Lunga vita al College Football, sempre e comunque, da tempo non si assisteva ad eventi di portata tale da determinare sconvolgimenti di varie entità, tali eventi potranno portare in futuro gli esiti più disparati. Utah, dopo la perentoria vittoria contro California è tra le squadre più in forma del momento, gli Utes vanno direttamente nella TOP 5, anche Clemson sta guadagnando posizioni ogni settimana, per non parlare di Michigan ( che guadagna ben 9 posizioni) rifilando il secondo shutout della stagione a Northwestern che sembrava in ascesa, diamo un’occhiata al ranking.

#1-Ohio State: Meyer è arrivato alla conclusione che la soluzione in cabina di regia, non può essere determinato a priori, ma che la rotazione in corso di gara, potrà portare solo benefici ai Buckeye, Jones inizia, Barrett finisce, Elliott ne segna altri 2 sul corto yardaggio, e Bosa in difesa è sempre determinante.

#2-Baylor: dopo aver segnato 52 punti nel primo tempo, Briles capisce che la vittoria è in tasca e si mette a fare esperimenti che potranno essere utili nel prosieguo della stagione, Russell, Coleman e Linwood sono davvero troppo per i derelitti Jayhawks.

#3-TCU: in parte intendevo dar retta agli esperti di scommesse, che pronosticavano una vittoria di misura per TCU se non una sconfitta, e quanto avevano ragione. Coach Patterson ha notato un calo di tensione nella settimana precedente la partita, e a questo livello non te lo puoi permettere, specie se poi prendi 35 punti nel primo tempo, Boykin prende per mano la squadra, nell’ultimo quarto, lanciando il TD decisivo a 1 minuto dalla fine.

#4-Utah: beh, chi si sarebbe aspetto gli Utes a questo punto nella stagione, alzi la mano, eppure i ragazzi di coach Wittingham hanno dimostrato che possono davvero migliorare, specie in attacco hanno mancato tantissime valide occasioni per chiudere anzitempo la gara, la difesa ha fatto la gara della vita con ben 5 intercetti confondendo Goff per tutta la gara.

#5-Clemson: altra gara di livello per i Tigers che si trovavano di fronte l’ex cenerentola Georgia Tech che tanto aveva impressionato ad inizio stagione, Watson lancia come mai in stagione e distribuisce equamente i lanci dando pochi punti di riferimento alla difesa avversaria, soffrono solo nel secondo tempo per un fisiologico rilassamento.

#6-LSU
#7-Michigan State
#8-Florida
#9-Texas A&M
#10-Alabama
#11-Florida State
#12-Michigan
#13-Mississippi
#14-Notre Dame
#15-Stanford
#16-Oklahoma State
#17-Iowa
#18-UCLA
#19-Oklahoma
#20-Northwestern
#21-Boise State
#22-Toledo
#23-California
#24-Houston
#25-Duke

Curiosità/ notizie della Settimana

Il coach di South Carolina Steve Spurrier, alla sua undicesima stagione sulla pancina dei Gamecocks, alla soglia dei 70 anni ha deciso da subito di rassegnare le proprie immediate e irrevocabili dimissioni, nelle prossime gare la squadra sarà affidata all’OC.

Non c’è pace per USC, il coach Sarkisian si è presentato palesemente alterato (non si sa da cosa, forse alcol) all’allenamento di domenica lasciando anzitempo il campo, immediato il suo licenziamento, Haden potrebbe essere nuovamente interim coach, carica già ricoperta in passato.

Statistiche della Settimana:

-QB-
-Luke Faulk (Washington State) 50 su 74, 505 yards 5 TD
-Matt Jonhson (Bowling Greenh) 33 su 39, 450 yards 5 TD 1 INT
-Patrick Mahomes (Texas Tech) 33 su 46, 428 yards, 5 TD

-RB-
-Jordan Canzieri (Iowa) 43 corse, 256 yards, YPC 6, 1 TD
-Royce Freeman (Oregon) 27 corse, 246 yards, YPC 9.1 1 TD
-Mike Warren (Iowa State) 23 corse,, 245 yards, YPC 10.7 1 TD

-WR-
-Thomas Sperbeck (Boise State) 5rec, 178 yards, 2 TD
-Jakem Grant (
Texas Tech) 9 rec, 166 yards, 2 TD

Partite da non perdere: (Pronostico)

Northwestern-Iowa 24-32

Memphis-Mississippi 27-34

Texas A&M-Alabama 35-31

Michigan-Michigan State 21-27

LSU-Florida 30-21

Utah-Arizona State 31-26

Post By darioambro (62 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta