Pocket

Robert Griffin III è il giocatore della settimana, la sua prestazione ha concesso a Baylor di battere Oklahoma.

Come non accadeva da decenni il panorama del College Football ha subito uno scossone clamoroso tanto da far sparire improvvisamente tutti i canoni che hanno caratterizzato il ranking per tempo immemorabile, in una sola giornata sono evaporate le aspirazioni di tre delle principali squadre del campionato: Oregon sconfitta di misura in casa ad opera di una USC in gran spolvero; Oklahoma State che clamorosamente perde dopo due overtime contro Iowa State; i Sooners di Oklahoma, privi di Broyles e Whiley, escono sconfitti dall’insidiossisimo campo di Baylor con un TD di Griffin III a 8 secondi dalla fine.

Per queste squadre non rimane che attendere gli sviluppi delle prossime due partite e sperare di partecipare ad un BCS Bowl.

#1 LSU: strada ormai spianata per i Tigers che meritatamente hanno già in tasca il biglietto per la finale, manca solo un ultimo gradino: quello che porta alla sfida casalinga contro Arkansas, che dopo ‘Bama, è la partita dell’anno per entrambe le compagini.

#2 Alabama: con quella che è unanimemente considerata la miglior difesa della nazione, i ‘Tide posso attendere con ansia la sfida tra LSU e Arkansas con relativo ottimismo.

#3 Arkansas: se l’attacco guidato da Wilson gira come un orologio, non altrettanto si può dire del reparto difensivo che, per affrontare una squadra tosta come LSU, dovrà elevare il livello di intesità in ogni fase della partita.

#4 Stanford: come ha dichirato apertamente il coach, i Cardinal non hanno ancora digerito la sconfitta interna contro Oregon, lo dimostra la risicata vittoria contro una California ben lontana dall’essere una squadra competitiva.

#5 Oklahoma State: non è che una sconfitta sia una tragedia, ma perdere da Iowa State in diretta nazionale ha del clamoroso; con questa debacle i Cowboys possono dire addio alla finale per il titolo.

#6 Virginia Tech: campionato iniziato lentamente ma con un crescendo inarrestabile; eccellente difesa contro le corse e running game di elevata fattura, verò è che l’unico avversario del ranking è stata Clemson: sconfitta.

#7 Boise State: un solo dato: la difesa ha concesso 71 punti nelle ultime due uscite, non proprio una squadra su cui puntare i vostri soldi.

#8 Houston: con l’ennesimo record che Keenum i Cougars sono ancora imbattuti (gli unici del ranking con LSU), attacco chirurgico, difesa salita di livello nelle ultime uscite, ST con giocate spesso fondamentali, teneteli d’occhio.

#9 Oregon: scioccati dalla sconfitta interna contro i rivali di USC lascia l’amaro in bocca, non tanto per l’avversario, quanto per vedere svanire ogni aspirazione di rivincita in finale.

#10 USC:  anche se non amo Kiffin alla follia devo ammettere che il lavoro svolto su un gruppo di ragazzetti come quello dei Trojans è davvero egregio; il duo Barkley-Woods se in giornata è indifendibile.

Consueta panoramica con le posizioni dalla 11 alla 25.

#11 Michigan State: con le uiche sconfitte avvenute in trasferta contro Notre Dame e Nebraska, gli Spartans hanno in mano il proprio destino nella Legend Division.

#12 Oklahoma: prima sconfitta nella storia contro Baylor e per di più con un TD da 39 yards a 8 secondi dalla fine, ogni commento ulteriore mi pare superfluo.

#13 Georgia: i Bulldogs sono giunti alla nona vittoria consecutiva, le uniche sconfitte contro avversari quotati: Boise e South Carolina, ossia due sconfitte.

#14 South Carolina: non per sminuire il lavoro di Spurrier ma dopo la partita contro Georgia nessun avversario incontrato in seguuito aveva un record superiore a .500.

#15 Wisconsin: si avvicina il finale di stagione e la rivincita per il titolo della Big Ten contro Michigan State.

#16 Kansas State: io adoro letteralmente Bill Snyder e il gran lavoro svolto con un gruppo di giovani ai quali molto esperti non davano credito.

#17 Michigan: dopo la vittoria contro Illinois l’entusiasmo ad Ann Arbor è alle stelle per il finale di stagione.

#18 Clemson: brutta sconfitta in trasferta contro North Carolina State, in molte fasi i Tigers sono la brutta copia della squadra ammirata nella prima parte della stagione.

#19 TCU:  i Frogs non sono la squadra ammirtata e temuta nelle scose stagioni ma il lavoro di coach Patterson è notevole.

#20 Penn State: se qualcuno pensava di vedere sbandare i Lions senza la guida di Paterno dovrà ricredersi, la vittoria a Columbus contro Ohio State ha ricaricato un ambiente demoralizzato dopo gli ultimi avvenimenti.

#21 Baylor: Griffin è a mio avviso il giocatore della settimana, la sua prestazione contro Oklahoma ha strabiliato anche gli scout della NFL.

#22 Nebraska

#23 Notre Dame: segnali contrastranti per la squadra di Kelly: non poui stare lontano dalla endzone per 57 minuti senza suscitare perplessità.

#24 Virginia

#25 Georgia Tech

Post By darioambro (62 Posts)

Connect

Commenta