Arrivati alla pausa dell’All Star Game (vinto ancora una volta dalla American League, che quindi avrà il vantaggio del campo nelle World Series), facciamo un bilancio dei più gravi infortuni e come impatteranno sulle classifiche e sui playoff.

Iniziamo dalle squadre che non hanno più velleità di postseason, con una veloce carrellata:

1. Richards e C. J. Wilson sono fuori per tutta la stagione dalla rotazione degli Angels, che però con 37-52 è all’ultimo posto della Division, e Scioscia potrebbe essere al capolinea dopo 16 anni nella medesima panchina;
2. Gli A’s hanno 10 giocatori in lista infortunati, ma anche loro con 38-51 e non hanno nulla da dire. Semplicemente faranno fatica a cedere qualcuno di questi pezzi (Parker e Doubront sono out for the season, mentre Rich Hill ha solo una vescica su un dito e tra qualche giorno dovrebbe essere pronto ad essere ceduto);
3. I Braves hanno una dozzina di infortunati, qualcuno per l’intera stagione (Flowers, Biddle, Paco Rodriguez, Winkler) ma a 31-58 lottano solo per il peggior record della MLB;
4. Erlin e Ross stanno in DL ma i loro Padres sono a 38-51 ed hanno già iniziato a cedere i pezzi buoni (Pomeranz ai Red Sox ha portato prospetti di altissimo livello a San Diego);
5. Harrison e Morton anziché nella rotazione dei Phillies sono in infermeria e rientreranno nel 2017, ma a 42-48 la magia iniziale è già finita ed a Philadelphia hanno perso le speranze;
6. I derelitti Twins hanno perso per la stagione Hughes e Perkins, ma al massimo potevano cederli.

Ed ora passiamo agli infortuni che contano:

1. Nei Cardinals non rientrerà Lance Lynn, dopo la Tommy John Surgery di novembre, ed il rilievo Jordan Walden sembra avere grosse difficoltà nel rientrare in questa stagione. Entrambi servirebbero come l’oro, date le difficoltà sul monte di lancio dei campioni di Saint Louis, solitamente solidissimi in questi reparti. La loro corsa alla wild card sarà in salita.
2. Nei Cubs solo Kyle Schwarber sarà fuori tutta la stagione, per un infortunio al ginocchio sinistro, ma manca da aprile e la squadra di Maddon sta marciando a ritmi pazzeschi anche senza di lui. Division quasi vinta e playoff da protagonisti.
3. I Dodgers hanno pezzi da novanta in lista infortunati, tra cui 3 membri della rotazione: Kershaw (ernia al disco, rientro in questo mese), Anderson (operazione alla schiena, rientro a metà agosto) e Alex Wood (sofferenza al gomito sinistro, rientro a metà agosto), più Ethier (frattura della tibia destra, rientro ad agosto). I Giants sono in fuga, la wild card è alla portata, ma senza una rotazione all’altezza nei playoff non si vince. Vedremo se al rientro saranno al 100%.
4. I Mets sono una delle squadre più in difficoltà per via degli infortuni: Lucas Duda, dopo un buon inizio di stagione, si è fermato a fine maggio per una frattura da stress e forse rientrerà in agosto; Harvey che doveva essere l’asso della rotazione, dopo mezzo anno difficile, è stato operato al torace e salterà l’intera stagione; David Wright, il battitore più carismatico, in giugno ha subito una operazione al collo per un ernia del disco e rientrerà nel 2017. Cespedes ha saltato le ultime 3 partite, ha un problema al quadricipide destro e verrà rivalutato nei prossimi giorni. Con i Nationals in fuga, ed i Marlins secondi a pari merito, le chance per i Mets sono in discesa.
5. Anche i Rangers hanno enormi problemi di infortuni (per il terzo anno di fila): Josh Hamilton è fuori per tutta la stagione dopo l’operazione al ginocchio sinistro avvenuta in giugno, Derek Holland ha una infiammazione alla spalla sinistra e spera di rientrare in agosto, Colby Lewis che così bene stava facendo, si è strappato un muscolo in giugno e spera di rientrare a settembre, Yu Darvish continua a sentire dolore alla spalla destra e finora ha fatto solo 3 partenze in stagione. La classifica sorride ancora alla banda di Banister (54-36 e 5,5 partite di vantaggio sugli Astros), ma Houston sta tornando forte e nei playoff senza tanti campioni sarà difficile fare strada.
6. I Red Sox hanno 10 giocatori in DL e molti di calibro: Kimbrel appena operato al ginocchio sinistro, starà fuori un paio di mesi, Sandoval non rientrerà quest’anno, anche se non ha mai giocato, ma nei playoff poteva essere utile, Swihart a fine giugno ha avuto un problema alla caviglia sinistra, e dovrebbe rientrare in agosto. Baltimore è sempre avanti di due partite, e Toronto li ha appena raggiunti. Sembra profilarsi una corsa a 3 fino all’ultima partita.
7. I Royals sono senza 3 pezzi importanti: Collins salta tutto l’anno, ma si sapeva da aprile dopo la Tommy John Surgery, Moustakas a giugno è stato operato al ginocchio destro, e spera di esserci per lo spring training del 2017, Vargas sta rientrando dalla TJS di agosto, e spera a settembre di dare un contributo. Già la classifica è quella che è (45-43, quarti in classifica), se poi perdono pure pezzi… bis difficilissimo.

Post By piersilvioc (187 Posts)

Website: → MLB Market

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta