Sul 2-2 ultimo incontro nel Texas, con il re-match di gara 1 sul monte, Keuchel e Kershaw, i due mancini.

Il primo inizia subito male, andando sotto nel conto con i primi 4 avversari, e riempiendo le basi per Forsythe, che batte a casa 2 RBI con un singolo. Poi una doppia base rubata porta il risultato sul 3-0 per colpa di Gurriel che sbaglia l’assist ad Altuve in seconda base.
Kershaw sale sul monte quindi con un vantaggio che in carriera gli ha assicurato 124 vittorie e solo 19 sconfitte, e tiene a 0 l’attacco degli Astros per 3 inning.

Nel quarto i Dodgers segnano un altro punto per il 4-0, ed in tutto il 2017 mai i Dodgers hanno perso con un vantaggio simile. Inoltre Keuchel esce senza completare 4 inning, più corta partenza casalinga in carriera.

Ma nella bassa del quarto avviene ciò che non ti aspetti, Kershaw concede la base ball a Springer, valide ad Altuve, Correa e HR da 3 punti a Gurriel per il pareggio!

Nella alta del quinto entra McHugh che non lancia da 13 giorni, da quando con gli Yankees mise a segno 4 hitless innings. Invece qui concede due basi ball e poi l’HR da 3 punti a Bellinger per il nuovo vantaggio californiano.

Nella bassa del quinto ancora Kershaw in difficoltà, che concede con 2 out le basi ball a Springer e Bregman, Roberts lo toglie inserendo Maeda, che sin’ora era stato una sicurezza dal bullpen, che invece subisce l’HR del pareggio di Altuve. E’ la prima partita nella storia delle WS con almeno 3 HR da 3 punti.

Nel sesto non segna nessuno, mentre nel settimo i Dodgers tornano in vantaggio con Peacock sul monte, l’eroe di gara 3.

Ma nella bassa dell’inning Roberts si affida a Morrow per il terzo giorno di fila, lui che mai aveva lanciato in carriera back to back to back. Ed infatti non riesce ad eliminare nemmeno un battitore, subendo prima l’HR del pareggio da Springer, e poi quello da 2 punti di Correa per l’11-8. 

Nell’ottavo segnano entrambe le squadre un punto e si giunge alla alta del nono sul 12-9 con Devenski, nuovo closer degli Astros che già aveva messo a segno l’ultimo out nell’ottavo.

Base ball a Bellinger, HR da due punti di Puig, doppio di Barnes, Pederson è il secondo out, e Taylor, ad uno strike dalla sconfitta mette a segno il singolo del nuovo pareggio: 12-12.

Blown Save per Devenski e nuovo problema in vista delle gare a Los Angeles per Hinch.

Con l’HR di Puig si è giunti a 22 HR nella serie, il maggior numero per una serie di WS ever, meglio (o peggio) anche delle serie pazze di inizio anni novanta tra Phillies e Blue Jays.

Nella bassa del nono entra Jansen per i Dodgers che manda l’incontro agli extrainning.

Musgrove sul monte nel decimo (con solo Liriano e Giles rimasti nel bullpen degli Astros) concede solo una valida, mentre nella bassa dell’inning Jansen dopo due veloci out colpisce McCann, concede la base ball a Springer per poi subire la valida del walk off da parte di Bregman.

13-12 in oltre 5 ore di gioco, la seconda partita più lunga della storia delle World Series, e l’unica con un trio di giocatori (Altuve, Correa, Gurriel) che hanno battuto almeno un HR e 3RBI a testa.

Post By piersilvioc (204 Posts)

Website: → MLB Market

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta