Attacco e bullpen sostengono un Kershaw non in grande forma per portare a casa la prima sfida della serie contro i Washington Nationals.

In una gara in cui sembrava dovessero dominare gli starter con Scherzer contrapposto al mancino dei Dodgers, tutti e 7 i punti sono stati segnati nelle prime 4 riprese con i bullpen che hanno fatto da padroni per quasi tutto il resto della partita.

I Dodgers sono arrivati alla loro quarta postseason consecutiva dopo 4 titoli divisionali nonostante il record di infortuni in una singola stagione della storia della lega. Dave Roberts si presenta alle NLDS senza Kazmir, dovendo schierare un rotazione con Kershaw, Maeda e il sorprendente Hill, con Urias nel roster in caso di necessità.

Lineup titolare per LA con unica eccezione nel ruolo di LF dove Roberts preferisce il mancino Toles a Howie Kendrick.

Dusty Baker è invece orfano di Strasburg, il cui rientro è previsto per le eventuali Championship Series. Il GM dei Nats quindi deve dare la palla a Roark e Gonzalez per le gare 2 e 3 della serie dopo l’esordio di Max Scherzer.

Il solo shot di Corey Seager nel primo apre le marcature per i Dodgers facendo iniziare male la serata di Scherzer. Al contrario Kershaw esordisce sul monte di lancio del Nationals Park con 3 strikeout a vuoto.

Nella successiva ripresa però CK22 vede le basi piene con 2 out dopo i singoli di Zimmermann e Murphy e l’errore di Utley. Il 3 volte vincitore del CY Young esce poi da guai facendo battere una pop fly da Scherzer presa, con qualche brivido, da Seager.

Al cambio di nuovo LA sullo scoreboard; Toles apre con un singolo, spinto in seconda dal bunt di Kershaw. Il successivo RBI single di Chase Utley porta i Dodgers sul doppio vantaggio. Con 2 out arriva poi il 2 run Home run di Justin Turner sul quale Werth non può nulla ed è 4-0.

Nella parte bassa dello stesso inning però anche i Nats vanno sul tabellone; con Werth e Murphy rispettivamente in seconda e terza, Rendon batte l’unica valida della serata dei capitolini con corridori in posizione punto su 10 opportunità, svantaggio dimezzato a 4-2.

Un inning dopo Severino batte un leadoff double su Kershaw. Il catcher di riserva dei Nats arriva a casa dopo la ground ball di Scherzer e la volata di sacrificio di Trea Turner. 3-4.

Nel quinto dopo il 1-2-3 inning numero 3 della partita di Scherzer, Washington potrebbe pareggiare con Werth in posizione punto e Rendon in prima con un out ma Zimmermann ed Espinosa non riescono a far subire a Kershaw il quarto punto della sua partita, cosa che effettivamente non avviene spesso.

Kershaw termina così la sua partita dopo 101 lanci in sole 5 riprese. Nei successivi 14 AB però i Nationals ottengono solo una valida contro i rilievi Blanton, Dayton, Baez ed il closer Jansen che con gli ultimi 5 out chiude l’incontro.

Harper e compagni tuttavia sono riusciti a mettere un uomo in base in 7 inning su 9 con 9 valide complessive e 3 doppi. Costa caro però l’1 su 10 con corridori in scoring position. Nota di merito per il rilievo Solis con 2 ottimi inning e anche per Melancon che nel nono ha caricato le basi per poi uscirne con uno strikeout su Jansen per mantenere le speranze vive.

Justin Turner si è rivelato essere l’uomo del match con il primo fuoricampo della sua carriera nei playoff che alla fine ha fatto la differenza, 2-3 e 2 RBI per il terza base. Primo fuoricampo nella postseason anche della carriera di Corey Seager, probabilmente primo di tanti per il classe 1994. Utley si conferma clutch hitter con un RBI single mentre 2 valide a referto anche per Grandal.

Alle 10 di stasera è in programma gara 2 con Rich Hill e Tanner Roark protagonisti sul monte.

Post By matteos (42 Posts)

Appassionato fin dai 10 anni della cultura e dello sport USA dopo essermi innamorato del baseball avendolo giocato a scuola. Amo il playground per il basket con gli amici dove imito goffamente i movimenti dei miei idoli NBA. Sogno di vedere dal vivo almeno una partita di ognuna delle 4 franchigie a cui tengo che per ora posso seguire solo grazie a litri e litri di caffè. Non sopporto le persone che indossano canotte NBA e cappelli MLB o NFL senza sapere chi o cosa stiano indossando.

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta