Il 17 giugno non c’è molto da segnalare, se non la undicesima vittoria di Tanaka in stagione (a fronte di una sola sconfitta) contro Toronto, mentre Boston taglia Grady Sizemore e Pomeranz decide bene di rompersi una mano colpendo una sedia (la mano destra, lui essendo mancino) ed è l’ennesimo partente degli A’s che finisce in DL.

Il 18 invece ci sono i fuochi d’artificio: i Royals giungono alla decima vittoria di fila (le ultime 3 contro i Tigers) e volano a 1,5 incontri di vantaggio nella Division. Il match del giorno è Minnesota-Boston: Gibson lancia 7 scoreless (perfect per 4.2IP) subendo una sola valida con 8K (career high), mentre Lackey fa 9 scoreless(!!) con 3H, BB, 9K ma l’incontro è 0-0 alla fine del nono e finisce 1-2 al decimo.

Anche Colon va molto bene, contro i Cardinals (imbattuto in carriera contro di loro) dopo aver subito un HR dal leadoff, chiude con 8IP, 4H, ER eliminandone 14 di fila e battendo pure un doppio, la prima valida in 9 anni e la prima per extra-base in carriera!

Ma le luci del giorno sono tutte per Clayton Kershaw, che lancia il primo no-hitter in carriera. Avviene contro i Rockies, e con lo stesso arbitro di casa base del perfect game di Randy Johnson (ed il leggendario Vin Scully lo ha ricordato profeticamente già nel secondo inning). Rimane perfetto per 6 inning poi Hanley Ramirez commette un errore, poi più nulla. 15K (career high) e 107 lanci per una performance memorabile. 22esimo no-hitter nella storia dei Dodgers, 12esimo casalingo, ma era dal 1956 che i Dodgers non collezionavano 2 no-hitter nella stessa stagione (Beckett ne ha messo a segno uno quest’anno).

Anche King Felix lancia da par suo, eliminando 15 Padres consecutivi e chiudendo con 7IP, 3H e un ER (colpa di un wild pitch) e 10K.

Intanto molto forti sono le voci di trasferimento per 3 lanciatori: Price, Hammel e Samardzija. Brad Penny firma invece con i Marlins, e Wade LeBlanc con gli Angels. Daniel Bard viene tagliato dai Rangers che firmano Carlos Pena per coprire il vuoto in prima base (in DL sia Fielder sia Moreland), mentre spediscono in triplo A Robbie Ross.

Toronto è molto attiva: mette in DL Cecil, richiama Liam Hendriks e Steve Delabar (sembrava dover andare in lista infortunati). Miguel Gonzalez, Francisco Cervelli, Eovaldi e Saltalamacchia, Gio Gonzalez, Tyler Lyons e McAllister vengono attivati dalla DL, mentre vi entrano Yonder Alonso (nulla di grave) e David De Jesus (frattura della mano sinistra, starà fuori diverse settimane).

Il 19 giugno la prestazione del giorno è di Zach Wheeler, che produce il primo CG SHO in carriera contro i Marlins. 3H, BB, 8K affrontando solo un avversario più del minimo. Dall’altra parte esordiva Heaney, nona scelta assoluta del draft 2012, lanciatore mancino n. 1 tra i prospetti MLB, che si comporta bene subendo 1 punto in 6IP. Gara che termina 1-0.

Detroit batte KC per fermare la striscia di 10 vittorie, mentre Gavin Floyd contro i Nats lancia 6+ scoreless, con appena 2 valide e 64 lanci, poi si infortuna ed esce. Rottura di un osso del gomito destro. Un infortunio così raro che non c’è ancora tempistica per il rientro, ma ricordiamo che Joel Zumaya (rilievo dei Tigers da 100 miglia all’ora) terminò la sua carriera nel 2010 per un infortunio simile. Zimmermann il perdente, che però mantiene attiva la striscia di partenze con 2 o meno BB concesse (25esima consecutiva).

Post By piersilvioc (204 Posts)

Website: → MLB Market

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta