E’ l’uomo che vola ma nell’ ovale dell’ AutoClub di Fontana appare come uno dei tanti presenti per la quinta gara della stagione Nascar.

Si tratta di Jimmie Johnson sulla sua Chevrolet marchiata con i colori e lo stemma di Superman con la quale  ha vinto la gara di casa per la sesta volta in carriera, essendo lui di El Cajon, California.

Johnson non è stato un vero dominatore della gara sul gigante ovale californiano ma ha usato la strategia giusta ed ha colto l’attimo perfetto per attacare Harvick a meno di due giri dal termine. Tutto ciò non sarebbe stato possibile se non fosse  per la foratura di Kyle Busch, che ha scatenato l’ennesima bandiera gialla di giornata.

Il vincitore supera così Dale Earnhardt Sr portandosi a 77 vittorie, dopo averlo egualgliato qualche settimana fa at Atlanta, settimo maggior vincitore Nascar. A questo punto si avvicinano i prossimi obiettivi, Cale Yarbourgh, Darrell Waltrip e Bobby Allison a 6-7 gare dal sei volte campione Nascar, che a sua volta insegue il settimo titolo in carriera.

Ormai per Jimmie ogni passo che fa è un balzo in più verso la storia in una carriera, forse migliore di quella del suo ex compagno Jeff Gordon.

Tornando all’ Auto Cub, “Superman” aggiorna a sei le gare vinte in questo circuito, il maggior numero di top fives (13), maggior numero di top ten 21 e  giri in testa ( 980). Tutti record assoluti di tutti i tempi.

La gara non è stata solo nel segno di Jimmie, ma ha visto Harvick dominare come suo solito con il maggior numero di giri in testa, per terminare però ancora una volta secondo.

Larson in pieno rettilineo ha bucato la posteriore sinistra e ha tagliato il tracciato sbattendo sulla barriera opposta ad oltre 160 miglia orarie. Per lui nessun danno.

Danica Patrick, invece è entrata in contatto con Kasey Kahne sul rettilineo principale, ma le immagini possono portare opinioni diverse su di chi fosse la colpa. Kasey un giro sotto il leader si lascia passare dalla pilota di Roscoe a sinistra spostandosi dal muro  “chiudendole” un pò la strada, quando nel completare il sorpasso Danica sale e tocca il muso di Kahne.

Nel top ten di gara giungono nuovi e vecchi nomi con qualche sorpresa. Il quinto posto di Stenhouse del Roush Fenway Racing dimostra il ritorno il vita del team, con il pilota che coglie il secondo top ten in cinque gare.

Chase Elliott appena dietro al sesto posto mostra grande maturità al primo anno nella massima serie. Per lui sarà solo questione di tempo prima che colga la vittoria.Infine troviamo Allmendinger all’ ottavo posto e McMurray al decimo.

Ora la pausa di Pasqua lascerà i fan senza gara per il prossimo weekend. Si ritorna in pista il 3 aprile, a Martinsville, il piccolo tracciato storico della Nascar: 1000 curve e 500 giri.

 

Post By Davide Sarti (201 Posts)

Sono un grande appassionato di motori americani, che a 27 anni ha seguito le orme dei grandi campioni. Tramite la mia passione e le mie conoscenze cercherò di raccontarvi il mondo della NASCAR nel modo più dettagliato possibile. Possibilmente, cercherò di farvelo amare

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta