44 punti per Lebron nella partita vinta a Portland

La ditta Wade-James regala il 13° successo esterno di fila ai Miami Heat.

San Antonio soffre ma vince contro i Wolves mentre New York perde nettamente a Los Angeles.

Vediamo com’è andata.

KINGS 112, RAPTORS 118
Toronto supera Sacramento nel mattineè e conquista la 13a vittoria stagionale dopo aver perso 13 delle precedenti 17 gare disputate. La partita è ad alta intensità, tanto campo aperto e pochissima difesa che genera buoni tiri per chiunque, soprattutto per i Raptors che chiudono sfiorando il 60% dal campo. Andrea Bargnani è il grande protagonista con i 30 punti a referto e soprattutto con la tripla del +4 che indirizza la gara a poco più di un minuto dalla fine. Decisivi anche DeRozan, autore di 28 punti con 13/20 dal campo. Per i Kings (privi di Evans) c’è la decima L di fila in trasferta nonostante i 47 punti della coppia Udrih-Landry.

WARRIORS 91, CLIPPERS 105
Continua il momento positivo dei Los Angeles Clippers che vincono la settima partita delle ultime 10 disputate e arrivano a quota 12 successi stagionali. Quello sui Golden State Warriors arriva nonostante un mediocre 39% dal campo ma con la puntuale doppia doppia di Blake Griffin che arriva a 23 di fila con 23 punti e 12 rimbalzi. Il punto di svolta è il 21-4 di parziale con il quale i Clippers chiudono il primo tempo. Bene Davis (17 pts, 11 asts) e Gordon (24 pts) mentre per i Warriors si tratta del 16° ko esterno. A nulla serve la grande notte di Wright, autore di 27 punti con 5/6 da 3. Male il duo Curry-Ellis che sbaglia 26 dei 32 tiri presi.

TIMBERWOLVES 91, SPURS 94
Vittoria sofferta per i San Antonio Spurs che per la 15a volta consecutiva battono i Minnesota Timberwolves. Popovich s’affida alla coppia Ginobili-Neal con l’argentino che firma 21 punti, 7 rimbalzi e 4 recuperi mentre l’ex Treviso infila due importantissime triple nel 4° quarto, confermandosi ancora di più un fattore uscendo dalla panchina. 13 punti e 3/4 da 3 per lui. Minnesota non va oltre il 39% dal campo ma cattura 19 rimbalzi offensivi (11 della coppia Love-Milicic). Solo 2 punti per Beasley costretto a convivere con un infortunio alla caviglia che lo ha tenuto in panchina per l’intero secondo tempo.

CAVALIERS 100, SUNS 108
C’è solo una squadra che sta peggio dei Phoenix Suns. Sono i Cleveland Cavaliers. La squadra di coach Gentry ne approfitta e torna al successo dopo la batosta subita dai Knicks. Steve Nash si presenta da Steve Nash e trascina i suoi con una doppia doppia da 20 punti e 17 assist, sfiorando la tripla con i 7 rimbalzi. Bene anche sul perimetro con i Suns che chiudono con 13/28 da 3 (9 triple del duo Dudley-Frye) mentre Carter è finalmente un fattore per la sua squadra (19 pts, 3 triple). Cleveland s’affida al trio Harris-Hickson-Jamison che segna 73 dei 100 punti totali con Hickson che cattura anche 17 rimbalzi (9 offensivi) pur tirando 8/23 dal campo. Per coach Scott si tratta della 10a sconfitta consecutiva.

HORNETS 96, NUGGETS 87
Comincia a farsi grigia la situazione dei Denver Nuggets che subiscono la terza sconfitta consecutiva, la 4a stagionale al Pepsi Center. Passano i New Orleans Hornets che nel 3° quarto sfiorano più volte le 20 lunghezze di vantaggio. Nel 4° quarto la musica cambia ed i Nuggets tirano fuori l’orgoglio riportandosi sul -3 a 4’ dal termine con il 3° canestro della gara di opaco Anthony che a giorni dovrebbe trasfersi ai Nets. New Orleans non si disunisce e con il gioco da 3 punti di West e la tripla di Paul chiude il match in un amen. 20 punti per CP3 mentre West chiude la sua prova con 19 punti, 8 rimbalzi e 5 assist. Per Denver, 8 punti in 33’ per Anthony con Harrington che trascina l’attacco con i suoi 20 punti.

HEAT 107, TRAILBLAZERS 100 ot
Tredicesima vittoria esterna consecutiva per i Miami Heat che sbancano il Rose Garden al termine di un overtime e sono la seconda squadra della NBA (dopo San Antonio) che raggiunge le 30 W. Inutile dire chi siano i trascinatori in maglia Heat con il duo James-Wade che segna 78 punti e 32 canestri in due con Lebron autore di una gara mostruosa da 44 punti, 13 rimbalzi, 6 assist e 17/26 dal campo. Nel supplementare segna 8 punti con due triple decisive insieme ai canestri di Bosh. Wade chiude con 34 punti e 15/22 dal campo con Miami che tira il 57% dal campo. Percentuali diverse per i Blazers (41%) che restano in gara grazie ai 15 rimbalzi offensivi e al talento di Aldridge che mette a referto 31 punti, 14 rimbalzi e 7 assist.

KNICKS 87, LAKERS 109
Amaro risveglio per i New York Knicks che dopo le roboanti vittorie contro Spurs e Suns, tornano sulla Terra spinti giù da un celestiale Lamar Odom. IL 6° uomo dei Lakers esce dalla panchina e chiude con una prova da 13 punti, 18 rimbalzi e 4 assist coadiuvato dai soliti noti, Gasol (20 pts, 14 rebs, 4 blks) e Bryant che però ha bisogno di 28 tiri per arrivare a quota 27 punti. New York paga un passivo troppo grande a rimbalzo (61-42 Lakers) ed una giornata storta al tiro (36%) con Stoudemire autore di 23 punti, 10 rimbalzi e 6 stoppate ma anche di 17 errori su 24 conclusioni prese. Per i Lakers si tratta della 4a vittoria di fila che la spedisce al 2° posto della Western Conference, in coabitazione con i Mavericks.

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

247 thoughts on “NBA – Miami corsara a Portland, vittorie per Spurs e Lakers

  1. Si stà perfezionando la mega trade che distruggerà i Nuggets giustificatamente sottotono e distratti:
    la sostanza è che Anthony va ai Nets ma si porta dietro un certo C. Billups e un certo R. Hamilton, i Nets riescono a tenersi il centro Lopez e Outlow-Farmar-Vajacic-C. Hampr…..
    a Denver: Favor-Harris-Morrows altra paccottiglia e due prime scelte
    a Detroit: T. Morphy (12 mln in scadenza)- J. Petrò

    Nuggets ne escono a pezzi ma non poteva essere altrimenti o meglio poteva andare peggio

  2. 25 pt 7 as 7r, 1.5 st; 485 da 2; 360 da 3; la sua squadra finirà intorno all’800 di record. fate voi

  3. Ma Porca….!!!!
    Eravamo +7 a 1 minuto e 40 alla fine…
    E se andiamo ai supplementari…Io non mi ricordo una partita vinta dai Blazers in Over Time.
    Lo sapevo che avremmo fatto una grande partita, e in sostanza l’abbiamo pareggiata…:-)
    Però non puoi pensare di vincere in casa tirando con quelle percentuali.
    Io la partita non l’ho vista, ma credo che mettere un paio di tiri in più ci avrebbe fatto vincere, magari un solo tiro da 3, o magari uno dei 2 tiri di Miller….
    Che rosicata, giornata nera ieri….

  4. Ma dove l’hai prese quelle notizie sui Naggets?
    Se è così sono fuori dai Play Off!!!

  5. certo ke qnd miami gioca cosi”DI SQUADRA” è imbattibile….
    ahhahahahhahahahahahahhahahahahahhahahahahahahhahahahahahahahhah

  6. Ierii, per me, conferma ulteriore che gli Heat, se giocano così, nei Play Off non vanno da nessuna parte!

  7. Ciao, siamo i Knicks e quando troviamo una squadra con dei lunghi coi controcazzi spariamo dal campo.

  8. Comunque il fatto è che anche con quella trade, col record che si ritrova oggi NJ, andare ai PO è un miraggio, e se ci riuscissero al massimo otterrebbero il 7° posto, per cui PO da incubo.

    Che la fanno a fare io non lo capirò mai

    • Sti cavoli. Fare i PO anche da 7mi non sarebbe male. Scommetto che ai Celtics/Miami/Magic sarebbe stato referibile affrontare i Pacers che i Nets con il trio Billups/Melo/Hamilton non pensi? Affrontare un 1° turno così tosto non è nei piani delle 3/4 big ad est. Quindi dal mio punto di vista i Nets diventerebbero la classica mina vagante da evitare

    • sarebbe ora che si prendessero dei provvedimenti seri

      ai lakers e soprattutto ad artest si fanno passare un po troppe cose…

  9. ANTHONY

    Se vai ai Nets, gli auguro di non vincere un bel nulla! Cosa che tra l’altro è molto probabile che accada! Non solo perchè i Nets sono dei derelitti, ma soprattutto perchè hanno la muffa sul cervello: vedere assurde cessioni di Williams, Douglas-Roberts, Lee…Certo, se alla fine con queste cessioni dovessero riuscire a prendere Melo, tanto di cappello, il gioco è valso la candela…Ma spero proprio per Melo che non ci vada, NY e Chicago sarebbero senza dubbio destinazioni migliori…Ormai però sembra fatta, ne parlano con una certa sicurezza pure sul sito nba, quindi Denver dice addio ai playoff non so per quanti anni, Detroit continua per la sua strada guardando al futuro, i Nets con Billups, Hamilton, Melo, Humphries, Lopez diranno la loro, ma non li vedo cosi pericolosi…Ma poi Billups non aveva detto che chiedeva il buyout se veniva ceduto a NJ??? Mah, trade che mi lascia perplesso, ovvio che i Nets ci guadagnano, ma come Melo possa fare una simil cappella mi sfugge proprio

    BARGNANI

    Ieri sera bella partita del Mago, soliti enormi limiti difensivi, qualche rimbalzo in più preso con in più un 30ello a segno…Gli do un 7 e mezzo :)

    KNICKS – LAKERS

    Cosi non va, detto che i Lakers non sono alla nostra portata e quindi una sconfitta ci sta tranquillamente, ieri sera si sono visti tutti i limiti difensivi di questa squadra…Soprattutto contro il reparto lunghi di LA, Bynum – Gasol e Odom ci hanno fatto a pezzi…Sbagliato giocare secondo me con S-Williams in quintetto, D’Antoni doveva dare più minuti a Turiaf che è l’unico che sa cosa significhi difendere, con Williams a fare il suo dalla panca! Va beh, la squadra chiaramente non può rimanere questa, quindi peccato aver perso Melo, non necessariamente è una cattiva notizia, bisogna vedere quali sono i “piani” B,C,D,E,F ecc ecc di Walsh…PS Artest vs S-Williams, ne spunterà uno solo!!!

    HEAT – PORTLAND

    Tanto di cappello ai Trail Blazers che con una serie di infortuni infinita riesce a portare all’OT una delle migliori squadre della NBA, probabilmente quella più in forma! Viene da chiedersi dove sarebbero con un Oden e un Roy in più…4-5 posto? Forse anche più in alto! Aldridge gioca da all star, peccato che difficilmente ci andrà, gli auguro però di riuscire ad andare ai playoff perchè se lo strameritano cavolo! Su Miami sapete già come la penso, quindi posso sorvolare! Unico appunto: seconda vittoria in OT, quindi occhio perchè gli Heat quando conta con la testa SEMBRANO esserci!!!

  10. i nuggets escono distrutti, sia dalla partita che dalla trade…
    giangio, c’è mancato un pelo, però un aldridge così… coccolatevelo più che potete, perchè un lungo così non lo si trova facilmente…
    quoto rafael per quanto riguarda i knicks, e poi sti lakers quando conta le fanno le cifre, odom gasol e anche bryant, qualche tiro di troppo ma i suoi 27 li ha messi…
    ancora un grandissimo nash, immortale, i cavs messi come sono riescono a far sembrare un buon giocatore uno che non ha un minimo di intelligenza cestistica nè di tecnica: jj hickson fa una doppia doppia con 17 rebs, ma siamo pazzi???

    scommessa per tutti: da qui alla fine della regular season, saranno di più le vittorie dei cavs o le sconfitte degli heat? ecco un bel giochino… io sono per gli heat, i cavs non vincono neanche a piangere, purtroppo per loro…

    gli spurs faticano più del dovuto contro i t’wolves, nonostante questi tirino col 39% e abbiano beasley fuori tutto il secondo tempo… l’unica giustificazione sono i rebs offensivi, sennò non riesco proprio a spiegarmela…
    i kings senza evans e con cousins che non è tra i migliori dei suoi perdono contro i raptors… senza offesa, ma se vuoi crescere come squadra questi “incidenti” non devono più capitare…
    una nota sui clippers: se si ricordassero di essere forti, come più spesso detto sul blog “we got game” nei power ranking, e avessero un record positivo, griffin è a mani basse mvp della RS, non ce n’è per nessuno, questo è arrivato e li può portare in alto come non mai colle sue giocate spaventose, è veramente uno che fa bene al team, come lebron nei cavs… 23 doppia-doppia di fila, record di franchigia, più di così…
    ciao

  11. giangio

    Ecco il link sulla trade in “arrivo”.

    http://basketball.realgm.com/src_wiretap_archives/71052/20110109/nets_nuggets_blockbuster_taking_shape/

    Se si concretizza al 99.99999999999% i Nuggets a pezzi con Smith e Martin in scadenza. Inoltre pare che Melo voglia firmare il prolungamento del contratto quindi i Nets avrebbero fatto bingo. Harris inoltre sembrerebbe essere in rampa per Portland scambiato con Camby o Miller (trade strana).

    http://www.hoopsworld.com/HeadlineStories.asp?lc=NBA&c=1&TEAM_ID=&PLAYER_ID=&hd=20110109#STORY_30558

    I Nets in un colpo solo avrebbero una stella, un campione consolidato come Billups ed un Hamilton caricato a molle. Ovviamente non faccio fatica a credere che andranno ai PO. La distanza dalla 7ma piazza non è incolmabile.

    Come pensavo da tempo a Melo interessava NY ed è stato accontentato. Per ora giocherà a Meadwlands in attesa di trasferirsi a Brooklin.

    Strano destino dei Knicks. A quanto pare non se li fila nessuno. Certo Stat è arrivato ma nei piani della dirigenza c’era ben altro.

    L’unica nota stonata e che l’ovest si sta impoverendo di talento e i Nuggets che ora sono in lizza per i PO ne usciranno a favore dei Rickets/Grizzlies.

  12. Giulio

    Intanto i Nets si portano a casa Melo e l’estensione del contratto. Il salary sarebbe intasato ma le basi già sono buone. Hanno un play con i controcaxxi, una guardia che è forte, un centro non entusiasmante ma neanche inguardabile, una panchina discreta che vede Vujacic, Farmar, Humphries insomma come partenza non partono male. L’unico dubbio ce l’ho sul coaching staff ma per il resto la trade è perfetta.

  13. Alert
    grazie del link.
    Allora se è così Portland va ai Play Off a spasso (ma tocco ferro…!!!) perché Denver esce di sicuro, quindi a noi una squadra ci può anche superare, ma secondo me possiamo arrivare anche settimi…
    Camby per me non si muove, a meno di uno scambio con un centro!! Harrys se ne parla da anni, magari tra noi tifosi, e non sarebbe male, anche se Miller, bene o male, non sta deludendo, anzi con lui il gioco sotto i tabelloni è migliorato, e anche Oden l’ha sfruttato l’anno scorso…l’anno scorso….
    Aldridge ormai è questo, e si purtroppo credo che all’All Star non ci andrà, purtroppo: ma di sicuro non lo molliamo e ce lo coccoliamo, visto che nessuno ci credeva e gli abbiamo esteso il contratto quasi ai massimi, se non ricordo male…

  14. ALERT

    Non sto discutendo sul fatto che i Nets abbiano fatto bene o male, perchè è indubbio che chi riusciva a prendere Melo faceva un gran colpo, sto discutendo sulla decisione di Melo di andare ai Nets, che per quanto mi riguarda è una scelta NON VINCENTE! Billups ripeto, ha detto di voler finire la carriera a Denver per poi prendere incarichi dirigenziali con la franchigia, e che in caso di cessione chiederebbe un buyout! Quindi è da vedere se ai Nets ci va pure Billups! Hamilton non è lo stesso del titolo vinto con Detroit, Lopez non è un fenomeno e nemmeno Humphries! Certo, come base di partenza non c’è niente male, ma davanti a QUESTI NETS, ci metto tranquillamente Boston, Orlando, Miami, Chicago, i Lakers, i Mavs e San Antonio!

    Ripeto, per me i Nets non sono una scelta vincente, poteva sicuramente trovare soluzioni migliori (i Bulls su tutti, ma anche NY), probabilmente mi sono sbagliato quando ho detto che pensavo che a Melo interessasse di più vincere che i soldi, perchè sembra chiaro che non è cosi…Contento lui…

    • Billups potrà fare il dirigente tra 2/3 anni. Non è questo il punto. A Melo interessa NY a prescindere dalla sponda. Può darsi che lui abbia spinto per i Knicks ma se la controparte non aveva nulla da offrire è chiaro che i Nets siano diventati allettanti. Poi non so dirti quanto sarebbero così inferiori alle big dell’est. Se fossi ai Celtics/Heat non vorrei affrontarli per il semplice fatto che non avendo nulla da perdere e con l’esperienza pregressa dei PO sarebbero comunque pericolosi. Insomma avere di fronte il trio Melo/Billups/Hamilton piuttosto che Granger/Hibbert/Collison in un 1° turno di PO non mi sembra la stessa cosa.

      • si ma questi nets avrebbero poco o niente sotto il ferro, e sappiamo quanto conti… poi sinceramente se billups se ne va da NJ allora anthony era in una squadra più competitiva stando a denver, no?

  15. Nel caso si verificasse davvero sto mega trade, basterebbe ancora fare un piccolo sforzo cacciando Paperino e prendendo Larry Brown per avere una squadra che nel primo turno PO nessuno vorrebbe incontrare….

  16. Che poi la butto la…Non vincerebbe il titolo con nessuna delle due, ma secondo voi ha più possibilità di vincerlo a:

    – DENVER, con Nenè, Martin, Harrington, Andersen, JR Smith, Afflalo, Billups, Lawson

    – oppure ai NETS, con Lopez, Humphries, Hamilton, Billups, Vujacic, Farmar e Outlaw???

    Non so voi ma io se devo puntare un euro su una di queste due squadre lo punto decisamente su Denver!!! Quindi ribadisco: scelta di Melo sempre meno sensata a mio modo di vedere, se non per i quattrini………

    • d’accordo anch’io, forse un pochino meno testa a denver ma più sostanza sicuramente…

  17. Spaziale James, Dio santo, a Portland spara sempre prestazioni clamorose, se giocassero in squadre diverse James e Wade sfonderebbero abbondantemente i 30 di media, coppia di esterni clamorosa, per me potenzialmente la più forte di sempre e sottolineo potenzialmente…

    Buona vittoria per LA, avevo detto che avrei aspettato la gara di ieri per dire se eravamo usciti dalla crisi, bè forse siamo sulla strada giusta, Kobe ha tirato male e mi sa che tirerà sempre peggio da qui a fine stagione ma nel complesso ha giocato una discreta partita ma la differenza l’hanno fatta Odom e Bynum.

    P.S. Melo ai Nets?Bagatta colpisce ancora!!!!

  18. Comunque James è dal 7 novembre 2007 che non lo battiamo, e perdiamo sempre di poco e all’O.T., e questo comincia a farmi rosicare, e non poco…!!!

  19. ieri amar’e ha sofferto la fisicita di bynum ke a ovest probabilmente è il centro piu forte e ke quasi certamente partirà titolare all’ASG….

  20. Lebron viaggia verso il terzo mvp, pochi caxxi, soprattutto se Dirk ci mette tutto sto tempo a rientrare e Dallas inevitabilmente affonda e non ottiene un record come si deve! lakers bene, lamar sesto uomo dell’anno, fin qui in stagione è quello a cui dare il voto più alto tra i lacustri! new york mi sembra la classica squadra di d’antoni che perderà sempre contro chi è più forte e vincerà sempre contro le più deboli! la trade rafforza nj, ma da qui a dire che diventano improvvisamente da titolo ce ne passa!
    ps: sasi ieri sera ennesima ripassata ai rubentini…

  21. Melo secondo me va via per lo stesso motivo per cui e’ andato via james dai Cavs: si rende conto che non vincera’ mai stando a Denver. A quel punto sceglie la piazza che puo’ dargli una certa visibilita’ , e poi mi pare che i Nets con questa trade dimostrano di avere idee chiare e gran voglia di fare. Pensate davvero che se andasse ai Knicks avrebbe piu’ chance di titolo? Io onestamente no.

    • magari la differenza sarebbe poca, dico tra NY e NJ, ma la piazza (e la coppia melo-stat) attirerebbero molti free-agent in cerca di opportunità grosse, a NJ non c’è nessuno a cui “abbinarlo” per farsi grossa pubblicità, e di conseguenza…

  22. Comunque ieri, Batum, si è meritato 2 posizioni nella top 10, e una con una bella stoppata su James…

  23. che cavolo di trade, certo che l’est diventa piuttosto competitivo, ci sarebbero 7 squadre di grande livello mentre l’ovest perderebbe un’altra squadra dopo i suns.

    Domandone, ma i bulls non ci potevano neanche provare???????
    un deng+gibson per melo e smith era improponibile??????

    Comunque billups+hamilton+melo è un terzetto d’elite, se lopez diventa un giocatore e da quarto violino è diverso che da primo, se mettono dentro un pezzo diventano scomodi, soprattutto per squadre come miami o orlando che sono forti ma non ancora molto stabili!!!!!!!!!

  24. Quindi, voi tifosi di NY, volete dirmi che , visto che noi abbiamo Camby e soprattutto Aldridge, ma anche Batum che aiuta parecchio sotto, abbiamo possibilità di battervi? Ci serve una vittoria per ripartire…:-)

  25. Bervissima parentesi calcio

    Come è difficile togliersi l’etichetta rubentus. E’ dal 2006 che non lo “siamo” più e nonostante tutto l’etichetta rimane. Scommetto che anche il 10ma posizione a 30 punti dalla prima lo sarebbe per il solo fatto di chiarmarsi Juventus. Poi vedi i romanisti incavolati neri con l’Inter che ottiene favori arbitrali (veri e/o presunti) ma la rubentus è sempre rubentus pure in serie B. Uno spasso.

    • non ricordo chi, tra i tifosi juventini, ti ha ripreso qualche giorno fa dicendoti di andare a testa alta e sottointendendo che “rubentus” non lo siete mai stati.

      per questo è difficile togliersi l’etichetta, perchè quasi nessuno riconosce lo schifo fatto in passato. nemmeno il presidente, fai un po’ tu…

  26. VADDER

    Ah perchè secondo te ha più possibilità di vincere il titolo con i Nets che con Denver???

    Aveva più possibilità di vincere il titolo se veniva a NY invece che ai Nets? Tu pensi di no?! Invece penso che il restante 99% della popolazione mondiale ti risponderà il contrario!!! Secondo me è palese che avesse più possibilità di vincere se veniva a NY ma anche se andava a Chicago…Se permetti mi sembra che attualmente NY sia migliore e di non poco rispetto ai Nets, per non parlare di Chicago! E non sono affatto persuaso che i nuovi Nets con Melo, Billups, Hamilton, Humphries e Lopez siano tutto sto squadrone, magari gli stessi Knicks possono giocarsela contro di loro! Ma squadre come Boston, gli Heat, Orlando e Chicago, solo per parlare di eastern conference, gli stanno davanti…Per me scelta pessima di Melo! E dire che scegliere i Nets è stato meglio di scegliere i Knicks mi sembra un’assurdità bella e buona

    • Secondo me non vince il titolo con nessuna delle 2. Pero’ a Denver c e’ gia’ da diversi anni e non l ha vinto ancora e gli anni passano… ai Nets vede secondo me una societa’ che si sta’ muovendo e questo conta parecchio secondo me.

    • I Knicks non potevano offrire nessuno. Denver in teoria aveva le chance di acquistare un FA per anno per i prossimi due rinforzando ancor più il team. Però è molto robabile che a Melo non andava più di rimanere lì. Se avesse creduto nel progetto sarebbe rimasto ma evidentemente ha preferito affrontare un salto nel buio. Certo i Bulls erano la scelta migliore, ma non si sa il perchè nessuno vuole andarci. James/Melo.

      • è vero… forse l’idea di dividersi i palloni con rose non piace… o forse l’idea di dover difendere seriamente con Thibodeau sul pino terrorizzava carmelo… chissà

  27. penso anch’io che qualche minuto in più anche da starter a Turiaf si poteva concedere contro le torri giallo-blù e manternere S. Williams da 6… senza il Gallo che da equilibrio al quintetto dura vincere a LA con i lakers che ritrovano ritmo.
    Ron Ron duro direi..
    (tifo Juve ma Cavani mi fa impazzire e quanto sarebbe stato utile a noi..bravo il Napoli a investirci su)

  28. Miami, quando si dice essere una SQUADRA!

    11 punti totali di squadra tolto il trio, 11!!!!!!

    Se la loro struttura continuerà a essere questa, non vedo come possano vincere, e sono sicuro che quest’anno James e co. a Giugno saranno davanti alla TV.

    P.S. Il duo è però MOSTRUOSO

  29. La scelta Nets, che sembra un ripiego per un ragazzo di New York, in prospettiva potrebbere essere giusta, le opzioni erano due: fino in fondo alla stagione con i Nuggets e poi a NY da Free agent o concedere una contropartita a Denver chiedendo la garanzia di non andare a finire in un gulag, quindi con due veterani a formare un terzetto stellare mi sambra un buon inizio
    con oltre 40 partite da giocare la posizione 7 è raggiungibile
    l’anno prossimo si trasferiscono e prendono qualche altra pedina!
    la geografia Nba stà cambiando

  30. I Nets con questa trade passano dall’essere una sqaudra giovane e futuribile ad una vecchia, con una star perdente come Anthony e due vecchis vogliati come Billups e Hamilton. Ennesima cazzata del front office dei nets, e cazzata anche di Anthony, che cagandosi sotto per i lock-out preferisce non aspettare l’estate per andare gratis ai Knicks ma firmare subito l’estensione e trasferirsi in un gulag cestisticamente parlando.

    Trade da cui ci guadagna tantissimo Denver: questi ripartiranno alla grande, e passano dal perdere melo in estate gratis ad avere un bel play come harris e un futuro crack come Favors, più scelte! Ragazzi, I Nuggets benediranno la scadenza del contratto collettivo, perchè altrimenti sarebbero rimasti col culo per terra

    Felici anche i Pistons, che si liberano del contratto di Rip per quello in scadenza di Murphy. Ma ripeto, Melo andrà a predicare nel deserto, e i Nets che dovranno ritardare e di molto la loro ricostruzione

  31. Ragazzi, ma che terzetto stellare: Billups avrà 35 anni la prossima estate, Hamilton 32.. E vuoi cominciare un progetto da una base così vecchia?? Ma per favore…

  32. Noto di non essere l’unico allora a pensare che ad andare ai Nets Melo ha fatto una cagata!!! Meno male!

  33. Punti di vista diversi

    di sicuro la morale è che i veterani (che do per scontato hanno voglio di giocare e di vincere e sono professionisti, alcuni con i controcazzi come gli ex Pistons) vanno dove vogliono e dove vedono la possibilità di far bene, i Nets con Billups-Hamilton-Anthony-?-Lopez sono tutto tranne un deserto cestistico
    io nei Nuggets ancora ci speravo ma gli ultimi risultati dicono tutto e di più
    al momento evidentemente non c’era trade migliore e non c’era altro da fare che una trade

  34. Ma mi sembra anche abbastanza evidente Giulio.. Le opzioni erano Chicago, New York, New jersey e lui ha preso l’ultima, e per cosa? I soldi! Allora se nel forum non ci si incazzerà almeno quanto ci si è incazzati per Lebron, che tutto si può dire meno che abbia fatto una scelta di soldi, beh allora il mio giudizio su qualcuno qui dentro scadrà e parecchio

  35. a parità di play (Billups) potenzialmente Melo non ha mai avuto miglior SG e Centro nella sua squadra, certo Billups se ne andrà o smetterà, ma lo spazio salariale (e i soldi) ci sono

  36. BIG O

    Parole sante!!! Voglio proprio vedere adesso come la mettiamo con Melo che tutto si può dire meno che abbia fatto una scelta per vincere invece che per i soldi…Per quanto mi riguarda poteva anche arrivare free agent a fine stagione e scegliere NY o Chicago! Oppure se proprio NY vuoi, insisti finchè Denver non si mette d’accordo con i Knicks…Qui il fattore soldi ha pesato e non poco…Chissà dove sarebbero andati i Knicks o i Bulls con un Melo in più!

    ALERT + JULIUS

    Sicuramente i Nets non sono un deserto cestistico con Billups, Hamilton e Melo, ma altrettanto certo è che non sono sto granchè! Chiaro ALERT che tra incontrare ai playoff Indiana o New Jersey cambia, è un discorso piuttosto scontato direi…Ciò tuttavia non significa che New Jersey sia al livello di squadre come Boston o gli Heat, e a mio modo di vedere, viene dietro pure a Orlando e a Chicago…Il discorso è solo uno: Melo ha fatto bene ad andare ai Nets o aveva opzioni migliori? Per quanto mi riguarda:

    – AVEVA OPZIONI MIGLIORI
    – HA FATTO UNA “CAGATA” (passatemi il termine) AD ANDARE AI NETS

  37. @alert70

    non ricordo chi, tra i tifosi juventini, ti ha ripreso qualche giorno fa dicendoti di andare a testa alta e sottointendendo che “rubentus” non lo siete mai stati.

    per questo è difficile togliersi l’etichetta, perchè quasi nessuno riconosce lo schifo fatto in passato. nemmeno il presidente, fai un po’ tu…

    • parla di basket invece di far la solita figura di tifosotto italico, spocchioso, ignorante e manipolato.

  38. Secondo me meglio vecchi e quasi in scadenza che giovani, mediocri e con contratti medio lunghi, inoltre si deve ragionare sui prossimi due anni, dove in scadenza ci sono cp3 e howard che saranno i prossimi obiettivi dei nets.
    Partendo dal presupposto che cp3 a NO non ci rimane perchè non c’è un progetto e soprattutto non c’è una piazza, e howard se non vince a breve potrebbe decidere di andarsene da orlando che oggettivamente con le ultime mosse sarà questa per anni e con pochi margini di manovra, i nets potrebbero giocarsi questa stagione per arrivare ai play-off da outsider sfruttando le ultime cartuccie di billups ed hamilton, poi nel 2012 billups non ce l’hai più, rifirmi hamilton a cifre ragionevoli (5-6M) e prendi uno dei due( possibilmente cp3), magari scambi lopez per un 4 e provi a prendere pure howard se magari accettano cifre a salire tipo lebron-wade-bosh e ti trasferisci a brooklin.
    A quel punto hamilton anche se vecchio diventa un lusso come complemento a un trio che forse è anche migliore di quello di miami per completezza, i celtics e i lakers probabilmente non ci saranno più, e te la giocherai a turno con miami, bulls, thunder e poco altro……

    In fondo i nets non hanno altre possibilità se non quella di scommetere o rimanere immobili, sono stati sfigati anche con la lottery, perchè se prendevano griffin era tutta un’altra questione, ma è andata male, a questo punto è giusto rischaschiare il tutto per tutto anche con scelte che possono metterli col culo per terra per anni!!!!

  39. Se Melo và ai Nets (e firma il prolungamento) è un IDIOTA!
    Squadra che cederebbe TUTTI per lui e due sul viale del tramonto (e che a livello di talento medio è di molto sotto gli attuali NUGGETS). Vuole vincere? Ha solo due opzioni: Chicago o New York (entrambe con un Melo in più nel motore diventano da titolo o quasi. Chicago sicuramente, NY và ad un’ulteriore scambio dall’arrivarci, sotto sono un pò leggeri ma per il resto direi che ci siamo, almeno a livello di talento generale), altre che possano mettere su una trade decente francamente non ne vedo.. Questa trade ha senso solo se NON firma l’estensione. Perchè garantisce a DENVER un minimo di futuro con Harris e Favor, ma altrimenti è un autentico suicidio.. staremo a vedere comunque. Dovesse andare in porto vedremo un uomo solo al comando segnare 30/35 punti per parecchi anni a venire ma di partite di playoffs da poter vincere poche. Ma poche poche poche..

  40. quello che vedo io, però, è che a parte durant, quando kobe calerà per limiti di età tutti i migliori giocatori saranno a est. alla faccia dell’equilibrio.

    tre un paio d’anni

    EST: james, wade, howard, rose, stat, melo

    OVEST: durant, griffin, williams, paul.

    abbastanza squilibrato, no?

    comunque melo no vincerà certo ai nets, ma comunque va a i playoff con un po’ più di entusiasmo rispetto a denver. e poi il russo ha i soldi e poi si va a brooklin. secondo me fa bene. era meglio aspettare e andare a new york, ma non dimenticatevi il lock out. secondo me si è cacato sotto di perdere una montagna di soldi e ha accettato la trade.

  41. kgiuseppe

    “poi il russo ha i soldi”
    Guarda che non è che serve Warren Buffet per pagare Anthony; lo pagherebbero tutti alle cifre massime bene o male

    “secondo me si è cacato sotto di perdere una montagna di soldi e ha accettato la trade.”
    Se non raggiungono un accordo, scatta la sospensione del contratto per tutti, mica solo per lui

    • il russo ha i soldi per costruire una squadra senza fare il pidocchioso come ad esempio sterling

      per quanto riguarda il contratto è sempre meglio firmarne uno prima. almeno da quello che risulta a me. se firma ora l’estensione quei soldi sono suoi. invece diventa free agent la questione, a quando so, si complica. in cosa sbaglio?

      • Che il contratto verrebbe sospeso, quei soldi non gli arriverebbero comunque

        • boh, immagino che hai ragione. ma allora perchè si sente parlare in continuazione del fatto che è meglio firmare prima del lock out? non mi sono documentato personalmente ma ho sentito questa cosa da più voci, inclusa quella di buffa in un’intervista. diceva esattamente che se melo firma adesso prende più soldi rispetto a se aspetta di diventare free agent. mi documento meglio.

          comunque grazie per la precisazione

          • credo intendano la differenza tra rifirmare con la tua squadra e firmare con un’ altra. Ad ogni rinnovo la percentuale aumentabile rispetto al tuo contratto è sempre maggiore se rifirmi con la tua attuale squadra (esempio inventato: 20 milioni ai nuggets invece di 16 a new york). è un sistema che tende ad evitare (minimamente) che i giocatori fuggano, nonchè la vera motivazione che sta alla base del sign & trade (sennò che gliene viene al giocatore di rifirmare per la squadra prima di essere scambiato)

          • Per me invece il discorso è che se firma ora l’estensione del contratto che so x 4 anni quei soldi sono suoi. Se scatta la look out verranno si sopesi tutti gli stipendi fino a che nn si arriva ad un accordo ma appena trovato Melo si tiene il contratto alle cifre firmate ora e nn alle cifre sicuramente a ribasso dopo l’accordo

  42. Gatzu
    Vedrai che è proprio così che andrà a finire, dato che tu hai prospettato il migliore degli scenari possibili. Non è che le altre 29 stanno a guardare i Nets mentre si portano a casa Paul e Howard, anzi. Sempre ammesso che i due, e specialmente Howard, se ne vadano dalle loro attuali franchigie. Io vedo Melo con Billups che ha 35 anni e non vuole saperne di stare nel New Jersey, Hamilton che è un buon giocatore di sistema, ma non un giovincello con cui cominciare un progetto, Lopez che sembra involuto e parecchio.
    Vogliamo vedere cosa avrebbe avuto Melo in mano ai Knicks la prossima estate? Meglio lasciar perdere. Il motivo per cui andrà ai Nets? I soldi che rischia di perdere col nuovo contratto collettivo. La mia scarsa opinione di Anthony non fa altro che peggiorare, ora avrà quello che ha cercato: segnare 30elli a ripetizione in una squadra scarsa ma ricoperto da decine di milioni di dollari all’anno

  43. ma come, è tutto un polemizzare che l’NBA si sta riducendo a 3-4 squadre super e il resto fuffa, e poi polemizziamo se un giocatore pensa ai soldi (come fanno del resto il 99% dei tali) invece di scegliere una delle mete a voi “favorite”..

  44. Tutti parlano dei bulls, ma l’hanno fatta o no un’offerta?????? perchè a me non risulta, quindi niente e il prossimo anno non hanno lo spazio salariale per arrivarci, quindi di che parliamo???????????????????

    Secondo, ny è l’unica soluzione, ma sinceramente anche con melo non sono sicuri di vincere e devi scambiare ancora uno o due giocatori per un lungo vero che dia fisicità, sembre che d’antoni lo voglia, perchè qualche sospetto mi viene………Siamo sicuri che avrebbe possibilità contro squadre come miami orlando, bulls e boston?????????

  45. BIG O
    se cp3 e howard vogliono vincere devono unirsi con altri, altrimenti miami vince da qui all’eternità e poche balle, purtroppo lo scenario futuro sarà questo, perchè una sola stella non vince più, due forse ma con un supporting cast stile lakers-boston, tre vinci se la terza è molto più forte di bosh, perchè le prime due stanno a miami!!!!!
    Quale piazza è meglio dei nets con carenza in quei ruoli???? Per cp3 nessuna, per howard solo i thunder che però probabilmente non avranno spazio sufficiente per firmarlo visti i rinnovi che dovranno fare!!!
    Non vedo un progetto così utopistico, la strada è stata tracciata quest’estate dal trio di miami e penso che non si torni indietro!!!

  46. Gatsu…
    E già, e invece con loppe e humprhis si che ne hai…

    Tral’altro leggevo su realgm un interessamento dei grizzlies per anthony randolph dei knicks… Che a sto punto potrebbero chiedere majo…

    Felton majo anthony chandler o gallinari(quello che rimarrebbe) e Stoudemire… Non mi sembra un quintetto malaccio… Anzi…

  47. L’ipotesi Bulls sarebbe questa: Deng+Gibson+ prima sceelta dei Bobcats o James Johnson in cambio di Melo e Smith con TT che starebbe lavorando per portare Sheed ai tori.In questo modo Rose-Smith-Melo-Boozer-Noah con Sheed Korver Thomas Asik e Watson dalla panca e una nuova contender ad Est fatta e finita.

  48. KAHUNA
    nessuno dice che i nets sono vincenti da subito, anzi, al massimo arrivano al livello degli attuali knicks, però non vedo neanche tutta questa superiorità di new york da ritenere scandalosa questa scelta visto soprattutto gli scenari possibili in futuro

  49. Banana33

    Non mi risulta che i celtics abbiano già rescisso il contratto con wallace, quindi non credo sia possibile arrivarci, inoltre bisogna vedere se denver vuole deng che hja un contrattino non male e piuttosto lungo, poi se accettano loro è normale che sia giusto per melo andare ai bulls, ma finchè non la vedo non ci credo

  50. kahuna
    che poi vorrei sapere come fai a scambiare mayo per randholph, che il primo prende 5.5M e il secondo 1.9M
    Non solo, il prossimo anno devi pareggiare le offerte per chandler, siete sicuri di riuscire a firmare lui e anche melo se riducono il cup????????????
    esempio, io se fossi i bulls un pensierino a lui ce lo farei…….

    • Se una squadra è sotto il salary e, tramite lo scambio non lo eccede, non ci sono problemi. Camby venne dato ai clippers per una seconda scelta…

  51. Lo scambio ipotizato con i bulls non regge : Melo +Jr fanno 23 mln se non entra un’altra squadra non è possibile …
    la chiave dello scambio dal punto di vista salariale è T. Morphy e il suo contrattone in scadenza…
    potrebbero accontentarsi di JR Smith serebbe un bel salto e un rischio da correre

  52. Mi sembra ovvio che Melo esclude Chandler, dato che giocano nello stesso ruolo. Uno scambio Curry-Chandler-Randolph X Melo sarebbe stato ottimo per entrambi, allora perchè non è stato fatto? Semplice, perchè a Denver sapevano che i Nets avrebbero dato via pure la madre della fatina pur di prendersi Melo, che da parte sua, schermaglie a parte, avrebbe preferito di gran lunga firmare l’estensione ora piuttosto che rischiare in estate

  53. gatsu
    ma ovviamente è da mettere appunto la trade…e non ho nemmeno detto che esiste un rumors a riguardo…semplicemente che ai grizzlies interessa randolph. punto!

    poi se permetti continuo a preferire i knicks agli eventuali nets
    billups è più forte di felton ma per quanto ancora????
    hamilton e mayo si equivalgono
    humpries con gallinari o chandler è cmq perdente
    stat lopez non discutiamo nemmeno…

    già il fatto di avere in squadra un’altra star che ti attira raddoppi, come stat, cambia totalmente le dinamiche offensive

  54. Ma l’hanno mai fatta i knicks questa offerta???????

    Perchè se non è mai stata fatta non ha senso citarla……..
    poi chandler sta facendo il quattro atipico con d’antony e visti i risultati non sono così sicuro che ny vglia disfarsene così a cuor leggero, penso che cìè uno scambiabile in questo momento è gallinari

  55. Molto rumore per nulla…

    1-La trade nn è ancora stata fatta, ma soprattutto, aspettiamo che Melo firmi l’estention per dire se ha fatto bene o ha fatto male. Se davvero la firmerà, allora si, per me sta facendo una cagata enorme, visto che NY è lì a due passi ed ha i soldi per firmarlo. Lui al posto del Gallo (o col Gallo da 4 tattico) nn sarebbe per niente male

    2-nn so in base a cosa Melo sarebbe un perdente. Perchè nn ha vinto un titolo? Allora è in buona compagnia. Io ricordo un titolo NCAA vinto dominando da freshman, ricordo almeno una 20ina di partite da lui vinte sulla sirena con buzzer beaters, ricordo un bel po’ di partita P.O. in cui fece 30elli decisivi. Proprio nn vedo in cosa sia perdente

    3-cosa possono fare i Nets se va in porto lo scambio…da una parte c’è un indubbio vantaggio: Billups conosce a memoria sia Melo che Rip, quindi una certa intesa già ci sarebbe. Dall’altra, nn si può pensare che senza un training camp, con coach e staff nuovi, e compagni nuovi, questi magicamente trovino la chimica. No, il titolo nn lo vincerebbero, nè quest’anno, nè il prossimo. Nè ci andrebbero vicini.

    per i Nets tutto ha un senso solo se alla fine Melo rifirma, altrimenti hanno solo fatto rumore. I Nuggets perderebbero nell’immediato, ma Lawson è pronto per diventare il play titolare, Harris e JR dalla panca sarebbero un crack, Harrington+Nenè+Martin+Favors+Birdman alla fine è una squadretta niente male, tanto che i P.O. nn sarebbero affatto impossibili. Ed a fine hanno si apre una voragine salariale. Su i Pistons, beh, finalmente iniziano a liberarsi di un po’ di roba vecchia

  56. Kahuna
    al momento devi paragonare fields con hamilton che è perdente almeno quanto humpries con chiunque……..Altrimenti non ha senso che parliamo, mayo al momento è a memphis, inoltre uno scambio non lo vedo molto fattibile al momento per motivi salariali e direi che memphis possa ottenere di più rispetto a randolph e paccottiglia

  57. gatsu
    ma di che stai parlando…
    ho solo riportato l’interesse per randolph dei grizzlies. punto
    se sei capace di leggere e capire, fallo, se vuoi avere ragione(non si sa su cosa) ce l’hai!

  58. Complimenti agli Heat per l’ennesima vittoria di squadra con il supporting cast a fare la differenza ahahahahahhahah una cosa del genere non me la ricordo francamente 96 dei 107 punti totali provenienti da 3 giocatori!! Gli Heat stanno rovesciando il concetto di squadra nel basket…che schifo!! Certo vincono ma con 2 fuoriclasse come Wade e James insieme mi stupirei se succedesse il contrario!

  59. alfredo

    col lecce ci ha ricordati careca, ieri il 3 gol di testa con palla a terra alla diego…non male l’uruguaiano, vale cash 45 milioni(coi prezzi di mo)…e se platini ci da una mano stiamo a posto anche in europa

    lebron MVP, assurdo…poveri cavs, solito love da 18+17…il rodman dei poveri

  60. Ancora una volta la trade da fatta è tornata nel limbo perché Denver non sarebbe convinta, i Pistons chiedono anche una scelta etc.etc.
    In definitiva solito discorso che sentiamo da 5 mesi, trade fatta poi per un nonnulla salta, come hanno scritto su RealGM appena a Melo hanno detto che veniva ceduto ai Nets quello ha detto “COSA? Ok tanto non firmo” e la trade è saltata per piccolissimi dettagli….
    Nets e Denver stanno facendo una parodia di cosa vuol dire fare le trade nell’NBA, fanno conti senza l’oste e poi appena lo chiamano per notificargli cosa stanno combinando quello li manda a dormire.
    Poi parliamoci chiaro, se Melo accetta l’estensione non leggeremo mai che la trade è quasi fatta, che manca poco, che sono a 10yards dalla red zone e via dicendo, se dovesse accettare dopo un iniziale can can dopo 30 minuti leggeremmo: “Nuggets trade Anthony” senza tutto sto casino che va avanti (lo ripeto) da settembre, mai vista concretizzarsi una trade annunciato per 5 mesi………………..

  61. kahuna
    Guarda che sei stato tu a dire che ny potrebbe prendere mayo perchè memphis è interessata a randolph
    e sempre tu hai scritto questo
    “poi se permetti continuo a preferire i knicks agli eventuali nets
    billups è più forte di felton ma per quanto ancora????
    hamilton e mayo si equivalgono
    humpries con gallinari o chandler è cmq perdente
    stat lopez non discutiamo nemmeno”

    quindi tu hai già dato mayo a ny, perciò perchè te la prendi se ho solo fatto notare che non è così e difficilmente potrà esserlo. Sei tu quello che vuole avere ragione a tutti i costi riuscendo pure a smentirti a distanza di 5minuti, non di certo io che non ho mai detto che con la nuova versione i nets diventerebbero imbattibili, anzi dovrebbero prenderlo soltanto come punto di partenza per una ricostruzione più ampia in futuro

  62. Non capisco perchè Melo è un cagasotto per il solo fatto di aver scelto l’altra sponda di NY. Ma chi ci vuole andare ai Knicks? L’unico arrivato è Stat che guarda caso ha giocato con D’Antoni e non mi pare che James abbia mai pensato di sbarcare lì. Quindi se neanche Melo ci va ci sarà un motivo.

    Mi viene da sorridere quando si parla di vecchi. Cazzarola Garnett/Allen/Pierce sono dei 25enni mentre Billups/Hamilton sono degli zoombie? Dai non scherziamo.

    Guardate al salary. Tra due anni Billups scade e guarda caso CP3 e Howard solo lì pronti (come già detto nel forum). Nets sarebbero a Brooklin quindi la storia NY è sempre NY varrebbe anche per loro. Poi non importa che vincano domani o il prossimo anno, quello che conta è sapere di avere chance di arrivare a FA buoni. Perchè se faranno i PO e con buone prestazioni vi pare che non ci sia spazio per prendere qualche pezzo grosso? Direi di si. Quindi Melo i conti se li è fatti bene. Ci guadagna soldi + prospettive interessanti.

  63. Il problema di miami che vince con 2 giocatori non sussiste:

    Lakers 1999-00, 100.1pts di media, 92 concessi
    shaq 29.7, kobe 22.5 , Rice 16, gli altri dai 7pts in giù= 67 W + anello

    Lakers 2000-01, 100pts 97 concessi
    shaq 28.7, kobe 28.5 rice, fisher 11, nessun altro in doppia cifra= 56W + anello

    Lakers 2001-02, 101pts, 94 concessi
    Shaq 27.5, kobe 25, o fisher 11.2, nessun altro in doppia cifra= 58W + anello

    Badate che quei lakers non vinsero ogni anno 65+ gare è solo perchè sia shaq che kobe persero a testa diverse partite, perchè con tutti e due presenti 82 gare, il record dei bulls del 95-96 avrebbe rischiato.

    gli heat stano a 101pts credo, 92 concessi
    james 25.3, wade 24.8, bosh 18.4 nessun altro in doppia cifra…
    vedremo

    • quoto sul fatto che anche se segnano solo in tre il problema non sussiste per miami.
      Non sono però paragonabili però quei lakers con questa miami, e infatti per me non vinceranno subito fondamentalmente per due motivi
      primo i lakers avevano un sistema offensivo( la triangolo) a cui affidarsi nei momenti di difficoltà e coi quali sopperire agli aggiustamenti degli avversari durante una serie
      secondo ma molto più importante, i lakers avevano due dimensioni, una interna e una esterna quindi potevano variare il loro gioco a seconda delle debolezze avversarie mentre gli heat sono solo perimetrali e si sà che ai play-off è più dura mantenere certe percentuali e soprattutto in una serie lunga l’essere molto inferiore sotto potrebbe essere un ostacolo insormontabile anche per una squadra con james e wade!!

      Questi sono i problemi( per altro risaputi), non credo sarà mai disfunzionale alla squadra che james e wade segnino 70 o più punti in una partita!!!!anzi…….

  64. gatsu…
    esatto…io parlavo di una notizia.
    ho aggiunto le mie considerazioni…
    non capisco cosa c’è di male in questo!
    si ragiona per assurd di tutto e mo io non posso farlo…mah!

    • ma infatti nessuno ti ha detto che non puoi farlo, io ti ho solo risposto che per me al momento non è fattibile e che se questo è un motivo per indurre melo a scegliere i knicks piuttosto dei nets non lo ritengo valido, ma senza volerti imporre nulla, e con questo spero sia tutto chiarito, io ho risposto solo per conversare!!!!!!

  65. mp

    concordo, anche se per fare un esempio mentre shaq+ kobe ti distruggevano sia la difesa in post che quella perimetrale, gli heat in caso di difesa perimetrale ottima(celtics e in parte lakers) dovranno puntare molto anche sullo stesso bosh, che certo non è shaq….cmq, sono una contender,che poi arrrivino all’anello non lo so, ma credo proprio che si giocheranno qualsiasi serie PO perchè wade e lebron almeno 2 partite te le vincono da soli

    ma brook lopez, tuo pupillo, che caxxo combina?sembra il fratello scarso di bargnani…che invluzione rispetto a 2 anni fa!

  66. Alert
    Il punto è che Allen, Garnett e Pierce la squadra per vincere ce l’hanno già bella e pronta

    Un eventuale trio (perchè la trade ancora non è andata in porto) con Melo-Billups-Hamilton avrebbe bisogno di un bel po’ di tempo per trovare la chimica e il contorno giusti, posto che cmq come talento sono almeno 2 gradini sotto il trio di Boston.

    Cmq chiudo dicendo che spero per Melo che la trade non si faccia

  67. Se non ci fosse di mezzo NY forse nessuno direbbe che Melo e’ un cagasotto. A Denver giustamente o meno, ritiene di aver fatto il suo tempo e di aver gia’ daro. I Bulls non so’ che tipo di scambio possano proporre per prenderlo . Va’ in una squadra con altri 2 buon giocatori. Se poi vogliamo parlare di possibilita’ e opportunita’ puo’ anche aspettare che gli scada il contratto e l anno prossimo va al minimo salariale agli Heat e vince di sicuro!
    Pero’ secondo me lui vede nei Nets una franchigia in espansione.

  68. MP

    Lascia perdere, tanto ognuno vede solo quello che vuole vedere…poi se ci fai caso, la maggior parte sono tifosi Magic o Lakers che da questa estate se la stanno facendo sotto per il Triumvirato di South Beach

    A già, i Magic, uno spasso vedere i 4 fuori e 30 tiri da 3 a partita, quello si che è basket

    La cosa curiosa è che nessuno sembra ricordare che quelli che avrebbero dovuto essere il 4° e 5° violino (Miller ed Haslem) sono rotti, quindi nn vedo cosa ci sia da meravigliarsi se Arroyo o Z o Jones siano in singola cifra…perchè, qualcuno se li aspettava in doppia cifra?

    30-9, questo è il record, e vincono pure quando giocano male. C’est la vie

    • sono daccordo con te sul fatto che sono forti e contender, però non credo che il record in regular season sia un indicatore da prendere troppo in considerazione e non sono neanche così convinto che sia miller, sia haslem siano dei giocatori così funzionali a quei tre, io se fossìgli heat gli scambierei per altro.

  69. come talento il trio eventuale di NJ farebbe paura…billups e melo hanno dimostrato di saper essere devastanti in coppia(oltre i celtics sono l’unica squadra ai PO che ha impensierito seriamente i lakers, c’è voluto un super bryant all’epoca)
    e hamilton è in buona forma..potrebbe essere il ray allen di NJ con meno tiro da 3 e più soluzioni offensive

    in più brook lopez è un’ottima arma in post, peccato che in 2 anni al posto di migliorare sia peggiorato

  70. a me sta storia di anthony infastidisce un poco. non che i nets nell’immediato possano diventare una contender però sarebbero una mina vagante pericolosissima da incontrare già al primo turno dei playoff…….e ovviamente svuoterebbero l’ovest ancora di più ( già dallas con l’infortunio di butler è uscita dalla lotta al titolo).

  71. Inoltre:
    Playoffs 1999-00
    shaq 30.7. kobe 21, rice 12

    playoffs 2000-01
    Shaq 30.4, kpbe 29.4, fisher 13.4, fox 10

    playoffs 2001-02
    shaq 28.5, kobe 26.6, fisher 10, con fox e horry sui 9pts

    Ora, gli heat attuali stanno asfaltando squadre su squadre, con 3+ il resto, io dico solo, ve li immaginate ai playoffs james+wade+bosh+miller+haslem+il resto ormai rodati, ve li immaginate perdere contro qualcuno, o come dicono in tanti distrutti dai celtics?
    Io avendo contro sia in difesa, che in attacco anche solo un duo come james e wade partirei un filino preoccupato, in più c’è bosh.
    Si parla dei playoffs come di un altro sport, ok, ricordo che in questo “altro sport” il duo tende ad alzare il livello, quindi credo che siano più gli avversari di miami a doversi preoccupare dei playoffs.

  72. michael
    le statistiche nude e crude non dicono tutto, e comunque quelle che riporti, se si leggono approfonditamente, dicono qualcosa lo stesso…tipo che comunque in quei lakers c’erano giocatori con numeri comunque migliori di Arroyo, Jones e compagnia. Ricordando comunque che agli Heat manca anche un certo Haslem, che non è male…
    Ma grazie a te ho fatto un po’ di ricerche…e ho notato che con i Lakers hanno vinto il titolo gente come Richmond, Horace Grant (pensate se fosse rimasto anche ai Bulls…) e Isaiah Rider!!!

  73. Gatzu

    Infatti io nn credo che gli Heat siano pronti per il titolo. Penso solo che se anche la maggior parte del fatturato è prodotto dai Big 3, l’importante è che il supporting cast sia pronto quando serve…

    Su Miller ed Haslem io nn sono d’accordo, credo invece che siano perfetti, se sani. Miller può giocare 3 ruoli, tira sugli scarichi, passa la palla benissimo ed è un buon all around. Se Fonseca decide di giocare col back court alto (con LBJ da play e Wade a difendere sugli 1 avversari), lui diventa un prezioso 3° polo

    Haslem ha vinto un titolo, va forte a rimbalzo, tira sugli scarichi e difende. Per quello che mi riguarda, io lo vedrei bene come 4 titolare, e Bosh spedito altrove per un centro vero. Ma anche partendo dalla panca, o giocando da 5 finto in certi frangenti, è un lusso

  74. Il fatto è che james wade e anche bosh, ti possono comunque garantire 25+25+20 ogni gara, e non c’è altro team con simili garanzie, sopratutto nei playoffs, inoltre, miller è un buonissimo giocatore, che sugli scarichi fa mailissimo, sopratutto perchè tirare libero alza sempre le percentuali(ne sa qualcosa mo williams che nei due anni con james era uno dei migliori cecchini da 3, ma ora “stranamente” sta tirando di merda, perchè non ha più la pappa pronta)
    Inoltre ancora, gli heat stanno difendendo da dio senza il loro miglior “lungo” difensivo, haslem, che sa farsi valere sotto il ferro.
    Quindi l’idea è che se va tutto come deve andare, gli heat attuali sono comunque nettamente inferiori a quelli che dovrebbero scendere in campo in post season.
    Non male direi.

  75. io quando leggo di celtics che distruggeranno miami nei playoff mi tocco, ma proprio tanto. i playoff saranno ad aprile-maggio, c’è tutto il tempo per vedere cosa succederà, inutile fare sparate adesso.

  76. su melo, ma voi lo vedete nel sistema di NY? secondo me c’entra veramente poco.
    può secondo voi essere stato anche un motivo della scelta il fatto che NY non si è interessata più di tanto ma sta solo ad aspettare che sia FA per offrirgli il contrattone mentre a NJ hanno fatto carte false per prenderlo sacrificando anche Harris?

  77. Il discorso che NY non interessa ai free agent perchè non ci è andato LeBron non ha un senso logico…LeBron è da 7 anni che sa che avrebbe giocato con Wade e Bosh, avendo NY prima firmato Stat e Bosh prima Miami, eccovi spiegato perchè NY non è mai stata una sua opzione! In realtà poi, lo stesso Wade ha dichiarato che inizialmente tutti e 3 pensavano di andare a NY, poi è intervenuto Pat Riley che ha fatto di tutto per trattenere Wade convincendolo che avrebbe fatto in modo di quadrare i conti anche con gli arrivi di Bosh e James…Quindi senza Pat Riley, magari James sarebbe a NY e non da solo!

    Detto ciò per quanto riguarda Howard e CP3 sono discorsi campati in aria, figuriamoci se Melo li ha tenuti o li sta tenendo in considerazione…Dove è scritto che tra DUE ANNI Howard e CP3 andranno ai Nets solo perchè c’è Melo? Lo dite voi, io dubito che Melo faccia affidamento sul loro arrivo, se accetta i Nets e prolunga lo fa esclusivamente per il denaro…Ciò non toglie che poi magari tra due anni quei due lo raggiungano: per quanto riguarda Howard, ho i miei più seri dubbi, Otis Smith farà l’impossibile per trattenerlo e attualmente ha già fatto non poco! CP3 dubito resti un altro anno a NOLA, per cui si aprono i discorsi trade…Se arrivano Melo – Hamilton e Billups come fanno a firmarlo? E se non arrivano col cavolo che CP3 ci va ai Nets, lui si se cambia va dove può vincere!

    Poi basta con questa storia che non c’è differenza tra i Nets e i Knicks: c’è eccome…La fa la città, la storia, e il presente…Se voi foste al posto di Melo e dovreste scegliere se giocare con Lopez e Harris o con Stat, Felton&co, chi scegliereste?? E se anche i Nets prendono Billups e Hamilton, mi spiace ma io personalmente continuo a preferire e di non poco i Knicks! Per non parlare di Chicago! Quindi confermo: se va ai Nets mi scade moltissimo, scelta perdente (non dico che Melo è un perdente, ma la scelta è una scelta che non credo lo porterà al titolo)

  78. SANDOKAN

    Il tuo è un discorso già più interessante, perchè effettivamente Melo non è il giocatore più adatto per il sistema di D’Antoni, ma se parliamo della scelta dei Nets in generale, quella di Melo è una cavolata assurda!

    • è SANDROKAN ma non ti preoccupare XD
      sono convinto anche io che è una scelta perdente almeno con la squadra che si creerebbe, in futuro chissà visto che c’è un proprietario che vuole spendere, ma cmq penso che una società che fa carte false per averti alletti di più di una squadra che:
      1° non fa nessun movimento ma sta a guardare e che a respinto l’offerta Gallo e Chandler per Melo ok sono ottimi ma per un pensiero io lo faccio!
      2° un allenatore che è molto fedele al suo sistema e che penso è facile lo faccia stare nell’angolo ad aspettare lo scarico per poi avere o tiro da tre o penetrazione

      fossi in melo io con queste due considerazioni devo dire che NJ alla fine non è tanto male

      ma io di offerte da parte dei Bulls no ne ho mai sentite da dove le avete prese… l’unica info che so io e che erano interessati a mayo

  79. che strano sport il basket.
    contro i bucks gli heat vincono ai supplementari nonostante il 12/42 dal campo del duo.
    contro i blazers gli heat vincono sempre ai supplementari nonostante il 32/48 dal campo del duo…

    lezione di basket dei lakers ai knicks.
    51 punti,39 rimbalzi,10 assist e 6 stoppate per il trio di lunghi gialloviola.
    occhio che questi rischiano di prendere in giro tutti un altra volta.
    non sarebbe neanche una novità con phil jackson in panchina…

    in questo momento la squadra gialloviola è trascinata dal trio odom-gasol-bynum,ovviamente anche da kobe,però un pò troppo discontinuo.
    gli altri,brown a parte,stanno dando poco.
    blake non fa rimpiangere farmar,però fino a questo momento si può dire che ci si aspettava di più da lui.
    su artest,ho la sensazione che voglia dormire per tutta la regular season.
    l’anno scorso iniziò a far sul serio fin da novembre,con la differenza che lo scorso anno doveva conquistare tutti e non far rimpiangere ariza,quest’anno dopo gli scorsi playoff può permettersi una regular season sottotono,salvo poi rifarsi con gli interessi ai playoff…

  80. Sugli HEAT

    La vera domanda è: ok che in stagione viaggiano a 70 punti di media a partita, e possono anche farne 80 e più, ma il discorso è come la mettiamo contro le vere squadre e non contro i Cavs o compagnia bella??? Contro Boston sono a due sconfitte su due con 55 punti di media…

    Eccola la differenza: se sono solo in 3 a fare punti, contro squadre che sanno difendere come Boston, che ha quindi dimostrato di saper limitare quei 3, e il supporting cast è INESISTENTE, i risultati saranno pochi…Ma proprio pochi…Resto infatti convinto che Miami non farà le finals, e forse non farà nemmeno le finals di conference

  81. inyourweis

    se dai via bosh anch’io penso che haslem diventi perfetto e con un centro vero di fianco a lui già cambierebbero tante cose!!!! il problema è che non succederà mai, almeno nell’immediato, bosh credo sia intoccabile

    su miller ho qualche dubbio in più, offensivamente mi piace, difensivamente invece lo vedo come un bel rebus perchè costringerebbe wade ad un lavoro impegnativo sugli altri play e credo che lebron dovrebbe tenere i due portandolo lontano da canestro perchè ogni guardia della lega potrebbe stuprare a piacimento miller

    Diciamo che nel fantabasket chiamerei i pacers e proporrei un bosh per hibbert e posey che vedrei più funzionale a wade e lebron visto che può marcare tre ruoli e punire sugli scarichi!!!!!!!!!!!!!!

  82. gallo…

    penso che nel nick dovresti togliere il 17 e mettere il 2..senza di lui i titoli li vincevate con stocazzo!!!!

  83. vabbè,sempre il solito discorso…

    gli heat hanno due dei tre giocatori più forti della lega,più uno dei migliori lunghi nel finalizzare il gioco…

    i celtics hanno uno dei migliori playmaker della lega,il miglior tiratore,sempre una delle prime 5 ali piccole,uno dei primi 5 lunghi oltre che miglior difensore in assoluto se sta bene.
    in più hanno sempre un lungo che se sta bene può sempre dominare qualche spezzone di gara…

    i lakers hanno uno dei primi tre giocatori più forti di questa lega,il miglior difensore sull’uomo che è sempre stato anche un attaccante da oltre 15 punti di media,hanno il miglior sesto uomo,uno dei primi tre lunghi e se sta bene uno dei migliori 5 pivot della lega…

    ripeto,io sono uno che pensa che i favoriti per il titolo siano celtics e lakers, con gli heat unica squadra che può evitare il quarto titolo consecutivo da parte di quelle due squadre.
    però sono anche sicuro che qualsiasi coach preferirebbe allenare squadre come lakers e celtics piuttosto che gli heat semplicemente perchè hanno più armi a loro disposizione…

    il paragone con i lakers di kobe-shaq può anche starci,difatti quei lakers quando hanno incontrato squadre molto più profonde come blazers versione 2000 o kings versione 2002 hanno rischiato di perdere vincendo quelle serie solo al fotofinish.
    ma quei blazers o quei kings non avevano un kobe bryant in squadra,ma quei blazers o quei kings non avevano il carattere dei celtics di oggi…

  84. gatsu

    Perchè vuoi vedere un probabile suicida in Bosh? Cavolo non è voluto rimanere a Toronto e se ne va via trade ad Indianapolis? Sei senza cuore. Ovviamente scherzo. Anch’io se fossi in Riley ci penserei. Certo che per Chris sarebbe una beffa oltre che a diventare una barzelletta.

    Giulio

    Opinioni diverse ma non vedo sta differenza di storia tra Nets e Knicks. Nets che fino a prova contraria qualche finale NBA l’hanno fatta e non nel 1950. Poi giocheranno a Brooklin quindi. Aggiungiamo che il sistema d’antoniano non mi pare perfetto per il ragazzo quindi non vedo lo scandalo.

    Poi siamo sempre lì: che vuole Melo? NY, contratto e prospettive? Bene si fa due conti e vede che forse e dico forse l’opzione Nets non è così male.

    • povero bosh se succede si ritira hahahahahahahahahahahahahaha!!!!!!!!!!!
      Sì sta anche impegnando alla grande per non sfigurare!!!!!

  85. gallo, qua c’è troppa gente che odia i lakers e appena fanno un passo falso si illudono che siano scoppiati. ma è talmente tanto palese che arriverete in finale in carrozza…un trio odom-gasol-bynum a ovest sfascia tutti. poi le altre perdono i pezzi come dallas con butler, davvero non avete nulla di che preoccuparvi a ovest.

  86. SANDOKAN e Giulio

    Sarà ma se c’è un giocatore perfetto in ala piccola per giocare con D’Antoni, quello è Melo…. Transizione offensiva, libertà di culto, numero di possessi a disposizione elevati, cura maniacale per l’attacco… e per uno che considero essere uno dei primi 3 a livello di completezza offensiva non mi sembra male…

    Per di più, a Syracuse coach Boeheim non è che giocasse un basket tanto diverso da quello D’Antoniano…. Melo era sempre coinvolto nella costruzione del gioco e le bocche da fuoco sugli scarichi (su tutti McNamara) ancora oggi ringraziano…

    Dei dubbi io ne avrei, nel caso, sull’eventuale convivenza con Stat…. ma quello sarebbe un altro discorso…

    • il mio discorso è questo: ok ala piccola perfetta per la transizione ma a difesa schierata che fai?
      D’antoni ormai si affida a felton per portare palla e a stat come finalizzatore. con zingarate del primo che o va fino in fondo o scarica per chandler / gallo
      li che fai tieni Stat fuori dal gioco lasciando a melo l’iniziativa o lasci melo ad asprettare nell’angolo…io non lo vedo benissimo

  87. chi pensa che contro la difesa dei celtics il duo degli heat potrà dominare a piacimento si sbaglia.
    allen e pierce sono due giocatori veri che hanno l’esperienza giusta per non soffrire psicologicamente quel duo.
    in difesa possono limitare i danni,soprattutto supportati dal sistema,ma in attacco possono infastidire il duo…

    rondo-allen-pierce,difficile trovare un trio di esterni più forti.
    sulla carta scompare qualsiasi paragone con la coppia wade-lebron,con la differenza che poi gli heat al duo wade-lebron affiancano un arroyo mentre i celtics al duo allen-pierce affiancano uno dei 10 più forti giocatori di questa lega.
    poi non parliamo del reparto lunghi,i celtics hanno perkins-shaq come pivot,spoelstra si farebbe mangiare le palle per poter avere nei suoi heat uno di quei due.
    mentre sarei il più sorpreso di tutti se kg non dovesse cancellare un bosh…

    ripeto,sulla carta celtics più forti degli heat,poi nel basket mai dire mai,soprattutto quando ti ritrovi un duo capace di aggredire un match come nessun’altra coppia nba può permettersi di fare…

    • Sono d’accordo…Hai colto nel segno quello che volevo dire anche io!!!

      Mi sembra che di differenza tra Heat e Celtics ce ne sia, e non poca! Tant’è che su due partite ne hanno perse…due! E anche i Lakers gli sono superiori, a Natale avevano solo la giornata storta

      • sai benissimo che quelle partite sono state all’inizio della RS quando miami ancora non aveva ingranato!!

  88. Non mi sembra che i Nets abbiano sta gran storia, anche NY le finali le ha fatte, e dopo gli anni 50 come dici te, solo che in più ha vinto qualche titolo…Senza contare comunque che parliamo di una delle due squadre che è da sempre nella NBA…Mi sembra che per storia NY sia ben più prestigiosa dei Nets, che se qualche anno fa non prendevano Carter – Jefferson e Kidd non li conosceva nessuno!

    Ma parliamo del presente:

    – meglio Avery Johnson o Mike D’Antoni? Per me D’Antoni
    – meglio Stat, Gallinari, Chanlder, Fields, Felton o Lopez e Harris? Per me meglio i Knicks
    – meglio giocare con Stat e Felton o con Billups e Hamilton (che non sono gli stessi di qualche anno fa)? Per me meglio giocare ai Knicks

    Prospettive future: perchè se viene ai Knicks prospettive future non ce ne sono scusa? Cp3 potrebbero benissimo firmarlo, Howard più difficile è vero, ma gli altri free agent penso farebbero la fila per GIOCARE A NY, con Melo e Stat già nel roster…Al contrario chi va ai Nets con il solo Melo? Ok c’è Brook Lopez e poi? Billups scade, Hamilton scade…

    Naaaa, punti di vista come dici te, ma proprio non ce la faccio a vedere la scelta dei Nets come una scelta migliore di quella che sarebbe stata NY…Tu al suo posto cosa avresti fatto? Io sarei andato ai Knicks, ai Nets manco mi passava per l’anticamera del cervello di andarci

    • Per come gioca NY sarei andato ai Nets. A me della storia cestistica di un team frega meno di zero perchè quello che conta è il presente e il progetto. Se lo vedo valido ci vado. Se poi devo andare a NY ci sono i Nets che ci giocano, quindi.

      La bontà del team Knicks non la discuto, discuto il sistema D’Antoni che non mi piace. Non mi eccita neanche Paperino ma il suo basket si veste meglio per Melo. Poi ci sarebbero le trade e i FA e quello che vedi come squadra scarsa potrebbe in un solo colpo diventare contender. Insomma non sono nella testa del ragazzo ma ripeto non ci trovo nulla di male nella su scelta se mai accadesse.

  89. gallo

    Non so come puoi dire che Blazers e Kings non avessero lo stesso carattere dei Celtics di oggi.

    Parlo per i Kings ma il “carattere” è sparito nel 2003 quando Webber si ruppe contro i Mavs. E lì è iniziato l’inesorabile declino dei Kings. Ci hanno provato l’anno dopo contro i Twolves ma lì Webber era la copia sbiadita seppur valida. Un conto è infortunarsi alla caviglia un conto sono i legamenti a 30 anni con le conseguenze che ne derivano. E non si infortunò uno qualunque ma il leader.

    • Vero però sia i questi celtics che i lakers per esperienza e profondità del roster mi sembrano più forti e completi, anche se sicuramente quei kings insieme a portland del 2000 sono le due squadre più forti a non aver vinto nell’ultimo decennio.

  90. Scusate l’ingnoranza

    Ma tutti questi coaches o ex-coaches che parlano di sistema d’antoniano, di Melo che nn c’entra niente, etc etc, me lo sanno spiegare questo famoso Sistema? Nei Suns c’era Nash che creava per tutti, a NY ci sono molti isolamenti per Stat e molto meno pick & roll. Quindi di che si parla?

    Melo nn è adatto a questo sistema, è iper-adatto, perchè il principio di Mike è sempre stato di prendere il 1° tiro buono a disposizione (che fosse dopo 5 o 24 secondi nn importa), di correre dopo il rimbalzo difensivo o il canestro subito, di aumentare il numero di possessi, di avere in ogni ruolo un giocatore più rapido dell’avversario diretto.
    Pensate che Melo ci stia bene in un sistema del genere? Secondo me sarebbe un pesce nell’acqua

    Questo segna da ogni posizione, crea gioco, passa bene, va a rimbalzo, ha le palle e segna pure sugli scarichi. Con Felton a dirigere il gioco, lui e Stat sarebbero delle minacce continue, a quel punto bastano un tiratore nel ruolo di 2, ed un lungo solido, e sono pronti per il titolo…

  91. michele

    io ad ovest sono sempre “tranquillo”,la logica direbbe questo…

    nessuna squadra sulla carta sembra essersi rinforzata così tanto ad ovest.
    forse lo sono proprio i lakers.
    la panchina fino a questo momento va a troppi alti e bassi,però sulla carta è nettamente superiore a quella dello scorso anno,in più quest’anno phil jackson potrebbe ritrovarsi un bynum in forma ai playoff,sarebbe una novità che secondo me in troppi sottovalutano…

    poi in una eventuale finale la vita anche per i gialloviola tornerebbe a farsi terribile contro squadre come celtics o heat.
    il sogno sarebbe ritrovarsi i magic…eheh

  92. il giocatore perfetto per NY era lebron, secondo me…a parte tutto, sarebbe andato in trilpla doppia di media facile(se fields ha 7 rimbalzi di media e felton 9 assist…)

  93. sasi, più che kobe nella serie coi nuggets del 2009 dovete ringraziare Ariza e le sue vitali steals, altrimenti stavate sotto 1-3……e in gara 5 fu Odom a cambiare la contesa, Kobe fece lo show in gara 6 ma l’inerzia della serie era già girata.

  94. alert70

    i kings avevano carattere,ma non certamente ai livelli di questi celtics.
    per me mentalmente i celtics di oggi sono la squadra migliore che abbia mai visto dal dopo chicago bulls di jordan…

    dwyanewade32008

    ho semplicemente messo il numero dei 5 big dei lakers,poi chiaramente fisher ha avuto la sua importanza nei due titoli vinti.
    l’anno scorso giocò degli ottimi playoff,con la ciliegina sulla torta del grande ultimo quarto di gara 3 a boston che diede di nuovo ai lakers il fattore campo.
    nel 2009 invece riuscì a salvare i suoi playoff grazie alle magie di gara 4 ad orlando,ma ricordo anche che giocò complessivamente dei playoff mediocri,infatti dico sempre che quel titolo i lakers lo vinsero sostanzialmente in quattro,kobe,gasol,odom e ariza…

  95. IYW

    La mia idea è che ai Knicks Melo non è indispensabile, ovvio poi che prendendo un giocatore del genere diventeremmo ancora più pericolosi…Ma non necessariamente miglioreremmo, perchè a NY c’è già un accentratore di gioco che è Stat…Ai Knicks serve un play alla Chris Paul (anche se Felton va detto che sta giocando alla grande, al di sopra delle aspettative) o al massimo una guardia con punti nelle mani e un pizzico di atletismo, ma non Melo…Non dimentichiamoci infatti che sul ruolo (con la possibilità poi di giocare da 4 per carità) ci sono già il Gallo e Chandler…Ciò non significa che un arrivo di Melo sarebbe indesiderato, tutt’altro!

    Melo siamo sicuri sia proprio il giocatore giusto da inserire nel sistema offensivo di D’Antoni? Ok il corri e se sei libero spara da qualsiasi posizione, ma su metà campo, a Denver, ci ha abituato a giocare decine e decine di isolamenti in post, alto o basso, cosa che ai Knicks in teoria non dovrebbe poter fare…

  96. iyw

    Pensi che Melo voglia andare in un team che corre, che vuole vincere segnando un punto più degli avversari con la difesa che va e viene? D’Antoni non è un fesso, sia chiaro, può arrivare a dare fastidio alle big come fece con i Suns ma alla fine quando la partita si decide sui 3/4 possessi vedi le differenze. Perchè non puoi correre, perchè ti mettono le mani addosso, perchè non sei abituato a giocare a metà campo. Perchè non sai difendere e a rincarare la dose non hai un centro. Lo vedo in buon Turiaf spaventare i Celtics. Non certo da solo.

    Se dovessi puntare un € sono convinto che il sistema Thibodeau pur con quella sega di Boozer sarebbe più pronto nei finali che i Knicks con Melo in rosa.

  97. michele

    a dir la verità quella è stata forse la miglior serie di kobe nei due titoli vinti.
    in gara 1 solo un kobe irreale nell’ultimo quarto evitò ai lakers di perdere gara 1 in casa come poi hanno perso la 2.
    in gara 3 kobe fece semplicemente il michael jordan,il furto di ariza non sarebbe bastato se kobe non avesse dominato quel match dall’inizio alla fine riportando ai lakers il vantaggio del fattore campo.
    quella tripla in faccia a jr smith ancora oggi la considero come il canestro della svolta in quella serie,probabilmente senza quella tripla, a sfidare i magic in finale ci sarebbero andati i nuggets…

  98. Specifico: ciò non significa che Melo a NY non combinerebbe nulla, anzi anche secondo me a NY farebbe cacao, pongo solo il dubbio che sia adatto al 100% per giocare con quel sistema

  99. ricordiamoci che quei nuggets rischiarono di vincere tre gare su tre allo staples in quella serie.
    nessun’altra squadra ha mai dato questa sensazione in questi ultimi anni allo staples.
    infatti i lakers anche in stagione regolare hanno sempre sofferto allo staples i nuggets del duo billups-melo…

  100. Gallo

    Meglio della serie coi Suns di pochi mesi fa?Per me è bella lotta, coi Suns ha sfiorato la tripla doppia di media in tutta la serie giocando una gara 6 clamorosa, per me sono le due migliori serie playoff della sua carriera insieme a quella con gli Spurs del 2001 ma lì furono solo 4 partite.

  101. Gallo

    Quando vedevi la serie tra MIN e SAC ti accorgevi che il eader faceva fatica ad attaccare per non parlare di quando difendeva. Quella era una squadra perfetta perchè aveva gente che sapeva dare la palla come pochi. Ma se a farsi male fossero stati Miller/Peja non ci sarebbero stati grossi contraccolpi. Non è questione di carattere ma di roster.

    I Celtics hanno un roster spaventoso che i Kings si sognavano. Poi dato da non sottovalutare Webber era il calssico fattore X difficile da digerire per chiunque.

    Paradosso fu che in sua assenza i Kings avessero il miglior record NBA con la coppia Miller/Divac sugli scudi. Il gioco era cambiato come normale che fosse ma andavano come treni. Il suo ritorno e il conseguente tentativo di giocare come i “vecchi” Kings ne ha decretato la fine. Persero la leadership della Conference e pure il vantaggio del fattore campo.

    Garnett è soprattutto un difensore assurdo che ha mani notevoli. Ha talento per segnare tanto ma il suo vero valore lo misuri quando difende, intimidisce e prende rimbalzi. Webber era tutto meno che un difensore alla Garnett ma la mobilità gli permetteva di limitare i danni. Dopo l’infortunio non reggeva nessuno tanto è vero che da risorsa era diventato un problema.

  102. mamba

    leggermente superiore a quella dello scorso anno contro i suns…

    alert70

    i celtics hanno grandissimo talento ma anche una forza mentale spaventosa.
    solo così si può definire una squadra che ad esempio riuscì a recuperare uno svantaggio di 24 punti in trasferta in una finale vincendo quella partita.
    ad esempio ricordo che quei kings nella famosa gara decisa dalla tripla allo scadere da horry vincevano loro di 24 punti ad un certo punto del secondo quarto…

    ma potrei andare avanti.
    i celtics hanno dimostrato di aver carattere anche quando hanno sfiorato di eliminare i magic pur non potendo schierare il loro miglior giocatore.
    prima,sempre senza garnett,vinsero una serie in 7 gare con 7 supplementari contro i bulls.
    lo scorso anno hanno vinto 2 serie ribaltando sempre il fattore campo,nonostante venivano dati sfavoriti da tutto il mondo.
    poi in finale hanno perso dopo 7 gare,ma ricordo che dopo gara 1 erano dati per spacciati,idem dopo gara3,idem dopo gara 6.
    invece si sono sempre rialzati,così come riuscirono a fare dopo la batosta che presero in casa dai cavs in gara 3.
    ma anche in gara 7 contro i lakers dimostrarono grande carattere.
    qualsiasi squadra probabilmente sarebbe crollata dopo la rimonta lakers allo staples con successivo allungo,ma non loro…

    tutti devono sapere che questa squadra in una serie si potrà anche battere,ma prima di poterlo fare dovranno passare attraverso una serie infernale…

    poi non voglio togliere meriti a quei kings,squadra che giocava una pallacanestro regale,i migliori passatori di quella squadra erano i lunghi,già questo spiega in parte la straordinaria atipicità di quella squadra.
    però se parliamo di carattere ho visto squadre migliori in quest’ultimo decennio.
    i celtics di oggi su tutti…

  103. Scusate, come sapete sono ancora “alle prime armi”, ma come si può pensare che Carmelo andrebbe bene x i knicks?

    Secondo me sarebbe lo stesso discorso fatto quest’estate x Miami: Stoudemire, Anthony, Felton, Chandler…quanti palloni ci vogliono?

    va bene il run & gun di D’Antoni, ma troppi finalizzatori e soprattuto pochi difensori…non la vedrei una gran squadra, a meno che l’unico obiettivo fosse quello di iscrivere più giocatori all’All Star Game…l’unico che starebbe tranquillo ad aspettare il pallone, sarebbe proprio “quel” Gallinari che invece andrebbe scambiato x far posto in campo e nel portafoglio

  104. Gallo

    Opinioni. Ogni serie fa storia a se come gli interpreti. A me se mi dici che i Kings si sono fatti rimontare dai Lakers non mi dici nulla di straordinario. Non è che giocassero contro i Nets ma contro uno squadrone che se non sbaglio vinse l’anello.

  105. comunque,fallo(fallo?) con doppio tecnico per bynum su stoudemire,bisogna dire che a tratti bynum ha portato a scuola il numero 1 dei knicks…

    segnali strapositivi per il bimbo.
    dopo neanche un mese dal suo rientro mi sembra già in buonissime condizioni fisiche…

  106. Non mi pare che i Kings piansero più di tanto dopo la sconfitta ad opera di Horry. Se non erro arrivarono ad una tripla da madarvi a casa. Non parliamo poi della “fantastica” gara sei. Francamente non ci vedo paragoni tra Celtics e Kings. Tanto è vero che la squadra è mutata nel giro di due anni cosa non avvenuta ai Celtics che invece arricchiscono il roster anno dopo anno.

  107. alert70

    mica ho voluto fare quell’esempio per dire che quei kings non avessero carattere.
    invece nel caso dei celtics sì,troppi indizi fanno una prova…

  108. Notiziola

    Varejao out per la stagione. Problama al tendine della caviglia. Le speranze di arrivare alla prima scelta salgono vertiginosamente.

  109. Gallo

    Il mio punto di vista è semplice: i Celtics hanno palle e forza mentale notevoli. La loro fortuna è avere un roster spaventoso da tre anni a questa parte. Poi gli uomini e la franchigia fanno il resto.

    I Kings non hanno avuto questo privilegio, tutto qui. Ti dirò di più: se nel 2004 Webber fosse stato fuori tutta la stagione probabilmente avremmo avuto una storia diversa.

  110. alert70

    a dir la verità senza quella tripla di horry la serie non sarebbe finita, almeno non nel punteggio…

    ricordo benissimo quella serie.
    i lakers dominarono gara 1 a sacramento e sembravano aver in pugno l’intera serie.
    in gara 2 i kings vinsero,ma si cominciò a parlare di una possibile intossicazione alimentare di kobe dovuta?
    in gara 3 dominio kings allo staples,ricordo una grande reazione dei lakers nell’ultimo quarto,ma sostanzialmente non ci fu mai partita.
    così come non ci fu partita nel primo tempo di gara 4.
    ricordo il time out di phil jackson sul -24,quando disse sostanzialmente “stiamo giocando una stupida pallacanestro”.
    rimontarono,poi sappiamo tutti il miracolo di horry,l’unico vantaggio lakers di quella gara fu proprio allo scadere,qualcosa di incredibile,soprattutto considerando che quella tripla fu del tutto casuale.
    gara 5-6-7 tutte equilibrate risolte all’ultimo,gara 6 è anche la famosa gara “scandalo” che avrebbe aiutato i gialloviola…

    in sostanza quella serie l’avrebbero meritata i kings,quella versione di sacramento era degna di vincere un titolo,sarebbe stata anche una bella cosa,anche se in finale contro i nets di kidd avrebbero avuto vita meno facile dei lakers,visto che quei nets avevano risposte a tutto,tranne che per un pivot dominante come shaq…

    però posso anche dire che per buona parte di quei playoff,tranne ultime gare contro i kings e tutte le finals contro i nets,i lakers non avevano avuto il miglior shaq,complice problemi al piede.
    infatti quando shaq ha iniziato a fare lo shaq(da gara 5 contro i kings) nessuno è stato più capace di contenerlo…

  111. Vedi la differenza tra i lakers, Celtics e Spurs stà nella capacità di costruire e avere un gruppo solido per anni. Se non stravolgi il team ed hai delle teste pensanti nello spogliatoio le prove di orgoglio, l’uscire dalla buca risulta “più facile” che in un gruppo appena assemblato.

    Per paradosso che sia, degli Heat non sappiamo cosa faranno sotto tensione o con le spalle al muro semplicemente perchè non l’hanno mai provato. Se ci si dovessero ritrovare i Celtics/Spurs/Lakers non avrei dubbi che tirerebbero fuori gli attributi per risollevarsi. Tutto lì. E’ una questione di uomini e tempo.

    Per come la vedo io gli Heat saranno bestiali a partire dal prossimo anno con un anno in più sulle spalle.

  112. poi come non ricordare in quella serie un bibby assolutamente immarcabile per chiunque…

    stava attraversando un periodo assolutamente inspiegabile,qualsiasi tiro prendesse era destinato ad entrare.
    dettagli che shaq preferiva addormentarsi su qualsiasi pick and roll portato da bibby…

  113. Ho finito di leggere i post riguardente “Melo-Nets”

    per me non si fa nulla.

    Che senso ha andare ai Nets, ad est, nella stessa conference di quelli del south beach, in una squadra decisamente non pronta per competere.
    No. Non avverrà.

    Bisogna fare i furbi e concentrare i talenti in poche squadre già forti e, così facendo, SPERARE di giocarsela con gli heat del presente & futuro.
    Quindi Chicago, NY, Orlando…

    Meglio un campionato di birra moretti con 3/4 squadre che la dittatura assoluta di una sola.

  114. Gallo

    Aspetta! Se non sbaglio i più penalizzati furono i Kings visto che giocarono senza Peja per le prime 4 gare e le ultime tre collezionò 20 punti totali con un eloquente 1/10 da tre!

    Insomma Shaq era pure “azzoppato” ma ha sempre giocato e segnato come un ossesso per poi esplodere nelle ultime tre mentre ai Kings mancò sostanzialmente il secondo violino per sette gare il che non mi è sembrato poco. E nonostante tutto sono arrivati ad un niente dal batterli.

  115. Gallo

    Si può parlare all’infinito con entrambi a dire la propria. La storia racconta di una serie fantastica finita alla 7ma con due contendenti che meritavano di vincere. Peccato che ci sia stata solo una causa infortuni altrimenti ci saremmo divertiti. La storia dice Lakers ed è quello che conta.

  116. il paragone tra gli heat e gli lakers di shaq e bryant non regge per motivi tecnici.
    il duo dei lakers era complementari tra un esterno realizzatore ed un giocatore di post basso devastante con l’aiuto di un attacco piu strutturato ed equilibrato.
    mentre il duo degli heat hanno le stesse carateristiche tecniche ed un attacco che dipende troppo dagli isolamenti tra le 2 stelle della squadra,quel tipo di pallacanestro e pane per i denti di una difesa strutturata come quella dei celtics tanto per fare un esempio,quindi il problema degli heat non tanto che segnino solo in 3 ma bensi di un attacco fatto di troppo isolamenti che possono bastare per vincere 60 partite in rs pero in post season contro le migliori difese fai piu fatica a vincere cio non toglie che gli heat siano una seria contender.

    i clippers hanno vinto 7 delle 10 partite,nessuna squadra ad ovest ha fattto meglio nelle ultime 10 partite.
    dopo aver combinato 14 sconfitte nelle prime 15 gare,il potenziale della squadra sta uscendo finalmente.hanno la frontline piu futuribile,fisica ed atletica della lega con griffin che ha il potenziale offensivo di malone mentre jordan ha il potenziale difensivo di howard con un fisico ed atletismo molto simile anche se non avra mai l’impatto offensivo del centro dei magic.
    a questo punto kaman va messo sul mercato per favorire la serena crescita di jordan che bisogno di minuti e spazio per maturare.
    cmq quest’anno ho visto piu partite dei clippers che negli ultimi 10 anni,per via ovviamente di griffin che gia oggi e l’ala grande piu fisica della lega,tecnicamente il ragazzo deve ancora costruirsi un tiro dalla media pero il tempo e dalla sua sempre che clippers non falliscono per l’ennesima volta un progetto cosi futuribile.

  117. nella vostra disamina sull’attacco heat basato quasi totalmente sugli isolamenti siete arrivati alla conclusione che così non si vince ai playoff…cosa vera in linea di massima…ma dimenticate piccoli particolari…
    la palla è una e ci si isola uno alla volta…
    tendenzialmente uno dei due sarà raddoppiato sempre…o cmq batterà l’uomo dal palleggio e genererà un aiuto della difesa…un’aiuto che lascerà l’altro da solo dal lato debole.
    tutto ciò per dire che vero che così non si vince…ma attenzione, che uno dei due rischia di stare sempre solo…oppure ce ne sarà sempre n’altro solo sul perimetro e bosh dentro ad approfittare degli aiuti del suo marcatore…
    non la fate tanto facile che non si vince con gli isolamenti…isolamenti non significa 1vs1 e gli altri guardano, e basta!

  118. alert70

    hai ragione,anche il fattore stojakovic fu decisivo in negativo per voi…

    dico solo che i lakers più forti di quell’epoca si sono visti l’anno prima.
    i lakers versione 2001 erano molto più forti di quelli del 2002 ma anche di quelli del 2000.
    non ne faccio una questione di nomi ma proprio di gioco.
    i lakers degli ultimi mesi di quella stagione giocarono un basket celestiale.
    al fianco del duo kobe-shaq,mai così devastante,i vari gregari,gente come fisher,fox e horry giocarono la miglior pallacanestro della loro carriera…

    quei lakers avrebbe fatto fatica a eliminarli qualunque squadra vista dell’era post chicago bulls…

    come nomi anche i lakers di oggi li considero superiori,come livello di pallacanestro mi riesce difficile trovare nell’ultimo decennio una squadra superiore a quella.
    ripeto,come livello,non come bellezza…

  119. sul discorso heat…

    a mio avviso da una parte molti sottovalutano una cosa mentre dall’altra parte molti sottovalutano un altra cosa…

    quelli che dicono che gli heat dipendono troppo da quei due,non considerano il fatto che quei due sono due dei primi tre giocatori di questa lega,quindi come tali possono garantire di sopportare questo peso a qualsiasi livello…

    quelli che invece pensano che gli heat con quei due potranno scherzare qualsiasi difesa,non considerano che le principali rivali degli heat per la corsa al titolo sono proprio le avversarie che hanno più armi da mettere contro quei due.
    sicuramente non riusciranno a fermarli,ma possono sperare di limitarli.
    prima parlavo della coppia allen-pierce,coppia esperta che ti impegna difensivamente e che non sono proprio due spettatori nella propria metà campo,il tutto supportato da un sistema difensivo orchestrato da un certo kevin garnett.
    oppure i lakers,che hanno la miglior risposta individuale per limitare lo strapotere di lebron,in più hanno kobe che soffrirà difensivamente wade,ma che dall’altra parte ha i cm giusti per vendicarsi in una maniera potenzialmente ancora più devastante…

  120. sarà difficile limitare una coppia che attualmente viaggia a 50 punti,14 rimbalzi,11 rimbalzi di media con il 48,5% dal campo…

    ma anche per gli heat sarà difficile limitare un trio di lunghi che attualmente viaggia a 44 punti,28 rimbalzi,8 assist di media e abbondantemente oltre il 50% dal campo.
    cifre gonfiate per gasol-odom dall’assenza di bynum per oltre un mese,ma lo stesso bynum attualmente viaggia su medie che al top non avrebbe…

    quei due hanno bosh,quei tre hanno kobe.
    i lakers hanno più risposte a quei due di quante ne abbiano gli heat per il trio di lunghi gialloviola…

    la logica direbbe lakers,ma poi sappiamo che ci sono tanti altri fattori che possono cambiare qualsiasi prospettiva.
    poi ovvio che se bosh e ilgauskas vincono lo scontro diretto, come a natale,poi non ci sarebbe storia,ma dubito che in un eventuale finale finirebbe ancora con una vittoria dei lunghi di spoelstra…

  121. beh adesso che messi ha vinto il pallone d’oro possiamo andare tutti a casa…

    se il barca è stato eliminato dall’inter è soprattutto per colpa sua,fantasma in due gare.
    ai mondiali non ha fatto niente nelle eliminatorie,contro l’argentina era di nuovo un fantasma…

    iniesta,con l’inter era infortunato,ha segnato il gol decisivo in finale al mondiale,quindi se lo dovevano dare ad uno del barca datelo giustamente a lui o a xavi che è sempre campione del mondo…

    ok non darlo a sneijder per premiare iniesta,ma non darlo all’olandese per poi farlo vincere a messi non ha senso…

  122. il Barca è stato eliminato da una Coppa truccata,non dall’Inter.
    Comunque il pallone d’oro a Messi,rispetto alle altre edizioni,è insensato.
    Ma secondo me,anche se ovviamente non credo abbiano tenuto conto di questo,si è tornati al vero scopo del Pallone d’oro.Il miglior giocatore al mondo nell’anno solare.
    Il pallone d’oro non va visto come il premio MVP dell’NBA.
    E’ una cazzata che si sono inventati ultimamente per dar blasone ai grandi club.

  123. sempre stato così…

    non credo che nel 96 sammer fosse il miglior giocatore del mondo…

  124. Vabbè fino a prova contraria ha vinto il calciatore più forte al mondo, non è che abbiano premiato pincopallino! per una volta non hanno seguito il criterio “premio chi vince” ma semplicemente “premio il più forte”! e se dobbiamo premiare il più forte il premio è giusto…

  125. messi nell’anno solare non ha dimostrato di essere il miglior calciatore del mondo.
    se ha questo status di numero 1 al mondo lo deve a quanto ha saputo fare in generale negli ultimi anni,ma nel 2010 non può essere stato il migliore solo perchè ha segnato 50 gol.
    il migliore non può essere colui che in due partite decisive di champions scompare,idem nei quarti di finale di un mondiale…

    poi sappiamo tutti che in spagna le medie gol sono gonfiate da un senso tattico che praticamente non esiste…

  126. Messi è il giocatore più forte al mondo, se si valutasse in base alla forza dei giocatori il premio se lo dovrebbero giocare sempre lui e CR7 che sono avanti anni luce rispetto alla concorrenza ma Messi non è stato il miglior giocatore di questa annata, ha cannato al mondiale, non ha segnato nemmeno un gol e è scomparso contro l’Inter in semifinale, dunque premio immeritato, dovevano darlo a uno tra Iniesta e Xavi e lo stesso Snejder ha portato l’Olanda in finale vincendo tutto con l’Inter e lo dico io che sono milanista, la mafia della fifa colpisce ancora….

  127. alfredo

    ma allora non diamo più questo premio anno dopo anno…

    ripeto,se il calcio fosse nato l’uno gennaio 2010,nessuno direbbe che messi è il migliore,perchè il migliore non può giocare in maniera così pessima sfide così importanti come una semifinale di champions o un quarto di finale,gare che tra l’altro sono costate l’eliminazione alle loro squadre…

    messi è considerato il migliore per quanto ha saputo fare prima di questo 2010.
    che poi anche qui ci sarebbe da discutere…

  128. alfredo

    solo uno con l’argentina,sarà un caso?

    ti ripeto,in spagna si segna di più,in italia non avrebbe mai medie gol simili…

    anche ronaldo se per questo ha medie gol non così inferiori alle sue…

    dai non prendiamoci in giro,questo è un premio scandaloso…

  129. vabbè, allora è il caso che quei babbei francesi tra fifa e france futbol si mettano un attimo d’accordo.. perchè prima conta vincere col club, poi conta solo il mondiale, poi conta l’anno solare, poi il valore assoluto.
    il premio è stato, è e sarà sempre tanto assurdo quanto inutile.
    ciò non toglie che nel 2011 Messi è ampiamente il giocatore più forte sulla faccia della terra.
    I due spagnoli sono stati decisivi per il mondiale.
    Milito e Snejder hanno permesso all’Inter di vincere tutto il vincibile.
    Il mio premio personale va a Javier Zanetti. Come negli anno d’oro sarebbe andato a Maldini ecc..Ma al giorno d’oggi non c’è spazio per l’emotività.

  130. Vabbè gallo e chi sarebbe il calciatore più forte del 2010? il buffone che gioca a Madrid? ma lo hai visto nei classici che figura fa? e non mi dire che uno ha la squadra attorno, perchè l’altro avrebbe benzema, kaka, ozil, higuain, xabi alonso e compagnia cantando, non è che giochi nel napoli! nella semifinale con l’inter nessuno ricorda Milito con metri di fuorigioco, nessuno ricorda il viaggio del Barca per arrivare a Milano, nessuno ricorda il ricore su Dani Alves, nessuno ricorda che l’inter a Barcellona non passà manco la metà campo, che il Barca si sorbì Ibra inutile per 70 minuti prima di iniziare a giocare in 11 e che nel recupero fu annullato un gol a Bojan buono! parliamo di basket che è meglio…

    • il problema di chi vede il calcio (e il basket?) nel tuo modo è unicamente di prospettive. si è convinti che la propria sia quella “una e trina”. e gli si da giù pesante per convincere gli altri (o se stessi?) d’aver ragione.

      la questione non è “chi è il più forte”, ma cosa significa quel premio: niente.
      fuffa. pubblicità. l’unione di babbei frustrati dall’essere tornati nell’anonimato dopo 2 anni di gloria (allez francais) e un gruppo organizzato di mafiosi dello sport.
      possono fare ciò che vogliono, ma per essere rispettati c’è bisogno di coerenza e se conosci un minimo il calcio e l’hai seguito negli ultimi anni capisci che un premio del genere cozza con un bel pò di cose.
      Messi è stato il giocatore più forte del 2010? Probabilmente si. ma al mondiale dov’era?
      “il buffone” che gioca a madrid potrà stare sul culo ai più per i modi e per l’essere apparentemente perfetto, ma dubitarne il valore. boh.

      poi vabbè. mi parli di champions quasi rubata. li evito di rispondere per rispetto della tua intelligenza, perchè non la voglio buttare in clima processo di biscardi in cui si parlerebbe di busquets attore, chelsea-barca 2009,ecc..

      l’Inter è campione del tutto. il resto è fuffa. parliamo di basket.

    • il gol di Bojan non è stato annullato, il gioco era già fermo quando ha tirato; sul fatto che l’inter non abbia superato la metà campo bisogna ricordare che era in 10 per un’espulsione assolutamente esagerata con sceneggiata annessa di un simulatore. All’andata i grandi e magnifici blaugrana si sono beccati 3 pere, e la remuntada tanto proclamata è finita in un’enculada clamorosa.

  131. a me invece risulta che messi sia stato il miglior giocatore nell’anno solare,non vedo chi sia stato migliore di lui.
    e vero che con l’inter non e stato decisivo pero non si puo essere sempre decisivo specie se il tuo avversario non fa altro che difendersi come fece l’inter al ritorno.
    ai mondiali invece aveva un tossidipendente in panchina che sara stato uno dei migliori calciatori pero come allenatore lascia a desiderare,diro una banalita pero se fosse spagnolo sarebbe stato capocannoniere a mani basse.

  132. Alfredo
    nessuno ricorda neanche che l’Inter giocò tutta la partita di ritorno al Camp Nou in 10 per un’espulsione assurda di Thiago Motta in seguito ad una sceneggiata vergognosa di Busquet. Diciamocele in fondo le cose per favore, così è sin troppo facile, no?

  133. eppure mi piacerebbe sempre vedere messi lontano dal barca…

    per carità,non fraintendetemi,per me lui è un fuoriclasse,ci mancherebbe.
    solo che in altre squadre farebbe molto meno la differenza,semplicemente perchè il barca è perfetto per il suo stile di gioco…

    anche quello che fa con l’argentina non deve essere preso come prova definitiva che fuori dal barca non riesce a fare il fuoriclasse,anche perchè onestamente l’argentina di maradona era scandalosamente stupida a livello tattico…

    vorrei vederlo in una squadra meno super del barcellona e più “furba” dell’ultima argentina allenata da maradona…

    ripeto,poi anche un cieco capirebbe che maradona era un altra cosa.
    meno veloce di messi,steso controllo di palla,ma il pibe de oro aveva due piedi magici che messi si sogna la notte.
    messi lasciamolo nella categoria più umana dei vari ronaldo,ronaldinho,zidane,c.ronaldo,van basten,platinì ecc.

    la categoria dei pelè o maradona ancora oggi non vede dei possibili candidati ad entrare in quel club…

  134. Dagli una difesa e inizierà a vincere anche con l’Argentina…! se il criterio fosse stato quello usato negli anni passati avrebbe vinto Don Andres, poche storie! hanno cambiato metologia, amen, ma gettare merda sul giocatore ritenuto da tutti più forte al mondo (Xavi e Iniesta compresi) è un’assurdità!

  135. Iniesta e Xavi

    Secondo voi i giornalisti capiscono una mazza di calcio o se capiscono devono soggiacere alle logiche degli sponsor? Per loro è più facile darlo ad uno fortissimo che segna in Spagna ma non quando conticchia, come mondiali e CL? A dire il vero lo dovevano dare a Ronaldo perchè è bello o forse a Beckam!!!!!!!

    Poi i due sopra citati sono “brutti” e non hanno lo status di Messi. Quei due che sono il motivo per cui la Spagna e il Barcellona dominano.

    Imbarazzante.

  136. Se Iniesta avesse vinto per un tiro nella finale dei Mondiali sarebbe stato altrettanto vergognoso. Il premio doveva vincerlo Snejder, miglior giocatore della scorsa Champions con Milito, trascinatore e leader dell’Olanda finalista mondiale e vincitore anche del campionato in Italia.

  137. Big 0
    Se quella non è espulsione semplicemente perchè resta a terra, tutti gli sfondamenti presi dal tuo amato Ginobili non sarebbero tali! guarda bene il regolamento, le cose le ho dette tutte…

  138. il miglior giocatore del 2010 è stato iniesta o sneijder…

    solo perchè non sono attaccanti o non segnano come messi questo non significa nulla.
    il gol non è tutto…

    iniesta è il vero segreto del barca,infatti senza di lui questa squadra contro l’inter non ha fatto praticamente niente in due gare…

    senza parlare di sneijder…

    ronaldo ha anche lui grandi giocatori,ma non forti come quelli di messi.
    vorrei ricordare che il barca era già una squadra spaziale già prima che messi diventasse un fuoriclasse.
    ve lo ricordate il barca di ronaldinho,etò,giuly e gli stessi xavi e iniesta?

  139. Comunque concordo che si tratti di un premio del tutto inutile, al pari del nostro mvp e legato a mille logiche che sfuggono al reale valore dei giocatori premiati.

  140. mamma mia Alfredo, se la metti così mi arrendo. Negare l’evidenza.. ma vabbè, è calcio, è tifo… hai vinto tu

  141. Iniesta ha fatto un grande mondiale, non ha solo segnato il gol decisivo della vittoria.Messi è il giocatore più forte ma non è stato determinante nelle vittorie visto che con l’Argentina ha fatto pena ed è uscito con l’Inter, poi cazzo l’aveva già vinto (strameritando….) l’anno scorso, un pò di buon senso…

  142. avessi i soldi e avessi la possibilità di prendermi un giocatore del barcellona,io prendo iniesta e non messi.
    lo vedo un giocatore più unico oggi come oggi nel panorama mondiale…

  143. per me il barca di oggi potrebbe vincere la champions anche senza messi…

  144. cosa che non penso del real senza ronaldo…

    il segreto del barcellona sono xavi e iniesta.
    difatti anche la spagna grazie a questi due vince tutto,dopo che per una vita ha sempre fatto figure di merda in ogni competizione…

    • la cosa fondamentale è che la Spagna, additata sempre come possibile vincitrice ma a cui mancava sempre una prima punta (come il portogallo), ha vinto e convinto nonostante Torres fosse in condizioni pietose.
      questo direi che è emblematico di come Iniesta e Xavi in primis, ma tutta la selezione spagnola, abbiamo portato a livelli mai visti un concetto di predominio territoriale basato sulla tecnica e non sulla superiorità fisica.

  145. Allora scusate,non volevo far cominciare questa discussione noiosa.
    A parte ciò,ripetendo che per i criteri da sempre adottati questo Pallone d’oro è sbagliato dico:
    1 Si,in Spagna si segna di più,è una cazzata farlo,ma l’anno scorso Ibra cilecca ( e nel 2009 è capocannoniere qui),mentre anno scorso capocannoniere in Italia Di Natale! con 29 gol!
    2 Guardate che il 2010 significa tutto il 2010.Negli ultimi 6 mesi! Snejder è stato uno dei giocatori con peggior rendimento in Italia,figuriamoci nel mondo
    3 Messi era un fenomeno a 17 anni! Semifinale CL contro Chelsea,in cui fu gravemente infortunato perchè non lo tenevano mai.Ah,per inciso,il Barcellona non giocava come gioca adesso,Iniesta era 1/100 di ciò che è ora e Xavi veniva trattato come un brocco
    4 Il premio di quest’anno va calcolato anche perchè non è più votato solo dai buffoni giornalisti francesi,ma da tutti i CT e capitani delle nazionali (il prima Fifa World Player)

  146. certo che negare l’evidenza è assurdo…

    sembra che messi sia il migliore del mondo per quanto fatto nel 2010.
    quando tutti sanno che messi è il migliore del mondo per quanto ha saputo fare negli ultimi anni…

  147. Il Barça vincerebbe la CL senza Messi…suvvia ragazzi non scherziamo.Spero che qualcuno veda le partite della Liga o quelle in ambito europeo della squadra di Guardiola…o spero che non le veda.solo cosi si giustificano certe affermazioni.

  148. Gallo adesso non esagerare però, Messi è un fenomeno, lui trae vantaggio dalla presenza di Xavi e Iniesta?Bè si può dire anche il contrario visto quante volte li mette davanti al portiere nelle condizioni di far gol, basta vedere l’ultimo classico dove ha messo Villa davanti al portiere con assist allucinanti. Ronaldo è più solista, Messi ha l’ultimo passaggio degno del miglior trequartista del mondo.

  149. Poi che il segreto del Barcellona non sia unicamente lui è normale!
    Non si vince soli nel basket,figuriamoci nel Calcio.
    Ma guardate bene le partite,quanto il Barcellona fatichi senza Messi,e quanto lo faccia molto meno senza uno trai due centrocampisti (a,guardatele tutte le partite,non due-tre)
    Il segreto del Barcellona è semplicemente il sistema di gioco,che non capisco perchè poi nessun altro lo utilizzi

  150. Gallo tra un pò Messi lo fai diventare l’Amare ai tempi dei Suns, vabbè ci rinuncio!
    big 0: non c’è tifo nella mia valutazione, tifo Napoli! non sono nè di Barcellona, nè di Milano, a sentire i nomi da te elencati scommetto che non puoi dire lo stesso…

  151. Ah,messi è il top scorer ed il top assistman quest’anno del Barca…Diciamo che qualcosina sa fare (guardare assist a Villa e Abidal ultima partita prego)

  152. ma che discorsi sono…

    ibra non era adatto per il gioco del barca.
    allora se fai questo esempio ti dico che etò ha segnato si e no 10 gol nello scorso campionato,mentre l’anno prima al barca ne segnò 30…

    lo sanno tutti che in spagna è molto più facile segnare,semplicemente perchè qualsiasi squadra piccola o grande che sia punta a giocarsi qualsiasi match…

  153. OT
    il migliore del mondo è cristiano ronaldo…
    a parte tutto la liga è una merda come campionato,la premier league miglior campionato in assoluto…

    melo ai nets è ufficiale?hanno trovato l’accordo?oppure è sempre la stessa storia?

  154. io ho detto che messi è un fuoriclasse,quindi non iniziate a rigirarvi le cose…

    ribadisco che il barca anche senza di lui potrebbe vincere la champions.
    d’altronde la spagna non ha lui ma vince lo stesso…

    il milan senza van basket ha vinto subito nello stesso anno scudetto e champions.
    quando la squadra è solida puoi vincere anche senza il fuoriclasse davanti…

  155. E’ molto più facile per il Barca,che poi ne fa 4 all’Arsenal nei quarti di CL…Cazzo contestualizziamo.E’ importante.
    Semmai appunto le squadre se la giocano molto di più.
    E’ come se dicessi che il campionato spagnolo è molto più difficile perchè anche le squadrette cercano sempre di vincere.
    Suvvia!

  156. Alfredo: mi spiace deluderti ma non tifo Inter, e abito vicino Roma. A dire il vero non tifo nessuno nel calcio da anni, dato che non capisco che senso abbia tifare in uno sport dove 3 squadre hanno tutto e le altre più o meno mendicano quel che rimane. Quindi, per questa mia visione anti-accentramento potrei tifare per chiunque meno che per l’Inter di Moratti! Però negare che l’espulsione di Motta l’anno scorso sia stata ridicola, come sostiene il 99% di chi ha visto l’episodio, mi sembra sia come negare lo sfondamento di Anthony su Ginobili sull’azione finale di una partita di qualche tempo fà :-) Sicuro che non sei proprio per niente un anti-inter?

  157. Gallo,emerge sempre il baskettaro che è in te
    Van baket avrebbe spaccato anche in NBA,anche se rischiava di essere un nuovo Yao con quelle caviglie…

  158. hanzo

    ogni attaccante che viene in italia dalla spagna(ma come qualsiasi altro campionato) dice che in italia è molto più difficile segnare,perchè trovi squadre più chiuse oltre che più preparate tatticamente…

    messi e ronaldo anche in italia segnerebbero oltre i 20 gol a campionato,ma non avrebbero mai le medie gol che hanno in spagna…

  159. in quel contesto (liga, barcellona, guardiola) i valori dei singoli di cui stiamo parlando vengono amplificati a dismisura.
    togliendoli da quel contesto:
    – Messi. può giocare ovunque. uno dei pochi al mondo che al giorno d’oggi ti crea la superiorità numerica, ti manda in porta e ti segna 15-20 gol a stagione. qualsiasi sia la squadra e il campionato.
    – Xavi. mediano di intelligenza tattica spaventosa. lo vedevo benissimo in italia come successore di Pirlo al milan. non credo avrebbe sfigurato, anzi. cosi come non sfigurerebbe in nessun top team di A o Premier.
    – Iniesta. Discorso diverso. Per il frate credo proprio che, aldilà dell’evidente maturazione, sia il sistema a farlo rendere al massimo. Nessuno mette in dubbio che sia un giocatore completo, ma il contesto di cui parlavo sopra gli permette di esprimersi al 100%.
    Non sono sicuro che in Premier, e soprattutto in Italia, farebbe altrettanto.

    Se devo prenderne uno al barca. prendo messi. sempre.

  160. hanzo

    io conosco la carriera di maradona…

    il maradona del primo periodo napoletano,diciamo dal 1984 fino al 1988 era un giocatore che qui in europa non abbiamo più rivisto.
    faceva tutto,dribbling pazzesco,piedi magici che gli permettevano di essere un pericolo anche in situazione statica,in più era un leader.
    testa di cazzo fuori dal campo,ma in campo per i compagni era un leader immenso…

    il maradona di quel mondiale era un mostro.
    il maradona prima del 84 e dopo il 1988 per me era sempre un fenomeno,ma non più il giocatore inarrestabile di quel periodo…

    poi ci sarebbe anche pelè,altro giocatore fuori da ogni logica.
    una pantera con i piedi da genio del calcio.
    se si vuole esagerare si può dire un ronaldo(il brasiliano) dei tempi con i piedi di maradona…

  161. hanzo

    kakà l’aveva anche l’anno prima.
    ok che il kakà 2007 era più forte di quello 2006,però pur sempre vero che quell’anno il milan vinse la champions sostituendo shevchenko con quel bidone di olivera…

    • Ma infatti riguarda la CL di Kakà e capirai perchè l’hanno vinta anche senza Sheva…non era la solidità della squadra,ma il super fenomeno.
      Credi che senza Messi a Barcellona qualcuno possa ergersi a Kakà della situazione
      Il discorso da fare sarebbe:il Milan 2007 avrebbe vinto la Cl con Sheva ma senza Kakà?(Manco per la ceppa per me)

  162. Guarda Gallo,io vengo da una tradizione napoletana,mio zio registrava tutte le partite del Napoli e ne ho visto fino alla nausea,quindi parliamo di partite intere,non di migliori azioni.
    Con tutto ciò dico che Maradona lo ritengo ancora il giocatore più forte di ogni tempo,mi ha avvicinato soprattutto lui al calcio,immagina…
    L’importante è non volerlo rendere leggenadrio facendolo passare per un Dio,perchè questa è un emerita cazzata…

  163. Messi come Kobe, vince solo grazie al supporting cast, eh eh eh eh

    Gallo onestamente se ne fa 30 Di Natale o Cavani (in proiezione…) ci può stare ne faccia 30 anche Messi in Italia detto questo concordo con te che il campionato spagnolo aiuta parecchio gli attaccanti perchè le squadre giocano a viso aperto lasciando le praterie.

  164. OT
    Ricardo Olivera
    Claudio Lopez
    Javi Moreno
    Josè Mari
    E ce ne sono altri migliaia…

    Tutti giocatori che in Spagna hanno fatto i fenomeni mentre in Italia solo ridere…. senza considerare i vari Mendieta, Farinos, Kily Gonzales e compagnia… giocatori sopravvalutati…

    I veri fenomeni sono quelli che hanno dimostrato di poter segnare e vincere ovunque, con o senza compagni all’altezza…. come ad esempio un certo Ronaldo (quello vero)…

    Su Messi
    Concordo con Gallo (strano ma vero)…. Forte, fortissimo, ma nell’Argentina, dove non ha compagni al livello del Barca, ha deluso 2 Mondiali su 2, mica pochi…
    Con una squadra come il Barca, il Totti dei tempi d’oro avrebbe un paio di Palloni d’Oro pure lui… questo non per sminuire La Pulce, tutt’altro, ma non idolatriamolo oltre i propri reali meriti

    Hanzo
    WHAT? Xavi trattato come un brocco??? Xavi Hernandez??? Da chi scusa?

    Fine OT

  165. hanzo

    quella champions l’ha vinta kakà offensivamente,ma se non tornava nesta col cavolo che sarebbe bastato quel kakà…

    ti ripeto che la spagna,il blocco del barcellona,ha vinto il mondiale con in attacco villa e il fantasma di fernando torres…

    io di maradona ho visto molte gare del napoli e quasi tutte quelle del mondiale.
    niente da dire,mai visto su un campo da calcio un giocatore così onnipotente.
    semplicemente perchè pelè non l’ho mai visto.
    ho visto solo un film documentario che mi ha lasciato a bocca aperta…

  166. Show

    Trattato come un brocco(ovviamente un esagerazione) prima del 2007 intendevo…
    Fidati,quanti “esperti di calcio” non lo calcolavano minimamente (pura idiozia)…

  167. giulio

    ok,allora oggi diamo l’mvp a kobe,niente di scandaloso,come no…

    • Ma infatti credo che la nuova direzione l’abbia dettata il vecchio Fifa World Player,che solitamente premiava sempre il Migliore e non il migliore nella squadra più forte (come il pallone d’oro prima).

  168. hanzo

    ti ripeto,la spagna senza un messi con villa e col fantasma di torres ha vinto il mondiale…

    yaya

    imaradona già nel 1982 veniva definito il miglior calciatore del mondo,così fu definito quando lo prese il barcellona…

  169. gallo
    ti sei confuso:

    il milan vinse senza VB lo scudetto. Nella successiva CL vinta a Barcellona lui c’era: era Dio con il n. 9

  170. ha ragione gallo,diamo sempre l’mvp a bryant e siamo tutti contenti,bryant è da almeno 5 anni il giocatore più forte del mondo e ha vinto 1 mvp…
    il pallone d’oro è una puttanata,darlo a sammer invece che a del piero,se lo possono tenere pure i giornalisti quel trofeo

  171. il problema è che messi per me non è iù forte neanche di c.ronaldo,il miglior ronaldinho o il miglior ronaldo o zidane.
    probabilmente rispetto a questi avrà una carriera più longeva…

  172. rookie

    no,mi riferivo al 94,quando il milan vinse scudetto e coppa campioni con savicevic e massaro…

  173. MESSI NON E’ PIU’ FORTE DI C.RONALDO??????????????????????????????

    GALLO non è cattiveria, ma meglio se ci mettiamo a parlare di basket

  174. yaya

    ma non venirtene sempre con queste cavolate…

    uno può dire che i migliori sono stati jordan e maradona senza essere per questo dei jordaniani o dei maradoniani…

    tifo milan e lakers,figurati cosa mi interessa dire che il più forte nel basket è stato jordan e nel calcio maradona…

    detto questo,nel calcio io dico maradona sicuro dopo l’era pelè,con pelè non sono sicuro…

    • No Gallo,guarda che è proprio così
      La maggior parte di coloro che venerano quei due ne parlano come se vincessero automaticamente da soli.
      Per esempio tu,grande estimatore di Jordan,sai che comunque da solo non avrebbe mai potuto vincere (e ci mancherebbe)
      Allo stesso modo (se non a maggior ragione) non poteva farlo Maradona

  175. comunque, per me appassionato di basket NBA, è inconcepibile tifare in una non-competizione come il calcio europeo. Un sistema anti-meritocratico per eccellenza, dove se ti chiami Barcellona o Manchester o Inter sai che nelle tue fila militeranno i migliori giocatori al mondo, mentre se sei Palermo, Genoa o Lazio dovrai accontentarti degli scarti altrui, o al limite se hai una perla dovrai subito venderla al miglior offerente. Io che tifo per una squadra NBA non potrei MAI tifare per un team di calcio europeo

  176. Mamba

    Obbiettivamente non è completo come può esser definito C.Ronaldo..si può sicuramente considerare più forte,ma più completo no.

  177. Scusate ma non so perchè abbia ripostato i miei commenti!
    Comunque non mi rimangio nulla eh!

  178. giulio

    50% lebron e 50% kobe forse ad akron…

    non ci sarà la superiorità netta come messi,ma la maggior parte dice kobe…

    chiudo subito anche qua,prima che si incominci ad aprire il solito discorso kobe vs lebron…

  179. badate che mj non e mai stato il giocatore piu completo della sua generazione figuriamoci della storia della lega pero viene considerato come il migliore della storia quindi messi sara meno completo di ronaldo ma decisamente piu forte di lui,nessuno al momento riesce ad aver l’impatto che sulle partite che gioca.

  180. hanzo

    ahah ohoh padre napoletano e tu romanista, non ti ha insegnato proprio niente!!!
    cmq il problema è che non vedo messi 2 piste avanti agli altri, ma tant’è!

    tornando al basket pronostici

    memphis charlotte:memphis in trasferta(soffertissima)
    houston-celtics:houston
    detroit bulls: pistons(20ello di t mac

  181. mj non era il giocatore più completo della sua generazione????? ahahahhahahaha … che memoria cortiìna…. miglior tecnica di difesa sull’uomo, uno dei migliori come difensore all around…miglior steeler… miglior guardia rimbalzista, miglior guardia passatrice, miglior 1vs1, miiglior scorer, giocatore completo per eccellenza. tutto quello che faceva lo faceva molto meglio di chiunque nella sua era…

  182. Comunque l’anno scorso Miami dopo lo stesso numero di partite aveva 20 vittorie (tredicesimo record della lega), quest’anno ne ha 30 ed è prima ad est. I Cavs passano da 28 vittorie dell’anno scorso alle 8 di quest’anno. Direi che è un valido argomento per l’MVP del numero 6.

Commenta