dodgiant64La stagione 2012 si è conclusa il 28 ottobre scorso con la vittoria dei San Francisco Giants: questo 31 marzo si ripartirà con i riflettori puntati sui campioni in carica.

La National League West ricomincerà quindi con i San Francisco Giants (8 vittorie nella division), i Los Angeles Dodgers (11 vittorie), gli Arizona Diamonbacks (5 vittorie), i Colorado Rockies (mai vinta la division) e i San Diego Padres (5 vittorie).

Partono da primi della classe, i Giants, che hanno conquistato la division in due degli ultimi tre anni, entrambe le volte vincendo le World Series, questo non significa però che sarà facile per loro raggiungere la vittoria anche nel 2013.

I Los Angeles Dodgers hanno focalizzato la loro attenzione, nelle ultime stagioni, sulla crescita della squadra e saranno probabilmente i più agguerriti nel cercare di scalzare dal trono i campioni in carica.

Gli Arizona Diamonbacks hanno probabilmente perso qualcosa nel cedere Justin Upton agli Atlanta Braves, nonostante ciò hanno un monte di lancio di ottimo livello, qualità che potrebbe far impensierire i Giants di San Francisco.

I San Diego Padres e i Colorado Rockies hanno rosters pieni di giovani promesse e potenziali prospetti, non possiamo dire che siano le favorite ma, se sapranno giocarsi le loro carte in maniera sufficientemente adeguata, potranno dare fastidio a tutte le altre pretendenti per il titolo di division.

Ecco come è finita nel 2012

1- San Francisco Giants 94 vinte 68 perse

2- Los Angeles Dodgers 86 vinte 76 perse

3- Arizona Diamondbacks 81 vinte 81 perse

4- San Diego Padres 76 vinte 86 perse

5- Colorado Rockies 64 vinte 98 perse

Passiamo ad analizzare squadra per squadra.

 

Colorado Rockies

Rockies

 

 

L’attacco dei Rockies è sicuramente il fiore all’occhiello della franchigia, nel 2012 infatti sono arrivati sesti nella classifica generale di punti segnati a partita, senza avere a totale servizio l’interbase Troy Tulowitzki che, a causa di un infortunio, ha potuto giocare solo 47 partite.

Ottime le stagioni nel box, lo scorso anno, anche di Carlos Gonzales e Wilin Rosario che sicuramente hanno beneficiato delle condizioni favorevoli del loro stadio di casa, il Coors Field.

Anche nel 2013 il lineup potrà dare soddisfazioni, Rutledge e Rosario oltre ad essere dei battitori di contatto possono contare anche sulla potenza, Tyler Colvin farà da spalla al veterano Todd Helton in prima base. Le star del lineup saranno Tulowitzki e Gonzales.

Il problema dei Rockies è il fatto di non essere supportati dal loro monte di lancio, la classifica nei punti subiti a partita li ha visti arrivare trentesimi, cioè ultimi. I Rockies non hanno mai avuto la pazienza di lasciar prendere il ritmo ai propri partenti giovani, facendoli altalenare tra Major League e Triplo A. Sarà molto dura produrre nuove leve di alto livello se si continua in questa maniera.

Quest’anno i Rockies riabbracceranno Jorge De Rosa che tornerà dal celebre intervento Tommy John Surgery e dovranno cercare di far lanciare con più continuità Drew Pomeranz e Tyler Chatwood.

La rotazione è leggermente migliore rispetto a quella dello scorso anno, ma questo significa poco. Se i Rockies riusciranno a produrre un buon livello nel monte di lancio, allora si potrà parlare di competizione vera e propria.

Se tutto andrà bene si potrà ipotizzare, con molto ottimismo, una stagione da .500 con un lineup molto potente e sul monte un Chacin e un De La Rosa dominanti. Se tutto andrà male invece l’unica cosa da fare, oltre a mettersi le mani nei capelli, sarà quella di ripartire cercando di dare più spazio e più opportunità ai giovani.

Tra le due previsioni quella più accettabile è pensare ad una stagione migliore della 2012, con l’obiettivo di vincere almeno 72 partite.

