Finalmente. La nuova stagione NBA ha aperto i cancelli di partenza con tre gare, tutte molto intense e interessanti da seguire. Andiamo a vedere come è andata a finire:

MIAMI HEAT @ BOSTON CELTICS 80-88

I Celtics vincono 88-80 nella gara più attesa della serata. Ha vinto la squadra più esperta e forse più profonda. Niente ha potuto LeBron James, che tirando con un buon 10/21, ha messo a referto 31 punti (ma con 8 palle perse), non sufficienti per completare la rimonta dei suoi Heat, che hanno sofferto un inizio di gara che li ha visti sprofondare sotto di 15 punti all’intervallo (30-45). Boston ha fatto capire che, se al 100%, ha tutte le carte in regola per potersi riconfermare come campioni della Eastern Conference: e lo ha fatto grazie sopratutto al marchio di fabbrica, ovvero la difesa, che ha limitato le altre stelle degli avversari: Bosh e Wade hanno chiuso rispettivamente con 8 e 13 punti. Dall’altra parte segnaliamo i 20 di Allen, i 19 di Pierce e i 13 di Glen Davis.

PHOENIX SUNS @ PORTLAND TRAIL BLAZERS 106-92

Quella di Portland è stata una gara dalla due facce: per i primi tre quarti i Suns hanno registrato una grande prestazione e sono entrati nell’ultimo quarto con un vantaggio di 6 punti. Dopo di che abbiamo assistito ad un quarto periodo in cui c’è stato molto equilibrio, spezzato solo dalla classe e dalla guida di Brandon Roy, che ha chiuso con 24 punti e 6 assist, rispondendo cosi ai 26 dell’immenso Steve Nash. La gara si è deciso negli ultimi tre minuti in cui i Blazers hanno dato l’allungo decisivo e vinto di ben 14 punti. Da segnalare il pessimo apporto di Turkoglu (6 punti) e Childress (solo 4) per Phoenix e l’ottima prestazione di Nicolas Batum autore di 19 punti e 11 rimbalzi (potrebbe veramente essere il suo anno).

HOUSTON ROCKETS @ LOS ANGELES LAKERS 110-112

Dopo la consegna degli anelli da parte di David Stern, un pò tutti si aspettavano una partenza lenta dei campioni in carica e cosi è stato. I Lakers sotto all’intervallo di 11 punti, entravano nel quarto periodo con un ritardo di soli 5 punti, grazie alle triple di Steve Blake. L’ultimo e decisivo periodo si apre con un 12-0 per i gialloviola con la second unit, guidati da un grande Gasol (29 e 11) e da un fantastico Shannon Brown (tre triple in pochissimi minuti), ma grazie ai colpi di Luis Scola, Kevin Martin e Yao Ming (che ha giocato esattamente 24 minuti e ha fornito un buon apporto alla squadra con 11 rimbalzi e 9 punti), negli ultimi due minuti i Rockets si rifanno sotto e vanno avanti con l’argentino con 29 secondi da giocare. La tripla del nuovo play dei Lakers, Steve Blake (che ha giocato gli ultimi decisivi minuti), rimette i campioni avanti con il punteggio di 112-110. L’ultima rimessa Rockets a 2 secondi dalla fine non porta al pareggio di Brooks e i Lakers vincono la gara di apertura.

Post By Marco Multari (28 Posts)

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

57 thoughts on “NBA – Risultati del 26/10/2010

  1. gli heat devono rodarsi, ma comunque i celtics li vedo molto più completi e forti.

    Lakers buona vittoria contro dei rockets che ritrovano yao ming, e comunque sono destinati a una buona stagione.
    Grande impatto di blake e soprattutto di brown, spero che quest’ultimo sia più continuo quest’anno.

    phoenix le prende da portland. Quest’anno per la franchigia dell’arizona sarà difficile ripetere l’annata dell’anno scorso, anzi sarà gia diffiicile che arrivi ai playoff.

  2. ragazzi buongiorno a tutti

    finalmente è iniziata la nuova stagione…devo partire però subito con critica, non a quelli del blog, ma a sky

    quest’anno x la prima volta ho fatto l’abbonamento e se alle 1.20 delle notte non avessi guardato sky sport 24, ne sul sito, ne sulla guida del “telecomando” 8diciamo così), c’era scritto che avrebbero fatto vedere boston – miami

    l’NBA non dovrebbe essere uno dei programmi di punta del pacchetto sport? inizia una nuova stagione e non dici che partite trasmetti…ma come si fa?

    • Il fatto è che han trovato l’accordo contrattuale con la NBA per questa stagione ben dopo la mezzanotte di ieri! Quindi fino all’ultimo, ma veramente all’ultimo non sapevano se avrebbero trasmesso l’opener !

      • non avevo letto tutto…

        bene, quindi c’è la conferma del’accordo

        cmq, neanche marco branca quando conduce le trattative aspetta la mezzanotte dell’ultimo giorno x chiudere gli accordi ;)

  3. jimbojambo

    fino adesso non hanno raggiunto un accordo con la nba, analogo discorso per sportitalia, entro sta settimana si parlava che si giungesse all’accordo perchè mancavano solo dettagli.

    Me lo auguro che la facciano vedere la nba, perchè ho fatto l’abbonamento apposta per la nba e la nfl (con quest’ultima sono soddisfattissimo grazie a espn america)

  4. comunque x il resto, ho visto quasi tutti e due i quarti iniziali di boston – miami, che hanno offerto diversi spunti, apparte il fatto che miami è nettamente in rodaggio:

    – ho visto un garnett abbastanza in palla atlteticamente…rientrava molto velocemente in difesa…così come pure shaq

    – rondo sempre grandissimo distributore di palloni…tant’è che segnavano tutti

    – wade che sicuramente non è in forma, ma che secondo me soffre anche del fatto di dover dismostrare che quella, checchè se ne dica, rimane la sua squadra e con un lebron già in discreta forma “realizzativa”, questo concetto potrebbe essere rivisto

    – bosh che dovra veramente accontentarsi degli scarti degli altri…poi vabbè ieri sera non è il banco di prova migliore…con tutti i lunghi di qualità di boston

  5. mike

    ti ringrazio x la risposta, anche se da una parte mi fai schizzare dalla sedia

    come te, visto anche che del calcio negli ultimi anni me ne frega sempre meno, ho fatto l’abbonamento proprio a sport perchè così potevo vedere serie a di basket e NBA…e tu mi dici che ancora non hanno raggiunto l’accordo?

    annamo bene

  6. neanche io sapevo della partita su sky…vedro’ la replica stasera intanto pero’ registro volentieri l prima stecca di Miami…

  7. Buongiorno a tutti!

    finalmente ci siamo! Non mi dilungherò sulla preseason in quanto già il nome suggerisce la sua relativa importanza (anche se ha comunque dato spunti moolto interessanti!), ne approfitto solo per dare un bentornato a tutti e soprattutto salutare tutti i tifosi magic presenti su queste pagine! Colgo l’occasione per comunicare che terrò un blog (http://orlandomagicitalia.blogspot.com/) che spero, dato il poco tempo a disposizione, di aggiornare puntualmente!

    come sempre, senza indugi, anche se con la coda un pò in mezzo alle gambe: GO MAGIC!!!

  8. cominciamo con una sconfitta che da come si era messo la partita era evitabile… il solito gigantesco Nash ma attorno a lui per adesso c’è veramente il deserto dell’arizona… a parte JRich.
    IL turco si conferma un buon giocatore nulla + che grazie alla stagioe ai magic vivrà di rendita..

  9. sky la partita l’ha fatta vedere. oggi si riparte con le solite repliche delle 14 e delle 22. inoltre fino al 1 novembre nba league pass broadband è gratuito il che comunque non guasta.
    ho visto la partita tra boston e miami e così mi verrebbe da dire diffrent team, same results. se però l’analizziamo meglio è chiaro che i celtics non saranno questi per tutta la stagione per evidenti problemi di carta d’identità e allo stesso tempo miami indubbiamente migliorerà sopratutto la fase offensiva. c’è una questione di amalgama che non va sottovalutata. ovviamente ci sono delle indicazioni importanti: troppi isolamenti per bosh lebron e wade sopratutto nel primo tempo e se giochi così al garden ti va di lusso se sei sotto solo di 15 alla fine dei primi 24 minuti. arroyo penso sia scandaloso su tutti e due i lati del campo. sotto i tabelloni gli heat mi sembrano troppo deboli, questa qui a prescindere da tutto non mi sembra una front line da titolo. passando ai verdi: rondo è SPAVENTOSO, quando accellera è straordinario. personalmente credo che far giocare contemporaneamente rondo e daniels possa anche essere deleterio per la squadra in quanto troppo poco pericolosi da dietro l’arco. shaq mi è sembrato presente e in una buona condizione fisica e lo stesso vale per garnett, invece l’altro o’neal mi sembra un po’ più in ritardo fisicamente. davis è un giocatore che ha dei lampi da campione se fosse qualche cm più alto sarebbe spettacoloso.

  10. Ciao a tutti, finalmente possiamo ripartire con le nostre baruffe da bar

    il trio inizia con 17/49, resto della squadra 10/25..spetta un bel lavoro al coach..jimbojambo: boh, io direi il contrario, ieri sera banco di prova importante per bosh che prende la bellezza di 6 rimbalzi..interessante il +/-, visto che dei 3 l’unico con bilancio positivo è il detronizzato..che ne dite voi che avete visto la partita?haslem ha messo insieme cifre molto migliori

    visti highlights di LA, mi fa proprio piacere che sia tornato Yao, ma questa squadra ha delle armi impressionanti, se Brown inizia a infilarla con regolarità da 3 solo uno shaq formato 2000 potrebbe impensierirli

    • quando parlavo di banco di prova dicevo che con tutta quella gente di qualità contro, essendo tutto sommato l’unico lungo decente di miami e per di più alla prima partita ufficila ein maglia heat, di più non mi aspettavo da lui…

      ovviamente cercherò di registrare la partita nel pomeriggio e vederla tutta prima di giudicare completamente

      detto questo, mi sembra anche che ci sia ovviamente un altro problema più volte indicato da molti di voi durante l’estate: con quei 3 in campo, gli altri 2 non si prenderanno mai un tiro, forse nenache con metri di spazio…se così faranno, l’azione sarà molto/troppo prevedebile…

      d’altronde l’NBA vive anche di instintività e di giocatori ricchi di talento che si inventano la giocata…è chiaro che il supporting cast di miami non è granche, ma se tutti capiscono che tanto tirano solo quei tre…anzi, forse solo in due…puoi avere anche 3 MJ e probabilmente vai indifficoltà…lo ripeto, mi baso solo sui primi 2 qaurti e visti pure con gli occhi socchiusi

      ditemi se sbaglio

  11. sky sport 2 telecronaca di tranquillo e buffa. lo ha appena confermato alessandro mamoli su facebook

  12. presto per dirlo…
    ma per me,come già in estate e cosi sarà la primavera prossima, hanno vinto le due finaliste…

    boston quando accelera è spaventosa,rondo 17 assist e poi vedo i vecchietti in forma fisica e psicologica…miami ha fatto proppi isolamenti,per me lebron si porta dietro sempre questa pecca,vai poi a vedere che gente come wade e bosh ieri hanno fatto le comparse,non mi convincono anche se fortissimi…

    lakers troppo profondi,gasol e kobe sono una granzia,anche con acciacchi che credevo potessereo influenzare l’inizio stagione…blake e brown sono lo specchio della verità e cioè che hanno una panca forte che può vincere alcune partite…

  13. ieri i boston hanno dimostrato di essere più in palla ma per i miami non è stata una sconfitta distruttiva!la. La mancanza di miller, (wade e bosh fuori condizione) si è fatta sentire e il colpo di grazia l’ha messo allen come sempre con un tiro da tre a 50 sec dal termine.

    guardando le percentuali al tiro dei primi due quarti, il massimo vantaggio di 18 punti e più e come dicevo prima wade e bosh che non centravano un canestro; (wade ha preso due volte lo spigolo del tabellone…mai visto la scorsa stagione). alla fin della fiera riuscire a recuperare per due volte e arrivare a un vantaggio esiguo di 3 punti è stata una bella prova di forza.

    Si parlava del fatto che tutti volessero prendere in mano la squadra e che si sarebbero pestati i piedi a vicenda??? ieri nessuno voleva prendersi la responsabilita del tiro, facevano circolare palla fino alla sirena e poi o ferro o perdevano malamente il pallone!!Per fortuna LeBron ci ha provato e quasi quasi ci riusciva.
    Buona sconfitta per tenerli con i piedi per terra e pensare a costruire una vera squadra

  14. Ma che caxxo l’hanno data e non si sapeva nulla, ho visto sul pc i primi 2 quarti, mah!!! boston sembrava essere ancora alle finals, spettacolare difesa, intensità animalesca, cattiveria tipica dei verdi! curioso di vedere la replica nel pomeriggio, con la reazione degli heat nei 2 quarti successivi, per quello che avevo visto io, rischiavano un passivo pesantissimo! visti i Lakers, partità con la metà (ad essere buoni) dell’agonismo della precedente, con un bel finale tirato però! prevedo una regular molto tranquilla per Kobe e compagni, Blake è un’ottima aggiunta e questo lo avevamo detti un pò tutti…! due parole su Yao, l’infortunio fortunatamente non ha scalfito la bontà delle mani, sempre molto bello da vedere un giocatore così grosso con quella tecnica

  15. non vedo l’ora di vedermi sta sera la replica di Boston vs Heat… dal box score noto che x i verdi le rotazioni sono ridotte all’osso… nn so ma una squadra vecchietta e logora avrebbe bisogno che i suoi uomini migliori respirassero di +… Poi magari era xchè giocavano contro gli Heat e quindi volevano far vedere chi comanda nell’est..cmq Allen ancora uno spettacolo vederlo uscire dai blocchi e colpire..

  16. Salve a tutti.
    Bos-Mia – Vittoria meritata di Boston che ha messo sul campo un’edizione vicina ai PO. Ovvio le motivazioni erano alle stelle e la chimica mostrata era ben nota. I meccanismi erano oleati tanto che Shaq sembrava un veterano della squadra. Dall’altra parte un’armata brancaleone a cui si chiedeva di tirare fuori il coniglio dal cilindro. Non ricordo chi lo diceva ma Arroyo è imbarazzante. Lo è sempre stato. Wade era fuori forma, e James ha fatto il suo con soluzioni personali nell’1v1 servendo gli esterni, vedi James Jones. Bosh limitato mentre il resto della truppa offriva un Anthony raccattatore di rimbalzi e un Haslam incisivo. L’unico da salvare. Squadra debole sotto le plance che soffrirà qualsiasi avversario con tonnellaggio. Ovviamente tra 2 mesi saranno diversi. Mi sbaglierò ma non vedo 70 W come si palesava in estate.

    Por-Pho – Batum impressionante, Roy su i suoi standard. Phoenix poca cosa; molto indeboliti dalla partenza di Stat con il Turco latitante, ma siamo alla prima, e un gruppo che non ha presenza a rimbalzo. Vivono e muoiono col tiro dall’arco ancor più enfatizzato con l’assenza di Stat. Se l’anno scorso il pick-and-roll fruttava dividendi altissimi quest’anno faccio fatica a vedere qualcosa di simile. O si inventano prestazioni da 45% dall’arco altrimenti nada. Sarò frettoloso ma per me non faranno i PO.

    Lal-Hou – Bella partita risolta da Blake su assit di KB. C’è stato equilibrio tra due delle protagoniste dei PO del prossimo anno. Sono felice per Yao, e spero che l’utilizzo oculato, non più di 24 minuti, possa preservarlo da infortuni. Se arrivasse ai PO sano e relativamente fresco diventerebbe un fattore. La presenza di Miller e Scola accanto al cinesone ne fanno un pacchetto lunghi all’altezza dei losangelini, il che non è poco. I Lakers come i Celtics sono già una macchina a pieno regime. Gestiranno la RS al meglio, senza forzare, vinceranno la division visto il panorama delle contendenti con l’intento di rissparmiare minuti al quintetto titolare.

    Stasera vedremo la sfida tra Bargnani e Gallinari. Non vedo l’ora di capire come giocherà la versione Rapt orfana di Bosh.

  17. e vai che si riparte….
    lakers al piccolo trotto ma si sapeva, con molti players convalescenti e senza bynum…
    portland si toglierà molte soddisfazioni quest’anno vedrete.
    gli heat hanno molto da lavorare e soprattutto dovranno essere molto umili. se sarà finale di conference sarà un massacro di sicuro…

  18. alert70

    calma e gesso, scola-miller-75% yao non credo valgano gasol-odom-75%di bynum

    • Beh non credo che nemmeno vadano sotto così facilmente. Se il cinesone fosse arruolabile per 30 minuti non vedo perchè non possa reggere l’urto del duo Gasol/Bynum. Poi non dimentichiamo che Scola pur sottodimensionato ha creato grattacapi ai gialloviola senza dimenticare Miller che non è un fesso. Ripeto saò ottimista ma parliamo di tre bei giocatori.

  19. Neanche con Yao al massimo, i Rockets non hanno la front line all’altezza dei Lakers. Gli unici sono i Celtics perchè sono in tanti tanti: Perkins G & S.O’Neal Davis Garnett.

  20. bà,la prima di 82..come sempre,almeno per le prime 30 partite non si capirà niente.comunque,heat in rodaggio,ovvio..lakers distratti dai festeggiamenti,e comunque i rox son squadra tignosa..blaz e suns..non so come faranno in arizona a fare i po,vedremo..celtici che eran motivati,e si è visto…nel giochino brooks 36,non male direi.

  21. ottima vittoria contro gli Heat
    sicuramente per loro non era facile visto che noi siamo una squadra molto organizzata e già perfettamente amalgamata ma francamente mi aspettavo qualcosa di più
    per gran parte del match sembrava di rivedere i Cavs degli anni scorsi ovvero palla a Lebron e che inventi qualcosa
    come ha già detto alert per me non sono da 70W ma sicuramente quando troveranno la quadratura del cerchio saranno una squadra temibile

  22. non avevo letto la risposta nell altro post nella preview dei blazers..
    cmq oggi mi sn giocato la loro vittoria a minneapolis di almeno 6 punti quotata a 4.6…non male…anche se mancherà evans…

    • Non gioca per la corsa in strada a 5000 kmh? Vabbé pazientiamo. Comunque coloro che volessero vedere live o in differita le partite fino al 2 nov. possono iscriversi a NBA league pass che è gratuito. Ovviamente dovete avere una connssione valida per la diretta.

      Capitolo Heat.
      Bosh è uno dei tanti. Probabilmente nell’ottica di squadra è più utile Haslem che lui. E’ il terzo violino e dovrà accettare pochi palloni perchè il pallino se lo divideranno il 3 e il 6. Bisogna capire quando Wade sarà Wade chi giostrerà i palloni finali. Sembra che James abbia il compito di portare la palla e di inventare con Wade in uscita dagli scarichi. Vedremo. Comunque sono piccolini.

  23. si riparte, bene!!
    Cavolo però, ho visto gli highlights sta mattina ed ora so che SKY alla fine ha trasmesso BOS-MIA con tanto di repliche oggi…sempre i soliti tardoni a firmare contratti…
    Vabbè dai, l’importante è che sia tutto risolto.
    Sulle partite della notte, oltre al fatto di non averle viste, posso solo aggiungere che Miami è chiaramente in fase di rodaggio. Buona W dei lakers e poi Portland insieme ai Thunder ritengo saranno le due vere avversarie dei gialloviola ad ovest.
    Buon campionato a tutti!!!

    ps: per quanto riguarda sportitalia ed NBATV si sa qualcosa?

  24. allora. wade non può essere questo. bosh può essere questo ed è un bel problema. se non la mette con 2 metri di spazio sono catzi. sono piccoli piccoli e i celtics sono grossi grossi. primissima previsione. la regular season sarà un lungo allenamento. se gli heat si mettono in testa che quelle 82 partite servono a migliorar e esputare sangue per mettere in piedi una difesa posso farcela. altrimenti li ammazzano anche i magic prima dei celtics. comunque, per quanto non mi stiano simpatici, quando i celtics giocano così sono una goduria. e anche shaq. davvero shaq-garnett insieme su un campo da basket tanta tanta roba. p.s. qualcuno pensa ancora che gli heat siano la squadra di wade? adesso il 3 ha un bel dilemma. o mette i bastoni tra le ruote o si adatta. se si adatta sarà unop spettacolo.

    • è proprio quello che ho detto io pochi post fa…il pallone è uno e finchè fai fuori bosh dall’attacco, casini non ce ne dovrebbero essere…

      d’altronde con bosh da solo in squadra non si va da nessuna parte…ma wade? lui ha portato 1 titolo a miami e ieri sera, da quel poco che ho visto, forse anche “facilitati” dal fatto che i meccanismi non erano ben oliati, il Lebron ha ripreso da dove aveva lasciato…scarichi per i compagni ed isolamenti x lui

      ma sccome sono in due che vorrebbero giocare così (sempre considerando bosh un cretino che deve stare zitto, senno sono tre), quanti palloni ci vogliono?

  25. ho visto i primi 2 quarti degli heat e gli ultimi 2 dei lakers(quando sono andato a dormire e quando mi sono svegliato in pratica!)…..

    e miami devono ovviamente migliorare tantissimo in attacco, e con una squadra rivoluzionata sia in fase offensiva che in fase difensiva giocare contro un gruppo organizzato come i celtics è sempre difficlissimo…cmq, lebron è seppur di poco + forte di wade, come kobe del resto…piuttosto, direi che ieri sera wade non la metteva mai, come bosh…miglioreranno sicuramente e allora saranno dolori…cmq li vedo inferiori ai lakers che hanno apparentemente una squadra senza punti deboli,artest abbiamo capito come sia utile dai PO in poi, in regular è praticamente nullo…ottimi blake e brown, però che cazz, hanno firmato brown ma non è giusto, avevano sforato il monte salary di 20 milioni!!!

  26. ciao a tutti finalmente possiamo commentare le partite dopo un pò di tempo.
    1° gironata che non significa niente,si sa che gli heat devono mettere a posto i meccanismi,mentre boston i suoi li conosce alla perfezione.
    stasera su sky me la guarderò…
    lakers di misura sui rockets,grazie ad una tripla ben innescata da bryant,sono contento del ritorno di yao,e scola dimostra di essere un giocatore solidissimo,in più c’è miller.
    houston da tenere d’occhio per un posto ai PO.
    stasera sarà meglio che i knicks esordiscono con una vittoria,che schifo non fa…

  27. Dai sasi, prima di andare ai lakers Brown era visto come uno scarto qualsiasi, l’insalata da mettere negli scambi…suvvia…
    Per i lakers è fondamentale per l’atletismo e perchè altrimenti ci sarebbe vujacic (oddio!!) dietro kobe, ma non mi pare questo gran giocatore da scombinare equilibri nella lega.
    Ieri sera le ha messe, molte altre volte in futuro non lo farà.

    Ho appena visto nba news su sportitalia e non hanno detto una sola parola sulla possibile programmazione di partite…inizio a preoccuparmi.

  28. fabio

    sportitalia farà vedere solo la partita della domenica,per ora niente rinnovo con nba tv causa mancanza di soldi

  29. Raga, salve a tutti…
    ho visto la partita di miami e ho avuto la netta sensazione che dategli 2 mesi e questi vi dominano la lega come vogliono…celtics devastanti per i primi 3 quarti ma il livello di talento degli heat è tale che sono tornati sotto anche a -5…forse è un commento un pò troppo superficiale ma se amalgamati come sono adesso riescono a risollevarsi dalla fossa che boston gli aveva scavato figurarsi quando i meccanismi inizieranno a girare…

  30. avevo deciso di guardarmi solo celtics-heat,ma poi non ho resistito e mi sono visto pure i lakers,quindi sono andato a lavoro senza dormire,però devo dire che mi sono divertito,proprio due belle partite…

    celtics vs heat.
    allora,sono l’ultima persona al mondo che si stupisce della forza di questa vera e propria macchina da guerra.
    con questo roster solo 3 o 4 anni fa avrebbero disintegrato tutti,ma anche oggi non scherzano.
    gli heat ad un minuto dalla fine erano rientrati anche a -3,però sostanzialmente i celtics hanno dominato questa gara.
    approccio tutt’altro che da regular season per loro,anche se certi cali sono pur sempre comprensibili,d’altronde la posta in palio non era certo così importante…

    rondo mostruoso,primo quarto dove ha insegnato pallacanestro.
    sensazione che la presenza di shaq lo faciliterà anche contro le difese schierate dove per ovvi motivi lui e molto più marcabile.
    ottimo esordio per i due o’neal.
    shaq porta un ulteriore opzione offensiva ad una squadra che ha vere e proprie armi atomiche in attacco.
    certo contro i lunghi degli heat e più facile divertirsi,ma sono convinto che shaq sarà il problema numero uno anche per squadre più attrezzate sotto al canestro.
    l’altro o’neal invece può aumentare l’efficacia di una difesa che da sempre spaventa gli avversari,comunque gli istinti di jermaine sono sempre gli stessi di qualche anno fa,infatti si e visto anche ieri.
    benissimo il duo allen-pierce che ha vinto il duello col duo degli heat.
    kg solito trascinatore che ha letteralmente cancellato bosh.
    comunque squadra sempre più profonda,pazzesco come e migliorato davis…

    discorso heat.
    cantiere aperto,ovviamente possono solo che migliorare un intesa che onestamente ha faticato a vedersi,anche perchè davanti avevano un avversario a dir poco fastidioso.
    lebron e sembrato il padrone che era ai cavs,l’unico che sembrava a proprio agio in questo nuovo contesto.
    se devo essere sincero,il miglior lebron l’ho visto quando wade e bosh erano in panchina.
    comunque wade non era lui,tutto piuttosto normale.
    male bosh,sembrava il jamison degli scorsi playoff contro gli stessi celtics.
    se uno dei tre scoppia scommetto che sarà lui,visto che la sua testa non può concepire questo nuovo ruolo.
    poche ricezioni,pochi isolamenti per lui.
    come ho sempre detto,questa squadra non sarà mai imbattibile fino a quando avrà un simile reparto lunghi.
    jordan e pippen avevano longley,però in quella squadra il lavoro sporco(e che lavoro sporco!)lo faceva un certo dennis rodman,qui chi se lo può permettere?

    ovviamente possono vincere il titolo,anche perchè quei due prima o poi saranno un rebus per chiunque, e renderanno questa squadra come la più imprevedibile della lega.
    come ho scritto durante il match,la sensazione che il finalizzatore principale di questa squadra sarà wade,mentre lebron non mi sorprenderei di vederlo oltre il suo record di assist dello scorso anno.
    comunque ha ragione chi dice che in questi heat lebron non soffrirà la presenza di wade,ma certamente sbaglia chi dice che sarà wade a soffrire la presenza di lebron.
    allora non conoscete l’ex marquette…

  31. lakers.
    la squadra dei miei sogni,oestamente chiunque tifi lakers non poteva desiderare di meglio da questa nuova versione.
    panchina finalmente d’impatto,perchè blake e barnes sono due riserve extra lusso…

    barnes tecnicamente e limitato,però e un guerriero,uno che non molla mai.
    mentre blake e intelligente,difficilmente forza,semplicemente il giocatore ideale per questo sistema.
    farmar aveva talento,però ogni volta ti chiedevi quando avresti visto il miglior farmar,forse una volta ogni dieci partite…

    comunque solita gara dei lakers,da accendi e spegni,solo che stavolta davanti avevano un avversario ostico da non prendere assolutamente sotto gamba.
    difatti kobe e compagni hanno rischiato seriamente di perdere…

    mvp gasol,il più continuo di tutti,giocatore che ormai ha raggiunto una tale fiducia nei proprio mezzi che a mio avviso oggi lo rende primo per discatto nella categoria dei secondi violini(wade non sarà mai il secondo violino di lebron,idem lebron per wade)…

    bene anche odom,mai visto così in forma ad inizio stagione(forse solo nella stagione 2006/07).
    mentre kobe anche se lontano dal top,ha talmente tanta classe da permettersi di non soffrire più di tanto la difesa del maestro battier…

  32. bene , bella W dei miei Celtics, ho visto un Shaq in gran forma e – forse perchè il bianco aiuta – più magro, se lui ha voglia e non si rompe possiamo divertirci. peccato manchi tony allen.

    miami ingiudicabile, avranno tutto il tempo per migliorare. certo vedere ru paul che le prende come sempre da garnett è sempre un piacere.

    sempre let’s go celtics!!!!!!!!!!!!

  33. Ho visto il secondo tempo dei Celtics nel pomeriggio…! la rimonta è frutto di un leggero calo di intensità dei verdi, cosa più che comprensibile, dopo quel primo tempo! leggo molto scetticismo sugli heat, a me danno l’idea di squadra con margini di miglioramento inquietanti (per gli avversari): il reparto lunghi sarà anche poca cosa ma erano praticamente alla prima insieme di quei 3 (il numero di palle perse o testimonia), con Wade a mezzo servizio, nell’inferno del Garden, con avversari motivatissimi, giocando solo isolamenti, e sono rimasti in partita fino all’ultimo minuto! cioè la versione peggiore versione degli heat lotta alla pari con una contender, insomma non sarei così scettico sulla loro riuscita!

  34. Stanotte ore 01:00 diretta su sky sport extra NY @ Toronto.. Bella notizia direi.. Sportitalia ancora nessuna novità, immagino che rimanga solo la partita della domenica sera!

  35. vai stanotte mi guardo i knicks e spero non m ne facciano pentire perchè domattina si lavora

  36. alfredo

    tu vedi il bicchiero mezzo pieno.
    io dico che i celtics hanno sempre dato la sensazione di spaccare in due la partita…

    ripeto,se ho wade e lebron,per il titolo me la giocherò sempre con chiunque,perchè questi possono cambiarti l’inerzia di una partita in ogni istante.
    però questo non toglie che rispetto a celtics e lakers loro hanno molti più punti deboli…

    i lunghi gialloviola contro un simile reparto lunghi possono dominare a piacimento,idem per quelli dei celtics,ora che hanno uno shaq in più.
    chi marca bynum? chi marca shaq?
    probabilmente il giorno che riusciranno a prendere un lungo d’area sarà la fine per tutti,ma oggi quel lungo non lo hanno,quindi sono tutt’altro che imbattibili,anzi,io non li vedo neanche come i favoriti numeri 1…

    comunque il quintetto rondo-allen-pierce-kg-shaq e il più talentuoso e completo dell’intera lega,difficile trovargli un difetto…

  37. Salve a tutti e bentornata NBA ma soprattutto playitusa.
    :-)

    Sulle gare di stanotte: bene i C’s, già motivatissimi, mentre per gli Heat bisognerà aspettare ancora qualche partita. I Lakers soffrono contro i Rockets a dimostrazione della bontà del Team di Adelman, se non avessero injury prone come Yao e Martin, sarebbero una gran bella squadra, tosta da PO. Nash senza Stat dubito riuscirà a fare pentole e coperchi.

    Comunque, I Love This Game.

  38. shannon brown è vero che è esploso ai lakers, però ha dimostrato di essere un signor panchinaro…oltre ad essere praticamente lo schiacciatore piu spettacolare della lega(carter ormai ne fa poche)…secondo me doveva partire, o meglio trovo ingiusto che i lakers abbiano avuto la possibilità di firmarlo visto che hanno gia uno squadrone…cmq queste sono le regole quindi!

  39. Gallo, io dico che sarebbe un bene per le avversarie che Miami faccia 70w e arrivi ai play-off da favorita! le partite come quelle di ieri ti rafforzano, difficilmente troveranno un avversario così forte, contro un’altra squadra sarebbe arrivata una w e tutti i difetti (pochezza dei lunghi, isolamenti, palle perse) neanche li avremmo notati, se però prendono queste “lezioni” lavoreranno molto più sui difetti e allora potrebbero essere dolori…! diciamo che oggi non sono i più forti, ma sono quelli con margine di miglioramento maggiore, se trovano la chimica sono dolori, soprattutto in attacco, contro di loro le difese faranno tanta zona, e con Miller e House potrebbe essere un suicidio! insomma speriamo in una cavalcata tipo Cleveland gli scorsi anni, e che gli scogli veri arrivino ai play-off…

    • Alfredo: gli Heat sono deboli nel pitturato. In quella parte del campo soffriranno come non mai. Non c’è un cristiano che possa fermare i centri tosti della lega. Non fermeranno i Celtics e forse nemmeno i Magic. Li vedo “limitare” Howard, come no. Il play della squadra sarà James e questo ne limiterà la sua forza. Se parte da fermo puoi pensare di contenerlo se lo servi a puntino sono dolori. Non vedo Arroyo in questa veste, forse Chalmers. Sul fronte lunghi si poterbbe optare per Bosh da 5 con Haslem da 4. Soluzione pericolosa. Anthony non mi sembra adeguato per il compito di intimidatore. Credo che uno sforzo sul mercato a febbraio lo faranno.

  40. Riguardo Boston: sono fortissimi, ma il punto debole c’è ed è evidente: carta d’identità! due anni fa l’hanno pagata con l’infortunio a Garnett, l’anno scorso con una regular anonima che ha costretto a giocare 3 turni di play-off in trasferta, infatti alla fine il fattore campo nelle scorse finals è stato determinante…! ora hanno tutti un anno in più, e meno male, perchè se immagini Pierce, Allen, Kg e Shaq sui 30 anni con il Rondo di oggi probabilmente neanche inizieremmo a giocare

  41. Ok si ricomincia,stanotte a New Horleans per i Bucks non è un impresa impossibile
    mi aspetto il salto di qualità da BJ ma il valore aggiunto è Skiles.

    buona nba a tutti
    go Bucks!!!

  42. Tutti i nostri portacolori in quintetto. Gallo 12, Mago 22, Beli 18, possiamo essere soddisfatti. Yao come mai è fermo?

    • Yao non gioca i btb. 24 minuti con almeno 24 ore di riposo. E’ questo quello che si è deciso per il cinesone onde evitare pericolose ricadute. Mi sembra saggio.

Commenta