Pocket

TOP

Scooby Wright III e Eddie Vanderdoes

vanderIn una partita che doveva essere tutta d’attacco, con la spread offense di Rich Rodriguez contro Brett Hundley e Paul Perkins e` stata invece una battaglia difensiva. Con due grandi protagonisti, entrambi sophomores. La partita e` cominciata con UCLA parecchio nervosa, commettendo un sacco di penalità nel primo drive difensivo e regalando tante yard di penalità ai Wildcats portandoli al drive del vantaggio 7-0. Mentre in attacco UCLA e Brett Hundley non avevano una risposta per Scooby Wright III che e` stato ovunque sopratutto ad inizio gara. Ha trovato spazi costanti nelle linee dei Bruins creando 3 sacks e 4 TFL, solamente nel primo quarto Wright aveva già 8 tackle (ha finito la gara con ben 19 tackle nella partita). Non a caso il LB tutto fare e` secondo nel NCAA in TFL con 18.5 quest’anno. Ma dopo il primo drive nervoso della difesa Bruins, é cominciata ad uscire la DL di UCLA che da quel punto in poi ha azzerato l’attacco potente di Arizona, non concedendo più un punto. Il DT sophomore di UCLA Eddie Vanderdoes e` stato tremendo. Nonostante doppi blocchi quasi costanti e` stato dirompente, fermando tante corse dei Wildcats da solo (8 tackle tutti da solista). Vanderdoes é stato la ragione principale per le solo 80 yard totali di Arizona in corsa su 31 tentativi. Vanderdoes ha anche creato tanta pressione su passaggi, mettendo il colpo su Solomon più volte su corsa o dopo che lanciasse la palla. Non per niente Solomon ha completato 18 su 48 passaggi per 175 yard e 1 INT. Due prestazioni fantastiche da due giocatori che continueranno a terrorizzare attacchi della Pac 12 per un bel po’.

La rivincita di Oregon

Non si può non parlare della prima vittoria di Coach Mark Helfrich contro David Shaw e gli Stanford Cardinals. Una partita che anche con i problemi di Stanford quest’anno era d’importanza massima per i Ducks. Oregon ha scacciato i brutti pensieri degli scontri passati segnando TD sui primi due drive. Con un Mariota in grandissima forma, e finalmente sano, al contrario della sfida dell’anno passato dov’era vistosamente acciaccato. Ha senz’altro fatto una prestazione meritevole del Heisman il QB dei Ducks, sopratutto nel primo quarto quando con tutti gli spazi chiusi e pressione sull’esterno ha cominciato ha correre nel mezzo, proprio prima di attraversare la line of scrimmage si e` fermato ed ha lanciato un passaggio precisissimo per un primo down. Ha mostrato buona precisione sui lanci usando tanti WR diversi e completando 19-30 passaggi per 258 yard e 2 TD. Ha lanciato anche un INT questa volta più per colpa sua, ma si e` ripreso subito portando Oregon sul drive del vantaggio 31-16 per chiudere la partita. Mariota in corsa e` stato esplosivo correndo per 85 yard su 9 corse due delle quali per TD. Per la prima volta la difesa di Stanford non ha avuto modo di fermarlo, é troppo forte quest’anno. E` stata buona anche la partita della difesa dei Ducks che hanno giocato bene, ed hanno tenuto a galla la squadra ad inizio terzo quarto quando Stanford cominciava a farsi pericolosa.

L’incredibile Shaq Thompson

shaqPenso non ci sia un altro giocatore in America adesso che sia più esplosivo, versatile e spettacolare da vedere e allo stesso tempo abbastanza sconosciuto visto che gioca a Washington. Questa settimana Shaq Thompson ha regalato una prestazione pari ai grandi giocatori del football passato. Uno alla Bronco Nagurski, grandissimo FB e DT degli anni 1920-30 per cui e nominato il premio di miglior giocatore difensivo NCAA. Shaq Thompson lo si sa e` un LB spettacolare, ha già segnato 4 TD difensivi quest’anno mostrandosi devastante in difesa per i Huskies. Ma questa settimana ha dovuto giocare nel ruolo di RB ed e` stato ulteriormente devastante. Washington e` tutto l’anno che ha problemi in attacco ed a inizio partita si sono visti. Nei primi due drive non hanno fatto niente mentre Colorado si e` presa un vantaggio di 10-0 ad inizio gara. Ma si e` scatenato Shaq, in modo prepotente e devastante come merita il suo nome. Sul primo snap del drive ha preso palla e corso per 39 Yard, ed era evidente che la difesa Bufs non era pronta a contenere la combinazione di stazza e velocità che ha Thompson che ha continuato a fare break tackle l’intera gara. Thompson ha chiuso il drive con una corsa di 24 yard. Nel successivo drive ha aperto i giochi con una corsa di 56 yard, due drive più tardi ha corso per 41 yard su un passaggio corto, più tardi con la partita in bilico su 17-23 ha recuperato un Fumble del suo QB, ed ha anche fatto un tackle fondamentale in special teams. Su 15 corse Shaq ha corso per 174 yard 1 TD ed una media per corsa di 11,6 yard. E` stato spettacolare, anche da tifoso avversario e` stato impossibile non essere completamente affascinati dal suo talento incredibile. Shaq Thompson non smette di stupirmi questa stagione, e sono ormai convinto che potrebbe giocare qualsiasi ruolo ed essere un giocatore da primo giro NFL, veramente un alieno.

Jalen Strong e ASU

In una conference che ha Nelson Agholar, Ty Montgomery, Nelson Spruce e tantissimi altri WR dal talento eccelso il migliore nella conference in queste ultime settimane e` chiaramente Jalen Strong. Alto 6-3 per 212 lbs. Strong sta dominando qualunque DB ha addosso soprattuto negli scontri aerei dove su palle da 50-50 sta prendendo tutto. Ha mani grosse e fortissime come fossero quanti da baseball, il ragazzo di Philadelphia sta diventando uno dei migliori WR nella nazione, e sta mostrando che non importa chi sia il suo QB, lui le prende tutte. Strong non e` solo grosso e forte con mani sicure, può anche bruciarti sul lungo, cosa che ha fatto contro Utah su due giocate consecutive prima cogliendo un passaggio di 32 yard, e subito dopo un TD di 6 yard. Quando lo vedi giocare e abbastanza chiaro che sta giocando a un livello superiore dell’avversario diretto. Come giocatore somiglia molto a Keenan Allen o Allen Robinson, ovvero quel tipo di WR grosso e imponente, un vero playmaker.

Honerable Mention:

Cody Kessler continua a passare per tante yard contro avversari più deboli

Cody Kessler ha completato 21 su 32 passaggi per 400 yard e 5 TD, veramente incredibile. Purtroppo come scoprirete nei Worst, Washington State non era sana abbastanza per tenere quel passo. Da sottolineare Nelson Agholor che ha ricevuto 8 palloni per 220 yard e 1 TD (di 87 yard bellissimo) e anche il freshman JuJu Smith che ha ricevuto 3 TD.

WORST

L’infortunio di Connor Halliday

hallidayPurtroppo la partita tra Trojans e Cougars é stata rovinata da un bruttissimo infortunio a Connor Halliday il QB stellare di Washington State che si e` rotto la caviglia, e purtroppo ha finito la cariera collegiale. Un momento tristissimo per un ragazzo che stava divorando ogni record statistico dell’NCAA a questo passo e purtroppo non ne avrà più la possibilità. Halliday é sempre leader NCAA per yard passate con 3,873 ben 700 più del secondo Jared Goff. Veramente una perdita bruttissima per qualunque tifoso di Pac-12 o del College Football.

Utah PK

Nonostante una partita difficile dell’attacco, Travis Wilson e Devontae Booker (QB e RB di Utah) sono riusciti a portare gli Utes in OT in casa dei Sun Devils. E con la difesa che stava giocando ad un gran livello limitando Arizona State a solo 1 TD e 3 FG nella Red Zone, le prospettive per gli Utes sembravano buonissime. Ma nel primo OT dopo aver già messo a segno FG di 36 e 44 Yard in questa partita, Andy Phillips il Kicker di Utah ha sbagliato un FG di 35 Yard per tener vive le speranze degli Utes, che avevano solo una sconfitta a quel punto. Non e` mai facile perdere in OT e non certo su un FG sbagliato, ma dopo una stagione così magica é triste vedere tutto infranto per un calcio sbagliato.

Post By Andre Simone (22 Posts)

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.