Pocket

mccarron#1 Alabama: mantiene la prima piazza assoluta nello showdown contro la Texas A&M di Johnny Manziel, che in teoria dovrebbe rappresentare l’ostacolo più pericoloso da qui a fine regular season. McCarron si conferma un quarterback di prima fascia, T.J. Yeldon corre a volontà, la difesa si fa bucare a ripetizione ma fa le giocate che servono per portare a casa la partita in una trasferta a dir poco insidiosa.

#2 Oregon: i Ducks continuano a macinare avversari, contro Tennessee non c’è storia, i Vols vengono seppelliti sotto 689 yards di total offense tra cui spiccano le 486 di un Marcus Mariota vicino alla perfezione assoluta, che sigla pure 4 passaggi da touchdown. Spicca la prestazione del freshman Johnny Mundt, che colleziona 121 yards e 2 mete in sole cinque ricezioni.

#3 Clemson: bye week, si rientra in campo in nottata contro North Carolina State.

#4 Ohio State: l’infortunio di Braxton Miller è l’ultima preoccupazione per i Buckeyes, che hanno visto il backup Kenny Guiton lanciare per tre passaggi da touchdown nei primi sei minuti inclusa una bomba di 90 yards per Devin Smith, il gioco più lungo nella storia dell’ateneo. La pratica California è stata quindi archiviata più in fretta del previsto.

#5 Stanford: l’impegno contro Army in quel di West Point è stato più arduo del preventivabile limitatamente al primo tempo, quando i Cardinal sono andati negli spogliatoi sul +7 per poi allestire due drive finiti in meta tra il terzo ed il quarto periodo. Hogan si è reso protagonista di 3 passaggi vincenti chiudendo con 11/18 ed un intercetto, il ritrovato Tyler Gaffney ha corso per 132 yards e 2 mete, tra cui una su ricezione, entrambe decisive.

#6 LSU: vittoria sonante contro la debole Kent State, Zach Mettenberger migliora gara dopo gara e registra 3 passaggi da touchdown, ma il vero protagonista della partita è il running back Jeremy Hill, chiamato in causa per sole 11 volte ma capace di racimolare 117 yards e 2 mete.

#7  Louisville: nel derby contro Kentucky l’attacco chiude la partita con un ottimo secondo tempo, dove una prestazione non esaltante di Teddy Bridgewater viene corrisposta da un backfield in grande stato di forma. Senorise Perry e Michael Dyer corrono difatti per 162 yards in combinata, ed i Cardinals portano facilmente la gara fuori portata per i rivali.

#8 Florida State: altra partitina discreta per il rookie Jameis Winston, che chiude con 15/18 per 214 yards, 2 mete ed un intercetto, ma è il gioco di corse dei Seminoles a fare la voce grossa nel 62-7 contro Nevada. Il backfield somma 377 yards a terra mandando a referto 6 giocatori tra cui il medesimo Winston, ed il protagonista del giorno non può che essere Karlos Williams, che festeggia la sua conversione da safety a running back con 110 yards ed una meta.

#9  Georgia: bye week, torna in campo nel fine settimana contro North Texas prima della sfida decisiva contro LSU che potrebbe rilanciare la squadra.

#10 Texas A&M: la sconfitta contro Alabama per 49-42 brucia ancora ma non compromette la stagione degli Aggies, i due errori di un altrimenti ottimo Manziel sono fatali nel non riuscire a vincere la partita. La squadra ridicolizza la difesa più forte del college football, ma ancora non basta per ripetere l’impresa dello scorso anno.

#11 Oklahoma State: prima partita stagionale davanti al pubblico amico per i Cowboys e vittoria con pochissimi patemi per 59-3 contro Lamar caratterizzata dalle 3 mete su corsa di Jeremy Smith.

#12 South Carolina: i Gamecocks comandano la partita arrivando fino al 28-0, permettendo in seguito a Vanderbilt di giungere ad un distacco di soli 10 punti. Fondamentale un intercetto sulla goal line del cornerback Jimmy Legree per salvare la vittoria in una giornata dove Connor Shaw ha corso per 84 yards e concluso un’ottima partita con 21/29 per 284 yards e 3 mete.

#13 UCLA: grandissima vittoria contro Nebraska rimontando uno svantaggio di 18 punti, i Bruins ne segnano invece 31 consecutivi lasciando a bocca asciutta la squadra di Bo Pelini per l’intero secondo tempo. Brett Hundley vince la battaglia dei quarterback contro Taylor Martinez.

#14 Oklahoma: con Trevor Knight costretto a guardare dalla sideline per infortunio, Blake Bell mette su un vero e proprio show distruggendo Tulsa con 413 yards su passaggio e 4 mete.

#15 Michigan: tanta, troppa fatica contro una Akron che ha quasi portato via un clamoroso upset. Il 28-24 finale viene sigillato da un incompleto nel gioco finale della gara, Devin Gardner corre per 101 yards ma commette 3 intercetti ed un fumble. Un netto passo indietro.

#16 Miami: bye week

#17 Washington: affermazione importante sul campo di una Illinois che tenta la rimonta nell’ultimo periodo dopo essere stata sotto per 31-10, sigilla il tutto un field goal di Travis Coons per il +10 definitivo, e quindi un intercetto del corner back Gregory Ducre.

#18 Northwestern: Wildcats nettamente superiori rispetto a Western Michigan, il running back Treyvon Green corre per 158 yards e 2 mete, il quarterback Kain Colter ne aggiunge 106 sempre a terra e Northwestern accumula alla fine 332 yards con il backfield contro le 143 degli avversari.

#19 Florida: bye week

#20 Baylor: bye week

#21 Ole Miss: Jeff Scott corre per 164 yards ed un touchdown contro la criticatissima difesa di Texas, e la partita si chiude quando Scott medesimo infila un ritorno di punt di 72 yards per coronare la giornata della carriera.

#22 Notre Dame: gli Irish sono sotto nel terzo quarto contro Purdue ma poi riprendono le redini della gara senza più fermarsi. DaVaris Daniels riceve due passaggi da touchdown da Tommy Rees, chiude definitivamente i conti Bennett Jackson con un ritorno di intercetto di 34 yards.

#23 Arizona State: Marion Grice pazzesco con 4 mete su corsa, ma la partita contro Wisconsin è vinta per 33-31 soprattutto grazie ad un errore arbitrale, che fa scadere il tempo con i Badgers in posizione per il field goal della vittoria.

#24 Wisconsin: non bastano le 193 yards con 2 mete del running back Melvin Gordon, la gara si chiude beffardamente quando il quarterback Joel Stave si inginocchia per posizionare il suo kicker, e gli arbritri ritardano il posizionamento della palla fino a far scadere il tempo.

#25 Texas Tech: ottima vittoria contro TCU, che viene conseguentemente esclusa dal ranking. Grande prestazione del true freshman Davis Webb, che subentra all’infortunato Baker Mayfield e dirige il drive della vittoria.

Post By davelavarra (358 Posts)

Davide Lavarra, o Dave e basta se preferite, appassionato di Nfl ed Nba dal 1992, praticamente ossessionato dal football americano, che ho cominciato a seguire anche a livello di college dal 2005. Tifoso di Washington Redskins, Houston Rockets e Florida State Seminoles. Ho la fortuna di scrivere per questo bellissimo sito dal 2004.

Connect

One thought on “College Football Top 25 Ranking: Week 3

Commenta