kenskah765Sabato scorso sul circuito di Bristol, meglio conosciuto come “ The fastest half-mile of the world”, è andata in scena la 23° prova valida per la Sprint Cup Series. La prova è (con Martinsville) la più lunga del campionato in base ai giri, ovvero cinquecento.

Matt Kenseth si è aggiudicato una gara dura e rocambolesca diventando per il momento il numero 1 per vittorie in stagione. Il neo Gibbs Racing ha dovuto lottare e patire per ottenere questa preziosa vittoria, ricevendo una penalizzazione intorno a metà gara ma producendo un magistrale recupero nonostante avesse una monoposto “ più usurata” rispetto ad altri.

Kenseth si è ritrovato alle spalle un’ pilota che gli ha dato “fastidio” più volte nell’ arco della stagione: Kasey Kahne. I due hanno elettrizzato gli spalti negli ultimi 15 giri con Kahne alla ricerca di un sorpasso disperato, nonostante un auto più “ fresca” dell’ avversario.
Kenseth e Kahne avevano battagliato ben due volte quest’anno e l’alfiere di Gibbs ne è uscito vincitore; anche stavolta il valoroso pilota di Enumclaw si inchina al pilota più esperto proprio all’ ultima curva, quando disperatamente tocca anche il retrotreno di Kenseth.

A chiudere il podio ci ha pensato un ottimo Juan Pablo Montoya che dopo aver saputo di essere tagliato fuori per il 2014 da Ganassi, cerca di dare il mille per mille alle sue ultime apparizioni nella sua veste rossa per chiudere bene questo contratto di 7 anni e per mostrare agli altri team la sua validità all’ interno della Sprint Cup.

Le ultime due top 5 sono dedicate a Vickers, in grande spolvero e Logano, elettrizzato della vittoria in Michigan.

Settimo un grande Gordon, incapace di chiudere la gara e alla ricerca di quella vittoria che gli garantirebbe un pass per il Chase. Continua invece il periodo nero di Johnson, oltre la 30° posizione , ma soprattutto gli rimane un vantaggio misero nei confronti di Bowyer.

La gara infine, ha visto un maxi incidente che ha coinvolto Harvick, Hamlin e Truex jr; ad uscirne peggio però è quest’ultimo con un polso fratturato. Nonostante ciò, Truex ha dichiarato di voler continuare competere, anche perchè al momento è all’ interno del Chase.

Post By Davide Sarti (236 Posts)

Sono un grande appassionato di motori americani, che a 27 anni ha seguito le orme dei grandi campioni. Tramite la mia passione e le mie conoscenze cercherò di raccontarvi il mondo della NASCAR nel modo più dettagliato possibile. Possibilmente, cercherò di farvelo amare

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

2 thoughts on “La magica cinquina di Kenseth

Commenta