princfiel76Una delle trade più sensate del decennio è certamente quella che ha visto protagonisti i Texas Rangers ed i Detroit Tigers, che il 20 novembre scorso hanno deciso di scambiarsi i due campioni Ian Kinsler e Prince Fielder.

Ian Kinsler, seconda base e leadoff dei Rangers, era in un certo calo produttivo dal punto di vista offensivo, e certamente non poteva, per età e atletismo, rivaleggiare con Jurickson Profar, il fenomeno delle minors, che già nel corso del 2013 è prepotentemente entrato nel lineup dei Rangers.

Con Elvis Andrus firmato long term nel corso della stagione per essere lo shortstop dei Rangers, e con Adrian Beltre fortissimo terza base non solo in attacco ma anche difensivamente, l’unico spot difensivo ragionevole per Profar, uno shortstop naturale, era la seconda base.

A Ian Kinsler era quindi stato proposto dalla dirigenza di spostarsi in esterno, ma il giocatore ha subito rifiutato, dicendo che avrebbe giocato solo seconda base. I Rangers non hanno allora avuto scelta, dato che era inconcepibile continuare a sprecare Profar come DH, ed hanno cercato nel mercato una contropartita adeguata.

La dipartita di Cruz e quella di Hamilton dell’anno precedente, per non parlare di Mike Napoli, avevano certamente alleggerito la potenza del lineup, e pertanto si è cercato un forte slugger. Prince Fielder sembrava il fit perfetto. Potrà giocare prima base oppure DH, alternandosi con Mitch Moreland, anche se essendo entrambi mancini forse non sono la coppia ideale per coprire la prima base.

Nell’altra sponda, i Tigers avevano perso sia Jhonny Peralta sia Omar Infante, e pertanto entrambi gli spot nel middle infield erano liberi. José Iglesias, acquistato in corso di 2013 dai Red Sox certamente sarebbe rientrato nel suo posto naturale, come shortstop, quindi serviva recuperare un seconda base.

Ma c’era di più: Miguel Cabrera ad inizio 2013 si era infortunato al volto difendendo in terza base, facendo vedere che i riflessi non erano più quelli di una volta. In più uno slugger simile non poteva essere ulteriormente rischiato in una posizione così pericolosa, pertanto si stava pianificando di riposizionarlo in prima base.

Il posto di DH è già saldamente occupato da Victor Martinez, quindi il sacrificabile era diventato Prince Fielder. In terza base poi i Tigers dovevano far posto a Nick Castellanos, fenomeno del proprio farm system, che pertanto ora partirà titolare.

Dal punto di vista dei payroll, i Tigers erano in una certa sofferenza: con 148mln ad inizio 2013, e con l’arbitrato di Scherzer su tutti da sistemare, mantenere un contratto da 24 milioni annui fino al 2020 con Prince Fielder era estremamente oneroso ed avrebbe impedito altre operazioni. Di questa cifra ora ne pagheranno solo 30 milioni in tutto, spalmati tra il 2016 ed il 2020, ai Rangers, che si sono pertanto accollati quasi l’intero stipendio di Fielder.

Kinsler costa molto meno, avendo un contratto in scadenza nel 2017 e stranamente a decrescere: guadagnerà infatti 16mln nel 2014 e nel 2015, 14mln nel 2016, 11mln nel 2017 e 5mln di buyout nel 2018, se il team non vorrà esercitare la modesta opzione da 10mln. La maggior flessibilità ha permesso di dare 15,5mln a Scherzer per il 2014 e si sta lavorando ad un contratto long term.

I Rangers, dal punto di vista economico, erano messi molto meglio: solo 125mln di payroll ad inizio 2013 (certo peggiorato in corso d’opera con l’acquisizione di Alex Rios) e con un bilanciamento tra i giocatori molto intelligente. Nessun giocatore infatti aveva contratti superiori ai 100mln, e tutta la rotazione è firmata long term. Situazione ideale per poter assorbire il contratto di Fielder, che comunque è giovane e ancora molto produttivo, oltre agli acquisti di Alex Rios e di Shin-Soo Choo, che ha firmato un settennale da 130mln.

In definitiva una operazione che ha un enorme senso per entrambe le franchigie da tutti i punti di vista. Solo la produzione futura dirà chi sarà stato il loser e chi il winner della trade, che la momento sembra una win-win situation.

 

Post By piersilvioc (204 Posts)

Website: → MLB Market

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

One thought on “I perchè della trade Kinsler-Fielder

Commenta