Pocket

Kevin Harvick è stato leader indiscusso a Darlington nella Bojangles 500 assicurandosi una seconda vittoria stagionale ed un matematico posto nel Chase verso il finale di stagione.

Harvick ha dato prova di una sicurezza ed una determinazione già dimostrate a Phoenix comandando la bellezza di 298 giri, con una vittoria che tiene in vita lo Stewart-Haas Racing dimostrandosi l’uomo di punta del suo team.

D’altronde Harvick fa parte di una rara razza di piloti capace di buone prestazioni per l’arco di un’ intera stagione come aveva già dimostrato nelle annate precedenti.

Inoltre è da citare il suo soprannome “The Closer” maturato in precedenza e confermato durante questa ultima gara a Darlington, quando all’ ultima ripartenza ha bruciato Johnson ed Earnhardt Jr, battendoli in volata sotto bandiera a scacchi.

Il duo di Hendrick si è mostrato all’ altezza del 4, soprattutto Johnson, risalito da una traballante 26° posizione iniziale, è stato capace di mettere in discussione le sorti della gara guadagnando la testa a pochi giri dal termine, ma la terribile decisione di montare solo due gomme fresche all’ ultimo pit stop è stato fatale al campione uscente che alla fine si è accontentato di una terza posizione.

Earnhardt Jr invece, è riuscito solo a rimanere a qualche secondo da Harvick senza riuscire mai a sorpassarlo; certo c’è una buona monoposto per il figlio d’arte ma inferiore all’ avversario sotto ogni aspetto.

 

Post By Davide Sarti (237 Posts)

Sono un grande appassionato di motori americani, che a 27 anni ha seguito le orme dei grandi campioni. Tramite la mia passione e le mie conoscenze cercherò di raccontarvi il mondo della NASCAR nel modo più dettagliato possibile. Possibilmente, cercherò di farvelo amare

Connect

Commenta