Dopo l’All Star Game vinto dall’American League (Oakland ringrazia) iniziano i furiosi movimenti di mercato in vista della deadline prevista per il 31 luglio.

I Rangers cominciano a smobilitare, cedendo Frasor ai Royals e designando per l’assegnazione Carlos Pena (che non troverà acquirenti e accetterà persino il triplo A). I White Sox firmano Wang mentre i Braves tagliano Dan Uggla, con 19mln rimasti nel suo contratto che pagheranno comunque…

Invece scalpore destano gli Astros che non sono riusciti a firmare la loro prima scelta, il pitcher Brady Aiken (e nemmeno la quinta sembra). Una brutta tegola, ma hanno deciso di non fare concessioni al giocatore che ha respinto i soldi stabiliti dal club.

Axelrod ceduto dai White Sox ai Reds, che firmano pure Scott Diamond.

Passando al baseball giocato, il 18 luglio il match del giorno è Seattle-Angels, che finisce 2-3 al sedicesimo inning! Il miglior pitcher di giornata è invece Yu Darvish che batte Toronto con 6.2IP, 5H, ER, 3BB, 12K. Chiude tutti i 6 inning completati con uno strikeout all’ultimo avversario!

La carriera di C.C. Sabathia è a rischio: il ginocchio destro lo costringe ad una operazione per una microfrattura che potrebbe anche chiudere la sua esperienza MLB.

Invece gli Angels continuano a pensare ai playoff finalizzando una trade con i Padres: ricevono Houston Street in uno scambio che coinvolge 6 giocatori, e cedono il loro miglior prospetto, il seconda base Taylor Lindsey. Ennesima bad trade dei californiani, che avranno un decennio per pentirsene e solo 3 mesi con Street in squadra.

Il 19 luglio il match del giorno è… Seattle-Angels! King Felix + Garrett Richards mettono insieme 15IP con un solo ER, ma nei primi 5 inning completi (quindi 10IP) concedono appena 1 valida in tutto! L’incontro prosegue sull’1-1 fino al dodicesimo, dove si concude 3-2. I Mariners vincendo interrompono una striscia di 6 vittorie di fila dei rivali.

Il miglior lanciatore è Price che lancia 8 scoreless contro i Twins, salendo così a 5 vittorie nelle ultime 5 uscite (4H, 9K il tabellino, con Santana che va 0-4 con 4K vittima sacrificale). Stroman lancia 7 scoreless contro i Rangers (4H, 5K) e sale 4-1 con un ERA sotto il 2.00 nelle ultime 6 uscite casalinghe. Anche Tyson Ross va 7 scoreless contro i Mets.

Il 20 luglio Boston sweepa KC con Lester che lancia 8IP, 4H, 2BB, 8K e sale 4-0 nelle ultime 7 partenze, con un ERA sotto l’1.00! Tra l’altro i Royals sono le sue vittime preferite, dato che in 9 delle 11 partenze contro KC ha subito al massimo 1ER.

Ma il pitcher del giorno è Despaigne dei Padres che contro i Mets lancia 6 facili inning, poi un complicato settimo con basi piene, ma rimane in no-hit fino a 4 out dal termine, quando subisce al 118esimo lancio la sua prima valida.

A quel punto (è appena alla quinta partenza in carriera) viene inspiegabilmente lasciato in campo e subisce un’altra valida con ER da parte di Wright, che interrompe così un incredibile 0 su 22 contro i lanciatori dei Padres che risaliva addirittura alla scorsa stagione!

Despaigne finisce con 123 lanci, 7.2IP, 2H, ER, 3BB, 5K. Il suo repertorio prevede lanci che vanno da 65 a 93 miglia orarie e San Diego ha firmato un campione che con Ross e Cashner può riportarli in breve ai playoff.

Gli Yankees, disperati, firmano Rich Hill, mentre i Giants firmano con Dan Uggla e Mitchell Boggs, gli Angels con John Buck.

Attivati dalla DL: Niese, Victorino, Justin Turner, Soto, Gattis, Masset, Brignac, Nieves, Cliff Lee (insistenti le voci di una sua trade).

Vanno invece in DL: Gregg e Matt Cain (gomito destro infiammato per entrambi), Bianchi, Hanigan, Morneau (collo).

Il 21 luglio infine è un giorno senza grandi prestazioni: il top è 7IP, ER (Sale, Teheran, Peralta, Lackey). Il migliore è quest’ultimo, che vince a Toronto concedendo appena 2 valide in 76 lanci (appena 18 ball!), ed eliminando gli ultimi 15 affrontati. Viene tolto sul 14-1 per Boston per preservarlo.

Tra l’altro Toronto era la sua bestia nera, dato che nelle ultime 9 uscite aveva un’ERA vicina al 9.00 ed un WHIP di 1.87!

Post By piersilvioc (204 Posts)

Website: → MLB Market

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

One thought on “MLB – Si riparte in sordina

  1. Ciao Pier!

    In realtà la trade degli Angels per Street non la vedo così male: vero che hanno ceduto 4 prospetti (di cui i più validi credo siano Lindsey ed Alvarez)…ma non in cambio di soli 3 mesi, visto che Street ha una club option per il 2015 di 7 mln che dovrebbe essere esercitata dai californiani! ;)

Commenta