Probabile Lineup:

CF Dexter Fowler
2B Josh Rutledge
LF Carlos Gonzalez
SS Troy Tulowitzki
RF Michael Cuddyer

1B Todd Helton
C Wilin Rosario
3B Chris Nelson

Rotazione:

Jhoulys Chacin
Jorge De La Rosa
Juan Nicasio
Jeff Francis
Drew Pomeranz

 

San Diego Padres

Padres

 

 

 

Il fatto che siano finiti ventitreesimi nella classifica dei punti segnati non è di buon auspicio, soprattutto se si pensa che solo due giocatori del lineup (Chase Headley e Carlos Quentin) hanno superato la doppia cifra nei fuoricampo e solo uno, Headley, ha portato a casa più di 100 punti in stagione.

Si spera quindi che gli aggiustamenti fatti al Petco Park nel 2013 (leggermente accorciato il muro al centro e all’esterno destro) possano aiutare in qualche modo il lineup dei Padres.

La buona notizia è che Carlos Quentin sarà disponibile fin da inizio stagione, la cattiva notizia è che la rottura del pollice di Chase Headley gli farà ritardare di almeno un mese il debutto in regular season.

Si spera quindi che Jedd Gyorko possa ripetere i numeri ottenuti in triplo A (24 homers per lui in 92 partite) , che Cameron Maybin e Nick Hundley possano essere delle belle sorprese e che Yonder Alonso dia il suo contributo nel box.

Anche se il lineup non è il massimo, il monte di lancio sembra abbastanza maturo. Finiti decimi nel 2012 nell’intera National League come media ERA, i Padres sperano di ottenere anche nel 2013 il contributo di Edinson Volquez (uscito dal Wbc come campione del mondo) e del nuovo acquisto Freddy Garcia contando anche sul closer Huston Street.

Se tutto andasse per il verso giusto, con Headley in forma subito al suo ritorno, Cory Luebke a posto dopo il Tommy John e Andrew più presente, si potrebbe pensare ad un annata con 80 vittorie, se tutto andasse invece nel verso sbagliato, sarebbe dura da digerire anche per i tifosi che da tre anni a questa parte hanno sempre riempito il Petco Park.

Probabile Lineup:

SS Everth Cabrera
3B Logan Forsythe
1B Yonder Alonso
LF Carlos Quentin
RF Will Venable
2B Jedd Gyorko
CF Cameron Maybin
C Nick Hundley

Rotazione:

Edinson Volquez

Clayton Richard
Jason Marquis
Eric Stults
Tyson Ross

 

Arizona Diamondbacks

Arizona

 

 

 

Dopo aver superato le attese nel 2011, i D-Backs si sono incartati nel 2012 e il loro record di .500 non ha esaltato nessuno. Pochi sono infatti i giocatori che si sono salvati da critiche lo scorso anno.

La squadra di Phoenix potrà contare nel 2013 su un pitching staff alquanto solido, fatto di un mix di giovani talenti e di esperti veterani.

Se Ian Kennedy ritornasse in forma come nel 2011, quando vinse 21 partite, e se il nuovo acquisto Brandon McCarthy fosse all’altezza, i due formerebbero una gran coppia d’assi.

Non ci sono delle vere e proprie stelle in grado di lottare per vincere il premio Cy Young riservato ai lanciatori, ma il monte di lancio dei D-Backs sembra altamente qualificato.

I Diamondbacks hanno nel roster anche due talentuosissimi prospetti, Tyler Skaggs e Randall Delgado, l’unica incognita è come risponderà la squadra dopo la partenza del fenomeno Justin Upton.

Il campo esterno sarà quindi difeso da Jason Kubel, Adam Eaton e Cody Ross nessuno dei quali possiede il talento di Upton, ma se i tre riusciranno insieme a sopperire alla sua partenza, anche i Diamondbacks potranno lottare per i vertici della division.

Se tutto andrà bene, Martin Prado e McCarthy si inseriranno talmente bene da far lottare la franchigia per il primo posto della division, se tutto andrà male si potrebbe pensare ad una stagione decente ma non abbastanza buona rispetto alle aspettative. In generale si può puntare alle 86 vittorie.

Probabile Lineup:

CF Adam Eaton
3B Martin Prado
2B Aaron Hill
C Miguel Montero
1B Paul Goldschmidt
LF Jason Kubel
RF Cody Ross
SS Cliff Pennington

Rotazione:

Ian Kennedy
Trevor Cahill
Wade Miley
Brandon McCarthy
Patrick Corbin

 

Los Angeles Dodgers

Dodgers

 

 

 

Sicuramente non si aspettavano una sfortuna del genere, i managers dei Dodgers, dopo aver lavorato in maniera maniacale nella off-season rinnovando la squadra in maniera massiva grazie anche agli scambi con i Red Sox.

Per la cronaca, i Dodgers hanno acquistato Hanley Ramirez da Miami (che dovrà operarsi al pollice e starà fuori almeno due mesi), hanno preso da Boston Adrian Gonzalez, Josh Beckett e Carl Crawford (anche lui in lista infortunati), chiamato J.P. Howell per il bullpen, fatto firmare Brandon League come closer e ingaggiato il coreano Hyun-Jin Ryu. Ma forse la mossa più importante è stata quella di mettere sotto contratto per 6 anni uno dei migliori lanciatori in circolazione, Zack Greinke: peccato che anche lui dovrà fare un intervento alla spalla, dovrebbe rimanere fermo qualche settimana ancora ma non è scongiurato del tutto il fatto che possa essere qualcosa di molto grave.

Tutto è ancora molto nebuloso quindi a causa di grossi e piccoli infortuni. Sicuramente sulla carta i Dodgers hanno una squadra che può puntare ad arrivare in fondo alla National League, ma tutti sappiamo bene che la carta non è il campo e anche avendo nel roster nomi altisonanti, tutto può succedere.

Nel caso migliore gli infortuni di Ramirez, Crawford e Greinke non peseranno e quindi il loro apporto potrà essere totale al momento del ritorno in campo, in questo caso si potrà puntare al titolo della division. Nel caso peggiore i Dodgers saranno una squadra con grandi nomi sulla carta ma senza un riscontro in campo, un’incompiuta insomma. In ogni caso ci si aspetta dai Dodgers di arrivare alle 90 vittorie.

Probabile Lineup:

LF Skip Schumaker
2B Mark Ellis
CF Matt Kemp
1B Adrian Gonzalez
RF Andre Ethier
3B Luis Cruz
C A.J. Ellis
SS Dee Gordon

Rotazione:

Clayton Kershaw
Josh Beckett
Chad Billingsley
Hyun-Jin Ryu
Chris Capuano

 

San Francisco Giants

Giants

 

 

 

I Giants non sono sicuramente quella squadra che, quando leggi il lineup, ti spaventi, ma la loro abilità sul monte di lancio è talmente elevata che può permettere loro di vincere le World Series.

Matt Cain è uno dei migliori pitcher in circolazione e Madison Bumgarner si è rivelato, a 23 anni, una delle migliori promesse della Mlb.

Se si pensa che a queste due braccia si uniscono nella rotazione Tim Lincecum, Barry Zito e Ryan Vogelsong il gioco è fatto, in più, se hai un closer come Sergio Romo, sei sicuro di non avere problemi per quello che riguarda il monte di lancio.

Ci si aspetta quindi un supporto offensivo tale da mantenere la franchigia ad altissimi livelli con Angel Pagan e Marco Scutaro che sono stati riconfermati dopo l’ottima stagione passata. Buster Posey e Pablo Sandoval hanno tutte le carte in regola per riconfermarsi ai livelli dello scorso anno.

Se tutto andrà bene si potrà pensare di ripetere una stagione come quella passata, magari non vincendo le World Series, ma almeno il pennant della National League. Nel peggiore dei casi, con il monte di lancio in pessima forma e una difesa fallosa, si lotterà per il primo posto contro i Los Angeles Dodgers o gli Arizona D-Backs. In realtà si può pensare ad una stagione con più di 90 vittorie.

Probabile Lineup:

CF Angel Pagan
2B Marco Scutaro
3B Pablo Sandoval
C Buster Posey
RF Hunter Pence
1B Brandon Belt
LF Gregor Blanco
SS Brandon Crawford

Rotazione:

Matt Cain
Madison Bumgarner
Tim Lincecum
Ryan Vogelsong
Barry Zito

Post By Zunflaz (20 Posts)

Conosciuto sul web come Zunflaz, Francesco Maestri è scrittore per diletto. Un suo romanzo, Sulle Spalle del Canguro è stato pubblicato da Giraldi Editore di Bologna

Website: →

Connect

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Commenta