Pocket

TOP

North Carolina State Wolfpack

PI-CFB-NC-State-Wolfpack-Jacoby-Brissett-092814I Wolfpack escono perdenti con FSU ma han dimostrato di essere una squadra in grado di poter essere una spina nel fianco. Sabato con i Seminoles ad un certo punto erano davanti addirittura di 17 punti e sembravano pronti per un upset clamoroso.
Poi il maggior talento dei Seminoles ha permesso la rimonta finale e la vittora ma hanno dovuto sudare le cosiddette 7 camicie.
I ragazzi di Dave Doeren si sono mostrati ben allenati e pronti, guidati dal QB Brissett, dal RB Thornton e dal WR Hines, i go-to-guy di questo team.
La Bowl season è alla portata e potrebbero aspirare ad un Bowl importante.

Deshaun Watson

27/36, 435Y, 6 TD e 1INT. Al suo esordio da titolare il QB Freshman di Clemson ha strabiliato tutti con una prestazione strepitosa contro UNC. Watson ha mostrato un controllo dell’attacco notevole, nettamente migliore rispetto a Stoudt, mostrando una Clemson offensiva degna del periodo Boyd, Watkins, Hopkins ed Ellington. Una partita non può dirci se i Tigers han trovato il QB adatto per andare avanti ma il Freshman ha mostrato un ottimo braccio, leadership e una discreta bravura nel leggere la difesa. Sicuramente il giocatore della settimana in ACC.

Duke Johnson

Il RB degli Hurricanes sta letteralmente trascinando la propria squadra. Senza di lui probabilmente Miami sarebbe persa, faticando a muovere la catena per conquistare il primo down. Con i Blue Devils, il RB si è reso protagonista di 155 yard corse e 1TD, con una media portata di 6.2 yard. Johnson si è portato a casa la palma dell’MVP della partita confermando di essere uno dei migliori playmaker della nazione ed il miglior RB della conference. Purtroppo per lui il contesto offensivo non è al suo livello ma di questo passo potrebbe essere considerato per l’Heisman Trophy di fine stagione.

WORST

Pittsburgh Panthers

Dove sono finiti i Panthers di inizio stagione? Sabato è arrivata una sconfitta deludente e inattesa contro la modesta Akron, tenendoli solo a 10pti totali. La vittoria è maturata grazie ad un attacco non in palla, solo 92 yard da Conner per esempio, ed una efficienza sui 3° down inefficiente, solo 5/16. Anche la difesa non è stata all’altezza, concedendo 382 yard totali ma soprattutto 148 al solo Connor Hundley, RB di Akron. Se alcuni iniziavano a pensare che questi Panthers potessero essere una delle sorprese di questa stagione dovranno ricredersi viste le ultime due partite.

Duke Blue Devils

joseph-yearby-ncaa-football-duke-miami-850x560Dopo 4 partite senza faticare arriva la prima disfatta per i ragazzi di Cutcliffe. Partita pessima per Duke che fatica sia a livello offensivo e difensivo. Quando si mette palla in mano al QB Boone per 51 volte qualcosa non funziona in attacco. Il running game è stato praticamente annullato, solo 85yard totali mentre sul gioco aereo se il migliore ricevitore è Shaun Wilson, cioè un RB, i problemi si denotano ancor di più vista la presenza di Jamison Crowder. Questa era una prova di maturità per i Blue Devils contro una Miami non irresistibile, prova che però è stata fallita.

Boston College Eagles

Dopo la vittoria con USC gli Eagles parevano di aver dimostrati di essere una squadra in grado di poter essere una forza della ACC. In realtà sabato han denotato diversi limiti contro la meno blasonata Colorado State, sprecando un vantaggio di 14 punti e perdendo nell’ultimo quarto grazie alla rimonta firmata Garrett Grayson. Il problema è stata la difesa dato che l’attacco ha girato bene nonostante i soliti problemi sul gioco aereo. Il break di 24-7 subito ne è la dimostrazione e nel momento chiave è mancata la grinta e cattiveria per fermare l’attacco di CSU.
Partita da buttare via totalmente per Boston College.

North Carolina Tar Heels

Dopo i 70 punti presi da East Carolina ne arrivano altri 50 da Clemson guidati da un Watson strepitoso, citato sopra. Continua il momento pessimo dei Tar Heels che mai son stati in partita, nonostante un timido tentativo di rimonta, e che fanno denotare i soliti limiti. Le continue sospensioni stanno incidendo probabilmente sulla squadra ma questo non giustifica la marea di punti presi, soprattutto considerando le aspettative di inizio stagione, dato che molti vedevano UNC tra le possibili sorprese. La stagione è già compromessa a meno di miracoli e sarebbe il caso di far tornare a vedere un minimo di gioco e di sacrificio per la causa.

Post By lucadome (36 Posts)

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.