A volte, fondere due principi tattici apparentemente agli antipodi può risultare un’ottima idea, come nel caso di quello che potremmo chiamare “roller iso”.

Roller” ci fa capire subito che parliamo di un tipo di pick n’ roll, generalmente favorito da spaziature larghe ed omogenee, mentre “iso” è l’abbreviazione di “isolation”, l’isolamento di un giocatore su un lato del campo, con conseguente penalizzazione delle spaziature sul lato debole.

Il “roller iso” consiste nell’isolare il rollante (di un pick n’ roll laterale) mentre il palleggiatore, dopo aver sfruttato il blocco, si dirige verso il lato già occupato da altri tre giocatori; se il rollante riceve, ha tempo e spazio per scegliere buone soluzioni.

L’ idea di fondo di quel che abbiamo battezzato “roller iso”, si presenta in almeno due giocate del playbook dei Warriors, chiamate “Pick and pop empty” e “Hawk double”, già utilizzate la stagione scorsa in situazioni di early offense. Diamo dunque un’occhiata a qualche esecuzione di questa giocata nelle prime trionfali partite dei Warriors, cercando di sondarne i possibili esisti (in un paio di casi, chiedendo la complicità dei Bulls). Buona visione:

P.s. Questo gioco a due ha permesso ai Bucks di realizzare il game winner nella recente partita contro i Blazers (qui c’è la sequenza video).

Post By Fraccu (125 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

One thought on “Chalk notes: Episode 12

  1. ottimo articolo
    Ma qual è la difesa migliore in questo caso? Ammesso che esista…
    Con i lunghi atletici che circolano oggi è meglio provare il raddoppio e sperare nella palla persa?

Commenta