Pocket

I North Carolina Tar Heels sono i campioni NCAA 2017.

La squadra di Roy Williams batte 71-65 Gonzaga e raggiunge il sesto titolo della sua storia, vendicando la dolorosa sconfitta dello scorso anno.

La partita è stata tesa, dura, con le due squadre ad annullarsi vicendevolmente per larghi tratti. Nel primo tempo è Gonzaga a fare il gioco, imponendo il suo ritmo, attaccando in transizione quando c’è la possibilità e soprattutto impedendo la transizione avversaria.

Williams-Goss gestisce bene i giochi offensivi ma è Perkins a realizzare, con 13 punti nei primi venti minuti. North Carolina è in difficoltà, soprattutto con gli esterni. Su tutti è Justin Jackson a faticare di più, sparando a salve dall’arco. Chiuderà il primo tempo con 0/6 da tre punti.

Discorso diverso per i lunghi. Karnowski fatica contro Meeks e Hicks, mentre Collins compensa le mancanze del polacco. Gli Zags hanno l’opportunità di realizzare lo strappo, tirando anche per il +10, ma dopo la prima frazione il punteggio dice 35-32. La ripresa si apre con un parziale di 8-0 in favore dei Tar Heels.

Da qui la partita si blocca, vivendo minuti ricchi di errori, palle perse e soprattutto falli fischiati. Gli arbitri infatti, non sono generosi e concedono poco anche sui contatti più leggeri.

La partita di conseguenza ne risente: a dieci minuti dalla fine entrambe le squadre sono in bonus ed hanno quattro falli Karnowski, Collins, Tillie, Meeks e Hicks. Sono i lunghi a pagare più di tutti. Nessuna delle due riesce quindi a trovare ritmo ed entrambi sembrano conservare le energie per la volata finale.

Williams-Goss segna otto punti consecutivi per mettere Gonzaga avanti 65-63 con meno di due minuti da giocare. Jackson converte un gioco da tre punti per il sorpasso, mentre Meeks stoppa Williams-Goss. Se la condotta di gara degli arbitri non era stata abbastanza criticata, il canestro di Hicks che porta UNC avanti di tre con 15” sul cronometro aggiunge ulteriore benzina sul fuoco.

Il giocatore infatti sembra essere fuori nel momento in cui contesta la palla a Melson. È difatti questa la giocata che decide la partita. Gonzaga, nel tentativo di realizzare velocemente perde due volte la palla ed il finale è 71-65.

Non riesce dunque ai Bulldogs la vittoria al debutto, che sarebbe stata il coronamento per un stagione incredibile per i ragazzi di Mark Few, stagione che finisce invece tra le lacrime.

Discorso opposto per North Carolina. Dopo le lacrime dello scorso anno, arriva il trionfo. È il sesto titolo nella storia della scuola, dietro solo a UCLA e Kentucky e davanti a Duke, cosa che certamente rende il trionfo ancora più dolce. È inoltre il terzo titolo con i Tar Heels per coach Roy Williams.

Cala dunque il sipario sulla Final Four e sulla stagione NCAA 2017. È stata un’altra stagione incredibile ed emozionante. Comincia già il conto alla rovescia per ottobre.

Post By Alessandro T. (6 Posts)

Connect

Commenta