Doppia doppia ai 31 per Kevin Love!

9 partite nella notte NBA, che passerà alla storia come quella dei 31 punti e 31 rimbalzi di Kevin Love, complice la difesa di New York.

Continua la striscia positiva dei Jazz, mentre Charlotte, Houston e Toronto vincono in trasferta e riprendono fiato.

Ecco com’è andata.

New York 103 – Minnesota 112
Era dal 1982 (dove eravate voi nel 1982!?) – Moses Malone, 38+32, che in NBA un giocatore non metteva insieme 30 punti e 30 rimbalzi: c’è riuscito Kevin Love, doppia doppia ai 31, che ha letteralmente distrutto i Knicks. Trentello anche per Beasley (35p 6r 4a).Solo 27 minuti in campo per Stoudemire (14p 9r) a causa di problemi di falli, 25p per il Gallo ma con 6/17 al tiro.

Houston 102 – Indiana 99
Senza Brooks e senza Yao, i Rockets passano ad Indiana grazie ai 23 punti di Miller e ai 20 di Martin. Non bastano i 18p e 8r di Hibbert.

Charlotte 93 – Washington 85
E’ ancora Gerald Wallace, 25p e 14r, a trascinare i Bobcast alla vittoria contro Washington, ben coadiuvato da Diaw (19p 5a 5r). 13p e 11a per wall, 22p 9r per Blatche, solo 5p con 2/14 al tiro per Arenas.

Utah 90 – Atlanta 86
Ennesima vittoria in rimonta per i Jazz, che partono lenti ma esplodono nel secondo tempo. Williams si conferma su livelli da MVP (24p 10a 5r), non basta per Atlanta la solita doppia doppia di Smith (20p 13r 5a).

Toronto 110 – Orlando 106
Finalmente una bella vittoria esterna e in volata per i Raptors, sul difficile campo di Orlando: Bargnani è il miglior realizzatore con 27p, ma solo 2 rimbalzi e solo 1/6 al tiro e 2 punti nell’ultimo quarto. La partita la vincono Weems, che segna la tripla decisiva marcato da Howard, Calderon (10p 7a in 22 minuti) e DeRozan (26p 7r). Non bastano i 23p e 8a di Nelson e i 25p e 8r di Howard.

Philadelphia 90 – Dallas 99
La panchina di Dallas decide lo scontro casalingo con i Sixers: Haywood prende 17r, di cui 9 in attacco, mentre Barea segna 19p in 22 minuti. Solo 13p per Iguodala e 8 per Brand.

Sacramento 89 – Phoenix 103
Nash non si lascia intimorire dal giovane Evans, e con 28p 14a 7r lancia i Suns contro i Kings. Per Tyreke comunque 18p 9a 7r, per Landry doppia doppia con 20p 11r.

Portland 108 – Oklahoma City 110
Vittoria in volata per i Thunders, abbonati ormai al doppio trentello di Westbrook (36p 7r 7a) e Durant (34p 4r 3a). Roy si ferma a 24p, Batum a 21p.

Detroit 113 – LA Clippers 107
Ossigeno per Detroit che sbanca Los Angeles dopo 1 tempo supplementare con 30p in 34 minuti di Villanueva. Per Stuckey 17p e 6a. Doppia doppia ai 18 per Griffin, 28p e 5a per Gordon, ma non bastano.

Post By Max Giordan (978 Posts)

Max Giordan segue l'NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996. Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un'unico luogo "virtuale" i tanti appassionati di Sport Americani in Italia. Email: giordan@playitusa.com

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

141 thoughts on “Doppio trentello per Love, colpo di Toronto ad Orlando

  1. giornata “strana”
    kevin love 31+31,che roba ragazzi,finalmente rambis si accorge che deve giocare 40 min,e beasly dimostra ancora una volta tutto il suo talento(35pt+6+4).
    sui knicks c’è poco da dire,brutto inizio di stagione,stoudemire fatica,l’asse felton-stat non sta ingranando per bene,d’antoni deve darsi una mossa e fare qualcosa,non si può giocare in questo modo.
    raptors che vincono ad orlando è la notizia del giorno,tutto sommato bene andrea(anche se 2 rim)ma derozan è a mio modo di vedere l’mvp,ecco sec me lui è la chiave se toronto vuole fare almeno una stagione un min dignitosa.
    utah mi sembra alla 4°w di fila con un williams da 24+10 ast(per me miglior PG in nba).
    paurosa la schiacciata rovesciata di griffin,non tanto per il salto,ma per l’imbarazzante coordinazione di un’armadio di 120 kg,18 pt e 18 rim per lui,i clippers scelsero bene in quel draft

  2. Grande Love, da 30 anni nessuno faceva una prestazione del genere, ma i Knicks fanno avvero pena. Squadra veramente materasso, sembra una nave persa nel mezzo di una tempesta, senza timone e senza bussola. Quel contratto ad Amare grida già vendetta, Stat dovrebbe dare almeno metà del suo stipendio a mister Nash (che personalmente ritengo ancora una delle prime 3 PG del’NBA).

    Sull’altro articolo ho parlato di duello stravinto di Bargnani come provocazione ovviamente, tutti prevedevamo già una nottata da 30+20 per Howard e invece Andrea si è fatto rispettare. Certo che DH deve almeno imparare a tirare i liberi decentemente, anche stanotte 7/17..

    Utah ancora in rimonta, mentre Atlanta non sembra essere cambiata di una virgola rispetto all’anno scorso, certo cacciare Woodson per sostituirlo col suo assistente non mi sembra una genialata: i difetti sono sempre gli stessi, identici.

  3. io cmq non critico l’ingaggio di stat,è vero che forse è stato strapagato(come il 90% dei giocatori nba questa estate),però era una mossa per attirare un FA come lebron,era(e penso lo sia tuttora) una tra le prime 5-6 PF in nba.
    per ora sta faticando vediamo come prosegue la stagione.
    certo pure d’antoni potrebbe fare qualcosa per aiutarlo,non dargli sempre la palla in mano a 5-6 m dal canestro per il solito isolamento

  4. Gli isolamenti con Stoud servono a poco. Questo è un giocatore che vive e muore di pick and roll o pick and pop. Ai Suns ha imparato a memoria il giochino a due con Nash e quello sa fare, in un attacco un po’ più articolato (ossia, senza Steve che rende tutto facile, anche se non lo è) o dove le azioni di attacco debbono partire dal post basso (Duncan, KG, Rasheed quando c’era, persino Bosh) è semplicemente un pesce fuor d’acqua.
    Stat è il tipico secondo violino, da solo non rende, ha bisogno di essere innescato da qualcun altro e in un determinato modo. Certo che in quel caso diventa una macchina da canestri inarrestabile, ma altrimenti è sin troppo facile limitarlo.

  5. ammazza che serata pazzesca.. stanotte si è visto il nuovo che avanza, su tutti ovviamente KEVIN LOVE (31+31) è roba da non credere, quasi fantasia, prestazione monster.. ottimo anche MICHEAL BEASLEY (35 punti), quest’anno sarà la sua consacrazione, averlo regalato ai timberwolves per così poco potrebbe essere stato il grave errore degli heat.
    altro grande giocatore è BLAKE GRIFFIN (18+18) ma giocate di pura intensità, atletismo, voglia, assolutamente inarrestabile.. i clippers scelsero sì bene, e speriamo solo che non abbia altre ricadute fisiche perchè vederlo nella nba è spettacolo puro..
    ottimo DEROZAN che ha trascinato i raptors alla vittoria sui magic in florida..
    e poi ci sono tutti quelli già affermati che continuano a sfornare grandi partite, durant-westbrook (coppia devastante), deron williams (assolutamente miglior play), l’immortale steve nash, gerald wallace..

  6. big o

    e infatti che ho detto?
    ho detto dargli sempre palla a 5-6m dal ferro in isolamento non va bene.
    ma d’antoni che ci sta a fare lì,sta pure all’allenatore fare degli aggiustamenti…

  7. Love bravo, anzi bravissimo, tutto quello che volete, ma 31 rimbalzi?? ma chi cavolo lo marcava nate robinson??? i knicks per una notte tolgono lo scettro a toronto come squadra barzelletta della nba! gilberto 2/14 dalla panca, mmm…! turner al rientro di iguo perde di nuovo “stranamente” fiducia, e la prestazione è lì a dimostrarlo…! orlando vero rebus al momento della nba, parlavamo di 3 contender e mezzo ad inizio stagione, mi sa che dobbiamo scendere a 3 se discutiamo oggi! miami ha tutte le attenuanti del caso, sono stati appena assemblati e hanno tempo per migliorare, questi invece sono gli stessi dell’anno scorso, quelli della finale di conference, e perdi con toronto in casa??

  8. Che giocatore Love! Ribadisco ancora quello che scrissi qualche giorno fa: è un giocatore speciale, magari ha meno talento di altri giocatori, anche della sua stessa squadra (Beasley ad esempio) ma ha un qualcosa in più, un “x factor”, che va oltre il talento.
    Gallo ancora non ha aggiustato le percentuali, ma quest’anno si prende molti più tiri liberi, si vede che ha svolto una bella preparazione fisica dato che è decisamente più convinto quando và dentro. Deve migliorare ancora tanto, ma credo che sia sulla buona strada per diventare grande, anche se non sono sicuro che questi Knicks siano la squadra adatta a completare il suo processo di maturazione.

  9. Tifoso

    Guarda che mica ero partito per contraddirti, facevo solo un commento per conto mio. Love-Beasley sembrano completarsi a vicenda. Certo che se a questa squadra aggiungiamo Rubio, e se Pekovic si adatta senza troppi problemi alla nuova realtà, Minnesota nel giro di 3-4 anni potrebbe davvero fare paura

  10. alfredo
    “Love bravo, anzi bravissimo, tutto quello che volete, ma 31 rimbalzi?? ma chi cavolo lo marcava nate robinson??? i ”
    Allora, due gare fa ne ha presi 24 in testa a gasol e odom – che in due ne han presi 18 – e giusto per rendere l’idea di quanto questo ragazzo sia fenomenale, bisogna ricordare che non gioca nemmeno 30 min di media, e mette 18pts e quasi 15 reb, facendo una proporzione, se giocasse 36 minuti – mica 48 eh – metterebbe 22pts e 18reb…
    infatti già dalla stagione da rookie si è dimostrato una macchina da rimbalzi, in soli 25minuti di media 11+9, la passata stagione ha viaggiatoa a 14+11 in soli 28 minuti, e giocando 36 minuti avrebbe vinto la classifica dei rimbalzisti.

    Sui thunders, allora già consideravo westbrook il vero leader del team, ma se ora mi segna trentelli con la facilità di durant, beh, stai a vedere che questo è anche più forte!

  11. Vabbè… La serata di Love si commenta da sola…
    Finalmente Beasley!! Talento mostruoso che inizia a fruttare

  12. la cosa clamorosa è che love è alto 206 per 120 kg, non ha elevazione, è lento, non è agile, da sotto è uno di ha quelli che prende più stoppate, però non ti lascia un rimbalzo, i suoi sono presi di puro istinto, e posizione, poi in attacco è buonissimo, tira bene da qualunque parte, da sotto tira male ma è tenace e lotta come un pazzo, tira anche da 3 e tira bene i liberi.

  13. Beasley avrebbe tutto, ma proprio tutto tutto, per diventare un giocatore semplicemente spaventoso. Può giocare in entrambi i ruoli all’Ala avendo un mix spettacolare di potenza, rapidità, tecnica di tiro, gioco spalle a canestro e atletismo. Non scordiamoci che 2 anni fà fino all’ultimo contendeva il primo posto al draft a Rose, e veniva da una stagione al college in cui aveva messo su qualcosa come 25 punti e 12 rimbalzi di media. Speriamo che non si perda per strada, perchè a rimetterci saremmo tutti noi

  14. Mi immagino Triano che sgrida Bargnani dicendo “gimme’ some Love”. Scusate l’idiozia, ahahahah. Fantastico Love comunque, grande anche Beasley rimpiazzato dal Clown one e ora redento. D’Antoni non mi piaci e non mi sei mai piaciuto ma son convinto che anche coi tuoi limiti sta’ squadra ai playoffs la puoi portare benissimo e se non ci riesci GO HOME! Perché non si può perdere in quel modo e coi Wolves… Incredibili Raptors ma soprattutto incredibile l’involuzione dei Magic… Buon mago, ma i rimbalzi? 6/17 del Gallo maluccio…

  15. comunque da notare il finale di gara di roy, e quello di durant, roy per poco non ti vinceva la gara inventandosi un canestro dopo l’altro, durant sbaglia un libero decisivo, e westbrook fa le giocate decisive nell’ultimo minuto…

  16. KG5

    E’tutt’altro che un’idiozia, al posto di Triano farei vedere ore e ore di dvd con le partite di Kevin Love.

  17. Ho visto la gara di Orlando e mi ha fatto piacere la W dei Rapt. Meritata perchè nonostante le assenze (Kleiza, Barbosa e Andersen) sono riusciti a stare sempre in partita. I Magic sottotono. Nei primi 2 quarti Andrea è stato mostruoso (21 punti) con Lewis e Bass ad ammirarlo. Non ce n’era.
    Nei due quarti finali è uscito fuori DeRozan e la panchina in generale. Vorrei sottolineare due aspetti: il primo mi pare che Andrea arrivi sulle gambe nei finali di gara. In alcune occasioni i tiri erano corti e peggio ancora senza esplosività. Secondo quando è stato in panca i Rapt non sapevano come creare una azione degna di nota. E’ vero al punto che per 4 azioni consecutive i canadesi non sono riusciti a costruirsi un tiro se non un buzzer di Calderon andato a segno. In tutte le azioni si passa da Andrea in punta che smista.

    I Magic lo hanno sofferto senza trovare soluzione. Ci hanno provato con Lewis, una pena, con Bass che ci ha messo il fisico pagando poi lo scotto in attacco mentre Carter desaparecido. Hanno giocato su buoni livelli Nelson e Air France. Howard ha bisogno di una vasca per segnare i liberi ben limitato da una difesa di squadrache ne ha limitato lo strapotere fisico. Credevo oggettivamente che li avrebbe fatti a pezzi.

    Un’ultima cosa: Andrea ha imparato a vedere i compagni specie quando era raddoppiato e/o triplicato. Ci sono state due azioni in particolare in cui SVG ha preferito farsi “punire” dagli altri che da Andrea. In quelle occasioni è stato bravo a vedere i compagni. In questo è diverso da Bosh.

    Ho visto i Kings contro Nash. Non ci hanno capito nulla. Il canadese li ha portati a scuola.

    Knicks imbarazzanti. Love e Beasley hanno banchettato contro una squadra ridicola. E’ presto lo so, ma non vanno da nessuna parte. Questi possono vincere solo se azzeccano la serata al tiro. Stat fuori schema ma si sa. D’altronde Felton non è Nash. Sarò ripetitivo ma se i Knicks fallissero i PO D’Antoni lo silurano.

    Bella W dei Thunder e dei Rockets. Jazz non li ferma nessuno in questo periodo. Gli va tutto bene, Deron sugli scudi.

    Phila KO con Iguo. Chissà dove lo spediranno tra gennaio e febbraio.

  18. Ma Rambis come fa a non far giocare Love per 38-40 minuti??? se giocasse sempre così finirebbe con 15-16 rimbalzi di media! Beasley è il più sottovalutato e si sta prendendo le sue rivincite! comunque Rambis deve essere cacciato per me! voi cosa ne dite?

  19. Gallinari per me sta giocando male, sta sparacchiando troppo, da quando è iniziata la stagione ho visto solo una partita da Gallinari, quella coi Bulls, detto questo concordo con chi dice che il contesto in cui gioca non lo aiuta, per me con D’Antoni non farà mai il salto di qualità da ottimo giocatore a all star che secondo me potenzialmente può diventare, quanto mi piacerebbe un Gallinari a San Antonio tra le mani di Popovich…..

    • Non credo che Popovich sia l’ideale… è cattivello… Il Gallo non mi sembra emotivamente adatto per quel demonio, non ancora almeno. Se i Bobcats non avessero Stephen Jackson in quel ruolo l’ideale è il mitico Larry Brown secondo me.

      • Non direi, se c’è una cosa che mi piace del gallo è proprio la testa, a differenza di Bargnani e Belinelli questo ha personalità da vendere, vero Popovich all’inizio quasi mandava in depressione Ginobili ma poi abbiamo visto cosa è diventato l’argentino, anche con Brown non sarebbe male, certamente con D’Antoni non farà mai il salto di qualità, mi mette tristezza che venga sfruttato solo come tiratore come un Kapono qualsiasi.

  20. comunque blake griffin è qualcosa di devastante, non so se avete visto gli highlights della gara dei clippers…cioè questo diventerà “vagamente” dominante

  21. Love è il classico giocatore che ha un fiuto per i rimbalzi pazzesco. Sono cose che non insegni.

    Bodiroga

    Triano può far vedere le immagini ad Andrea fino a sfinirlo ma non cambierebbe nulla. E come vedere un Rondo prendere 10 rimbalzi di cui 4 in attacco. Non sai come lo faccia, semplicemente “sanno” dove va la palla.

    CEK6

    In alcune gare non aveva senso spremerlo per 40 minuti se sei sotto di 20 nel 4 quarto. E questo è accaduto più di una volta. In quei frangenti chiunque alleni da spazio alle riserve cercando di salvaguardare il quintetto da infortuni.

    Non vedo l’ora di gustarmi MIA-TOR per vedere se Andrea e Chirs si marcheranno. Stasera gli Heat saranno carichi. Le sconfitte recenti fanno male con un Bosh a cui daranno licenza di tirare almeno 20 volte.

    • Per la questione rimbalzi-Bargnani hai ragione, se parli dei rimbalzi in attacco o dei rimbalzi che prendono i “bassi” come Rondo: ci vuole fiuto. Solo che a mio parere il Mago non prende posizione sul taglia fuori, è pigro, mentre per prendere i rimbalzi devi essere attivo, aggressivo, cattivo. Gli manca la cattiveria, e anche un po’ di intelligenza cestistica, perché non ci vuole molto a fare un taglia fuori come si deve, prima del tiro.

  22. oh mamma ci vuole un record vecchio di 30 anni per far parlare un pò della mia squadretta! finalmente!

    • La tua squadretta ha un reparto lunghi di tutto rispetto e un atleta dalle potenzialità veramente niente male che ricopre, da quest’anno con mio personale stupore, anche il ruolo di 3.
      Se la dirigenza non continuasse a cambiare sempre troppo le carte in tavola, qui si potrebbe tirar sù un bel lavoro e non aspettare ogni volta qualche record.
      Personalmente continuo a seguirli…..interessanti.

  23. Mamba

    Purtroppo esistono allenatori con un credo fisso ed immutabile. Vogliono sviluppare un gioco a prescindere dagli interpreti. Se hai Nash, CP3, Deron puoi giocare come se fossi al circo con Felton no. Per Gallinari è lo stesso. Lui è cresciuto in un sistema di gioco “convenzionale” ma si deve adattare alla giostra. Non può rendere in un sistema che snatura il suo gioco. Giocatori come Chandler invece si esaltano e le cifre lo testimoniano. Certo agli Spurs sarebbe meglio ma non ci andrà. Per Danilo NY è NY e ci rimarrà almeno per due/tre anni per vedere che aria tira. Certo che se fallissero non credo che sia così stupido da rimanerci anche perchè ne varrebbe della sua maturazione tecnica.

  24. Alert, per favore basta pronosticare vittorie facili per Orlando, l’hai fatto con Utah e Toronto e abbiamo perso entrambe le volte!!!

    Scherzi a parte, siamo CLAMOROSAMENTE sottotono. Non credo sia condizione fisica: qualcosa nn va nel roster. Mancano gli stimoli giusti secondo me, un mix di consapevolezza dell’essere inferiori a LA e Boston, forse SVG inizia a perdere credibilità, nn sono arrivati rinforzi importanti e a chiunque cadrebbero le palle a terra vedendo giocare questo Lewis.
    Non ci siamo proprio…

  25. Uau…che nottata……da Love+Beasley…al sempreverde Nash…..
    Finalmente i soli vincono e il commento a fine gara di Warrick su Nash la dice lunga sul canadese:” é come un fratello maggiore che ti rende tutto facilke, noi dobbiamo solo entrare e finire quello che lui inizia…” e Warrick non è un santone del gioco….
    Purtroppo i miei velieri perdono ancora anche se all’overtime…..ma splende sempre + la stella di Griffin…altro punto guadagnato su Wall….(ha tentato una schiacciata immaginifica…ma è caduto in un modo che mi sono congelato…se si faceva male i clip si ritiravano dal campionato)….

    E unj appunto sul Jasone???? 11000 assist in carriera non sono bazzecole…quello da ricordare è un alley-oop con Chandler spettacolare….

  26. Anche il coach di Sacramento Westphal su Nash: ” Siamo stati battuti da un giocatore da Hall of Fame che ha giocato da Hall of Fame.”
    Chapeau.

  27. Tracy

    Hai ragione, meglio che non faccio pronostici!!!

    Comunque concordo con la tua disamina. Credo che cercheranno di fare qualcosa. Ahimé le noti dolenti sono Lewis e un pò di meno Carter. Il primo te lo devi tenere, il secondo all’occorrenza lo puoi cedere. Non so se Rashard stia male, abbia problemi fisici ma ieri non ci ha capito nulla. La faccia di SVG era eloquente. Non credo abbia colpe però l’ambiente ha bisogno di una scossa. Questa può avvenire solo in due modi: trade e/o vittorie significative.

  28. Alert

    Vittorie significative ne abbiamo fatte tante in questi ultimi 3 anni, fin troppe per il nostro potenziale. Ormai non contano più. Conta avere in quintetto giocatori che ti diano la certezza di giocarti sul serio il titolo.
    E spero che nn inizi ad esserci scarso feeling tra SVG e la squadra. Gortat è scontento, Pietrus è scontento, Bass è scontato, Howard non si è visto ingaggiare il fenomeno che aveva chiesto…
    Insomma, gli ingredienti per la frittata ci sono tutti…

  29. I Love this Game! Che dire i numeri non sono tutto ma con questi numeri…
    Nash super, Dragic ha ancora molto da imparare, ammesso che certe cose le si possa imparare.
    Bene Toronto che non è poi così male… S. Weems mi piace un sacco e non da oggi, come il J. Meeks di Phila dal sommerso può emergere bene se trova il giusto contesto, e i Raptors sono giusto un contesto da giovani vogliosi di emergere (per poi andare altrove magari) e poco altro, ma se trovano coesione… Andrea prende sempre pochi rimbalzi ma certo se non avesse quel famelico Evans affianco (che pensa solo e sempre al rimbalzo) ne prenderebbe molti di più, a volte lui che ha un pò più di Kg fisico taglia fuori e l’altro agile prende il rimbalzo…

  30. Michael Philips

    Sai che ha detto Pierce di preciso? La cosa mi incuriosisce alquanto

  31. La partita di stasera avrà dei significati per il mitico BBBBOOOOOSHHHHH. Non me la perderò.

    Tracy

    Che i giocatori siano scontenti è normale. Anche nelle squadre vincenti c’è sempre chi vorrebbe giocare di più. Siccome arrivano le W e i trofei il tutto viene confinato nello spogliatoio.

    E’ chiaro che hanno dei problemi ma è pur vero che SVG non ha colpe. Se i giocatori mormorano e non lo seguono fanno una caxxata immane. Non è che basta chiedere CP3 per farlo arrivare. Insomma se hai Carter vecchiotto e in fase calante, Lewis un zoombie, e la panca che fa fatica non puoi farci nulla. D’altronde lo sanno anche i sassi qual è la situazione. SVG farebbe a meno di Lewis ma non può. SVG darebbe il c..o per un play creatore di gioco ma non arriva. Ha questi ragazzi e va avanti.

  32. Grande w di Toronto, il primo tempo è stato difensivamente deprimente, 59 – 59! Per il discorso rimbalzi di Bargnani non cambierà mai niente, ma non perchè è pigro semplicemente non è reattivo, non ha esplosività nelle gambe è molle, come in difesa dal perimetro, ora che va a chiudere il pietrus di turno, mica un fenomeno, questo ha già tirato tre volte! come sempre spaventoso in attacco ma solo nel primo tempo, cala troppo nellla ripresa! Sono sempre più che Howard sia solo un ottimo atleta, ok non essere un mago ai liberi ma dico non è migliorato di una virgola in sette anni, anzi sta anche peggiorando lo stile poi grida vendetta, per non parlare del suo “jumper”! Gallinari tira troppo e male D’antoni da sempre sopravalutato così come Stat! Che fenomeno Griffin!

  33. stm

    Vero il discorso su Bargnani. Infatti lo scrivevo prima della sua mollezza di gambe specie nel 4 quarto. Non vorrei che fosse voluto. Nel senso che con una stagione così lunga sia deciso di gestire le energie. Il calo delle percentuali è dovuto alle gambe. Si vedeva che non ne aveva. Infatti quando sei stanco in difesa dai ancor meno. Il tuo esempio su Pietrus è lampante.

    Su Howard non sarei così impietoso. Non è una cima ma alcuni movimenti li ha messi in faretra. Certo che se avesse la tecnica di Bynum sarebbe illegale.

    • Magari ho esagerato un pò su Howard però se ci pensi partite come quelle di questa notte se metti qualche libero in più, non dico il 90%, le porti a casa, mi riferivo in particolare ai liberi ecco!

  34. Alert

    In questo momento Lewis è nettamente il peggiore di tutti, Carter ha giocato un buon inizio di RS e una partita opaca posso concedergliela. Per quanto è chiaro che ci vorrebbe un CP3, Nelson resta il migliore assieme ad Howard e a JJ e privarsi proprio di lui sarebbe cmq un peccato, anche se logicamente lo spedirei immediatamente in Louisiana pur di mettere le mani su Paul…

    Per provare a fare un salto in avanti subito si potrebbe monitorare la situazione Melo. Se Denver arriva con l’acqua alla gola verso Febbraio si potrebbe sacrificare solo VC del quintetto più elementi di contorno, e andare con uno starting five Nelson-Redick-Anthony-Bass-Howard con Lewis da sesto nel ruolo all’occorrenza di SF o PF.
    Non vedo altre alternative nell’immediato per acquisire un grosso giocatore…

  35. ci son quelli da primo tempo e quelli da secondo,sempre stato così..andrea è da primo tempo,tutto qui..non è quetione di stanchezza o altro,è questione che sul 4-2 è un conto,sul 97 pari un altro.la storia è piena di milioni di esempi del genere..partite risultai strani,come minimo..bellw dei rap..conta niente,ma buona comunque..rientra iguo(a proposito,schiacciata paurosa in contropiede) e turner torna a far pena,saà mica un caso-..

  36. Tracy

    I Magic sembrano quelle squadre che hanno perso l’occasione per raggiungere l’anello. Senza iniezioni nuove non faranno strada. Lewis non sarà sempre così e Carter non reggerà a lungo, visto che contro gente giovane ed atletica non c’è. Purtroppo possono mettere sul piatto Carter, per il contratto in scadenza e un pacchetto composto da JJ,Gortat, Bass, Q-Rich e anche Nelson.

    Per come la vedo io potrebbero cedere Carter per Arenas ed avere un giocatore con attributi anche se ti costa uno sproposito. Ai Wizard li faresti contenti, un contratto in meno e ai Magic un signore che non ha paura di prendersi i tiri quando contano. Vedrei benissimo Andrea come 4 magari per il pacchetto Gortat/Anderson così da far partire dalla panca Lewis. Certo il salary di Orlando sarebbe inchiodato.

  37. @julius
    se jodie meeks mi trovi assolutamente d’accordo, per me dovrebbe avere più spazio..
    ma piuttosto avete visto che schiacciata devastante di iguodala sul povero brian cardinal? spettacolare..
    la mia grande paura però è che se i sixers continuano a perdere, cederanno iguodala e sono ancora convinto che non sia la soluzione migliore.. qualche giorno fa si parlò pure di una trade per spedirlo agli hornets in cambio di peja+thornton.. speriam proprio di no!!!
    che turner giochi male con iguo non credo dipende proprio dalla sua presenza… turner deve ancora maturare..

  38. concordo con brazzz,bargnani segna tanto nei primi tempi,poi quando le difese iniziano a difendere sul serio certi tiri che prende andrea non gli vngono concessi e va in difficoltà lo disse pure buffa in una telecronaca,gli succede in quasi tutte le gare.
    cmq ha fatto una buona prestazione stanotte(anche se 1/6 nel 4°quarto),ed ha vinto contro orlando,quindi bravo lui e bravi raptors.

  39. alert

    concordo con te sul discorso arenas-orlando,per me i magic devono rischiare qualcosa,così rimarranno un’ottima squadra,ma niente titolo

  40. bodiroga

    è vero gli assomiglia,anche se blake griffin come atleta lo reputo migliore di karl,certo poi deve avere la mentalità di un malone,ovvero migliorarsi sempre,però le basi ci sono.
    mi ricordo che prima del draft del 2009 griffin veniva considerato un buon giocatore ma nulla più,questo potrebbe essere il n°1 tra le ale grandi nel prossimo decennio

  41. leggevo di una mega trade..melo ai bulls,ai nuggets iguo e meeks ai sixers deng taj gibson e altro..sperimam di no,..ai sixers non serve un’ala al posto di un’ala..senza senso sta cosa

  42. inizio faticosa per le grandi della eastern conference(magic e miami).
    jazz in netta ripresa rispetto all’inizio di stagione con il solito deron al commando.

  43. vista thunder-blazers, inizio a pensare che i veri big two stanno in Florida, ma anche quelli dell’Oklahoma non scherzano. Nell’ultimo quarto Durant-Westbrook assolutamente devastanti.
    Inoltre vorrei sapere i commenti di tutti quelli che nei giorni scorsi dopo 8 partite 8, già davano battuto il record negativo dei Sixers, ovviamente dai Raptors, cosa avete pensato dopo aver visto il risultato di stanotte?

  44. da sottolineare la crescita costante di holiday…buon play…poi daccordo a cedere iguo e a far giocare titolari turner e young con willims dalla panca…brand hawes speights + un lungo che deve arrivare dalla cessione di iguo

  45. arenas sembra un ex giocatore che non serve assolutamente ai magic.
    il giocatore ideale per i magic sarebbe anthony altro che arenas con i suoi problemi fisici e non…

  46. tifoso knicks

    Guarda non ti so dire se Griffin sarà l’ala forte dei prossimi 10 anni perchè l’NBA è una lega che sforna continui talenti, magari tra 4-5 anni viene fuori un altro Duncan, però questo qua è un atleta pauroso, corre il campo, tratta bene il pallone, segna tanto e si batte a rimbalzo.
    Le premesse ci sono, il contesto non è dei migliori però vediamo come finisce l’anno.

    Bisogna cercarli un John Stockton a questo punto, e coi tanti playmaker giovani e bravi che ci sono nella lega forse solo Stephen Curry può ricordarlo per caratteristiche fisiche, esile, poco atletico, gran bel tiro da fuori, vabbè sul passaggio non mi pronuncio, è ancora presto.

  47. I Raptors vinceranno almeno 20 partite secondo me, non sono un deserto cestistico come i Nets dell’anno scorso.

  48. curry e il mio play preferito tra quelli della nuova generazione.
    non avra l’esplosivita di rose,non avra l’atletismo di westbrook,non avra il fisico di evans pero e il piu pronto tecnicamente.
    come tiratore siamo sui livelli di allen.il suo arresto-tiro e di altissimo livello.
    gli altri invece puntano tutto sul fisico e sull’atletismo.

  49. tifoso

    Andrea si è preso 11 tiri nei due quarti finali. Erano pressoché identici a quelli dei primi 24 minuti. Non ha problemi a crearseli nonostante le difese più attente e che fisicamente cala. Gli mancano le gambe e cerca come tutti di compensare con le mani.

    Non so se è voluto. Può darsi che si stia gestendo. Comunque la squadra vuole giocare a basket. Rispetto al monologo play-Bosh si è fatto passi da gigante.

    I Magic devono rischiare qualcosa con delle trade a costo di ingessarsi con il salary. Così come sono non ne escono. Ovvio che basta un mese per svoltare però certe debolezze non le puoi eliminare ma solo nascondere. E squadre come i Celtics te le fanno scontare amaramente.

  50. Micheal Philips
    Ti ho detto bravo, bravissimo, che ti devo dire più! penso che in una partita seria love in testa ad odom e gasol 24 rimbalzi non li prenderebbe mai, e quella di qualche giorno fa non era una partita seria…! a me il ragazzo piace, ha talento e se giocasse con continuità potrebbe vincere la classifica dei rimbalzi, ma quanti ne potrebbe prendere di media in 82 partite secondo te? 15 secondo me e sarebbe una cosa MOSTRUOSA! se ne prende 31 di cui 12 (e sottolineo 12 offensivi), c’è qualcosa nella difesuccia di New york che non va, soprattutto perchè se vuoi i play-off (obiettivo della squadra della grande mela) questo tipo di partita la vinci e la giochi con intensità diversa rispetto a come la giocherebbero i Lakers…

  51. toure yaya

    Non esagerare. Curry non ha il fisico altrimenti lo farebbe anche lui, quello di saltare come un grillo. Parlando di play pensa solo a Rondo. Meno atletico dei Rose e dei Westbrook di turno ma è devastante. Curry è forte ma tra i due c’è un abisso. Non ricordo un Curry leonino in difesa. Rondo invece che è una pippa al tiro (migliorerà) porta alla causa leadership, rimbalzi, steals e attributi. Curry è sulla buona strada ma ne deve fare tanta.

  52. melo ai bulls? con lui farebbero davvero il definitivo salto di qualità…certo che però cmq dovrebbero prendere una guardia in grado di difendere e di non penalizzare l?attacco! Se arriva Anthony, rose può tranquillamente segnare di meno e far girare di più la squadra! cosa che gioverebbe senz’altro a tutto il team…

  53. i rap ne vinceran più di 9,è ovvio..anche perchè di squadre decenti quante ce ne sono?domanda su andrea..come fa ad arrivare stanco nei finali,dato che tira solamente?difende poco,a rimbalzo non ci va,non la passa,non si sbatte in difesa,non si sbuccia le ginocchia per recuperar palloni,non fa di cero a sportellate per prender posizione sotto le plance..insomma,tutta sta fatica mica mi pare la faccia..o son prevenuto io?

    • brazz
      vedi che sono passati 4 anni da quando Bargnani è stato prima scelta, alcune cose, a differenza dei tuoi commenti, sono cambiate

  54. curry ha il miglior trattamento di palla dell’Nba (la lega dei Nash-Paul-Deron ecc.) ma non è certo il miglior play, non ancora perlomeno!
    Westbrook e Rose i più atlatici nel ruolo!
    Rondo è più unico che raro, nessuno come lui e nessuno dirige una squadra di super campioni come fa lui, che è il vero barometro dei Celtics; però capita di rado di vedere un play battezzato come hanno fatto con lui i Mavs l’altro giorno, certi pregi sono innati ma anche certi difetti son difficili da levare, non sarà mai un tiratore, come non lo è mai stato J. Kidd

    • Sbaglio o Kidd è un po’ sottovalutato come tiratore? E’ al quinto posto DI SEMPRE per triple realizzate in carriera e tra l’altro con una percentuale assolutamente dignitosa del 35% (meglio di Bryant, McGrady e Horry tanto per fare tre nomi).
      L’anno scorso ha addirittura chiuso la regular season al terzo posto assoluto con 176 triple e il 42,5% da dietro l’arco. Secondo me Rondo ci metterebbe la firma…

    • Ti sbagli, Rondo sta migliorando molto come tiratore, piano piano migliorerà, ovvio però che non sarà mai il suo punto di forza come anche J. Kidd non lo ha mai avuto come punto di forza. Questo non significa che sarà un buon tiratore. Infatti Kidd è un buon tiratore… se non mi sbaglio è 6 nella classifica dei tiratori di triple di tutti i tempi… o giù di li, nonostante non sia il suo punto di forza.

  55. brazzz

    Che non si sbatte lo sanno tutti ma il calo fisico c’era. Se non ricordo male anche negli anni passati l’inizio di stagione regolare lo vedeva in difficoltà. Capisco che non lo sopporti e ci sta, ma quanti nella NBA si sbattono veramente in difesa? Non mi pare di vedere tantissima gente sbucciarsi le ginocchia. Quanti fenomeni della lega lo fanno? Pochini e in situazioni particolari.

    Forse non accadrà mai ma io non vedo l’ora di vedere il mollaccione in una vera squadra allenata per davvero. Solo allora capiremo il suo vero valore. Fino ad allora avrai modo di massacrarlo.

  56. che dire,wilt chamberlain per una notte e entrato nel corpo di kevin love.
    doppio 30ello,qualcosa di irreale per la nba di oggi…

    certo,giocare contro i knicks aiuta da questo punto di vista,però dopo 31 punti e 31 rimbalzi bisogna anche metterli a referto.
    sempre più deluso dai knicks,ed erano partiti anche bene,soprattutto il gallo aveva giocato un grande primo tempo.
    questa squadra prevedo che ripeterà l’ultima stagione…

    da segnalare anche l’ottima prestazione di beasley,testa matta,per questo sarà poco rimpianto a miami,però come sesto uomo in questi heat diciamo che non l’avrei visto male…

    su love,giocatore che continua a crescere in maniera incredibile,anche contro i lakers aveva già fatto vedere il suo attuale valore,però ancora deve dimostrare parecchia roba prima di poter essere giudicato un lungo che in questa lega potrà spostare.
    soprattutto in contesti così perdenti e difficile capire il reale valore di un giocatore,soprattutto in prospettiva.
    ricordo ancora il jamison della stagione 2000/01,quello che fece nei warriors una stagione individuale pazzesca,addirittura segnando due 50elli consecutivi.
    ecco,diciamo che jamison ha dimostrato di essere un ottimo giocatore,che a me piace molto,però non quel campione che ai tempi sembrava potesse diventare…

    sinceramente più che da love sono impressionato da blake griffin,lui e wall stanno giocando le loro prime gare nba su dei livelli che era da parecchio tempo che un rookie non toccava,almeno ad inizio regular season.
    18+18,con la solita terrificante potenza atletica.
    si,ricorda molto il primo karl malone,che era anche un atleta sottovalutato.
    anche il primo malone tecnicamente aveva molti limiti,ma poi sappiamo tutti che miglioramenti ha avuto nel corso della sua carriera…

    benissimo bargnani,calato alla fine,solo 2 rimbalzi,però intanto i suoi raptors vincono a orlando con lui che ha lanciato i suoi dopo un primo tempo super.
    ricordiamoci sempre che davanti aveva i magic e un certo howard.
    questo avrà i soliti mille difetti,ma a livello di finalizzare il gioco,oggi come oggi vedo pochi lunghi migliori di lui…

    bella gara tra thunder e blazers,alla fine la spuntano i thunder grazie alla coppia delle meraviglie.
    però,i blazers mi incuriosiscono,nel senso che li voglio vedere finalmente al completo per capire quali sono i loro limiti attuali,perchè il talento non manca di certo a questi blazers…

    jazz che continuano a darmi ragione,nel senso che dimostrano per l’ennesima volta di essere una squadra che non molla mai.
    bella tripletta per loro,perchè vincere consecutivamente prima a miami,poi a orlando e per finire ad atlanta non e impresa da poco.
    mavs che dimostrano di essere in forma,ogni anno arriva sempre quel momento in cui sembrano convincerti per poi farti cambiare idea in pochissimo tempo…

    nash ancora oggi può insegnare pallacanestro ai giovani.
    questi suns hanno sbagliato tutti a sottovalutarli lo scorso anno e potrebbero di nuovo commettere lo stesso errore quest’anno.
    onestamente se nash e questo i suns possono ripetersi…

  57. Deron

    Non per prendere le parti del mio amico Brazz eheheh… Ma neanche io tutta sta differenza la vedo…
    Ma rassegnarci al fatto che sia un buon giocatore, no? Prima era colpa di Mitchell, poi di Colangelo che aveva preso O’Neal, poi di Bosh che tirava troppo e gli rubava i rimbalzi (???), poi di Triano che è un inetto… Quale sarà la prossima scusa? Che è colpa del “sistema”?

  58. Thunder-spurs domani notte all’1 su sportitalia!
    postino: già dicono che è colpa del sistema, lascia perdere, siamo in minoranza…

  59. postiso

    hai ragione,però oggi vince bargnani.
    27 punti ad orlando più vittoria dei suoi raptors,sarebbe proprio ingiusto continuare a criticarlo anche oggi…

    probabilmente non diventerà mai una stella di questa lega,però certamente non sarà neanche quel bidone che molti prevedevano potesse diventare.
    voglio dire,olowokandi e kwame brown si sognavano prestazioni come quella di ieri.
    prestazione non da incorniciare per il mago,perchè può fare meglio,l’ha già dimostrato…

    si dice che nel finale tenda sempre a calare,vero,però ricordo anche che l’anno scorso decise lui la partita a toronto contro i futuri campioni dei lakers.
    ricordate quella partita dove fece una partenza in palleggio che lasciò sul posto gasol per poi andare a schiacciare in testa a bynum?

    roba che anche un nowitzki farebbe fatica a ripetere…

  60. secondo me bargnani è un buon giocatore che può raggiungere alti picchi di rendimento ma che il più delle volte ne raggiunge di bassi

  61. mailman

    Ti pare Toronto una franchigia con la F maiuscola? Ti sembra un contesto valido? La squadra è scarsa , salvo lui e forse DeRozan. Triano sa perfettamente cosa può dare Bargani e in un contesto del genere fai si che il più talentuoso sforni punti mentre gli altri si buttano sui palloni e si sbattono. E’ chiaro. Ieri salvo che difendere 1v1 su Lewis e Bass non andava mai ad aiutare i compagni al ferro e si limitava a presidiare la sua zona. Ovviamente già non è un cuor di leone quindi Triano si fa due conti. Che preferisco avere uno che mi fa 20/25 punti e si limita in difesa o devo pretendere uno sbattimento sui due lati del campo col rischio che mi segni solo 12/15 punti?

    Chiaramente sceglie la prima opzione. Poi a differenza di Bosh lui non ferma quasi mai l’azione. Ha una discreta visione di gioco e più di una volta ha servito i compagni liberi quando era raddoppiato se non triplicato.

    Capisco criticarlo e sono il primo a farlo ma stiamo parlando di Toronto. Da 4 anni a questa parte la dirigenza ha fatto cappellate indicibili a partire dalla rifirma di Mitchel fino a Triano. Per questo insisto che Andrea andrebbe valutato in altri contesti.

    Parliamo di lui perchè italiano ma quanti nella NBA sono etichettati male perchè giocano in contesti orrendi?
    Gallo prima parlava di Jamison. E’ un caso emblematico. Basta vedere Belinelli. A GS/Toronto due fallimenti a NO è rinato. Non è un fenomeno anzi, ma è bastato un contesto tecnico decente e il ragazzo è venuto fuori.

    Idem per Gallinari. Se rimane nel circo anche lui imbrocchirà e tutti a sentenziare che è scarso o non così forte.

  62. e difficile difendere un lungo di 210cm che prende un paio di rimbalzi in una partita.
    e chiaro che ne bargnani ne danilo diventeranno delle stelle in questa lega.sono senza dubbio 2 ottimi giocatore,nulla piu…

  63. alfredo

    ecco,l’ha fatta bargnani quell’azione e subito a sminuirla con la molle difesa gialloviola,mentre ieri,tutti giustamente ad esaltare la schiacciata di rondo,eppure anche in quell’azione non ho visto chissà che difesa per contrastare quella giocata…

    la verità e che una partenza dal palleggio così esplosiva tra i lunghi l’hanno ben pochi.
    quante giocate così gli abbiamo visto fare al mago? tantissime…

    una giocata del genere dimostra un potenziale incredibile,perchè si nota parecchia roba.
    cordinazione,trattamento di palla,velocità più potenza,partenza da ala piccola.
    un 2m13 capace di fare una cosa del genere si vede raramente…

  64. Gallo

    Ma infatti non discuto che sia stata una bella vittoria, ha segnato pure parecchio e stavotla con buone percentuali. Ma io mi riferisco ai suoi punti deboli che non cambieranno mai, neanche con i migliori allenatori, trainer e compagni del pianeta.
    L’anno scorso, prima dell’infortunio di Bosh, i Raptors sarebbero andati ai playoff. Quest’anno sono la penultima squadra nella Lega (l’ultima sono i Clippers, non proprio una squadra con uomini integri allo stato attuale).
    Doveva essere il suo anno, l’anno dell’esplosione ed invece a me sembra più di vedere un’implosione. C’erano molte aspettative ed l’ho visto soltanto tirare di più, segnare di più, ma con percentuali dal campo più basse, perdere più palloni e prendere ancor meno rimbalzi (cosa impensabile). Se poi riesce a migliorare buon per lui, ma ora come ora, non è assolutamente un bidone alla Big Olo, però, come prima scelta assoluta (ok che era un draft abbastanza pietoso), fa abbastanza cagare…

  65. yaya

    si,d’altronde un ginobili l’avevamo capito tutti da subito che sarebbe diventato una stella di questa lega.
    fin dall’inizio ha dimostrato di essere lo stesso giocatore che e stato negli ultimi anni,come no…

  66. Gallo dai, fai un discorso così centrato sui 20 di amare che non spostano così tanto nei suns e poi mi difendi andrea? ci sta nella lega, e chi lo ha mai negato? è atipico come lungo, e chi lo ha mai negato? sposterà mai ad alti livelli? no!! diventerà un all star? no! è uomo fanchigia? no (a meno che non vuoi arrivare ultimo…)! partiamo da questo, e prendiamoci il ragazzo per quello che fa, ma non mettetelo nella stessa frase di Diirk o dite che lui al posto di Bosh migliorava gli heat! si si, andrea rondo lo avrebbe stoppato no?

  67. postino

    devo essere sincero,se uno discute il bargnani giocatore che e stato prima scelta nba,posso anche dargli ragione.
    ma se uno discute il suo talento a mio avviso ha bisogno di un paio di occhiali…

    hai visto l’azione di prima,non penso neanche sia una delle sue 5 migliori giocate in nba.
    ecco,il 2m13 che ha fatto quell’azione e anche lo stesso giocatore che tira da fuori con incredibile facilità…

    si può discutere tutto,il suo reale valore,la sua forza mentale,ma non certamente il suo talento.
    perchè quelle mani unite al suo fisico e ai suo mazzi atletici a mio avviso fanno di lui un talento pazzesco…

  68. Gallo

    Si, ok. Ti descrivono questo giocatore: 213 cm, veloce, rapido, abbastanza atletico, ottimo tiro da 3, grande arresto e tiro, molteplici soluzioni, scarso in difesa e non eccellente a rimbalzo nelle stoppate e nelle rubate…
    Parliamo di Bargnani? Ma manco per il cazzo! Parliamo di Kaiser Dirk! Allora qual’è la differenza tra i due se sembrano giocatori così simili? Che uno le mette in pratica abitudinariamente queste cose, l’altro ha un enorme potenziale che, per un motivo o per un altro, difficilmente lo riuscirà a sfruttare totalmente…
    Era come parlare, con i dovuti paragoni, di Tim Duncan e Wallace. Uno i miracoli li faceva tutti i giorni, l’altro a volte non capiva neanche di che colore era la palla…

  69. I rimbalzi sono una questione secondaria. Non capisco perchè guardate solo questo dato statistico. L’anno scorso erano più forti per la presenza di Bosh, sostituita da Kleiza Anderson e Barbosa. Insomma la stessa cosa. E’ l’unico cavallo da tiro che c’è e devi sfruttarlo appieno altrimenti altro che 15 W.

    Certo che siamo proprio esterofili. Dirk cuor di leone, un difensore spaventoso!!!!! Prende 8/9 rimbalzi ma difende una mer.a. Però si vedono le statistiche e si commenta: caspita un’altra doppia doppia!!!!! Ma lui è wunderdirk.

  70. Alfredo

    “è uomo fanchigia? no (a meno che non vuoi arrivare ultimo…)”
    Ahahahahah! Mi hai pisciare addosso dalle risate…

  71. Alert

    A me Nowitzki, parlando di gusti, non piace neanche un po’. Non ho mai sopportato i giocatori che non sanno difendere e per questo ho difficilmente mandato giù anche altri fenomeni come Gasol o Nash. Quindi non mi troverai sicuramente tra quelli che lo difendono

  72. alfredo

    ma io non ho mai detto che bargnani e uno che sposta in questa lega.
    semplicemente discuto con chi lo considera un brocco e lo critica anche dopo una partita da 27 punti in cui i suoi raptrs hanno vinto ad orlando…

    il paragone con stoudemire non puoi farlo,perchè siamo su un rispetto diverso.
    bargnani viene considerato massimo come un buon giocatore,mentre stoudemire viene considerato come un fenomeno da molta gente,cosa che ancora non ha dimostrato di essere.
    poi ripeto,anche per lui dico che a livello di talento e uno dei primi 10 di questa lega,sicuramente superiore a quello del mago…

    però dai,anche il sottolineare sempre bosh,andato via lui il mago doveva esplodere.
    ok,probabilmente questo non succederà,però se possibile,oggi più che mai stiamo tutti capendo che il vero giocatore sopravvalutato dei raptors era bosh e non bargnani…

    un giocatore che ha partecipato per anni all’asg,ha fatto parte di team usa,che ha sempre pensato di essere un fenomeno tanto da autocandidarsi per l’mvp.
    un giocatore che e stato messo nella stessa frase di un wade e un lebron,perchè gli heat dei big three questo sta a significare.
    ecco quel giocatore oggi sembra un semplice gregario…

    bosh e sempre stato sopravvalutato,non bargnani…

  73. Ancora a parlare di Bargnani? Ormai mi sembra evidente il tipo di giocatore, un lungo offensivamente molto forte che può fare il secondo o terzo violino di una squadra competitiva. Non può essere una star, è impossibile, ciò non vuol dire che non possa giocare ad alti livelli o perché no, vincere un titolo? Gli serve una squadra competitiva e sbattersi un po’ di più, come giustamente diciamo tutti, così prenderà anche sti’ benedetti rimbalzi. La chiave è la fuga dal Canada…

  74. alfredo

    poi vogliamo parlare di bynum.

    negli scorsi playoff ti ha dato ragione,però vogliamo parlare di quello che ha fatto prima?

    non capisco come si possa criticare sempre l’atteggiamento di bargnani e contemporaneamente difendere bynum.
    su bynum ti posso dire che a livello di atteggiamento gli ho visto fare figuracce che il mago neanche si sarebbe sognato di fare…

    vederlo ridere e scherzare dalla panchina in una gara di playoff a salt lake city dopo che aveva appena commesso 4 falli nel giro di 5 minuti.
    vederlo in quegli stessi playoff praticamente inutile alla causa gialloviola,perchè non si sbatteva abbastanza…

    quante volte ho visto sue partite dove in difesa e imbarazzante e se non mette punti a referto e come se i lakers giocassero in 4…

    eppure lui a differenza di bargnani,gioca nei lakers,ha kobe come compagno e kareem come maestro.
    però a lui gli si perdona tutto,a bargnani no…

  75. gallo

    non mi risulta che qualcuno abbia dato del brocca ad andrea.
    si dice solo che per anni si sono cercati scuse pur di divenderlo a tutti i costi accusando prima gli allenatori poi bosh.
    ad oggi la squadra e sua e non mi pare che ci siano grandi miglioramenti…
    lo stesso discorso vale per il gallo che a sentire tranquillo-mamoli sembra che stiano parlando del prossimo fenomeno.

    • quanto avrei voluto vedere i vostri eroi nowitzki duncan garnett o superman, giocare in una squadra con Evans e Amir Johnson come secondo e terzo lungo, con due giocatori come Calderon e Jack che insieme fanno mezzo play, soprattutto rapportati al numero impressionante di giovani play che hanno invaso la lega; con Weems, che era meglio che si dava alla lotta libera, in sostanza la panchina dei Lakers è molto migliore dei titolari Toronto.
      Inoltre seguendo le parole di Mailman l’inizio di stagione del Mago sarebbe addirittura disastroso, in effetti è solo il terzo miglior centro della lega per punti segnati. Certo, non so voi, ma io non mi aspettavo mica una partenza 8-0 di Toronto visto la corazzata messa su da Colangelo-Gherardini.
      Poi continuate a dire sciocchezze del tipo che gioca solo lontano da canestro, quando ormai il gioco in post, medio o basso è un suo punto di forza.
      Non so perchè continuate ad accanirvi così, bo

  76. yaya

    ma se la mettiamo così allora non si finisce mai…

    gallinari viene considerato da tranquillo e mamoli una futura stella,non vedo cosa ci sia di male.
    tranquillo ho sentito di peggio…

    qui,ho letto he gli heat dovevano spaccare il mondo e disintegrare il record dei bulls.
    l’anno scorso tutti davano kobe come un campione in fase calante e i celtics come cotti e stracotti.
    mentre i magic dopo 8 gare di playoff avevano già il titolo in tasca,così come i cavs l’avevano l’anno precedente dopo i due cappotti ai danni di pistons e hawks…

    poi addirittura ieri leggo anche che gli heat probabilmente faranno anche fatica a superare il primo turno o cose del genere…

    e poi ci sorprendiamo se qualcuno prevede che gallinari possa diventare una stella di questa lega.
    cosa che vorrei sottolineare,ha detto anche un certo shaq…

  77. KG5

    Ameno per un pò non parliamo dei Lakers, dei Lakers, dei Lakers e dei Celtics. Mettiamo James e Wade per completare.

    Fuga dal Canada, appunto.

    yaya

    Guarda il roster e dimmi se c’è ne uno peggio del loro. Trovamelo.

    Solo i miei Kings valgono oro in confronto a loro ma hanno una sola W in più. Nessuno si sogna di criticare Evans (che non difende) solo perchè è stato ROY. Quindi di cosa parliamo.

    Tranquillo è inamorato del Gallo. Ahimé perde il controllo e lo incensa troppo.

  78. Gallo

    Secondo te ci sarà la marcatura Bargnani Bosh o metteranno Haslem sull’italiano?

  79. Gallo

    Il fatto che leggi cazzate abominevoli non significa che dobbiamo giustificare ogni opinione probabilmente paradossale che salta fuori

  80. Stanotte Bargnani aggiorna il carrier high, fidatevi e Toronto vince. Ieri ho azzeccato, eheheh andate a rivedervi i post.

  81. alert70

    non ci avevo ancora pensato ad un possibile duello bargnani vs bosh…

    pensa se lo vince bargnani,che goduria.
    penso che sarà proprio bosh quello che gli heat manderanno su bargnani…

    postino

    se uno dice che gallinari può diventare una stella di questa lega non vedo dove sta la follia…

    a soli 19 anni era già mvp del campionato italiano,scelto al numero 6,scelta piuttosto speciale visto che parliamo di un esterno europeo.
    l’anno scorso al suo primo vero campionato nba ha fatto molto bene,soprattutto nell’ultimo mese di regular season dove lottò alla pari con anthony in una partita e fece un 30ello contro i celtics…

    la sensazione e che se gallinari si chiamasse gallinandez a quest’ora verrebbe giudicato in maniera diversa…

  82. Nessuno ha mai pensato che Andrea possa diventare una stella, ma attualmente è già un grande giocatore, vero che lo si “sostiene” di più perchè italiano mi sembra ovvio, ma a sentrire alcuni sembra che sia un zaza pachulia!

  83. l’anno scorso se bosh avesse giocato un quarto quarto come quello di andrea si sarebbe detto ” è bravo solo a segnare nei primi quarti e poi quando conta si dimostra una fighetta”
    ne avrò sentito miliardi di questi discorsi.
    e a me piace veramente poco bosh come giocatore,bargnani è buon buonissimo attaccante,ecco io non lo etichetterei come grande giocatore(che poi ognuno dipende che interpretazioni gli da).
    io tanto per dire gli preferisco di sicuro josh smith come giocatore ad andrea,perchè mi da tante cose che bargnani non mi può dare su un campo da basket nonostante sia un realizzatore meno prolifico
    poi stasera toronto vincerà a miami con un grande bargnani e tutti i suoi fan si faranno le seghe :D

  84. ah yaya sei vivo, ero seriamente preoccupato, pensavo fossi naufragato assieme al tuo howard hihihihihihi

    bentornato.

  85. vabbè,normale che qui si parli più di lakers,celtics e heat,visto che sono le squadre più forti.
    normale che si parli più di kobe o lebron,visto che sono i giocatori più forti.
    normale che si parli molto di bargnani,gallinari e belinelli,visto che sono tre giocatori italiani.
    non ci vedo niente di strano…

    così come e normale che un tifoso parli più della sua squadra…

  86. Utah per la quarta volta di fila ha rimontato uno svantaggio in doppia cifra. Qualcuno sa se è record nella lega?????

    Grandissimi Jazz e grandissimo il mio pupillo AL Jefferson, di cui ho sempre tessuto le lodi, alla faccia di chi lo ha sempre definito un pacco ( un nome a caso, yaya toure…)….grande BIg Al, gli è rimasto il sangue verde nelle vene…..

  87. gallo

    dai anche te la storia del gallinandez?
    e cmq tranquillo parla di gallinari come n°1 in nba,caxxo se fa un passaggio di mezzo metro ad un compagno smarcato,lo fa sembrare magic johnson.
    è inascoltabile quando ci sono le partite dei knicks in compagnia di mamoli,è di un fazioso che mi da sinceramente noia.
    non è il fatto che abbia detto che possa diventare una stella(che ci sta),ma il fatto che incesi tutte l cose che fa,se sbaglia però è colpa degli altri…
    e per me tranquillo è bravissimo nel suo lavoro,ma su certi argomneti(spurs,ginobili,gallinari)è troppo fazioso

  88. Beh liscio mica tanto direi, ricordando come erano ricci quando erano più lunghi… :-D

  89. tifoso knicks

    anch’io preferisco smith a bargnani,così come non vorrei bargnani ai lakers se il sacrificato fosse uno tra odom e bynum,tanto per dire…

    continuo a dire che il paragone con bosh non e giusto…

    l’anno scorso si criticava bosh in rapporto al suo status.
    se si voleva far passare bosh come un campione poi e giusto criticarlo quando non dimostra di esserlo…

    bargnani se fa 27 punti contro i magic,pur dando poco in altri aspetti,va bene,perchè qui nessuno dice che bargnani e un campione,ma soltanto un buon giocatore.
    io casomai dico che bargnani ha un talento incredibile,ma questo e un altro discorso…

    i giocatori vanno giudicati a seconda del loro status o i loro limiti.
    perchè altrimenti posso benissimo dire che i giocatori di oggi fanno tutti schifo perchè nessuno e all’altezza di un jordan…

    oppure un napoletano deve dire che lavezzi e un brocco perchè maradona era 100 volte più forte.
    invece no,lavezzi e un ottimo giocatore…

  90. gallo

    concordo,concordo,concordo in fatto che bosh sia sopravvalutato e che non sia una stella di prima grandezza.e qui ci siamo.
    non concordo il fatto che tutte le colpe erano di bosh,e che se bargnani giocava male,si andava sempre a sputare merda solo da bosh,tutto qui.(questo non eri te ma altra gente).
    bargnani ha un ottimo potenziale,ma io non lo reputo un grande giocatore,non mi sembra di dire una grossa caxxata

  91. comunque se io dico che artest e una delle 5 ali piccole più forti della lega,niente di scandaloso…

    attaccante che per anni ha viaggiato anche a 20 punti di media,buon passatore,ottimo rimbalzista per il ruolo,ma soprattutto immenso difensore…

    e giusto sminuire il valore di un bargnani perchè a parte il saper finalizzare come pochi altri lunghi, e un giocatore piuttosto modesto in quasi tutti gli altri aspetti del gioco.
    ma poi usando lo stesso parametro bisogna anche parlare alla grande di un artest perchè e un giocatore completo come pochi altri…

  92. michele

    ciao,come vedi sono di ritorno per gufare i tuoi amati bianco e verdi.
    inoltre non mi sembra che al jefferson stia facendo una grande stagione visto che l’uomo in piu in casa jazz si chiama millsap e non big al.

    cmq forza howard hihihinihi

  93. Deron

    Parole sante.
    Quanto mi piacerebbe vederlo al fianco di TD o di Garnett. Sarebbe un giocatore migliore.

    Stasera oltre “all’imperdibile” match clou tra MIA e TOR c’è la sfida tra NOH e POR. Interesante vedere se Paul riesce a rimanere imbattuto. Si prospetta un bel confronto tra MEM e BOS.

  94. yaya, tu di lunghi non capisci proprio niente, del resto avevi scritto che garnett era finito e che con lui o senza di lui non cambiava niente, i magic avrebbero vinto comunque e si è visto eheheheeh

  95. michele

    nell’ultimo discorso hai ragione tu,però che howard sia nettamente meglio di big al è un dato di fatto.confermi?

  96. le statistiche di BIg Al per adesso dicono 16.4 punti e 9.3 rimbalzi a partita, direi che si sta inserendo benissimo. Millsap sta facendo bene anche perchè finalmente ha un big man al fianco e non il solito loozer o un lungo perimetrale come okur, poi certamente è davvero molto bravo, e ovviamente c’è deron a dirigere il tutto da perfetto Von Karajan del parquet, Utah è la squadra che gioca il più bel basket della lega ( assieme ai Celtics, ca va sans dire…)

  97. o meglio, Howard nel suo ruolo è oggi il punto di riferimento e non si discute, poi BIg Al è più un ala grande, a me basta vederlo di nuovo sano e in grande spolvero perché sarà sempre nel mio cuore, ho ancora il suo poster in maglia verde in camera ehehee

  98. a parte che non ho mai detto che jefferson è piu forte di howard, ho tirato fuori l’argomento Big Al per ricordare che in tanti qua dentro consideravano l’ex celtics un pacco clamoroso soltanto per denigrare la trade garnett e ci sono tutte le premesse perchè vengano smentiti e che io abbia ancora una volta ragione…….oltretutto Utah è la squadra più in forma della lega, ha vinto tre gare di fila in trasferta di cui due in back-to-back scontro due contender ma non ne parla nessuno.

  99. guarda che parlano i fatti,i wolves con jefferson in 3 anni hanno combinato solo disastri a tal punto che e stato ceduto quasi gratis,questo e la verita dei fatti.
    che poi sia un buon giocatore non ci sono dubbi…

  100. Ah quindi dato che, ad esempio, i Sonics negli ultimi due anni con Ray Allen avevano un record molto negativo si deve dedurre che He Got Game avesse fatto disastri…..?

    Il record dei Wolves negli anni di Jefferson (che ebbe pure un grave infortunio al crociato che gli fece perdere quasi tutta la seconda stagione) era più o meno lo stesso degli ultimi due anni di Garnett. Segno che i problemi nel Minnesota dopo la fine della golden age di KG sono endemici e strutturali, tipo errori a ripetizione nei draft ( randy foye preso per brandon roy) e capacità di attrarre grandi giocatori pari a zero e che non possono certo essere imputabili al povero Big Al…..il quale adesso ha finalmente l’opportunità della vita con una buona squadra come Utah, vedremo se sarà in grado di sfruttarla, per adesso è partito col piede giusto, forza Big Al!

  101. il fatto che sia stato dato via è abbastanza logico dato che avevano Kevin Love, di cui Big Al è in sostanza un doppione, per prendere Beasley che invece si integra assai meglio con mister 31 rimbalzi. mi sembra tutto abbastanza lineare.

  102. yaya

    Il basket è uno sport di squadra. Neanche un vero fenomeno può sollevare le sorti di un gruppo debole nella sostanza. Minnie ha pagato caro delle cavolate fatte a ripetizione. Toronto è un’altra. E’ come una ruota che gira. Prima o poi tutti ci incappano. Basta vedere i Pistons passati dal titolo NBA al nulla. Non è che Prince ed Hamilton si sono imbrocchiti è solo che il treno è passato.

  103. alert

    concordo con il fatto che non sia mai colpa del singolo.dico solo che jefferson deve ancora dimostrare di essere un grande giocatore.quest’anno la squadra competitiva c’e quindi adesso o mai piu….

  104. Su bargnani c’è da dire una cosa, non mi interessa pompare gli italiani più del dovuto – solo perchè sono italianci – ma andrea va detto che è uno scherzo della natura:
    E’ alto 213 senza scarpe, quando lo si vede in campo è alto 216 – come david robinson, più alto di gasol e bynum…- un lungo che corre come nessuno sopra i 210, dirk è leghe e leghe superiore ad andrea – a partire dalla testa – ma andrea corre come un’ala piccola.
    Si parla tanto di durant che per essere 206 corre come una guardia, beh signori, bargnani ha un primo passo che brucia giocatori di 206cm, tira da ogni posizione, ha un buonissimo trattamento di palla, può correre da canestro a canestro palleggiando molto velocemente.
    Trovatemi un altro lungo – anche sopra i 210cm che sia fisicamente agila come andrea.
    In tutto questo devo ammettere che non vedo andrea diventare una stella vera, a meno che non abbia una crisi mistica, perchè come approccio alle gare, non va bene, gli manca la cattiveria, la leadership e non difende manco per sbaglio – giusto per dire anche dirk non ha mai difeso, ma almeno 8-9 rimbalzi li prendeva perchè alto 213 – nei playoffs è sempre in doppia cifra nei rbs… -.
    Quindi io lo considero un giocatore unico, uno che potrebbe in futuro segnare davvero tanti punti, ma che probabilmente rimarrà sempre un debole.

  105. Gallo il paragone con Bynum non sussiste! quello è un centro che fa il centro, con il fisico del centro, nessuna anomalia! ha fatto cazzate, è cresciuto, è stato decisivo…! questo è uno con il fisico del centro che vuol fare l’ala piccola, che gioca solo sul perimetro in attacco, incapace di marcare uno del suo stesso peso e della sua stessa altezza perchè lo spazzerebbe via, e incapace di marcare quelli più bassi in quanto più rapidi! in attacco ha movimenti che nessun altro lungo ha (e ti credo NON sono i movimenti che dovrebbe fare un lungo), però gli mancano quelli di un lungo normale: gioco in post basso accettabile, posizione a rimbalzo etc! bynum? l’atteggiamento è una cosa (e lo correggi, vedi Bynum), la personalità, i cogliones sono altra cosa (e non si cambiano) e andrea dubito li avrà mai! ma l’hai vista l’intensità con cui bynum giocò le finali su mezzo ginocchio?? ma te ce lo vedresti andrea in quelle partità con quella intensità??

    • ancora con sta storia del gioco in post? ma le vedete le partite o le cose le dite così, per sentito dire?
      Sull’atteggiamento e la difesa posso darti ragione, anche se sono cose che migliorano principalmente grazie ai risultati, e uno che in 5 anni di carriera ha vinto una partita di play off non può dirsi proprio uno abituato all’alta intensità.

  106. deron

    Se è per quello, il signor Pau Gasol ha vinto la prima partita di playoff nel primo turno della serie di playoff del 2008 tra Lakers e Nuggets. Eppure non giocava in un deserto cestistico come i Toronto Raptors, ma in una squadra organizzata con gente di gregariato come Shane Battier, realizzatori come Eddie Jones e Mike Miller, un play esperto come Damon Stoudemire, il microonde Bobby Jackson, insomma tutt’altro che scarsi.

    • e quindi?
      sto semplicemente dicendo che i giocatori specialmente quelli NBA, specialmente quelli di alto livello, e Bargnani, che molti di questi blog lo capiscano o no è uno di questi, bè questo tipo di giocatori hanno sicuramente un diverso rendimento in termini di intensità e voglia a seconda che l’obiettivo sia la prima scelta del draft, un posto play-off o il titolo NBA, tutto questo per il semplice motivo che il basket è un gioco di squadra e ogni giocatore è strettamente legato a quello che gli gira attorno.
      Gasol, difendeva di più quando usciva ogni anno 4-0 al primo turno a Memphis, o in questi anni di vacche grasse a Los Angeles?

Commenta