Nella notte NBA, Battier riesce a fermare Kobe nella solita sfida 1vs1

Nella notte NBA, i Lakers perdono la quarta partita consecutiva, per ostentando tranquillità. Kobe, conoscendolo, non deve essere proprio al settimo cielo.

I Thunders intanto anche senza Durant vincono in trasferta dopo 3 supplementari, mettendo in luce grandi individualità e ottimo collettivo. Vediamo com’è andata.

LA Lakers 99 – Houston 109
I Lakers perdono a Houston, ed è la quarta sconfitta consecutiva: non succedeva dal 2007. I gialloverdi nel dopo gara ostentano sicurezza, ma anche un po’ di nervosismo. Houston allunga nel quarto periodo grazie a Martin (22p in 27 minuti) e Battier (17p). Sotto tono Gasol (solo 8p), non bastano Kobe (27p) e Odom (25p 11r).

Oklahoma City 123 – New Jersey 120
In trasferta senza Durant, i Thunders vincono dopo 3 OT grazie ad un immenso Westbrook (38p 15r 9a), ben supportato anche da Green (37p). Inutili le ottime prestazioni di Farmar (28p 11r), in quintetto al posto dell’assente Harris, Lopez (28p) e Morroz (25p).

Washington 108 – Toronto 127
Facile vittoria casalinga per i Raptors, guidati da DeRozan (20p) e Bargnani (18p). Deludente Arenas con 1/10 al tiro e 7p in 29 minuti.

Memphis 109 – Atlanta 112
Nonostante il rush finale dei Grizzlies, Atlanta difende il fattore campo grazie a Horford (20p 6r 6a). Inutili i 23p di Gay, i 22 di Conley e la doppia doppia ai 19 di Randolph.

Portland 95 – Boston 99
Vittoria casalinga di misura per i Celtics di Pierce (28p 7r), che hanno la meglio su Blazers di Roy (18p). Bene per Portalnd Wesley Matthews, con 23 punti.

Detroit 72 – Miami 97
Partita mai in discussione a Miami, con un intero quarto periodo di garbage time. I 3 amigos si accontentano dell’ordinaria amministrazione (Wade e Bosh 16p, Lebron 18p). I Pistons tirano col 36%, si salva solo il rookie Monroe (15p 8r).

Charlotte 73 – New Orleans 89
Continua la buona stagione Hornets che vince la partita grazie ad un ottimo quarto periodo. Paul (9p 14a) arma la mano di West (22p 6r). Solo il 40% al tiro per i Bobcats di Wallace (18p 5r)

Orlando 107 – Chicago 78
I Magic passeggiano a Chicago guidati da Nelson (24p 9a), a cui si oppone un Rose non in serata (15p 5/13 al tiro e 4a).

Minnesota 86 – Dallas 100
Senza problemi i Mavs in casa, guidati da Marion (16p 8r). I Wolves offrono poca resistenza (Love 12p 15r).

Indiana 88 – Utah 110
Settima W in fila per i Jazz di Williams (24p 16a). Granger si ferma a 14p con 6/16 al tiro.

Milwaukee 94 – Denver 105
I Nuggets in casa non fanno sconti, grazie ad un ottimo Hilario (24p 9r). Non basta la buona prova di Salmons (21p 4r).

San Antonio 85 – LA Clippers 90
Se i Lakers piangono, l’altra LA ride col colpaccio ai danni degli Spurs. Griffin piazza 31p e 13 rimbalzi in faccia a Duncan (8p 5r). Bene anche Gordon con 21p e 6r.

Post By Max Giordan (978 Posts)

Max Giordan segue l'NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996. Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un'unico luogo "virtuale" i tanti appassionati di Sport Americani in Italia. Email: giordan@playitusa.com

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

186 thoughts on “Quarta sconfitta in fila per i Lakers, Thunders vincenti dopo 3 OT

  1. Che vi dicevo ieri a proposito degli Spurs? E’ bastato che io dicessi che avevano un calendario facile, e boom, sconfitta coi Clippers…

  2. visti i thunder contro i nets!!
    i nets e soprattutto lopez da dopo il tiro miracoloso di morrow hanno davvero provato qualunquecosa per perdere una partita gia’ vinta con vantaggi considerevoli a 4 secondi e tutta l’inerzia dalla loro parte!!!
    Ocklahoma sulle gambe da morire!! Con il solo westbrook capace di tirare avanti la carretta con una serie di jumper e penetrazioni che hanno spaccato la partita vero fenomeno!!
    Cmq la differenza che mi ha colpito di piu’ e’ la sicurezza! Tutta ock e wes in particolare giocavano come veterani senza apparenti emozioni….I nets sembravano una verginella nervosa alla sua prima volta!!!! Avevano il terrore di toccare la palla e anche se facevano bene qualcosa (skyhook di lopez o tripla finale di farmar) invece di prendere fiducia continuavano ad avere l’incertezza dipinta in faccia!!!
    Grande serata al tiro di green cmq…e ottima difesa di sefolosha (e wes ovviamente) che costringe a vari TO nel finale…

  3. Sono proprio curioso di sapere qual è sarà la griglia di partenza playoff ad ovest, che resta a mio parere sempre molto più competitivo dell’est. Gli spurs sono forti e potrebbero resistere, ma vedo molto bene i mavs che potrebbero puntare al primo posto in griglia; ovviamente da tifoso jazz mi auguro di arrivare primo ad ovest e poi sarei curioso di vedere i playoff dei lakers non da testa di serie numero 1. Certo è ancora presto, ma mi sembra che quest’anno l’ovest sia più equilibrato del solito. che ne pensate?
    Secondo me i clippers, hanno un quintetto base “sano” veramente ottimo e a mio parere già da playoff quest’anno e poi ripeto con griffin il barone potrebbe essere assist-man della lega, tanto schiaccia sempre in alley oop!!!

  4. Wow, ottimo effort difensivo, soprattutto nella prima metà siamo stati davvero impressionanti…Howard che nonostante due partite incolori dal punto di vista dei numeri, è ad oggi il giocatore che più nella lega è in grado di condizionare una partita

  5. “Inyourweis il Mailman dei “poveri”…”

    Hanzo

    Ma te ce l’hai proprio con me, eh? Ahahahahaha

    • No,assolutamente! La mia è pura ammirazione! Credo che presto proporrò un nuovo Culto…

  6. Poveri i miei Blazers…
    Ci sta con Boston, ma perdere anche con 76ers e Nets…
    Certo anche i Lakers non se la stanno passando benissimo…

  7. sembra di essere tornati allo scorso mese di marzo e l’inizio di aprile.
    kobe che tira con basse percentuali,gasol che sembra involuto,fisher che sembra in letargo, i lakers che perdono con una certa continuità.
    quarta sconfitta di fila,sarebbe la sesta nelle ultime 9…

    poco da dire,dopo quel primo quarto con i jazz,forse il miglior quarto del loro inizio di stagione,quella squadra offensivamente bella da vedere sembra essersi persa.
    diciamo che in questa striscia la cosa meno negativa e che in tutte e quattro le gare i gialloviola se la sono giocata fino in fondo,però la cosa strana e che nonostante kobe non sono mai riusciti a vincerne una…

    io continuo a non preoccuparmi,qualcosa di positivo si vede lo stesso,ad esempio il rendimento e l’atteggiamento di odom e sempre ottimo,mentre dalla panchina barnes e brown continuano a produrre molto.
    semplicemente la coppia più devastante della nba di questi ultimi anni in questo momento sta facendo fatica.
    la cosa che mi preoccupa veramente sono le condizioni di gasol,ieri mi ha dato la sensazione di essere spento.
    per me resta folle il minutaggio che ha avuto gasol in queste ultime gare…

    adesso per i lakers arrivano due gare casalinghe piuttosto facili,contro i kings e i wizards,con quest’ultimi che ieri a toronto hanno dato una dimostrazione di essere una squadra imbarazzante.
    se wall non accende la luce e notte fonda per i wizards.
    comunque queste due gare per i lakers potranno essere utili a farli tornare in ritmo,prima della lunga e non impossibile trasferta ad est…

  8. Ancora una bolta
    Poveri i miei Blazers…
    Ci sta con Boston, ma perdere anche con 76ers e Nets…
    Certo anche i Lakers non se la stanno passando benissimo…

  9. grande prova di forza dei magic a chicago.
    con un sorprendente vince carter…

    blake griffin fa semplicemente paura.
    io continuo a dire che i clippers possono riprendersi,chiaramente non andranno ai playoff,però potranno migliorare molto la loro classifica attuale.
    certamente il loro rookie dimostra di essere il più devastante che si sia visto in quest’ultimo decennio.
    era partito forte,ultimamente sembra addirittura aver messo il turbo.
    fare un 31+13 contro duncan e gli spurs e sempre qualcosa di notevole…

    127 punti dei raptors.
    sembravano la squadra più scarsa della lega,evidentemente non e così.
    in questa prima parte di stagione si può dire che in canada l’assenza di bosh l’hanno digerita bene.
    lo stesso bosh che va detto che sta facendo bene ultimamente con gli heat,questo gli va riconosciuto.
    heat che stanotte fanno visita ai cavs.
    chissà che atmosfera romantica che vedremo,d’altronde lebron torna a casa…eheh

    avete presente quei film quando il marito torna a casa tardi la notte con la moglie cornuta che l’aspetta?
    li volano i piatti,qui staremo a vedere…eheh

  10. Soffriamo troppo il gioco in transizione avversario, fatichiamo nei minuti finali a difendere sul perimetro, non capisco il minutaggio di Fisher, Blake era stato preso per fargli tirare il fiato in regular season e alla fine vai a vedere che Blake sta giocando praticamente gli stessi minuti di Farmar, peccato ci sia una bella differenza tra i due (anche se vedo che Farmar stanotte ha fatto un partitone….), Kobe sta tirando male come mai nella sua carriera, se penso al Kobe di inizio della stagione scorsa…., mi sembra il Kobe pre serie OKC, su Gasol, Gasol ha un problema muscolare al bicipite femorale, non dovrebbe giocare proprio, così si rischia di romperlo, stanotte non si reggeva in piedi, brutta situazione finchè non rientra il bimbo.

    Blake Griffin, 31+13+4 in faccia a un certo Duncan, il ragazzo va dritto all’ASG, e parlo della gara della domenica e a fine anno magari lo inseriscono nel secondo quintetto, forse pagherà il record negativo dei Clippers, anzi levo il forse, ma come rendimento è tra i migliori lunghi della lega.

  11. Dimenticavo, non oso immaginare come finiva se ci fosse stato Brooks che contro Fisher di solito aggiorna il career high….

  12. è ormai evidente che gasol è scoppiato. anche ieri quasi 40 min e 44 odom ed è altresi evidente che in nba non puoi giocare con 1 solo centro di ruolo.. ossia lo puoi anche fare ma perdi le gare..

  13. Comunque da quando ho detto “Ryan Anderson, altro che Bargnani!”…non ha più visto il campo -.-‘ …per carità, sono molto contento di Bass, anche se ha degli aspetti del suo gioco da migliorare profondamente (altruismo e soprattutto visione del gioco).

  14. E pagano il cazzeggio sull’operazione al bimbo ritardata di due mesi, non tanto, per le sconfitte ma per dover far giocare così e così tanto Gasol…
    Adelman dimostra di essere un gran coach, migliore di zen, Houston esegue e Battier (11 punti negli ultimi 3 minuti fa il Mc Grady! Non da solo in un sistema ben allenato è sempre un buon giocare toutcourt.

    Il barone si allaccia le scarpe vede il 32, fenomeno punto. E si illumina di immenso, se si riaccende è pur sempre Baron Davis, fisicamente e tecnicamente fa parte dell’elitte del ruolo! Che coppia potrebbero essere lui e Griffin e che mina vagante i Clipps!

    Orlando schiacciasassi sono proprio contento per vincredible speriamo non si sciolga con il caldo a primavera

  15. sto iniziando a rimpiangere dj m’benga ahahahahahahahahah… il che è tutto dire.

  16. julius

    si,anche battier dimostra di essere un giocatore migliore di kobe…

    pura follia dire che adelman e un coach migliore di jackson.
    adesso si inizierà a sottolineare il lato tattico.
    come se gasol debba considerarsi un giocatore migliore di un chamberlain perchè molto più tecnico…

  17. Julius

    Nn devi mai dire che qualcuno è migliore di PJax. Jackson senza Kobe e Gasol retrocederebbe in D-league? Nn importa, lui ha comunque 11 titoli…

    Io penso che Adelman sia meglio di PJax ormai da una decina di anni, visto anche l’orcherstra che aveva creato ai Kings…ma questo è quanto, dire queste bestemmie in un covo di tifosi L.A. significa condannarsi alla crocefissione. E’ il solito discorso, visto che Horry ha vinto 7 titoli, allora è meglio di Barkley e Malone…

    Fossero solo i titoli a fare grande un coach…

  18. iyw

    te ne vieni sempre con le stesse cose…

    in pratica mi dici che un adelman e meglio di jackson perchè tatticamente allena meglio una squadra.
    come dire che la gestione di un gruppo o il saper motivare i singoli sia roba da poco.
    ripeto sempre,puoi essere pure un genio a livello tattico ma se i tuoi giocatori non ti seguono e tutto inutile…

    phil jackson ha disciplinato gente come jordan,shaq o kobe rendedoli giocatori ancora più devastanti.
    queste lo riconoscono anche loro stessi,difatti jordan voleva ritirarsi se krause avesse cacciato jackson,a kobe e bastato poco per rimpiangerlo,mentre shaq ha sempre detto che l’arrivo di coach zen ha cambiato la propria carriera…

    jackson e il coach che senza jordan ha vinto 55 partite e sfiorato di eliminare i knicks in una serie.
    e il coach che ha portato i lakers di parker,mimh,brown,walton,evans,vujacic e compagnia ai playoff nella dura western conference.
    ok,aveva kobe,ma con quella squadra senza jackson l’anno prima i lakers non andarono ai playoff…

    si parla di capolavoro kings di adelman,come se lui non aveva giocatori come webber,bibby,stojakovic,turkoglu,christie,jackson,divac ecc.
    solo jackson ha le grandi squadre.
    ha sempre allenato i migliori.
    popovich per vincere non aveva duncan,brown non aveva 5 stelle,riley non aveva magic o kareem,tomjanovich non aveva olajuwon…

    bisogna sempre ripetersi.
    poi il paragone horry con barkley o malone,non regge,perchè adelman non e il malone dei coach e soprattutto jackson non e l’horry della situazione.
    come ho detto prima,piuttosto farei più un paragone gasol vs chambelain,gasol più tecnico di chamberlain, ma negli altri aspetti?

    • puoi essere anche un grande motivatore, ma se non hai kobe e gasol non vinci una minchia. non dico che jax non sia buono. dico che pensare che adelman sia meglio non è per niente un’eresia. adelman quando ha avuto ottimi giocatori è andato in alto (kings). quando li ha avuto medi è andato in alto lo stesso (vedere il roster di houston negli ultimi anni.

      non ci vuole molto per capire una cosa così semplice.

      ah, già, forse un po’ di equilibrio…

  19. ricordiamoci che adelman e quel coach che pur avendo avuto per anni la coppia tmac-yao,con quella coppia non ha mai superato un primo turno ai playoff.
    poi e normale dare sempre la colpa di tutto ciò ai vari tmac e yao,d’altronde adelman e un genio…

    • rotti. entrambi. sempre.

      me pari berlusconi da quanto neghi l’evidenza. eppure sei stato il primo, in certe occasioni, a dire “che sfiga houston, con quei due sempre rotti”.

      ma quando conviene…

      • certo che a giudicare i tuoi commenti sull’articolo “i nuovi antipatici” sembri un bambino di 5 anni che gli hanno rubato il lecca lecca e non smette di piangere…

        con questo chiudo,perchè so che ti divertirebbe iniziare un altra polemica…

    • mi dispiace ma nn era adelman ad avere tmac e yao per anni. ti stai confonfendo con jeff van gundy. adelman è sulla panca di houston da 3 anni se nn sbaglio

  20. Gallo

    Lascia perdere dai, parlare con te di Lakers e Milan è da idioti, tireresti fuori aneddoti del 1412 pur di dimostrare che hai ragione (tipo i Bulls 1994, quando PJax ancora si alzava dalla panchina per motivare i suoi giocatori…). Ed io conosco abbastanza bene la NBA da nn aver bisogno di queste cazzate

  21. in linea di max p-jax è un gradino sopra a tutti gli attuali coach nba e non ci piove. poi che negli ultimi anni stia prendendo delle cantonate siamo daccordo… sul discorso kobe li si và a gusti: kobe lebron o lebron kobe ma la tolleranza è minima.

  22. Figurati se Stern da ragione a Gilbert e sanziona gli Heat e James per illegito sul passagio di questa estate! Tra l’altro mi pare anche giusto che sia così.

    Invece non vedo l’ora di vedere l’accoglienza calorosa e molto affettuosa dei suoi ex tifosi. Sicuramente ci sarà da divertirsi…anche se ho il sospetto che finirà male (nel punteggio) per i poveri Cavs.

    Sui Lakers non comment. Semplicemente sono i soliti lakers che però hanno esagerato nel fare i lakers da regular season. Spero gli sia bastato e che ora si torni a vincere anche perchè l’ovest (che tutti giudicavano desertico e terreno di caccia dei soli gialloviola) mi sembra piuttosto agguerrito e cazzuto! Una lega più equilibrata di quanto si potesse desiderare!

    Per Griffin sono già finiti gli aggettivi a nemmeno di 20 gare dalla sua prima stagione da pro.
    Qual’è sarà il suo limite ora????

  23. Giustissimo parlare dei Lakers in difficoltà, dell’ovest molto competitivo, dei Jazz di un immenso Deron Williams e degli Spurs che perdono clamorosamente contro i Clips…

    Però oggi, dopo giorni in cui parlo degli altri, vorrei segnalare che la squadra della Florida, quella poco chiacchierata, senza troppe prime donne e senza allenatori sul patibolo, ha dato 29 punti di scarto ai Bulls in quel di Chicago mettendo una museruola fatta di soli 15 punti a tale Derrick Rose. E rovinando il debutto di un Boozer cmq giustamente nn in grande forma.
    VC e Nelson in super-spolvero, continuiamo cosi…

    Magictommy

    Bass entra dalla panca e porta tanta energia, va in doppia cifra di punti quasi sempre, spesso ondeggia sui 17-18.
    Tengo lui e metto Ryan Anderson fuori tutta la vita…

    • sono d’accordissimo con te Tracy…

      MA

      pur condividendo il fatto che Bass è veramente confortante quando entra, ho notato che in alcuni casi, quando le difese si stringono, può rivelarsi un bel limite!
      Vedi la prima contro Miami, il buon Brandon era spaesato a centro area e purtroppo non permette i giochi in pick&pop che ci rendono tanto temibili con Ryan + Shard in campo… Finché decidiamo di tener fede al nosro sistema, e come te non ne sono sempre entusiasta, Bass potrebbe in qualche modo danneggiarci,,ovviamente felice di sbagliarmi! Poi una cosa che sto notando, e che stanotte è stata molto evidente, è che rinuncia spesso ad extrapass per mettersi in proprio…questa cosa va bene finché mette in jumper dalla media con il 70%, ma durerà?

  24. Ah, scusa…MJ, Kobe e Shaq (pur rendendo meglio sotto PJax, assolutamente vero), erano MJ, KObe e Shaq anche prima di incontrarlo, e lo sono stati dopo. Vogliamo parlare di cosa hanno fatto Peja, Bibby, CWebb e compagnia senza Rick sul Pino? Forse che sia stato lui a mettere assieme quel gruppo, ed a farlo giocare da Dio?

    PJax è il migliore quando ha la squadra migliore, è un merito nn da poco. In questo è come “the special one”. Ma allenare è anche molto altro, compreso accettare delle sfide quando nn sei il favorito numero 1. E’ anche vincere contro i pronostici. E’ anche creare qualcosa di tuo, senza aspettare che Buss faccia la spesa con 92 milioni di dollari annui

    Superlacustre

    Io nn parlo della carriera di Phil, parlo del Phil attuale. E titoli o nn titoli, sono 7-8 anni che a mio parere almeno 4-5 coaches lo sovrastano. E che vince solo con delle corrazzate (a volte neanche con quelle, vedi 2004)

  25. Adelman meglio di Jackson? si, per chi odia Jackson.
    Lebron meglio di Kobe? si, per chi odia kobe.
    Antenella Clerici meglio di Jessica Alba? si, per chi è cieco.

  26. iyw

    diciamo che hai ragione te così siamo tutti contenti.
    questa storia dell’essere di parte e ridicola, naturalmente e un tasto che fa comodo a gente come te.
    ogni volta che “difendi” un laker lo fai perchè sei loro tifoso,ormai ci ho fatto l’abitudine.
    ma io mi ritengo un tifoso equilibrato,non vedo dove esagero nel parlare bene di una squadra che ha vinto gli ultimi due titoli.
    l’esagerazioni sono altre,ad esempio adelman migliore di jackson,questa si che e una bella stronzata…

  27. vogliamo parlare di cos’era gasol prima che arrivasse ai lakers?
    o lo stesso artest,definito pazzo psicopatico che poi chissà come mai ti decide una gara 7 da titolo.
    ma d’altronde i meriti sono solo dei giocatori,se gasol era definito soft ed oggi e considerato uno dei migliori giocatori di questa lega e pura casualità…

  28. mi chiedo perchè gasol e migliorato in ogni aspetto,mentre yao ming e sempre rimasto il solito giocatore pigro che non ha mai realmente dominato come potrebbe.
    lo dico da tempo,yao ming ha un talento che gli potrebbe permettere di dominare questa lega,ma non l’ha mai fatto,non solo gli infortuni sono la causa di questo.
    diciamo che qualcuno e più bravo di altri a tirare fuori il meglio da un giocatore…

  29. Ho poco tempo e quindi riassumo… Se devo ricostruire una squadra dalle fondazioni con un progetto a lungo termine non prendo mai nella vita PJax…. Larry, Adelman e VG sono i primi della mia lista….

    Se ho una squadra già formata a cui manca un qualcosa dalla panca in termini di mentalità allora si che Phil concorrerebbe per la panca.. che anche in questo caso io gli preferirei Larry, Pop o Riley è un altro discorso….

  30. Che poi, perdonate, ‘ste cosa di PJax mi ha rotto le palle…. Imho ha indiscutibilmente dei meriti, altrimenti non vinci così tanto, ma lo si incensa troppo per troppe cose che probabilmente non ha neanche fatto…. Tipo Artest… Ron era all’occasione della vita, si era in pratica venduto a LA da solo…. Non ci vedo cosi tanti la mano di Jackson nel suo anno appena passato….’anche perché al primo sgarro Kobe non gliela avrebbe più fatta neanche annusare la palla… Lo stesso dicasi per Gasol… Non possiamo semplicemente dire che il catalano ha trovato il sistema perfetto per le sue caratteristiche senza tirare in ballo il ruolo del coach nella maturazione mentale? E poi ragazzi vincere aiuta a vincere e avere il 24, lo Shaq o il MJ di turno aiuta…

  31. direi che anche questi lakers sono ripartiti da zero.
    io avevo lasciato i lakers che dopo l’addio di jackson hanno ricominciato piuttosto male.
    con kobe da stella e con butler e odom da delfini dell’ex numero 8 i lakers disputarono una stagione da incubo…

    si ripartì da jackson,con la folle trade kwame-butler(orchestrata dallo stesso zen).
    una squadra che di talento ne aveva proprio pochino.
    jackson cavalcò l’onda kobe,ma non mi sembra che a philadelphia un larry brown facesse diversamente con iverson.
    io ricordo una squadra che si “scatenò” proprio a fine stagione,giocando un buon basket,vincendo 45 partite ad ovest(non poche) e sfiorando di eliminare una delle squadre più forti.
    ricordo anche il rendimento dei vari brown,parker e walton,direi quasi inaspettato…

    l’anno dopo la squadra va detto che peggiorò,dopo una grande partenza.
    ma nel 2007/08 con alcuni ritocchi questa squadra più matura iniziò a giocare un grande basket e a ritrovarsi in cima all’ovest a metà gennaio,questo prima dell’arrivo di gasol.
    poi una volta arrivato lo spagnolo sappiamo tutti cosa hanno saputo fare i gialloviola in questi ultimi due anni,ma senza l’ottima base che aveva saputo creare coach zen anche l’arrivo di un talento come lo spagnolo sarebbe stato inutile…

    ma la sostanza e che in pochi anni jackson ha preso una 500 e l’ha trasformata in una ferrari.
    ok,con ritocchi importanti,ma questo e una cosa normale…

    brown prese dei pistons già competitivi(anno prima finale ad est) e li portò subito al titolo,ma anche lui per chiudere il cerchio ha dovuto aspettare che a detroit arrivasse un certo rasheed…

  32. gasol ha trovato un sistema perfetto per lui(sistema spolverato da chi?),ma va anche detto che il gasol visto nelle finals 2008 era leggermente diverso da quello visto contro howard nel 2009 e soprattutto contro i celtics nel 2010,questa e un dato di fatto…

    poi avere jordan,shaq e kobe aiuta a vincere.
    ma e un discorso infinito.
    anche l’avere duncan aiuta a vincere,oppure magic,oppure l’avere contemporaneamente billups,hamilton,prince e i due wallace…

  33. oh poi se pensate che i miracoli l’hanno fatti i vari brown,riley o popovich buon per voi.
    io non vedo chissà che miracolo per loro a riuscire a portare a vincere il titolo quelle loro squadre.
    ma anche portare dei bobcats ai playoff in una mediocre(livello generale) eastern conference.
    ricordo che nel 2000 rivers(allenatore sottovalutato) sfiorò di portare una squadra imbarazzante ai playoff…

    poi nessuno dice che phil jackson fa i miracoli,anche a lui non e mai mancato il materiale umano.
    semplicemente come coach per completezza e il migliore di tutti a mio avviso.
    poi si può preferire a lui un riley o un popovich,ma non certamente un adelman…

  34. si jax vs adelman

    puoi essere anche un grande motivatore, ma se non hai kobe e gasol non vinci una minchia. vedi lakers tra shaq e il catalano. mica è detto che se uno vince un titolo con uno come bryant e ogni volta il miglior centro della lega (prima o’neal e poi lo spagnolo) deve per forza essere un dio intoccabile.

    non dico che jax non sia buono. dico che pensare che adelman sia meglio non è per niente un’eresia. adelman quando ha avuto ottimi giocatori è andato in alto (kings). quando li ha avuto medi giocatori è andato in alto lo stesso (vedere il roster di houston negli ultimi anni).

    non ci vuole molto per capire una cosa così semplice.

    ah, già, forse un po’ di equilibrio…

  35. Mammamia… e che c…
    Mi è sembrato che Adelman abbia vinto gestendo bene un finale e disegnando giochi e ruoli vincenti contro i super forti e favoriti Lakers, senza Brooks e Ming, ossia l’asse portante della squadra e contro il più forte e decisivo giocatore del pianeta.
    Non significa certo che Battier sia meglio di Kobe e che PJ sia diventato un fesso, certo ha fatto una gran cosa e dimostrato, una volta di più di essere un grande coach. Le classifiche poi lasciano il tempo che trovano, solo i numeri sono indiscutibili: PJ 10 W Adelman 0

    • ma appunto nessun ha detto che battier sia meglio di kobe o che pjax sia diventato un fesso. proprio nessuno. si faceva un confronto. poi qualcuno è arrivato con

      “pura follia dire che adelman e un coach migliore di jackson”

      e come sempre il discorso è degenerato. (aspettiamo l’elenco di esempi presi dagli anni ’40 e i post enormi, ma sostanzialmente ci siamo capiti).

      come sempre quando non c’è un vero equilibrio nella lega (l’NBA non è la serie a ma sempre di corazzate si parla), non si può stabilire chi è più forte di chi solo in base alle vittorie, perchè si innesca il meccanismo “quello ha vinto perchè aveva i giocatori più forti”. e quindi non se ne esce.

      io parto dal presupposto che se alleni in NBA un buco coi capelli intorno non lo sei. poi ci sono i grandi allenatori, una spanna sopra gli altri.

      secondo me sono popovich, jackson, adelmna, riley (se torna) e brown.

      da lì in poi non credo ci siano spanne di distacco tra l’uno e l’altro. personalmente vado con adelman e popovich. nell’ordine. perchè ero innamorato di quella sacramento. ma se uno mi dice che preferisce jackson non lo accuserei mai di follie

      (and that’s equilibrio, rooster)

      • dimenticavo sloan, anche a dirla tutta il suo gioco mi piace molto ma è un po’ monocorde. però merita di stare con quegli altri.

      • ho detto che se uno preferisce riley o popovich a jackson può starci,ma per me questo discorso non vale per adelman…

        poi parla di equilibrio uno che per un “lebron segna quando non conta e segna quando conta” ha scatenato una terza guerra mondiale quando l’autore di quell’articolo ha semplicemente detto di riportare alcune cose che si dicono in giro sul prescelto,e poi mette in mezzo kobe quando nessuno l’ha manco nominato…

        ma vabbè,parla l’equilibrio fatto persona…eheh

  36. Gallo

    “ma la sostanza e che in pochi anni jackson ha preso una 500 e l’ha trasformata in una ferrari.
    ok,con ritocchi importanti,ma questo e una cosa normale…”
    forse è una cosa normale per i LAL e poche altre relatà Nba, se invece di allenare i lakers si fosse trovato che so a toronto, salt lake city, memphis ecc si sarebbe dovuto arrangiare con quello che c’era e mi sarebbe piaciuto vederlo….sono d’accordo con show e iyw…jakson è il coch ideale per una squadra già pronta e formata a cui manca qcs a livello di mentalità e convinzione….non lo si dicute perchè anche queste sono prerogative importanti per un coach, ma dal punto di vista puramente tecnico per me alcuni gli sono superiori: brown, sloan, pop, Vg e si anche adelman…….ammetto di non sopportare PJ (ma più che lui la “mitizzazione” che si fa di lui), cmq è quello che penso.

  37. Il mio primo commento su playitusa. Griffin spaventoso: non oso immaginare cosa potrebbe essere se riuscisse a diventare un giocatore da 70% ai liberi.
    Nelle more: il mio carissimo Deron sta giocando una stagione sinfonica e Utah è alla settima vittoria in fila; può essere l’anno della definitiva consacrazione?

  38. Gallo

    Dai su, nn fare così…lo so che per te i Lakers ed il Milan sono la tua ragione di vita, e nn te la voglio togliere. Quindi ti chiedo scusa, PJax è nettamente il migliore, ed io di basket nn ne so nulla. Cii sono tutti i tuoi amichetti sul forum, nessuno ti toccherà più Kobe e Phil

    Ora aspetto con trepidazione una tua replica in cui mi dimostri che PJax è migliore di Riley, Nereo Rocco e Vincent Lombardi messi assieme, magari partendo dall’introduzione dell’orologio dei 24 secondi, e dalla crisi petrolifera del ’73

    Buona fortuna

    • ma come fai ad essere così saccente ogni volta che scrivi?
      è un arte dire delle cose motivate in maniera così arrogante?

  39. x gallo

    hai detto una stronzata pazzesca, qualche volta cerca di informarti anche su qualcuno che nn siano i lakers. adelman siede sulla panchina di houston solamente dalla stagione 07/08, cioè ha allenato tmac e yao nel periodo in cui erano praticamente sempra in injury list. in pratica, considerando in numero di partite giocate, ha avuto tmac per una stagione e ming per una stagione e mezza. quello che per 4 anni nn ha passato il primo turno con quella coppia è stato jeff van gundy.

    adelmen è colui che ha portato i blazers alle finali nba per 2 volte ad inizio anni 90 e che ha dato vita ad autentiche battagli nella western di inizio millennio con sacramento

  40. iyw

    classico commento infatile…

    vabbè dai,lasciamo stare…

    quando non si riesce a rispondere normale che si scade così…

  41. No no, ti sbagli, di cose da dire ne avrei a tonnellate, ma 1-nn servirebbe 2-nn ti voglio umiliare 3-ci hanno pensato già altri a riportarti sul Pianeta Terra

  42. inutile stare qua a fare casini per gli allenatori, che alla fine sono le squadre a fargli diventare grandi e non viceversa…

    secondo me una dinastia od una squadra forte si costruisce durante il mercato, prendendo i giocatori giusti al posto giusto. l’allenatore ci mette una pezza, diciamo 10-15 %, o massimo 20 %, ma alla fine basta anche non fare danni e non perdere il controllo della situazione (come è capitato a benitez nel calcio- sono interista). il paragone con la formula uno pilota macchina ci potrebbe stare, visto che il livello mediamente alto dei piloti in F1 e degli allenatori in NBA

    insomma importanza quasi totale dei giocatori, e della loro alchimia naturale sul parquet, quella si migliora, ma non si inventa se non c’è, anche se ci fosse dio in panchina.

    gli allenatori passano, i giocatori sono vincenti

    certo pero, che jackson ha vinto ovunque, inceve popovich senza un duncan non sarebbe stato popovich… e thibodao non fara mai una difesa come quella dei celtics con altri giocatori, guardiola non fara mai un gioco cosi con altri giocatori (barcellona)

  43. daaaaaaaaaaaaai ma dei tre overtime con bomba di morrow e eroismi vari di westbrook non gliene frega proprio niente a nessuno??

  44. Queste lunghissime discussioni sui Lakers o sul suo allenatore o su Bryant & Gasol o su tutte e tre le cose sono noiose da morire…

    Vi butto uno spunto che credo verrà approfondito meglio domani: Lebron James stanotte torna a Cleveland da avversario, dopo la famosa “Decision”.
    Previsioni/impressioni su atmosfera e partita?

  45. o del debutto di boozer in maglia bulls!
    Si vede che non e’ in forma bass su un turnaround jumper lo ha stoppato in tribuna!

  46. westrbrook davvero pazzesco giocatore, sembra la versione 2.0 di Jason Kidd, rispetto al quale ha molti più punti nelle mani. anche new jersey è tosta, l’altra settimana per batterli abbiamo faticato….

    sulle diatribe tra gallo e iyw non entro, strano che i lacustri non abbiano ancora citato uno dei loro cavalli di battaglia, ovvero che i kings come squadra erano più forti dei lakers ( i quali vantavano due dei migliori giocatori di sempre + Horry e Fisher) nel 2002 eheheheh

    gallo, gasol prima di arrivare a LA era già stato MVP di un mondiale.

  47. Non voglio ripetere quello che hanno già detto in tanti, ma ho visto ora gli highlights di Clips-Spurs… Blake Griffin è veramente mostruoso! Un atletismo devastante!
    Scommetto un dollaro che farà la gara delle schiacciate all’ASG…

  48. Come vuoi che sia il clima, un inferno!!!! Più che l’accoglienza dei cavesini io sono curioso di come reagirà Lebron, di come giocherà, penso che come si sentirà sotto pressione stanotte sarà mai come nella sua vita.

  49. Tracy

    Secondo me ci saranno sacrifici umani, spettacoli pirotecnici, gente vestita con la maglia di Lebron che si da fuoco come un bonzo, omicidi per le strade, resurrezioni. Senza contare l’ingresso di Gilbert su di un Mig 21

  50. La cosa che mi fa ridere con Griffin è che ogni volta che taglia a canestro dopo un pick & roll, gli avversari iniziano ad avere sguardi di terrore ed a togliersi dalle balle…

  51. iyw

    e tu mi vorresti umiliare?roba forte,tremo al solo pensiero…

    secondo me te ogni tanto te ne vieni con questi commenti inutili ed infatili semplicemente perchè non hai argomenti per contro battere,altrimenti non vedo il problema…

    ti riesce così difficile parlare di pallacanestro?

    pensi che sono di parte,buono,anch’io penso che tu sei di parte quando parli di spurs ma non per questo evito di risponderti…

    • guarda che di pallacanestro hanno parlato tutti quelli che hanno espresso un’opinione diversa dalla tua

      la frase “parlare un po’ di pallacanestro”, ovvero il tuo mantra, è ormai priva di senso nei tuoi commenti.

      argomenti espressi a iyw, me, show e altri

      1 adelman ha una grande carriera alle spalle con blazers, rockets e kings

      2 jackson è un ottimo allenatore, ma è INFANTILE dire come hai detto tu che “considerare adelman più forte di lui è una follia”

      3 ai rockets adelman ha avuto ottimi risultati considerando che yao e tmac erano sempre rotto. ha dato un gran gioco difensivo alla squadra e anche in avanti hanno fatto la loro porca figura

      4 è difficile dire che un allenatore è più bravo di un’altro perchè vince di più, dato che bisogna considerare il roster a disposizione

      direi che è pallacanestro, questa.

      e senza che ci debba pensare iyw ti sei umiliato da solo con quest’ultimo commento.

  52. Comunque vero, Griffin atletismo devastante però è un pò riduttivo, io in questo ragazzo ci vedo dell’altro oltre ai poster che continua a rifilare ai malcapitati di turno, mi sembra abbia un ottimo IQ cestistico, passa molto bene la palla, e dire che dalla lunetta è abbastanza mediocre e per il tipo di giocatore con l’atletismo che ha dovrebbe riuscire a rifilare molte più stoppate, bè menomale, almeno ha qualcosa in cui migliorare…;)))

    Gara delle schiacciate all’ASG?Io penso che in quel weekend il caro Blake sarà parecchio impegnato……

  53. Io sono un tifoso lakers che finita l’era phil jackson, se dovesse scegliere un allenatore da mettere in panchina sceglierebbe tutta la vita adelman, soprattutto per compatibilità dei nostri giocatori col suo sistema.
    Detto questo, e quindi spero mostrata la mia stima per adelman, jackson al momento non può non essere considerato migliore, ma lo direi anche se tifassi boston, ne sono sicuro, verò che forse ha sempre avuto corazzate, non la squadra più forte perchè per me soprattutto coi lakers del three peat sia blazers che kings in quelle singole stagioni erano meglio, però questo secondo me è un merito e non una colpa.

    11 titoli e due finali parlano da soli e non si discutono, adelman per quanto bravo vanta solo due finali, facciamo tre con quella coi kings.
    Come in tutti i giochi l’importante è vincere e checche se ne dica, tutti se dovessero vincere prenderebbero phil jackson prima degli altri perchè lui sa come si fa, e questo conta parecchio.
    Poi esistono pure stereotipi( come con mourinho che tatticamente è un genio e le sue squadre sono fantastiche da questo punto di vista!!!) che fanno di certi allenatori solo dei motivatori, ma jackson( grazie anche a grandi aiutanti) è l’unico che ha usato un sistema come la triangolo in nba e l’ha ripetutamente portato alla vittoria, quindi forse non fa così schifo!!!

    Fra i migliori allenatori in circolazione per me andrebbe menzionato anche doc rivers, che secondo me ha molti più meriti di quelli che gli vengono attribuiti e mi piace molto!!!!!

  54. si che griffin non stoppi molto sembra assurdo con quel fisico dovrebbe bloccare qualunque cosa! Cmq howard che tra un po’ si sfracella la faccia sul tabellone mentre stoppa e’ allucinante….

  55. anche io penso che come allenatori almeno 3/4 sono “meglio” di Jax, con questo non voglio togliere nulla ad uno che è al top da molti anno, con tutti quei titoli e con tutte quelle vittorie, rispetto max per Phil, solo che nel complesso non lo reputo il migliore.

    Gallo mi sembra di averti già fatto questa “osservazione”, sei molto preparato e tiri fuori aneddoti allucinanti (e pertinenti) solo che sei veramente monotematico, se uno ti tocca i tuoi gialloviola fai di tutto per dimostrare che sbaglia, a volte esageri ed a volte no. In questo caso per me esageri….

  56. gatzu83

    anche a me piace molto doc rivers…

    grande coach,soprattutto grande motivatore,fin da subito ha avuto il rispetto dei big three,lo scorso anno e stato grande soprattutto come ha saputo gestire la stagione dei celtics…

  57. tanto perchè oggi mi annoio quindi mi va di insistere

    @ gallo

    guarda che di pallacanestro hanno parlato tutti quelli che hanno espresso un’opinione diversa dalla tua

    la frase “parlare un po’ di pallacanestro”, ovvero il tuo mantra, è ormai priva di senso nei tuoi commenti.

    argomenti espressi a iyw, me, show e altri

    1 adelman ha una grande carriera alle spalle con blazers, rockets e kings

    2 jackson è un ottimo allenatore, ma è INFANTILE dire come hai detto tu che “considerare adelman più forte di lui è una follia”

    3 ai rockets adelman ha avuto ottimi risultati considerando che yao e tmac erano sempre rotto. ha dato un gran gioco difensivo alla squadra e anche in avanti hanno fatto la loro porca figura

    4 è difficile dire che un allenatore è più bravo di un’altro perchè vince di più, dato che bisogna considerare il roster a disposizione

    direi che è pallacanestro, questa.

    e senza che ci debba pensare iyw ti sei umiliato da solo con quest’ultimo commento.

    su griffin, davvero la gente comincia a cacarsi sotto appena lo vede. non mi aspettavo un impatto del genere. quando non schiacci a vedersi è ancora macchinoso e bruttino. ma è efficace ed è al suo primo anno. ne vedremo delle belle.

    su boozer, non mi è mai piaciuto ma schifo non fa. vederemo se riuscirà a dare una mano a rose che per ora fa tutto da solo con risultati alterni.

  58. ziolippo79

    uno che tifa lakers non può dire che phil jackson e il miglior coach del mondo altrimenti e di parte…

    mentre quelli che non digeriscono i lakers possono preferire un adelman a phil jackson ed e tutto normale…

    io almeno do una motivazione,altri alla fine cercano solo di fare del caos o offendere pur di non di motivare le loro…

    iyw scade di brutto quando fa così,si crede un grande perchè offende o minaccia le persone tramite un computer,pensa te come sta messo…

  59. boozer poche storie e’ ottimo come complemento a noah solo che (era la prima partita dopo un anno quindi non vuol davvero dire niente) ieri a vedere uno sprazzo di partita sembrava davvero che fra tutti e due (noah e boozer) facessero a gara per chi fosse il piu’ terrorizzato da howard!
    Noah ha provato qualunque cosa per tenere howard piu’ lontano possibile da canestro senza particolare successo richiedendo quindi l’aiuto…E su quellì’aiuto il sistema dei magic ha punito con un’efficacia strabiliante!

  60. i celtics secondo me giocano anche una pallacanestro molto godibile e ordinata, cosa che soprattutto in attacco il primo anno non accadeva, vero che i giocatori sono fortissimi e si automigliorano, ma li vedo anche un grande lavoro di un allenatore che sa cosa vuole e lo trasmette ai propri giocatori!!!!!

  61. mark85

    DW for mvp direi che lo vedo bene bene…..questo è il suo miglior inizio di stagione da quando è in Nba, sta bene fisicamente e mi pare sereno anche mentalmente. Nonostante avesse già dimostrato di essere fortissimo, sembra essere cresciuto ancora: ha tanti punti nelle mani, ma sa gestire i ritmi e il gioco offensivo contro difesa schierata come nessun altro. tuttavia per vincerlo temo dovrà portare i jazz in finale di conference, se non proprio alle finals….cosa non semplice!

    • beh, per vincerlo novitzky è uscito al primo turno contro golden state… conta la regular season per l’MVP, se continua cosi, e porta i jazz nei primi 3 posti in classifica si può fare secondo me

      ieri 9 punti 9 assist nei primi 9 minuti…

  62. non mi ricordo prima chi avesse detto che howard sposta piu’ di tutti in una partita…
    Bhe e’ vero se in single coverage la squadra avversaria non lo limita crea uno scompenso solo con la sua presenza… e anche se non tocca la palla in tutta l’azione da dei benefici ai compagni come nessun altro…..

  63. I post e la dialettica di IYW hanno qualcosa di spettacolare a mio parere, continuerei a leggerlo pure se iniziasse a parlare di mestruazioni….

  64. ho visto il primo tempo di chicago orlando, ed ancora continuo a non capire cosa abbia di cosi speciale noah aparte la grinta…
    rose sarà forte come attaccante ma come passatore a me non piace per niente, rondo di un altro pianeta in questo senso (parlo dei play della eastern)

  65. PJackson?Senza dubbi straordinario motivatore e gestore,ma basta dare un’occhiata ai playbooks di coach come Popovich,Brown o lo stesso Adelman per rendersi conto che Phil non è il migliore.
    Il valore aggiunto che da jackson ad un team è esclusivamente,anche se non è poca roba,anzi,di tipo “mentale”,mentre altri allenatori riescono ad instaurare sistemi o identità di squadra e di gioco superiori tatticamente e tecnicamente.
    Domanda provocatoria:scambio Larry Brown a LA e Jackson a CHA,quale sarebbe il risultato?
    Diffile stabilirloovvio,si parla per ipotesi,ma io vado con LA al titolo e CHA fuori dai playoff…

  66. mark85

    non mi sembra che abbia solo grinta noah,non confondiamolo con un varejao…

    in questo momento il francese e certamente uno dei difensori che sposta di più in questa lega.
    in attacco sarà anche meccanico,però porta il suo.
    chiaro che la sua intensità su entrambi i lati del campo lo fa emergere più di tutto il resto,però a me in assoluto mi sembra un signor giocatore…

    certo ora non darei il giusto peso ad una gara dominata dall’inizio alla fine dai magic sul campo dei bulls.
    in una stagione da 82 gare di regular season ci può stare un crollo improvviso.
    così come capitò agli stessi magic nella gara di miami ad inizio regular season.
    ricordiamoci poi che i bulls sono reduci da un lungo tour ad ovest…

  67. si la diatriba p-jax migliore allenatore o no lasciamola da parte è meglio… dei commenti scadono proprio sul ridicolo… di fatto gli anelli contano il numero di vittorie conta, tutto conta e non conta, ma se sei un vincente come jax un motivo c’è, non solo avere sempre le migliori squadre… il fatto è uno solo questo signore antipatico non deve più dimostrare niente a nessuno.. solo che anche per lui la vecchia si fa sentire e l’arterio anche…

    • Oh Gallo si è ripreso bene…
      credo che K. Martin il n. 12 di Houston sia meglio di Kobe, molto meglio..

  68. Gallo

    Ma che dici, ti pare che ti ho mai minacciato? Lo sai che nn è nel mio stile

    Poi che mi diverta a cazzeggiare è un altro conto, tanto lo sai meglio di me che da certe discussioni nn se ne viene fuori, quandi ad una certa mi scasso la minchia, ed inizio a vaneggiare o a prendere in giro

    Hilton

    Ti ringrazio per la stima. Se poi sei anche quel tocco di phiga che di nome fa “Paris”, mi permetto di invitarti a cena

    Mamba

    Griffin alla gara delle schiacchiate nn ci può andare, a meno che nn si abbiano 20 ferri di riserva. Quello è un trattore, si avventa sul ferro come se gli avesse insultato la mamma, sarebbe una sciagura dal punto di vista economico

  69. Un pò rigido Griffin per la gara delle schiacciate eh!!! Ha ragione Weis, Stern deve comprare canestri di riserva perchè questo prima o poi ne butta giù qualcuno.

