Wade interrompe la striscia di sconfitte degli Heat contro i Lakers

LAKERS 88, HEAT 94

Vittoria importantissima per i Miami Heat che prendono una gradita boccata d’ossigeno dopo le 5 L di fila e battono i Lakers che venivano da ben 8 successi consecutivi. Tutto si decide sul pari 88 a 1’30” dalla fine quando Wade ruba palla a Bryant e lancia James per la schiacciata del vantaggio che gli Heat non mollano fino alla sirena. Grande protagonista è Chris Bosh autore di 24 punti e 9 rimbalzi con la ditta James-Wade che combina per 39 punti con 40 tiri e 15 assist. I Lakers tirano il 43% da 3 ma si fanno soffiare ben 18 rimbalzi sotto il proprio tabellone. Bryant chiude con 24 punti e 4 triple mentre Gasol mette a referto 20 punti.

KNICKS 109, MAVERICKS 127

Vittoria roboante dei Dallas Mavericks che fanno segnare il season high per punti segnati (127) e riscattano la bruciante sconfitta di New Orleans. Il trio Nowitzki-Terry-Marion è un enigma per la modesta difesa di NY con i tre che combinano per 66 punti con la squadra di Carlisle che chiude il primo tempo sul +21 con un 2° quarto da 41 punti. Per i Knicks non basta uno Stoudemire da 36 punti ed un sensazionale 35/37 dalla lunetta per evitare il 17° ko nelle ultime 19 partite contro Dallas.

NUGGETS 116, SUNS 97

Denver espugna Phoenix e per coach Karl è la prima vittoria in Arizona negli ultimi 13 anni. L’alchimia dei nuovi Nuggets funziona alla grande con Ty Lawson che sembra aver già preso le chiavi della squadra. Per il prodotto di North Carolina ci sono 20 punti ed 11 assist con 8/13 dal campo. Bene anche Nene che in 26’ ne infila 22 con 9/12 al tiro. Per Phoenix un brusco stop con una prestazione abbastanza modesta. 41% dal campo, 22% da 3 e ben 20 palle perse. Il migliore è ancora una volta Gortat che chiude con 14 punti, 18 rimbalzi e 4 assist mentre per Nash ci sono solo 4 tiri, 7 punti e 7 assist.

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

135 thoughts on “NBA – Lakers ko a Miami, bene Mavs e Nuggets

  1. DOPO 5 SCONFITTE CONSECUTIVE ECCO UN BELL’ARBITRAGGIO DI FAVORE E VITTORIA HEAT SERVITA.ARBITRI SCANDALOSI QUESTA NOTTE A MIAMI E NECESSARI AGLI HEAT PER BATTERE DEI BRUTTI LAKERS. COMUNQUE SE MAI CI FOSSE UNA SERIE FINALE NON MI PREOCCUPO MINMAMENTE, NON VEDO COME POSSANO BATTERCI 4 VOLTE.

    • Concordo!l’ho vista ragazzi, e devo dire che quando stern punta il dito lo si segue sempre a capochino…imbarazzante il rimbalzo di zidrunas su artest!

  2. vittoria heat ke ci sta…lakers bruttini ma sempre in partita…se giocando cosi tela giochi fino alla fine contro miami in trasferta allora nn mi preoccuperei piu di tanto…LA ha perso se nn ricordo male anke antrambe le sfide contro i cavs la passata stagione e poi sappiamo bene tutti com’è
    finita poi ai playoff…partita sottotono x me di gasol a parte qlk buona giocata,ma cmq ci sta….

  3. e il mamba? non ho visto la partita, ma a parte la sanguinosa palla persa a un minuto e mezzo dalla fine mi par di aver capito che nell’ultimo quarto è entrato in modalità “ci penso io”, con gli esiti che sono sotto gli occhi di tutti…
    cmq poco male, non è altro che un surplus di cattiveria agonistica per il 24 in caso di finale…

  4. ovviamente non ho visto la partita ma quello che più mi ha lasciato dubbi è: il reparto lunghi di LA come ha fatto a farsi distruggere da Bosh? voglio dire, Bosh finora ha sofferto frontcourt ben più modeste di quella dei Lakers, e ora piazza 24 punti e 9 rimbalzi contro Odom e Bynum? bah…

    NY non difende o difende molto male e si vede, quando si trova davanti roster solidi come quello di dallas…

    per i nuovi nuggets mi fa piacere ma mi spiace per i suns che puntano all’ottavo posto in griglia…

  5. strano… abbiamo rivitalizzato pure gli heat… questa squadra non la capisco…

  6. Bryant ha fatto una partita di merda, come al solito viene preso dalla foga di volerla vincere lui a tutti i costi, non cambierà mai, io prego che questi non arrivino in finale perchè non mi immagino cosa combinerebbe Kobe, Wade nel secondo tempo l’ha cancellato dal campo.Discreta prova dei nostri lunghi che nel primo tempo hanno concesso una quantità industriale di rimbalzi offensivi a tali Ilga e Miller, dicasi Miller che ovviamente doveva svegliarsi proprio contro di noi.Ah come se non bastasse Bosh che umilia Odom e Gasol per la seconda volta in stagione.Salvo solo il Bynum del secondo tempo come al solito letteralmente cagato di striscio in attacco (miseria di 4 tiri pur avendo di fronte il peggior centro della lega Erica Dampier….)e Artest ottimo su entrambi i lati del campo.Abbiamo sostanzialmente giocato male ma potevamo comunque portarla a casa, alcuni possessi scellerati e palle perse banalmente sul +6 quando dovevamo ammazzare la partita e invece complice alcune giocate da campione di Wade l’abbiamo mandata a puttane.Comunque c’era un fallo clamoroso di Ilga sul lay up sbagliato da Artest ma pazienza, alla fine siamo riusciti nell’impresa di resuscitarli come mi aspettavo, Lebron discretamente contenuto come non accadeva da almeno due anni, gliel’ha vinta Wade.

    • al di là della solita foga di kobe, mi piacerebbe che chi ha visto la partita mi spieghi com’è possibile che Odom e Gasol si facciano umiliare da Bosh… erano sotto sedativi?

  7. PArtita giocata con il giusto agonismo e vinta grazie a Wade.Un mastino Napoletano che nn si è schiodato dalle caviglie del povero Bryant dopo il 1° quarto( 12 p)e i risulatati si sn visti,solo altri 12 i 3°/4!!!Si rivede anche Bosh speriamo che continui così…e sembra che il filippino abbia capito qualcosa!
    P.S.arbitraggio a favore mi sembra eccessivo,!!

  8. Leggevo la lista di brazzz…

    Come già detto da qualcuno ieri, secondo me sei andata un po’ troppo sul “famoso” per alcuni gruppi.
    Dei Maiden ogni buon fan ti direbbe che prima di quelle ci vanno facile “Hallowed be thy name”, “Prowler”, “Iron Maiden”, “Children of the Damned”.

    Stesso discorso per i Clash.. “Should I stay..” è la vergogna dei Clash.. :D
    “The Guns of Brixton” credo sia ritenuta da molti la migliore del gruppo.

    Ah scusa se mi permetto il giudizio visto che non scrivo mai, e non so neanche se mi pubblica sto messaggio.. ma leggo sto blog da anni.. e sempre poca voglia di scrivere! Saluti a tutti!!!

  9. Bah, io l’ho vista: distruzione di Bosh? a me non sembra, lui e Gasol sono letteralmente due pali della luce in difesa, e si sono distrutti a vicenda anche grazie alle non difese! il computo dei rimbalzi lascia il tempo che trova, non fatevi ingannare dal box score: nei primi due quarti la partita era in modalità regular, pochissima difesa, una squadra svogliata (lakers) l’altra in crisi (miami) ma con più voglia! infatti miami aveva 12 rimbalzi offensivi e tantissimi secondi possessi all’intervallo: bynum mi sembra con 2 rimbalzi! poi nel terzo quarto la partita è diventata reale, le difese sono entrate in gioco, bynum ha giocato un grande secondo tempo, i secondi possessi degli heat sono scomparsi, ma i lakers hanno smesso di attaccare, la second unit nel momento del +6 a fine terzo quarto si è fatta riprendere subito quando si poteva allungare e il finale è diventato tiratissimo! a quel punto è spuntato wade, fin lì orribile, e la partita è andata agli heat

    • rispondo per punti un po’ a tutti..scusate ma non sono uno molto produttivo, credo che l’ultimo post l’ho fatto a natale dopo la partita di andata :)
      – arbitraggio indegno dove?
      -tifosi “lakers” (passionali) un po’ troppo abituati bene
      -bel match, due squadre di grandi interpreti e livello alto dall’inizio alla fine
      -si, tifo miami
      -ci sono quelli di wade (jones, house, haslem) e quelli di lebron (bibby, ilga)
      -si vince con quelli di wade, almeno è ciò che si sa fino ad adesso
      -che duello kobe-wade, e wade lo vince difendendo, non che kobe non lo facesse
      -la partita la vince wade che spariglia con rubata-assist e zingarata a centro area
      -a me la partita è piaciuta per intensità e per tutti, ripeto tutti i giocatori che hanno dsiputato un bell’incontro
      -lebron se la passa sugli scariche etc è forte
      -lebron non sa tirare (tecnicamente), perciò è altalenante (e deleterio) da tre, dalla media e dai liberi
      -wade sa tirare
      -si wade è il closer, se lo sono dimenticati per un po’ troppo
      -le rotazioni son state da playoff: poco odom (ma sublime), niente brown, blake..niente jones, house, anthony..
      -bel match davvero di chalmers., miller, fisher!! mvp wade

      • finalmente uno che si è accorto che Wade sa tirare (questo lo sanno tutti) mentre LBJ è solo un wide riceiver e non sa tirare (non lo sanno o fanno finta di non vederlo tutti)

  10. Ancora sul finale: a dimostrazione del fatto che il discorso rimbalzi alla fina ha inciso il giusto basti pensare all’orribile finale offensivo dei lacustri che negli ultimi due minuti nonostante non abbiano mai eseguito nulla (palla e kobe e preghiamo) praticamente grazie ai centimetri dei due hanno avuto tanti secondi possessi: anche nei due possessi decisivi, sull’88 pari e sul 90-88 i lakers hanno avuto due chance per segnare!

  11. grazie alfredo… effettivamente il plus minus della second unit LAL è abbastanza disarmante… certo però che anche in questo settore i gialloviola erano strasuperiori sulla carta…
    una cosa però mi chiedo: va anche bene servire poco bynum in generale (anche se a dire la verità io non è che concordi molto…), ma in partite come questa, dove le guardie LAL vanno sotto, possibile che il coach zen non ordini di dar palla dentro? possibile che non si cerchi di cavalcare uno che chiude con 4/5 dal campo?

  12. L’ira del Mamba

    Non esagerare. Gli arbitri non perfetti come i Lakers e Bryant in testa che ha sofferto Wade in marcatura. Salvo due canestri da tre da puro fenomeno nel 4 quarto, aveva sbagliato 7 tiri consecutivi. Bosh se servito all’altezza della lunetta fa male perchè ha il jumper, oltre a sfruttare la sua velocità in penetrazione quando l’area non era intasata e gli scarichi del duo. Odom male, Bynum buono mentre Gasol nella norma.

    Caso raro ma la panchina Heat ha battuto quella losangelina con un positivo Bibby nell’ultimo quarto con due triple consecutive. James e Wade hanno fatto e disfatto parecchio ma alla fine hanno avuto ragione. Per numeri e impatto Bosh il migliore mentre Wade sontuoso su Kobe.

    Interessante la marcatura Wade-Bryant. Nonostante DWade sia sulle tracce del 24 riesce ad essere lucido in attacco. I Lakers soffrono le sue penetrazioni mentre in linea di massima riescono a contenere James in palleggio. Quest’ultimo in movimento non lo fermano mai ma ahimé ama troppo la palla in mano. Sarebbe preferibile per gli Heat che il 23 sfruttasse la sua dinamicità per far male. In quel frangente un Bibby potrebbe essere l’uomo giusto, ma ancora siamo in alto mare.

    Sconfitta Lakers che ci sta anche perchè non hanno mai dato l’idea di poterla portare a casa.

    Dallas

    Distrugge i Knicks. 3 quarti sono stati sufficienti per finire la pratica. Ringraziano gli Heat, aspettando la sfida di sabato.

    Nuggets

    Vittoria a Phoenix che significa molto. Il divario è salito a 4 gare che a questo punto diventa importante. Gara mai esistita. Nuggets sul velluto.
    Se non implodono faranno i PO.

  13. Ultima cosa: basta con sta storia del kobe sucks, fino agli ultimi due minuti il confronto con wade lo aveva vinto, poi la gestione degli ultimi due minuti è stata revedibile, ma i compagni al solito in attacco sono scomparsi, gasol dà una patata bollente ad artest in angolo con un uomo addosso, artest stesso che scaglia la tripla sul ferro e poi sbaglial’appoggio da un centimetro, fisher manco me lo ricordo, se non era per le due assurde triple del 24 i lakers non avrebbero manco giocato un finale tirato

  14. Non ho mica detto che abbiamo perso per gli arbitri, ho citato un episodio specifico, su Artest c’era un fallo evidente, che abbiamo giocato male mi sembra di averlo detto chiaramente, Kobe in primis.

  15. Alfredo

    A me Kobe è piaciuto solo nel primo quarto, poi ha sparacchiato abbastanza, nel finale poi si è superato, quella tripla dall’angolo con tutto il cronometro a disposizione non aveva il minimo senso.Che poi anche gli altri abbiano fatto pena è un altro discorso.

  16. Mamba
    qualcuno che non ha visto il risultato, leggendo te penserebbe che i Lakers sono noni ad
    ovest, e ieri hanno perso di 20 con kobe da 7 punti

  17. Ma davvero si parla di sparacchiare, tranne quella tripla (allo staples sono tre tiri liberi quelli e tanti saluti alla difesa di wade) non ha forzato più del solito, anzi! domandate a jackson perchè i lakers nel finale non eseguono più nulla in attacco, specie in trasferta, succede sempre

  18. mamba kobe è così e va preso per quello che è… ok tripla senza senso ma se entrava? un finale del genere a volte kobe può fartelo anche vincere. con altri giocatori è scontato che lo perdi…

    • “tripla senza senso ma se entrava? un finale del genere a volte kobe può fartelo anche vincere”
      tipo contro i thunder, dopo 3 o 4 forzature assolute, che chiunque condannerebbe, ha messo una bomba della madonna assolutamente senza senso, e poi i lakers hanno vinto…

  19. la scommessa di ieri era già andata per colpa dell’europa league, vabbè… beccate due su tre nba + il real che ha vinto all’OT… mi consolo, dopo aver giocato i lakers vincenti, che almeno adesso sono più distanti da noi come record, 46-16 noi, 46-20 i lakers è una discreta boccata d’ossigeno, ringraziamo la rubata fantastica di wade, e anche l’interferenza non fischiata di ilgauskas… comunque un ultimo pensiero: secondo me lebron una steal del genere (quella nel finale di wade) non l’ha mai fatta, cioè una rubata decisiva ai fini della partita contro non un pirla, ma kobe bryant… poi magari sbaglierò, chiedo consiglio a voi…

  20. Attaccarsi agli arbitri è da calciofili italiani doc, nn ricordo di aver mai visto partite NBA chiaramente falsate dalla terna di fischietti.

    Ho visto gli highlights delle partite: la partenza a sinistra di Wade dopo aver fintato il giro intorno al blocco per il canestro del 92 a 88 è semplicemente spaziale, il povero Bryant è rimasto fermo ma obiettivamente nessun essere umano sulla terra sarebbe stato capace di stargli dietro…

  21. dunque, kobe è partito con 4/4, dopo 4 min si era 10-10 con 10 punti di kobe, alla fine del 2° quarto, era a 17 con 6/8 dal campo…insomma, la partita perfetta….i lakers hanno tirato con il 53% ed erano cmq a meno 2 all’intervallo….perchè? beh…basta una statistica, gli heat avevano 11 rimbalzi difensivi e 12 (12!) offensivi….roba da non credere…
    i lunghi di LA in vacanza, almeno dal punto di vista difensivo, con un bynum da 1 rimbalzo in 16′.
    terzo quarto da spaccare il computer (almeno per un tifoso lakers)….kobe fa 0/7…ma più in generale, si è visto tutto quello che non vorresti vedere…fisher che, manco fosse joe montana, lancia ave-maria per Gasol in contropiede, artest in penetrazione a difesa schierata, kobe, come detto, da picchiare….insomma, la si poteva chiudere lì, visto che dall’altro lato si erano almeno messi a prendere i rimbalzi, e invece la si è portata punto a punto fino alla fine.
    Bosh e gasol, come ha detto alfredo, che non si tenevano su entrambi i lati, odom mai un fattore, per non parlare della panchina…
    se andate a vedere i plus-minus, sono proprio le panchine ad aver fatto la differenza.
    E nonostante tutto, alla fine c’era comunque la possibilità di vincerla. Non sono d’accordo con Alert, se si parla di sensazioni, nemmeno gli heat mi avevano dato la sensazione di poterla vincere.

    Detto questo, LA talmente preoccupata dal duo, concede sempre un tiro piedi per terra ai vari chalmers, miller, bibby che, ieri, li hanno messi praticamente tutti.
    Sinceramente, wade con alti e bassi (anche se poi alla fine ha deciso lui)…mi ha impressionato di più james, non ha catalizzato troppo il gioco, ha tirato quando doveva e l’ha passata che è un piacere. Non so se qualcuno glielo avrà fatto capire a muso duro o se lo abbia capito da solo, ma ieri, soprattutto grazie a lui si vedeva circolazione di palla…si giocava in 5….e se la mettono pure gli altri, questo sono tosti per davvero.

  22. Bah non capisco l’ironia, sto parlando della partita di ieri, a me Kobe non è piaciuto affatto, a me.

  23. D’accordo con skiptomylou.
    L’ MVP del match non è stato Wade nè Bosh ma Lebron, che ha giocato INTELLIGENTEMENTE: forzature zero, umiltà e autocontrollo.
    Kobe nell’ultimo quarto questa volta non ha forzato + di tanto, il problema sono stati gli ultimi 2min, con Wade che ha difeso alla morte.
    Se Lebron gioca come sta notte, con Wade in difesa su Kobe e Bosh che domina sotto, in una ipotetica finale, x i Lakers sarebebro cazzi amari

  24. tracy
    Amarcord Wade:Io quella palla rubata a 4 sec a chicago nel secondo OT con tripla in volo e vittoria non la cambio con nessun’altra!!!
    Certo questa è con LA ed è Bryant però…

  25. Da tifoso Lakers, era la sconfitta più programmata della stagione. Non ho visto la gara, ma da quel che ho letto mi è sembrato di capire che i Lakers hanno giocato male. Continuo a ritenere la Regular Season una sorta di allenamento, e squadre come Boston, Lakers, Spurs giocano al massimo solo 4-5 partite; le altre, come si dice dalle mie parti, “comu finisci si cunta”, le vincono perché sono superiori. Evidentemente per i Lakers questa non era una di quelle 4-5 partite. La partita da vincere è quella di sabato contro i Mavs, avere il fattore campo almeno fino alle finali di conference è a dir poco importante.

  26. Ha iniziato 4/4, dopo 4/17, stiamo parlando di Bryant non di uno qualsiasi, ovvio che una prestazione del genere non mi faccia impazzire, poi nel finale ha gestito male tutti i possessi.E nemmeno lui deve essere tanto contento visto che dopo la partita si è allenato facendo una sessione di tiri, più in generale è un pò che sta tirando male.

  27. Regular Season tra la più strane degli ultimi tempi: Spurs che distruggono Miami, poi a loro volta vengono distrutti dai Lakers, che poco dopo vengono battuti a Miami giocando una brutta partita… il tutto nel giro di una settimana, non un mese!

    I playoff si avvicinano, e lì tutti i nodi verranno al pettine, perchè qui più di una squadra sembra stia bluffando, e non poco. Sono proprio curioso di vedere l’andamento da metà aprile in poi, sia a livello di risultati ma anche di atteggiamento

  28. Comunque tengo a precisare che avrei messo la firma per un 2-2 in questo mini ciclo in trasferta (probabilmente verrò accontentato:D)quindi non mi lamento in generale, mi girano un pò perchè potevamo portarla a casa, alla fine c’hanno messo si un pò di intensità ma gli Heat di ieri non mi hanno fatto per niente impressione se non Wade nel quarto periodo, per dire a natale fecero davvero una gran partita sotto tutti i punti di vista anche se noi eravamo in crisi.

  29. AK47

    Il punto è che gli scontri diretti non valgono più di ogni altra patita ai fini della classifica. Se i Lakers batteranno Dallas, dopo i risultati di stanotte, sarebbero in classifica nella stessa situazione di ieri sera. Insomma, arrivati a questo punto se davvero vuoi acciuffare il secondo posto devi giocare sul serio tutte le partite, non 1 ogni 5. Il tuo discorso è valido per le prime 60 partite, ma nelle ultime 20 SE ti interessa la griglia PO non puoi più cazzeggiare

  30. beh, se sei convinto di vincere allora puoi anche arrivare ottavo… no?
    ok, è una provocazione, però sinceramente non so quanto sia vero che di una partita così ti interessa il giusto… altrimenti non eri pari a un minuto e mezzo dalla fine, ma già sotto di venti.
    Non mi pare che per il Lakers si possa dire che questa era la sconfitta più pronosticanile della RS

  31. In un forum notoriamente privo di tifosi Lakers, ed ancora più privo di tifosi L.A. “leggermente” faziosi, si sentiva la mancanza di un gentiluomo che tirasse in mezzo gli arbitri per giustificare una sconfitta

    Nessun complotto, congiura, colpo di stato, invasione degli Alieni. I Lakers hanno perso per un motivo molto semplice: se lo meritavano. Non che gli Heat abbiano fatto questa grande prestazione, anzi, ma per loro fortuna, nell’ultimo 4°, si sono ricordati un minimo come si gioca a basket, sui due lati, e per una volta sono stati efficienti nel finale di partita

    Non sto qui a discutere se ci siano state delle chiamate giuste o sbagliate, gli arbitri hanno lasciato molto correre negli ultimi due quarti, ci si può attaccare ad un fallo nn fischiato a Wade (Quando? Quale?), si può dire che Z abbia fatto goal tending sul 90-88, come si può anche dire che gli Heat erano nel bonus dopo 4 minuti del 2° quarto (arbitraggio casalingo, eh?), o che sia a Z che ad Howard (ok, due pali della luce) siano stati fischiati falli anche quando rimanevano fermi o quasi

    I Lakers hanno perso perchè nn hanno capitalizzato la loro superiorità sotto canestro, Gasol ed Odom nel 2° tempo sono stati poco efficaci, Bynum buono ma alla fine il conto coi lunghi Heat è andato tutto sommato in pareggio, e nn dovrebbe succedere quando contro hai Dampier, Z e Ru Paul

    Bosh che ha giocato bene, inetto (come al solito) in difesa, ma positivo in attacco, il supporting cast (Miller, Bibby, Chalmers) ha portato il suo bel mattone, LBJ che, concordo con altri, è stato il vero MVP, giocando in modo concreto, senza forzare, difendendo duro, sfiorando la tripla doppia, il tutto in modo silenzioso

    Ma gli Heat hanno vinto soprattutto perchè, in una partita giocata comunque abbastanza male (a mio parera), nel finale si sono ricordati di dare la palla a Wade. Ripeto quello che ho detto l’altra volta: nei finali tirati, la palla la deve avere lui, sempre, almeno a difesa schierata. DW è totalmente immarcabile in uno contro uno, e ieri, pur con un Kobe con la bava alla bocca, gli è andato via come se l’altro fosse fermo.
    Potenza, velocità, 1°passo, controllo del corpo, controllo di palla, in questo Wade è anni luce davanti a James, partendo da situazioni statiche (quindi nn parlo di transizioni o contropiede). Mentre LeBron può anche essere tenuto in 1vs1 (vedi Noah), Wade no. Wade batte l’uomo, e costringe la difesa a reagire. Si generano raddoppi, squilibri, metri di spazio per i tiratori perimetrali, raddoppi dei lunghi che lasciano il proprio uomo

    Per 3/4 ieri DWade ha dimenticato tutto ciò, restando a 5-6 metri da canestro. Poi ha risolto la partita. Ora vediamo se Miami ha imparato la lezione, o se il filippino torna a voler sovraccaricare James di responsabilità

    Per i Lakers una sconfitta dolorosa perchè li allontana da Dallas e Boston, ma non nella sostanza, dato che, con tutte le loro lacune, hanno giocato alla pari con Miami, e che avrebbero potuto vincere tranquillamente, con una miglior gestione del finale. Dopo 8W ci sta un leggero calo.

    • la second unit dei lakers ha tirato un bel 4/17 (1/5), quella degli Heat 8/14 (4/6)… altro da aggiungere? alla fine 8/21 di kobe non mi sembra poi così disastroso rispetto al 9/23 di wade… questo leggo nelle stats.
      Poi chiaro che la rubata di wade ha il suo bel peso specifico…

  32. se quelli che parlano dell’attaccarsi all’arbitraggio parlano di me, ci tengo a precisare che tifo celtics, non ho visto la partita e non ho mai detto che i lakers HANNO perso per l’arbitraggio, dico solo che è avvenuta una cosa, e basta, poi nessuno sa come sarebbe andata a finire, però quella cosa è avvenuta, è innegabile… poi chi abbia giocato meglio o peggio non lo so, dalle vostre parole (e qui mi sembrate abbastanza uniformi) i lakers non hanno giocato come avrebbero dovuto, punto. io sto solo ricordando un episodio messo anche in evidenza dagli highlights di nba.com, dato che ho a disposizione solo quello, ma ho anche detto che wade ha fatto la giocata della partita, e anche questo è innegabile, poi che una steal sul -15 non avrebbe contato così tanto lo sappiamo tutti, però io stavo solo constatando quello che è avvenuto…
    scusate lo sfogo…
    e forza C’s…

  33. Premesso che non ho visto la partita quindi accetto tutte le critiche e le osservazioni da chi l’ha vista..
    ma guardando le statistiche:
    bryant punti 24 – 8/21 al tiro – +4 plus/minus;
    wade punti 20 – 9/23 al tiro – -2 plus/minus;
    a vedere i freddi numeri non sembrerebbe che wade abbia distrutto bryant… mi viene da dire che in difesa abbiano difeso bene entrambi l’uno sull’altro… dalle statistiche di wade non mi semrba che bryant abbia fatto schifo in difesa…
    se mi sbaglio qualcuno mi spiega perchè?

  34. in merito all’arbitraggio: io ho rivisto proprio ieri sera, su youtube, l’ultimo quarto di gara7 dell’anno scorso. Kobe e Gasol hanno passato praticamente tutto il tempo in lunetta, tirando 19 tiri liberi (esclusi i 2 di vujacic su fallo voluto).

  35. Salve a tutti,
    ovviamente commentare la partita solo dal box score non rende l’idea, quindi commenti di quel genere lasciano il tempo che trovano.
    In diretta la sensazione è stata sempre la stessa: con un po’ di voglia e testa in più, i Lakers avrebbero potuto allungare agevolmente: nel 1Q e sul 68-62 (3Q).
    Gli Heat “dovevano” vincere e sono entrati in campo molto motivati: Ilga, Dampier, Miller sono stati più aggressivi del solito. Bosh poi ha pasteggiato su Odom e Gasol… Il catalano almeno in attacco ha dato un buon contributo.

    MVP Wade, ha ben contenuto Kobe e segnato in alcuni momenti chiave; LBJ salvo i due buzzer nei quarti dispare e la dunk in solitaria, direi molto impallato e confusionario ben tenuto da Artest. Anche nel suo caso le stats trasformano l’ottica di una partita: ricordate che nell’NBA danno l’assist quasi sempre all’ultimo che esegue il passaggio, quindi…

    Per i Lakers un buon bagno di umiltà, la prossima contro Dallas è molto più importante.
    Però l’amarezza per aver perso una partita che sembrava alla portata, resta.
    Per gli Heat invece, una boccata d’ossigeno… Con la sensazione che però ai PO sarà tutta un’altra storia.

  36. mircodiuboldo

    Io personalmente mi riferivo a “L’ira del Mamba” che ha aperto i commenti odierni accanendosi sugli arbitri.

    big “O”

    Concordo sulla stranezza di questa regular. Ma secondo me spesso ci dimentichiamo un fattore importantissimo da affiancare a quello delle motivazioni: i viaggi.
    Questi ragazzi giocano ogni 2 giorni, a volte per due sere di fila, e di mezzo fanno viaggi continui molto lunghi. Ma vi ci vedete voi a perdere ore e ore di quasi tutte le vostre giornate tra aeroporti, controlli, sedili più o meno comodi, ritiro bagagli, magari qualcuno ha anche paura di volare e ne subisce quotidianamente lo stress.
    Mi pare normale che Miami possa arrivare cotta a San Antonio (1844,88 KM di distanza tra le due città) dopo aver giocato 24 ORE PRIMA a Miami contro gli Orlando Magic in una partita molto sentita e tirata.
    Il mio è solo un esempio, ma ce ne possono essere tanti altri più o meno eclatanti.
    Ok le motivazioni, ok la classifica, ok l’impegno, ma ragazzi questa è gente che fa una vita bella ma molto, molto stressante.
    Secondo me in questo forum sottovalutiamo troppo questo fattore…

  37. Non guarderò più una partita dei Lakers fino ai playoff, manco se la giocano nel salone di casa mia… Quanto mi sono stati sul cazzo ieri…
    La motivazione è una: Bynum. Quante occasioni ci sono state per servirlo facile facile??? Tantissime. Quanti tiri si è preso? 5… Ma solo a me pare una stronzata che questo non tiri quasi mai?
    Poi cazzo, aveva Dampier davanti… Sto David Robinson!! In un paio di occasioni gli ha appioppato due culate e l’ha spedito dai telecronisti…
    Un altro esempio (quello più lampante) è stato quando è scivolato alle spalle di Ilgauskas e ha tagliato (solissimo) verso il canestro. Quel pirla di Lamerdalus cosa ha fatto invece di alzare il più facile degli alley hoop??? L’ha passata al lato a Fisher ed hanno riniziato l’azione…
    Io non capisco perchè seguono necessariamente le gerarchie… Sembra che ragionino: “Gasol oggi ha tirato poco, dobbiamo passarla a lui” (che non ha giocato male, anzi), no a Bynum che ad ogni possesso o lo raddoppiavano o struprava il poveraccio sotto canestro…
    Poi vabbè, Bryant ha sparacchiato come al solito, ma ormai è inutile sottolinearlo, non ci stupiamo più del sole che sorge tutti i giorni…
    E se sta cosa del “non dargli palla” c’è, è colpa dell’allenatore. Inizio a pensare che quel rompi-coglioni di In Your Weis c’abbia ragione su Jackson… :-)

    • Scusate tanto ma a me sembra inutile avere uno in squadra con quelle capacità offensive e non cagarlo di striscio… A sto punto meglio un Chandler

  38. Mirco

    Lo so che sei tifoso Verde, il mio commento nn era ovviamente rivolto a te, ma ad un genio che ha aperto la giornata

    Giangio

    Io al 99% oggi mi vado a fare due tiri, e se nn piove pure domani…il campetto è quello sotto la tangenziale a San Lorenzo (fine di Via dei Reti). Nel caso fai un salto magari mandami una mail privata, per riconoscermi direi che devi solo cercare il sosia di Gigi D’Alessio che bestemmia a tutta manetta. Se non basta, ho un tatuaggio sul braccio destro, sono rasato ed ho gli orecchini (si, esatto, sono un tamarro, ma nn lo dire in giro)

  39. Mailman
    Concordo, a me i Lakers formato trasferta nei finali tirati non mi sono MAI piaciuti, l’allenatore praticamente è come se non ci fosse, si smette di eseguire, palla a Kobe e speriamo! poi grazie al piffero che sparacchia, è un isolamento continuo per tutti gli ultimi 5 minuti! a jackson va bene così (e secondo me anche a diversi compagni) ma non mi sembra il massimo!

  40. ciao a tutti,

    sinceramente ho letto un pò troppe giustificazioni…
    penso che se la situazione fosse invertita, ovvero LA reduce da 5 sconfitte e MIAMI da 7 vittorie, i commenti dei tanti losangelini sarebbero moooolto diversi…..
    Sai quanti complimenti a Kobe che nel momento topico della partita scippa il pallone a Lebron…
    si parlerebbe di rinascina nel momento peggiore (non che lo stia pensando), di cuore gialloviola, di grande reazione contro l’avversario peggiore….
    Partita tirata per merito di entrambi, poi è sempre bello pensare che a LA non abbiamo voglia in RS, contro gli Spurs si però. vabbè, per me merito agli Heat, e desolanti i commenti sull’arbitraggio, veramente, patetici.

    Per fortuna i miei Bulls sono sulla buona strada

  41. Phil

    Credo che ieri abbia valutato l’avversario per prendere appunti.
    Avrà capito che Kobe non tiene Wade, avrà capito che James se non palleggia 5000 volte ad azione diventa pericoloso specie se servito in movimento e avrà capito che Gasol e Bosh non si tengono. Sa che JHoward/Ilga/Anthony contano meno di zero mentre Bibby/Miller potrebbero essere dei fattori determinati dall’arco. Sa che Bynum opportunamente servito farebbe molto male ai lunghi avversari ma ieri non se l’è sentito di coinvolgerlo. Sarà fatto eventualmente alle Finals.

    Insomma si è gustato la gara facendo le sue valutazioni visto che quella di Natale non conta.

  42. jihn matrix
    concordo..i clash ne han fatte millemila meglio di quella..tutta la fase reggae dub è strepitosa..armaggedon time,guns of brixyon,ecc..ribadisco..non è la mia lista,ma quella creatasi con le scelte di tutto il forum..io l’ho solo pubblicata..se guardi il forum di ieri ho messo la mia personale..
    sulle partite..otttimi nugg,i knicks col baffino non van da nessuna parte,o si gioca ai 5000 o non ce n’è..spiace x i suns,ma in ogni caso squadra che dovrà fare delle scelte..i lakers..dopo 8 w ci sta..si è visto perchè neppure kobe può stare nella stessa frase con mj..foga,desiderio di vincerla da solo..

  43. I tre giocatori più forti “di testa” nella storia della lega?

    Io vado con Russell, Bird, e MJ

  44. E da tempo che non scrivo sul blog, e penso che non freghi niente al 99% del blog, cmq che bel figurino che devi essere inyourweis….la figa quest anno come va? Cmq e incredibile che tutti quelli che a inizio anno dicevano che miami aveva un potenziale incredibile e che era una pretendente al titolo adesso fanno i saputelli e dicono che miami difficilmente arrivera al titolo, mah…..lbj come sempre detto i buzzer beater non li segna quasi mai (come da sempre detto, ma qua sul blog mi attaccarono quasi tutti come se avessi offeso la sorella di qlc)…lbj e il piu forte di tutti in quanto a talento ma ha limiti mentali sempre piu evidenti….

  45. premesso che perdere a miami in una partita tirata decisa all’ultimo ci può stare benissimo.
    gli heat non sono improvvisamente diventati dei brocchi e i lakers non sono improvvisamente diventati imbattibili…

    diciamo che esistono tanti modi per perdere,i lakers ieri hanno semplicemente scelto quello sbagliato.
    prima di tutto per la seconda volta su due partite non hanno saputo sfruttare la loro superiorità sottocanestro,anzi,entrambe le volte si può dire che hanno perso il duello da questo punto di vista.
    bisogna anche dire che ilgauskas sarà poco mobile,sarà avanti con l’età,però è pur sempre un 2m20,quindi se tiene la posizione diventa sempre un ostacolo importante sottocanestro.
    contro i lakers tra quest’anno e l’anno scorso ai cavs è sempre riuscito a dare il suo positivo contributo sottocanestro.
    in più bosh dopo aver vinto il duello con gasol a natale,l’ha sostanzialmente vinto anche ieri.
    ma anche la difesa gialloviola l’ha facilitato,perchè spesso gli ha permesso comode ricezioni dove è stato isolato 1vs1 contro il difensore.
    molto meglio la difesa gialloviola su lebron,merito di artest,ma in generale della squadra…

    detto questo,i lakers come nella gara di boston hanno interpretato bene il ritmo del match.
    soprattutto nel terzo quarto hanno decisamente rallentato il gioco,col risultato di impedire agli heat ogni tipo di transizione.
    proprio il terzo quarto mi lascia molta fiducia in vista di un eventuale finale tra le due squadre.
    col quintetto con i due 7 piedi,con un bynum molto più attivo,gli heat hanno fatto tremenda fatica a giocare.
    non a caso nel 3/4 hanno prodotto pochissimo.
    ad un certo punto i lakers hanno allungato anche a più 6,a mio avviso a quel punto avevano l’opportunità di prendersi definitivamente l’inerzia della gara ma l’hanno buttata con delle scelte offensive inspiegabili,ripeto,in un momento in cui gli heat non riuscivano praticamente a giocare.
    proprio nel terzo quarto si è visto tutto il limite della squadra della florida quando deve attaccare a difesa schierata.
    se esiste una squadra che può andare in crisi con i ritmi di gioco che solitamente si vedono in alcune serie ai playoff,quella è proprio miami.
    mentre anche se i lakers hanno perso,io resto convinto che con la formula dei due lunghi gasol-bynum contemporaneamente in campo, o fai correre i gialloviola,oppure sei costretto a pagare salato,perchè a ritmi di partita così bassi i lakers con quella versione vanno a nozze…

    comunque la partita si è decisa nel finale.
    dove l’ha vinta wade sostanzialmente umiliando kobe su entrambi i lati.
    kobe ha segnato due triple consecutive quasi impossibili,ma in generale nel secondo tempo si è preso dei tiri senza logica e ha quasi sempre forzato.
    la mia paura di ieri che il 24 volesse strafare davanti al duo si è rivelata fondata.
    in più wade ci ha messo del suo per metterlo ancor più in difficoltà su entrambi i lati.
    semplicemente in gare come quella di ieri si vede ancor di più la differenza di età fra kobe e wade.
    kobe non può difendere alla morte per 48 minuti per poi essere lucido offensivamente soprattutto nel finale.
    mentre wade a giudicare dalla prova di ieri può farcela alla grande.
    detto questo,wade 1vs1 non lo ferma nessuno,questo anche il kobe 22enne che sull’uomo era un difensore pazzesco…

    per una volta contro i lakers lebron non è stato il protagonista principale.
    buonissima difesa su di lui di artest,ma come detto prima, dell’intera squadra.
    stesso artest che ha cercato molto spesso di attaccare lo stesso lebron dall’altra parte,con risultati rivedibili.
    però ancora una volta conferma che a certi livelli di intensità si trova a proprio agio come pochi altri in questa lega.
    comunque lebron come al solito ha dato via dei cioccolatini niente male.
    super un suo assist dal palleggio da fermo per il taglio di bosh…

    detto questo,spiace perdere una gara a questo punto della stagione dove ti stai giocando il secondo posto ad ovest.
    ma comunque i lakers pur non giocando la partita perfetta,anzi,mi hanno lasciato la sensazione di essere superiori agli heat.
    poi ripeto,contro questi heat guai a commettere l’errore di pensar di poterli battere solo perchè ti senti superiore a loro.
    perchè come dico sempre,questi ai playoff faranno attraversare l’inferno a chiunque…

  46. MIAMI LAKERS
    Partita apertissima che i lakers potevano anche vincere…ma da questa gara emergono secondo me degli aspetti fondamentali che si potranno ripetere in un’eventuale finale!
    1) Gasol secondo me fa più fatica a tenere un Bosh rispetto a un Garnett per assurdo! Ovviamente in attacco il catalano non ha problemi con rupaul…però sostanzialmente il duello resta praticamente alla pari
    2) Secondo me Lebron non soffre minimamente artest…anzi lo esalta! Ieri notte non ha forzato nulla…ma ogni volta che è in uno contro uno lo lascia sul posto o trova sempre una soluzione per i compagni
    3)In una eventuale finale kobe perderebbe il duello con wade…non perchè quest’ultimo è più forte…ma semplicemente per caratteristiche fisico-tecniche: kobe difensivamente non lo vede mai…mentre in fase offensiva dovrà fare i conti con un avversario che atleticamente gli è due piste avanti.
    4) Bynum è totalmente immarcabile x gli heat: se ieri avessero dato palla a bynum con continuità avrebbe potuto chiudere con uno score impressionante! Questo giocatore si che sta cambiando marcia….può diventare immarcabile x 3/4 dei lunghi nba.,…figurarsi con quelli di miami.

    Dopo queste considerazioni credo che non sia così scontata in una eventuale finale la vittoria dei lakers sugli heat…per questi ultimi il vero incubo saranno i celtici…mentre x me nessun’ altra squadra dell’est potrà impensierirli (forse i Knicks del mio amato melo…..)

  47. GALLO
    Io non capisco come fai a dire che lebron è stato controllato bene dalla difesa gialloviola: non ha mai forzato..ieri ha giocato x la squadra come dovrebbe fare sempre,ogni volta che era in single coverage con artest gli è andato via…boh sarò cieco io…! Poi ha sbagliato dei layup che non sbaglia ,mai solitamente…ma non mi ricordo un’azione in cui si è preso un tiro difficile x la difesa di artest!

    Per quanto riguarda kobe…le forzature le prende sempre…il problema è che davanti di lui si è trovato un avversario che atleticamente è molto più avanti a lui! Secondo me se miami vuole vincere contro i lakers deve giocare esattamente come ieri, con lebron wade e bosh che giocano senza strafare coinvolgendo anche gli altri compagni.

    Poi vorrei menzionare chalmers…perchè quando si parla di difesa perimetrale degli heat si parla solo di wade e lebron…ma questo qui è saicuramente tra i primi 3 play dell’nba difensivamente parlando! Con il passare del tempo potrà migliorare molto…mi dà l’impressione di essere un duro questo ragazzo…

    • Beh mi sembra di capire che hai visto “tutta” la partita…
      …hai visto le forzature di LBJ? I passaggi in fallo laterale? Le steal di Ron? Ovvio non è stato annullato, ma è stato contenuto.

  48. @ gallo.. ripeto la domanda di prima che nessuno ha cagato… ripeto la partita non l’ho vista.. ma nel suo insieme, guardando i numeri, wade non mi sembra che abbia difeso in maniera diversa da kobe su di lui… non giudicherei il tutto da una rubata seppur decisiva… se non rubava quella palla e vincevano i lakers che si sarebbe detto?

    ok wade sul primo passo non lo tiene nessuno.. ma ha tirato 9/23… avrenno pure difeso bene o no? e non ci stava bryant sopra?

    • quoto, anch’io non l’ho vista ma la domanda piacerebbe anche a me ricevesse una risposta. magari “incitando” alla risposta qualcuno ci prova…

      • Se non ti spiace, rispondo io. :-)
        Kobe ha segnato solo facendo cose fantascientifiche (tranne uno in contropiede e poco altro), inoltre Wade l’ha costretto a scelte difficili nel finale.
        Wade invece è scappato quasi sempre via, solo che ha sbagliato qualche tiro e qualche appoggio.
        Le % ingannano, la differenza enorme è la qualità dei tiri che hanno preso.

        • thanks… è proprio quello che intendevamo io e hanamichi, non vedendo la partita abbiamo si le statistiche, ma ci manca la polpa delle cose, ovvero CHE tiri si son presi, grazie della precisazione a tutti!

  49. lakers-heat

    in una serie p.o. le cose cambiano,nei lakers c’è sempre un ODOM che non credo giocherebbe contro bosh sempre in questo modo .

    io su gli heat sono sempre stato scettico almeno per questa stagione per carita magari mi sbaglio e vincono il titolo ma mi sembrano ancora lontani dalla soluzione per far rendere al meglio i due campioni e limitare il gap coi lunghi avversari

    questa è stata la prima partita in cui la panca di miami ha dato un vero contributo ,vedremo se è solo l’eccezione che conferma la regola……

  50. Ma infatti Wade ha vinto il confronto con Kobe per come l’ha limitato in difesa, dopo il 4/4 iniziale Kobe ha tirato 4/17 quasi sempre accoppiato con Wade e non ha quasi mai cercato di isolarsi in post medio, si è sempre preso jumper dai 6 metri con Wade che gli metteva una pressione assurda.Per tre quarti la stessa difesa di Kobe su Wade è stata efficace ma nell’ultimo quarto, soprattutto ultimi minuti Wade con tre giocate ha deciso la partita, e dire che almeno in attacco Kobe contro Wade gli ha sempre fatto pagare quei 5cm di differenza, tra quella di ieri e quella di natale sono già due partite in cui Kobe contro Wade non l’ha mai presa ed è questo che mi preoccupa in chiave di una possibile serie di finale contro gli Heat.

    • tranquillo, che in finale non ci arrivano gli heat… ci pensiamo prima noi… :-)

  51. la leggibilità di sto blog crolla vertiginosamente quando giocano i Lakers! :D

    a proposito, Danilo?

  52. L’ho scritto prima: a Phil interessava farsi un quadro della situazione e nient’altro.
    Bynum se sfruttato non lo tiene nessuno, casualmente ieri lo hanno ignorato, Odom se ha voglia cambia tanto, ma ha giocato a “sprazzi”, mentre Bosh/Gasol si annullano. Wade si incollerà a Kobe mentre James avrà le cure di Artest. Artest che dovrà farlo andare fuori giri.

    Poi c’è il supporting cast: se gli Heat si presenteranno con Haslem saranno più completi e rognosi sperando che gli altri segnino i 20/25 punti. Quindi gara che ci ha detto tante cose ma non tutto anche perchè in casa losangelina non c’era motivo di farlo.

    La loro situazione in classifica è la stessa: 1.5 dietro ai Mavs con l’opportunità di acciuffarli sabato. Quindi se per loro il secondo posto è importante sabato avremo la risposta.

    Un appunto: in entrambe le gare tra Heat e Lakers sono sempre stati i primi a dover dimostrare qualcosa. Questo conticchia.

  53. melo91

    lebron si è controllato,ma sono stati bravi a controllarlo anche gli stessi lakers.
    artest ha difeso su di lui come meglio non può fare,considerando che comunque lebron non è proprio l’attaccante ideale da marcare per un giocatore come artest,perchè è grosso ma è anche molto mobile.
    ma ripeto,buona difesa in generale dell’intero sistema su lebron,ad esempio i lunghi sono stati bravi a farsi trovare pronti quando lebron puntava la difesa.
    poi ad essere onesti,in controllo o meno,io ho visto lebron decisamente più a suo agio quando davanti aveva barnes…

    su kobe.
    beh,onestamente se ha sempre giocato come ieri,allora mi chiedo come i lakers abbiano potuto vincere gli ultimi due titoli.
    ieri si è visto benissimo che kobe era in una di quelle giornate dove la vuole vincere lui,dimenticandosi dei compagni.
    basta pensare al suo secondo tempo,dove ci sta che un giocatore come lui forzi delle conclusioni,ma esiste modo e modo,lui ha semplicemente sbagliato i tempi,soprattutto nel finale ancora mi deve spiegare certe scelte offensive…

    detto questo,ripeto,il terzo quarto mi lascia soddisfatto.
    se una volta sul +6 avessero attaccato con meno “presunzione”,si poteva decisamente allungare,in un momento in cui gli heat dall’altra parte ci stavano capendo ben poco.
    ripeto,si è visto a boston,a san antonio,in generale in questi ultimi tre anni,ovvero,se ai lakers con la versione gasol-bynum non li fai correre,allora a certi ritmi bassi vai in seria difficoltà su entrambi i lati.
    questo soprattutto oggi che si ha un bynum molto più attivo e concentrato.
    perchè se si tiene basso il ritmo i lakers diventantano decisamente ingestibili,questo vale per chiunque,soprattutto per gli heat che per essere più efficaci devono gioco forza alzare i ritmi di gioco…

    per il tipo di basket che solitamente si vede ai playoff non esiste squadra più attrezzata dei lakers,questo soprattutto quando hai in campo contemporaneamente esterni come kobe e artest con i due lunghi gasol e bynum…

  54. hanamichi sakuragi

    difensivamente wade è stato perfetto,ma kobe ha fatto scelte non proprio da giocatore intelligente quale lui è.
    ripeto,io nel secondo tempo ho semplicemente visto un kobe che più che pensare ai compagni pensava a vincere il duello con wade.
    spesso anche così ti fa vincere le partite,ma diciamo che in questa circostanza poteva evitare tutto ciò…

    • capito il tuo punto di vista.
      correggimi se ricordo male… ma tu non dicevi, relativamente ai 41 punti di kobe contro boston, che il mamba è così e così ce lo dobbiamo tenere?
      mi confondo?

      • ripeto,esiste modo e modo di forzare.
        kobe per quanto dimostrato in carriera ha tutto il diritto di farlo nel finale,ma ieri ha decisamente sbagliato i tempi.
        ma dico,hai visto la tripla che si è preso all’uscita dal timeout?
        sembrava la classica tripla della disperazione che prendi allo scadere del tempo…

  55. Resuscitare i morti è il nostro hobby preferito.
    Tralasciando l’arbitraggio, che mi è sembrato solo un pò troppo casalingo, direi che siamo inevitabilmente ricaduti nel vortice dell’assenza.
    Siamo in serie da febbraio e possiamo dare una bella mazzata a una squadra in ginocchio (che potremmo ritrovare in fondo con il ricordo di questa debacle) e invece facciamo di tutto per fargliela vincere.
    Sul +6 nel terzo quarto l’avevano visibilmente data su. Invece di assestare il colpo di grazia, Fisher prima e Gasol poi li hanno fatti ri-avvicinare.
    (vedi sguardo di PJ dopo l’inutile lancio baseball dai 30 metri del maestro)
    Bynum, ancora una volta il più presente, servito poco e male. troppo lontano da canestro. Gasol e Odom hanno trattato gli heat come dei poveretti. Ok che siamo “più forti” ma un minimo di intensità cazzo.
    Kobe bene ma non benissimo. Attacco statico. Quando abbiamo ribaltato son venuti fuori due canestri spettacolari (e ad alta percentuale).
    Ormai non mi stupisco più. C’è solo da attendere aprile…

  56. io comunque non sono sicuro che il duello gasol vs bosh sia sulla carta equilibrato.
    vero che bosh ha vinto due duelli su due con lui.
    però dico sempre che il gioco di bosh è molto più facile da contenere rispetto a quello di un gasol che offensivamente ha molte più soluzioni.
    chiaro che se isoli bosh 1vs1 fronte a canestro chiunque farebbe fatica.
    ma gasol per me è altra roba,in qualsiasi situazione è un pericolo per la difesa avversaria.
    io resto sempre dell’idea che il problema di gasol è l’approccio,se entra in partita con l’approccio giusto allora son dolori per chiunque,altro che bosh…

  57. Certo che se non lo sfrutti con gli Heat il vantaggio in pitturato (soprattutto Bynum…) non vedo con chi lo devi sfruttare, questo mi lascia perplesso ed erano le stesse perplessità che feci notare dopo la partita vinta contro OKC.Se ci pensate è un paradosso, gli Heat vanno sotto contro quasi tutte le frontline della lega e proprio contro di noi, potenzialmente la frontline più forte della lega tra ieri e natale c’hanno dato la paga, valli a capire.

  58. mamba

    “Certo che se non lo sfrutti con gli Heat il vantaggio in pitturato (soprattutto Bynum…) non vedo con chi lo devi sfruttare, questo mi lascia perplesso ed erano le stesse perplessità che feci notare dopo la partita vinta contro OKC.”

    bisogna preoccuparsi per questo?
    hai un vantaggio,non lo sfrutti,ma sempre vantaggio è.
    fidati che quando conterà veramente ogni limite dell’avversario si cercherà di farlo uscire fuori.
    l’importante è avere questo vantaggio.
    poi se non ci si fida di un coach che ha vinto 11 anelli allora di chi ci si può fidare?

    ripeto,se bynum continua su questa strada,l’avere in campo due lunghi di 2m13 con quella mobilità ai playoff a certi ritmi rischiano di essere dolori per gli avversari.
    l’importante che bynum resti quello visto ultimamente,sia come approccio che come stato fisico…

  59. gallo&mamba

    infatti. vi giuro che stanotte, senza commento si notano maggiormente i particolari, c’era la fortissima sensazione che li “snobbassero”. assurdo.
    ah, bene Ron. credo il migliore dei nostri.

  60. Poi volevo dire una cosa su Blake, se i Lakers hanno schiacciato il fantomatico bottone il buon Steve continua a risultare sostanzialmente inutile, encefalogramma piatto, ieri poi disastroso, invece che stare sul tiratore flottava inutilmente e Bibby ne ha messe 2 praticamente non contestate, se questo è Blake siamo ai livelli di “Walton 2 la vendetta”, 4 anni a 4 mil a stagione, che pacco.

  61. Comunque sabato ci sarà l’antipasto di una semifinale tra Mavs e Lakers. Da capire con quale fattore campo.

    La partita di ieri è già passata nel dimenticatoio dal maestro Zen e dagli adepti.

    Quella sarà importante.

  62. rafael

    sul finale del terzo quarto quando erano avanti di 6 hanno decisamente attaccato come non si dovrebbe mai fare.
    3 o 4 attacchi consecutivi di una presunzione irritante.
    potevano allungare,perchè lo ripeto per l’ennesima volta,dall’altra parte gli heat ci stavano capendo poco…

    mamba

    su blake,bisogna ripetersi.
    in difesa non fa mai una buona giocata.
    faccio un esempio,fisher fa tremenda fatica sull’uomo,però almeno ogni tanto prende lo sfondamento,oppure recupera qualche pallone.
    invece blake niente,anzi,molto spesso sbaglia i tempi difensivi.
    molte triple heat del primo tempo sono causa sua e dei suoi tempi sbagliati…

  63. Questo risultato è il migliore possibile per… Los Angeles!
    Una sconfitta a Miami ci sta sempre, sopratutto prima della partita più importante della loro regular season a Dallas.
    Piedi per terra, e continuare a lavorare. Un sano bagno di umiltà per i Lakers è manna dal cielo! Jackson avrà modo di parlargli in un creto modo, e comunque nessun dramm in vista di un’eventuale serie finale. Sebbene Miami abbia sweeppato LA, la differenza a favore dei californiani mi sembra molto evidente;
    Tutto sommato, se c’era una partita da perdere questa era la migliore per LA, che dal mio punto di vista ha tutto l’interesse ad avere una miami bella carica a lottare contro Boston…

  64. Secondo me si sta confondendo il “l’ha vinta wade” che è descrizione esatta con il “l’ha persa kobe” che è una forzatura anche maggiore del suo tiro da 3! ripeto, quando i lakers in trasferta arrivano punto a punto negli ultimi 5 minuti, l’attacco non esegue, è un continuo isolamento, spesso non c’è neanche il pick and roll con gasol! la dimostrazione è il fatto che gli ultimi 6 punti dei lacustri sono le due triple del 24, gli altri guardano e sperano! ne ha vinte tante così e altre ne ha perse, non credo gli si possa fare un processo! dategli il fallo su quel tiro da 3 forzato di cui tanto si discute e oggi parleremmo tutti di un grandissimo kobe…

  65. comunque spiegatemi una cosa…

    se lebron si è controllato e non è stato controllato.
    se wade ha vinto il duello con kobe.
    se la frontline heat ha avuto la meglio su quella gialloviola.
    se la panchina heat ha prodotto di più…

    perchè alla fine la gara gli heat l’hanno vinta solo nel finale?

    • concordo con te.
      però allora, se è vero tutto quello che hai detto, è anche vero che non si può dire che i lakers erano svogliati e che alla partita non ci tenevano. perchè altrimenti non arrivi a un minuto e mezzo dalla fine in parità e palla in mano a miami.
      cioè, ci sarà una via di mezzo, no?
      forse si può dire che finchè i lacustri hanno eseguito, tutto è andato bene, che invece negli ultimi minuti, un pò per via di kobe che ci teneva e un pò per via degli altri che si nascondevano, non s’è più giocata la TPO e la partita è andata a puttane.
      sicuramente si può dire che bynum andava servitù di più, e non capisco perchè pj non avrebbe dovuto/voluto renderlo più partecipe.
      è vero che un vantaggio è un vantaggio anche quando non è sfruttato, ma non è che si tratta di un’arma segreta da non svelare al nemico…

  66. alfredo

    hai ragione.
    giusto che kobe debba forzare nel finale,ma solo che può farlo in un modo più sensato…

  67. Sconfitta a Miami più che prevista (da me).

    I Lakers devono sperare (come faccio io tra l’altro, da semplice simpatizzante LA), che se mai dovessero arrivare in finale, non incontrino gli Heat, perchè la sculacciata sarebbe dietro l’angolo, memorabile e nemmeno quotata.

    Ecco perchè spero che qualcuno butti fuori Miami prima ad est, Chicago o Boston…perchè questa è l’unica possibilità che hanno i lakers di vincere il 3peet.
    Così come è accaduto nel 2009 e 2010, quando prima Orlando e poi Boston batterono Cleveland e poi persero in finale contro i gialloviola. Ed io già allora tifavo contro i cavs per questo motivo.
    Se in quei due anni i cavs arrivavano in finale vincevano l’anello…….
    Kobe con lebron (ed ora in più c’è anche Wade) perde la ragione e non capisce più nulla. Gioca come fosse un duello di arti marziali 1v1 e sbaglia lo sbagliabile. fa figure da iodiota!

    Lui deve giocare contro squadre (tipo celtics, orlando, spurs) che hanno un contesto di gioco e dove vince soprattutto il 5 vs 5 e dove lui, senza pressioni individuali, poi fa la differenza.
    Ma finchè avrà davanti gli occhi Lebron e Wade, farà perdere sempre i suoi con giocate senza senso.

    Quindi mi toccherà tifare anche quest’anno che qualcuno butti fuori gli Heat perchè se vanno in finale matematicamente i lakers non vincono più l’anello, mentre con tutte le altre se la giocherebbe.

  68. “Kobe con lebron (ed ora in più c’è anche Wade) perde la ragione e non capisce più nulla. Gioca come fosse un duello di arti marziali 1v1 e sbaglia lo sbagliabile. fa figure da iodiota!”

    fabio r,qui ti quoto alla grande.
    kobe quando gioca contro wade o indirettamente contro lebron,vuol far vedere che è sempre lui il numero 1.
    quindi spesso esce fin troppo dal contesto e trasforma la sua gara in un duello individuale,prendendosi scelte di tiro senza senso,come ieri appunto.
    proprio per questo ieri prima della gara avevo sottolineato questa mia paura…

    per il resto,credi un pò troppo nelle favole…eheh

    nel 2009 i cavs non avevano una singola possibilità di fermare la frontline gialloviola o lo stesso kobe.
    invece nel 2010 posso darti in parte ragione,nel senso che un eventuale finale cavs-lakers sarebbe stata tutt’altro che scontata a favore dei gialloviola…

    detto questo,in un eventuale finale preferisco sempre trovarmi gli heat rispetto ai celtics…

  69. Gallo
    esce da un blocco e sente wade in ritardo, e sapendo che salterà comunque per impedirgli un tiro pulito cerca il fallo, a los angeles arriva il fischio, a miami non arriva, e ci sta tutto! io non obietto il fatto che i tiri li prenda lui, ma il fatto che gli altri 4 compagni, i 5 avversari e noi che vediamo la partita sappiamo benissimo che tirerà lui! soprattutto i compagni mi generano un fastidio in quel frangente incredibile, a parte ron gli altri sembrano dei passanti impauriti! prima della famigerata tripla si è sul 90-88: kobe raddoppiato ad 8 metri dal canestro, palla a gasol che sembra quasi abbia in mano una palla avvelenata, ribalta per artest in angolo con lebron incollato! ron è pazzo e si prende un tiro forzatissimo, però porco caxxo non ha paura! gli altri si e fin quando vedrò sta cosa, per me kobe può prendersi tutte le forzature che vuole, perchè è l’unico che potrà farmi vincere questo tipo di partite in trasferta…

  70. fishman

    infatti ieri i lakers hanno giocato con l’approccio giusto.
    ripeto,solo a fine terzo quarto avrebbero dovuto essere più determinati,perchè potevano decisamente allungare e magari a quest’ora stavamo parlando di una vittoria gialloviola…

    ma ripeto,certi cali di concentrazione questa squadra li ha anche ai playoff,figuriamoci in una gara di stagione regolare.
    ok che vincere è importante per via del secondo posto ad ovest,però a me oggi piace più dare peso alla prestazione che alla vittoria/sconfitta.
    i lakers pur perdendo,a tratti,ai loro ritmi,mi hanno dato la sensazione di essere superiori agli heat,per questo sono soddisfatto,anche se onestamente non avevo bisogno di avere questa conferma per pensare tutto ciò…

    l’avevo detto anche nella gara contro i celtics a boston.
    i lakers se interpretano la partita come devono saper fare,ovvero abbassando i ritmi,allora per come sono strutturati automaticamente hanno grandi vantaggi contro chiunque…

  71. alfredo

    su questo ti quoto.
    spesso nei finali anche il linguaggio del corpo dei suoi compagni non lo aiuta.
    poi vabbè,su artest con me sfondi una porta aperta,visto che ho sempre detto che lui e kobe sono i due giocatori con più palle in questa squadra,poi segue fisher e poi già si vede un certo distacco…

    comunque ripeto,io kobe l’ho sempre difeso quando ha forzato,ma stavolta anche per me ha sbagliato i tempi…

  72. Alla fine il punto è che non dovevamo arrivarci ad un finale punto a punto, come dice gallo quel +6 sul finire del terzo quarto l’abbiamo gettato al vento noi con esecuzioni in attacco sbagliate ma soprattutto sanguinose palle perse, ovvio che in un finale punto a punto Kobe sia il più affidabile ma le scelte potevano essere diverse, più che la steal di Wade è la tripla con 22 secondi da giocare che non mi è andata giù al di la se c’era o meno fallo.Poi strana sta cosa che si è fermato dopo la partita a tirare, pare non l’abbia mai fatto in carriera.

    Cambiando discorso i Nuggets continuano a volare, notizie del gallo?Doveva rientrare stanotte ma non ha giocato.

  73. kobe è qst ragazzi…inutile dire ke nel finale forza sempre…ieri ”spronato” da lebron e wade ha un po sparacchiato e sbagliato…puo capitare…ma qnt partite ha fatto vincere ai lakers?…quindi xke criticarlo sempre qnd fa male e esaltarlo sempre quando fa bene?godiamocelo x qll ke è nel bene e nel male…un giocatore eccezionle con pochi eguali nella storia del gioco…anke ki dice”ecco xke nn è paragonabile a jordan”…ma xke?ho visto tante volte jordan forzare e perdere partite(con dichiarazioni nn proprio tenere da parte dei compagni,pippen su tutti) ma anke vincerne…in sostanza un po di equilibrio nei commenti nn farebbe male

  74. mamba

    sul gallo non saprei.
    avevo una mezza idea di guardarmi i nuggets,ma quando ho visto che il gallo non era presente ho lasciato stare…

    sui lakers,ti dico che per tutta la gara sono rimasto tranquillo,tranne in tre casi.
    sulla scelte difensive di blake che sono costate triple.
    poi sul finire del terzo quarto quando su +6 hanno giocato con una presunzione davvero irritante e nel finale,quando kobe ha forzato il forzato…

    ma in generale sono soddisfatto della prestazione.
    soprattutto,ripeto,del terzo quarto.
    ho avuto l’ennesima conferma che a certi ritmi siamo ancora noi i più forti.
    questo dopo i due titoli vinti,ma anche dopo le due trasferte di boston e san antonio…

  75. @inyourweis
    So’ appena tornato a casa…
    E come te la mando una e-mail privata?
    Prima si poteva fare, adesso non so…
    Io invece al 99% domani non ci sono, i miei si sono inventati un pranzo a Cascia…non so se faccio in tempo, e più che altro se digerisco il pranzo…
    Che palle però, mi stavo già preparando mentalmente, c’ho ‘na voglia di farmi 2 tiri!!!!
    Qualcosa simile ad un parcheggio comunque c’è? O meglio se vengo con i mezzi?
    Considera che Io vengo da Monterotondo, non so se hai presente….
    Ma domenica..? Se è bello…? O preferisci il Derby….???
    Va beh, se non ce la facciamo, spero che torni presto da Budapest….non so però se è meglio o peggio per te tornare presto…..
    Sei un tamarro??? E chissene, nella mia carriera sportiva ne ho incontrata di gente strana…molto strana….

  76. mav

    aspetta,qui sbagli di brutto.
    secondo me mentalmente una cosa che separa kobe da jordan è proprio la capacità di capire quando forzare e come forzare.
    jordan da questo punto di vista aveva sempre i tempi giusti,kobe invece ogni tanto sbaglia,tipo ieri…

  77. comunque per spiegarmi meglio.
    non è dalla nude cifre che si può capire se uno forza o meno.
    nella stessa gara due giocatori si possono prendere 30 tiri ma non è detto che entrambi abbiano forzato uguale…

    voglio dire,io sono il primo a dire che kobe soprattutto in certe trasferte deve essere ancora più aggressivo.
    sono il primo a dire che kobe nel finale può benissimo prendersi tutti lui i tiri dei lakers.
    ma esiste comunque sempre un modo più sensato.
    ieri ha preso delle scelte sbagliate,voleva far vedere a wade chi fosse il migliore,ma alla fine è uscito umiliato…

    avesse attaccato con più logica,wade avrebbe avuto molti più problemi.
    anche perchè non capisco il motivo per il quale lo debba attaccare dal palleggio quando può creare benissimo una situazione che porti la difesa di wade vicino a canestro dove può sfruttare la maggiore fisicità…

    davvero,da un giocatore cestisticamente intelligente come kobe spesso non capisco le sue scelte.
    ma questo accade soprattutto quando si intestardisce nel voler sfidare un avversario come un fatto personale uscendo dal contesto.
    ieri kobe doveva battere gli heat non wade,quando vuole battere wade diventa molto pericoloso,ma per i lakers,non per gli avversari,proprio per il motivo che ho spiegato prima…

    ripeto,non facciamo un paragone con jordan da questo punto di vista.
    perchè jordan leggeva qualsasi situazione come fosse un computer,se forzava lo faceva con i tempi giusti…

  78. gallo

    nn mi riferivo a te,ke sei sempre lucido e imparziale,ma a quelli ke tendono a esaltare e disfare con una certa frequenza…
    capitolo kobe
    sbaglia i tempi sempre qnd gioca contro le altre 2-3 superstar con uno status simile al suo,cioe wade e lebron…con i celtics una cosa simile nn l’avrebbe mai fatto…l’unica cosa ke dico è ke secondo me,conoscendolo ormai da anni,è inutile sottolineare sempre gli errori o le prodezze del mamba…è capace di tutto…di stravincere o straperdere una partita…ma kobe piace anke x qst…quando mi riferivo al fatto del paragone con mj nn mi riferivo tanto alla partita di ieri ma i9n generale xke qnd kobe sbaglia passa da essere il miglior clutcher player della lega, al peggior giocatore nell’ultimo quarto…x qll secondo me serviva piu equilibrio…

  79. Ragazzi ma riuscite ad immaginaverle una serie e una gara sette tra queste due squadre???!Sarebbe

  80. allucinante e forse qualcosa di unico nella storia della Nba(le prime tre stelle della lega che si affrontano alle finals,coach Zen,Gasol,RuPaul,Riley che negli spogliatoi metterà Spoelstra nel cestino e dirigerà lui le operazioni,L’orgoglio dei campioni,la voglia di vincere di LBj con la conseguente pressione che ci sarà su di lui…)

  81. quest’anno è la finale ke tutti,o quasi,vogliono vedere,stern in primis…anke lakers boston versione 3.0 nn male cmq

  82. Vista la replica oggi pomeriggio su Sky ed effettivamente quelli che hanno fatto veramente male ad LA sono stati Bosh nei primi 2 quarti e Wade nel finale..però su Bosh a mio parrere c’è stata una scelta ben precisa di Jackson-> non farlo seguire troppo fuori dal pitturato dai lunghi e in sostanza battezzargli il jumper dalla media, per prevenire le penetrazioni di James e Wade. Questo ha funzionato a metà, perchè se i due han faticato ad arrivare al ferro come solitamente fanno, di contro Bosh ha avuto un discreto impatto..questo ha portato LA a dover marcare anche più lontano da canestro CB4 ed a scoprirsi un pò di più per le penetrazioni soprattutto di Wade. Poi obiettivamente frontline di LA abulica per la prima metà di gara quindi il risultato va preso con le pinze..

  83. Booooh!…
    Io odio i Lakers…
    Della partita ho visto solo l’ultimo quarto in diretta, ma per quanto male abbiano giocato in precedenza sono arrivati a giocarsela punto a punto.
    A me è sembrato di vedere una clamorosa interferenza a canestro difensiva di Ilgauskas, e un altrettanto clamoroso fallo su Bryant che poi ha perso la palla, ma non prima che un Heat gli segasse il braccio sinistro…
    Due possessi che nel finale hanno indirizzato non poco la partita…
    Mah!…Non credo a questo genere di complotti…Certo che un’altra sconfitta avrebbe veramente affossato gli Heat…
    Forse gli arbitri, inconsciamente, non se la sono sentiti di infierire…:-)

  84. Non ho visto niente, ma non mi stupirei se ci fosse stato un arbitraggio pro miami come alcuni dicono. Per Stern era molto più importante tenere a galla gli Heat e le sue stelline ed evitare un’ altra L che avrebbe reso l’ambiente di south beach una polveriera….mentre questa sconfitta, dopo una striscia felicissima ,per i Lakers non cambia assolutamente nulla, anzi magari gli danno il risarcimento contro i Mavs, partita per loro assai più significativa.

    terribile parlare di basket dopo quello che è successo in giappone, sto guardando lo speciale su rai 3, veramente impressionante.

  85. michele, com’è che il tuo Al-Jeff ha steccato proprio contro i Wolves del sopravvalutatissimo Love?

  86. Se phila arriva settima e si ritrova boston seconda e non chicago potrebbe pentirsi della vittoria di ieri notte…

  87. ecco il solito larrok in azione, colui per cui marc gasol era molto più forte di al jefferson e la trade gasol era stata equilibrata a differenza di quella KG ( una delle tue tante perle) ahahahaahahah

    Big Al veniva da 5 partite con 30 punti di media, ci sta che stecchi ogni tanto. del resto deve pensare a portare i disgraziati e shortmannered jazz ai playoff, mica deve solo pensare alle sue statistiche ( e al futuro ingaggio lontano da minnie, il manager di love dixit).

    ah, guarda che la copertina di rock bottom che hai nell’avatar non è l’originale, cambiala. non te l’ha detto brazz ( complimenti ai sixers, davvero una bella squadra, ai PO daranno grattacapi a chiunque li incontri) ?

    celtics in difficoltà coi big e rondo che stanno visibilmente rifiatando, ieri non è servita una buona prestazione di green e krstic. urge che tornino al più presto big baby, shaq e delonte, mentre l’inserimento dei 5 nuovi giocatori prosegue tra alti e bassi ( murphy specialmente visibilmente fuori condizione)

  88. Impareggiabile il commento di coach Pop sul recupero lampo di Parker:

    “Looks like the foie gras and truffles treatments worked very well”

    Fatevi una risata andandovi a leggere il titolone della gazzetta sulla vittoria di Toronto di stanotte, dice qualcosa tipo “Indiana limita Bargnani, ma Toronto non si ferma” (come se fossero in una striscia di 10 W). mamma mia, che giornalaccio…

  89. michele
    lo sa che non è l’originale,su,non fare il polemico x forza..lo sa quanto me che è la copertina della ristampa..di quello che è secondo me il più grande disco di tutti i tempi…
    bella la w dei sixers in effetti..al primo turno si darà un pò fastidio,ma si uscirà,more solito..

  90. la striscia c’era, ma era di Indiana. DI sconfitte….certo che c’è voluta proprio una gran fatica per i raps eheheheh

  91. big o
    ho letto anche io..”non si ferma”..e dove va?e poi,son mai partiti? giornale ridicolo…ah, andrea “benino”..su lasciatemi scherzare…

  92. il problema dei sixers è che già in passato recente c’erano state uscite molto onorevoli al primo turno ( contro detroit e orlando nel 2008 e 2009, in entrambi i casi W in trasferta in gara 1) ma poi non c’era stato un seguito. insomma dovete cercare di fare lo step successivo…..

  93. ovviamente basta che non lo facciate quest’anno se incontrate i celtics, per il resto phillyy è piazza storica e mi farebbe piacere tornasse in auge stabilmente.

  94. michele
    esatto..bisogna fare il passo successivo..e questo passa dalla crescita eventuale di turner..alla ricerca di un lungo affidavile..hai detto niente…

  95. secondo me è indiana che ha fatto l’impresa …….
    e se riescono ad non fare i p.o. quest’anno faranno l’impresa ,con il roster che hanno dovrebbero dare delle piste ai bobcats ma stanno mandando tutto in malora assurdo..

  96. I PO li faranno i Bucks. Squadra condizionata da tanti infortuni. Tra Jennings, Bogut, che entra e esce continuamente, Delfino, Salmons….c’è da avere il mal di testa. Ma sono convinto che ci andranno perchè dalla loro hanno la difesa un fattore che conticchia.

    Chicago in rampa di sorpasso mentre i Sixers sono alla caccia della sesta piazza. Con NY sarà battaglia fino all’ultima gara.

    Portland cade un pò inaspettatamente mentre i Magic sono assurdi. Se non cambiano registro ai PO verranno massacrati.

  97. Si si, Lakers, Kobe & il 3peet, i big3 di Miami e il crygate, i sempre “verdi” Boston, la crescita dei Thunder, la rinascita degli Spurs e di Dallas…….MA CHICAGO????

    Questi sarebbero a mezza partita del primo posto ad est! Ma stiamo scherzandooo??
    Sono rapito dai Bulls…inchino.

    Lo ammetto: io sono quello che diceva (e cmq ancora lo penso) della lega chiusa in futuro dagli Heat, ma questa rimane pur sempre la NBA e squadre come Chicago, Thunder, Portland e PHILA hanno la possibilità di costruire un futuro davvero intrigante. Sono dalla loro parte!!!!!!!!!!!!!!!

  98. nel sito nba hanno messo come miglior giocatore della serata rose ke nn ha tirato mi pare neanke al 45% invece di un super ellis da 39-11-6 tipo…mah

  99. è un pò di giorni che non scrivevo,knicks che perdono contro i mavs ma che il giorno prima battono i grizzlies grazie ad un buzzer di melo.
    sixers che non perdono più…
    stò guardando un pò il torneo della big east in questi giorni,ammazza non male questo kemba walker,mi piace assai.

  100. ragazzi ma qualcuno cui piaccia il rugby qui dentro c’è? no, perchè l’Italia ha appena compiuto l’impresa più incredibile della sua storia!

  101. certo pensando alle lamentele di K.Love con intorno una front-line che rimane a mia opinione di tutto rispetto visti i tempi che corrono….
    voglio dire tra beasley-Milicic ( che è tornato ad essere un giocatore ) pekovic (definirlo interessante con la carenza nel ruolo nel NBA odierna è riduttivo) mi pare sempre piu assurdo pensando ad un MONTA ELLIS che da anni stagiona nei guerrrieri ……..

Commenta