Pocket

Alla Oracle Arena va di scena il primo atto della serie tra Golden State e New Orleans.

I favori del pronostico sono tutti per i Warriors, visto che a domicilio, quest’anno hanno perso solo due volte .

I ragazzi di coach Kerr per 3 quarti sono in controllo della partita: alla fine dei primi 36 minuti di gioco il punteggio recita 84-66 in favore dei Warriors.

Però i padroni di casa rischiano di pagare caro un inizio di 4° quarto troppo soft. Infatti i Pelicans piazzano un parziale di 14-0 e rientrano in partita: quella che sembrava una partita in ghiaccio per i Californiani,viene rimessa in discussione.

Ci pensano Curry e Thompson a riportare i Warriors a distanza di sicurezza con due triple. I Pelicans, però, hanno il merito di non arrendersi mai, e grazie ad un Davis da 35 punti, 7 rimbalzi e 4 stoppate, si riportano sotto fino al -6.

Dalla linea della carità prima Curry, e Barnes poi, chiudono la contesa e  regalano il primo fondamentale successo ai Warriors, in quella che potrebbe essere una serie molto più interessante di quanto ci si aspettava.

Ottima la prestazione di Stephen Curry che contribuisce con 34 punti alla vittoria. Fondamentali ai fini del successo Golden State anche i 12+14 di Bogut. In odore di tripla doppia Dreymond Green che mette a referto 15 punti, conditi da 12 rimbalzi e 7 assist.

Per i Pelicans, oltre al “solito” Davis, bisogna citare le prestazioni maiuscole di Gordon (16 punti) e di Pondexter (20 punti,9 rimbalzi e 6 assist).Tra meno di 48 ore si ritorna in campo per gara 2.

 

Post By Raffaele Loffredo (11 Posts)

Studente universitario,classe '91,appassionato di sport Americani,principalmente di basketball e football.

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.