8 gare in programma nella domenica NBA. Giocavano tutti e tre i nostri portacolori con risultati alterni. Knicks vincenti, mentre i Raptors di Bargnani vengono spazzati via in casa.

Andiamo a vedere com’è finita.

Il Gallo è stato protagonista nella vittoria dei suoi.

ATLANTA HAWKS @ TORONTO RAPTORS 96-78
Gli Hawks di coach Larry Drew espugnano un altro campo “italiano” dopo aver vinto al Madison Square Garden la sera prima. Grazie ad una tripla di Josh Smith da 12 punti, 13 rimbalzi e 10 assist, Atlanta non ha problemi a sbarazzarsi di una squadra canadese in grado di restare in partita solo nel primo quarto. Il nostro Bargnani è autore di una prestazione poco convincente da 14 punti, ma con nessuna tripla e con 5 palle perse. Il risultato parla chiaramente del dominio assoluto della squadra della Georgia.

NEW YORK KNICKS @ DETROIT PISTONS 125-116
La quinta vittoria consecutiva in trasferta per i Knicks arriva dopo ben due overtime di una partita piacevole da seguire, ma che ha visto la squadra ospite dilapidare un vantaggio di ben 16 punti. Prince (31 punti) segna il canestro del 99-99 allo scadere dei tempi regolamentari, e poi forza il secondo overtime grazie ad un gioco da tre punti in cui il nostro Gallinari ci mette del suo. Ma il ragazzo di Graffignana (20 punti con 7/12 al tiro) si riscatta segnando le due triple che danno il vantaggio decisivo ai suoi nel secondo tempo supplementare, chiuso dai Knicks con ben 4 triple. Stoudamire è autore di una grandissima gara da 37 punti e aiuta quindi a portare a casa questa importante vittoria per New York che si trova ora con un record perfettamente al 50% (9-9).

SAN ANTONIO SPURS @ NEW ORLEANS HORNETS 109-95
Gli Spurs inseguono gli Hornets per tre periodi prima di esplodere in attacco e giocare un quarto periodo da 37 punti e portare a casa una vittoria molto importante per la vetta della Western Conference. New Orleans perde la quarta partita della stagione, giocando un grandissimo primo tempo guidata dal solito Paul, che può contare su un bravissimo David West da 23 punti. Ma nel secondo tempo scompare tutto ciò che di buono si era visto e gli Spurs di un meraviglioso Ginobili (anche per lui 23 punti), mettono a segno 65 punti nel terzo e quarto periodo. 12 punti per Marco Belinelli, con un povero 3 su 9 al tiro.

UTAH JAZZ @ LOS ANGELES CLIPPERS 109-97
Anche qui la squadra di casa va avanti nei primi due quarti (+10) ma poi si fa rimontare nel secondo tempo. Gli Utah Jazz mietono la seconda vittima losangelina in due sere, ed espugnano lo Staples Center grazie ad una ripresa in cui limitano i Clippers a soli 37 punti nonostante un clamoroso Blake Griffin da 35 punti e 15 rimbalzi. 57 i punti realizzati dalla squadra di Jerry Sloan nei due quarti conclusivi: sugli scudi il solito bravissimo Deron Williams, autore di 26 punti.

OKLAHOMA CITY THUNDER @ HOUSTON ROCKETS 99-98
4 triple a segno su 6 tentativi di Shane Battier e un Kevin Martin da 23 punti permettono ai Rockets di battere i caldissimi Thunder dopo aver condotto anche 14 punti nel terzo quarto. Houston può contare anche sull’apporto di un buon Kyle Lowry (14+8), ma concede a Durant (18 punti) l’ultimo tiro per la vittoria, che però non va a segno. Per i Thunder non basta la doppia-doppia da 23+10 di un ottimo Westbrook.

PORTLAND TRAIL BLAZERS @ NEW JERSEY NETS 96-98
Grazie ai 25+8 di Devin Harris i Nets vincono la loro sesta gara in stagione, evitando la terza sconfitta consecutiva contro i Blazers guidati da Wesley Matthews, autore di 25 punti. La point guard dei Nets è protagonista nel finale con la tripla del +3 a 1:11 dalla sirena. Terza sconfitta di fila invece per Portland (8-8), fra lui cui file spiccano i 21 di Roy e i 20 di Aldrige. Portland da applaudire per lo sforzo finale, ma che deve ricominciare a vincere per dare un senso a questa stagione.

PHOENIX SUNS @ DENVER NUGGETS 133-138
Partita ad altissimo punteggio al Pepsi Center di Denver, dove i Nuggets di un rinato J.R. Smith da 30 punti e 8 rimbalzi ottengono la loro decima vittoria stagionale a fronte della  nona sconfitta per la squadra di Alvin Gentry, alla quale non bastano i 39+10 di un grande Jason Richardson. Phoenix deve inseguire per tutta la partita e non riesce, in un quarto periodo da 44 punti segnati, ad avvicinarsi quanto basta ad una squadra di casa in ottima forma, che può contare sul buon rientro di Chauncey Billups, autore di 25 punti.

INDIANA PACERS @ LOS ANGELES LAKERS 95-92
I Lakers incappano in una bruttissima sconfitta ad opera degli Indiana Pacers di un grande Roy Hibbert (24+12). Squadra gialloviola a dir poco letargica nonostante venisse dalla sconfitta di Salt Lake City e prima di due gare fuori casa a Memphis e Houston. Non sono bastati i 41 punti di Kobe Bryant, massimo stagionale, per rimontare i 15 punti di deficit di inizio ripresa. Il numero 24 non è stato per niente aiutato dal resto della squadra: infatti solo 13 per Odom e per un pessimo Gasol, che ha l’aggravante di addormentarsi nell’azione decisiva permettendo a Hibbert di schiacciare in tutta tranquillità il + 3 a 16 secondi dalla fine. Grandissima prestazione per la squadra allenata da Jim O’Brien, che per la prima volta nella storia vince allo Staples Center dopo ben 14 sconfitte consecutive nel palazzo dei Lakers.

Post By Max Giordan (984 Posts)

Max Giordan
segue l’NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996.
Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un’unico luogo “virtuale” i tanti appassionati di Sport Americani in Italia.
Email: giordan@playitusa.com

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

118 thoughts on “NBA – I Lakers cadono in casa, New York e San Antonio vincenti

  1. Ny che vince dopo 2 OT…stat immarcabile, dalll’altra parte prince e stuckey sugli scudi, e un buon t mac…ma a noi pistons serve un centro, tutti banchettano contro di noi…e lanciamo titolare monroe!

    toronto inguardabile…hanno la panchina piu forte del quintetto, bargnani da primo violino è una presa in giro….bene jsmith che quest’anno ha fatto un salto di qualità, è un tuttofaare buonissimo, ma ad atlanta mancano 2 cose per essere contender: un centro e un primo violino che non sia johnson.

    ottimi spurs, e direi ottimi pacers che con hibbert in giornata di grazia(e un gasoft d’annata) fanno il colpaccio…artest tira peggio di reggie evans in quest’avvio di stagione, e brown-barnes-blake non possono certo fare 30 pnt ogni sera…

  2. oggi hanno giocato solo il mamba e lamarvelous…gli altri si sono fatti ”il weekend piu lungo” di vacanza :)

  3. Dopo aver fatto tirare Artest due volte a salve nel finale contro i Jazz stavolata non tira e non ci pensa nemmeno: gerarchie molto chiare a LA, comanda Kobe, che conferma la regola dei tranta tiri e tanti punti=sconfitta, sono mancati anche i punti della panca e Gasol, merito ai Pecers, bella squadra finalmente con logica – gioco e carattere, un buon centro e una coppia di play niente male, li aspettavo da almeno due anni.

    Nel precedenti post ho dato della pippa a L.James giocando con il nonme di Pippen, cui si vorrebbe che assomigli per integgrarsi bene con Wade, infastidito dalla spallata a Spolestra che ritengo un gesto (non il primo e reiterato) da vero e proprio coglione

  4. Spurs d’autorità su degli ottimi Hornets a cui è mancato Paul nell’ultimo quarto, grazie anche all’ottima marcatura di Hill… Duncan spende il gettone e torna un fattore su ambo i lati mentre Manu si conferma faro e ad oggi l’MVP della Lega…. Marco non mi è dispiaciuto soprattutto in difesa, mentre in attacco ha forzato un pò troppo, segno che ci teneva a fare bene vs il suo idolo d’infanzia… Sarò ottimista ma Splitter risulterà importantissimo nel futuro degli Spurs… ca sgrezzato ma sono convinto che potrebbe essere quel lungo che SA cerca dal dopo Horry…

    Visto pure Utah-Clips… W Jazz che 12 mesi fa sarebbe stata una L… Bene i soliti sospetti, DWill su tutti (anche lui all’oggi in corsa per l’MVP), ma fondamentale la panchina, sottovalutata ma una delle più incisive della Lega… La combo Price/Watson Miles sta vincendo tanti scontri vs le panchine avversarie…
    Clips… Griffin e Gordin il futuro immediato e non della Franchigia… Il secondo una conferma, il primo una sorpresa per quanto mi riguarda…. L’avevo lasciato ad Oklahoma indisciplinato e con 0 tiro frontale, l’ho ritrovo perfettamente inserito all’interno di una squadra e migliorato in tutto… Mobilità laterale pazzesca… Margini ampissimi… Potenziale davvero da top star…

    Visto anche l’ulitimo quarto dei Lakers… Troppo brutti per essere veri… Male il catalano… Flessionecomunquenon preoccupante, capiterà a tt le squadre prima o poi… Il primo ad essere felice della L è P-Jax…

  5. la sconfitta dei lakers e fisiologico direi con bryant e odom che si salvano mentre il catalano si fa dominare da hibbert che in corsa per il mip.

    spurs che confermano di essere al momento la squadra piu in forma con manu che sta disputando la migliore stagione della grande carriera.

  6. The Magic still are open to making a deal for either Carmelo Anthony or Chris Paul, according to the Orlando Sentinel

    da Alessandro Mamoli

    • a sto punto, se proprio devo, vado su melo… credetemi matto, ma un Jameer in piena forma per tutto un anno è fondamentale…sia per leadership che per il modo in cui gioca quando riesce a stare in campo in modo un pò continuativo…senza rompersi insomma. Negli ultimi due anni ha dimostrato davvero tanto, gli unici intoppi sono stati i continui stop dovuti a infortunio…Inoltre insieme a Dwight è stato il più positivo negli scorsi PO, pur contro un rivale come Rondo.

  7. Big shot rob

    Sticazzi…. Il top per il sistema sarebbe Paul, peró Melo sarebbe la ciliegina…

  8. I Blazers cominciano a preoccuparmi…
    Ma è più strana la sconfitta dei Lakers, anche se i Pacers sono un po’ troppo sottovalutati…

  9. showstooper
    paul sarebbe perfetto ma arrivare alla pg degli hornets è tremendamente difficile perchè comunque la squadra sta andando bene e sopratutto cp3 non è nell’ultimo anno di contratto e quindi può aspettare ancora qualche mese. discorso diverso per anthony che negli ultimi mesi ha più volte espresso la volontà di andarsene (senza che però questo abbia intaccato minimamente la sua efficacia in campo, grandissimo professionista) e considerando che quest’anno c’è la player option ci sono secondo me buone possibilita che venga scambiato e alla fine a denver il contratto di carter, che è in scadenza, si andrebbe ad aggiungere a quello di martin in modo così da poter ripartire da capo l’anno prossimo, anche perchè una volta che melo va via non credo che billiups voglia restare. bisogna vedere se denver ha il coraggio di azzerare tutto

  10. Tra i due molto più fattibile prendere Anthony. Paul mi sembra quasi imprendibile ora come ora

  11. Per me Phil Jackson ci sguazza in queste pretazioni pietose della squadra. Ci sguazza!

    Io invece rimango della mia: record positivo drogato dalle vittorie contro squadre sotto il 50%, e quando se ne incontra una pari o appena sopra il 50% si perde quasi sistematicamente.
    Non il massimo per descrivere una corazzata destinata a macinare tutto e tutti…

    Però anche lo scorso anno si perse tantissimo contro squadre da playoff.

    Non si può però non dare meriti ai Pacers. Vincere a Miami ed LA non sarà cosa da tutti quest’anno!!
    Squadra che ha solo ora iniziato a scoprire il proprio potenziale. Meno male perchè solo lo scorso anno si parlava di franchigia allo sbando e possibile spostamento, tipo seattle. Non deve accadere!!!

    Bene NY. Bene. Agognavo una pronta vittoria dopo la sconfitta e così è stato. Se si ingrana con la continuità i playoff arriveranno di coseguenza, e io Danilo ai Playoff lo VOGLIO VEDERE!!
    …..peccato per la “The Decision”….peccato. NY poteva davvero diventare finalmente protagonista vera. Vediamo come simuoverà la diregenza la prossima estate quando Curry e il suo contratto andrà a farsi benedire.

    Spurs che fanno divertire gli hornets nel primo tempo per poi sculacciarli nel secondo. Prova davvero di grande superiorità. Questi giocano con le marcie e se dovessero mai arrivare in questo stato di forma ad aprile e con un Duncan riposato…(Duncan in pratica sonnecchia!!!) allora attenzione. Jefferson poi lo vedo pronto, meglio inserito e pronto sugli scarichi che l’argentino gli fa avere con regolarità.
    Invece male gli hornets, spenti ed annichiliti dalla difesa neroargento nell’ultimo quarto. L’allenatore le ha provate tutte. Ha usato 35 quintetti diversi negli ultimi 10 minuti ma non è servito. Con Okafor, senza Okafor; con ariza, senza ariza; Con beli e non; West dentro, poi fuori, poi di nuovo dentro; ha fatto ruotare tutte le guardie a disposizione nel giro di 3 minuti d’orologio…non ci ha capito una sega. (parentesi: J.Jack ha fatto schifo!. – Chiusa parentesi)

    Utah e Oklahoma bene intanto.

  12. Big shot

    Tutto vero quello che scrivi… Paul non vedo come possa andarsene da NO con quel record e quel contratto… Melo è da ottobre che dico che lascia Denver entro Febbraio…. Certo se andasse ad Orlando ne vedremmo delle belle… L’attaccante più completo in uno dei primi 3 sistemi offensivi della Lega, il primo assoluto per spaziature…. Mamma mia….

    Ah si, poi si aprirebbe la caccia a Billups, non proprio l’ultimo dei play….

  13. melo ai magic non sarebbe affatto male..le partite..lakers in classica partita d regular,non vuol dire nulla..tranne che per il postino..ahahaha…spurs in gran forma,giocan pure bene in attacco,quasi da non credere..rap col peggior quntetto base della lega,secondo me già 6 w è un mezzo miracolo…

  14. showstooper

    melo effetivamente in quell’attacco sarebbe perfetto…in questo momento vedo i magic 1/2 gradini sotto celtics e lakers ma con questa aggiunta sarebbero PERICOLOSSIMI perchè stiamo parlando di un gicatore con un tiro celestiale e una capacità di penetrare di primissimo livelo. farebbero faville.

    piccola parentesi extra-cestistica
    è morto Leslie Nielsen. RESPECT!!!!!!!!!

  15. Il record dei Lakers è chiaramente bugiardo, obbiettivamente abbiamo avuto un calendario ridicolo, tranne quella coi Bulls le altre partite un minimo più probanti le abbiamo steccate, non sono preoccupato ma una cosa tengo a precisarla, questa squadra per quanto forte sia, per quanto sia profonda e nonostante abbia vinto due titoli negli ultimi due anni pecca ancora molto di personalità, quindi se ci fottiamo il fattore campo a ovest saranno cazzi amari, con fattore campo a favore per me non ci sono Spurs e Mavs che tengano, viceversa il discorso sarebbe diverso.Comunque su Gasol, stanotte s’è fatto violentare da Hibbert ma non me la prendo più di tanto con lui, ci può stare un minimo di appannamento, sta giocando tanto, troppo, la rotazione dei lunghi è limitata a lui e Odom, l’assenza di Bynum inizia a farsi sentire, la panchina non sempre ti può tirare fuori dai guai mentre su Kobe a me è piaciuto, il discorso dei 30 tiri è vero ma non è colpa sua se Gasol non è in serata, nell’ultimo quarto è lui che ci ha rimesso in partita.

  16. Visto gli Spurs insegnare basket ieri nel 4° quarto ai Hornets. Duncan che senza strafare il suo mattone lo porta sempre. RJefferson che sembra inserito nei meccanismi del POP. Ginobili che gioca in modo divino.
    CP3 che nel quarto decisivo sparisce sbagliando troppo sia al tiro che sui passaggi! stano.
    Il Belli che in attacco sofra la difesa neroargento e si prende qualche forzatura di troppo. Cmq nel 4° nessuno degli hornets ci ha capito tanto

  17. Per il momento le squadre che + mi hanno impressionato sono ad Ovest:
    Jazz – Mavs – Spurs – LAL

  18. Scusate

    Mi spiegate come i Magic possono arrivare a Melo? Nn dico che nn possa succedere, vorrei solo sapere la contropartita…si parla di Carter, perchè “ha il contratto in scadenza”…ma perchè nn ce l’ha anche Melo? Se proprio vuoi fare spazio salariale e basta, aspetti che scade il contratto ad Anthony, e vedi quello che decide. Male che va, hai risparmiato 20 milioni di dollari

    Se Melo parte nn sarà certo per un giocatore in scadenza, ma per una contropartita tecnica…altrimenti vaglielo a spiegare ai tifosi che il tuo giocatore franchigia è andato a rafforzare una contender e tu ti sei presa Vince e, nn so, Duhon…

    Poi se è vero che il treno per i Nuggets potrebbe essere passato 2 anni fa, nn mi sembrano in una situazione così pessima da avere l’acqua alla gola. Se Martin di decide a tornare hanno comunque un buon quintetto ed una eccellente panca (Lawson, davvero sprecato come cambio di Billups, JR, Al, Forbes, Birdman, Shane), quindi meglio dare il tutto per tutto, e poi fare i conti

    A meno che nn arrivi una contropartita per cui valga la pena muovere la tua stella

  19. iyw

    hai perfettamente ragione. ho semplicemente detto tra paul e anthony i magic hanno più possibilità di prendere melo piuttosto che cp3

  20. concordo con IYW nn ha molto senso scambiare un contratto in scadenza per un altro contratto in scadenza.. tanto vale x i Nuggets tenersi Melo e vedere come va la stagione. Poi si va con la ricostruzione. Cmq un applasuso al comportamtento di Melo che nonstante abbia già detto che s ene vuole andare sta fornendo prestazine super ugualmente.

  21. Buona vittoria dei jazz in trasferta. una grande squadra deve vincerle queste partite con squadre dal record mediocre e i jazz quest’anno mi sembra lo facciano rispetto a quanto succedeva negli anni passati. al solito prestazione monstre di williams, ormai leader assoluto dopo l’addio di boozer. buone prove del russo, sempre ago della bilancia della squadra e di cj miles, ormai sempre più certezza dalla panchina con molti punti nelle mani (ed ha solo 23 anni!). mi sorprende in positivo cj watson, che si sta rivelando ottimo back-up di williams (7 assist in 17 minuti son tanta roba). Strepitoso blake griffin per tre quarti, poi sloan gli ha piazzato in marcatura elson nell’ultimo periodo e la mossa pare essersi rivelata azzeccata. Chiusura sull’ennesima sconfitta a rimbalzo per l’ennesima volta in doppia cifra, 11, con un imbarazzante 6 di coppia per jefferson e millsap. Ma come si fa!!!???

  22. IYW

    Contratto di Carter, uno tra Q-Rich o Pietrus, Ryan Anderson..

    Penso che piuttosto di perderlo a Giugno -perché lo perderebbero sicuro-, meglio incassare il contratto di Carter più giocatori interessanti quali il francese e il lungo tiratore….

    • e ti sembra che uno scambio del genere possa essere accettato da denver? questa estate i nuggets per melo chiedevano come minimo un contratto in scadenza, un giovane interessante e scelte future. la trattativa con i nets, ad esempio, tramontò nn solo perchè anthony nn voleva accettare immediatamente l’estensione contrattuale, ma anche perchè nj nn voleva inserire uno tra lopez e favors. come minimo, se orlando vuole riuscire a mettere le mani sul numero 15, deve mettere sul piatto oltre a vincredible anche redick e almeno 2-3 scelte future e anche così nn la vedo una contropartita sufficiente.

      forse, a livello di contropartita è più semplice arrivare a paul, visto che possono pur sempre giocare la carta nelson, in quanto forniresti a NO un validissimo giocatore discretamente giovane che prenderebbe il posto in quintetto di cp3

  23. Showstopper

    Ho capito che di pacchi ne son volati parecchi, ma questo li batterebbe tutti…

  24. Ed allora conviene perderlo gratis? Ovvio che i Nets hanno risposto picche alla richiesta di Lopez…. In gulag Melo non ci va, piuttosto aspetta giugno…. Quindi non vedo molte alternative…. I magic sono una delle poche squadre che possono offrire contratti e giocatori interessanti….

    • per come la vedo io a questo punto conviene rischiare di perderlo gratis per 2 motivi:

      il primo è che se proprio bisogna fare uno scambio di quel tipo, sarebbe stato meglio farlo a inizio stagione e iniziare a perdere fin da subito, in modo da assiurarmi una buona probabilità di scelta alta al draft. nn sarà una cosa molto sportiva, ma perdere melo significa ricostruire e si ricostruisce con giocatori giovani di solito, per prendei i giovani migliori bisogna scegliere in alto al draft e per avere questa opportunità occorre avere un pessimo record. se tengo melo e inizio a vincere parecchie partite, mi gioco anche questa opportunità

      in secondo luogo, anche se minime, esistono ancora delle possibilità che meolo rifirmi e affinchè ciò avvenga occorre che in questa stagione la squadra lotti seriamente per cercare di arrivare almeno alle finals. quindi posso giocarmi il tutto per tutto con questa speranza e nel caso andasse male, vorrà dire che fine anno mi ritrovo senza, nn uno, ma 2 contrattoni, cioè melo e martini (35-40 mil in 2)

  25. Io butto sempre deng gibson 1^ scelta….e bulls che fanno un altro passo in avanti…d’accordo con iyw,ma pietrus sarebbe interessante?!?!?per il futuro?!?!per me Orlando non ha nulla che può interessare a Denver. Senza noah non avrebbero accettato nulla ed ora lo darebbero via per anderson e pietrus?piuttosto vanno a scadenza,cosa se ne fanno di quei due?hanno pure il contratto garantito!!

  26. Showstopper

    Si, meglio perderlo gratis che accattarsi Q-Rich ed Anderson…almeno nn si assisterebbero a suicidi di massa in Colorado

  27. grandi ny e bravo anche il gallo… nel finale era proprio un bel tiro a segno. non concordo su chi ha detto dei lakers “calo fisiologico”. questo se proprio ci deve essere, con tutto il rispetto, magari contro gli spurs di turno…

  28. Brazzzzzz

    Mi immagino le scene raccapriccianti di te che stai lì sulla tastiera, cercando di scrivere qualcosa di positivo sugli Spurs…tu che ti contorci tutto mentre scrivi frasi per te assurde, come “stanno giocando bene”…il cuore che batte all’impazzata, ed in sottofondo grugniti e flautolenze di ogni tipo (immagino scene tipo “l’Esorcista”…)

    E’ andata così vero?

  29. Ottima W dei jazz che una partita del genere negli ultimi 3 anni l’hanno quasi sempre persa. I jazz di quest’anno sono migliorati in tutti gli aspetti del gioco, tranne 1: soffrono terribilmente a rimbalzo, booz è sottodimensionato come PF, ma in rapporto all’altezza è un gran rimbalzista….cmq finchè si vince va bene anche prendere qualche rimbalzo in meno!
    Brutta sconfitta di Lal che come spesso accade in regular tende a sottovalutare l’avversario e a giochicchiare…nulla di che, ma se non arrivano primi ad ovest vedo molto tortuoso il cammino verso la finale e perfavore basta con sta storia che PJ ci sguazza nelle sconfitte e nelle difficoltà: per me è una gran boiata.

  30. evvai,subito con alcuni commenti da pessimisti nati,era prevedibilebasta poco.
    posso dirlo,ancora in molti non hanno capito questa versione dei lakers.
    ci sono squadre e squadre,i lakers di questi ultimi anni sono una squadra che accende e spegne a piacimento,questo e un loro limite che comunque si vede anche ai playoff.
    ad esempio prendiamo alcune gare della serie con i suns in arizona ma soprattutto alcune gare delle finals a boston.
    la famosa gara 5 dove kobe fece un terzo quarto perfetto,io mi ricordo anche la prova difensiva in quel quarto della squadra allenata da phil jackson,intensità zero,sembrava che fisher,artest,gasol e odom avessero scioperato difensivamente parlando,ed eravamo alle finals.
    questo resta il più grande difetto di questa squadra che comunque compensa bene con kobe e l’immenso talento,altrimenti non vinci due titoli nba…

    detto questo,ieri più che in difesa i problemi si sono visti in attacco,ad un certo punto giustamente kobe ha preferito buttare nel cesso la triangolo e giocare da solo,anche perchè i compagni erano letteralmente in tilt.
    mister mamba non ha tirato bene,però a momenti riusciva a vincerla da solo.
    questa e la famosa risposta a chi ancora ha dei dubbi su chi sia anche oggi il leader di questa squadra.
    io sul -15 gli occhi della tigre li ho visti solo nello sguardo di kobe.
    comunque bisogna dire che questi pacers sono fastidiosi, ora capisco di più i soli 76 punti degli heat di qualche gara fa…

    attacco dei lakers che comunque resta in stand by,da 3 gare che accade questo,in più nelle ultime due partite la panchina gialloviola non e stata più un fattore.
    però l’unica cosa che mi preoccupa veramente sono i 90 minuti di gasol nelle ultime due partite,minutaggio da playoff.
    posso capire che dietro senza ratliff e soprattutto bynum hai pochino,però preferisco perdere qualche gara in più piuttosto che vedere troppo spremuto il secondo miglior giocatore gialloviola.
    anche odom sta giocando troppo,però va sottolineato un rendimento alto e costante da parte del numero 7 in questo primo mese di nba,forse il più continuo di tutti gli uomini di coach zen…

    artest rispetto allo scorso anno ha un minutaggio più basso ma si prende anche meno responsabilità offensive.
    e comunque non e vero che ieri ha lasciato fare negli ultimi minuti,visto che proprio una sua tripla aveva riaperto le speranze gialloviola.
    discutere lui mi sembra folle,significa farsi male da soli.
    quante volte deve dimostrarci ancora che lui e il perfetto animale da playoff?
    in più a novembre non si vince niente.
    detto questo, anche in questo periodo ha pur sempre cancellato gente come monta ellis o brandon roy,non dimentichiamolo…

  31. daccordo con te gallo ma comunque diamo un occhio anche alla rs… con la squadra che abbiamo min 60-62 w le dobbiamo portare a casa.

  32. sulla gara di ieri.
    ridicoli alcuni commenti di bagatta e peterson che sembrava che lo volessero spiegare pallacanestro ad uno dei più forti giocatori all time…

    primo tempo dove gli horntes sembrava che fossero in stato di grazia(complice anche la difesa spurs),ma mai fidarsi troppo,difatti nel secondo tempo ci hanno capito poco.
    anche cp3 che di solito e un mago nel gestire certe situazioni e letteralmente affondato assieme ai suoi compagni,compreso west che nel primo quarto sembrava immarcabile,come spesso gli capita quando incontra i nero argento…

    però ragazzi,che giocatore e “el narigòn”.
    veramente super,più invecchia e più diventa forte.
    tutti parlano delle sue incredibili doti da finalizzatore,ma guardiamo come passa la palla e che visione di gioco possiede.
    anche per questo dietro kobe e wade mi prendo lui nel ruolo,perchè ha una completezza super,in più come al solito quando bisogna vincere una partita mi sembra l’ultimo che si tira indietro o il primo che si fa avanti,fate voi…

  33. Gallo

    “posso dirlo,ancora in molti non hanno capito questa versione dei lakers.”

    …mi piace perchè i tuoi commenti trasudano sempre una certa modestia, tipo Messia che viene tra noi poveri stronzi a spiegarci cosa sia il basket…ahahahahah

    Stanotte

    Knicks che continuano a giocare 100 volte meglio in trasferta, forse perchè sentono meno la pressione, valli a capire…Stat sembra un giocatore di basket, ed i suoi isolamenti vanno anche a buon fine. Inutile illudersi secondo me, nel senso che i PO magari li fanno pure, ma pensare che isolare Amare sia una buona soluzione mi pare utopistico. Squadre con una buona organizzazione difensiva lo ridurranno ad una marea di palle perse, ed un sacco di tiri forzati…

    Molto meglio i Knicks quando fanno muovere la palla, usano i pick and roll (e Felton nn sarà Nash, ma sa comunque giocare), quando usano il Gallo come passatore e creatore di gioco, quando Chandler e Stat di ricordano che si gioca in 5. Forse un minimo di luce si intravede in fondo al tunnel

    Lakers che perdono, ok, ma da qui a farne un campanello di allarme…si sa che questi nn sono i Bulls 1995-1996, magari il potenziale per avvicinare le 70W c’è pure, manca invece la continuità mentale, che poi tornerà nei PO evitando figuracce come stanotte. E’ anche vero che i Pacers al momento giocano un buon basket, che sono messi bene sia dietro che sotto canestro, e che almeno un W l’anno glie la devono portare via a Los Angeles

    Spurs che quest’anno mi sorprendono per due motivi, confrontati con le ultime versioni. 1°, nn hanno aspettato il Rodeo Drive o l’All Star Game per iniziare a giocare bene, 2°, giocano spesso dei grandi secondi tempi, mentre dal 2007 di crolli nella ripresa ce ne sono stati a bizzeffe. Nn sono da titolo e lo continuo a pensare (a meno che Splitter nn giochi alla Scola), però stanno facendo bene, e sono troppo furbi per spremersi inutilmente in RS.
    E’ un dato di fatto che riescono a vincere anche quando uno dei Big 3 gioca male (come TP stanotte), o limitando il minutaggio di TD. Direi che con Manu a pieno regime, hanno ritrovato la quadratura del cerchio

    Jazz

    Fossi un loro tifoso, mi godrei le W, senza pensare ai rimbalzi. Ok, le statistiche dicono che vanno sotto, ma Millsapp e Jefferson sono dei rimbalzisti eccellenti, torneranno a farsi sentire presto

  34. Se Cleveland due anni fa fece 66 W, quest’anno i Lakers non sono da meno. Ma a quanto pare ogni tanto spariscono tutti…

  35. …mi piace perchè i tuoi commenti trasudano sempre una certa modestia, tipo Messia che viene tra noi poveri stronzi a spiegarci cosa sia il basket…ahahahahah

    vabbè iyw,e lo stesso discorso che potrei fare a te quando magari tenti di spiegare a tutti noi che lbj può e deve fare quel cavolo che gli pare…eheh

    comunque hai ragione,la continuità mentale tornerà ai playoff,però non dimentichiamoci che anche ai playoff questi qua ci hanno abituato a pause inspiegabili…

  36. infatti mail… se fossi pjax altro che piacere… queste sconfitte mi farebbero incazzare. ma non perchè devi sempre vincere, ma perchè quando più della metà del tuo quiontetto base sciopera non va un cazzo bene.

  37. A me le 60-65 W interessano relativamente, a me interessa avere il fattore campo almeno ad ovest, a me è quello che preoccupa, vero che è regular season però non possiamo cazzeggiare troppo, di questi tempi gli anni scorsi avevamo già fatto il vuoto, ora ci sono Spurs e Mavs che vanno a mille e obbiettivamente avevano un calendario molto più difficile del nostro, delle prossime 11 ne giochiamo 9 in trasferta di cui 7 consecutive, vediamo come ne usciamo.

  38. poi ho sempre detto che l’unica squadra che avrebbe potuto tentare di avvicinare il record dei bulls erano i celtics,la squadra più completa.
    stesso talento dei lakers ma con più carattere.
    se i lakers restano i più forti o i favoriti numeri 1 e proprio per un discorso di freschezza fisica…

  39. ma infatti era meglio non spremersi al max vs spurs mavs e probabilmente dare il contentino ai ragazzetti lebronwade…
    altra considerazione, forse era meglio una aggiunta nel roster di un centro, no?
    vi siete mai accorti che i lal hanno nel roster 6 uomini nello spot di ala…

  40. mamba

    non puoi essere così pessimista.
    i lakers fra un pò recupereranno bynum,giocatore che in gare come quella di ieri noti sempre di più la sua importanza all’interno di questa squadra,certe volte gasol fisicamente va proprio sotto contro certi pivot,semplicemente non può fare il pivot con continuità senza soffrire.
    gasol e il classico giocatore che preferisce essere marcato da un garnett piuttosto che da un perkins…

    poi e vero che i lakers dovranno giocare 7 trasferte consecutive,ma quante sono realmente difficili?
    questa squadra ha troppo talento ed e troppo esperta per preoccuparsi già a fine novembre.
    credo che una situazione più critica dello scorso aprile difficilmente si ripeterà,almeno lo spero…

  41. Questi KO dei Lakers non sono preoccupanti, sarà il solito 60-22, la solita teste di serie numero 1 ad ovest.

  42. zauker, IYW, ziolippo

    Ricapitolando: Melo al 99.9% non rinnova con i Nuggets e sarà FA a giugno… lo sa lui, lo sanno i Nuggets, i tifosi delle pepite e tutti gli addetti ai lavori… quindi le soluzioni, a mio modo di vedere sono:

    a) Anthony finisce l’anno in Colorado, esce dal contratto e si trova una squadra…. i Nuggets lo perdono gratis con un risparmio di 17 mln… sottolineo il fatto che perdono senza niente in cambio il loro giocatore franchigia… 0 giocatori nuovi, 0 scelte, niente di niente…

    b) Anthony viene scambiato… e qui ci sarebbe la fila per averlo… problemi: Melo vuole una contender – o una squadra che diventa tale con lui – e Denver vuole giocatori in scadenza, contropartite tecniche e scelte… quindi le soluzioni che accontenterebbero entrambi sono pochine… i Bulls hanno 0 giocatori in scadenza e l’unico appetibile è Noah perché Deng imho ha un contratto che non esiste (50$ fino al 2014), più eventuali scelte… i Magic hanno il contratto di Carter che vale quanto quello di Melo, più giocatori interessanti… Pietrus non può non essere interessante, Ryan Anderson è un secondo anno con ampi margini… e in più o in alternativa eventualmente ci sono Redick, Bass o Q-Rich… gente sulla carta buona ci sarebbe…. in questo caso Melo andrebbe dove vuole e i Nuggets non perderebbero la faccia perdendolo gratis, visto che è un anno che sanno che l’ex Syracuse vuole andarsene dal Colorado.

    Spero di aver spiegato come la penso.

    • hai ragione, il problema è trovare una squadra che accontenti tutti riuscire ad accontentare tutti. solo che i magic a mio avviso nn è assolutamente quella squadra. i vari pietrus, bass, q-rich, sono buoni giocatori, ma al massimo possono essere considerati giocatori di contorno in una squadra da titolo (per intenderci, più o meno quello che è perkins o big baby a boston). anderson è un giovane valido ma nn con un potenziale così ampio come credi. l’unico interessante può essere redick, ma nn è come un giocatore di un valore tale da riuscire a prenderci melo. se per garnett è stato messo sul piatto al jefferson…

      cmq stavo anche pensando a quali squadre posso essere papabili. mi sono venute in mente golden state e dallas. la prima potrebbe mettere sul piatto ellis, vari contratti in scadenza e scelte future. inoltre stà mostrando buone cose e con melo diventerebbe nn da titolo ma una vera e propria mina vagante dato che il quintetto sarebbe curry, melo, dorrell wright, lee, biedrins imho decisamente un bel quintetto.

      dallas avrebbe da scambiare il contratto in scadenza di butler (che cmq è un giocatore molto interessante), beaubois, e qualche contratto in scadenza. tra l’altro dallas è già una contender e con melo si porterebbe ai livelli dei lakers

      queste a mio avviso sono soluzioni decisamente migliori rispetto ad orlando

      • se melo deve andare ai warriors allora tanto vale che resta ai nuggets.
        melo vuole andare via dai nuggets perchè ormai ha capito che non ha più un futuro in colorado,ma se lascia i nuggets lo fa per una contender,altrimenti non avrebbe senso…

        i bulls li vedo come netti favoriti,sarebbe la situazione ideale per lui.
        trovarebbe in rose il leader che lui non può essere,ma soprattutto porterebbe ai bulls quel realizzatore fenomenale che oggi manca a questa squadra…

        seconda alternativa potrebbero essere i magic,howard e sempre un giocatore che stuzzica.
        mentre l’ultima squadra che a mio avviso ha serie possibilità di prenderlo sono i knicks.
        il fascino di new york e anche il fascino di un nuovo progetto big three che con un suo eventuale arrivo sarebbe sempre più probabile…

        comunque non penso che queste tre squadre siano disposte a prenderlo prima della prossima estate,altrimenti dovrebbero sacrificare qualche giocatore importante.
        penso che melo finirà la stagione ai nuggets anche a lui conviene questo…

        • io stavo semplicemente provando a vedere quali squadre possono avere i requisiti giusti per prendere melo, cioè almeno un giocatore valido e possibilmente giovane o in alternativa rookie/sophomore dall’enorme potenziale, contratti in scadenza e scelte al draft. inoltre la squadra possibilmente deve essere una contender o al limite diventarlo con il suo arrivo.

          quando ho fatto il nome dei warriors è stato proprio x questi motivi. possono cedere monta ellis, cioè un realizzatore spaventoso e molto giovane, inoltre hanno contratti in scadenza (gadzuric e radmanovic), scelte e al limite anche un brendan wright. inoltre nn andrebbe proprio in un gulag, visto che il quintetto sarebbe molto interessante: curry (buon play e tiratore terrificante), dorrell wright (buon tuttofare), melo (sappiamo tutti chi sia), frontline formata da lee e biedrins (ottimo attaccante il primo, buoni difensori soprattutto il secondo ed entrambi rimbalzisti assurdi). nn la vedo proprio così brutta, anzi x me è al livello di denver, ma con il vantaggio di essere più giovane e sicuramente sarebbe una mina vagane ai PO

          stesso discorso x dallas. possono dare butler, beaubois, contratti in scadenza e scelte. inoltre andrebbe in una squadra che è già da titolo e con lui potrebbe essere considerata al pari dei lakers.

          le squadre da te citate nn le vedo come destinazioni possibili x vari motivi. chicago e orlando nn hanno giocatori interessanti da poter inserire, a meno che nn si tocchi alcune pedine fondamentali (noah). ny sarebbe ancora un progetto a lungo termine, visto che x prenderlo oltre ai contratti in scadenza bisogna inserire almeno gallinari (e nn so se basti) e a quel punto i knicks si ritroverebbe con i soli melo e stat. inoltre per ny e chicago sarebbe più logico aspettare l’estate, in modo da nn perdere pezzi importanti

  43. Visto che si parla di mercato dei Magic, dico la mia.

    Se bisogna smembrare o quasi il roster adesso per prendere Paul o Anthony, bisogna farlo ASSOLUTAMENTE per il secondo!!!
    Innanzitutto si tratta del tipo di realizzatore che ci manca, quello che porta un grande numero di punti, apre le difese e può decidere una partita, benchè se ne dicano sulle sue capacità di trascinatore.
    Non dimentichiamoci che nel 2012, quando scadrà il contratto di Paul, scadrà finalmente anche quello di Lewis. Riuscire ad apparecchiare la tavola in anticipo per mettere su uno squadrone ingaggiando il play con la free agency, sarebbe una mossa stupenda (benchè nn semplice).
    Inoltre sugli esterni perdi Lewis ma hai un giocatore 10 volte superiore come Melo e si può pensare ad una PF più classica per completare il quintetto.
    Anche se sono d’accordo sul discorso contropartite: chi possa accettare Denver davvero nn lo so, secondo me uno scambio realistico sarebbe Carter, Bass e Redick anche se poi nn so se i conti quadrano.
    Con Redick avrebbero una guardia potenzialmente titolare o cmq di impatto dalla panchina un domani in cui si libererebbero di JR Smith, mentre Bass manterrebbe un minimo di qualità nel reparto lunghi se Martin non rinnova.
    A quel punto, hai lo spazio salariale creato da Carter per completare il roster.
    ATTENZIONE: il contratto di VC nn è in scadenza classica, mi pare ci sia una clausola di qualche milione da pagare per farlo terminare a fine anno…

  44. Kobe tira 33 volte? Si perde, punto.
    Felice per i Pacers che sono una bella squadra con un Hibbert in netta crescita. Colangelo si sta mangiando le unghie dei piedi.

    Spurs fanno bottino a NO lasciando sfogare gli Hornets per poi tramortirli nel finale. Gino un mostro. E c’era chi diceva che per lui era meglio che tornasse in europa!!!!!!!

    Bella W dei Knicks versione a chi segna tanto come i Nuggets.

    Persa di Toronto contro gli Hawks che sono più forti.

    sasipunk

    Neanche un Andrea da 30 punti avrebbe risolto la situazione.

    W dei Rockets di un positivo K-Martin. Giocatore che sotto Adelman sta rendendo alla grande. D’altronde era il coach che lo ha lanciato a grandi livelli.

    Dispiaciuto per Leslie Nielsen. Un grande comico. Non sapevo fosse canadese. RIP

  45. Phil Jackson piuttosto incazzato con Bynum, non la sta prendendo bene questo continuo protrarsi dei tempi di recupero del bimbo, secondo me è soprattutto infastidito dal fatto di dover spompare Gasol e Odom…, magari potevano prenderne uno più sano di Ratliff….

  46. Show

    “Pietrus non può non essere interessante, Ryan Anderson è un secondo anno con ampi margini… e in più o in alternativa eventualmente ci sono Redick, Bass o Q-Rich… gente sulla carta buona ci sarebbe…”

    E’ su questo che io nn concordo affatto…Q-Rich è un perdente ed ha 30 anni, Reddick uno specialista (fà il tiratore, punto, scordiamoci che possa essere uno alla Hornacek), Anderson ha i margini di miglioramento che posso avere io, Pietrus ha 28 anni e sono anni che dovrebbe esplodere, e nn è mai successo…

    Denver cerca altro…cerca di liberare spazio salariale, ma anche un giocatore, almeno uno, da cui ripartire seriamente…giovane e con veri margini di miglioramento…nn Ryan Anderson

  47. prima di lanciarsi in commenti del post-game, bisognerebbe andare coi piedi di piombo.
    una dormita ci può stare. fa rumore perchè allo staples e contro una squadra non irresistibile, ma s’è visto di peggio anno scorso..
    Gasol può prendersi un turno di riposo o le deve vincere tutte lui?

  48. alert70

    non vorresti mai vedere un kobe che mette un 40ello in casa contro i pacers.
    detto questo,di solito quando kobe segna almeno 40 punti i lakers vincono,questo dicono le statistiche…

    io non capisco perchè ancora oggi lui ogni tanto debba giocare da solo contro tutti.
    ma attenzione,questa e una critica ai compagni…

    • sai benissimo che essendo uno che non perderebbe nemmeno a briscola, quando vede che i suoi compagni sono in serata “sunset” prova a fare “a modo suo”..
      Non sempre però basta.

  49. comunque su melo io scommetto che l’anno prossimo lo vediamo ai bulls.
    mentre cp3 mi sorprenderei di non vederlo ai knicks una volta che gli scade il contratto…

  50. Ora mettiamo che i Nuggets si aggiustano e sani fanno un buon campionato e arrivano alla finale di conference, con il contratto di K.Martin in scadenza avrebbero un buon margine per prendere qualcuno e provare a farel’ultimo scalino! Perchè Melo dovrebbe andarsene (alla LeBron) per ricominciare da un’altra parte e non rimanere in Colorado? Lo ha già detto? E quando mai…
    Il problema e che nel 2011 non c’è, a parte Melo, un FA degno di nota e quindi i passi avanti li fai con gli scambi. Ho dato un’occhiata non c’è proprio nessuno di veramente notevole.
    Ci vuole un’altra super stella per vincere (lo pensano tutti nell’Nba, non la pensa così Buffa) e che ci va in Colorado? Non saprei… c’è il rischio di un’altra “decision” e che i Nug. si ritrovino con un pugno di mosche.
    Andrà così: gli Heat si pentono di aver preso LeBron e lo scambiano con Melo!

  51. Non conosco bene le regole degli scambi, piuttosto complesse, ma la domanda è questa,a parte gli scherzi:
    uno esce dal contratto, rifirma e viene scambiato per un’exception salariale, come Bosc o LeBron, ma perche la squadra che perde il campione non può ottenere comunque qualcosa in cambio? I Cavs non potevano prendere Biesley e un pò meno di accezione salariale? I Nuggets non potrebbero rifirmare Melo e scambiarlo a giugno?

    • sinceramente nn so per quale motivo i cavs nn abbiano richiesto beasley. miami cmq poteva prendere bosh e lbj anche senza il sign&trade perchè aveva lo spazio per farlo e cavs e rap nn avrebbero avuto possibilità di trattenerli. il fatto che si sia scelta la prima opzione potrebbe essere per dare ai 2 un contratto di 6 anni (che può essere firmato solo con la squadra di appartenze) anzichè di 5. inoltre è probabile che con il sign&trade si sia voluto salvaguardare un minimo i rapporti nella lega, lasciando alle altre 2 squadre delle scelte future e delle trade exception (anche se nn so bene come funzionino) da spendere in qualche trade.

      per quello che i riguarda i nuggets certo che possono rifirmalo e scambiarlo a giugno. bisogna vedere se melo accetta e in questo momento nn mi sembra molto convinto

  52. Gallo

    Lui non vuole perdere mentre gli altri latitano. Capita di fare il 40ello per nulla. Certo 33 tiri più i liberi sono tanta roba. Insomma ha tirato 40 volte!!!!

    Però è solo una gara. In 82 incontri ci stà che esca fuori il “faccio tutto io, visto che gli altri dormono”.

    I Magic ci provano a cambiare le carte: bisogna vedere cosa mettono sul piatto e se ci sono squadre interessate, segnatamente Nuggets e Hornets. la vedo dura.

    In casa Miami tra James e Spoeltra è scoppiato l’amore al punto che l’allenatore lo ha cazziato durante un allenamento perchè scherzava. Addio certo di Fonseca.

    Nuggets

    Avranno spazio salariale: scenderanno dai 84 mln ai 44 senza K-Mart, lo psicopatico Jr Smith e accozzaglia. Nené se lo devono tenere un’altro anno alla modica cifra di 11.6 + Billups a 14.2. Quindi già il prossimo anno avranno spazio per prendere qualcuno e tra due anni altri 25 da investire. La situazione salariale non è malaccio. Tutto dipenderà da Melo. Se vuole rimanere la franchigia potrà mettere sul piatto la possibilità di acquisire freeagent nei prossimi due anni. Ovvio che se lui non volesse rimanere a Denver allora è giusto acquisire qualcosa di buono da una trade entro febbraio ma chi?

  53. superlacustre

    C’hai ragione: tutti a pecorina e fustigate sul cazzo fino a che non schizza sangue…

  54. alert70

    conoscendo kobe quell’unico titolo di mvp gli sta stretto,credo che ne voglia almeno un altro.
    probabilmente quest’anno e l’anno giusto per ripetersi,anche perchè lebron con questi heat difficilmente potrà ripetere le ultime sue strepitose stagioni regolari…

    io onestamente dopo i problemi dello scorso anno mi aspettavo un kobe più “tranquillo”,invece come al solito mi sembra sempre il gialloviola più motivato,questo sia per una gara di pre season,regular season o di playoff,a lui cambia poco…

  55. Gallo

    Oltre a Lebron aggiungerei Durant che vero che è il miglior marcatore della lega ma non sta giocando alla grandissima e le percentuali dal campo sono abbastanza indicative, e Durant alla vigilia era dato come strafavorito ma onestamente ora come ora al di là di Durant e James il premio se lo meriterebbero altri più di Kobe, comunque ora inizia il tour in trasferta, mi aspetto il solito Bryant che si prenderà la squadra sulle spalle, secondo me nelle prossime 7-8 farà fatica a scendere sotto i 30 punti a partita.In ogni caso con James fuori gioco e direi anche Wade quest’anno sarà un bel rebus.

  56. mi fa piacere la vittoria dei pacers,per me possono fare i PO

    alert

    hibbert è una delle molte puttanate fatte dal duo colangelo gherardini,ora avrebbero bargnani-hibberto come ala e centro.
    i raptors negli ultimi anni hanno avuto una delle peggiori gestioni di tutta la nba.
    ny che torna al 50%,vittoria importante in casa dei pistons,bene

  57. vinciamo a chi fa più canestri contro i Pistons dove T-Mac ne ha messi 13… ora anche al MSG dobbiamo fare risultato. Landry Fields idolo – Antonhy Randolph desaparecido

  58. ah quasi dimenticavo,altra grande prestazione per blake girffin,35+14+7,cazzo che bestia che è questo qui

  59. allan houston

    delusissimo da randolph in questo inizio di stagione,mi aspettavo parecchio da lui,poteva essere un uomo importante dalla panchina invece è uscito dalle rotazioni…boh
    landry fields è un’ottima pescata di walsh al draft,a metà secondo giro sta dando un bel contributo alla squadra

  60. se non si da una mossa (penso che non abbia più problemi fisici ma solo di attitudine al lavoro) lo impacchettiamo con FAT Curry

  61. su melo per me rimane a denver per tutta la stagione o se proprio se lo pigliano i magic..
    di andare ai warriors ok non sarebbe male però che squadra sarebbe? si troverebbe curry-dorrell wright-lee-biedrins ma il resto? meglio allora rimanere a denver con billups-afflalo-nenè-smith-lawson e compagnia..
    per me l’anno prossimo andrà a new york se diventa free agent questa estate..

    parlando di nuggets, stanotte ho visto denver-phoenix, bella partita, divertente, certo difese non eccezionali, però grandi percentuali al tiro..
    denver mi piace molto come squadra, considerando che poi melo non ha praticamente giocato, restano comunque una squadretta tosta..
    phoenix, stanotte è partito in quintetto warrick al posto del turco e subito sono saltati all’occhio tutti i limiti di warrick.. j-rich grande realizzatore, ok che segnare con una difesa come quella dei nuggets non è impossibile, specie se hai nash al tuo fianco, però 39 son pur sempre 39..

  62. Secondo me l’opzione piu logica e’ Melo ai Knicks in cambio di Curry e Chandler

    New York: si assicura un fenomeno come Anthony senza rischiare di rimanere con un pugno di mosche in mano come con Lebron. Da Free Agent, quest’estate, non e’ detto che Melo scelga loro. Con lo scambio lo firmerebbero subito tramite estensione, sacrificando di fatto solo Chandler che a questo punto sarebbe solo un doppione

    Denver: prende un altro contratto in scadenza, piu un giocatore giovane, di prospettiva e nello stesso ruole di Carmelo, che puo degnamente sostituire l’ex uomo franchigia.

    Se proprio dovra’ esserci uno scambio per Anthony, non vedo come possa essere diverso da questo

    • per pura curiosità, ma nn ti sembra un po’ misero come scambio?!? in pratica stai scabiando alla pari anthony con chandler, in pratica un 26enne considerato tra i primi 10 se tra i primi 5 giocatori della nba attuale per un buon giocatore ma i cui margini di miglioramento nn sono poi così ampi e il suo rendimento è estremamente discontinuo. ci si lamentava dello scambio di gasol, ma questo sarebbe addirittura peggio, almeno lì è stato inserito il fratello da quando è entrato stà dimostrando ottime cose e il cui potenziale è ancora elevato.

      e pensare che a parer mio neanche l’inserimento di gallinari basterebbe per prendere melo, dato che denver in estate aveva chiesto noah e lopez

      • Zauker
        ma ci rendiamo conto o no che Denver al 90% perderà Anthony per nulla fra 7 mesi? Avranno imparato la lezione di Cavs e Raptors, no? I Nuggets sono con le spalle al muro, non possono permettersi di tirare la corda, ma neanche un po’!

  63. non sò ma per me pure gallinari sarbbe il doppione di anthony,io credo che i nuggets chiederebbero gallinari,certo nonostante mi piaceerebbe vedere anthony ai knicks,mi fa venire una tristezza lo stato attuale della nba,tutti vogliono andare in città fighe(in generale),squadre che si trovano costrette a dover accettare offerte ridicole perchè a fine anno il giocatore è con la valigia pronta.
    insomma ormai in nba le bandiere non esistono più,ci sono rare eccezioni

  64. tifoso

    E’ altrettanto vero che a Melo non hanno mai costruito intorno chissà quale squadra attraverso un progetto a medio lungo termine… l’unica volta che hanno assemblato qualcosa di importante gli ha portati in finale di Confernce….

  65. Big “O”

    “Denver: prende un altro contratto in scadenza, piu un giocatore giovane, di prospettiva e nello stesso ruole di Carmelo, che puo degnamente sostituire l’ex uomo franchigia”

    Dico, ma lo hai visto giocare Chandler? Ti sembra che uno così può anche solo pensare di sostituire Melo? Dai su, Denver con Chandler ci si pulisce il culo…tanto meglio perdere Anthony aggratis

  66. tifoso knicks

    in questo caso capisco melo.
    ormai ha capito che gli anni migliori dei nuggets sono giunti al termine,anche perchè lo stesso billups ormai comincia ad avere una certa età…

    anche una volta certi giocatori importanti si trasferivano,penso a barkley o a drexler.
    ad un certo punto si capisce che in certi ambienti non si può più vincere e quindi un giocatore chiede di essere scambiato.
    gente come iverson o kg si meritano un “monumento”, perchè sono rimasti in una franchigia che in realtà gli ha permesso di lottare per il titolo una sola volta in un decennio e più.
    credo che molti giocatori alla melo proprio pensando a questi esempi preferiscono voltare pagina.
    per questo dico che andare ai warriors non avrebbe senso.
    melo deve cercarsi una squadra che lo possa aiutare a vincere, questo penso che sia il suo desiderio oggi,quindi o saranno i bulls o i magic o i knicks,altrimenti non vedo alternative…

  67. a proposito di mercato, sempre illuminanti le strategie dei tifosi lakers sulla gazzetta online, ecco il mitico lamadanzante ( nomen omen).

    “mossa da fare immediatamente: Artest per Love di Minnesota. vista anche la provenienza sia da giocatore che da allenatore del coach dei timberwolves, direi che si puo’ fare. Barnes puo’ fare quello cfe Ron Ron e Love e’ quello che ci vuole vista l’asenza di Bynum e i malesseri ormai cronici di questo giocatore. con Love vinciamo ancora per un paio d’anni! chiramente non sarebbe uno scambio giocatore-giocatore. Love per Artest, un paio di giocatori di seconda serie e un paio di prime scelte. se abbiamo prso Gasol a Memphis, possiamo prendere anche Love. ”

    piccoli Kupchak crescono.

  68. michele

    ma stai a leggere i commenti di quelli della gazzetta,quelli che commentano lì rispecchiano il valore del giornale stesso(insomma una merda)…
    mi misi una volta a discutere con uno sul profilo facebook di un mio amico,dicendomi con queste testuali parole “stoudemire senza nash è un hollins qualsiasi”

  69. ovviamente non tutti quelli che commentano lì non capiscono un cazzo,ma la maggior parte sì

  70. ahah tifoso knicks lo so, però ammetterai che il pezzo citato è una perla e andava citato……

    • michele

      auahauahauaha sulla gazzetta scrivono cose assurde, tranne rari casi

      alert

      si sa, la critica quotidiana a bargnani non manca mai ahah

  71. notizie di alcuni rookie scomparsi?

    adrich?

    ed davis?

    hayward?

    monroe è talentuoso, e non poco…però bisogna lanciarlo titolare…stesso discorso per favors, anche se humpries sta giocando molto dignitosamente

  72. se melo va ai knicks adesso gallinari è il primo a lasciare la grande mela.. sarebbe lui il vero doppione di melo, abbastanza appetibile e quindi il primo ad essere scambiato.. credo che per il gallo + curry possa bastare..
    comunque chanlder è un ottimo giocatore, per me il suo problema è la testa però tecnicamente è molto buono, quando vidi i knicks al forum di milano è quello che mi ha fatto più impressione per la facilità con cui segna..

    detto ciò, se i nuggets non abbassano le pretese, melo rimane ai nuggets e a denver lo perdono a costo zero.. e credo sia la cosa più probabile che succeda..

  73. sasi
    sui rookie a quanto ne so io…
    ed davis dei raptors dovrebbe tornare a momenti, credo già questa settimana..

    cole aldrich, definito da tutti qua nel forum, me compreso, come il tassello mancante dei thunder finora non ha praticamente giocato ed è stato pure assegnato alla squadra satellite dei thunder della d-league.. magari ancora troppo acerbo, certo peggio di krstic mi sembra difficile però..

    hayward sta pagando un po’ il gioco fisico della nba.. per ora sloan lo usa proprio col contagocce.. tecnicamente non si discute ma il fisico è difficilmente anche solo paragonabile con quello degli altri giocatori..

    dei rookie che non giocano ancora ricorderei anche udoh dei warriors (sesta scelta) che è ancora ai box per un brutto infortunio, patterson dei rockets, bradley dei celtics, brackins di phila, paul george dei pacers……

  74. ed davis è in d-league,dopo un pò che era infortunato

    aldrich paga il fatto che ibaka sta migliorando un casino

    hayward,deve adattarsi ai fisici nba,ma per me questo è buono,tra l’altro sloan non da tanto spazio ai rookie(vedi deron williams al 1° anno)

    ps odio il barcellona e quel nano di messi

  75. comunque sono rimasto deluso da questo primo tempo del real.
    contro il milan mi aveva impressionato questa squadra,sembrava l’inter dello scorso anno con molta più tecnica.
    certo che il barca conferma che un giocatore come ibra in una squadra del genere era un danno enorme.
    tutti si muovono senza palla,rapidi,scattanti,tecnici,veramente una squadra super.
    certo che la difesa del real si era vista anche col milan che se l’attacchi va in difficoltà…

    piquè miglior difensore d’europa?
    mah,giocare in una squadra del genere aiuterebbe qualsiasi difensore,non scherziamo dai…

    con questo chiudo col calcio…

  76. gallo

    concordo,pure la juve di zidane,del piero e co. avrebbe battuto il barca,insomma troppa gente si fa le seghe su sto barcellona,sembra che giochino un calcio mai visto,vorrei vederli in premier league questo branco di fighette

  77. chiudo anch’io il mio OT,mi sono leggermente riavvicinato al calcio da quando ho sky,premier league nettamente miglior campionato al mondo per me(la liga è una merda e non la guardo)

    • Ok che tutti possono avere le propie opinioni e le propie idee ma le tue bestemmie calcistiche propio nn si possono sentire… tanto per dire in quel branco di fighette ci sono 5 pilastri dei campioni del mondo. Poi se una squadra del calibro del real che ha schiacciato il milan a san siro non vede mai la palla x 90 min come si fa a sminuire il valore del barca??????

  78. beh non ho mai visto una squadra giocare al calcio come il barcelona neanche il milan di saccihi,non scherziamo gente.
    questa e forse la squadra piu forte della storia di questo gioco.

  79. Non avevo mai visto giocare i pacers quest’anno e devo dire che mi è piaciuta molto l’intensità che hanno messo in campo… …per la prima volta ho visto i lakers in difficoltà nel pitturato mentre i lacustri hanno difeso decentemente sugli esterni… …avessero difeso come con phoenix questa la perdevano di 20…
    …come ho già detto, kobe è il giocatore più forte, gasol il più importante: se stecca lui per i lakers diventa dura…

    …continua a deludere, dopo un inizio incoraggiante, Blake: ma forse è colpa mia che l’ho preso nel fantasy…

  80. warriors, clippers, twolf, hornets ( in casa) e ancora warriors se indovinano la sequenza gli SPURS hanno l’occasione di scappare ad ovest e conservare energie mentali e fisiche per i PO. se sale il contributo di TIAGO e NEAL……. magaaaarii……..noooo……..si!!!!

  81. yaya

    non esageriamo.
    se fosse la squadra più forte di tutti i tempi perchè due anni fa col chelsea in due gare fece un solo tiro in porta,per non parlare dello scorso anno contro l’inter,dove quella tanto esaltata difesa ballava come chissà che cosa nei contropiedi neroazzurri…

    oggi partita fantastica,ma aspettiamo la fine della stagione…

    comunque io ancora la vorrei vedere una squadra che vince una coppa campioni vincendo la semifinale 5-0 e la finale 4-0.
    per non parlare di quella stessa squadra che esce tra gli applausi dal san paolo di napoli dopo aver dominato il napoli di maradona…

    • Gallo scusa ma col Chelsea il barca fece solo un tiro in porta??? ma che li hanno tenuti nella loro area tutti e 11 a diffendere x 90 min come insegnava Rocco nn conta??? per quanto concerne l’anno scorso ti ricordo la squadra che nel complesso meritava di passare il turono nn era certo lìinter.
      giocare meglio degli altri nn vuol dire vincere sempre

  82. ecco,bergomi ha appena detto su sky che questa gara gli ha ricordato un derby dove la sua inter contro il milan di sacchi uscì una o due volte dalla propria metà campo…

  83. gallo

    non esagero affatto,la qualita del barcelona a mio modestissimo parere e superiore a quella del milan di sacchi.
    poi e chiaro che non sono il vangelo poi si potrebbe parlare dell’ajax degli anni 70 di cruift(non so se si scrive cosi)

  84. yaya

    questo barcellona e più tecnico di quel milan,ma infatti la forza di quel milan era la completezza,fisicità più tecnica,pensiamo a fine anni 80 che quel milan aveva in squadra giocatori che nel calcio di oggi ci starebbero benissimo sia a livello tecnico,atletico e fisico,penso ai 3 olandesi a un maldini a un baresi.
    squadra totale.
    ho visto su espn la finale di coppa campioni tra quel milan e la steau bucarest,squadra che tre anni prima vinse la coppa campioni battendo in finale il barca.
    ecco,mai visto su un campo da calcio a quei livelli una simile superiorità,sembrava di vedere una squadra di serie a contro una di promozione…

  85. Il Milan di Sacchi è la squadra di club più forte di tutti i tempi, se parliamo di gioco questo Barca può essere anche superiore ma nel complesso quel Milan secondo me è superiore, ricordo un Real Milan che finì 1-1 ma il Milan giocò una partita stratosferica non facendo toccare palla al Real di Butragueno e Sanchez, quella partita è storia, questo Barca per me è tra le 5 squadre di club più forti di tutti i tempi quindi è sulla buona strada.Un paio di anni fa una rivista importante , se non sbaglio Word Soccer decretò Milan di Sacchi e Brasile di Pelè le squadre più forti di sempre rispettivamente come club e nazionale, sulla nazionale avrei dei dubbi, l’Olanda del calcio totale….

  86. brasile di pelè miglior squadra di tt i tempi, curioso di vedere la squadra che aveva diego nell’86 a che posto l’hanno messa ahahhahaha…

    cmq, segreto del barca è la coppia xavi iniesta, è per questo che persero imho contro l’inter l’anno scorso….non c’era andres che mi duole ammetterlo(perchè amo il prototipo del centrocampista duro alla gerrard) ma attualmente è il miglior giocatore del mondo, il piu intelligente, il piu decisivo, e con xavi forma una coppia indescrivibile…

    squadra più forte di tutti i tempi milan degli olandesi, maledetto nano che ha comprato coi soldini della mafia?

  87. la squadra migliore di tutti i tempi a mio avviso è l’Ajax di Cruijff
    il Barcellona è una squadra spettacolare, sicuramente tra le migliori degli ultimi anni insieme alla prima Juve di Lippi e allo United di fine anni ’90
    pratica un gioco che non è il mio preferito ma è molto bello da vedere
    non buttano mai via la palla, sempre palla a terra e di prima,massimo due tocchi, verticalizzazioni e movimento senza palla continui, pressing sul portatore di palla vicino alla perfezione e tanta fantasia con Xavi ed Iniesta assolutamente illegali
    sono contento per Mourinho e Cristiano Ronaldo haha

  88. iggy tifosoknicks

    se ibaka esplode, i thunder sono al 70% una contender…mancherebbero in teoria un paio di lunghi decenti e un po di esperienza…adrich evidentemente deve crescere, i thunder solitamente coi giovani ci sanno fare(ibaka,durant,westbrook,maynor,green)

    ed davis non mi sembrava male, vedremo…sta di fatto che toronto non può giocare con evans che in attacco è nullo, bargnani ne segna 20 di media, non 30!!…non puoi permetterti di giocare in 4 in attacco….prenderà anche rimbalzi ma francamente è ridicolo vedere evans titolare!e johnson rende meglio dalla panchina….importante dunque lanciare davis

  89. sasi
    sui thunder ti do anche ragione, cioè ora come ora non lo sono ancora, però se il nucleo rimane questo più un paio di veterani che fan la differenza, sono davvero una contender..
    su ibaka ho ancora qualche dubbio, il fisico c’è e le potenzialità ci sono.. cole aldrich comunque con kansas aveva fatto vedere ottime cose, se questo si conferma anche solo l’anno prossimo in nba, i thunder sono apposto.. devono solo crescere..

    ed davis penso si pesterebbe un po’ troppo i piedi col mago, esattamente come se li pestavano il mago e bosh… su evans ok in attacco è nullo, anche se 5-6 punti te li fa anche, però in difesa è tostissimo, in più è tra i rimbalzisti migliori della lega, si accoppia senz’altro bene col mago, meglio di amir johnson..
    che poi una frontline con bargnani e evans non sia il massimo ti do ragione, ma quello è un altro discorso..

Commenta