Il West Regional rappresenta un’ottima opportunità per le teste di serie 1 e 2, rispettivamente Arizona e Wisconsin, di arrivare a giocarsi l’accesso alla Final Four. Prima di vedere perché, facciamo un’analisi iper sintetica di cosa presenta il bracket analizzando le teste di serie

1. Arizona: sulla carta la più forte, devastante fisicamente ma senza Ashley e con rotazioni cortissime
2. Wisconsin: abnegazione, tiro, i Badgers più offensivi degli ultimi anni con Kaminsky tornato in forma
3. Creighton: il miglior attacco della nazione e probabilmente il player of the year, Doug McDermott §
4. San Diego State: una sorpresa e un rischio alla 4. Difesa pressing, poi tutto sulle spalle del (forte) Xavier Thames
5. Oklahoma: altra grande sorpresa della stagione. Solidi, grintosi e con punti nelle mani
6. Baylor: squadra dai due volti, che sembra entrata in forma. Per cm, tra le più forti sotto canestro
7. Oregon: in teoria talento da vendere, in pratica squadra che ogni tanto va in crisi. Quale versione giocherà?
8. Gonzaga: solita coppia di lunghi di stazza più Pangos sul perimetro. Molto molto belli, ma anche solidi?
9. Oklahoma State: seed bugiardo, senza la sospensione di Marcus Smart (che resta un leader) erano 5 o 6. Pericolosissimi
10. BYU: lacrima per l’assenza di Haws. Senza di lui dimezzano il loro valore. Resta un ritmo offensivo indiavolato
11. Nebraska: LA rivelazione della B1G. Si sono inghiottiti una vittoria contro Ohio State. Se potete guardate Pettaway §
12. North Dakota State: squadra molto solida, ma non tanto da impensierire Oklahoma, che è più maschia di loro
13. New Mexico State: divertente vedere giocare il gigante Sim Bhullar. Possibile upset contro SDSU
14. Louisiana-Lafayette: siccome quasi nessuno di voi avrà visto giocare Elfrid Payton, dovreste almeno dare un’occhiata
15. American: brutta bestia per come attaccano l’area e come cercano soluzioni facili
16. Weber State: vittima sacrificale che non sembra avere peculiarità da upset

Fatta la rapida rassegna, in alto secondo me Oklahoma State ha le carte in regola (e la voglia) di fare strada al torneo. A quel punto in un accoppiamento contro Arizona potrebbe succedere di tutto. Vado con i Wildcats, perché sulla carta sono più forti. Ma quella sarebbe la perfetta partita per il riscatto di Marcus Smart.

Più sotto, ammettendo che San Diego State (la più debole n° 4 del torneo) superi grazie alla sua pressing l’ostacolo New Mexico State non sono sicuro che avrebbe la meglio contro una quadratissima Oklahoma e quindi prendo i Sooners come (parziale) sorpresa. Tra Oklahoma e Arizona, di nuovo, dovrebbe prevalere Arizona, che però non sembra avere testa-esperienza-panchina per vincerne 6 di fila. Ma diciamo che alle Elite Eight dovrebbe riuscire ad arrivare, anche perché fino a qui non avrebbe mai di fronte avversarie impossibili (ehi Marcus, nel caso io questa cosa non l’ho mai scritta, intesi?).

Più in basso come primo upset scegliamo Nebraska (su Baylor), perché Terran Pettaway e la squadra, per quanto fatto quest’anno, meriterebbero di fare strada al torneo (e sarebbero anche una bella storia da raccontare).

Più sotto Creighton in teoria dovrebbe avere vita facile contro LL, anche se Creighton se non entra in tiro soffre contro chiunque. Tra Oregon e BYU dico a malincuore Ducks causa infortunio, mentre Wisconsin non dovrebbe avere problemi contro American.

Ipotizzando un turno tra Nebraska e Creighton vado con la squadra di Doug McDermott anche solo per la voglia di vederlo giocare ancora, mentre tra Oregon e Wisconsin mi fido di coach Bo Ryan e dei Badgers. Quindi si arriverebbe a un turno di Sweet 16 tra lo Yin (Wisconsin) e lo Yang (Creighton) del basket, ma non riesco a vedere i Bluejays troppo costanti e quindi ipotizzo che alle Elite Eight approdi Wisconsin.

Ed eccoci arrivati al punto di partenza: Arizona-Wisconsin a giocarsi un accesso alla Final Four.

Pronostico? Badgers con un tiro allo scadere. Se ci azzecco, chiamatemi pure per gestire i vostri risparmi in borsa.

 

Post By manuel follis (47 Posts)

Giornalista di www.basketballncaa.com

Website: →

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta