Nella notte i Mavs di Kidd hanno avuto la meglio dei Jazz di Williams

Nella notte NBA, ottava W consecutiva per i Mavs che sconfiggono anche i temibili Jazz, mentre Toronto ottiene una convincente vittoria casalinga contro i quotati Thunders.

Vediamo com’è andata.

Dallas 93 – Utah 81
Notevole la prova d’insieme dei Mavs che vincono a Salt Lake City tirando col 52% dal campo, trascinati dal solito Nowitzki (26p 6r). Per i Jazz, bene Millsap (21p 7r) e Jefferson (18p 8r) ma di squadra si fermano al 39% dal campo.

Oklahoma City 99 – Toronto 111
Ancora privi di Durant causa un leggero problema al ginocchio, questa volta i Thunders non riescono a far fronte all’assenza e soccombono sotto i colpi di Bargnani (26p 12r) e Barbosa (22p). Westbrook segna 20p ma si ferma a 9/19 dal campo.

Portland 79 – Washington 83
Vittoria casalinga per i Wizards che si affidano ai lunghi McGee (13p 10r) e Blatche (19p 9r). Non bastano i soliti Roy (18p) e Aldridge (16p 15r).

New Jersey 84 – Charlotte 91 OT
I Bobcats di Jackson (25p 6r 5a) hanno bisogno di un OT per avere la meglio dei Nets guidati da Outlaw (21p) e Farmar (16p 10a). Ottima la partita a tutto campo di Diaw con 11p 16r 8a.

Philadelphia 88 – Atlanta 93
Vittoria in volata per gli Hawks di Horford (15p 13r) nonostante l’ottima gara di Brand (16p 14r). 15p del solito Crawford uscendo dalla panchina.

Orlando 104 – Detroit 91
Detroit, alla quarta L in fila, è in crisi, Orlando ne approfitta vincendo al Palace anche senza Howard (virus intestinale): fa del suo meglio Gortrat (14p 11r) per sostituirlo. Non bastano per i Pistons i 30p dell’ottimo Prince: 25p arrivano da Carter, addirittura 27p da Bass.

New York 100 – New Orleans 92
Bella vittoria in trasferta dei Knicks guidati da un immaginifico Stoudemire (34p 10r). Inutili i 17p e 10a di Paul e i 21p e 9r di Ariza.

Chicago 92 – Boston 104
Vittoria casalinga senza troppi problemi di Boston, che si affida a Rondo (12p 19a 6r) e Garnett (20p 17r). Solita doppia doppia di Noah (14p 10r) e ventello per Rose (20p 8a), ma non bastano per passare a Boston.

Houston 127 – Memphis 111
I Rockets sono in ripresa trascinati da Lowry (28p 12a) e Martin (28p). Non basta il ventello della coppia Gay (29p) e Gasol (20p 7r).

Minnesota 101 – San Antonio 107
Grande rimonta finale per gli Spurs che recuperano nel quarto periodo grazie a Duncan (22p 10r) e Parker (20p 5a). Come sempre sugli scudi la coppia Love (25p 18r) e Beasley (28p 6r).

LA Clippers 104 – Denver 109
59 tiri liberi tentati, 45 realizzati: così Denver vince una partita brutta e fallosa. Bene Anthony (26p) e Billups (17p). Non bastano i 24p di Gordon e i 17p e 12r di Griffin.

Indiana 97 – Phoenix 105
Terza in fila per i Suns che sfruttano la serata di grazie di Frye (29p con 5/8 da 3). Non bastano i 21p di Rush e i 16 di Dunleavy.

Sacramento 80 – LA Lakers 113
Tornano alla vittoria i Lakers nel facile impegno contro Sacramento: partita mai in discussione con 22p di Kobe e 16p di Gasol. Per i Kings si salva solo Thompson (19p 10r).

Post By Max Giordan (980 Posts)

Max Giordan segue l'NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996. Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un'unico luogo "virtuale" i tanti appassionati di Sport Americani in Italia. Email: giordan@playitusa.com

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

69 thoughts on “Ottava W consecutiva per i Mavs, bene Toronto

  1. ciao a tutti è da un pò che leggo il sito e questo è il mio primo commento…,vedendo i 12 rimbalzi di bargnani mi viene da pensare che le giornate da 2-3 r siano dovute più al fattore Evans che alla sua presunta scarsità, cioè secondo me li prende quando serve e invece quando servono solo a far statistica li lascia pure al compagno di squadra

  2. barto
    boh per me bargnani non ha troppo l’attitudine a prendere rimbalzi, cioè li prende perchè è 2.12 più o meno ma non perchè ha il senso del rimbalzo..
    sul fatto che c’era reggie evans ti do ragione anche perchè il suo stipendio il buon reggie se lo guadagnava solo difendendo e prendendo i rimbalzi.. ovvio che con la sua assenza il mago deve prenderne qualcuno in più…

  3. è stato bravo a prendere 12 rimbalzi e ha fatto pena quando ne ha presi 2…
    cmq ottima partita la sua…
    stoudemire sempre più un fattore per i knicks…bene,incomincia a valere i soldi spesi.
    minnesota stava per vincere,non mi ricordo chi aveva scommesso sui timberwolves

  4. C’è qualche tifoso di Portland che sa dirmi se per caso McMillan ha firmato un contratto con qualcuno dove c’è scritto che i Blazers devono andare in vantaggio di 10 punti circa e poi crollare a metà del terzo quarto e perdere di circa 10 punti?
    Ho visto le partite contro NETS, 76ERS E WIZARDS (3 squadroni…) confidando in 3 vittorie, ed invece abbiamo dato ossigeno a 3 squadre disastrose…e perdendo sempre allo stesso modo!!!
    Ma che sta succedendo?
    Ieri Peterson aveva detto che non vedeva male Dallas, e per una volta non ha portato male!!!
    Toronto alla fine non è così male…

    • Pure io ho visto tutte le partite dei Blazers fiducioso nelle W ma ho visto solo una squadra che da metà partita in poi rimane negli spogliatoi.
      Se si continua così quest’anno si andrà alla ricerca del pick no.1 al draft.
      Peccato che abbiamo tenuto McMillan e mandato a NO Monty Williams, sarebbe stato meglio il contrario, almeno non avremmo il peggior gioco della lega

  5. comunque sulle partite di stanotte..

    prova di forza di dallas che vince in casa dei jazz e conferma tutte le buone impressioni di questo inizio di stagione.. ora, non continueranno certo così tutta la stagione, però adesso bisogna dargli i complimenti che si meritano..

    san antonio che rischia parecchio in casa coi t’wolves ma riesce a portare a casa la W, con manu che per una volta ha giocato male (1/10 al tiro) e popovich espulso vale ancora di più.. adesso hanno il miglior record della lega però anche loro cederanno un po’ il passo, non hanno la panchina delle altre squadre e dovranno gestirsi per forza nei playoff..

    portland in crisi nera che riesce a perdere per fino conto i wizards, boston che conferma di essere la più in forma vincendo in modo deciso coi bulls..

    phila che perde in casa degli hawks l’ennesima partita già vinta, ok il record è negativo ma tre partite già vinte le han buttate nel cesso.. poi va beh non per fare il solito “italiano” che si lamenta ma nell’ultima azione su iguodala c’era un fallo grande come una casa.. va beh.. comunque sui miei sixers rimango ottimista, vedo segnali di crescita, turner dalla panca meglio che in quintetto in base, brand sta crescendo… i playoff non ci saranno ma questo gruppo dimostra di non essere così male, anche troppo acerbo forse..

  6. tifoso
    IO AVEVO SCOMMESSO SUI T’WOLVES!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    infatti mi ero anche illuso con l’espulsione di popovich e proprio sul più si sono sciolti… mi sto ancora mangiando le mani e i miei possibili 100 euri..
    era quotata a 21 la loro vittoria!!!!

    comunque i knicks stanno facendo bene, dopo l’inizio semi-disastroso, considerando la mediocrità dell’est direi che salvo stravolgimenti i playoff sono a portata di mano, perchè dopo le prime 5 (celtics-magic-heat-bulls-hawks) vedo i knicks, i pacers e…… forse i bucks se riprendono a giocare.. è ancora presto per certi discorsi ok, però come prima impressione non c’è male dai..

  7. Comunque dobbiamo dare a Triano quello che è di Triano: i Raptors giocano di squadra, ognuno porta il suo e non ci sono prime donne. Una squadra con poco talento rende quando nessuno cerca le cifre personali e i piani-partita vengono eseguiti al meglio. Onore a Toronto.

  8. Vista Boston-Chicago e poi Lakers-Kings: i Bulls mi sembrano piccolini per dare fastidio ai verdi, Garnett e Shaq erano troppo più grossi di Noah e Boozer! ho sempre pensato che bastasse un Antony per portarli a livello dei Celtics ad esempio, ma dopo la partita che ho visto stanotte penso che sotto canestro continuerebbero a soffrire probabilmente troppo, li vedo molto meglio accoppiati con gli Heat in una serie play-off! lakers facile, la soluzione è stata trovata, giocare sempre contro i Kings…! sacramento male, male comunque! l’anno scorso abbiamo detto tutti che quest’anno ci sarebbero stati i progressi, e invece niente, evans in difficoltà e squadra palesemente allo sbando! inizio a pensare che ci sia lo zampino di Bagatta che alla fine dello scorso anno iniziò anche lui (probabilmente leggendo qualche commento su internet) a dire che quest’anno i Kings erano da play-off tranquillamente…

  9. I Kings hanno il tipico problema della squadra giovane, che non riesce a progredire dopo una discreta annata. Evans sta incontrando il cosiddetto “sophomore wall”, mentre Cousins è esattamente quello che si diceva: grande talento, ma testa da ragazzino viziato; bisognerà aspettare ancora un po’ per lui. La sensazione è che serva un vero play, perchè sia Evans che Udrih non lo sono.. Head poi è un tiratore e nulla più

  10. Le altre: Knicks bene, almeno quest’anno nella grande mela vedranno i play-off ed è già un gran risultato! il tedesco mi smentisce rispetto alla discussione di ieri, e mostra la sua immarcabilità contro Utah! kidd incredibile, vince il confronto con Deron, servirebbe il Jasone di 5-6 anni fa per avere una vera contender, purtroppo il tempo passa per tutti! toronto bene, Andrea fa il suo, non faranno i play-off ma molto meglio di come li avevo pronosticati…! clippers con il barone dalla panca (ottima idea) lottano alla pari con Denver, Kaman al rientro è una buona notizia, peccato per la partenza ad handicap, i play-off erano alla portata! soliti phila, turner gioca meglio dalla panca, e sappiamo qual è il problema, vero iguo?

    • ma scusate ma come mai dwight howard, pietrus, nelson e redick eran tutti fuori per lo stesso motivo, ovvero “stomach virus”??
      hanno fatto una cena a casa di howard a base di cibo scaduto o magari sono solo i postumi di una sbronza, non so.. mai vista una roba del genere..

  11. stanotte ho visto i rap, ottima vittoria contro dei thunders che anche senza Durant sono comunque molto più forti di toronto, l’anno scorso ho visto molte partite dei canadesi, quest’anno saranno pure più scarsi senza CB4 ma giocano molto ma molto meglio, coinvolgendo tutti i giocatori in campo! il record sarà inevitabilmente peggiore ma il gioco espresso è sensibilmente migliorato e pure il pubblico sembra apprezzare!

  12. i kings io li avevo pronosticati come possibile sorpresa dell’anno,purtroppo evans ha un periodo no,cousins va ad intermittenza,e pure gli altri non stanno dando una mano,sec me serve un bel play,ho visto che gioca head che della point-guard non ha niente,e udrh è quello che è.

  13. nelle ultime 5 partite i knicks sono 4-1 e in queste 5 partite stoudemire sta viaggiando a 30+10 di media,insomma sta giocando benissimo

  14. buona W di NY…stiamo andando bene con Stat che produce cifre “discrete” senza Steve.. Raimondo si sapeva che era un buon play (non nell’olimpo però nemmeno un Calderon qualsiasi) e sta rispondendo bene. continuo a dire che Randolph ha qualcosa che non va come mentalità (ipotizzo che si alleni male male) sennò le aspettative su di lui erano abbastanza alte e poi era il pezzo pregiato dei tre dalla baia di San Francisco.

  15. primo tempo fantastico di bargnani, con grande sicurezza, gli ha martellati con dei catch & shoot dalla media… 18 punti
    nel secondo tempo mi sintonizzo quando rimanevano 9minuti nel 4° quarto vedo le statistiche ed aveva ancora 18 punti con 3 tiri sbagliati in piu… ed aspetto 5-6 min prima di vederlo con la palla in mano. adesso non so se si nasconde lui (un po vero) o sono i compagni che non lo cercano con continuita come nel primo tempo

    comunque non avranno un record peggiore di quello con bosh, alla fino il massimo record raggiunto era 2-3 anni fa 41-41, quest anno possono fare piu di 30 vittorie secondo me

    visto anche un po di knicks-NOH, e non capisco perche gallinari non porta mai in post il suo pari ruolo che è sempre piu basso di lui… ieri non ha mai attaccato il canestro e non ha guadagnato tiri liberi
    brutta partita di cp3…

  16. Grandi Magic che vincono facilissimamente nonostante Howard a casa con lo squaraus.

    Toronto che vince contro i Thunder senza però quel Durant che il trentello te lo piazza quasi sempre. Doppia doppia del Mago con 26p e 12r, prevista pioggiona sul Canada!

    Portland in preda ad una Macumba. Si fanno tutti male e perdono partite già vinte con squadre dello stesso valore della squadra di pensionati di Cantù. Esci da questa squadra Satana!!!

    I Lakers vincono con una squadra che dire di sterco è un complimento. Evans si è dimenticato come si tira bene come quando Peter Griffin si dimenticò come ci si siede.

    Nella sfida tra playmakers che provocano più scazzo e voglia di suicidi nei difensori avversari hanno la meglio quelli con la maglia mai cambiata in 60 anni di storia. 19 assist di Rondo, 17 rimbalzi dal giocatore meno amato dal MOIGE e dalle vecchiette.

  17. Magictommy

    Ti dico la mia idea sui Magic, ed il perchè secondo me se ne parla poco…

    Al momento stanno giocando benissimo, meglio di chiunque ad Est, ed anche stanotte vincere con quelle assenze è stata una bella prova di forza. Nessuno dubita che possano vincere 60 partite, o arrivare almeno alla finale di conference…

    Il problema è che in pochi li vedono competitivi per il titolo, ed i motivi sono semplici. Si è visto lo scorso anno cosa manca: manca un closer, un go to guy che nei finali di partita, quando l’attacco è in stallo, prende e genera attacco, tiri per se e per gli altri…

    Carter sta giocando da Dio, ma sappiamo tutti che nei PO nn è lui a cui puoi dare la palla quando scotta, nn era un leader 12 mesi fa, e nn lo è adesso. Nelson ha le palle, ma nn abbastanza talento per essere il go to guy. Lewis può solo tirare sugli scarichi, se prova a penetrare gente come KG se lo mangia e se lo ricaca. Howard è migliorato, ma nn vai da lui nell’ultimo minuto, specie con il problema dei tiri liberi…

    Per questo si parlava di Melo, un giocatore che, lui si, quando serve l’ultimo tiro, o quando l’attacco si blocca, può creare dal nulla e farti vincere. Così come sono ora, i Magic nn possono vincere secondo me

  18. la verità

    ahhahahah quando peter griffin si dimentica come sedersi…
    cleveland per me non è la peggior squadra della lega,per me potrebbe raggiungere le 35-40 vittorie

  19. concordo con iyw,orlando è una bella squadra,vincerà le sue 60 partite,perchè il roster è di ottimo livello e pure profondo,ma non penso che vincerà il titolo,manca il go to guy,non ci sono storie

  20. Grande KG che ridimensiona quel bellimbusto figlio di papà di Noah, il bello è che in questo forum nel 2009 c’era chi disse che la sua assenza nella serie coi Bulls non era stata poi così importante eheheh…..Boozer comunque è ancora in rodaggio dopo l’infortunio, Chicago sarà un cliente tosto per tutti ai playoff. Bene così, speriamo di non stancarci troppo e di non avere infortuni oltre a recuperare perkins perché la regular season conta poco, il primo posto a est non mi interessa, se lo prendano pure gli ottimi Magic che, dopo la ripassata dello scorso anno, hanno bisogno di certezze.

    tra parentesi mi chiedo come sia possibile che nella race MVP del sito ufficiale NBA ci siano due lacustri e nessun celtico, eppure abbiamo un record migliore: misteri…..

    bella vittoria di dallas con un nowitzki immarcabile e un chandler tirato a lucido ( altro che dampier), stavolta Utah dopo tantissime rimonte si è afflosciata nel secondo tempo, ci può stare.

    sommo dispiacere per i blazers e per il mio amico giangio, speriamo che passi questo periodaccio….

    ma è vero che lebron ha scritto su twitter “ringrazio i tifosi di cleveland ma adesso è tempo di tornare a miami e pensare alla mia grandezza”? ma baccagai o su presceltu eheheheh

  21. è arrivata la prima sconfitta senza durant…nelle altre 3 partite eravamo riusciti a sopperire, ieri no. paradossalmente sarebbe stato più utile contro toronto che contro boston o milwaukee (2 delle altre partite vinte in assenza di kd) dato che si sa che la difesa raptors in genere è molto allegra ed aperta ed il suo trentello (o giù di lì) ci avrebbe dato la vittoria. peccato, ma non ci si deve buttare giù, la stagione è lunga e bisogna arrivare tra le prime 4 ad ovest per sopravvivere nei playoff. certo che la squadra ha bisogno di un centro vero (non krstic che forse è più molle di bargnani in difesa ed a rimbalzo), con questo ruolo coperto si può ambire al ruolo di contender a lakers, celtics e magic.

    capitolo new york: io ho un’idea in testa che non vuole proprio andare via. penso che anthony stia facendo di tutto per restare a denver fino a fine anno, di liberarsi a giugno come free agent, firmare per i knicks e poi assieme a stoudemire convincere paul a raggiungerli nella grande mela. infatti cp3 a luglio entrerà nel suo ultimo anno di contratto e se i knicks risparmieranno qualche giocatore nell’affare anthony prendendolo gratis potrebbero inserirli poi in uno scambio per paul. a quel punto il trio knicks sarebbe (per completezza ovviamente) il migliore della lega. ovviamente tutto dipende dai risultati degli hornets che se continuano su questi ritmi e diventano una delle realtà nba potrebbero ammaliare chris e farlo rimanere in louisiana ma allo stesso tempo sarebbe troppo affasciannte formare un trio con stoudemire ed anthony letteralmete devastante e fenomenale. poi magari le cose andranno diversamente ma è dall’inizio della regualr season che mi frulla questa idea per la testa. sarebbe bello vedere i knicks così competitivi dopo anni di buio pesto ed in un batter d’occhio rilanciarsi non solo ai vertici delal lega ma diventare una di quelle 2-3 squadre favorita al titolo.

  22. concordo con slevin, anche a me i knicks piacciono parecchio per il fascino e la storia, non sarebbe male se tornassero ai fasti di un tempo ( anche se siamo nella stessa division quindi la cosa ci danneggerebbe parecchio).

  23. sarà ragazzi,ma io ho smesso di credere a tante voci di mercato,ormai da 5 anni ai knicks dovevano venire garnett,j o’neal,carter,artest,lebron james ora carmelo anthony e chris paul,insomma mezzo mondo…

  24. una sola piccola considerazione..ho visto i Celtics..Rondo ha praticamente cancellato dal campo Rose.Dalle sua mani partono giocate che sembrano perle.Sarò di parte.Sarò ripetitivo.Ma questo è un mostro.19 assist, 12 punti, 6 rimbalzi e una capacità incredibile di condurre la squadra.Ripeto..se continua così, deve concorrere al premio per l’MVP dell’anno.

  25. ma scusate ma come mai dwight howard, pietrus, nelson e redick eran tutti fuori per lo stesso motivo, ovvero “stomach virus”??
    hanno fatto una cena a casa di howard a base di cibo scaduto o magari sono solo i postumi di una sbronza, non so.. mai vista una roba del genere..

    alfonso
    per me ti ripeto che turner non ha problemi a giocare con iguo, iguodala non è quello che si prende il pallone e lo tiene per 15 secondi ad azione come fa james ad esempio.. per me le cose non centrano.. per me il problema è solo di turner, o meglio deve crescere di testa, di impatto, con o senza iguodala..

  26. infatti, non illudete i tifosi knicks!!!

    michele

    che dicevo ieri su LA? 2 quarti e gara chiusa

    cmq, bulls con boozer in rodaggio, tra un 5-6 partite si potrà capire qualcosa…

    per il resto, ottima w di dallas(che come detto ieri da qualcuno ai PO come al solito si farà inculare, anche se con chandler hanno un centro difensivo ottimo), boston effettivamente ha un pacchetto lunghi niente male, anche se shaq prima o poi si rompe

  27. il problema di rondo è che ha delle mani di legno, nn sa tirare…vabbè, se sapesse tirare liberi e jumper a sto punto sarebbe il miglior giocatore dei celtics

  28. @ tifosoknicks

    la speranza è l’ultima a morire. è molto più facile che si possa realizzare quello che ho scritto prima (con tutte le difficoltà, non poche, del caso) rispetto ad altre cose che sembrano, al momento, pura fantascienza (ad. esempio io spero che tornino i miei sonics ma so che non vi è possibilità alcuna, purtroppo). quindi al momento mi limito a sognare sperando in un futuro roseo per thunder, che sono già sulla buona strada e knicks (le squadre per le quali simpatizzo dopo la dipartita di seattle).

  29. “anche se shaq prima o poi si rompe”

    dopo lavezzi e cavani ovviamente ahahahah

    non mi sembra sia una grande impresa battere questi kings e comunque ieri ironizzavo solo su quel “umiliare” che avevi paventato, la division dei lakers si conferma la più scadente della lega.

  30. Se Rondo avesse un jumper affidabile e non tirasse i liberi come Shaq non sarebbe il miglior giocatore dei Celtics ma in assoluto il migliore della lega…, però è un difetto non da poco quello del jumper, ecco perchè ad oggi gli preferisco D-Will.

  31. michele

    lascia perdere la division dei lakers,gli anni passati che squadroni aveva(ed ancora in parte ha) boston nella temibile atlantic division?
    nets,knicks,raptors,sixers ti basta :-)

  32. james non ha scritto niente su twitter e’ una bufala
    http://twitter.com/kingjames
    hehe sasi su non far notare agliatri che avevi ragione e’ maleducazione!!
    cmq rondo avra’ anche le mani quadrate ma ieri un bel fadweay in faccia a rose glielo ha fatto….(capita, e’ vero che ha le mani quadrate…e soprattutto ENORMI!)
    cmq si osanna sempre williams ora per una volta diamo anche a lui quel che gli appartiene!
    Ieri si diceva avrebbe fatto sfracelli contro JK e invece flop!!

  33. Grande Michele!!!
    Speriamo che passi…mi fido di te!!!:-)
    Vedere i Blazers messi così male, adesso, proprio non mi va giu…!!!

  34. beh adesso i knicks sono uno squadrone, poi gli anni scorsi toronto aveva bosh ahahahah

    più che altro io provoco sasi, cerco sempre ( con successo) di far uscire il lacustre che è in lui anche se lui nega di esserlo eheheheh

    si ieri deron è stato decisamente sottotono, capita anche ai migliori, ma dopo un filotto di partite monstre una battuta di arresto ci può stare.

  35. ah no a quanto pare ha parlato della grandezza nellintervista post partita! Riferendosi pero’ alla squadra…Povero cristo ogni parola che dice parte il processo!
    Come berlusconi ogni cosa che dice lo processano cosi’ quando spara le cazzate per davvero la gente non se ne rende manco conto!!
    AAAAAAAH sto straparlando dio maledica lo studioo

  36. Nel ruolo di playmaker Rondo secondo me è superiore a Rose, mentre a livello di realizzatore si lascia preferire il secondo..dato il ruolo che ricoprono..mi prendo il primo!

  37. cmq lo ho detto ieri guardando la partita e lo ridico adesso….MOZGOOOOV!!! Hahaha e’ terribile ieri gli han rubato palla schiacciato addosso e lo han stoppato il tutto nel giro di un minuto e lui e’ li, enorme e con la faccia stralunata, che gira confuso per il campo!!!
    MOZGOV MVP!!!

  38. sasipunk

    mah,..io penso che Rondo sia uno dei playmaker piu forte dell’nba…. ha tutto….

  39. mozgov domina…
    tra rondo e rose preferisco rose,anche se tutti e 2 per me sono sullo stesso livello

  40. io sto con sasi a rondo preferisco williams,paul,nash e rose rondo cmq sta tra i primi 5 perchè rimane un grande giocatore

  41. kallicrate

    l’esempio di berlusconi è prfetto!

    michele

    ahah non è colpa mia se mia zia abita a san diego e mi regalò anni fa la maglia di quel mercenario di shaq…forse anche jack nicholson e l’ambiente hollywoodiano avranno qualche influenza su di me, ma per il resto dei lakers nn me ne importa, se perdono nn mi cambia nulla…se vincono il titolo sono felice solo per kobe, ma ad esempio odio jackson

    x il resto nel 2004 mi sono divertito, e anno scorso mi sono piaciuti cosi tanto i celtics che in finale davvero mi andava bene qualsiasi risultato…

  42. bhe…dipende dalla squadra! Una squadra che ha bisogno di un go to guy di personalita’ che ti spacca la partita e’ piu’ da rose una squadra che ha bisogno piu’ di essere innescata che di essere trascinanta anche in un momento di difficolta’ (come i celtics dati i 54 all star presenti a roster) secondo me e’ piu’ da rondo….
    Che poi sul fatto che rose la passi anche benissimo e che rondo non pecca certo di personalita’ non c’e’ dubbio! Pero’ insomma…Con i loro pregi (tantissimi) e difetti (pochissimi) li vedo adatti ognuno per la propria squadra…

  43. rose è piu realizzatore e sopratutto è un animale da PO non indifferente…certo fa meno assist, però da dire che ha piu responsabilità in attacco

  44. ma mozgov non è per niente adatto a questi knicks…totalmente fuori contesto

    rimango perplesso su randolph…ai warriors sembrava un buon giocatore, ottimo atleta…

  45. anche rondo è un animale da po,io preferisco rose,se uno sceglie rondo però non ho niente da dire

  46. randolph doveva essere(con le dovute proporzioni) quello che shawn marion è stato per i suns,il classico 3-4 che segna i suoi punti,prende un bel pò di rimbalzi,corre come nessuno in contropiede .
    ora com ora è una delusione,anch’io pensavo potesse far bene.
    tra l’altro marion nei suns era il giocatore chiave di quella squadra dopo nash,metteva i suoi 20 pt prendeva i suoi 10 rim e difendva dal play all’ala grande,parker nei po lo prendeva marion in modo che il canadese fosse lucido in attacco

  47. e’ che mozgov serve! serve qualcuno grosso la sotto se no ciao! Antony e’ uno stecchino anche lui sarebbe stato preso a spintoni (come ”l’uomo sagoma” Bosh!!
    Certo che in effetti per come sta giocando mozgov povero caro tanto vale che altro che anthony mi ci metto io! Voglio dire peggio che farmi schiacciare in faccia sbagliare tre tiri su tre di cui due stoppati e farmi rubare la palla non posso fare!
    E poi dai…son piu’ abbronzato di mozgov il blu arancio dei knicks mi starebbe un sacco meglio!

  48. serie davvero indimenticabile…la più intesta della storia, e io posso dire di averla vista tutta in diretta!

  49. quei bulls non erano niente male, avevano esterni come hinrich,rose,gordon e salmons…noah,miller e tyrus thomas sotto.se la giocarono….certo amncava garnett, però onore ai bulls che erano privi di un ottimo giocatore come deng

  50. rondo ha solamente un “difetto” (oltre al tiro), cioè gioca insieme a garnett, pierce e allen e da quest’anno anche i due o’neal. questo è un difetto perchè puntualmente offusca quelli che sono i suoi meriti e nn gli permette ancora di essere considerato al pari dei vari williams, paul, kidd, nash, e anche rose. mi spiego meglio: il valore di paul, nash, kidd, d-will, e rose si conosce per il semplice fatto che si è potuto ammirare il loro talento in squadre che nn hanno un roster di alto livello. nash a phoenix è stato in squadra con la gente più disparata, ha giocato negli anni insieme a stat, marion, diaw, bell, shaq, joe johnson, q-rich, j-rich, turk, frye, barbosa, ecc… e nn solo il suo rendimento è stato elevatissimo, ma ha contribuito in maniera determinante al miglioramente di molti suoi compagni di squadra. stesso discorso dicasi per kidd, in quanto la sua carriera è molto simile a quella di nash.

    per deron, chris e derrick il discorso è un po’ diverso, nel senso che loro fin da subito hanno avuto i riflettori puntati addosso, in quanto sono arrivati in realtà dal record perdente e il loro contributo si è sentito fin da subito, dato che le loro squadre hanno aumento immediatamente il numero di vittorie fino al raggiuggimento della post season (dopo anni di vacche magre) tra l’atro con risultati più che positivi e senza avere compagni di squadra nell’elite della nba, anzi, varie volte sono stati costretti a causa infortuni a giocare senza i compagni migliori, senza per questo far sfigurare la rispettiva squadra e mostrando soprattutto elevate doti di leadership

    il nome di rondo, invece, è iniziato a circolare quando sono arrivati garnett e allen, i quali hanno dato il via all’era dei big three in quel di boston. il buon rajon praticamente si è sempre trovato a giocare insieme a loro ed è innegabile che avere in squadra giocatori di quel calibro faciliti notevolmente il compito (anche se è vero che nn basta solo l’opportunità, poi bisogna anche sfruttarla e questo è sicuramente un merito di rondo). cmq, proprio per la presenza di quei 3, nn è ancora possibile stabilere l’effettivo valore di rondo, ma bisognerà aspettare almeno 3-4 anni, cioè quando, causa invecchiamento della “trinità”, si ritroverà ad avere completamente in mano la squadra

  51. mmmm zauker non son proprio completamente daccordo!
    lui ha gli all star in squadra e’ vero…
    Ma anche fsher ce li ha….
    Anche nelson (meno) ce li ha….
    Anche Chalmers e arroyo ora ce li hanno…
    Ma nessuno di loro tre (per motivi disparati e con tutto il rispetto per il ruolo nei vari successi sia di dafish che di nelson) Ha mai avuto praticamente la una tripla doppia di media in una serie di play off…Nessuno di loro ha manco vagamente l’importanza che ha rondo nella sua squadra (se nelson manca i magic fan piu’ fatica ma vincono…se fisher manca si fa fatica ma si sopravvive…se rondo manca?? Il meccanismo si inceppa!)

    Insomma mi incasino con gli esempi ma io vedo in rondo gia’ un giocatore che ha dimostrato il suo valore! Togliamogli i bg three e forse iniziera’ a segnare di piu’ e a fare meno assist ma di certo non si rivelera’ un brocco o scendera’ di livello!

    E poi ragazzi rondo non si nasconde mai ha fatto valere la SUA personalita’ in uno spogliatoio dove era difficile e ha preso solo il buono da gente come garnett (dove altri hanno preso il buono migliorando e il cattivo piangendo in panchina come big baby)!!
    Insomma…

    opinione personale eh!!! Ma insomma io lo vedo come uno che gia’ ha dimostrato…Almeno tanto quanto rose…

    • nn hai capito il mio commento

      la mia intenzione nn era assolutamente sminuire o mettere in dubbio il talento e il valore di rondo. si stava parlando in precendenza del fatto che nn gli si riconoscano i giusti meriti come ad esempio si fa con d-will o rose. la mia analisi verteva proprio su questo, cioè al fatto che abbia sicuramente più talento rispetto ai vari nelson, augustin, felton, mo williams, ecc…, ma che sia considerato ancora un gradino sotto a nash, d-will, paul, kidd e rose; e questo a mio avviso è dovuto al fatto che, mentre gli ultimi sono praticamente da sempre considerati al centro delle loro franchigie e in queste hanno dimostrato tutto il loro talento e la loro leadership, rondo al contrario si è trovato fin da subito insieme ai big three e che quindi il suo talento sia stato un po’ offuscato. per questo motivo ritengo che verrà considerato al pari solo tra qualche anno, in quanto lo si potrà vedere all’operà in assenza di garnett, pierce e allen, in modo da avere competamente la squadra nelle sue mani.

      spero di essermi spiegato un po’ meglio

  52. mark

    ma che partita hai visto? se c’è stata una volta che bargnani non si è nascosto è stata proprio ieri notte, ha segnato 11 punti nel primo tempo, e 15 nel secondo, di cui 8 nell’ultimo quarto di cui 4 negli ultimi due minuti e mezzo!

  53. pronostici di stanotte senza scommettere:
    atlanta-miami (heat +10)
    charlotte-phila (sixers + 5)
    houston-chicago (bulls +15)
    cleveland-minnesota (timberwolves + 10)
    orlando-milwaukee(bucks, ai magic manca troppa gente)
    dallas-sacramento (mavericks +20)

Commenta