In questo fine settimana le varie conference FBS, il massimo livello del football collegiale, mettono in scena i loro Championship, le finali tra le due squadre che hanno conquistato le due division. A parte la Big 12 e la Sun Belt, che hanno una sola division e di conseguenza eleggono il loro campione in altra maniera, otto conference offrono questi match, che andiamo ad analizzare in ordine di orario.

MID AMERICAN CONFERENCE
SABATO 5 DICEMBRE, ORE 2.00
FORD FIELD, DETROIT, MICHIGAN
BOWLING GREEN FALCONS (9-3, 7-1 conf.) vs.
NORTHERN ILLINOIS HUSKIES (8-4, 6-2 conf.)

I Falcons si presentano alla partita ampiamente da favoriti grazie ad uno dei migliori attacchi della nazione, terzo per yards su passaggio/partita (387.8) e quarto per punti segnati (44), e nomi come quello del QB Matt Johnson e del WR Roger Lewis stanno iniziando a circolare con sempre più frequenza tra gli addetti ai lavori. Gli Huskies, invece, arrivano al Championship dopo un mix di situazioni fortunate, approfittando dell’inopinata sconfitta della favorita Toledo all’ultima giornata ed avendo ragione della stessa Toledo, di Western Michigan e Central Michigan, tutte con lo stesso record finale. Northern Illinois, però, è alle prese con tanti infortuni e schiererà il terzo QB, Tommy Fiedler: la sfida sembra davvero troppo ardua.

AMERICAN ATHLETIC CONFERENCE
SABATO 5 DICEMBRE, ORE 18.00
TDECU STADIUM, HOUSTON, TEXAS
#19 HOUSTON COUGARS (11-1, 7-1 conf.) vs.
#22 TEMPLE OWLS (10-2, 7-1 conf.)

Due filosofie a confronto in questa sfida: Temple per gran parte della stagione ha messo in campo una difesa arcigna, che in sei occasioni ha limitato gli avversari a meno di quindici punti e che è sempre pronta ad arrivare velocemente sul QB avversario. E gli Owls avranno bisogno di tutte le loro abilità per fermare l’attacco di Houston, capace di segnare 33 o più punti in tutte le vittorie e di superare i 50 punti in 4 occasioni e di mettere in mostra un giocatore imprevedibile come il dual-threat QB Greg Ward Jr. Il pronostico è molto aperto ma si potrebbe andare con i Cougars, in quanto hanno dato più dimostrazioni di forza in stagione, giocano in casa e Temple ha patito contro una squadra simile a Houston quale Notre Dame.

CONFERENCE USA
SABATO 5 DICEMBRE, ORE 18.00
L.T. SMITH STADIUM, BOWLING GREEN, KENTUCKY
WESTERN KENTUCKY HILLTOPPERS (10-2, 8-0 conf.) vs.
SOUTHERN MISSISSIPPI GOLDEN EAGLES (9-3, 7-1 conf.)

La corazzata-certezza e la grande sorpresa si giocano il Championship della C-USA. Il QB Brandon Doughty e gli Hilltoppers erano i favoriti nella division East ed hanno concluso il loro cammino con un percorso netto, maturando solo due rispettabili sconfitte contro LSU ed Indiana. Southern Miss, invece, ha vinto a sorpresa la corsa a due contro Louisiana Tech, sconfitta nell’ultima partita di stagione mentre l’altra favorita della West division, Rice, ha iniziato ad arrancare subito. Stiamo parlando di due attacchi esplosivi, rispettivamente il quarto ed il nono della nazione per punti segnati finora, quindi i punti ed il divertimento non dovrebbero mancare, così come l’equilibrio, nonstante i padroni di casa partano leggermente favoriti.

SOUTHEASTERN CONFERENCE
SABATO 5 DICEMBRE, ORE 22.00
GEORGIA DOME, ATLANTA, GEORGIA
#2 ALABAMA CRIMSON TIDE (11-1, 7-1 conf.) vs.
#18 FLORIDA GATORS (10-2, 7-1 conf.)

Si tratta di due squadre del ranking, entrambe con un numero di vittorie in regular season in doppia cifra, ma di tutte le sfide in analisi questa è, sulla carta, quella più segnata in partenza. Alabama può vantare la difesa più profonda e talentuosa di tutto il college football e un attacco guidato dal RB candidato all’Heisman Trophy Derrick Henry, e dopo la sconfitta contro Ole Miss alla week 3 ha asfaltato tutto ciò che le si è parato davanti. Florida, per contro, dopo la sospensione del QB Will Grier dopo la week 6, ha inanellato prestazioni di basso livello in continuazione, concluse con la sconfitta nella rivalità contro Florida State, 27-2. La difesa dei Gators è senza dubbio di qualità, però in generale i Crimson Tide sono superiori in ogni dove.

MOUNTAIN WEST CONFERENCE
DOMENICA 6 DICEMBRE, ORE 1.30
QUALCOMM STADIUM, SAN DIEGO, CALIFORNIA
SAN DIEGO STATE AZTECS (9-3, 8-0 conf.) vs.
AIR FORCE FALCONS (8-4, 6-2 conf.)

Gli Aztecs erano pronosticabili in questo Championship, ma non lo era la facilità con cui una delle squadre più sottovalutate di questa stagione è arrivata a questo stage: solo vittorie all’interno, e per di più mai con un margine inferiore ai 14 punti. Difesa solida e attacco su corse sono le chiavi del successo di San Diego State, che vede nel RB Donnel Pumphrey il suo interprete principale. Air Force, invece, ha vissuto una stagione più altalenante e favorita dagli infortuni che a più riprese hanno colpito le rivali divisionali Boise State e Utah State: il suo particolare sistema offensivo, una triple option “ibrida con molto più gioco su passaggi rispetto alle altre interpreti di questa filosofia, è una minaccia molto particolare per le difese, ma il talento degli Aztecs dovrebbe bastare a frenarlo.

PAC-12 CONFERENCE
DOMENICA 6 DICEMBRE, ORE 1.45
LEVI’S STADIUM, SANTA CLARA, CALIFORNIA
#7 STANFORD CARDINAL (10-2, 8-1 conf.) vs.
#20 USC TROJANS (8-4, 6-3 conf.)

Sfida dal sapore classicheggiante ma figlia della deludente stagione delle varie UCLA, Oregon, Arizona e Arizona State, che hanno a più riprese palesato problemi di organico, gioco ed infortuni. I Cardinal si presentano da favoriti per la maggiore continuità mostrata in stagione, per la vittoria nello scontro diretto (41-31) di inizio stagione e per l’esplosione di Christian McCaffrey, RB/WR/ritornatore che nessuna avversaria è riuscita a fermare in modo efficace. I Trojans hanno faticato tanto in stagione, perdendo anche l’HC Steve Sarkisian per problemi legati all’abuso di alcool, ma potrebbero trovare stabilità dall’annuncio che il suo sostituto, Clay Helton, è stato appena confermato nel suo impiego anche nella prossima stagione.

BIG 10 CONFERENCE
DOMENICA 6 DICEMBRE, ORE 2.00
LUCAS OIL STADIUM, INDIANAPOLIS, INDIANA
#4 IOWA HAWKEYES (12-0, 8-0 conf.) vs.
#5 MICHIGAN STATE SPARTANS (11-1, 7-1 conf.)

Formiche battono grilli, ancora. Due squadre regolari e poco appariscenti arrivano al Championship enormemente a sorpresa, e con record impensabili. Iowa si presenta addirittura imbattuta, a causa anche di un calendario poco probante e anche perché nelle sfide più complicate il momento di forma degli avversari non era al top (es. Wisconsin e Northwestern). Michigan State è partita in sordina, vittorie poco convincenti, infortuni, la sconfitta contro Nebraska ma anche la risalita e la vittoria contro la favorita Ohio State senza il QB titolare, Connor Cook. Gli Spartans potrebbero essere favoriti per la maggior abitudine a partite importanti che in questo caso non garantiscono solo il titolo di Conference ma anche un posto ai playoff.

ATLANTIC COAST CONFERENCE
DOMENICA 6 DICEMBRE ORE 2.00
BANK OF AMERICA STADIUM, CHARLOTTE, NORTH CAROLINA
#1 CLEMSON TIGERS (12-0, 8-0 conf.) vs.
#10 NORTH CAROLINA TAR HEELS (11-1, 8-0 conf.)

Ad inizio stagione Clemson è sempre alta nei ranking, ma trova sempre qualche maniera più o meno originale per rovinarsi la stagione. In questo 2015, però, i Tigers non si sono fatti coinvolgere in idiozie, hanno vinto anche abbastanza fortunosamente un paio di partite e possono vantare un mix di solidità difensiva e brillantezza offensiva che non ha pari nella nazione, il tutto avendo alcuni dei migliori giocatori di tutto il mondo collegiale come il DL Shaq Lawson e il QB  Deshaun Watson: Di fronte ci saranno, a sorpresa i Tar Heels, autori di una pessima partenza, sconfitta 17-13 nel derby contro South Carolina, ma capaci di riprendersi grazie ad un attacco fulminante guidato dal QB Marquise Williams. Difficile che il sogno di North Carolina continui ma il divario tra le due squadre non è molto ampio.

Post By Cern (148 Posts)

Andrea Cornaglia, classe '86, profonda provincia cuneese, si interessa al football dal 2006, prendendo poi un'imbarcata per il mondo dei college dal 2010: da lì in poi è un crescendo di attrazione, inversamente proporzionale al numero di ore dormite al sabato notte

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

2 thoughts on “College football – Guida rapida ai Championship

    • Sky ha in programma 12 bowl in diretta, più alcuni in differita. Sicuramente trasmetteranno tutti i migliori.

Commenta