Ft. Collins, Colorado. Giornate come queste capitano solo una volta nella vita, e per Garrett Grayson questo lunedì a Ft. Collins era proprio il giorno della verità. Dopo il Pro Day di Colorado St. fatto due settimane fa era l’ora anche per il QB e Mountain West Player of the Year. Grayson non ha partecipato a Combine e Pro Day per colpa di un infortunio sofferto al tendine di ginocchio, mentre si preparava per la Combine.

L’infortunio di Grayson l’ha rallentato proprio quando le sue quotazioni stavano salendo a razzo. Al Senior Bowl ad inizio Draft Process e` stato per molti, io incluso, il miglior QB sia in allenamento che in partita, surclassando sopratutto Bryce Petty che e` sembrato molto meno pronto al gioco NFL. E non aver potuto fare la combine non l’ha fermato proprio quando più gente sembrava convinta sue abilità.

Il momento era senz’altro importante, con Grayson che si giocava gran parte della sua valutazione in questo Pro Day. Arrivando al parcheggio il campus sembrava molto regolare per un lunedì mattina. Ed entrando nel McGraw Athletic Center, mi sono sorpreso vedendo solo un paio di membri dei media li.

IMG_20150323_112213Siamo andati direttamente al campo indoor questa volta, con Grayson che come tanti altri QB ha deciso di evitare la panca piana. Nel campo indoor mi sono anche accorto che la presenza mediatica era maggiore di quel che pensavo all’entrata, con un paio di giornalisti di livello nazionale, Jeff Legwald di ESPN su tutti. Gli scout sono stati un attimo meno di quelli visti l’11 durante il Pro Day di CSU. Legwald ha spiegato che avendo una data fuori dal calendario come questa, tante squadre si limiteranno a vedere registrazioni di questo Pro Day.

Delle squadre venute a vedere Grayson c’erano i Broncos che hanno mandato il loro West Coast Scout Brian Stark. Gli Steelers hanno mandato due membri il QB coach Randy Fichtner ed uno scout in aggiunta. Il QB coach dei Bengals Ken Zampese era anche li. In più i Raiders, Bills, Jets, Browns, Vikings, Dolphins, Lions, Rams e Packers erano tutti a vedere Grayson. In totale 12 squadre con 16 scout sono stati all’evento.

Siamo partiti con il Vert Jump, che Grayson ha fatto di 34 pollici (86 cm). Alla Combine sarebbe stato uguale a Petty per il quarto miglior totale tra i QB. Gli unici a fare meglio sono stati Nick Marshall che giocherà da DB in NFL, e Mariota e Hundley. Grayson ha poi fatto il salto in lungo, saltando 121 pollici (3,07 metri), il terzo miglior totale stando ai risultati della combine, ancora una volta eguagliando Petty ed anche Mariota e facendo meglio di Hundley.

Grayson ha subito cominciato a passare la palla, mostrando il suo braccio in tantissime situazioni diverse. E` partito lanciando su 5 e 7 step drops, e molti dei lanci sulla sideline per mostrare la velocità e forza del braccio sul medio corto. Ha poi cominciato a fare più lanci in corsa, e sul profondo. Dopo una cinquantina di lanci gli è stato chiesto di fare un paio di movimenti diversi dai QB coach. Per prima cosa ha dovuto correre a destra come se fosse una bootleg, per poi lanciare verso la sideline sinistra. Questo l’ha dovuto fare diverse volte per mostrare che tipo di braccio ha e che velocità può mettere sulla palla quando serve forzare un lancio in una finestra piccola. Proprio prima di finire l’esercizio ha lanciato un passaggio di oltre 50 Yard sul profondo, che ha colto il ricevitore perfettamente in velocità. Di gran lunga il lancio più bello dell’intero giorno (veramente mentre uscivo Sambrilo ha lanciato una palla 40 yard, centrando perfettamente un cestino che stava mirando).

IMG_20150323_104805Alla fine dei passaggi Grayson ha centrato 70 su 74 dei lanci fatti. E 3 dei 4 lanci sono stati drops e non lanci errati da parte sua, che stava facendo il tutto col suo compagno Charles Lovett che e` un WR di 5’6”, molti dei passaggi sarebbero stati perfetti a un ricevitore di 6’0”. Grayson ha avuto un paio di passaggi che erano lenti nell’arrivare al ricevitore. Lanciando verso destra la velocità della palla era un attimo al di sotto di quando lanciava a sinistra, cosa che si notava sopratutto da vicino stando dietro a lui, dove di fatto stavano anche tutti gli scout. Ed e` sembrato anche migliore quando in corsa a destra che lanciando in corsa verso sinistra. Ma in generale ha mostrato un bel repertorio di lanci ed una bella abilita di footwork, soprattutto su lanci in corsa d’ove` al meglio.

Dopo i 74 lanci Grayson ha corso lecanoniche 40 yard. E` partito scaldandosi, con tutti gli scout e anche i membri dei media sulla linea delle 40, questa volta sono stati molto più gentili nel farci avvicinare e stare sul campo. Con noi c’erano anche Ty Sambrilo e Max Morgen che era notevolmente in ansia per il suo compagno, saltellando prima della corsa. L’11 parlando con una delle ragazze addette ai video di atletica a CSU, mi stava dicendo che si aspettava una gran 40 yard da Grayson che era persino stato reclutato come Safety. Pensavo a questo mentre Grayson si scaldava per correre la prima 40 yard, io in questa mi sono limitato a fare foto, ma i colleghi mi hanno detto tutti che ha corso una 4.60. Guardo dietro me e vedo Morgen che guarda un cronometro con un sorriso enorme, veramente un ragazzo che mi ispira un sacco di simpatia, un gran compagno. Dopo la prima 40 yard corsa, si vede nella faccia di Grayson che aveva capito di stare bene. Si toglie la maglia aderente della Nike, e decide di correre la seconda corsa senza maglia, praticamente in mutande. A questo punto parte e corre una 4.54-4.56 a dipendere dal cronometro. Anch’io ho letto lo stesso tempo. Per darvi un idea 4.54 e` quasi identico al tempo fatto da Mariota. E migliore di molto, di Hundley e Petty ed anche Winston.

Grayson ha poi spiegato che “onestamente non sapevo come avrei fatto, perché non corro da quando mi sono infortunato [al tendine di ginocchio]. Quello che avete appena visto e` la mia prima corsa in più di un mese, quindi ora ho molta più certezza andando avanti di stare bene e sapere che posso muovermi bene. E` per questo che ho corso la 40 come ultima cosa, perché non ero troppo sicuro. Sono contento che la gamba non ha fatto scherzi”. Veramente assurdo.

Questo e` un resoconto delle migliori dichiarazioni fatte durante la conferenza stampa:

Com’e` andato il tuo pro day?

“Penso d’aver mancato 4 lanci, quindi sai vorrei poterli ri avere, ma va bene così. Penso d’aver mostrato di poter fare tutti i lanci [di livello NFL] sono soddisfatto con il mio rendimento”.

IMG_20150323_110507Qual era il tuo scopo oggi?

“So di poter andare sotto centro, con coach Mac l’abbiamo fatto molto, ma nell’ultima stagione abbiamo giocato probabilmente il 90% degli snap dalla shotgun. Volevo mostrare a tutti di poter fare 5 e 7 step drops e di poter lanciare con buona accuratezza. Poi i QB coach mi hanno fatto roll out a destra e lanciare alla far side del campo, quello era uno dei lanci che volevo mostrare di poter fare. D’avere la forza nel braccio per fare quei lanci, penso d’averlo fatto sono molto contento.”

Volevi lanciare prima di correre?

“Alla fine del giorno i Quarterbacks non vengono pagati per correre le 40 yard, vengono pagati per lanciare, volevo assicurarmi che se qualcosa succedeva al tendine del ginocchio che almeno avevo fatto tutti i lanci e mostrato quel che so fare. Quindi sono contento.”

C’era chi dubitava la tua velocità, senti d’aver mostrato d’essere veloce con questa 40?

“Si penso [d’aver sorpreso] un bel po di persone, so che mi avevano detto prima che c’era gente che diceva che sarei stato fortunato a correre una 5.00. Quindi sono contento di come ho corso. Come detto i QB non vengono pagati per correre le 40, non so quante 40 ha corso Tom Brady ma ha 4 Super Bowls.”

Eri preoccupato che il tuo stock poteva calare per colpa dell’infortunio? E se sì, pensi d’aver rimesso a posto il tuo stock oggi?

“No non penso perché alla Combine quello che dovevo fare era lasciare una bella impressione con le interviste, e ho lasciato la Combine molto felice. Ho avuto tante belle conversazioni con QB coaches attorno alla lega. Dopo la Combine mi hanno chiamato e detto che erano impressionati dal mio IQ, e sono contento. Ovviamente ero preoccupato durante la Combine non potendo fare niente, avevo quei dubbi attorno a me, ma sono stato felice di come ho mostrato quel che posso fare oggi. In generale sono soddisfatto di tutto e come le cose sono andate fino ad ora.”

Per come la vedi tu, dove meriti di essere tra i QB di questa classe?

“Umm…[ci pensa un attimo] penso d’essere al livello dei più forti. Ovviamente, penso che tutti sanno che Winston e Mariota sono l’uno-due di questa classe. Ma penso che un QB, e per questo qualunque ruolo, debba sempre combattere per essere il numero uno del proprio ruolo, indifferentemente da chi altro ci sia. Io, Bryce Petty, Brett Hundley stiamo tutti combattendo per quella terza piazza, ma garantisco che potete anche chiederlo a loro, non stanno combattendo per la terza piazza si sbattono per essere il numero 1. E sappiamo che sta a noi diventare il migliore, e dobbiamo continuare a lavorare. Ma sono molto contento, ho visto tutti gli altri lanciare e competere in campo, e non ho dubbi che posso giocarmela alla pari con loro.”

Stai per andare al Gruden Camp, come può aiutarti ed il tuo stock?

“Si vado li domani sera, e farò la mia porzione della puntata, penso mercoledì, non sono sicuro quando sara` in onda. E` un’altra intervista d’importanza monumentale, perché lui ha tutto il rispetto al mondo, può dire a qualunque persona quel che vuole e loro l’ascolteranno. Spero di andare la giù, fare una buona intervista, mostrare il mio IQ alto, andare sulla lavagna e disegnare tracce e go through coverages cose così. Dimostrare che conosco bene gli schemi così si può creare un po di passaparola.”

Ha sentito pressione oggi, non avendo potuto competere alla Combine?

“Starei mentendo se ti dicessi di no, ieri sera sono stato un po nervoso e solitamente non sono mai nervoso prima di una partita, fino a quando cammino nel tunnel li solitamente sento un po i nervi, ma dopo spariscono. Ieri sera non potevo addormentarmi per niente, e penso che avendo un mese per prepararmi e pensarci continuamente ho sentito di più l’ansia. Ora che e` finalmente finito posso andare a dormire, non so se erano nervi o eccitazione, ma sono contento d’aver finito la giornata e di andare avanti ora. Ora posso concentrarmi su workouts [privati] cose così.”

Com’e` essere in questa posizione, venendo da Vancouver Washington per ora essere considerato uno dei migliori 5 QB del NFL Draft?

“Si e` un po surreale, e una vera benedizione, sono senz’altro molto eccitato di fare parte di questa esperienza. Anche solo d’esser nominato come uno dei top 5 QB e` una cosa di cui sono molto fiero, ho lavorato tutta la vita. Giocando a football da quando ho 6 anni. Come detto ho lavorato ogni giorno per questa opportunità, venendo da Vancouver Washington, non molti vengono da quella zona, dallo stato di Washington in generale e sono definitivamente contento di esser qui e avere l’opportunità.”

IMG_20150323_111832Ti senti di poter andare via dal Pro Day soddisfatto?

“Sono estremamente contento con la mia prestazione, come detto quelle 4 palle, e quel che e`, ma sono molto soddisfatto di quello fatto. Volevo mostrare a chi aveva dubbi sulla mia meccanica di lancio, che ho un braccio forte, e quel lancio che ho fatto dal hash mark di destra al comeback a sinistra, quello era fondamentale per me nel mostrare che posso completare quel lancio e che ho la forza del braccio per farcela.”

Cosa sono le cose che devi continuare a fare per stare in top forma?

“Sarò qui in Colorado, la mia ragazza mi ammazzerebbe se non sto qui. Sarò qui fino al 25 aprile, poi lei viene con me giù a Phoenix, quindi sarebbe arrabbiata se torno direttamente a casa. Sarò qua a lavorare fare workout, probabilmente lanciare un po con Chuck [Charles Lovett], forse lanciare con Rashard [Higgins WR All-American Sophomore di CSU] e riprendere da dove abbiamo lasciato. Cercherò d’allenarmi il più possibile, ho un paio di allenamenti privati nelle prossime settimana, e devo rimanere in forma e continuare a raffinare il mio gioco.”

Gli allenamenti privati sono qui o devi andare tu dalle squadre?

“Per i workout privati le squadre devono venire qui alla scuola. Su una visita sono io che vado li.”

Chris Borland si e` appena ritirato dopo aver fatto questo stesso Draft Process un anno fa, hai le stesse preoccupazioni anche tu per infortuni trauma al cranio?

“No, sono probabilmente nel ruolo più sicuro. Quindi non ho grandi preoccupazioni, sai quando e` uscita la notizia l’ho rispettato per la sua decisione, perché ci sono tanti giocatori che continuano a giocare dopo una concussion per soldi. E poi ci soffrono il resto della vita, quindi ho tanto rispetto per lui e per la sua decisione. Onestamente non so se io ci sarei riuscito, lasciare lo sport che amo a solo 24 anni.”

Grayson nella conferenza stampa e` stato molto particolare, non aveva la simpatia o quella personalità aperta che ha mostrato Sambrilo. Ma non era neanche timido come tanti dei suoi altri compagni. E` sembrato molto calcolato nelle risposte, molto a suo agio nel sapere come gestire i media, ma soprattutto mi e` parso un attimo timido, non di personalità ma proprio perché sapeva di non poter aprisi del tutto con i media.

Proprio per questo mi sono sorpreso moltissimo mentre nel mio viaggio di ritorno a Denver, in macchina sulla radio sento Grayson su 104.3 FM sulla trasmissione Sandy e Scott che dice “Ho cenato coi Browns ieri sera, col loro Offensive Coordinator ed il Coach dei QB, sono venuti a vedermi. Mi hanno detto che li ho impressionati alla Combine [nei meeting] che mi sono comportato molto bene con quelle cose [schemi e IQ negli incontri privati]. Quindi mi volevano incontrare e sedersi a tavola e potermi conoscere un pò meglio come persona, e mi hanno detto che sono rimasti molto impressionati, ero molto contento di sentirlo, perché era una cosa che volevo dimostrare.”

IMG_20150323_101215I Browns al Pro Day tra l’altro non sono stati addosso a Grayson come certe altre squadre, e chissà che stessero tentando di nascondere il loro interesse verso il QB dei Rams. A Ft. Collins Grayson ha confermato di potersela giocare con Petty e Hundley e una scelta al secondo giorno del Draft sembra essere in sua piena portata. I paragoni che ho sentito a Grayson sono stati tutti da Ryan Nassib, a Andy Dalton e persino Alex Smith (entrambi Dalton e Smith sono usciti dalla MWC), per me il suo stock somiglia molto a quello visto da Jimmy Garoppolo la scorsa offseason, dove è figurato bene al Senior Bowl e poi ha impressionato in interviste e nei test atletici. Grayson ha sicuramente fatto quel che doveva fare, e per squadre che stano cercando un QB da sviluppare il dibattito per il terzo miglior QB e` appena diventato molto più interessante.

Post By Andre Simone (22 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta