E’ Denny Hamlin il trionfatore della prima gara di Playoff  svoltasi a Chicagoland domenica scorsa quando ha tagliato la linea del traguardo prima di Carl Edwards e Kurt Busch, rispettivamente secondo e terzo.

Scattato nella 29° posizione come il più arretrato tra i Chasers in gara, Denny Hamlin ha rischiato dopo soli due giri andando in testa coda tra la curva tre e quattro. Obbligato ad una rimonta forzata, il pilota di Chesterfield non ha perso la tenacia restando calmo nonostante fosse  un giro dietro al leader Kyle Busch.

Poi, nelle fasi centrali  grazie ad un giro di pit stop con bandiera verde ha recuperato lo svantaggio insieme ad Edwards riportandosi nel giro del leader; la successiva bandiera gialla ha permesso ad entrambi di rimanere nelle parti alte del plotone.

Solo nelle fasi finali però Hamlin riuscirà a strappare la leadership a Kurt Busch, non rientrato ai  box per sostituire le gomme sacrificando il rendimento dell’auto. Hamlin vince in assolo e  diventa il primo tra i Chasers a passare alla fase successiva, indifferentemente a quello che succederà nelle prossime gare a Loudon e a Dover.

Per quanto riguarda gli altri Chasers c’è stato un miscuglio nelle posizioni parziali di gara dove i primi sei sono tutti Chasers: Edwards e Kurt Busch nel podio, seguono Ryan Newman solito a prove piene di solidità, Matt Kenseth e Joey Logano, i queli però non si sono fatti vedere più di tanto.

Bisogna passare sotto a Kyle Larson, settimo e primo tra i non Chasers per trovarne altri due nel top ten: Brad Keselowski ottavo in piena giornata no dovuto alla  messa a punto della sua Ford, e Kyle Busch leader indiscusso per gran parte delle miglia percorse ma che si è perso nelle battute finali chiudendo solo al nono posto. Continua ad ogni modo lo stato di forma delle auto di Gibbs, tutte e quattro nel top ten finale di gara.

Il top ten completato da Aric Almirola forza i restanti dei Chasers a finire oltre questa lista: Dale Earnhardt Jr dodicesimo , sottotono rispetto alle prestazioni precendenti, non ha trovato la messa a punto adatta alla pista; Jimmie Johnson solo undiceismo. conferma che Chicagoland non è una delle sue piste migliori, visto che è uno dei pochi ovali in cui non ha mai vinto (Kentucky, Homestead e Watkins Glen), considerato che ha vinto 23 volte negli ovali da miglio e mezzo, questo è l’unico che gli manca.

Segue Truex Jr il più veloce nelle pratiche e leader per 39 giri nelle fasi iniziali, ma che si è spento con il passare dei giri.  Mentre Jeff Gordon che ad un certo punto sembrava essere il candidato alla vittoria numero 93 in carriera è stato penalizzato, come Kurt Busch per non aver cambiato le gomme nell’ ultimo restart ed è giunto 14°.

Oltre il top 15 chiudono Jamie McMurray 16°, Menard 17° ad un giro dal leader, Clint Bowyer  19, a due giri dal vincitore, mentre lo sconfitto di giornata è Kevin Harvick, 42° a 57 giri causa ad una collisione con Johnson che ha portato poi, nel post gara, ad una lite tra i due campioni in cui Harvick ha tirato un pugno al petto a Jimmie prima di essere scortato dalla moglie e da un meccanico nel Suv.

La situazione del Chase ora vede Hamlin già alla fase successiva e gli altri in ordine in base ai punti, ricordando che fra due settimane finirà il round challenger che si chiuderà con le gare di Loudon e Dover.

Ecco la classifica aggiornata del  Chase for The Cup dopo una prova su dieci:

  1. MATT KENSETH 2052
  2.  DENNY HAMLIN 2050
  3.  CARL EDWARDS 2049
  4. KYLE BUSCH 2049
  5. KURT BUSCH 2048
  6. JOEY LOGANO 2048
  7. JIMMIE JOHNSON 2045
  8. RYAN NEWMAN 2040
  9. BRAD KESELOWSKI 2039
  10. DALE EARNHARDT JR 2039
  11. MARTIN TRUEX JR 2035
  12. JEFF GORDON 2031
  13. JAMIE MCMURRAY 2028
  14. PAUL MENARD 2027
  15. CLINT BOWYER 2025
  16. KEVIN HARVICK 2009

Post By Davide Sarti (201 Posts)

Sono un grande appassionato di motori americani, che a 27 anni ha seguito le orme dei grandi campioni. Tramite la mia passione e le mie conoscenze cercherò di raccontarvi il mondo della NASCAR nel modo più dettagliato possibile. Possibilmente, cercherò di farvelo amare

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta