L’ultima volta che si sono scontrati Ohio State e Clemson la sfida ha regalato grande emozioni, il palcoscenico era quello dell’Orange Bowl del 2014 e fu uno dei match più appassionanti dell’intera stagione. Questa volta la sfida è più importante, è la semifinale dei playoff, un sfida da dentro o fuori, chi vincerà stapperà il biglietto per il National Championship Game del prossimo 9 Gennaio.

I Tigers ci arrivano come numero 2 del ranking dopo una stagione che non hanno convinto appieno, a metà stagione una brutta sconfitta con Pittsburgh nel più classico dei Clemsoning, però nel finale il team ha alzato i giri del motore ed ha conquistato i l’ACC ed i Playoff.

I Buckeyes ripartivano in questa stagione con una marea di Freshman dopo che il gruppo del National Championship 2015 ha lasciato, ha trovato vittorie importanti con Oklahoma, a Norman, The Game in una partita mozzafiatante ma è inciampata con Penn State, che ha messo in pericolo le sue ambizioni di Playoff.

Il giocatore sotto i riflettori sarà sicuramente Deshaun Watson, il QB dei Tigers. Da lui passeranno le possibilità del team di Dabo Swinney, la sua stagione non è stata straordinaria, qualche problema di turnover di troppo nonostante un finale in crescita. Con i Buckeyes proteggere la palla sarà fondamentale per vincere.

I Tigers però non sono solo Watson. Wayne Gallman, Mike Williams, Jordan Leggett ed Artavis Scott sono tutti giocatori in grado di fare la differenza. Gallman sarà fondamentale per stabilire il gioco di corse mentre Williams sarà il primo target che cercherà Watson per creare qualcosa di importante sul gioco aereo.

Difensivamente Clemson ha perso diversi titolari in Offseason ma la difesa è rimasta su quel livello grazie a Brent Venables, DC fresco vincitore del Coordinatore dell’anno. Dexter Lawrence e Carlos Watkins saranno fondamentali sia contro le corse ed in pass rush nella battaglia delle trincee. Ben Boulware è l’anima di questo team, LB in grado di fare tutto da cui ci si aspetta un impatto importante. Cordrea Tankersley è il miglior DB nel team in un reparto abbastanza inesperto, esce da una grande stagione denotando skills in copertura notevoli.

Ohio State dipenderà dalle giocate dell’altalenante JT Barrett. Non una grandissima stagione la sua, ha alternato buone a cattive prestazioni senza dare mai l’impressione di dare una continuità di alto livello. I Bucks per vincere dovranno avere da lui una prestazione di alto livello per 60 minuti, anche un solo calo potrebbe essere fatale.

Curtis Samuels sarà invece l’arma più pericolosa. Giocatore straordinario,doti di playmaker incredibili in qualsiasi situazione, sia come RB, come WR ed in situazioni di Special Team, lui potrebbe decidere il match. Mike Weber, RB Freshman, e Noah Brown, WR, saranno altri due protagonisti, il primo quest’anno ha corso molto bene mettendo in difficoltà tante difese, mentre il secondo è il WR più pericoloso, in grado di catch incredibili.

La difesa è piena zeppa di talento. Malik Hooker è probabilmente l’elemento più talentuoso, Free Safety dotato di un fiuto per la palla notevole ed è in grado di coprire facilmente il campo e di leggere il QB. Raekwon McMillian è l’elemento più esperto, l’anima in mezzo alla difesa ed è un LB in grado di fare qualsiasi cosa. Il miglior DL è Tyquan Lewis, pass rusher molto talentuoso, e c’è da fare attenzione pure a Nick Bosa, fratello di Joey, che con ruolo limitato ha mostrato grandi cose. Marshon Lattimore e Gareon Conley sono una coppia di CB molto forte e forse saranno loro l’ago della bilancia contro i forti WR dei Tigers.

La sfida è sicuramente molto aperta, entrambi i team si presentano con grandi possibilità di vittoria. Per Clemson è una sorta di ultima possibilità per il gruppo storico che poi lascerà a fine anno, i Bucks invece sono molto giovani ma non per questo meno affamati. Urban Meyer quando c’è in palio il National Championship difficilmente sbaglia, mentre Swinney dovrà ripetere quello fatto l’anno scorso e potrebbe essere lui l’anello debole.

L’appuntamento è per l’1 Gennaio all’1 di notte e sicuramente la sfida rispetterà le attese.

Post By lucadome (34 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

One thought on “Preview College Football Playoff – PlayStation Fiesta Bowl

Commenta