Nell’anticipo della undicesima giornata, sul terreno dei Miami Dolphins, è andato in scena il match tra i padroni di casa, in cerca di un’ulteriore vittoria che potesse dar loro una qualche speranza per finire al meglio la stagione, e magari concorrere per un posto nella Wild Card della AFC, e i Chicago Bears, anch’essi reduci dall’importantissima vittoria contro gli arcirivali Vikings, che ha portato i ragazzi di coach Smith e Martz in testa alla North Division della NFC, raggiungendo Green Bay che osservava un open date.

Vediamo che cosa ci ha riservato questo match.

Chicago Bears – Miami Dolphins 16-0
Già il tabellone dice molto: i Bears hanno inflitto il cosiddetto “shut out” a Miami, costringendola ad uno “zero” nella casella punti. Sia per i giocatori in campo, che per i tifosi, chiudere una partita a zero nel punteggio, è sempre molto dura da digerire.

In più, per Miami, c’è da far fronte alla perdita, per le prossime partite del forte Wr Edwards, che ha dovuto lasciare il campo a causa di un infortunio alla coscia, al quadricipite.

Venendo al match, Miami parte con il terzo Qb Thigpen, che registra una prestazione proprio povera-17/29, 187 Yds, zero Td, e un INT. Anche il suo dirimpettaio Cutler non eccelle-16/25, 156 Yds, niente Td, e anche lui 1 INT.

E già da queste cifre, si può immaginare che non è stata proprio una partita memorabile. Infatti,  fino al terzo quarto la partita è vissuta sulla perfezione del kicker di Chicago Gould, che ha portato infatti i Bears avanti per 9-0.

Poi, un incisivo drive di Cutler e soci ha permesso al Rb Forte di varcare la linea di meta dei Dolphins, chiudendo di fatto la partita, sul 16-0. Il quarto quarto, in conclusione, non ha offerto spunti di rilievo.

E così, questa vittoria porta Chicago in vetta alla North Division con un confortante 7-3, in attesa di cosa faranno i Packers, impegnati contro i Vikings. Mentre per Miami, adesso l’infermeria comincia ad essere parecchio affollata-Pennington, Henne, Edwards, il centro Procter.

E adesso il record parla di 5-5, e per la terza volta nella stagione, è arrivata una sconfitta casalinga. Per coach Sparano non proprio una situazione facilmente gestibile.

Next week: Chicago: vs Philadelphia
Miami: @ Oakland

Post By simonmp1 (75 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta