Pocket

A nove anni dal suo successo in Champ Car, Sebastien Bourdais è tornato a vincere sull’ovale di Milwaukee. Il pilota francese ha ottenuto il suo secondo successo stagionale precedendo Helio Castroneves e Graham Rahal, ancora una volta il migliore degli Honda.

La mossa decisiva è arrivata al momento della prima caution. Fino a quel punto la corsa era stata dominata dal poleman Josef Newgarden, capace di restare in testa per 94 dei primi 100 giri. Al giro 113 è arrivata la prima caution della giornata quando il motore di James Jakes si è rotto, e gran parte del gruppo decide di rientrare al pit mentre Bourdais resta fuori. Al momento di ripartire, al giro 132, arriva una nuova caution, quando Ryan Briscoe finisce in testacoda e si tocca con Will Power, mandandolo a muro. Quando la gara riparte, Bourdais allunga in maniera decisa, guadagnando dal giro 142 al giro 152 dieci secondi sugli inseguitori, che salgono a 17 altri dieci giri dopo. Alle sue spalle risale molto forte Castroneves, costretto a partire ultimo per una infrazione prima delle qualifiche. Neanche le soste a pit ai giri 171 e 212 sembrano intaccare la leadership di Bourdais, quando al giro 222 Justin Wilson si ferma lungo la pista a causa di un problema meccanico provocando la terza caution. Al restart Castroneves cerca di attaccare Bourdais, ma questi si difende bene e amministra gli ultimi 20 giri accumulando 2.2 secondi di vantaggio su Castroneves e Rahal. Ottimo quarto posto per Juan Pablo Montoya, capace di rimontare dopo un drive-through per velocità eccessiva ai box. Con questo risultato il colombiano allunga in campionato a quota 439, con un vantaggio di 54 punti su Scott Dixon,settimo a Milwaukee, 69 su Castroneves e Rahal e 70 su Power. Dopo aver dominato la prima metà di corsa, il poleman Newgarden ha chiuso soltanto in quinta posizione, davanti a Tony Kanaan. Marco Andretti, Simon Pagenaud ed Ed Carpenter hanno completato al top 10.

In Indy Lights prima vittoria in carriera per Felix Serralles, autore del sorpasso decisivo su RC Enerson, poi secondo, ad una decina di giri dalla fine. Podio completato da Juan Piedrahita. In campionato Jack Harvey, quarto al traguardo, mantiene la leadership per 14 punti su Spencer Pigot, partito dalla pole ma solo settimo al traguardo.

Post By Marco Strazzulla (155 Posts)

Sono un grande appassionato di sport americani, in special modo di basket NBA e football NFL, ma soprattutto di automobilismo. Considero la IndyCar la migliore categoria al mondo per spettacolo, sportività e completezza dei piloti. Ho assistito di persona alla 500 Miglia di Indianapolis 2008, uno spettacolo indescrivibile.

Website: → Indycar Italy

Connect

One thought on “IndyCar – Milwaukee: Bourdais domina, Montoya allunga in campionato

  1. la fermata di Wilson è sembrata fatta apposta per riaccendere il finale……pensavo che gli altri che si erano fermati…con gomme fresche potessero passarlo….

    burdais con una sosta in più dopo la prima caution ha sfruttato al massimo le gomme e ha potuto tirare senza pensare ai consumi…. ad un certo punto aveva un giro di vantaggio su tutti…..

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.