 di stanotte di Kobe o dei 39 di Wade perchè parliamo di tre campioni, sinceramente stare la a ripetere sempre “che forte” lo trovo un pò noioso

    Rui85 mi sa che sei te che non hai visto molte partite di Miami, perchè a inizio stagione succedeva il contrario…Wade trascinava ma finchè James non entrava in partita non si vinceva…Adesso è il turno di Wade…Prima impostava James, adesso imposta Wade…E tra un pò anche la gestione di Wade darà problemi, e si tornerà a studiare un’altra situazione…Semplicemente perchè Miami adesso ha un’attacco che è statico e prima o poi gli avversari troveranno una soluzione, ma Miami ha un’arma che stupidamente ancora non sta usando: potrebbe alternare quei due nei possessi mandando in bambola le difese avversarie, ma serve tempo perchè quei 2 ancora non si trovano al 100%…Ci sta…Quando saranno compagni di squadra al 100%, allora saranno cazzi…Poi se pensi che mi bagno le mutande perchè dici che Wade gestisce ti sbagli di grosso, per me James è un passatore migliore, ciò non vuol dire che la palla per me la deve avere lui perchè chiunque sa cosa può fare se riceve palla in movimento…Ma dai guarda che non è un problema comunque, se ti piace sentir dire “James spalla di Wade” e “Wade vince le partite con James che potrebbe stare in panchina” e cavolate varie trovo divertente assecondarti…Su non te la prendere

    PS “su wade giocatore più completo nutro molti dubbi, soprattutto a causa di quel suo compagno di squadra che puù essere considerato fra i primi 5 in ogni categoria statistica, e sia chiaro che non parlo di bosh!!!!!!!!!” Gatzu ha detto tutto…Tanto per fare un nome

  36. @Gallo
    Grazie per il video di ieri!
    Ho appena finito di vederlo: ma dove l’hai trovato???
    Bellissimo!! Peccato non aver potuto vivere a pieno quei tempi…
    Due cose mi colpiscono subito: come hai detto anche Tu, i due ragazzi giocavano ad una velocità che anche adesso se la sognano, il tutto condito con una tecnica niente male…Jordan era più tecnico, ma Drexler limava con una gioco totale incredibile.
    Poi va beh, il fisico asciutto di tutti i giocatori, che adesso quasi non verrebbe accettato…
    E poi che i due erano anche dei grandissimi difensori, cosa che in pochi spesso sottolineano, e nonostante queto in quella partita non si sono annullati, ma hanno fatto di tutto!!!
    Che giocatori….

    p.s.: particolare anche il rumore del ferro, soprattutto dopo una schicciata…Drexler poi non si abbatteva troppo dopo un canestro subito…spesso all’azione dopo volava su un alley oop…:-)
    Per curiosià…ho trovato questo di filmato…

  37. @ Gallo

    io quoto su wade. Infatti personalmente li do per favoriti sicuri ad est perchè ora wade ha un cast di support da titolo, con un secondo violino ed un terzo di lusso.

    Spero i Bucks riescano ad andare ai playoff. I Pacers mi piacciono da sempre, ma Milwaukee oggi ha una squadra migliore.

    Sui Knicks inutile commentare. Meglio farlo dal prossimo o anzi, tra 2 anni.

  38. giulio

    “Quoto Alert e Gatzu, non si sta qua a parlare dei 50 punti di James contro Orlando o dei 37 di stanotte di Kobe o dei 39 di Wade perchè parliamo di tre campioni, sinceramente stare la a ripetere sempre “che forte” lo trovo un pò noioso”

    non cambiamo discorso.
    perchè per me va bene questo discorso,perchè ognuno scrive quello che gli pare,ma il punto è che l’avesse fatta kobe o lebron una gara simile questo discorso in generale non valeva.
    sottolineo “in generale”,perchè probabilmente qualcuno potrebbe pensare ad un attacco personale,quando da sempre dico che su wade è una questione “generale”.
    non penso che siano pochi a sottovalutarlo,ma al contrario,penso che siano in parecchi…

    giangiotheglide

    eh si,spettacolo allo stato puro…

  39. Io nn aspettavo di sentire niente, sei veramente ridicolo sei tu che parli sempre di confronti e cazzate varie!!!
    Sei tu che appena Gallo ha scritto della prestazione di Wade ti sei messo come al solito a paralre di James ecc ecc la tua solita lagna!!
    Credo di aver visto più partite dei Miami Di te e sn certo di quello che dico…crea più opzioni perchè nn ha problemi a far gestire il possesso ad altri!!!COn james era palla lui e lui decideva se fare “assist” o tirare!
    Nelle situazioni difficile la prova del singolo serve a poco…ha fatto 40 e passa punti(ottima prova)ma con gli Atl che sn stati in gara un solo quarto…

  40. fabio r

    :))))))

    dire che oggi wade ha un secondo e un terzo violino di lusso,significa ovviamente sottovalutare lebron e sopravvalutare wade.
    non è giusto neanche questo.
    però diciamo che ogni tanto sottovalutare wade va bene,almeno si compensa un pò…

  41. rui85
    Ogni volta x esaltare wade sminuisci lebron…è un dato di fatto che con lebron che non porta palla gli heat giocano meglio come tutti hanno sempre detto qui dentro il forum.
    Detto questo non mi sembra che complessivamente in stagione il 3 abbia giocato meglio del 6…tenendo conto che lebron si è trovato in casa di wade,…e nonostante questo secondo me ha acquisito il rispetto di tutti…compreso il coach dopo gli screzi iniziali…e dalle parole spese da spoelstra mi sembra che il giocatore più importante agli occhi dell’allenatore sia proprio lbj.

    su wade giocatore più completo della lega…non commento!

    invece sono d’accordo quando si dice che somiglia al primo jordan…però aggiungo che ha il primo passo piu veloce di quel jordan!! E anche per me è wade che deve gestire gli ultimi possessi degli heat…

  42. Gallo
    questo è il mio pensiero attuale sui tre
    lebron è il giocatore più forte ma con la testa meno forte
    kobe in questo momento dei tre è quello forse meno forte come giocatore ma sicuramente più forte di testa
    wade è la via di mezzo fra i due, come testa è secondo solo a kobe e come giocatore solo a lebron!!!
    Probabilmente adesso fra i tre prendo wade perchè non eccelle in nulla ma meno bassi degli altri(se si può parlare di bassi e di non eccellenza)

    Sinceramente io vedo lebron leader tecnico di qualunque squadra nel globo, ma sono convinto che il leader della squadra negli heat è wade, che mi sembra rapportarsi meglio in generale coi compagni con l’allenatore e con la società!!!!
    Poi vediamo se dopo la tranquillità di un titolo anche lebron migliora sotto questo aspetto che credo sia il suo unico limite al momente( è che non va sottovalutato perchè come limite è quello che separa maggiormente dalle vittorie)

  43. no scusate forse avete problemi di lettura…
    Io ho parlato della prestazione di Wade e del fatto che lui riesce a cambiare il risultato da positivo a negativo!!
    Ho detto ch’è il giocatore più completo della lega perchè per me ha una fase difensiva superiore agli alti…mi dite dove parlo di James??
    L’ho menzioanto solo dp l’intervento di Giulio

  44. @inyourweis

    Prima della partenza di Perkins e senza infortuni li davo campioni Nba. Certo, con tutte le difficoltà del caso, ma vincenti. Ora li metto allo stesso piano di varie franchigie e un pelino sotto ai Lakers. Hai Perkins da rinnovare ma ti chiede una cifra che non vuoi dare? lo scambi per Green che può essere un’azzeccata scommessa o un atleta di scambio? mandi un centro ad Ovest per rafforzare un’eventuale contendente ai Lakers? Ti prepari per il 2012? Tutte cose che ci possono stare ma sicuramente rischi di buttare alle ortiche un quintetto collaudatissimo con una bella panchina che ti avrebbe portato molto lontano. Potevi tranquillamente lasciarlo scadere e giocarti le tua alte possibilità visto che non è detto che Green possa esser sia una tassello per il futuro ( a oggi non è detto ) o un eventuale scambio. Punti sul fatto che le altre franchigie non hanno nel pitturato grandi risposte? A Miami, per quest’anno, questo conta poco. Basta mettere corpi e rimbalzi (il giusto posto per il centro assente) e giocarsela con atleti giovani, forti, vogliosi e atleticamente preparati. Rischiando di trovarli al secondo turno. Orlando si ritrova solo Howard? Beh età e fisico gli permettono di rischiare e se mette i liberi poi se ne riparla, potendo contare anche sul turco e Bass a 4 (l’incognita è Arenas). A “oggi” queste due franchigie le ritrovi con le stesse percentuali di possibilità. Forse incanali altre sconfitte per scendere alla 4° e prendere i Bulls al secondo turno? Ti presenti sicuramente più forte ma occhio ai giovani e al tuo ex coach. Puoi anche superare queste difficoltà e andare in finale ma se lì incontri Lal le cose si complicano veramente, lì dove, personalissimo pensiero, proprio lo scorso anno hai dovuto lasciare, da grande protagonista e tanto di cappello, un titolo proprio per l’assenza di Perkins sul più bello.
    Bah, non saprei, arrivare al titolo con Krstic- i due O’Neal – Davis con il solo grande Garnett mi sembra difficile. Poi verrò smentito trovando in Murphy e gli altri quello che mancava (ne sarei contento, personalmente non mi cambia nulla) ma la vedo “difficile” o poco “logica” quando ti ritrovavi un quintetto pronto.

    ps: domanda alla quale non saprei rispondere che nasce più per curiosità e mancanza dell’atleta in questione che per l’utilizzo che ne potrebbero trarre: Wallace possono presentarlo?….rileggendola sembra un pò “ridicola”, ma vederlo anche per 5 minuti non mi dispiacerebbe.

    Cmq, forse vinceranno il titolo ma non avrei dato via Perkins e cambiato il quintetto. Così rischiano. Concordo, come leggo dal tuo intervento, con il malumore dei vecchi compagni.

  45. comunque tendo a precisare che la completezza non si vede solo dalle statistiche…

    per me il miglior garnett è più completo del miglior lebron anche se forse ha sempre avuto cifre globali inferiori,ma sottolineo forse…

    anche perchè soprattutto la fase difensiva è ingiusta misurarla dalle nude cifre.
    kg anche tra i lunghi non era il giocatore che stoppava di più o che recuperava più palloni,ma è stato per molti anni il miglior difensore nba,che unito al resto,ha fatto si che lui e duncan sono stati a mio avviso i due giocatori più completi di quest’ultimo decennio…

  46. @ gallo

    La mia, dire che wade ha un “secondo violino” di lusso, era una provocazione…ma neanche tanto. Soprattutto a livello puramente mentale sarà decisamente il 3 il vero trascinatore degli Heat.

  47. Credo che ieri sera al Rose Garden sia andata in scena almeno la più bella partita della notte, considerando anche il livello delle squadre.
    Ginobili, pazzesco giocatore, l’aveva praticamente vinta da solo, con il suo cuore latino, ma gli Spurs l’hanno un po’ buttata, naturalmente spinti anche dai Blazers e dai tifosi…Parker ha commesso l’errore più grande che ha vanificato tutto…
    Poi ci hanno pensato Miller (si è ripreso dopo un periodo un po’ negativo) e il francesino, che ieri l’avevo visto un po’ incaxxato, anche con Mcmillan…Glaciale dalla lunetta e grandissimo nell’ultima azione in collaborazione con Andre Miller.
    Grande anche lo schema chiamato da McMillan: finta di blocco per il clutch player Roy e rollata verso il canesto con cambio difensivo che ha portato il connazionale di Nicolas in un inutile marcatura.
    Nell’azione prima ennessimo errore degli Spurs con Novak…
    In effetti, come dice Gallo, gli Spurs si stanno impegnando e ieri l’avevano praticamente vinta.
    Comunque si sta entrando in clima Play Off: credo sia anche questo il motivo perché anche ieri nei Blazers hanno ruotato, stranamente, solo 8 giocatori, con Roy sempre più Play di riserva, e a me non risulta che ci siano infortunati dell’ultimo minuto…

  48. alert ì
    perchè i knicks non meriterebbero i PO?se l’est fa cagare fa cagare per tutte le squadre e non solo per ny.
    la trade semmai era meglio se la facevamo prima,c’era più tempo per lavorarci sopra.
    ripeto cmq che i knicks erano in calo da un bel pò,prima dell’arrivo di melo nell’ultimo periodo i knicks avevano lo stesso record dei nets

  49. Credo che se non fossi un tifoso di Portland, e non tenessi per una squadra in particolare, beh
    tiferei sicuramente per gli Spurs!!!!
    Vedere giocare Ginobili è qualcosa di spettacolare: non ti schiaccia a tutte le azioni come fanno tanti altri giocatori super spettacolari,
    ma la sostanza ce la mette sempre, ed è un vero vincente!!!
    Che spettacolo il Gino!!!

  50. concordo con gallo su garnett,giocatore più completo e versatile dell’ultimo decennio,peccato gli sia sempre mancato quell’ultimo step dal punto di vista mentale per essere accostato ai più grandi di sempre

  51. Gallo

    Non sono solito mensionare le prestazioni dei singoli se sono star. Raramente, se non mai, enfatizzo e scrivo prestazione da 40/50punti di Wade-Kobe-James-Durant…. semplicemente perchè li reputo ad un livello tale che è solo la loro volontà o meno nel farle.
    Se Wade decidesse di spararsi il 40ello a serata lo potrebbe fare. A volte con 30 tiri altre con 20. Se poi guardiamo in che squadre giocano capisci che per la coppia Wade-James è più facile arrivare a quelle cifre.
    Ai Lakers c’è più equilibrio nella distribuzione dei punti mentre agli Heat non c’è nessuno dopo il solito trio. Quindi un Wade da tripla doppia non mi stupisce più di tanto e non lo enfatizzo. E’ forte e può farlo se solo lo volesse. Se l’anno prossimo Kobe chiedesse di vincere la classifica marcatori la vincerebbe perchè è nelle sue corde, quindi cosa dovrei scrivere? Kobe ha fatto il 40ello. Stica è tra i migliori cestisti della storia!!!

    Se invece Bargnani mi segna 30 ci metto anche il bollettino, come per Cousins se ti fa la doppia doppia e via discorrendo perchè non sono star e per loro non è come anadare in ufficio.

    Spurs
    Non scherziamo. Parker e Ginobili sono star e ieri hanno perso per inettitudine non per incapacità. Non ci sarà una seconda volta.

    Celtics
    Non li capisco, non ho capito lo scambio ma come è giusto che sia i PO ci diranno se avranno ragione. Il dubbio ce l’ho non tanto ad est ma ad ovest. Il pacchetto lunghi mi sembra di livello inferiore rispetto a quello dello scorso anno ma sono sempre ad un niente dall’essere smentito.

    • Wade è in missione, da quando ha umiliato Kobe in quei due minuti finali di Lakers Heat sta giocando in modo spaziale

      • Se sta bene è una bestia. Ora è in salute, si avvicinanio i po e i motori si scaldano. Quindi si è tornati alla normalità.

  52. alert70

    ma infatti non era riferito a te o qualcun’altro,ma è la sensazione che ho in generale.
    se kobe e lebron avessero fatto le sue finals 2006,la sua finale olimpica o in generale l’intera manifestazione olimpica di pechino,oppure alcune sue serie contro i pistons o i celtics,sicuramente tutte queste cose sarebbero state molto più esaltate o risaltate.
    idem la gara di ieri…

    comunque discorso chiuso.
    più che una polemica era una constatazione…

  53. Ma Antony Randolph è l’ennesimo suicidio sportivo dei Knicks???
    In proporzione…stanno facendo un campionato nettamente peggio rispetto agli Heat…in proporzione…
    I grizzlies se la sono giocata anche ieri, mentre gli Hornets hanno dimostrato grande orgoglio, forse togliendo definitivamente i Suns dalla corsa ai Play off…
    La corsa per il 6 posto si fa dura…che poi vallo a sapere cosa succederà…
    Ad est incredibili, in negativo, i Celtics, che rendono incandescente la corsa all’ottavo posto, e questo grazie sempre ai Knicks.
    Phila squadra veramente tosta, ci è voluto un super Wade

  54. @Alert70
    Grazie per le dritte di ieri,
    peccato che Thorton abbia tirato con un bel 7-22….

    • Figurati. Era scontato che Marcus forzasse. Voleva legittimare il posto “dall’intruso” Evans. Ieri Westphal ha smischiato le carte. E’ partito con Marcus e Beno per poi giocare con Tyreke Beno fino all’esperimento delle due guardie.

  55. Tifoso

    6 W e 8 perse a febbraio prima dello scambio. Con Melo e senza squadra sono andati a sud perdendo due gare contro i Cavs, due con i Pacers e due contro i Bucks. Tu pensi che con questa squadra a febbraio avrebbero vinto più di 6 gare come hanno fatto? Ho dei dubbi. Se sono in tre non dello stesso livello qualitativo dei “fratelli” della Floridsa e non sanno difendere non puoi sperare che il giocattolo sia lo stesso. Ripeto che gli sta andando di culo.

    Bucks
    Sono la fotocopia sbiadita dello scorso anno. Squadra da 45 W che si è sparata sui piedi tra infortuni e perse a cazzo di cane nei finali di gara. La mancanza di Jennings è stata decisiva perchè in una squadra asfittica le sue capacità realizzative servivano come il pane. Quelli di quest’anno giocano un brutto basket. Ieri vedere Dooling in campo mi ha fatto drizzare i capelli.

    I Pacers hanno talento per vincerne 40/42 e legittimare i PO. Anche loro si sono complicati la vita, vedi tra l’altro ieri, non sfruttando il calo Knicks. Knicks che devono ringraziare questi fattori altrimenti i PO li vedevano sul divano di casa.

    Se fossero rimasti quelli di prima e avessero preso Melo in estate sono certo che il loro record sarebbe stato migliore non fosse altro per una squadra più profonda, con limiti evidenti, ma sufficienti per raggiungere il 6sto posto. Opinione. Ovviamente non lo sapremo mai.

  56. i knicks erano 13-17 nelle ultime 30 gare prima della trade,stesso record dei nets…
    i knicks erano in calo da un bel pò,dobbiamo tutto a stoudemire che a dicembre viaggiava a 35+11 di media.

  57. poi ti ripeto perchè non dovrebbero meritarsi i PO,se le altre squadre come dici te si tirano la zappa sui piedi è colpa di ny?

    • La zappa sui piedi se la devono tirare i Pacers se non si qualificano ai PO. I Bucks sono figli di una stagione disgraziata, mentre i Cats faranno di tutto per non andarci su volontà esplicita di Jordan!
      I Knicks hanno avuto pochi problemi fisici e nonostante lo scambio vivacchiano al settimo posto, quindi andranno ai PO più per le congiunzioni astrali favorevoli o per eliminazione della concorrenza e non per meriti loro. Inoltre non difendono neanche per scherzo quindi li vedo come intrusi. D’Antoni mi urta e ringrazio il cielo di non essere un loro tifoso perchè mi ancazzerei molto.

      Insomma fortunati.

  58. ritorno a postare dopo un po’ e dopo un fantastico viaggio negli states condito da knicks jazz e sopratutto heat lakers live. probabilmente non interesserà a nessuno ma visti dal vivo mi hanno colpito la tremenda eleganza di melo, il giocatore a tutto tondo che è wade e l’ossessività di kobe nel pre partita. grandi emozioni ragazzi.
    qualche considerazione sparsa
    lakers: hanno indubbiamente cambiato marcia e testa. subito dopo l’all star game e la prima striscia di vittorie ho pensato che da lì a poco sarebbero tornati a marciare a rilento, in particolare l’ho pensato dopo la vittoria coi mavs perchè sostanzialmente avevano dimostrato quello che dovevano dimostrare e cioè che a ovest sono sotanzialmente i più forti record o non record. ovviamente mi sbagliavo :). hanno continuato a macinare vittorie e ora si trovano addirittura a lottare per il secondo record assoluto della lega (e considerando che gli spurs probabilmente giocheranno fino a fine regular season senza duncan il primo non è nemmeno più così irraggiungibile) roba impensabile fino ad un mese fa.

    celtics: sinceramente lo scambio che ha coinvolto perkins non mi è piaciuto. era il centro perfetto per quel sistema. ero certo al 100% che sarebbero arrivati in finale, ora le mie percentuali sono 80% boston 19% miami 1% altri. li continuo a ritenere strafavoriti ma comunque qualche dubbio ce l’ho. poi come sottolineava IYW sembra che nessuno tra staff tecnico e big 4 sia stato contento dello scambio. ora hanno indubbiamente deciso di scalare qualche marcia per arrivare ai playoff con più benzina nel serbatoio. secondo me un mese erano convinti di riuscire ad arrivare alla post season con un record migliore dei LAL, nemmeno loro si aspettavano questa striscia di vittorie. sono rimasti abbastanza fregati.

    heat: squadra umorale se ce ne è una, ma hanno una quantità di talento imbarazzante. ad inizio anno ero convinto di una cosa e questo viaggio negli states ha aumentato questa mia convinzione: hanno due anni per vincere il titolo, se non ci riescono implodono per la pressione che hanno addosso questi ragazzi. non avete idea di quanto e come si parlasse dei big three. inoltre spoelstra sarà anche un grandissimo allenatore, ma per ora un vero sistema offensivo a questa squadra non è riuscito a darlo e sopratutto non ha idea di come si debbano gestire certe situazioni fuori dal campo. che cazzo vai a dire che negli spogliatoi alcuni giocatori si sono messi a piangere dopo l’ennesima sconfitta? che cosa pensi di ottenere con questa dichiarazione se non ulteriore pressione e derisione?

    knicks: ce la si prende col baffo e sinceramente non capisco il perchè. gli hanno smantellato una squadra e da quanto sono arrivati melo, billiups & co. giocano una pallacanestro decisamente lontana da quella che piace a d’antoni. ritmi bassi, poca circolazione tanti isolamenti per le due star. secondo me non si capisce che hanno letteralmente smantellato una squadra per un giocatore, cosa che ci può stare benissimo visto che non è che hanno preso il primo dj mbenga che passa, ma considerando che in NBA si gioca sostanzialmente ogni due giorni riuscire a creare amalgama ed automatismi risulta decisamente complesso. oltretutto questi knicks si sono mossi nella speranza di riuscire a richiamare un’altra superstar da quelle parti, giudicarli ora mi sembra abbastanza inutile

    NCAA: non è che la segua tanto ma ci sono dei prospetti davvero interessanti. quello che mi attizza di piùè harrison barnes. giocatore di una completezza spaventosa. sa segnare in tutti i modi davvero pazzesco. mi stupirei se non diventasse una superstar assoluta nei prossimi anni

  59. tifoso
    si knicks jazz. partita finita dopo due quarti. considera che a fine terzo quarto ho deciso di andarmene, pieno garbage time. il madison è un po’ vecchiotto tant’è vero che stavano facendo qualche lavoro, però ha un fasciono ed un’atmosfera assurde.

  60. Ma dove sonofiniti tutti quei coglionazzi che dicevano che miami aveva un potenziale incredibile, e che il trio degli esaltati avrebbe fatto sfracello?A proposito Bargnani 0 rimbalzi, dove sono quelli che dicono che Bargnani ha un talento incredibile?mozzarella bargnani

    • Intervento opinabile per contenuti. Miami è lì e vedremo cosa faranno ai PO. Potresti rimanere sorpreso.
      Bargani-mozzarella? Sono certo che con 10 rimbalzi di media troveresti il modo di definirlo tale o mi sbaglio?

      Non ha talento? Forse proprio perchè ha tanto talento vorremmo di più, non tanto i rimbalzi ma la tenacia in difesa che manca al momento. Poi potrà rimanere nel limbo ma a livello offensivo è tra i migliori della lega. I numeri e il modo in cui segna lo dimostrano.
      Opinioni

      Infine i Raptors sono in vacanza e Andrea il mozzarellone pure.

  61. jjhickson, miami è terza a est a una manciata di partite dal primo posto, mi sembra che non siano messi così male, finiranno con un record di 56-58 W……io sicuramente da tifoso sixers preferirei incontrare boston che loro ai playoff.

    ragazzi qualcuno sa come si può risintonizzare sportitalia’

  62. per quanto riguarda boston leggevo sul sito nba un’analisi sui loro problemi offensivi, stanno tirando malissimo nelle ultime partite. insomma, non penso che su questo c’entri perkins perchè nella prima parte di stagione con shaq al suo posto filavano come un treno….però penso che faranno molta fatica a ripetere la stagione scorsa anche perchè secondo me miami e chicago sono più forti delle cleveland e orlando che hanno eliminato con fattore campo avverso nella scorsa stagione. insomma, per me boston non è in prima fila per il titolo ( lakers ovviamente in pole position), e considerando la rivalità storica tra philly e i celtics non mi dispiace sinceramente.

  63. Big Shot

    Prima cosa, bel commento! Secondo ti spiego come la vedo io su D’Antoni:

    1 – Questi Knicks non giocano più alla D’Antoni non si discute
    2 – Il problema di questi Knicks comunque non è l’attacco, come non lo era per i Knicks pre-Melo, ma la difesa
    3 – Vero, prima NY giocava meglio e senza dubbio giocava col run e gun D’Antoni, adesso non più…Però va anche detto che NY nella trade ha perso 3 titolari, Denver solo uno e ha fatto un upgrade pazzesco in panchina…Quindi NY ne aveva (NE HA) da lavorare, Denver sotto questo punto di vista (sparito anche il circus per il Melodrama) non ha pressioni, può lavorare più tranquillamente e ha una situazione meno complessa di quella di NY dopo la trade da risolvere
    4 – Con questo non voglio levar meriti a Denver o darne a NY
    5 – Ti dirò di più, per come li vedo io in campo mi sembrano insofferenti questi Knicks, disinteressati, Melo su tutti, infatti più volte ho detto che NY mi fa schifo non perchè perde ma per come perde…Non c’è impegno, e perdere cosi è veramente intollerabile

    Veniamo al discorso D’Antoni: detto che secondo me non ha tutte le colpe, buona parte ti dico le vedo in un Melo non al 100% emotivamente, in un Stat stanco, in un Billups non al 100% fisicamente, per me lui non è un allenatore con cui puoi aspirare a vincere il titolo…Perchè MANCA LA DIFESA, questo è il vero problema di NY, non è mai stato l’attacco ma sempre la difesa, lo era nel pre-Melo lo è adesso…Quindi io dico, com’è possibile che un allenatore a simili livelli non si renda conto di qual’è la situazione? Perchè non assumere un assistant coach di difesa alla Thibodeau? NY perde le partite per la difesa (e per la poca voglia, nelle ultime partite) e cosi sarà finchè in panchina c’è D’Antoni

    Per cui io dico, è vero, attacavano meglio i Knicks pre-Melo ed erano più belli da vedere, ma è l’unica cosa che è cambiata perchè poi il problema resta sempre quello, la difesa!!! E allora, se io ho un progetto che sta prendendo avvio, e vedo che il mio coach non capisce quelli che sono i problemi della squadra, io personalmente (anche se più volte ho detto che spiace) sono per mandare via D’Antoni…Semplicemente perchè con lui non si vincerà mai niente, tra qualche partita magari (spero) NY troverà un equilibrio, ma la consapevolezza dei problemi difensivi rimarrà sempre finchè in panchina ci sarà lui…Quindi a sto punto, preso atto che con lui in difesa non si farà mai niente, io lo esonero virtualmente :)

  64. propongo un confronto:

    sas 2005: parker (23 anni), ginobili (27), bowen (33), duncan (28), horry (34), mohammed (27), barry (33), udrih (22), nesterovic (28).

    sas 2007: parker (25), ginobili (29), bowen (35), duncan (30), horry (36), finley (33), oberto (31), elson (30), barry (35)

    sas 2011: parker (29), ginobili (33), duncan (34), blair (21), jefferson (30), hill (24), mcdyess (36), neal (26), bonner (30)

    le prime due mi sembrano decisamente più forti… che ne dite?

    • Ti dico di si però la stagione regolare di quest’anno è spaventosa per rendimento e per utilizzo dei singoli. Solo i PO ci diranno se è stata aria fritta o meno.

      Molto dipenderà dalle condizioni di Timoteo e da come il supporting cast reagirà. Non credo che Pop gli chieda la luna ma un rendimento costante. Certo le incognire saranno gli apporti di Neal, Bonner, Splitter e Jefferson anche se penso che Richard sarà maggiormente integrato nei meccanismi. Di Hill e del duo Parker-Gino non ho dubbi. Si tratta solo di averli sani.

      PO
      In teoria gli Spurs potrebbero affrontare Grizzlies-Thunder-Lakers, tre serie difficili.

  65. moses malone

    Devi risintonizzare la frequenza manualmente, cerca alla 34 e lo trovi

  66. mosesmalone
    anche a me non mi andava più sportitalia, io per risintonizzarla ho dato la riselezione o ricerca (nn ricordo) automatica dei canali, e mi ha rimesso sportitalia

  67. @Mamba
    Io schiaccio meglio di Artest!!!:-)
    Eloquenti le risate del commentatore…!!!
    Artest non mi ha mai dato l’idea di essere un giocatore atletico…

  68. @mosesmalone

    Quindi basta mettere Shaq ai p.o., anche con serie da 7, e tirare bene.
    Sicuramente è così. Pronto a sbagliarmi.

Commenta