Pocket

1-OHIO STATE (11-0)

Coach Ryan Day si è precipitato in conferenza stampa a rassicurare tutti sulle condizioni di Justin Fields, sembrato sofferente alla caviglia: questa era l’unico punto dolente del match vinto 28-17 su Penn State da parte degli imbattuti Buckeyes, nostri nuovi leader di classifica! Con questa W ottenuto il clinch per il titolo Big Ten East e uno spot nel Big-10 Championship Game! Nel prossimo ed altro big match OSU cercherà di allungare a 7 la striscia di vittorie contro Michigan. Ohio State ha perso tre fumbles per la prima volta in un’unica gara dal CFP National Championship Game 2015 quando battè Oregon 42-20. Gli autori di questa debacle sono stati proprio Fields (due volte) e il running back JK Dobbins. I Buckeyes sono inoltre sopravvissuti a tre sack e 10 tackles con perdita di terreno ottenendo per di più soltanto 167 yards offensive dopo l’intervallo. Il qb ha chiuso con 188 yd e due td e il rb ne ha corse 157 per due segnature. La star Chase Young, DE al rientro dopo due incontri saltati per sospensione, ha distrutto il precedente record in single season raggiungendo 14,5 sack! Prossimo avversario Michigan.

2-LSU (11-0)

Altra dimostrazione di forza offensiva per Louisiana State contro Arkansas (56-20), con la quale si è come minimo guadagnato il titolo condiviso in SEC West e uno spot per il SEC C-Game per la prima volta dal 2011. Joe Burrow ha confermato se ce ne fosse ancora bisogno quanto meriti la corona di Heisman, passeggiando sugli Hogs con uno stratosferico 23 su 28, 327 yd (Ja’Marr Chase 6 ricezioni da 144 e 2 td) e 3 td in due quarti e mezzo! E’ ora il quarto qb SEC ha lanciare 4.000 yards in una stagione ed è a 262 per battere il primato di conference. Con altre tre mete pareggerebbe il record del girone di 44, performato da Drew Look nel 2017 con Missouri. Edwards-Helaire ha corso sei volte per 188 iarde, con una media di 31.3 a portata. Prossimo avversario Texas A&M.

3-CLEMSON (11-0)

Dominante l’anno di Clemson nei confronti degli opponenti ACC e il prossimo step passa per South Carolina. I Tigers vengono da una striscia di 5 W di seguito sui rivali, con un minimo di 21 pts di scarto nelle ultime tre, e punteranno anche ad allungare a 27 le vittorie consecutive stagionali, ottenendo così pure la seconda perfect season dopo quella appena trascorsa! Prossimo avversario South Carolina.

4-GEORGIA (10-1)

La difesa di Georgia sarà la chiave dell’eventuale sfida con LSU nel SEC-CHAMP-G, mentre sulle performance offensive i dubbi sono maggiori. Anche nel 19-13 su Texas A&M la retroguardia è arrivata a concedere agli Aggies un minus-1 di rushing yard in 20 tentativi con due sack! Jake Fromm invece, dall’altro lato, ha completato solo il 50% dei suoi passaggi per la terza gara di seguito, anche a causa delle condizioni climatiche e dell’assenza in ricezione Lawrence Cager. D’Andre Swift però è andato per 103 iarde di corsa in 19 carries, dando al regista un enorme valvola di sfogo anche per il futuro, sperando nella sua costanza, in un imminente rientro in campo del fenomenale wr e nel ritmo offensivo finora carente, da qui fino al SEC Championship di Atlanta! Prossimo avversario Georgia Tech.

5-UTAH (10-1)

Altra vittoria per gli Utes su un rivale Pac-12, nel 35-7 ad Arizona, vicinissimi ora al Pac-12 South e alla disputa del CG di lega. Battendo Colorado nel prossimo impegno Utah può infatti vincere la division, mentre con una L al championship game andrebbe USC. Con la sconfitta di Oregon e Penn State, gli Utes possono inoltre raggiungere il top four delle teste di serie per i CFP. La difesa ha controllato agevolmente i Wildcats, concedendo punt nei soli 4 possessi del primo tempo; in attacco il solito tailback Zack Moss ha corso 26 volte per 203 yards, battendo il record di squadra per rushing yd, attempts, td su corsa, 100-yard games e td totali. Buona la prestazione del qb Tyler Huntley. Prossimo avversario Colorado.

6-ALABAMA (10-1)

Esame superato per Mac Jones, sostituto di Tua Tagovailoa, che ha chiuso con 275 yd e tre td nel 66-3 su Western Carolina, effettuando diligentemente il “semplice” compito affidatogli da Nick Saban, mettere cioè l’ovale nelle mani dei migliori playmaker a roster, DeVonta Smith e Jaylen Weddle. La difesa di Auburn sarà di tutt’altro spessore e le assenze degli infortunati DJ Dale, Phidarian Mathis, LaBryan Ray (tutti D-Linemen) e del prodigio in ricezione Henry Ruggs III non lasceranno sereno il coach. Prossimo avversario Auburn.

7-OKLAHOMA (10-1)

Mese di Novembre=Vittorie di Oklahoma: vero anche quest’anno ma non è tutto oro quello che luccica. Dopo aver rimontato un deficit di 25 pts per prevalere su Baylor, i Sooners stavolta hanno quasi sperperato tre td di vantaggio nella W contro TCU. E’ stata la terza consecutiva con 4 o meno punti di vantaggio. L’intercetto di 98 yards in end zone di Vernon Scott e il fumble di Hurts sono tra le cose negative che fanno vedere come la concentrazione non sia delle migliori in questo periodo. E’ stato proprio un interception, di Brendan Radley-Hiles, a togliere ad Oklahoma le castagne dal fuoco, mentre Jalen ha effettuato la solita performance da all rounder, lanciando per 145 yd e correndone 173. Negli ultimi 20 anni è ora solamente il quinto ad avere nel proprio palmares stagionale 30 passing td e 15 su corsa, prima di lui Tim Tebow (Florida, 2007), Cam Newton (Auburn, 2010), Marcus Mariota (Oregon, 2014) e Lamar Jackson (Louisville, 2016), tutti poi Heisman Trophy winner. Prossimo avversario Oklahoma State.

8-FLORIDA (9-2)

Tentativi estremi per i Gators di agguantare il NYSBG nel prossimo step contro i rivali di Florida State nello Swamp. Nonostante l’ultimo successo 41-14 di Florida, è FSU ad aver vinto sette degli ultimi 9 meeting tra le due. Prossimo avversario Florida State.

9-OREGON (9-2)

Sconfitta ad Arizona per 31-28, Oregon ha quasi evaporato tutte le speranze per i CFP. La difesa Ducks, che aveva dato segni di crescita durante la stagione, ha subìto la bellezza di 535 yd, facendosi surclassare dal qb freshman Jayden Daniels, mentre Justin Herbert ha steccato passaggi decisivi nel terzo quarto. Il titolo Pac-12 North è già in cassaforte così come il championship game, ma lo spot nel Rose Bowl Game è tutto da conquistare. Prossimo avversario Oregon State.

10-BAYLOR (10-1)

I Bears conquistano lo spot nel Big 12 CG grazie al 24-10 casalingo su Texas, ripartendo così dopo la prima L stagionale, pronti a giocarsi il titolo di conference. Charlie Brewer si conferma al top con una prestazione da 221 passing yd (Mims 7 prese da 125) e un td al quale aggiungerne 75 su corsa in 18 tentativi per un altra segnatura. E’ però uscito per un helmet-to-helmet che non dovrebbe pregiudicare comunque la sua presenza a Kansas. Prossimo avversario Kansas.

11-MINNESOTA (10-1)

Una W manca ai Golden Gophers per il clinch della Big Ten West e per il loro primo Championship Game di Conference! La vittoria su Northwestern 38-22 ha permesso il raggiungimento di quota 10 per la sesta volta nella storia collegiale di Minnesota, la seconda dal 1905, ed inoltre è il primo anno con ben 7 vittorie in Big Ten play. Prossimo avversario Wisconsin.

12-PENN STATE (9-2)

Sotto 21-0 contro Ohio State, i Nittany Lions hanno messo in atto un ottimo secondo tempo, nonostante la dipartita del qb Sean Clifford, out per infortunio alla gamba. Will Lewis, suo backup, si è dimostrato freddo e composto, portando al termine 3 scoring drive nel terzo periodo, quando Penn State ha realizzato 17 punti consecutivi, subendo però un sack con intercetto nelle 20 di PSU. Battendo Rutgers si può conquistare la terza stagione da 10 W sotto Franklin in sei anni. Prossimo avversario Rutgers.

13-WISCONSIN (9-2)

I Badgers si preparano allo showdown con Minnesota e relativo winner-take-all per il titolo Big Ten West battendo 45-24 Purdue. Jonathan Taylor, tailback e sicuro protagonista al prossimo Draft, è andato per 222 rushing yd in 28 carries ed un td, siglando un record FBS con la 12ma 200-yd performance su corsa della carriera. Jack Coan ha invece lanciato 203 yards e 2 touchdown. I 4 turnover (3 fumble ed un intercetto) sono gli aspetti negativi della giornata. Prossimo avversario Minnesota.

14-MICHIGAN (9-2)

Il new look offensivo continua a generare vittime ed arriva pronto per il super showdown contro Ohio State, i numeri 1 del PR. Quarta W consecutiva per i Wolverines, sbarazzatisi 39-14 di Indiana, performando ben 453 yd in attacco. Patterson ha concluso con uno dei migliori match di sempre a Michigan, con 10 passaggi da 10+yards (record di carriera) finendo con 366 yd, 20 su 32 e 5 td, tre dei quali catturati da Nico Collins (165 iarde totali). Prossimo avversario Ohio State.

15-NOTRE DAME (9-2)

Vittoria casalinga 45-7 su Boston College per i Fighting Irish, terza partita consecutiva dominata. Ian Book ha lanciato 239 yd e 3 td, correndone anche 66. Con la 29ma meta stagionale raggiunge Everett Golson come terzo nella storia scolastica, mentre le 14 prese da td per Chase Claypool lo pongono al secondo posto dopo solamente Will Fuller (14) nel 2015. Prossimo avversario Stanford.

16-MEMPHIS (10-1)

E’ la quarta volta nella storia Tigers che si vincono in stagione regolare 10 partite. Dopo la facile W 49-10 su South Florida potrebbe arrivare anche l’undicesima nell’appuntamento di venerdì contro Cincinnati, e sarebbe il primato assoluto. Inoltre si conquisterebbe per la terza volta consecutiva il titolo AAC West e si agguanterebbe l’AAC Championship Game, anche questa una novità! Prossimo avversario Cincinnati.

17-BOISE STATE (10-1)

Conquistata la Mountain West Conference Mountain Division, grazie alla vittoria 56-21 su Utah State University, schierando per la terza volta in stagione un qb diverso. Il redshirt senior Jaylon Henderson, da Kingwood Texas, ha lanciato 187 yd per 16 su 28 nella sua seconda presenza annuale, approfittando degli ancora infortunati Hank Bachmeier e Chase Ford. Sugli scudi il rb George Holani, il cb Jalen Walker e il ritornatore Avery Williams. Prossimo avversario Colorado State.

18-IOWA (8-3)

Gran bella vittoria per Iowa che ha chiuso la striscia vincente di 4 match per Illinois, battendola 19-10 in casa. La difesa Hawkeyes ha forzato tre turnover e tre sack, permettendo all’attacco di cavarsela con 4 field goal di Keith Duncan. Nate Stanley ha ottenuto il season-high di 308 yd lanciate. Il gioco di corsa ha però latitato, con sole 79 rushing yards in 32 portate. Prossimo avversario Nebraska.

19-AUBURN (8-3)

Esplosiva W per Auburn prima dell’Iron Bowl! E’ solamente la terza volta che Tigers e Crimson Tide segnano 50 o più punti nella stessa giornata. Bo Nix ha completato 15 passaggi su 23 per 150 yd e 1 td sulle 544 iarde offensive totali, mentre la safety Jamien Sherwood sarà squalificato per un colpo illegale. Prossimo avversario Alabama.

20-CINCINNATI (10-1)

Altra brutta vittoria ma importante per i Bearcats nel 15-13 su Temple, la quarta con tre o meno punti di margine. Vinta in anticipo la AAC East e guadagnato uno spot nel League Championship Game, che ospiteranno se si otterrà la W su Memphis. Prossimo avversario Memphis.

Post By Lucio Di Loreto (157 Posts)

"Malato" di sport a stelle e strisce dagli anni 80! Folgorato dai Bills di Thurman Thomas e Jim Kelly, dal Run TMC e Kevin Johnson, dai lanci di Fernando Valenzuela e dal "fulmine finlandese". Sfegatato Yankees, Packers, Ravens, Spurs e della tradizione canadese dell'hockey.

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.