7 gare nella notte NBA, con i Lakers al primo road trip stagionale.

I “nostri” Bargnani e Gallinari escono sconfitti in trasferta, mentre sono da registrare le belle prestazioni dei Bulls in quel di Houston e dei Cavs nei confronti dei derelitti Sixers.

PHILADELPHIA 76ERS @ CLEVELAND CAVALIERS 93-101
I Cavaliers si portano in perfetta parità fra vittorie e sconfitte con una vittoria casalinga arrivati senza particolari problemi guidati da Booby Gibson, autore di 18 punti. Solita prestazione di inizio stagione incolore per Phila, che ha come topscorer Thaddeus Young con 17 punti. Cleveland chiude cosi una striscia di due sconfitte consecutive.

 

ATLANTA HAWKS @ INDIANA PACERS 102-92
Gli Hawks si portano a 8 vittorie stagionale con un importante prestazione in un palazzo difficile come quello di Indianapolis. Guidati dalla grande prestazione di Josh Smith, 25 + 8, Atlanta ha messo a segno il parziale decisivo nel terzo periodo di gioco, chiuso con un parziale di 27-16. Per i Pacers da menzionare i 22 di Granger e i 15 rimbalzi del solito Hibbert.

TORONTO RAPTORS @ WASHINGTON WIZARDS 94-109
Sfida fra due delle squadre con i peggiori record della lega. Hanno la meglio i casalinghi Wizards privi del rookie John Wall. Infatti ci pensa il sostituto Kirk Hinrich a dispensare ben 12 assist e aiutato dal solito Blatche (22 punti), spezzano la resistenza dei canadesi, che subiscono ben 36 punti nel terzo quarto. Bargnani non pervenuto, 12 punti in 28 minuti. Da registrare i 20 punti di un rinato Gilbert Arenas.

PORTLAND TRAIL BLAZERS @ MEMPHIS GRIZZLIES 100-99
Vittoria di capitale importanza al FedEx Forum per una Portland priva del suo punto di riferimento, Brandon Roy. Ci pensa Wesley Matthews con 30 punti in 43 minuti di gioco insieme alle 17 carambole acchiappate da Marcus Camby, ad avere la meglio sui dei Grizzlies che vedono un Gay in grande spolvero, 20 punti con 8-12 al tiro, ma che ora si trovano con il record negativo di 4W e 8L, al contrario dei Blazers che centrano la loro settima vittoria stagionale. 

LOS ANGELES LAKERS @ MILWAUKEE BUCKS 118-107
Tutto regolare per i Lakers, che evitano la terza sconfitta consecutiva. Trasferta temuta al Bradley Center di Milwaukee, ma che ha dato le giuste risposte che Phil Jackson si attendeva. Una prova di carattere dei gialloviola, che,  grazie ai 31 di Kobe e ai 18+10 di Gasol, riescono ad avere la meglio su una squadra di coach Skiles mai doma, guidata dall’immenso talento di Jennings, anch’egli autore di 31 punti, conditi da 6 assist. Da segnalare la grandissima prova dalla panchina di Shannon Brown (21 punti in 21 minuti), che si dimostra sempre più un ottimo valore aggiunto per L.A..

CHICAGO BULLS @ HOUSTON ROCKETS 95-92
Impotantissima vittoria per i Bulls di Rose in quel di Houston, contro una squadra di casa che sembrava in forte ripresa. Con un grande ultimo quarto Chicago riesce ad avere la meglio sui ragazzi di Adelman, che hanno uno Scola formato All-Star da 27 punti, che non bastano davanti ad un monumentale Derrick Rose, autore di 33 punti e 7 assist. I Bulls iniziano nel migliore dei modi un periodo infernale di trasferte nel temibile West.

NEW YORK KNICKS @ DENVER NUGGETS 118-120
I Knicks di Gallinari soffrono per tutta la partita la vena casalinga dei Denver Nuggets, che però hanno avuto filo da torcere per portare a casa questa vittoria, scontata alla fine del terzo quarto, ma che è stata messa in discussione verso la fine dell’ultimo periodo con una pioggia di tripla da parte newyorkese. I 26 di Carmelo Anthony bastano per questa W di misura su una squadra di D’Antoni che ancora non sembra aver trovato la chimica di squadra giusta. Da segnalare la doppia doppia del Gallo, con 21 punti e 10 rimbalzi, rovinata però dalle percentuali (6/19 dal campo). Per i Nuggets anche 22 punti dall’ex Al Harrington e 19+9 per il rookie Gary Forbes.

Post By Marco Multari (28 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

99 thoughts on “Lakers e Bulls corsari, giù gli italiani

  1. peggio dei Knicks solo Philly e Toronto credo…male male. ottimo davvero il rookie Fields di NY almeno una buona presa al draft dopo lo scempio di Hill all’8

    • Hill all’8 non lo definirei proprio uno scempio….. a Houston qualcosa lo sta facendo vedere….. come tutti i lunghi ci vuole un pò di tempo…. a mio parere è stato tradato con troppa fretta…. ma, si sa, il pubblico della Grande Mela non è proprio il massimo della pazienza…. piuttosto Anthony Randolph mi lascia veramente perplesso e inizio a nutrire seri dubbi sulla possibilità che possa esprimere tutto il talento di cui gode…. al momento comunque la trade Lee pende clamorosamente dalla parte dei Watrriors….

  2. Stanotte ho visto a pezzi due partite…i Raptors scandalosi, zero intnsità in difesa, zero gioco di squadra e talento in attacco…Andrea sembrava un passante, una di quelle serate in cui ti fa venire il nervoso a guardarlo…il tutto contro una squadra nn esattamente irresistibile…

    Ho visto la partita dei Lakers, la loro W era evidente, soprattutto perchè i Bucks nn potevano continuare a tirare come nel 1° tempo. Kobe e soci hanno giocato al gatto col topo, anche se sono stati tutt’altro che perfetti, con molte pause difensive. Ma in RS ci sta tutto, specie da parte loro

    Portland che ha bisogno di avere mezza squadra in infermeria per rendere al meglio, inspiegabili. Ma soprattutto sfigati come nessuna franchigia del recente passato…questi hanno un roster da finale di conference, e nn riescono mai a mettere insieme tutti i pezzi, mai.
    Parliamo tanto di talento, di valore dei singoli, dei GM, di coaches, di scelte giuste o sbagliate, ma la verità è che senza culo nn vai da nessuna parte. Neanche Nostradamus poteva prevedere l’ecatombe degli ultimi 3 anni

  3. Diciamo che a un certo punto della partita ho pensato che concedessimo a Gooden di fare il carrier high, partita più difficile di quanto non dica il punteggio, primi due quarti con difese abbastanza allegre, Jennings ha distrutto Fisher come del resto mi aspettavo, questi play atletici il pesce proprio non li regge.Nel terzo quarto abbiamo aumentato d’intensità in difesa e abbiamo fatto il parziale guidati da Kobe ma soprattutto da un mostruoso Brown che nel quarto quarto li ha devastati, io non ho più parole, sto ragazzo ha fatto un salto di qualità incredibile, ha messo su un jumper mortifero, fino all’anno scorso pensavo fosse solo un fenomeno da circo, deve aver lavorato tantissimo in estate, e pensare che dopo la firma di Barnes di Shannon non me ne importava più niente…., sia ringraziato Mitch che l’ha rifirmato e lui che si è accontentato di noccioline, upgrade clamoroso rispetto all’anno scorso.

    11,3 punti di media 52% dal campo 51% da 3p%!!!!

  4. ma onestamente, perchè ntoronto non cerca dm tradare bargnani prima che diventi la barzelletta della lega? non ce la fa. mon ce l’ha fatta fino ad oggi ed è difficile che ce la faccia in futuro. contro i wiz senza wall fa 3/13 al tiro e prende 2 rimbalzi. 2 rimbalzi? per essere qualcun o in quest legA (e in questo mondo) per fare qualcosa di buono bisogna avere carattere. pace, lui non ce l’ha. meglio che vada da qualche parte dove il pubblico non si ricordi che l’hanno scelto alla prima. mettetelo in quintwtta da qualche parte, in un gulag tipo nets.fategli prendere i primip due tiri. se li sbaglia vai con la panchina fno alla fne. tanto quello s’è già depresso e sta per piangere e non segnerebbe comunque…

  5. a parte tutto non ho visto la partita quindi non posso giudicare,il 3/13 al tiro può capitare,la giornata storta capita,però se l’atteggiamento è sempre il solito e i 2 rimbalzi(che spesso gli capita di prendere),non sono accettabili.
    knicks che stanno rotolando sempre di più verso il basso,ora in b2b a sacramento,prevedo un’altra sconfitta.
    da segnalare ancora una volta la sorpresa landry fields 21+17 per lui non male per uno scelto alla 40 o giu di lì

  6. ho visto un quarto e mezzo della partita dei sixers…. poca intensità difensiva e tanti tiri forzati per la scarsa circolazione di palla.. tanto talento speso male..
    e soprattutto c’è bisogno di un centro di alto livello.

  7. Ci si chiedeva che fine avrebbe fatto Dampier, bene, sembra che su di lui ci siano i Lakers, Ratliff si è rotto il ginocchio, statà fuori quasi due mesi, Gasol lo si sta spremendo troppo, in attesa che torni Bynum.

  8. Bè comunque è lì a spasso da un pezzo e ancora non l’ha preso nessuno, son fessi gli altri…

  9. anche per dire toronto poteva ingaggiare dampier per pochi soldi,se lo prendono i lakers fanno bene

  10. Allora ho visto la partita, Brown nel finale davvero bravo (mi sembra 13 punti nell’ultimo quarto), i miglioramenti del ragazzo sono soprattutto nel jumper, se continua così si prenderà 20-25 minuti di gioco anche nei play-off! se i Lakers sono su Dampier mi sa che Bynum non sta bene, e non sarà pronto per natale come si diceva, altrimenti la mossa non si spiega! due parole su rose: ieri super discussione per stabilire le gerarchie tra rondo, cp3 e deron, questo qui neanche venne nominato…, occhio che secondo me rispetto agli altri 3 ha più margini di miglioramento, ed è già un fenomeno!

  11. E’ incredibile pensare come Portland sia la squadra più colpita dagli infortuni degli ultimi 5 anni e abbia in squadra un giocatore come Miller che non ha mai saltato una partita…Spero di non portargli sfortuna!!!!
    Comunque questo, secondo me, è il motivo principale per cui non riusciamo a decollare.
    Ieri, oltre a Roy, anche Camby si è fermato, e con Oden e Przybilla ancora fuori la vedo dura…

  12. e quasi ingiusto vedere che i lakers oltre a tutto il resto possono permettersi anche questo shannon brown.
    tutti abbiamo parlato di blake e barnes come rinforzi di una panchina che fino allo scorso anno produceva poco,diciamo che i due non hanno fino adesso deluso le aspettative.
    però cavolo,se a questi due ci aggiungi questo brown più odom che con il rientro di bynum scalerà sesto uomo,troppa,troppa grazia…

    shannon brown si e costruito un tiro pazzesco,mano morbidissima per lui,ad ogni rilascio ho sempre la sensazione che la palla entrerà.
    ma lui non e un semplice tiratore,può benissimo costruirsi un tiro,in più il suo atletismo torna sempre utile in campo aperto…

    comunque la forza di questa squadra arriva anche dal fatto che in una trasferta difficile phil jackson si e permesso il lusso di tenere artest solo 18 minuti sul parquet,qualcosa che lo scorso anno si poteva solo sognare…

    per il resto classica partita da inizio regular season,poca intensità,ma onestamente la superiorità dei lakers e stata piuttosto evidente…

    cavs che viaggiano sul 50%,staremo a vedere se riusciranno a mantenere questo passo.
    ogni giocatore porta sempre qualcosa.
    qualcuno si sorprenderebbe di vederli ai playoff,ma anch’io mi ero sorpreso di vederli vincere 66 gare due anni fa…

  13. “guidati dall’immenso talento di Jennings”… oddio, sinceramente ho visto e continuo a vedere di meglio nel ruolo…. Tutta ste immensità di talento non ce la vedo nell’ex Roma….

  14. sì,tutto sto talento di jennings..bò?..allora,manca iguo e abbiamo turner da 16 e 9..si commenta da sols…i rap e la mozzarella da un pezzo si comentan da soli..se adesso non riescon a giocare manco st amichevoli,direi che da ultmo record della lega..quasi quasi ci siamo..lakers col pilota automatico,bella w dei tori,davvero importante,rose non è discutibile..ottimi i blaz,ma che si può dire della loro sfiga?knicks che non giocano a basket,tutto qua

  15. colpa di bosh, mtchell,triano,calderon che non gliela passa, jack che non la sa passare..

  16. e dire che NY qualche sprazzo di decenza l’aveva fatto vedere.. mi ero quasi illuso si cominciasse a giocare anche nella grande mela.
    Fields pare un’ottima scoperta, ma tendo a fidarmi poco a causa del contesto.
    Lakers sul velluto.
    Mi sono accorto della differenza tra le squadre nei primi 2 quarti, quando eravamo in parità costante nonostante a loro entrasse l’impossibile e i gialloviola si limitassero ad appoggi e tiri dalla media.. Gasol no comment: ormai il jumper dai 4-5 è qualcosa celestiale..

    qualcuno ha una vaga idea di cosa cazzo succeda a memphis? una squadra del genere perchè fa tanta fatica ad ingranare?

  17. Leggevo di Harringhton che avrebbe parlato di una certa aria ostile nello spogliatoio dei Knicks nei confronti di Gallinari per via del fatto che la dirigenza lo spaccia come una stella, brutta storia fosse vero.

    • è sicuramente vera questa voce, forse più l’anno scorso di quest’anno magari però ogni volta che guardo i kincks anch’io ho quest’impressione!

  18. fino a qualche anno fa il quintetto dei lakers era parker-kobe-walton-odom-brown.
    probabilmente,anzi toglierei il probabilmente,oggi kobe ha un supporting cast migliore solo considerando le riserve.
    blake-kobe-barnes-odom-ratliff mi sembra un quintetto migliore,pensa te…

  19. si, ma Portland non può più permettersi questo: nessuno verrà più a giocarci!
    qualcosa a livello di preparazione deve anche esserci perché va bene la sfiga, ma non ci credo che solo quella conta, altrimenti avremmo la media di giocatori per squadra ancora “sani” ridotta alla metà per tutti…

    mamma mia che tristezza vedere i due italiani di questa notte in quella pochezza di squadre: possiamo criticarli (soprattutto Andrea) per la mollezza, poca voglia e quant’altro, ma come giocano le squadre in cui militano? Toronto probabilmente la saprei allenare così anch’io che non ho mai giocato a Basket mi sa…
    battute a parte, Toronto e NYK davvero davvero malissimo in tutti gli aspetti del gioco…

    contento per il Beli che si trova in un mondo nuovo con stimoli nuovi e con qualcuno che allena sul serio… (e qualche compagno non proprio normale :D)

  20. icona

    a volte sembra che dicendo così si vuole per forza difendere i nostri giocatori,però se ci pensiamo con belinelli si erano dette le stesse cose,ovvero che era stato sfortunato a trovarsi due allenatori come don nelson e triano,sembravano scuse,invece oggi belinelli dimostra di giocare bene e titolare in una squadra vincente,questo perchè ha trovato il suo ambiente ideale…

    vediamo anche bargnani se dovesse andare via da toronto se cambia qualcosa.
    orra non voglio dire,ma se gioca così un coach con le palle e più giusto che lo sbatta in panchina,il problema e che triano non e quel tipo di coach…

    vorrei ricordare che gasol a memphis pur essendo un giocatore nettamente più forte di questo bargnani,aveva quei soliti difetti da gasoft,che solo ai lakers con coach zen e kobe e riuscito a smussare…

    per gallinari il discorso e diverso,uno come lui,forte mentalmente,non penso possa soffrire il contesto.
    poi bisogna dire che i knicks l’hanno sempre “coccolato”,anche se qualcosa sarà inevitabilmente cambiata quando hanno cominciato a parlare di un possibile arrivo nella grande mela di anthony.
    in quel momento penso che gallinari per i knicks non era più un pilastro,cosa che invece era anche ai tempi della corte a lebron,anche perchè per arrivare a lebron non avevano bisogno di fare uno scambio con i cavs,visto che lebron l’avrebbero preso da agente libero.
    cosa che potrebbero fare anche con melo se avessero già la sua parola…

  21. @ Danilo: ho usato “scempio” verso la chiamata di J. Hill all’ottava in quanto sostanzialmente andava ad essere un doppione di Lee, e si sapeva che un play futuribile era l’obiettivo del draft 09 per NY.. ma passato Curry c’era il rischio Jennings, poi Holiday e Lawson, Collison.

  22. Mi sono letto tutta la diatriba di ieri sui play, penso che siano discussioni abbastanza oziose, anche se ringrazio gallo per le belle parole su rondo. il livello delle pg oggi è stellare è ognuno ha i suoi protetti. io personalmente mi tengo rajon su cui ho puntato da sempre, nessuno sa cosa farebbero williams o paul al suo posto nè quanti assist farebbe lui se non giocasse con 3 futuri hall of famers, sono tutti discorsi abbastanza sterili anche se ovviamente piacevoli come è piacevole confrontarsi.

    per quanto riguarda deron williams e ciò che ha scritto gallo, a mio parere little cadillac non deve davvero dimostrare nulla – e se lo si piazza tra i grandissimi la cosa è assolutamente meritata, adesso del resto è al secondo posto nella MVP Race del sito nba.com – se non continuare a macinare gioco e assist perchè le nuove leve ( ma anche i vecchietti terribili come l’immenso nash) ci metterebbero poco a rubargli il palcoscenico. Parliamo di uno che ha disputato otto serie playoff vincendone 4. E quelle che ha perso sono una con gli spurs e tre coi lakers. Tre volte le squadre che hanno eliminato i Jazz hanno poi vinto il titolo. Un anno fa DW fece una serie mostruosa contro i nuggets, trascinando utah alla qualificazione con cifre sontuose e nonostante ai jazz mancassero okur e ak47*……per quanto riguarda la serie contro i lakers le sfide tra queste due squadre si sono sempre decise sottocanestro, l’anno scorso gasol-odom-bynum vs boozer-millsap-fesenko, non credo ci sia da aggiungere altro, se non altro perchè la matematica e i centimetri non sono un opinione……chi pensa che deron abbia deluso contro i lakers forse pensa che paul avrebbe fatto meglio: non possiamo saperlo perché nei playoff non c’è mai stato un incontro, sicuramente cp3 in regular season contro i lakers ha fatto bene, ma in regular season capita pure che i lacustri prendano 22 triple come domenica scorsa, è una cosa un po’ diversa.

    Ah, Deron l’anno scorso è stato l’unico giocatore ad aver registrato almeno 20 punti e 10 assist di media nei playoff…..

    *inutile ricordare invece il calvario di paul sempre contro billups l’anno prima, eppure non mi pare che il funambolo di new orleans sia stato ridimensionato dopo quella scoppola.

  23. tornando ai lakers,in queste 11 partite stanno viaggiando alla media di 113 punti a partita,qualcosa di incredibile,roba da vecchi phoenix suns.
    ovviamente il calendario tutt’altro che impossibile avrà aiutato tutto ciò,però rispetto allo scorso anno sono 12 punti in più di media,calendario o non calendario,sempre una differenza abissale.
    anche il segnare 118 punti in casa di questi bucks(erano la miglior difesa della lega) non mi sembra così semplice…

    ovviamente anche qui per spiegare tutto ciò bisogna iniziare il discorso(e finirlo) con la nuova dimensione della panchina gialloviola.
    questa panchina produce,ma la cosa che si sottovaluta e che l’avere una panchina di livello permette anche agli stessi titolari di giocare meglio…

    lo scorso anno quando entravano i vari farmar,vujacic,il brown dello scorso anno,powell o walton i lakers quasi sempre,soprattutto in trasferta,andavano sotto.
    questi invece quasi sempre tengono botta.
    lo scorso anno nel momento in cui rientravano i titolari trovavano un ambiente totalmente diverso,dove l’inerzia della partita era cambiata,ciò non faceva altro che togliere ritmo a kobe e compagni.
    vuoi mettere invece un rientro in cui le tue riserve mantengono un certo ritmo,cambia completamente la vita…

    il rischio di abbondanza potrebbe esserci quando rientrerà bynum.
    oggi gasol senza bynum e ratliff deve fare gli straordinari,poco male,alla fine siamo a inizio stagione e la cosa e momentanea,in più lo stesso gasol e reduce da un estate tranquilla e senza impegni.
    ma il non avere alternative a lui in questo momento permette a phil jackson di schierare artest o lo stesso barnes da 4,quindi aumenta il loro minutaggio che con bynum comincerebbe a diventare un problema,anche perchè:

    blake e fisher si dividono i minuti nel ruolo di playmaker,kobe minimo 30 minuti a gara li deve avere,ma questo brown non può non giocare un minimo di 20 minuti.
    quindi vuol dire che per recuperare questi minuti bisogna toglierli al duo artest-barnes,lo stesso artest che già con questo barnes ha perso qualche minuto rispetto allo scorso anno dove coach zen non aveva alternative a lui se non quella di spostare kobe da 3…

    onestamente si rischia questo:

    playmaker: fisher 27-blake 21
    guardia: kobe 28-brown 20
    ala piccola: artest 22-barnes 20-kobe 6
    ala grande: odom 29-gasol 19
    pivot: bynum 30-gasol 18

    ovviamente questo nelle gare tirate.
    artest con questo brown e questo barnes rischia seriamente di perdere parecchi minuti…

  24. michele

    concordo al 100%

    cmq, la mia personalissima classifica dei play è questa

    deron-paul-nash-billups-rose-rondo-westbrook

  25. Meglio avere questi “problemi” che vedere un Artest uscire dal parquet in una gara di finale sostituito da Walton o un Odom sostituito da un Powel o un Bynum sostituito da un Mbenga.Con questo roster le soluzioni sono infinite, immaginiamoci una ipotetica finale contro Miami, potremmo giocare parte della gara con Kobe play e Brown in guardia sulle piste di Wade.

  26. sasi, dicci un po’ di donadoni, qua mi sa che andiamo in serie b

    cmq sono stato facile profeta su mazzarri. avevo pronosticato che dopo cagliari alla prima partita si sarebeb di nuovo lamentato degli arbitri e dopo roma se l’è presa per il mani di zarate, chi di mani ferisce di mani perisce eheheh!!!!!!!

  27. ovviamente questo e un lusso non da poco,però dopo devi sempre tenere certi equilibri.
    artest che gioca sotto i 25 minuti poi lo devi anche saper gestire…

    io credo che i lakers con l’arrivo di blake e barnes avevano un piano ben preciso,più riposo per fisher e il duo kobe/artest,il problema e shannon brown.
    nessuno si sarebbe aspettato questo brown,ma un brown che per rendimento massimo poteva stare in campo quei 10 minuti.
    invece a questo brown minimo questi 18/20 minuti phil jackson deve darglieli.
    ciò vuol dire che per forza devi togliere minuti al duo artest-barnes,minuti che il duo oggi recupera spostandosi qualche volta nel ruolo di 4,ma poi quando torna bynum?

    comunque io non sono d’accordo con chi dice che la panchina e importante solo in regular season,mentre ai playoff con le rotazioni che si stringono non e poi così fondamentale.
    io dico che se nella scorsa serie contro i suns i lakers avessero avuto questa panchina avrebbero chiuso quella serie sul 4-0…

    • credo che inevitabilmente si arriverà, in casi sporadici ma nemmeno tanto, a giocare senza play..

  28. kgiuseppu

    Non mi toccare OLOWOKANDI!!!!!! Non ti permettere. Io un giocatore così lo vorrei sempre, per potermi arrabbiare!!!!

    Torniamo seri.

    Bargnani è un giocatore come ce ne sono a bizzeffe nella lega ovvero senza palle se non lo costringi a tirarle fuori. Sono quei giocatori che se devono fare qualcosa la fanno ma solo se lo pungoli. Triano non è uno di questi. I compagni pure e lui non fa nulla. Quando hai elementi così ci sono due strade: o lo tradi, oppure prendi un sergente di ferro e gli spacchi i marroni fino a sfinirlo.

    E’ quello che successo quest’estate dove un’organizzazione di gioco e un coaching staff serio è stato sufficiente a trasformare il nostro Olowokandi in Bargnani.

    Se ci hai fatto caso le sue migliori prestazioni sono arrivate nelle gare vinte oltre a quelle combattute. Ieri no. Fidati ce ne saranno a bizzeffe come quella di ieri.

    Bosh/Triano/Mitchell tutta gente inutile alla causa. Come del resto il mitico duo Colangelo/Gherardini.

    Fateci caso: Bosh va agli Heat e si deve impegnare, non è la star e per di più deve imparare a difendere. Quando era ai Rapt faceva quello che voleva, si prendeva i suoi tiri ma non difendeva tanto il suo obiettivo era l’ASG.

    Passiamo alle gare

    Premetto non le ho viste ma no ci sono risultati strani salvo la sconfitta dei Pacers, pensavo la vincessero.

    Knicks imbarazzanti e francamente essere un tifoso loro deve essere una tortura. Lakers in carrozza, bene Chicago e sfortunati i Rockets. Questi hanno un record perdente ma hanno avuto due sfighe: il calendario e gli infortuni. Portland vince senza i pezzi pregiati, tanto a loro non cambia nulla!!!!

    Tifoso

    Guarda che i Kings sono in serie negativa e fidati che se vi entra il tiro da fuori la vincete. I Kings contro il circo a tre piste fa fatica.

    Se volete vedere i Raptors giocare seriamente, buttarsi sui palloni vaganti , lottare, vedere OLOWOKANDI in doppia doppia dovrete pazientare fino dopo l’ASG quando cercheranno di evitare di battere il record dei Sixers.

  29. Non si possono vedere i quarti tempi nella NBA. Ma come diavolo possono gli arbitri chiudere gli occhi su infrazioni così palesi? E’ bastato vedere gli highlights per “gustarseli”. Capisco lo spettacolo però quando è troppo è troppo.

  30. E aggiungo che i Celtics nelle ultime finals ne hanno vinta una al garden esclusivamente grazie alla panchina, in particolare Davis e Robinson che ci devastarono in gara 4 quindi concordo, la panchina conta anche in post season, eccome se conta…

  31. Mamba

    Chi dice che la panca serve solo per far baldoria, agitare gliasciugamani si sbaglia. Guarda caso il panchinaro Dragic ha spaccato in due una serie tanto per citarne un altro.

  32. la panchina serve,e chi ha mai dtto il contrario,ma per me meglio avere 6 giocatori forti che invece averne un’infinità come i magic dello scorso anno(e pure quest anno),panchina lunghissima ma troppa sovrabbondanza,alla fine può divenire pure un problema.
    poi se al quintetto forte ci metti pure una panchina adeguata,tanto meglio.

    alert

    vincono i kings dammi retta,knicks giocano ai livelli dei raptors,d’antoni mi deve spiegare che fa su quella panchina…
    poi mi smentisce e i knicks ne vincono 10 di fila :-)

  33. Rafael
    quelli per me non sono passi….dopo il palleggio fa solo 2 passi, come fosse un terzo tempo, e prima del palleggio uno solo perché sta ricadendo…quindi secondo me l’arbitro ha sbagliato a fischiare passi.

  34. Credo che siamo tutti d’accordo nel dire che Bargnani non è un centro e non è un primo violino giusto? Per i limiti che tutti sappiamo. Allora come fa a rendere in un “sistema” (accozzaglia è più appropriato) dove lo vorrebbero Centro e prima opzione offensiva?

  35. alert70

    ci sono molti lunghi nella lega che prendono 2 rimbalzi 2? media rimbalzi in carriera 4,8? per un centro? e nessuno o quasi di questi rimbalzi contestati?

    mi sa che la tua definizione “giocatore senza palle come ce ne sono tanti” non quadra. direi giocatore in assoluto con meno palle nella nba. almeno tra i lunghi. bel primato.

    e la cosa più assurda è che io l’ho sempre sostenuto, pensando che potesse imparare a giocare a basket e con i mezzi fisici e la mano che ha sarebbe diventato un ottimo giocatore. ecco, basta, getto la spugna. mi iscrivo alla lista di quelli che non vogliono più vederlo su un cambo nba.

    gallinari, che mi piace tantissimo, sembra involuto anche lui. e non è detto che sia un problema di mano. secondo me l’anno scorso ha fatto un exploit da 3 perchè non lo marcava nessuno e nessuno lo conosceva. adesso che lo rispettano di più va avanti a botte di 1/10 da tre.

    deve giocare dentro. deve sfruttare tutto il talento. e anche presto. ma non si vedono miglioramenti all’orizzonte.

    beli ottimo passatore, tiratore mediocre. mediamente aggressivo. giocatore mediocre che in nba ci può stare nel contesto giusto. chris paul corrisponde alla definizione di “contesto giusto”

    p.s. anche io assolutamente impressionato da deron. ma qui il problema tra lui e cp3 è che ogni volta che ne guardi uno pensi che sia il migliore e poi guardi l’altro e cambi idea e così all’infinito.

    rose, rondo, nash, kidd, billups un piccolo gradino sotto ai due, per motivi diversi (fisico, tiro, età, carisma)

  36. bargnani in attacco è un’ala grande,mentre in difesa ormai si è sviluppato come centro,in difesa contro gente veloce fronte a canestro fa più fatica a difendere.
    che il contesto dei raptors è un contesto di merda(come in altre squadre) posso essere pure d’accordo,ma che si arrivi all’ennesima scusa no.
    durante l’estate bargnani aveva dichiarato che non aveva nessun problema ad essere il sostituto di bosh e a prendersi in mano la squadra.
    bargnani è un giocatore con dei limiti evidenti(testa,grinta,difesa,rimbalzo) e penso che alcuni di questi limiti se li porterà dietro per tutta la carriera.
    e non incominciate a dirmi che lo paragono ad olowokandy perchè non l’ho mai affermato

  37. belinelli non è un tiratore mediocre,è un comprimario come tanti altri,certo davanti a lui scelgo molta gente in giro per la lega,devo fargli i complimenti in quanto ha avuto l’umiltà di non considerarsi più un fenomeno,e di capire che se vuole giocare deve essere almeno disciplinato tatticamente,perchè come talento pure in squadra nel suo ruolo è inferiore(vedi thorton)

  38. tiratore mediocre intendevo considerando i vari pari ruolo che partono in quintetto nele squadre nba. certo rispetto a me e agli alti del forum o a shaquille o’neal è un tiratore mortifero. allo stesso modo tra le guardie in quintetto come passatore è sopra la media. secondo me anche di molto. più che per disciplina tattica secondo me parte in quintetto a NO perchè è più alto e ha le braccia più lunghe e più massiccio. e perchè non tira tutto quello che gli capita (strano a dirlo se pensiamo alle sue prove in nazonale…)

  39. no dai è un buon tiratore,insomma 40% da 3 non è proprio da tiratore mediocre.
    sul disciplinato tatticamente quello che volevo dire è come hai detto te “non tira tutto quello che gli capita” ed in più aggiungo che non tira in allontanamento come faceva prima(ovvero sempre)

    • Quando un giocatore ha i giusti stimoli rende di più. Bargnani è IRRITANTE perchè ha un bagaglio tecnico paragonabile al Tedesco e non lo raggiungerà MAI perchè non ha la sua attutudine mentale, fallo giocare per un allenatore con le palle e ha due opzioni..o tira fuori tutto quel che ha o se ne sta in panca e torna di corsa in Europa. Preferirei questo piuttosto che vederlo ancora in queste condizioni.
      E non critichiamo troppo i nostri..3 italiani che partono da starter in 3 squadre diverse..a me rende solamente orgoglioso.

  40. kgiuseppu

    Olowokandi ergo Bargnani non è un centro. In difesa gioca ben lontano dal canestro perchè il ruolo di “5” lo ricopre il “possente” Evans. Quindi già questo è riluttante a prendere i rimbalzi contestati in più stà a “chilometri di distanza dalla ressa”è ovvio che i numeri siano 2 anziché 8/9. Però a me dei rimbalzi frega il minimo, quello che mi fa incaxxare è l’atteggiamento. Perchè un conto e proclamarsi pronto un conto e farle. E qui casca l’asino.

    Quindi se prendesse 1 rimbalzo ma si spaccasse la schiena in difesa, facesse la voce grossa con i compagni, anche con lo sguardo, e si prendesse la squadra sulle spalle nessuno avrebbe da ridire. Perciò considerando che il giovanotto stà naufragando è meglio che vada in un’altra franchigia come ha fatto Bosh, e ripartire da zero.

    Belinelli

    Mi dispiace ma non è una pippa. Ci sono molte più pippe di lui nella lega, perchè è difficile credere che ci siano 300 giocatori meglio di lui ma come ha già detto TIFOSO il ragazzo ha avuto l’umiltà di fare il compito assegnato cercando di sbagliare il meno possibile. Il risultato è sotto gli occhi di tutti visto che Monty lo fa partire in quintetto. Il tiro ce l’ha ma come tutti le guardie con medio talento è ondivago. Però facci caso: pochi tiri, buone percentuali, pochi errori, disciplinato in difesa, insomma porta la sua razione d’acqua alla causa.

    Gallinari

    Probabilmente è il meglio dei tre, anche se a talento puro preferisco Andrea, ma anche lui imbrocchisce grazie al meraviglioso mondo di OZ in cui si trova. Purtroppo il figliolo non vuole saperne di traslocare. Sfiga vorrà che se i Knicks arrivassero ai PO Mike non lo schioderanno con buona pace del gioco. Un conto è avere Nash/Stat/Marion/Bell/Diaw/Barbosa/Hill un conto Gallinari/Chandler/Touriaf/Felton….

    Fossi a tifoso spererei in un’annata fallimentare così da liberarvi di Mike e puntare ad un coach vero. Basta vedere GS e non aggiungo altro.

  41. insomma,uel che dico da 4 anni sulla mozzarella..faccio proseliti..eheh..o meglio li fa il morbidone con le sue “prestazioni”..e poi,concettualmente,un 2.13 che gioca solo sul perimetro non lo voglio manco regalato..

  42. ma infatti non ho detto che sia una pippa-. l’ho specificto due volte. ho detto che come tiro è nella media, che come passatore è ottimo e che si applica e ha i mezzi fisici. mi spieghi dove leggi la definizione di pippa? il succo del mio discorso è che questa è la dimensione massima e migliore di belinelli. mentre per gli altri due, per motivi diversi, le potenzialità e le aspettative sono più alte rispetto a quello che stanno facendo. volevo dire

    1 bargnani merda non voglio più vederlo

    2 gallinari spero tanti si avvicini a canestro e cominci a tirare fuori cojones

    3 belinelli contento per lui ma non credo possa far di più-

  43. Alert70

    I rimbalzi potrà non prenderli in attacco, poichè gioca distante dal canestro. In difesa non ci sono scusanti. A rimbalzo sega è e sega rimane, non ci sono questioni tattiche che rendano…

  44. Sarà ma io tutto questo bagaglio tecnico in Bargnani non lo vedo……..a proposito di talento,”discreto” inizio di stagione per Luis Scola.

  45. secondo me Bargnani con tutti i limiti che ha messo in un contesto adatto potrebbe diventare uno che fa la differenza….
    ad esempio io ai Magic lo vedrei molto bene accanto ad howard cosi potrebbe sviluppare tutto quello che gli riesce meglio in fase offensiva .

  46. michele

    donadoni era terribile a napoli, manca di carisma, qui ha fallito totalmente…in anzionale fece abbastanza bene, e infatti non doveva (secondo me) essere esonerato…cmq allenatore abbastanza mediocre, rimarrete in A perchè avete buon centrocampo e attacco

    ps
    la sconfitta cn la lazio è meritata e ci può stare, invece da sottolineare hamsik che da 2 anni non fa progressi(mentre in nazionale incanta) e lavezzi che sta facendo un notevole salto di qualità…

  47. bargnani offensivamente è da 20 pnt a partita, però il resto è inutile…meglio giocatori meno dotati offensivamente ma più “totali”…20 pnt a partita, se sei un’ala grande/centro, sono inutili se non difendi,non stoppi, non prendi rimbalzi, non la passi come gasol..

  48. sasipunk

    quindi mi stai dicendo che stoudemire e un giocatore inutile,perchè a parte il saper segnare,cattura pochi rimbalzi,non sa difendere e non si impegna neanche e non la passa come gasol,anzi spesso non la passa proprio…

    tifoso knicks

    hai detto che belinelli non fa il fenomeno,sembrava una frecciatina rivolta a bargnani,se così fosse,ti posso assicurare che bargnani e tutto tranne uno che fa il fenomeno,questo anche quando gioca in nazionale.
    poi mi sembra normale che lui in estate avesse dichiarato che poteva assumersi più responsabilità una volta andato via bosh,come poteva dire il contrario,altrimenti i raptors che lo pagano a fare…

  49. divorzio tra parker ed eva longoria?

    peccato,la moglie di parker era l’unica cosa bella che si vedeva in quel di san antonio…eheh

  50. a proposito di rimbalzi,nessuno sottolinea che negli heat in 32 minuti di media chris rupaul bosh prende solo 6 rimbalzi…

  51. pronostici per stanotte

    Miami
    Phila
    Boston
    Lakers
    New Orleans
    Minny
    Thunders
    Jazz
    Spurs
    Kings

    Insomma…nessuna sorpresa…comunque almeno 4 partite di notevole interesse, a partire da quello che succederà a South Beach

  52. certo gallo come dice una pubblicità “toccatemi tutto ma non il mio breil” ecco sostituisci con breil bargnani,belinelli o gallinari e il gioco è fatto…
    a parte gli scherzi ho detto che belinelli gioca ora perchè ha smesso di credersi un fenomeno che non è,ma te dove l’avresti trovata la freacciatina a bargnani?
    poi si critica il giocatore e come sempre viene fuori magicamente il nome di bosh,minchia ma che cazzo vi avrà fato questo ragazzo?ma deve morire?o deve emigrare in un paesino sulle ande?
    sembra che io mi diverta a criticare bargnani e lo faccia anche quando gioca bene.
    eva longoria ha lasciato parker perchè era stanca della relazione nascosta con me,ed ha deciso di uscire allo scoperto

  53. pronostici della notte

    miami-phoenix miami
    phila-tor phila
    boston-wash boston
    det-LAL LAL
    min-LAC LAC
    NO-dallas dallas
    OKC-hou OKC
    uta-nj utah
    SA-chi chicago
    sac-ny sacramento

  54. tifoso knicks

    puoi dire tutto tranne che io difendo sempre bargnani,altrimenti non leggi bene i miei commenti su di lui.
    su bosh che ti devo dire,non mi piace il suo stile di gioco,non mi piace la sua testa,ovvio che ne parlo male,anche se non e vero che lo critico a prescindere…

    certo,potrei dire la stessa cosa su alcuni di voi con bargnani,perchè questo “poveretto”,anche quando segna 27 punti contro howard con i suoi raptors vincenti bisogna sempre trovare il modo di criticarlo…

    io comunque appoggio i discorsi di alert70 su bargnani,ricordamoci tutti il cambiamento di bargnani dalla gestione recalcati a quella pianigiani.
    ricordo che dopo il fallimento con il reca,lui criticò il coach perchè secondo lui non era una guida,cosa indispensabile per un giocatore come lui che ha sempre bisogno di essere stimolato.
    difatti con l’arrivo di pianigiani bargnani in nazionale ha cambiato approccio a 360 gradi,diventanto il vero leader del gruppo,questo soprattutto in campo…

  55. ah,stanotte kobe vs mcgrady in versione “leggermente” inferiore rispetto a qualche anno fa.
    però erano comunque due anni che i due non si sfidavano,se non sbaglio dall’inizio regular season 2008/09…

  56. Gallo

    Effettivamente è una osservazione stupida… Sappiamo tutti che Bosh è semplicemente in un momento no. In carriera è a 9,3, l’anno passato 11 di media. E i rimbalzi non dipendono da dove giochi, semplicemente se li sai prendere o meno e Bosh questo lo sa fare, al contrario di Bargnani che non sa neanche cos’è un tagliafuori

  57. in your weis

    vai per i pronostici “facili”…eheh

    nei tuoi pronostici nessuna sorpresa(a differenza di tifoso knicks),io invece dico che gli heat soffriranno ma alla fine vinceranno,mentre i knicks vincono a sacramento e i raptors a philadelphia con un grande bargnani…

    per il resto mi trovi d’accordo con i tuoi pronostici,anche se i bulls se non fossero in b2b potrebbero vincere a san antonio…

  58. postino

    ora a parte gli scherzi,non mi sembra il caso di difendere bosh in questa circostanza.
    che lui sia nettamente un miglior rimbalzista di bargnani,questo non ci piove,però il fatto che lui in carriera viaggia attorno ai 10 di media non può giustificare i suoi 6 che prende negli heat…

    sarebbe come dire che kobe quando non si impegna in difesa non e giusto sottolinearlo perchè in carriera ha dimostrato di essere un ottimo difensore…

    gli heat hanno bisogno che lui faccia la voce grossa sottocanestro,perchè onestamente sotto i tabelloni fanno fatica con chiunque.
    io ho visto molte gare di questi heat,dico subito che lui come linguaggio del corpo non mi ha dato la sensazione di soffrire questa sua nuova dimensione dove tocca 1/10 dei palloni che riceveva ai raptors…

    però i 6 rimbalzi fanno riflettere,soprattutto quando sai che lui e sempre stato un rimbalzista di livello.
    vuoi vedere che buffa inizia ad avere ragione quando dice sostanzialmente che se non gli danno da mangiare lui non fa la guardia.
    come dire,se in attacco tocco pochi palloni io non difendo e non piglio rimbalzi,la stessa minaccia di shaq ai tempi con kobe.
    certo shaq era più giustificato.
    qui visto bosh in questi heat,sarà un bene per tutti che non inizi a lamentarsi,perchè l’attacco heat proprio non può supportare gli isolamenti spezza-ritmo di bosh,anche perchè già i due fenomeni non contribuiscono con il loro gioco attuale a far entrare in ritmo i propri compagni,figuriamoci se la danno con continuità all’ex raptor…

  59. Comunque tra incaxxature generali siamo tutti delusi sul ragazzone. Se poi Olowokandi un giorno si sveglierà sarò e credo saremo felici. Per ora mi godo un Belinelli umile che sta giocando bene e che se continua così un contrattino decente lo strappa.

    Intanto Thorton che è più talentuoso di lui è nella cuccia. E pensare che lo scorso anno insieme a Collison hanno spesso e volentieri scollinato sopra i 20 punti. Ora il ragazzo guarda Marco dalla panca.

    Beh su Bosh va detto che la scuola Raptors ha fatto miracoli pure su di lui. Ahimé i rimbalzi li prende eccome.

    Non faccio pronostici perchè non li becco: comunque tifoso sei troppo buono con i Kings. Di la verità sei scaramantico.
    Stanotte mi vedrò la mozzarella Olowokandi, Beli e i Rockets.

  60. gallo

    stat rispetto a bargnani:

    A: segna di piu, 25 facili a partita, e pur essendo meno completo risulta un fattore contro avversari di alto livello…e ai Po ti fa la differenza

    B: prende 8 rmb e 2 stoppate, quasi il doppio rispetto ad andrea

  61. stanotte mi godo i miei pistons….faremo il cul0 ai lakers…

    cmq, la mia squadra pur avendo un brutto record non è messa male…villanueva sta giocando bene, prince-tmac-rip-gordon-daye-stuckey sono un gruppo di esterni da fare invidia…purtroppo bigben è solo li in mezzo, sperando che monroe esploda…

    ps

    harrison barnes è forte? per impatto paragonabile a wall?

  62. Sasi

    Harrison Barnes è forte forte, l’impatto sarà subito discreto, per me ha 20 punti a partita dal primo anno in NBA.

  63. “La favola è finita. Tony Parker, la star dei San Antonio Spurs, e Eva Longoria, attrice stella della fortunata serie tv Desperate Housewives, hanno deciso di divorziare dopo tre anni di matrimonio, celebrato in un castello francese del 17° secolo il 7 luglio 2007. “E’ con grande tristezza che, dopo 7 anni insieme, Eva e io abbiamo deciso di divorziare – ha scritto Tony Parker su Twitter -. Ci amiamo profondamente e preghiamo ognuno per la felicità dell’altro”. Secondo i siti di gossip Usa a far fallire il matrimonio sono stati gli sms bollenti che Parker ha scambiato per almeno un anno con la moglie di un compagno di squadra.”

    chi sarà il compagno di squadra cornuto???????

    chi sarà il compagno di squadra cornuto????

  64. ahahah sasi, se ripenso alla storia del nostro ex portiere iezzo e di quel cornutazzo di domizzi rido ancora troppo!

  65. Certo che per mettere le corna alla Longoria devi essere proprio incontentabile, e che cazzo:D

    Stanotte Gordon ne spara 30 in faccia a Kobe, terza L già scritta.

  66. O Kobe ne spara 30 in faccia a Gordon, mmm credo che vada meglio così eh Mamba!!!

    michele

    Il compagno cornuto è Duncan perchè pensa per 80% al basket e per il 20% alla sua collezione di reperti storici.
    La moglie l’ha notato più distaccato del solito, e uso distaccato per essere clemente, e ha pensato di correre ai ripari col frizzante play francese che caso strano si è involuto e non di poco.

    E’degna di Beautiful? Solo che qua siamo galassie lontane da Hollywood.

    Da domani è aperto il TotoLongoria, aperto/a a tutti.

  67. michele

    ahah credo che parker abbia tradito eva con la moglie + bella di tutti i suoi compagni…quindi iniziamo a fare ricerche sulle mogli degli spurs, e la piu bella è sicuramente l’amante..sennò non si tradisce eva longoria( una nanetta superbona) cosi!

    domizzi per quella storia ci ha rimesso la carriera!

  68. shannon brown che cade sul piede di t mac che si infortuna…ho avuto paura fosse una frattura, ma riesce a camminare…e stupendo gesto di kobe che rincuora affettuosamente tracy al momento dei liberi

  69. Finalmente una prestazione da Miami Heat…100 punti in tre quarti, dominio in difesa, e Bosh da 35 punti (ebbene si)

  70. presi tutti i pronostici…eheh

    certo,pensavo che gli heat avrebbero sofferto,ed invece.
    ottima gara di bosh,35 punti(solo 6 rimbalzi),non ho visto la gara,quindi sono curioso di sapere in che modo ha messo la maggior parte di quei punti,tipo,su scarichi di wade o lebron o su isolamenti…

    altra gara dove lebron sfiora la tripla doppia.
    dico la mia,quest’anno probabilmente no,anche perchè in questo nuovo “ruolo” più passeranno gli anni e più sarà a suo agio,quindi dico che per l’anno prossimo sarà pronto per dare l’assalto alla tripla doppia di media,anche perchè offensivamente avendo meno responsabilità nel finalizzare il gioco,può creare di più,mentre a rimbalzo con i lunghi che si ritrova in squadra deve aiutare ancora di più rispetto a quanto era abituato a fare in passato,ed era già uomo da 7/8 rimbalzi a partita…

    celtics e lakers facili,kobe in versione mostruoso,in tre quarti ha fatto vedere tutto il suo repertorio.
    ma sono i big three gialloviola a impressionare contro dei pistons non proprio irresistibili…

    ma questa giornata e quella dei nostri italiani,30-27-17,rispettivamente i punti che hanno messo a referto bargnani,gallinari e belinelli.
    tutte e tre le loro squadre hanno vinto,avevo pronosticato una vittoria raptors a philadelphia con un grande bargnani e così e stato.
    stavolta il mago tira bene ed e decisivo pure negli ultimi minuti.
    terza vittoria per i raptors,quando vincono le medie del mago si alzano sensibilmente,non sarà un caso…

    belinelli ormai ha un feeling con cp3 davvero speciale,se gli hornets volano bisogna anche dare i meriti al nostro giocatore che si fa trovare quasi sempre pronto…

    gallinari,16 tiri liberi realizzati su 17 tentati contro i kings.
    la miglior risposta possibile a chi lo considera solo un semplice tiratore.
    spero e penso che il periodo nero sia alle spalle,adesso voglio vedere il vero gallo,quello che i knicks,se vogliono lottare per un posto ai playoff,devono trovare.
    anche qui ho indovinato la vittoria knicks.
    ma la cosa veramente importante e che i nostri giocatori dimostrano di esserci in questa lega,eccome.
    ed il bello e che sono ancora tutti e tre molto giovani…

  71. Gallo

    I canestri di Bosh: piazzati e qualche bel movimento, comunque sia va bene (per loro), quando Bosh va su queste cifre non si battono i Miami Heat.

    Mamba

    Gordon ne spara 30 in faccia a Kobe, ahahah!!! Povero McGrady ma che sfiga!!!

    Oggi vi prego, abbiate un pò di buon senso, elogiate i nostri, perchè stanno portando il basket italiano in giro per il mondo.

  72. Gallo

    Ma ti sbagli. Io non giustifico affatto Bosh per la stagione pietosa che sta facendo (non ti scordare poi che non mi piace ne lui, ne tantomeno sti pompati dei Miami Heat). Io dico che è palese che sta facendo una pessima stagione, ma ha dimostrato in passato che può fare molto di meglio, quindi i due, sotto quel punto di vista, non sono minimamente paragonabili.

    • ehm…copio solo poche parole lette sul sito nba:
      “Oden to have knee surgery, miss season”.
      Che tristezza!

  73. ma quanto è forte beasley? e rose? il primo fa ancora un partitone con buzzer della vittoria, l’altro ormai mette trentelli come nulla…

  74. Parole sante MP, ma che tristezza… Altro che nuovo David Robinson…
    Beasley ormai sta facendo il delirio, meno male, giocatore che mi è piaciuto da subito e che finalmente fa quello che in molti si aspettavano. Nelle ultime 6 partite, 30 di media

  75. mp

    b-easy sta trovando la sua dmensione a minnesota…effettivamente segna con una facilità disarmante..

    tra oden e tmac nn so chi è messo peggio

  76. Adesso si capisce il motivo per cui i Blazer nn avevano esrcitato l’opzione di estendere il contratto di Oden….mazza che sfiga x il ragazzo

    Contentissimo per B-easy che come mail ho sempre appezzato ma sopratutto contentissimo di vedere un KG5 in questo stato di forma. Ho visto la partita contro Dallas dove finalmente l’ho rivisto bello tonico.

    Pongo una domanda su ROndo (giocatore che apprezzo molto) ma per voi la sua supponenza e arroganza nel gioco l’ha sviluppata stando a contatto con Garnet ho il suo ego è smisurato di suo??? Chiedo xchè vedendolo giocare mi fa incazzare quando lo vedo cercare per forza la giocata + complicata a tutti i costi, ed inoltre che nn abbia ancora lavorato per crearsi un tiro almeno decente fidandosi totalmente alle sue diti atlatiche nn mi piace

  77. Penso che se non è carriera finita per Oden poco ci manca….

    Bodiroga la mia era un autogufata al contrario, Gordon non ha visto palla stanotte, spettacolare Rip che s’è fatto cacciare dopo pochi minuti, ahahahahaha.Kobe versione potenziale 50ello, 33 punti in 31 minuti scarsi, con una partita più tirata ci stava almeno il 40ello, almeno…..

  78. grande b-easy! anche a me è sempre piaciuto, e al tempo del draft pensavo che chicago avesse fatto una cazzata a non prenderlo (poi sono stato ampiamente smentito). è bello vedere sto pazzo scriteriato con la faccia da ganja lover (non solo la faccia) che segna a raffica e si spara le pose dopo ogni canestro. forse è questo che gli serviva, essere il go to guy in un contesta senza pressioni eccessive. a miami soffriva il confronto con wade e fonseca gli chiedeva di fare cose che non sa fare (difesa, rimbalzi, compitino e tirare solo sugli scarichi). b-easy è un matto e in quanto matto ha bisogno di esaltarsi. io fossi in new york un pensierino ce lo farei eccome. mi piacerebbe molto vedere un quinteto rubio-chandler-gallinari-b-easy-stoudemire. anche se sarebbero un po’ troppo piccoli.

  79. Non per essere Dan Peterson, ma che oden si già un ‘EX’ è chiaro a tutti. Ma T-Mac invece che si è fatto??? Tutto ok per lui? Spero proprio di si…ho visto gli highlights e Brown gli è cascato sull’esile caviglia.

    Ne è passata di acqua sotto i ponti dal 2004. Diciamo che LA-Detroit non ha più lo stesso fascino di allora.

Commenta