“It’s happening” recitava ieri notte un cartellone sopra il dugout di casa del Wrigley Field. Sì, sta succedendo davvero; i Cubs hanno vinto la National League per la prima volta dopo 71 anni e andranno a sfidare i Cleveland Indians nelle World Series 2016.

Si può dire che era l’obiettivo fin da inizio stagione, che Chicago era ed è stata la squadra favorita lungo tutta la Regular Season, e anche in queste Championship Series quando era sotto 2-1 con ancora 2 partite al Dodger Stadium.

Forse in termini tecnici non c’è molto da sorprendersi per questo Pennant, ma in termini umani e storici, per una piazza che ha aspettato per generazioni questo momento, è qualcosa di irripetibile.

Chicago vince così la prima NLCS della sua storia grazie al pitcher con la miglior ERA della stagione, che ha annientato il miglior lanciatore di questo sport. Dal 1969, anno in cui le NLCS sono nate, i Cubs avevano avuto per 6 volte la possibilità di arrivare dove sono arrivati ieri notte con una vittoria, in 2 autunni diversi:

Tre nel 1984, quando buttarono 2 gare di vantaggio sui San Diego Padres perdendo la allora decisiva gara 5 sciupando un vantaggio di 3 runs.

Altre 3 Nel più recente 2003 quando i Florida Marlins erano sotto 3-1 nella serie, quando Beckett lanciò una shutout per rimandare la serie a Wrigley Field. Ciò che seguì furono la “Bartman game” e gara 7, in cui un rookie di nome Miguel Cabrera riportò i sogni dei North Siders lontano dalla vita reale.

Quella del 2016 però, è la vita reale. La truppa di Maddon non si è lasciata abbattere da 2 shutout consecutive dei Dodgers e ha vinto le successive 3 gare segnando 23 punti e concedendone 6.

Stavolta Kershaw crolla sotto il peso di una elimination game e lascia 5 runs agli avversari in altrettante riprese lanciate. I Dodgers, che durante i 71 anni di attesa dei Cubs, hanno vinto l’ultima partita della stagione per 6 volte, perdono per la prima volta nella postseason 2016 una partita in cui ha lanciato Kershaw e mancano l’accesso alle WS per la quarta postseason consecutiva.

Giustizieri dell’ace di LA, ancora una volta i primi 3 del lineup e Russell. 2 valide e un RBI per Fowler e Rizzo, definitivamente risorto dalle ceneri.

L’eroe della nottata però è sicuramente Kyle Hendricks: 7.1 inning e 2 sole valide subite nel primo e nell’ultimo battitore affrontato, in mezzo l’unico Dodger ad arrivare in base è stato Reddick complice un errore di Baez.

 

Le World Series 2016 passeranno sicuramente alla storia: l’ultima volta che gli Indians hanno alzato il Commisioner’s Trophy la seconda guerra mondiale era finita da pochi anni. Per i Cubs, beh quando hanno vinto per l’ultima volta le World Series il Titanic era ancora solo un progettoe le ultime guerre in Europa erano state quelle di Napoleone.

 

Post By matteos (42 Posts)

Appassionato fin dai 10 anni della cultura e dello sport USA dopo essermi innamorato del baseball avendolo giocato a scuola. Amo il playground per il basket con gli amici dove imito goffamente i movimenti dei miei idoli NBA. Sogno di vedere dal vivo almeno una partita di ognuna delle 4 franchigie a cui tengo che per ora posso seguire solo grazie a litri e litri di caffè. Non sopporto le persone che indossano canotte NBA e cappelli MLB o NFL senza sapere chi o cosa stiano indossando.

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

One thought on “I Chicago Cubs vincono il Pennant!

  1. COSTRETTI A VINCERE.
    Sfida Old Fashion per the Fall Classic: INDIANS vs CUBS.
    Sinceramente il risultato pare segnato per come giocano i Chicago da aprile: mostruosi, però gli Indians sono la squadra sorpresa vedremo. Nella gara decisiva vs L.A., i Cubs hanno fatto il solito mostruoso lavoro in battuta demolendo Kershaw fin da subito e sul monte hanno tenuto alla grande. Per situazione, per Storia sono costretti a vincere quest’anno, hanno anche tutto per farlo, bisogna vedere quanto Cleveland è disposta a farsi da parte.

Commenta