Pocket

102813soxms056I Boston Red Sox completano la rimonta vincendo 3-1 gara cinque e passano così a condurre la serie 3-2 sui Cardinals, e  per di più ora avranno il fattore campo dalla loro in gara sei.

L’atmosfera è incandescente, e al Busch Stadium di St. Louis si respira aria da dentro o fuori, perché comunque vada la partita la serie si sposterà a Boston poi ed andare al Fenway Park in vantaggio diventa fondamentale.

Sul monte viene riproposta la sfida fra i partenti di gara uno; per i Cardinals c’è quell’Adam Wainwright che poco ha brillato nella precedente occasione. Per i Sox invece c’è Jon Lester, vincitore della prima sfida di queste World Series.

I Red Sox partono subito con grande grinta; Dustin Pedroia batte subito un doppio aprendo le danze al primo inning. Gli fa seguito David Ortiz e Boston è già sopra 1-0.

La risposta dei Cardinals è affidata al suo uomo più rappresentativo, Matt Holliday che al quarto inning spedisce la pallina oltre l’eterno centro, mandandola a cadere nel prato adiacente per l’home run che vale l’1 a 1 e rimette tutto in parità.

La partita ristagna, bloccata ottimamente dai due pitchers partenti. Questo fino al settimo inning dove con due uomini sulle basi per Boston, David Ross batte un doppio con la pallina che rimbalzando in campo buono finisce fuori all’esterno sinistro. Questo da diritto a Xander Bogaerz di raggiungere indisturbato casa base per segnare il punto del nuovo vantaggio.

Poi sul singolo di Jacoby Ellsbury anche Stephne Drew completa il giro delle basi; così non è però per Ross che pur involatosi viene eliminato a casa da Yadier Molina. Finisce con i Red Sox sopra 3-1 la parte alta della ripresa.

All’ottavo inning Carlos Martinez rileva Wainwright (8 valide concesse ma 10 strikeout realizzati nei 7 inning lanciati) e Big Papi manco a dirlo, gli da il benvenutobattendo una rimbalzante a destra che gli permette di raggiungere la prima.

Nella parte bassa della ripresa finisce la partita sia di Ortiz, sostituito dal più difensivamente affidabile Mike Napoli; sia quella di Lester, 4 valide concesse e 7 strikeout in 7.2 inning, con il Manager John Farrell che si gioca subito il suo closer Koji Uehara.

La mossa funziona perché il nipponico non perde tempo e chiude subito l’inning eliminando al piatto Matt Adams, entrato come pinch hitter.

Purtroppo per St. Louis, Uehara si ripete anche nell’ultimo attacco a disposizione dei Cardinals, eliminando il turno forte dei padroni di casa comporto da: Carpenter, Jay e Holliday.
Boston passa in vantaggio nella serie con Fenway Park che sicuramente mercoledì sarà una polveriera.

Post By michelea (6 Posts)

Connect

One thought on “Red Sox ad un passo dal sogno

  1. Che dire, come sempre grandissime World Series, che emozioni che ci stanno dando. In gara 5 altro spettacolo, due grandissimi partenti, il mostruoso David Ortiz trascinatore di Boston, le giocate difensive di Drew (erano anni che non si vedeva un interbase così forte in difesa), i rilievi dei due “Japan” Tazawa e Uehara, la solidità di Matt Holliday. Prepariamoci per una fantastica gara 6.

Commenta