  70. iyw

    era per modo di dire…

    sei uno dei più competenti qui dentro per questo non capisco che bisogno hai di rispondere in quella maniera.
    capisco un kgiuseppu(leggere i suoi commenti su “i nuovi antipatici”) che lo reputo un simil bagatta e per questo può e deve solo provocare,ma te potresti ogni tanto rispondere in maniera normale senza cominciare a insultare quando uno la pensa diversamente da te…

    a me piace confrontarmi.
    il fatto che tifo lakers non mi vieta di dire che phil jackson e il miglior coach del mondo,perchè se sembri di parte per una cosa del genere,allora un tifoso bulls e di parte se dice che jordan e il più forte di sempre,oppure un tifoso magic e di parte se dice che howard e il miglior lungo e non si finisce più…

    io penso e motivo,altri preferiscono evitare di motivare e concentrarsi sul polemizzare per cose che qui dentro interessano a pochi…

  71. beh in questo ultimo post gallo ha detto una cosa sensata.
    comunque anch’io da tifoso lakers mi sento di affermare i seguenti pensieri anche se non condivisi:
    – miglior coach di sempre p-jax a pari con sigarone red.
    – miglior player mj (indiscusso)
    – miglior franchigia nba (ahimè) celtics

    non mi aspetto che siate daccordo con me, e non per questo me la prenderò…

  72. Analizzando la carriera di più allenatori mi sembra evidente che il migliore risulti essere Isiha Thomas. L’unica sua pecca è quella di non essere riuscito a portare al titolo i Knicks di un lustro fa, che potevano vantare nel roster Centri dominanti come Curry e “Sexy” Jerome James, ali di durezza mentale come Zach Randolph, distributori di palloni poco individualisti come Francis e Marbury.

    Confutatemi questa ora

  73. Dimenticavo, abilità da allenatore sovrastata solo dalla lungimiranza con la quale rivestiva il ruolo di GM insieme all’oculatezza di mr. Dolan

  74. La discussione sui coach è scomoda, pertanto mi ci butto dentro anch’io.

    Secondo me è difficile, quasi impossibile stabilire chi è il miglior coach del mondo perchè in campo non ci vanno loro, ma i rispettivi giocatori.

    Per me Jackson non è il migliore in nessuna categoria, però nel complesso è quello più completo.

    Per esempio

    Il più motivatore: Pat Riley, l’unico capace di prendere una squadra a metà stagione, porre degli obiettivi e come nel caso degli Heat vincere.

    Il più Insegnante: Gregg Popovich, perchè lavora tantissimo sui fondamentali individuali, ti insegna a stare in campo, basta guardare il roster degli Spurs, non c’è ne uno indisciplinato.

    Jerry Sloan è il coach che t’insegna a giocare di squadra, per lui a basket si gioca in 5 e tutti devono essere coinvolti nel suo attacco.

    Se parliamo di organizzazione difensiva non possiamo dimenticare Tom Thibodeau, uno scienziato nel lavoro sulla difesa di squadral.

    Lettura della partita: Ettore Messina, uno dei pochi allenatori che non allena col cronometro, cavalca i quintetti che funzionano di più all’interno di quella determinata partita a costo di lasciare in panchina i migliori giocatori.

    Il più vincente: Phil Jackson, non c’è niente da fare, a fine stagione spesso ha ragione lui. Il suo pregio è il saper vincere, un grande gestore del gruppo.

    Non ho citato L.Brown, Adelman, McMillan, Rivers, J.VanGundy, Obradovic e me ne stanno sfuggendo sicuramente altri. Però fare una classifica, ripeto è impossibile.

  75. from 0 to hero

    Thomas ha meritato tutto, ha preso i duo dei ciccioni che doveva spostare nella Eastern, ha voluto Marbury e Francis nella stessa squadra, insomma si è autocondannato. Non c’è molto da dire…

  76. Però spunti di discussione competente ce ne erano e parecchi oggi:
    1. i thunder vinvono dinuovo senza Durant e dimostrano di essere una SQUADRA vincente anche in difficoltà, e non è la prima volta, con Westbrook stratosferico!
    2. toronto banchetta contro la difesa più soft della lega, Weems e De Rozan affianco a Calderon garantiscono fisicità, velocità e dinamismo, si vede finalmente E. Davis ed è un bel vedere, bella presa, ricorda T. Thomas, vedremo cosa diventerà.
    3. Detroit è una squadra senza senso, non ha ne capo ne coda, piena di doppioni e di giocatori bravi si ma inutili, spero vadano sul mercato, B. Gordon che ci fa li? Via e dentro Monroe a tempo pieno…
    4. Utah è D. williams (MVP anche lui) Al. Jefferson stà al settimo cielo, con un play così non ha mai giocato.
    5. Spurs che rifiatano e Griffin monster, dai Barone che quest’anno ti diverti e ci divertiamo tutti, è lui lì’ago della bilancia, la stagione non è persa!
    6. Orlando super e Nelson vince un’altra battaglia diretta contro uno dei migliori del ruolo…

    • normale che se io dico che felton e più bravo di rondo qui dentro succede un casino…

  77. from 0 to hero

    isiah thomas bisogna dire che ai pacers non fece male…

    ai knicks se per questo anche quel “genio” di larry brown non riuscì ad evitare una stagione disastrosa…

    comunque tornando a quei pacers,dico che sono stati una squadra che avrebbe potuto fare molto di più se la testa di artest non avesse rotto quel giocattolo che stava funzionando bene.
    nel 2004/05 penso che anche loro al completo si sarebbero potuti giocare il titolo…

    stesso artest che dice che non riesce più a guardare in faccia i vari jermaine o’neal,foster,jackson o un bird,ha sbagliato a tradirli(quando forzò la cessione) e si pente per questo…

  78. Solo per chiarire, mi sembrava evidente che il mio post fosse ironico… soprattutto quando parlo della sua “lungimiranza” come GM. Era per diminuire un pò i toni accesi della discussione sui coaches che secondo me è troppo legata a personalismi. Secondo me il migliore degli ultimi due anni è Skiles (e qui non sono assolutamente ironico)

  79. poi si può dire che westbrook e un mostro,il giocatore forse più migliorato di tutti dal 2009 ad oggi.
    questo ogni tanto sembra un piccolo lebron,però onestamente non capisco questo continuo paragonarlo a durant sempre dopo sue ottime prestazioni,come se durant avesse delle colpe…

    onestamente a kd35 non si può discutere la sua leadership e paragonarla a quella di melo,semplicemente perchè questo ha solo 23 anni,ha già un titolo mondiale vinto da trascinatore in una squadra pur sempre composta da ottimi giocatori nba…

    se westbrook dimostra di esser un leader/fenomeno penso che durant sia il più felice di tutti,perchè insieme i due si completano alla grande,ma soprattutto più migliora westbrook e più i thunder hanno possibilità di crescere.
    giocare nel deserto non conviene a nessuno,durant e giovanissimo quindi non si deve fare certi problemi…

    • @ gallo

      veramente mi sembra di aver epsresso concetti, come da te richiesto, e ai quali non hai dato una sola risposta vagamente pertinente.

      però è storia vecchia, ormai.

      puoi rputarmi un simil bagatta e mostrare tutto il tuo astio per chi ti contraddice come hai sempre fatto, ma questo non cambia la natura delle cose.

      qualcuno ha detto che la realtsá è quella cosa che quando smetti di crederci non sparisce.

      è un pensiero consolante, direi.

      anche i miei commenti sui “nuovi antipatici” per quant coloriti, non sono stati off”ensivi nei confroti di nessuno. anzi come sempre hanno espresso concetsti che non sonop stati controbatetutti.

      come del resto tua abitudine.

      ammetto, e chiudo, di aver sbagliato ancora una volta a commentare un tuo post esprimendo un’opinione diversa, facendomi poi trascinare nel tuo solito gioco al rialzo a chi la spara più grossa. un gioco che giochi da solo e che altri invano tentano di smontare. come insegna berlusconi, quando qualcuno ti critica non curarti di spiegare le tue ragioni. alza sempre la voce e buttala in caciara (“iyw mi minaccia” “qui sno tutti contro di me perchè tifo lakers” “parlate di baket”)

  80. a mio avviso, dopo queste prime 18-20 partite, considerando solo le squadre oltre il 70% di record, i candidati per l’MVP sono:

    1. Deron
    2. Ginobili
    3. Rondo
    4. CP3
    5. Nowitzki
    6. Howard

    Primo Deron perchè mi sembra il più completo, il più continuo e il più leader di tutti, davvero un piacere veder giocare lui e i Jazz, Ginobili secondo perchè sta facendo una stagione mostruosa e gli Spurs hanno il miglior record della lega (attualmente tra l’altro gioca decisamente meglio di Kobe, se non altro per le scelte di tiro), Rondo terzo solo perchè segna la metà degli altri due, ma ha il controllo assoluto di una delle squadre più dominanti…CP3, Dirk e Superman grandissimi finora ma un gradino dietro a quei 3.

    Tra le squadre sotto il 70% 2 nomi su tutti: Gasol e Westbrook, aspettando ovviamente i migliori Kobe, Lebron e Wade capacissimi tutti e tre di stravolgere questi miei giudizi.

  81. Pronostici:
    Cavs-Miami Cavs +6
    Warriors-Phoenix 133-127

    Visto stanotte NJ-OKC,Westbrok spettacolare ma ancora meglio J.Green……….ma chi è quel tonto di NJ che,avanti di 3 punti a 2 secondi dalla fine dell’OT ha fatto fallo su tiro da 3.

  82. Pronostici:
    Cavs 96 – Heat 93 : Mo Williams con la tripla, Spolestra “disegna” un gioco per LeBron che però viene stoppato da JJ Hickson. The King esce a testa bassa e prende a spallate tutti, il pubblico i delirio, si rischia l’insurrezione, poi ci ripensa e rientra a salutare, si prende un mare di applausi, pace fatta, e LeBron commosso ma non pentito. Un giorno da ricordare.
    Warrior – Suns 143 – 141 senza over time

  83. cavs heat 2-1, gol di varejao, ilgauskas su rigore e booby gibson in recupero in mischia

  84. kgiuseppu

    “veramente mi sembra di aver epsresso concetti, come da te richiesto, e ai quali non hai dato una sola risposta vagamente pertinente.”

    ma quando mai…

    risposte pertinenti,difficile dartele quando non esprimi niente.
    sei solo un provocatore,fattene una ragione.
    a me piace parlare di basket,invece te a piace provocare,ognuno si tiene il suo…

    su phil jackson vs adelman penso di essermi spiegato bene,ma non sto qui a sperare che tu lo possa capire,non mi interessa proprio il tuo parere…

    poi sull’articolo dei “nuovi antipatici” mi sorprendi che non capisci che esempi stupidi hai fatto.
    dici che si mette sempre in mezzo un kobe e poi sei il primo che lo metti in mezzo.
    penso che l’autore finalmente l’ha capito che e meglio non esagerare su lebron altrimenti quelli come te sono sempre pronti a fargli la morale.
    ma perchè non inizi un discorso sensato una buona volta,sembri davvero bagatta che quando fa le telecronache invece di concentrarsi sul basket giocato inizia a ricordare a tutti di quanto sia stato furbo lui nella vita…

    • lasciando stare che stai continuando a insultare, e che quelli come te sono uoni solo a farlo dietro una tastiera, questo è il mio ultimo commento sulla questione tanto perchè oggi mi annoio quindi mi va di insistere

      “@ gallo

      .

      1 adelman ha una grande carriera alle spalle con blazers, rockets e kings

      2 jackson è un ottimo allenatore, ma è INFANTILE dire come hai detto tu che “considerare adelman più forte di lui è una follia”

      3 ai rockets adelman ha avuto ottimi risultati considerando che yao e tmac erano sempre rotto. ha dato un gran gioco difensivo alla squadra e anche in avanti hanno fatto la loro porca figura

      4 è difficile dire che un allenatore è più bravo di un’altro perchè vince di più, dato che bisogna considerare il roster a disposizione

      direi che è pallacanestro, questa.

      e senza che ci debba pensare iyw ti sei umiliato da solo con quest’ultimo commento.

      su griffin, davvero la gente comincia a cacarsi sotto appena lo vede. non mi aspettavo un impatto del genere. quando non schiacci a vedersi è ancora macchinoso e bruttino. ma è efficace ed è al suo primo anno. ne vedremo delle belle.

      su boozer, non mi è mai piaciuto ma schifo non fa. vederemo se riuscirà a dare una mano a rose che per ora fa tutto da solo con risultati alterni.”

      tutto ciò per smontare la tua frase “è follia paragonae adelman a jax”.

      non ho letto tue risposte, pertinnenti o meno. allora? ci vuole kolto a dire di aver esagerato?

  85. nonostante abbia discusso con gallo delle volte su certe cose,sulla questione coach stò con lui,per me jackson è il miglior coach nba e uno tra i migliori di sempre…
    insomma 11 titoli e 13 finali per me parlano da sole,e poi non è vero la storia che jackson sta in panchina e non allena più la squadra,lasciando perdere le statistiche i lakers hanno il miglior attacco della lega,giocano un bellissimo basket a mio modo di vedere grazie alla triangolo,mi dite che lui non ha inventato la triple post offense(se per questo nemmeno tex winter l’ha inventata),e questo è un merito del coach per quanto ne sò io.
    nessuno poi parla della difesa dei lakers,una tra le migliori della lega,insomma jackson ce l’ha merito pure in questo?
    per non parlare nel motivare i giocatori e farli rendere al meglio,jasckson è stato grande ad inserire jordan o bryant(che prima erano in pratica dei solisti) nei progetti di una squadra organizzata,lasciandogli gli spazi ma sempre inseriti in un contesto di squadra(non palla sempre a te e vediamo).
    e pensare che nel 99 era vicino ai knicks…peccato

  86. ma la princeton offense tanto per dire l’ha inventata adelman(che tra l’altro apprezzo come allenatore)?
    no perchè dire che phil jackson vince grazie all’attacco tringolo che lui non ha inventato è ridicolo

  87. kgiuseppu

    dai finiamola qui.
    se poi pensi che io considero phil jackson il miglior coach al mondo solo perchè ha vinto 11 titoli hai completamente sbagliato…

    nessuno vince con un roster scarso,phil jackson quando ha vinto ha sempre allenato grandi squadre e grandi giocatori,però il definitivo salto di livello l’ha sempre fatto fare lui alle sue squadre.
    e sempre riuscito a trasformare in positivo le sue squadre rispetto all’anno che ha preceduto il suo arrivo…

    un grande motivatore,uno che tira fuori il meglio dai suoi giocatori,cosa che io reputo più importante di qualsiasi schema.
    senza dimenticare che nelle sue squadre ha dato fiducia al sistema di tex winter creando così il sistema perfetto per poter sfruttare al meglio all’interno di una squadra le caratteristiche dei suoi giocatori più talentuosi..

    nessuno dice che adelman non sa allenare,semplicemente per me non può stare nella stessa frase con phil jackson,mia opinione.
    grandi squadre l’ha avute anche lui ma non ha mai vinto.
    poi inutile continuare a dire che magari al posto di phil jackson l’avrebbe fatto,perchè nessuno avrà mai una risposta…

  88. e poi ripeto, il problema qui è che tu dici

    “sei un provocatore, non parli mai di basket”

    e io allora parlo di basket e tu scrivi di nuovo

    “sei un provocatore, non parli mai di basket”

    è un po’ frustrante, è la tecnica berlusconi. ovvero non importa che una cosa sia vera, basta ripeterla all’infinito e la gente finirà col crederti.

    io sono una persona normale, a cui piace il basket, parlarne, giocarlo, confrontarmi con le altre persone.

    non penso di essere onniscente e di avere sempre ragione e per questo non mi piace la gente come te che parla convinta di possedere il verbo. se fosse così tu saresti un’analista di TNT, o scriveresti sulla gazzetta anziché stare chiuso in chissà quale bugigattolo a sparare sentenze e aggredire chi dice qualcosa che non ti sta bene, a insultare le persone da una tastiera e probabilmente facendotela addosso quando qualcuno per strada ti dice “buh”.

    la tua unica forza sta nel fatto che sei sempre qui, che metà dei commenti sono tuoi quini avrai sempre l’ultima parola e potrai continuare a mentire dicendo che io non parlo di basket. potri andarti a legger i miei commenti vecchi di mesi come hai già fatto una.

    hai tantissime nozioni sui lakers e quindi per qualche tifoso lacustra (obiettivo e non) sei un un buon compagno di discussioni (del genere, come disse qualcuno “facciamoci i pompini e vicenda” che è bello).

    ma per il resto le tue opinioni non vanno mai al di là delle esaltazioni dei tuoi pupilli.

    parlare di basket non significa dire “che mostro quello” “che giocatore dominante quell’altro”.

    poi veramente, io non vorrei litigare con te ma ci finisco sempre perché mi tiri in ballo, mi offendi, mi fai incazzare. ma poi penso che non c’è modo di risolvere la questione, e que internet è una valvola di sfogo per frustrati e persone sole. quindi in quel momento (questo momento) mi vergogno un po’ di me stesso e del tempo che spreco.

    ma per fortuna, ripeto, anche se tu continui a darmi del bagatta, del provocatore, dell’incompetente, la realtà non viene intaccata. magari la percezione si. magari qualcuno penserà che lo sono solo perchè tu lo hai scritto mille volte.

    ma la realtà se ne sbatte delle piccole percezioni.
    e adesso basta dai.

  89. Finalmente una belle W per i miei Clippers…..una fievole lucina io la vedo…lontana…molto lontana….ma la vedo…

  90. kgiuseppu

    bhè insomma la gazzetta dello sport è un giornale di basso ma basso livello :-)

  91. allora,sono io quello che viene qui a offendere,sono io quello che fa il buono dietro una tastiera,sono io quello che non capisce niente di basket…

    delle volte mi chiedo dove possa portare la follia di una persona…

    continua ad offendere.
    si permette di giudicare la vita degli altri,ma in realtà per la gente come lui che viene qui solo per provocare e fare la morale si può provare solo grande pena…

    parli di frustrati,quelli come te danno proprio la sensazione di esserlo.
    io almeno qui ci vengo per parlare di basket,uno sport che me lo possono insegnare in tanti,ma non certamente te…

    tutti sanno che io non ho mai offeso nessuno qui dentro e non mi sarei mai permesso di farlo,non mi chiamo mica kgiuseppu che ho la presunzione di giudicare la vita di altri dietro un computer.
    cresci e impara che certe cose vanno prese meno sul serio…

  92. Gallo
    hai dato del folle del penoso del presuntuoso e dell’incompetente … ora io non ho tempo per leggere tutti i post litigiosi anche se a volte è divertente, sei uno dei pilastri del forum ma oggi forse non è giornata per te dai, kgiuseppu a me sembra simpatico e intellettualmente e cestisticamente competente, ti ha offeso? Ti sei offeso… tutto nasce dalle mie lodi al Adelman riferite peraltro alla partita di ieri. Quando l’eterno secondo batte il più vincente di tutti i tempi io che sono un perdente provo soddisfazione non ci posso fare niente.
    Chi è il migliore in assoluto dei due? Oggi? Andrebbe chiesto a Ariza Trevor e Artest RonRon nessuno meglio di loro potrebbe rispondere, domani glielo chiedo (ho la loro mail… scherzo), premesso che sarebbero comunque opinioni personali di due personcine molto diverse che hanno un carattere diverso e un’approccio alla vita e al basket diverso. Noi che cacchio ne possiamo sapere

  93. toure yaya

    Ti assicuro che nn sono nè fanatico nè falso…eppure considero Adelman un coach migliore di PJax (di questo PJax, nn mi riferisco a 20 anni di carriera)

  94. julius

    si,chiediamo anche a pippen chi sia meglio tra michael jordan e steve smith,visto che ha giocato insieme ad entrambi…

    ma che discorsi sono…

    magari(dubito) un ariza preferisce un adelman quindi questo vuol dire che l’attuale coach dei rockets e meglio dell’attuale coach dei lakers…

    mah…

    ripeto,preferire adelman a coach jackson PER ME e pura follia,ma anche solo nella stessa frase…

  95. se chiediamo a kwame brown cosa pensa di phil jackson probabilmente direbbe che anche sam mitchell allena meglio di lui tanto per fare un esempio.
    phil jackson e colui che un giorno disse che kwame brown gioca come una fighetta…

  96. Che bei ricordi sissy….

    [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=FxosAsUczFI&fs=1&hl=it_IT]

  97. wagliù il migliore è riley poche storie….ma coem si fa a passare dallo showtime al gioco dei knicks di ewing?genio assoluto…

    jackson ha il merito di riuscire a gestire il gruppo(almeno in campo), però tatticamente a volte va in bambola…

    a me ,tralasciando i maestri come sloan o brown, della new generation mi piaceva dal negro di chicago…

  98. Andiamo Gallo un pò di lucidità: Artest e Ariza si sono scambiati il ruolo, entrambi vincenti con LA nel medesimo ruolo e con il medesimo compito, entrambi ai rockets con mire da leeder e topo scorer con magri risultati ma comunque qualche soddisfazione, entrambi allenati dai due coach, chi meglio di loro potrebbe (volendo e potendo) esprimere un parere competente sulla qualità, si fa per dire poi è ovvio che nessuno glielo va a chiedere e che anche fosse…
    ps Kwami è una fighetta

  99. julius

    scusa,ma mi sembri tu quello poco lucido.
    anche se fosse che uno dei due preferirebbe adelman a jackson questo cosa vorrebbe dire?
    che forse il giocatore in questione preferisce i metodi dell’uno piuttosto che dell’altro,ma questo non significa niente quando si giudica il migliore tra i due…

    la carriera di phil jackson parla chiaro,non mi riferisco solo ai titoli,ma a tutti i salti di qualità che ha fatto fare alle proprie squadre,la dote più importante che deve avere un coach.
    come ha detto giustamente tifoso knicks,parliamo di un coach che ha avuto il merito di credere in un sistema offensivo che non ha fatto altro che disciplinare e al tempo stesso esaltare ancor di più le qualità dei suoi giocatori.
    sarà uno psicologo chiamalo come vuoi,però questo ha dimostrato sempre di saperci fare,un genio assoluto nel gestire il gruppo o la pressione che viene dall’esterno.
    tutti particolari che a mio avviso lo rendono il migliore…

    poi ripeto,si può preferire un riley un popovich,ci mancherebbe,parliamo di coach leggendari che hanno un carisma e una personalità più unica che rara.
    ma onestamente adelman migliore di phil jackson non si può proprio leggere,se poi lo pensi per davvero contento per te…

    su larry brown,poco da dire.
    tatticamente parliamo di uno dei migliori coach,però anche lui mi sembra che ha fatto fatica a gestire certe situazioni.
    diciamo che alle olimpiadi 2004 non fece proprio una gran bella figura…

  100. gallo

    tattiamente si può preferire adelman a jackson, anche io lo preferisco, però per una serie di motivi una squadra da titolo la darei in affidamento sempre a zen che raramente fallisce con la squadra migliore

    anche a me pare che nel biennio 05-07 jackson con una squadra di merda non abbia fatto granchè, è andato ai po grazie a bryant che ha sfornato prestazioni chamberleniane…x il resto, non ho mai visto qualcosa di buono da parte di parker,brown,walton,farmar, che sono si giocatori di merda, ma forse qualche altro allenatore da loro sarebbe riuscito a ricavarne il meglio(come fa fondamentalmente larry brown a charlotte, che imho esclusi jackson e wallace e forse thomas fa ridere in ogni reparto)

  101. sul fallimento di brown con gli usa c’è da dire solo una cosa:

    mondiale ed olimpiadi per loro contano meno del trofeo berlusconi o della coppa del nonno..

    quindi non ne farei una tragedia,

  102. ps stanotte chi commenta la GARA di quest’anno?

    se i tifosi cavs urleranno a lebron quello che urlerò io a quagliarella quando verrà al san paolo, allora mi diverto parecchio

  103. Ovviamente è prestissimo però a me sembra che i lakers abbiano più di un problema… …troppo facile lamentarsi per l’assenza di Bynum (ma era preventivabile) e di Ratliff (addirittura quasi scontata)… …anche ai celtics mancano due centri (O’Neal e Perkins), oltre a West e hanno avuto problemi anche con Shaq, Rondo, Robinson… …c’è a chi manca okur, a chi oden, a chi durant, a chi mancava boozer, etc. …non è che si può sempre giocare con tutti i titolari…
    Più seriamente si può iniziare a sottolineare che le cose dalla panchina non stanno andando come si sperava… …blake (che purtroppo ho nel fantasy) non sta rendendo più di farmar, barnes e brown stanno facendo molto bene ma in pratica mancano completamente le riserve di Odom e Gasol, mentre dormono in panchina vujacic, walton e ebanks (3 giocatori praticamente inutili per l’attuale roster dei lakers)…
    …secondo me i lakers avrebbero fatto meglio, invece di intasare il roster di esterni, a tenere farmar e ad usare la mle per un lungo di ottimo livello, (altro che nonno ratliff!)
    …oltre a questo mi sembra che i lakers in campo siano pigri, soprattutto nella difesa degli esterni… quintetto base che sente i segni dell’età??? Appagamento??? solo il futuro ce lo potrà dire…

    Parlando invece dei celtics (l’altra partita che ho visto): capisco che si stia cercando di limitare al massimo gli sforzi ma questi continui suicidi di massa negli ultimi 5 minuti cominiciano a diventare una fastidiosa costante… …sono già costati almeno due sconfitte (dallas e toronto) e anche ieri ci siamo andati molto vicini…

  104. sasipunk

    se vai a vederti il finale di stagione 2005/06 di kwame brown e smush parker noterai che coach zen anche con loro fece il “miracolo”.
    soprattutto su kwame fu sorprendente l’ultimo suo mese e mezzo di quella stagione,compresi i playoff.
    walton per dire l’anno dopo giocò anche bene…

    comunque un altra grande dote di phil jackson e quella di far sempre arrivare pronte e preparate le sue squadre ai playoff.
    ad esempio per molti la stagione capolavoro di jackson e quella 2005/06,proprio perchè riuscì a formare una squadra vera proprio nel momento più importante della stagione.
    ricordiamoci che kobe contro i suns giocò un basket di squadra perfetto…

  105. gallo

    si a quei po brown andava sempre in doppia doppia, però voglio dire quante gare saranno state cosi? 4? e i lunghi dei suns si sa che non è che difendessero alla dannata

  106. Meno male che la partita la fanno in Tv, almeno nn mi devo sorbire le cazzate di Barkley e Kenny Smith…molto, molto meglio il commento con Reggie Miller e Steve Kerr

  107. come pensano di poter ambire a qualcosa senza accennare un minimo di difesa decente?
    Per non parlare della pochezza di soluzioni offensive..

  108. NOOOOOOOOOOOO mi e’ andato offline il canale a dieci secondi dalla fine del quartoooo

  109. fanculo ora ovviamente la pubblicita’ funziona…
    cmq e’0 vero. miami non vincera.
    Pero belin sti cavs stan davvero giocando a caso!!

  110. ho provato su rojadirecta e vedo perfettamente..
    vedere reggie su sky mi ha commosso…. 8)

  111. jabulanitv mi dice ”blog rimosso” bah…che bello quando anni fa’ c’era il link piratato direttamente dal sito della nba!!

  112. kallirate

    il link che ho messo dovrebbe andare bene, c’è anhe una chat spagnola, si bestemmiano addosso senza motivo ahah

  113. hajahaah sasipunk entra nel blog li sul lato io sono il pagliaccio che si chiama gallinari!!

  114. raga io me ne vado a dormire vi lascio a nene nudo e sti pazzi spagnoli ce n’e’ uno con cui ci siamo insultati le rispettive madri per cinque minuti!!!
    Hahaa a quanto pare la mia puzza di pesce e non son manco riusciti a venderla in pescheria….che fantasia pero!!!

  115. Dopo aver parlato di figa, erasmus e del futuro che non abbiamo, vi do la buonanotte..
    Hola :)

  116. Come si dice massacro in inglese? Massacre? E’ quello che hanno propinato gli Heat ai Cavs…ad ora è 80-50 Miami…e LeBron sta facendo i botti…la solita montagna che partorisce il topolino…

  117. Adelman, Sloan, Brown. P. Jax, Pop sono il basket Nba e da oltre 20 anni a livello di coach, non so come un Monty williams possa essere messo anche solo nella stessa frase, su chi è meglio ogniuno ha la sua opinione e Gallo ha sicuramnete più competenza di me per sostenere che Phil è il migliore, la storia gli da ragione e proibabilmente anche Artest e Ariza lo farebbero…
    come già detto il mio non era un giudizio assoluto ma contestualizzato alla partita di ieri e poi sono fatto così, adoravo Webber e quando Divac ha smanaciato fuori area e Chris si è gettato su Horry ho sperato che arrivasse la stoppata e invece sappiamo come è andata, gli dei del basket sono stati con P.J. più di una volta io sto con chi ha sempre perso le guerre, contento se vince una battaglia, consepevole che la fortuna ha la sua importanza ma che alla fine (a questo gioco) vince sempre il più forte

Commenta