Pocket

Finalmente si inizia. Giovedì 20 marzo inizierà il tabellone principale del torneo NCAA 2014.

Il Bracket è stato compilato domenica, giorno della “Selection Sunday”, e oggi faremo una preview sul South Regional e l’East Regional.

South Regional

Il South Regional è abbastanza tosto. Ci sono squadre che possono ambire alle Final Four – Florida, Syracuse e Kansas – tre outsider – UCLA, VCU e Ohio State – e tante belle squadre come Colorado, Pittsburgh, Stanford, New Mexico e Dayton.

Tutto questo fa si che questo sia il secondo Regional più tosto dopo l’improponibile Midwest.

La vera favorita è Florida, che ha dominato la SEC, perchè è un ottima squadra,abituata a giocare a questi livelli e allenata da un grande coach. Anche se i Gators hanno fatto vedere, al Torneo di conference, che nelle partite ravvicinate, ovviamente, sentono un’po di stanchezza, rischiando di perdere sia contro Tennessee, che è stata in vantaggio per una buona parte di gara prima di esser stata battuta, sia contro Kentucky, partita vinta, poi lasciata andare e poi nuovamente vinta.

Kansas è una squadra fortissima con Embiid, forse da Final Four, senza rischia di essere solo una buona squadra che rischia di subire l’upset già al terzo turno, dove potrà incontrare Stanford o New Mexico. Vediamo se i ragazzi di Bill Self riusciranno a passare lo scoglio del terzo turno ed arrivare alle Sweet Sixteen dove tornerà Joel Embiid e dove potranno incontrare Syracuse, Ohio State e, occhio perchè è la mia Cinderella, Dayton.

Syracuse, con il terzo Seed, è capitata in una brutta situazione. Dalla sconfitta di Boston contro gli Eagles, gli Orange non sembrano più gli stessi, passeranno il secondo turno contro Western Michigan, ma già al terzo turno rischiano di essere sconfitti da Ohio State o Dayton.

UCLA, dopo la vittoria del torneo della PAC 12, ha ricevuto il seed #4 ed incontrerà nel secondo turno la Tulsa di Danny Manning,scoglio non insormontabile per i Bruins, per poi incontrare la vincente fra VCU e Stephen F.Austin, partita da vedere perchè le squadre giocano in maniera simile e i Lumberjacks potrebbero fare lo scherzetto ai Rams. I Bruins faranno strada fino alle Sweet Sixteen, dove perderanno di misura contro i Gators, più abituati a giocare a questi livelli.

Come detto i Rams sono favoriti ma, non devono sottovalutare Stephen F.Austin. L’unica speranza dei Rams per superare più turni è quella di non beccare UCLA in giornata e forzare tantissime palle perse.

Arriviamo agli scontri più equilibrati: Colorado-Pittsburgh e Stanford-New Mexico. Nella prima partita bisogna vedere se Pittsburgh torna in forma perchè se accade ciò i Panthers sono favoriti, se non succede sarà una partita molto aperta, a punteggi non molto alti dove comunque la spunterà Pittsburgh. La vincente incontrerà Florida al terzo turno e nessuna delle due squadre possono mettere in difficoltà i ragazzi di coach Donovan.

Stanford-New Mexico sarà una bella partita decisa, nel bene e nel male, dai lunghi di coach Neal. New Mexico ha anche le carte in regole per provare a fare l’upset al turno successivo contro Kansas, perchè i Jayhawks,senza Embiid, hanno un vuoto sotto il canestro. Anche Stanford ha le sue opportunità, soprattutto se riusciranno a limitare Bairstrow e segnare con continuità dalla distanza. Occhio a Josh Huestis, mio giocatore preferito dei Cardinals, che può essere un fattore in difesa, grazie alle sue lunghe braccia e la buona mobilità di piedi.

Favorita: Florida

Elite 8. Florida-Kansas

Cinderella: Dayton e, attenzione, Stephen F.Austin

Delusione: Syracuse.

 

East Regional

L’East Regional è composto da tante buone squadre che con un upset che apre il tabellone si potrebbero trovare a lottare per l’ingresso alle Final Four di Arlington.

izz5745La favorita ha il seed #4 e risponde al nome di Michigan State. I ragazzi di Izzo, se al completo, sono una squadra incredibile e difficile da affrontare perchè difensivamente sia gli esterni che i lunghi sono molto reattivi e gli esterni riescono ad infilarsi sulle linee di passaggio e giocare una transizione offensive delle migliori in nazioni.

Il percorso, dopo il secondo turno contro Delaware, non è dei migliori perché al terzo turno potrebbero incontrare Cincinnati, che difensivamente è un ottima squadra ma, attaccare la difesa di Izzo non è semplice. Non è detto che incontreranno sicuramente i Bearcats, perchè i ragazzi di Cronin incontrano Harvard, che l’anno scorso giocò lo scherzetto ai Lobos e se gli astri si allineano potrebbero fare lo stesso gioco con Cincinnati.

A completare la parte sopra del Regional troviamo Virginia, neo-campionessa della ACC, affrontare Coastal Carolina in una partita senza storia. Al terzo turno incontreranno la vincente fra Memphis e George Washington.

Vedo i Colonials favoriti sui Tigers, perchè i ragazzi di Pastner sono una squadra molto altalenante che in stagione ha giocato grandi partite, chiedere a Pitino, ma ha subito anche grandi sconfitte. I Colonials sono una squadra molto profonda che gioca una buona difesa e alla fine credo che la spunteranno contro Memphis.

Nella parte bassa la mia favorita sono i Cyclones, che hanno il seed #3, ed incontreranno al secondo turno North Carolina Central. La squadra di coach Hoiberg è molto in forma e il fatto che è stata inserita nella parte di tabellone con Villanova e UNC, li aiuta ad arrivare fino alle Elite 8, dove potranno essere attesi dai Spartans,troppo forti anche per loto.

Iowa State incontrerà la vincente fra North Carolina e Providence, campionessa a sorpresa della nuova Big East. I favoriti sono i Tar Heels per il maggior talento ma, i ragazzi di Coach Williams quest’anno contro le squadre che non fanno parte dell’elitè del College Basketball, hanno sbagliato l’approccio perdendo alcune partite molto semplici sulla carta.

Villanova ha ricevuto la numero 2 ed incontrerà al secondo turno Milwaukee. Si scontrerà contro la vincente di Uconn e St.Joseph, partita che si prospetta essere divertente, rarità in questo regional dato che quasi tutte le squadre che lo compongono fanno della difesa il loro piatto forte, e aperta a qualsiasi risultato.

Se gli Huskies sono quelli umili, volenterosi ed efficaci di inizio stagione Uconn passa il turno,sennò rischia che St.Joseph faccia l’upset. Nel caso di passaggio dei ragazzi di Coach Ollie, anche Villanova, la numero 2 meno convincente di tutto il torneo, sarebbe a rischio. Secondo me, la squadra di coach Wright più delle Sweet Sixteen non fa, quindi Elite 8 fra Iowa State e Michigan State.

Favorita: Michigan State

Elite 8: Michigan State-Iowa State

Cinderella: George Washington,azzardo la sweet sixteen per i Colonials.

Delusione: Villanova

 

Post By paolom (36 Posts)

Connect

Commenta