Prima di fare bilanci, vediamo cos’è successo negli ultimi 15 giorni di mercato.

Ovviamente solo movimenti minori, come l’acquisto di Travis Snyder da parte degli Orioles (saluta i Pirates), o lo scambio Red Sox-Rangers con Robbie Ross che va a Boston e Anthony Ranaudo in Texas, mentre Vogelsong, come previsto, ha rifirmato con i Giants, un annuale da 4 mln.

James Shields è il pezzo pregiato che ha firmato in questo febbraio, con un quadriennale da circa 75 mln con i Padres (con opzione per il quinto anno). Una scelta coraggiosa da parte di BigGame, che ha rinunciato ai 110mln dei Rockies per privilegiare la ricerca dell’anello di campione del mondo, mentre Kendrick ha firmato un annuale da 5,5mln con Colorado, ed i Cardinals hanno firmato un contratto per le minors con Carlos Villanueva, mentre i Brewers hanno firmato un annuale da 3mln con Neal Cotts.

Rafael Soriano, unico pitcher di grido ancora senza contratto, è in corsa per un posto nel bullpen dei Blue Jays, che stanno monitorando anche K Rod e Jonathan Papelbon.

Sul fronte battitori, Colby Rasmus ha firmato un annuale da 8mln con gli Astros mentre Rickie Weeks è anche lui nel radar di Toronto ma non ha ancora firmato un contratto. I White Sox invece hanno sorprendentemente tagliato Dayan Viciedo, mentre Ichiro ha firmato un annuale con i Marlins da 2mln.

Molte le firme per evitare gli arbitrati, ma anche molti gli arbitrati effettuati, una controtendenza rispetto agli scorsi anni, e in diverse occasioni sono i team a prevalere e quindi i giocatori a doversi accontentare dell’offerta ricevuta dal club (Latos, ad esempio, ha perso l’arbitrato e guadagnerà 9,4mln dai Marlins nel 2015 anziché i 10,4mln richiesti, ma anche Walker ha perso l’arbitrato con i Pirates – prenderà 8mln e non 9 come chiedeva, Parker con gli A’s – prenderà 850k e non 1,7mln come richiesto): Todd Frazier ha firmato un biennale con i Reds da 12mln, che hanno firmato anche Badenhop e Gregg per rinforzare il loro bullpen, mentre il mancino Mike Dunn un biennale da 5,8mln con i Marlins, Miley ha firmato un triennale con i Red Sox da quasi 20mln, con opzione (da 12mln) sul quarto anno, Britton ha firmato un annuale con gli Orioles da 3,2mln, Duffy un annuale da 2,5mln con i Royals, Strop un annuale da 2,5mln con i Cubs, Miguel Gonzalez un annuale da 3,3mln con gli Orioles, Lucas Duda un annuale da 4,2mln con i Mets, Brandon Belt un annuale da 3,6mln con i Giants, Steve Pearce un annuale da 3,7mln con gli Orioles, Mejia un annuale da 2,6mln con i Mets, Crawford un annuale da 3,2mln con i Giants, Bud Norris un annuale da 8,8mln con gli Orioles, mentre i Reds firmano un quadriennale con il catcher Mesoraco da 28mln, così da evitare i futuri 3 anni di arbitrato, Duensing un annuale da 2,7mln con i Twins e Fowler un annuale da 9,5mln con i Cubs.

Sul fronte dei Phillies intanto si ricomincia a parlare delle possibili trade per cedere Hamels o Lee, per poter rifondare la squadra.

Interessante notizia dal baseball giocato: per la prima volta dal 1960 Cuba vince i giochi Caraibici, battendo in finale il Messico (in cerca del terzo titolo consecutivo) per 3-2.

Strano che Cuba, certamente la formazione più forte dei Caraibi, fosse a digiuno da oltre 50 anni, ed ancora più strano che sia accaduto quest’anno, nel primo avvenimento post disgelo con gli USA, che ha permesso appunto a giocatori a suo tempo fuggiti dall’isola di giocare con la nazionale isolana. In ogni caso non si pensi che tutto sia risolto nello Stato di Castro: due giocatori della nazionale infatti hanno scelto Portorico per fuggire proprio all’inizio della competizione appena conclusasi.

Intanto proseguono le strane dichiarazioni del nuovo Commissioner, Rob Manfred, da quest’anno subentrato a Bud Selig.

L’All Star Game non seguirà più la regola dell’alternanza tra NL e AL, ma verrà aggiudicato come nell’NFL con una procedura di offerte. Ciò inizierà nel 2017 (dopo che nel 2015 e 2016 si svolgerà in due NL stadi, Cincinnati e San Diego). Molto discutere avevano fatto in precedenza le frasi sul possibile inserimento dell’orologio tra un lancio e l’altro, per accelerare il gioco.

Chi si è dunque rinforzato alla fine di questo mercato? Come ogni anno, diverse squadre, anche se a diversi livelli.

Vincenti sono certamente i Red Sox, che hanno aggiunto Pablo Sandoval, Hanley Ramirez, Rick Porcello, Wade Miley e Justin Masterson, così come i White Sox con le acquisizioni di Jeff Samardzija, David Robertson, Adam LaRoche, Melky Cabrera ed Emilio Bonifacio.

Anche gli Astros gioiscono per l’arrivo di Hank Conger, Jed Lowrie, Luis Valbuena, Colby Rasmus, Evan Gattis, Luke Gregerson, Pat Neshek.

Nella NL i più felici sono i tifosi dei Padres, con le acquisizioni di Derek Norris, Will Middlebrooks, Justin Upton, Wil Myers, Matt Kemp oltre al già citato Shields. La squadra di San Diego sembra la favorita nella difficilissima West Division.

Ma gioiscono pure i Cubs, con i nuovi arrivi Miguel Montero, Dexter Fowler, Jon Lester, i Marlins con Michael Morse, Dee Gordon, Martin Prado, Mat Latos, Dan Haren, Aaron Crow, ed i Nationals che hanno aggiunto al loro squadrone giocatori come Yunel Escobar, Max Scherzer, Casey Janssen.

Post By piersilvioc (204 Posts)

Website: → MLB Market

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta