Nella seconda parte di questa mini presentazione dei Chasers di quest’ anno scriverò degli altri piloti che hanno ottenuto almeno una vittoria in stagione. Andiamo a vedere chi sono.

Dale Earnhardt Jr

E’ il secondo miglior pilota della stagione in corso dell’ Hendrick Motorsports grazie alle sue due vittorie nei grandi ovali di Daytona e Talladega. Tracciati che gli sono amici, un pò per le sue qualità e un pò per il fatto di essere il figlio del grande Dale Earnhardt sr, il miglior drafter della storia.  Junior però, conta con 10 vittorie  nei grandi ovali ( eguagliato solo da Gordon tra i piloti attivi), e se resiste fino alla visita autunnale al ‘Dega (6 vittorie totali) nel corso del Chase potrebbe essere una vera punta per il titolo. Anche perchè Martinsville, gara succesiva al ‘Dega è il suo secondo miglior  ovale del Chase, nonchè il vincitore uscente.

In stagione, Earnhardt Jr è stato uno dei piloti più costanti nei risultati mancando il top ten in solo 8 occasioni. Per quanto riguarda le statistiche del Chase ha solo tre vittorie e il miglior posto in classifica risale al 2003, quando il Chase non era ancora nato chiudendo la stagione al terzo posto.

Carl Edwards

Il neo arrivato in casa Gibbs con la quarta Toyota in pista, ha faticato parecchio ad inizio stagione per  cogliere il primo top ten stagionale giunto solo in Texas alla sesta gara.  L’unico, nelle prime 11 gare del campionato,è  poi uscito vincitore  sotto occhi increduli degli altri piloti, la prestigiosa Coca Cola 600 di Charlotte. Le cose poi, non sono migliorate fino  al quarto posto nella gara in notturna di Sparta,Kentucky, la 19° della stagione.

Da quel momento “Cousin Carl” otterrà 7 top ten in nove gare, incluso la seconda vittoria dell’ anno a Darlington. Nel Chase Edwards è giunto secondo a parimerito con Stewart nel 2011, ha ottenuto 8 vittorie, l’ultima nel 2010. Lo status esplosivo delle Toyota lo mette al momento come terza freccia del team dietro a Kenseth e Busch, ma il Chase è tutt’ altra storia.

Martin Truex Jr

Dopo un pessimo 2014 con il Furniture Row, Truex è stato finora  la sorpresa dell’ anno con un inizio di stagione al di sopra delle aspettative  7 top ten consecutive nelle prime 7 gare.  Salvo il passo falso a Bristol, ha continuato con questa cadenza fino in Michigan, dove a quel punto colto 14 top ten in 15 gare.In questo periodo  è vincitore a Pocono per la terza volta in carriera dopo Dover e Sonoma,  a distanza di due anni da quest’ ultima.

E’ il secondo successo nella storia del Forniture Row (Regan Smith a Darlington nel 2011). Nelle ultime gare è un pò scomparso seppur sia giunto quarto ad Indianapolis, terzo in Michigan e nono a Darlington. Homestead è il miglior ovale per il pilota di Mayetta con tre top 5 e 7 top ten in 10 gare, Dover però rimane il tracciato di punta per questo Chase  con 9 top ten in 19 gare, ed una vittoria. Truex molto probabilmente punterà più sulla costanza che sulle vittorie, qualità che ha premiato Ryan Newman l’anno scorso.

Denny Hamlin

Il quarto pilota del Joe Gibbs Racing ha assicurato il pass per la post season nelle prime gare del campionato vincendo a Martinsville; come Edwards è cresciuto nelle fasi finali del campionato regolare, ottenendo 6 top 5 in 10 gare, ma Hamlin rimane un pilota pericoloso per chiunque già che è stato uno dei pochi a mettere quasi in ginocchio Jimmie Johnson nel 2010 perdendo il possibile titolo all’ ultima gara. Sono ben cinque i tracciati nel Chase in cui Hamlin eccelle: Martinsville, Homestead, New Hampshire,Texas e Phoenix con 12 vittorie in carriera.  L’anno scorso ha chiuso al terzo posto dietro a Newman e Harvick.

Brad Keselowski

Perfino Brad Keselowski ha colto una vittoria in stagione in California, nel gigante ovale di Fontana ma è stata l’unica nelle prime 26 apparioni stagionali.  Oltre ai 5 top five, Keselowski ha centrato  il top 10 altre 12 volte e, seppur venga da una stagione non brillantissima, si presenta in questo Chase come seconda Ford chiamata, con quella di Logano  a dare il massimo. Di certo il fatto che Brad sia stato capace di vincere il campionato nel 2012, potrebbe giocare una buona sorte a Roger Penske anche se il suo rendimento, quest’anno  è stato  minore di quello di Logano.

 

Post By Davide Sarti (201 Posts)

Sono un grande appassionato di motori americani, che a 27 anni ha seguito le orme dei grandi campioni. Tramite la mia passione e le mie conoscenze cercherò di raccontarvi il mondo della NASCAR nel modo più dettagliato possibile. Possibilmente, cercherò di farvelo amare

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta