Pocket

Sono passate 190 gare dall’ ultimo successo di Clint Bowyer nella massima serie.  Dalla Bank of America 500 di Charlotte del 2012 ad oggi, sono quasi cinque anni di attesa e nella giornata di lunedì, il pilota di Emporia ha chiuso brillantemente questa lunga striscia negativa.

La prima fase di gara lo vede in linea di galleggiamento nelle parti alte, ma è nella seconda parte che Bowyer prende il largo: tiene a distanza di sicurezza Kyle Busch mentre il resto dei piloti perdono giri e secondi dietro di lui. Poco possono Hamlin, Harvick, Kurt Busch e Blaney, costretti a un posto nel top ten.

Bowyer vola ed uno alla volta doppia tutti. Solo altri 13 piloti finiscono a pieni giri, 8 dei quali staccati di metà giro.

D’altronde Bowyer non è un nome nuovo negli Short Track, ove in 78 gare ha ottenuto 38 top ten, 17 top fives e 3 vittorie complessive. A tali numeri si aggiungono 1056 giri in testa negli ovali sotto il miglio in carriera su 2575 compiuti su tutti gli ovali messi assieme.

Bowyer termina  così il terzo digiuno più lungo della storia tra una vittoria e l’altra in  cui solo Martin Truex Jr (213) e Bill Elliott (227)  lo sopravanzano. La sua vittoria è ora un passaggio di consegne tra i piloti attivi: Paul Menard ancora a secco da 238 gare e qualora si ripetesse straccerebbe il record attivo di Bill Elliott, David Ragan è senza vittorie da 176 gare, e Jamie McMurray da 154 gare.

Una vittoria che rimarrà nella memoria di tutti perchè è sempre stato chiaro che Clint Bowyer è uno di quei piloti che meriterebbe di più di quello che ha avuto, ed entrando nei playoff per la prima volta dal 2012 potrebbe aver spezzato l’incantesimo per dimostrare una volta di più il suo grande valore come pilota.

Da rimarcare che la gara è stata spostata al lunedi pomeriggio causa neve abbondante nella giornata di domenica. Inoltre c’è da aggiungere il grande lavoro di Stewart-Haas Racing che ancora una volta si dimostra un team tenace capace di cambiare costantemente le carte in tavola dando opportunità ai piloti “smarriti” nel corso degli anni, come Clint Bowyer, Danica Patrick, Ryan Newman ed Aric Almirola.

A proposito di Almirola, è l’unico pilota del plotone che con il 14° posto di Martinsville ha prolungato a sei le gare consecutive in stagione nel top 15 quest’anno (ovvero tutte). Anch’egli è un pilota dello Stewart Haas Racing.

Infine dopo sei gare si può dar per certo il colpo grosso di Ford tornata alla ribalta dopo tanti anni opachi, infilando il quarto successo in 6 gare stagionali. Ora pausa pasquale, si torna in pista l’8 aprile in Texas.

 

Post By Davide Sarti (247 Posts)

Sono un grande appassionato di motori americani, che a 27 anni ha seguito le orme dei grandi campioni. Tramite la mia passione e le mie conoscenze cercherò di raccontarvi il mondo della NASCAR nel modo più dettagliato possibile. Possibilmente, cercherò di farvelo amare

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.