Ci sono voluti 21 anni ai Pittsburgh Pirates per giocare una partita di playoff, ma questa volta il tempo che trascorrerà per la prossima, sarà più breve.

Russell Martin sigla due home run, Francisco Liriano doma l’attacco dei Reds per sette inning, e i Pirati di Clint Hurdle superano Cincinnati per 6-2 nella partita che vale un posto alle Divisional.

Di fronte ad una folla dipinta di nero che non assaporava la post-season dal 1992, Marlon Byrd e Andrew McCutchen danno ulteriore spettacolo, facendo registrare, rispettivamente, un homer e due valide con quattro basi guadagnate.

Liriano concede solo quattro hit agli avversari e un punto, garantendo alla squadra la sfida contro i Cardinals, che comincerà giovedì notte, e la sua prima vittoria in carriera nei playoff.

Lo starter di Cincinnati Johnny Cueto si esibisce in una prestazione da dimenticare nella sua terza partenza dal ritorno dall’infortunio. Concede quattro punti in 3.1 inning pitched che gli valgono un ERA di 8.10. Dalla sua uscita comincia il valzer di lanciatori da parte di Dusty Baker, segno di una confusione totale in cui la squadra dell’Ohio si è immersa per tutta la partita.

Una partita che ha visto il trentaseienne Byrd, acquistato dai Pirates lo scorso agosto proveniente dai New York Mets, celebrare il suo primo at-bat in post-season dopo 12 anni di carriera – 1250 partite – mandando la fastball di Cueto direttamente tra i seggiolini del PNC Park. Il colpo ha inviato un’altra scossa alla folla che ha iniziato a cantare “Cue-to, Cue-to” all’unisono quando è stata la volta di Martin.

Il PNC Park festeggia: i Pirates sono al Divisional!

Il PNC Park festeggia: i Pirates sono al Divisional!

Un’atmosfera avvolgente per il catcher dei Pirates che ha spedito la pallina nel settore sinistro del campo. I Reds non riescono a recuperare lo svantaggio, concludendo una stagione da 90 vittorie con una striscia di sei sconfitte consecutive

Il resto lo ha fatto, per l’appunto, Liriano. Firmato la scorsa off-season dopo un 2012 non molto  convincente passato tra Minnesota Twins e Chicago White Sox, Liriano è decisamente rinato a Pittsburgh. Durante la regular season ha ottenuto un record di 16-8 con una media ERA di 3.02, grazie anche al suo slider, quasi imprendibile per i battitori mancini.

Così, anche Cincinnati si è dovuta arrendere, con un Joey Votto da 0 su 4 alla battuta e due strike out. Jay Bruce ha messo a segno un RBI single nel quarto inning, ma i Reds non corrono mai il rischio di rovinare la serata di festa di Pittsburgh, che ha messo definitivamente fine a questo purgatorio durato più di vent’anni.

Post By Nicholas Lippolis (112 Posts)

Scrive per playitusa dal 2012. Esperto di NBA, NHL ed MLB.

https://twitter.com/NikLippolis

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

One thought on “NL Wild Card: i Pirates superano i Reds

Commenta