E’ stato un  weekend a dir poco entusiasmante per Kyle Larson, ragazzo californiano di Elk Grove capace nella giornata di ieri di conquistare la gara di casa partendo dalla pole position.

Fresco vincitore della gara del sabato nella Xfinity, Larson non si è fatto sorprendere nuovamente da Truex Jr suo rivale a Las Vegas contro il quale ne è uscito sconfitto. Questa volta il californiano ci ha messo il cuore per conquistare una prova controllata a tratti, dimostrando di essere in grande spolvero nelle battute finali nelle quali ha beffato Denny Hamlin, infilato a sua volta da  Keselowski  e Bowyer,  quando ha preso il largo industurbato ed è volato verso la bandiera a scacchi.

Per lui si tratta del secondo successo in carriera dopo quello avvenuto in Michigan lo scorso luglio. D’altronde, Larson ha confermato il suo talento negli ovali di due miglia dove il suo modo di gareggiare eccelle su tutti gli altri ovali. Non a caso Auto Club è un ovale similare a quello del Michigan dove velocità e curve ad ampio raggio s’incontrano. Il pilota oltre a chiudere in bellezza il Weekend con due vittorie ed una pole position, consolida la leadership del campionato staccando Chase Elliott di 29 punti, suo primo inseguitore.

Prestazione maiuscola di Brad Keselowski incastrato nelle prime battute di gara, prima alla partenza nel tamponamento a catena con Hamlin, Newman e Harvick e poco più tardi, con Dillon e Johnson nelle retrovie dopo le quali ha trovato lo spunto veloce per risalire il plotone e completare l’opera alle spalle di Larson. Il secondo posto gli è valso il titolo di miglior fordista di gara seguito da uno strepitoso Bowyer.

Il pilota di Emporia, Kansas ottiene un top five che mancava da quasi due anni salvando una terribile prestazione del suo team. Bowyer firma in questa maniera il primo top ten con lo Stewart Haas a dimostrazione di una gara  in cui ha ritrovato lo smalto dei vecchi tempi avendo anche il coraggio di mischiarsi  nella lotta tra Truex e Larson

Quarto Martin Truex, caduto in mezzo al plotone dopo un pessimo pit stop, è stato autore di un’ ottimo finale completando i  200 giri nel top five, 73 dei quali in testa. Il quinto posto è nelle mani di Joey Logano magistrale in gara dopo essere scattato dalla 35° posizione. Sesto Jamie McMurray, compagno di team di Larson, al quale è mancato un pizzico di velocità ma comunque solido e costantemente nel top ten. Settimo Daniel Suarez al suo secondo top ten in stagione, ottavo Kyle Busch, nono Ryan Blaney e decimo Chase Elliott.

Finora ci sono stati 5 gare, 5 vincitori diversi con 5 team diversi. Di seguito segue la classifica del campionato

RK DRIVER POINTS WINS POLES TOP 5 TOP 10
1 Kyle Larson 243 1 1 4 4
2 Martin Truex Jr. 205 1 0 2 3
3 Brad Keselowski 179 1 1 4 4
4 Ryan Newman 123 1 0 1 1
5 Kurt Busch 118 1 0 1 2
6 Chase Elliott 214 0 1 2 3
7 Joey Logano 174 0 1 2 4
8 Jamie McMurray 162 0 0 0 3
9 Ryan Blaney 157 0 0 1 3
10 Clint Bowyer 143 0 0 1 2
11 Kevin Harvick 137 0 1 0 2
12 Kyle Busch 136 0 0 1 2
13 Denny Hamlin 123 0 0 0 2
14 Kasey Kahne 122 0 0 1 2
15 Erik Jones 116 0 0 0 1
16 Trevor Bayne 114 0 0 0 1
*** Monster Energy NASCAR Cup playoffs cut-off ***
17 Jimmie Johnson 109 0 0 0 1
18 Aric Almirola 108 0 0 1 1
19 Daniel Suarez 102 0 0 0 2
20 Austin Dillon 92 0 0 0 0
21 Dale Earnhardt Jr. 91 0 0 0 0

 

 

Post By Davide Sarti (236 Posts)

Sono un grande appassionato di motori americani, che a 27 anni ha seguito le orme dei grandi campioni. Tramite la mia passione e le mie conoscenze cercherò di raccontarvi il mondo della NASCAR nel modo più dettagliato possibile. Possibilmente, cercherò di farvelo amare

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta