NCAA Basketball

NCAA Basketball: ranking e temi caldi

Pocket

Jared Sullinger, il freshman sensazione di Ohio State

Dopo quasi tre mesi dall’inizio del campionato NCAA siamo entrati nel vivo della stagione, nel pieno delle sfide di conference, che stanno delineando i profili delle principali candidate alla vittoria finale.

Analizziamo ora, tramite una veloce carrellata, i team più “caldi” in questo momento decisivo della stagione.

(more…)

Continua a leggere

NCAA Basketball

NCAA Basketball: un ranking dopo il primo mese

Pocket

Dopo un mese di pallacanestro, Duke di Coach K è ancora saldamente la numero 1

Primo mese di stagione e tempo dei primi bilanci per i vari atenei, di seguito affrontiamo una veloce carrellata dei team che hanno destato le migliori impressioni, a due settimane dall’inizio dei tornei di conference:

1.DUKE (10-0)

I campioni in carica hanno iniziato la stagione in maniera scoppiettante, mantenendo intonsa la casella delle L anche a scanso di una schedule piuttosto impegnativa, che li ha visti affrontare alcune delle rivali più accreditate sulla strada del repeat.

(more…)

Continua a leggere

NCAA Basketball

NCAA – Le migliori point e combo guards

Pocket

Demetri McCamey, playmaker di Illinois

Finalmente si inizia! Dopo la Midnigth Madness che ha sancito l’avvio della stagione ufficiale del college basket, tra circa due settimane si inizierà a fare sul serio, con i primi tornei prestagionali.

Lo scorso anno, forse anche per lo spettro del lockout NBA, un’ondata di underclassmen ha preso il volo verso  il mondo professionistico, lasciando ad alcuni programmi l’incombenza di una ricostruzione quasi totale.

Tuttavia, lo sconfinato bacino di talenti che offrono gli USA, rende questo ricambio quasi una routine, ed anche la prossima stagione NCAA, ormai ai nastri di partenza, presenta diversi prospetti interessanti.

(more…)

Continua a leggere

NBA

Coach K, il timoniere di Team USA

Pocket

Atene, 28 Giugno 2004, l’avventura di Team USA ai giochi olimpici si conclude con la conquista  della medaglia di bronzo nella finalina contro la Lituania. Una medaglia di bronzo che suona come la sconfitta più cocente del basket a stelle e strisce nella storia dei giochi olimpici, più della finale del 1972, più dei giochi di Seoul del 1988.

Questa sconfitta infatti è maturata con un team ricco di stelle NBA come Tim Duncan, Allen Iverson, Amare Stoudemire,  e tre giovani leoni in rampa di lancio come Lebron James, Carmelo Anthony e Dwyane Wade, inoltre in panchina sedevano il coach campione in carica NBA Larry Brown e un altro santone come Gregg Popovich.

Come dopo le olimpiadi del 1988 i vertici della pallacanestro a stelle e strisce si resero conto della necessità di un cambiamento radicale nel modo di costruire il team, nella pianificazione del grande evento e nella sua preparazione. Il ruolo di managing director fu assegnato quindi a Jerry Colangelo, vera istituzione tra gli executive NBA, con il compito di preparare l’assalto ai giochi di Pechino 2008 con un progetto a lunga scadenza.

(more…)

Continua a leggere